WILLIE PEYOTE in concerto a Mola di Bari – Locus Festival 2022

In il

WILLIE PEYOTE in concerto a Mola di Bari - Locus Festival 2022

WILLIE PEYOTE in concerto
domenica 21 agosto 2022
Castello Angioino – Mola di Bari

Una nuova bella località pugliese si aggiunge nel viaggio del Locus 2022. La suggestiva Arena del Castello Angioino a Mola di Bari, ospiterà il 21 agosto lo show di un grande amico del festival: Willie Peyote!

L’attesa per il ritorno sul palco di WILLIE PEYOTE è finalmente finita e sarà l’occasione per il rapper e cantautore torinese di portare la propria musica ai fan dopo una lunga pausa.
Anche per questo tour Willie Peyote sarà accompagnato dalla ALL DONE band formata da Luca Romeo (basso), Dario Panza (batteria), Daniel Bestonzo (tastiere synth), Enrico Allavena (trombone) e Damir Nefat (chitarra).

LOCUS FESTIVAL 2022 – The Rising Sun
http://locusfestival.it
info@locusfestival.it
Biglietti disponibili su DICE.fm e su Ticketone.it


LITTLE SIMZ e WILLIE PEYOTE in concerto a Locorotondo – Locus Festival 2020

In il

little simz locus festival locorotondo 2020

E’ da quando hanno iniziato a circolare le prime notizie sul Corona Virus, che stiamo trattenendo il fiato. Abbiamo assistito increduli al rapido espandersi della pandemia, ed al verificarsi delle peggiori previsioni per il nostro mondo. Dopo aver dedicato tutta la vita a riunire la gente intorno alla musica, quest’anno dobbiamo considerare il distanziamento sociale come unico modo per proteggere la comunità.

Ora possiamo affermare con certezza che purtroppo gli straordinari concerti già annunciati non potranno realizzarsi nel 2020, ma stiamo lavorando per riprogrammarli nell’estate 2021 insieme all’intero format già presentato quest’anno.

Siamo quindi lieti di poter annunciare già oggi il “Locus festival 2021 – Open-eyed vision”, con un primo evento confermato:

Willie Peyote il 7 agosto 2021.

I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data.
Stiamo cercando di concordare spostamenti anche con gli altri artisti, che speriamo di comunicare appena possibile.

……………………….
::: WILLIE PEYOTE :::
Con 4 album all’attivo, Willie Peyote negli anni ha ottenuto sempre più consensi da parte del pubblico ma anche della critica, che loda la sua capacità di fondere l’energia e la padronanza tecnica della musica rap con testi che guardano alla canzone d’autore per come affrontano le tematiche sociali e attuali, il tutto con un’ironia tagliente e divertente.
Dopo il grande successo dei live invernali completamente sold out, l’artista si prepara a incontrare le grandi folle dei più importanti festival italiani, fra i quali non poteva mancare il Locus in Puglia, nel suggestivo contesto della Valle d’Itria e di Locorotondo.
Sarà l’occasione per riascoltare i brani dell’album “Iodegradabile”, acclamato da critica e pubblico tanto da debuttare nella TOP 5 della classifica FIMI, e brani ormai culto come “Non Sono Razzista Ma…”, e “Metti Che Domani”.

……………………….
LOCUS FESTIVAL 2021
open-eyed music
Locorotondo – Valle d’Itria – Puglia – Italia


WILLIE PEYOTE in concerto a Bari – Demodè Club

In il

willie peyote tour 2020

Da oggi, venerdì 30 agosto, è disponibile sulle piattaforme digitali e in rotazione radiofonica il nuovo atteso singolo del cantautore e rapper Willie Peyote, “La Tua Futura Ex Moglie”. Il singolo, prodotto da Frank Sativa, anticipa il nuovo progetto discografico dell’artista, in uscita il 25 ottobre 2019 per Virgin Records (Universal Music Italia).

Willie Peyote è in arrivo con il tour in programma nel 2020 che lo vedrà protagonista sui palchi dei più importanti club d’Italia. Lo show sarà l’occasione per ascoltare il nuovo album per la prima volta in versione live, oltre che cantare i suoi successi.

Ecco le date del tour sino ad oggi annunciate:
14.02.2020 – NONANTOLA (MODENA) – VOX
15.02.2020 – PADOVA – HALL
20.02.2020 – VENARIA REALE (TORINO) – TEATRO DELLA CONCORDIA
21.02.2020 – VENARIA REALE (TORINO) – TEATRO DELLA CONCORDIA
27.02.2020 – NAPOLI – CASA DELLA MUSICA
28.02.2020 – MODUGNO (BARI) – DEMODE’
04.03.2020 – MILANO – ALCATRAZ
07.03.2020 – BOLOGNA – ESTRAGON
12.03.2020 – ROMA – ATLANTICO
13.03.2020 – FIRENZE – TUSCANYHALL

I biglietti saranno disponibili da oggi, venerdì 30 agosto, alle ore 16.00 su ticketone.it e nei punti vendita da venerdì 6 settembre alle ore 11.00.

Con 4 album all’attivo, Willie Peyote negli anni ha ottenuto sempre più consensi da parte del pubblico ma anche della critica, che loda la sua capacità di fondere l’energia e la padronanza tecnica della musica rap con testi che guardano alla canzone d’autore per come affrontano le tematiche sociali e attuali, il tutto con un’ironia tagliente e divertente.
 
Il suo ultimo progetto, “Sindrome di Tôret”, pubblicato nel 2018, viene accolto molto positivamente e raggiunge la Top 10 della classifica FIMI degli album più venduti, contemporaneamente il brano “Ottima Scusa” viene certificato disco d’oro. Sempre dello stesso anno è la sua collaborazione con i Subsonica, con i quali incide la traccia “Incubo”, firmando un sodalizio che non si traduce solo in studio ma anche nella dimensione live: Willie, infatti, è ospite fisso di tutte le date nei palazzetti dello sport del tour del gruppo torinese.


WILLIE PEYOTE alla Feltrinelli di Bari incontra il pubblico e firma copie del suo nuovo album “Iodegradabile”

In il

willie peyote io degradabile instore

WILLIE PEYOTE DAL VIVO
presentazione e firmacopie di
IODEGRADABILE

Willie Peyote, pseudonimo di Guglielmo Bruno, torinese di nascita, è considerato una delle figure più interessanti e innovative della scena Indie italiana contemporanea. Con 4 album all’attivo, Willie Peyote negli anni ha ottenuto sempre più consensi da parte del pubblico ma anche della critica, che loda la sua capacità di fondere l’energia e la padronanza tecnica della musica rap con testi che guardano alla canzone d’autore per come affrontano le tematiche sociali e attuali, il tutto con un’ironia tagliente e divertente. Oggi Willie presenta il suo nuovo album IODEGRADABILE.

Ingresso Libero


Serena Brancale feat. Willie Peyote al Teatro AncheCinema “Una vita d’artista”

In il

serena brancale willie peyote teatro anchecinema

Serena Brancale presenta, con la sua formazione al completo, il suo nuovo live “Vita d’artista” ospitando uno dei più apprezzati esponenti del rap d’autore Willie Peyote.
Concerto funk, r’n’b’, rap e jazz CON POSTI IN PIEDI in platea e con la disponibilità di posti a sedere in GALLERIA.

In apertura del concerto AL VERDE accompagnato dai suoi musicisti presenterà alcuni brani INEDITI.
Al Verde Live // 19 GEN // Teatro AncheCinema

Nel corso del concerto PERFORMANCE di Hip Hop del collettivo “M.Roots” a cura di Grazia Lovergine aka Midori

Nel POST-CONCERTO esibizione live degli Stain in electro-acoustic set

A seguire DJset a cura di Leo Bozzi Music

sabato 19 gennaio 2019 | ore 21
Teatro Polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggi MetroPark Corso Italia 45 + GestiPark Piazza Cesare Battisti

Biglietti disponibili al botteghino del Teatro Anche Cinema
Ticket concerto + esibizioni Al Verde, Stain, M.Roots + Djset: 10€
INFO tel./SMS/WhatsApp 333 90 72 419

E’ necessario convertire al botteghino il biglietto della precendente data con uno per il 19 gennaio.
Il concerto, inizialmente previsto per l’8 dicembre 2018, è stato spostato al 19 gennaio 2019 per esprimere rispetto e vicinanza alle famiglie delle vittime e dei feriti della tragedia di Corinaldo del 7 dicembre.

SERENA BRANCALE

Serena Brancale | voce/multipad/loop
Domenico Sanna | fender rhodes/basso synth
Alfonso Deidda | piano/fiati
Dario Panza | drumpad
Francesco Sacchini + Damiana Dellantonio | cori

SERENA BRANCALE
Dotata di una voce scura e versatile, in questo nuovo progetto decisamente nu-soul, con la sua creatività attraversa diversi generi musicali, strizzando l’occhio a suoni più elettronici. Con il vizio di valicare i confini sonori, la cantante riesce fisiologicamente a “manipolare” con grande disinvoltura i diversi generi, attraverso le sue inedite composizioni.

La sua duttilità vocale, dal timbro pieno di “negritudine”, ma anche la sua continua voglia di ricerca indirizzata verso una più ampia visione della musica, riescono ad abbattere le barriere degli stili creandone il “suo”.

Cantante ma anche pianista e percussionista, nei live Serena esprime il suo talento, suonando tastiere e pad elettronici dedicando al suo pubblico, durante i concerti, degli indimenticabili momenti in “solo” dal carattere intimo e confidenziale ma allo stesso tempo ancora più creativo e scatenato.

Da venerdì 12 ottobre Serena Brancale con il suo nuovo singolo Come Ti Pare in rotazione radiofonica e su youtube , raccoglie crescenti consensi. Il brano che anticipa l’uscita del disco Vita d’Artista, è un pezzo pop soul dal solido groove e dalle sonorità un po’ anni ’80.

WILLIE PEYOTE (Guglielmo Bruno, classe 1985) è un rapper torinese, uno degli artisti più interessanti e innovativi della scena hip-hop italiana.


“Una vita d’artista” Serena Brancale feat. Willie Peyote al Teatro AncheCinema

In il

una vita dartista serena brancale feat willie peyote

***ATTENZIONE*** Il concerto, inizialmente previsto per l’8 dicembre 2018, è stato spostato al 19 gennaio 2019 per esprimere rispetto e vicinanza alle famiglie delle vittime e dei feriti della tragedia di Corinaldo del 7 dicembre.

Serena Brancale presenta, con la sua formazione al completo, il suo nuovo live “Vita d’artista” ospitando uno dei più apprezzati esponenti del rap d’autore Willie Peyote.
A seguire DJset.
Concerto funk, r’n’b’, rap e jazz CON POSTI IN PIEDI.

sabato 8 dicembre 2018 | ore 21
Teatro Polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio in Corso Italia 45

Biglietti ridotti con AncheCinema Card
Biglietti disponibili al botteghino del Teatro Anche Cinema
ACQUISTA CON LA CARTA DEL DOCENTE
INFO tel./SMS/WhatsApp 3339072419
www.anchecinema.com

Evento inserito nella STAGIONE del Teatro Anche Cinema
Evento inserito nel MINI ABBONAMENTO con la commedia NEMICI e lo spettacolo di tango “REVELACION…” a partire da 50€.

Serena Brancale | voce/multipad/loop
Domenico Sanna | fender rhodes/basso synth
Alfonso Deidda | piano/fiati
Dario Panza | drumpad
Francesco Sacchini + Damiana Dellantonio | cori

SERENA BRANCALE
Dotata di una voce scura e versatile, in questo nuovo progetto decisamente nu-soul, con la sua creatività attraversa diversi generi musicali, strizzando l’occhio a suoni più elettronici. Con il vizio di valicare i confini sonori, la cantante riesce fisiologicamente a “manipolare” con grande disinvoltura i diversi generi, attraverso le sue inedite composizioni.

La sua duttilità vocale, dal timbro pieno di “negritudine”, ma anche la sua continua voglia di ricerca indirizzata verso una più ampia visione della musica, riescono ad abbattere le barriere degli stili creandone il “suo”.

Cantante ma anche pianista e percussionista, nei live Serena esprime il suo talento, suonando tastiere e pad elettronici dedicando al suo pubblico, durante i concerti, degli indimenticabili momenti in “solo” dal carattere intimo e confidenziale ma allo stesso tempo ancora più creativo e scatenato.

Da venerdì 12 ottobre Serena Brancale con il suo nuovo singolo Come Ti Pare in rotazione radiofonica e su youtube , raccoglie crescenti consensi. Il brano che anticipa l’uscita del disco Vita d’Artista, è un pezzo pop soul dal solido groove e dalle sonorità un po’ anni ’80.

WILLIE PEYOTE (Guglielmo Bruno, classe 1985) è un rapper torinese, uno degli artisti più interessanti e innovativi della scena hip-hop italiana.


WILLIE PEYOTE in concerto al Demodè Club – “Ostensione della sindrome – Ultima cena” Tour

In il

willie peyote ultima cena tour

”Ostensione della Sindrome Tour” di Willie Peyote fa tappa a Demodè Club di Modugno (BA) l’1 Dicembre 2018 per un’ultima, grande festa. Dopo quasi 90 date in un anno, che hanno visto il pubblico del rapper torinese crescere in maniera vertiginosa, Willie è pronto a regalarvi una chiusura col botto di questo straordinario tour. Con lui non mancherà la Precaria Orchestra Sabauda, arricchita dai fiati e da una scaletta potentissima.

Di seguito le date del Tour:

23/11 Bologna – Estragon
24/11 Marghera (VE) – Rivolta
29/11 Napoli – Duel Beat
30/11 Mosciano S. A. (TE) – Pin Up
01/12 Bari – Demodè Club
15/12 Ciampino (RM) – Orion Live Club
12/01 Venaria (TO) – Teatro della Concordia
17/01 Milano – Alcatraz

WILLIE PEYOTE, al secolo Guglielmo Bruno, torinese classe 1985, si è affermato nel corso degli ultimi anni come astro crescente del panorama musicale nazionale e non solo. La sua penna, sottile e acuta, insieme alle scelte musicali versatili e raffinate, ne fanno un artista capace di raggiungere un pubblico vasto quanto variegato, trascendendo i limiti del genere a cui appartiene. Se il valore dei suoi testi, che potrebbe definirlo più cantautore che rapper, si evince fin dall’ascolto dei primi due dischi “Manuale del giovane nichilista” e “Non è il mio genere, il genere umano”, è con “Educazione Sabauda”, uscito il 27 novembre 2015, che la sua opera raggiunge l’apice. Irriverente, ironico e mai convenzionale, Willie Peyote si discosta dal diffuso stereotipo del rapper riuscendo a conquistare anche le platee più difficili. Lo ha dimostrato vincendo il 1°premio della ll edizione del concorso per cantautori “Genova per Voi” e venendo selezionato per reinterpretare il brano “Buttare li qualcosa” dal “Festival Gaber”. Willie Peyote registra un crescente successo di pubblico e critica: dedicano a lui spazi i canali d’informazione più tradizionali (Tg3, Quelli che il Calcio di Rai 3, Radio 2, La Stampa, Repubblica, Rumore, Rolling Stone), e quelli di nuova generazione (a poche ore dalla sua uscita Educazione Sabauda era uno dei dischi più ascoltati su Spotify). Ma non è solo la cifra stilistica, a metà tra il rap e il cantautorato, a fare di Willie Peyote una felice eccezione nel panorama contemporaneo italiano, ma anche e soprattutto il contenuto dei suoi testi. Le sue liriche, infatti, danno un ritratto acuto e molto personale del presente in cui viviamo, offrono istantanee efficaci della società di oggi, ne immortalano le tendenze (”La dittatura dei non fumatori) ironizzando sui suoi vizi (C’era una Vodka) e ne offrono una critica mai scontata, come nel brano “Io non sono razzista ma…”. Willie Peyote ha presentato dal vivo “Io non sono razzista ma…” nella trasmissione “Che Tempo Che Fa” di Rai 3 ad aprile 2017. La promozione del disco “Educazione Sabauda” si è conclusa con il tour estivo 2017, che ha toccato 30 città italiane. A maggio 2017 è uscito il singolo “I Cani”, che ha anticipato un il nuovo disco “Sindrome di Tôret” uscito il 6 ottobre 2017 per l’etichetta 451 con distribuzione Artist First. Il disco è stato portato live in tutta Italia, arrivando fino allo Sziget Festival di Budapest. Con oltre 90 concerti in un anno, di cui più della metà sold out, Willie Peyote si è imposto come uno degli artisti più forti dal vivo, grazie anche alla Precaria Orchestra Sabauda e ad arrangiamenti che svuotano il concerto da ogni etichetta di genere e lo rendono un momento unico, potente e indimenticabile.


Premio Maggio 2018 – Il concertone gratuito

In il

concerto premio maggio 2018 cgil bari

TORNA LA FESTA DI PREMIO MAGGIO: IL 30 APRILE IL LAVORO SI DIFENDE A RITMO DI MUSICA
Sul palco Erica Mou, Joan Thiele, Colapesce, Willie Peyote, Clap Clap e l’apertura destinata al vincitore del concorso annuale. Iscrizioni fino al 26 marzo sul sito della manifestazione

Torna per il settimo anno consecutivo il Premio Maggio, ormai tradizionale appuntamento con il concertone del 30 aprile targato CGIL Bari, con il sostegno di CGIL Puglia, e dedicato alla musica e ai diritti degli artisti. La manifestazione è nata nel 2012 nell’ambito delle iniziative legate ai festeggiamenti della Festa del Lavoro.

La settima edizione del festival che si svolge all’interno dell’Arena della Pace di Bari (presso l’Ipercoop di Japigia) come ogni anno ospiterà artisti di punta del panorama indie italiano ed europeo: Erica Mou, Joan Thiele, Colapesce, Willie Peyote e Clap Clap saranno protagonisti di un’edizione caratterizzata dalla festa e dall’unione dei suoni del mondo nella musica italiana al di là di ogni barriera ed etichetta.

La splendida voce di Erica Mou rappresenterà la Puglia che suona nel concertone di quest’anno: il suo nuovo disco “Bandiera sulla luna” (pubblicato dall’etichetta milanese Godzillamarket con distribuzione Artist First) è un album ispirato, dedicato alla conquista di nuovi spazi interiori, scritto tra Roma, Portogallo, Francia e Cambogia. Un album che segna un nuovo inizio, come la primavera e i suoi cambiamenti: a soli ventisette anni, Erica Mou ha già all’attivo oltre 500 concerti in Italia e all’estero e ha pubblicato quattro album in studio, oltre ad aver preso parte al Festival di Sanremo (2012), nella sezione Giovani, vincendo il premio della critica Mia Martini e il Premio Sala Stampa Radio Tv.

Di origini metà italiane e metà svizzero-colombiane, Joan Thiele è cresciuta tra Cartagena e l’Italia e porterà sul palco dell’Arena della Pace un soul meticcio, tra groove funky e atmosfere synth pop. Fin dall’infanzia ha trascorso una vita nomade che le ha regalato un gusto musicale internazionale: con il suo debutto “Save Me” ha collezionato più di un milione di ascolti mentre la sua cover di “Hotline Bling” le ha portato la nomination a “Best New Artist” agli MTV Music Awards del 2016. Con il suo primo EP è stata selezionata da Radiodue per rappresentare l’Italia all’ESNS di Groningen mentre lo scorso 15 marzo Joan Thiele è stata nuovamente ospite del SXSW di Austin (TX). Il nuovo album, in arrivo nel 2018 per Universal, è stato anticipato in questi giorni dal singolo “Polite”.

Dalla Sicilia, avamposto di cultura tra i popoli mediterranei, sul palco del concertone arriva anche Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce, con il suo terzo album “Infedele” (42 Records), testimonianza dell’evoluzione e del “tradimento” di un’artista che non può ascriversi a nessuna parrocchia, “neanche a quella del mondo indie” e capace di ricalibrare le coordinate dell’intera scena italiana ad ogni nuova uscita. Il suo è uno spettacolo unico e visionario, accompagnato da una live band d’eccezione, dal forte impianto teatrale e carico di suggestioni, in una perfetta sintesi di elettronica, testi d’autore e attitudine pop per un live denso di contenuti e di simboli. Prodotto da Colapesce, Mario Conte e Iosonouncane, “Infedele” rappresenta una vera e propria dichiarazione d’amore nei confronti della musica. Una musica libera, fuori dai vincoli di genere e dalle regole in cui la canzone d’autore italiana si mischia con il fado portoghese, l’elettronica da club, il tropicalismo brasiliano, il free jazz, le colonne sonore di Umiliani e le ballate.

Da Torino arriva Guglielmo Bruno, in arte Willie Peyote, con il proprio inno alla libertà d’espressione e di comunicazione al tempo della tecnocrazia, come cantato nella “Sindrome di Tôret” (uscito per l’etichetta 451 con distribuzione Artist First), il suo ultimo disco, seguito del fortunato “Educazione Sabauda”, che lo ha affermato come astro crescente del panorama musicale nazionale e che dal vivo esplode con una grande live band.
Irriverente, ironico e mai convenzionale, Willie Peyote si discosta dal diffuso stereotipo del rapper riuscendo a conquistare platee inizialmente lontane dal genere, come dimostrato dal suo nuovo trionfale tour. Willie Peyote, ispirato da artisti quali Giorgio Gaber, delinea un sound e una forma lirica che vanno da Battisti a Bruno Martino, passando dal nuovo cantautorato pop e prendendo spunto dalla narrazione tipica della stand-up comedy e della satira: capovolge il punto di vista collettivo e sviluppa un pensiero critico attraverso la provocazione e l’ironia, come dimostrato con l’esperimento del video “Io non sono razzista ma” (singolo tratto da “Educazione Sabauda”) legato al documentario “A sud di nessun Nord”, girato sull’isola di Lampedusa con il patrocinio del Comune dell’isola.

La chiusura del concertone sarà affidata a Clap! Clap! con i mille cieli di “A thousand skies”, disco a metà strada tra la terra e il cielo, tra house, world music, elettronica e jazz.
“A thousand skies” (Black Acre), degno successore di “Tayi Bebba” (2014), è il secondo album in carriera con questo moniker per il producer fiorentino Cristiano Crisci. Acclamato a livello internazionale e fresco di tour mondiale, Clap Clap porta in scena una musica che nasce dal footwork e torna alla terra e alle culture che la abitano. Grazie al ventaglio di sample vividi e colorati e accompagnato per la prima volta in Puglia dall’intera band, il Premio Maggio sarà un mosaico di musiche e colori dal mondo.

Fino al 26 marzo sul sito ufficiale della manifestazione è possibile iscriversi al concorso che ogni anno consente al vincitore delle selezioni di essere il gruppo di apertura del concerto finale del 30 aprile, a conclusione di un percorso che ogni anno cerca e promuove la migliore musica emergente pugliese. L’indirizzo per iscriversi è www.premiomaggio.it/iscrizione/
Le fasi finali, nei giorni del 6, 13 e 20 aprile, si svolgeranno per il terzo anno al Quadrato Rosso, spazio della CGIL Bari dedicato al co-working e alle politiche di aggregazione e socializzazione fortemente voluto proprio nel quartiere Japigia e in Piazza della Pace.

Piazza della Pace il 30 aprile torna a riunire impegno politico e sociale in una manifestazione che guarda ai diritti della musica e del lavoro e si propone come un’occasione di confronto attivo sul territorio grazie anche alla sua “cittadella culturale” allestita nella Creative Zone attorno al palco con progetti innovativi, artisti, artigiani, associazioni, attività solidali e di impegno sociale insieme a giovani idee di imprenditoria.

www.premiomaggio.it
www.cgilpuglia.it
www.facebook.com/premiomaggiobari/
www.facebook.com/premiomaggiocreativezone/


WILLIE PEYOTE in Concerto a Conversano – “Sindrome di Tôret” Tour

In il

Al secolo Guglielmo Bruno, Willie Peyote, torinese classe 1985, si è affermato nel corso degli ultimi anni come astro crescente del panorama musicale nazionale e non solo.

La sua penna, sottile e acuta, insieme alle scelte musicale versatili e raffinate, ne fanno un artista capace di raggiungere un pubblico vasto quanto variegato, trascendendo i limiti del genere a cui appartiene.

Irriverente, ironico e mai convenzionale, Willie Peyote si discosta dal diffuso stereotipo del rapper riuscendo a conquistare anche le platee più difficili.

“Sindrome di Tôret” è il titolo del nuovo concept album di Willie Peyote, in uscita il 6 ottobre per l’etichetta 451 con distribuzione Artist First.

L’intero disco affronta il tema della libertà d’espressione e dei limiti della stessa, in un’epoca in cui la comunicazione è cambiata profondamente a causa della tecnologia.

Con riferimenti e citazioni più o meno velate alla musica italiana degli ultimi quarant’anni, oltre al già menzionato Signor G., Willie Peyote delinea un sound e una forma lirica che vanno da Battisti a Bruno Martino, passando dal nuovo cantautorato pop e prendendo spunto dalla narrazione tipica della stand-up comedy e della satira: capovolge il punto di vista collettivo e sviluppa un pensiero critico attraverso la provocazione e l’ironia.

>>>Acquista Biglietti

Tel: 080 2376965


WILLIE PEYOTE firmacopie alla Feltrinelli di Bari – “Sindrome di Tôret” Instore Tour

In il

Willie Peyote sta per tornare con un nuovo album di inediti, “Sindrome di Tôret” uscirà il 6 ottobre sotto forma di concept album per l’etichetta 451 e distribuito da Artist First. Per ingannare l’attesa è uscito il nuovo video di “Ottima Scusa” con la regia di Serena Gargani.

L’artista piemontese è reduce da un lunghissimo tour estivo, che ha toccato 30 città italiane. Neanche il tempo di prendere fiato e inizia l’instore tour di “Sindrome di Tôret” che partirà il giorno dell’uscita del disco, a Milano.

Ecco tutte le date:

Ven 06/10: Milano – Mondadori Duomo ore 18
Sab 07/10: Genova – Mondadori (via xx settembre) ore 15
Sab 07/10 Torino – Feltrinelli stazione Porta Nuova ore 18.30
Dom 08/10: Padova – Mondadori (piazza insurrezione) ore 15
Dom 08/10 Bologna – Feltrinelli Ravegnana ore 18.30
Lun 09/10: Roma – Discoteca Laziale ore 18
Mar 10/10: Napoli – Feltrinelli Stazione Garibaldi ore 18
Mer 11/10: Bari – Feltrinelli (via Melo) ore 15
Mer 11/10 Lecce – Feltrinelli (via Templari) ore 18.30