Sagra del Fungo Cardoncello e del Vino Novello 2022 a Gravina in Puglia

In il

sagra cardoncello novello 2022 gravina in puglia

Torna IL CARDONCELLO NOVELLO a Gravina in Puglia (Bari), la Sagra del Fungo Cardoncello e del Vino Novello, giunta alla 10ª edizione.
Quarta tappa del tour Cardoncello on the road 2022
Sabato 19 e domenica 20 Novembre nel centro storico di Gravina in Puglia, vivete con noi l’evento di gusto più amato della città!
Un Centro Storico che si colorerà dei profumi e degli odori di una vera festa del gusto!
Protagonista indiscusso sarà sua maestà il Cardoncello, re dei sapori murgiani. Vi accoglieremo con stand, mostre, visite guidate, degustazioni di prodotti tipici, musica popolare, prodotti tipici, tanti sorrisi ed il desiderio di regalarci un vero momento di festa.

Per informazioni 3311964716 – proloco.gravina@hotmail.it


VINI SELVAGGI, la Fiera Indipendente dei Vini Naturali nel Castello di Sannicandro di Bari

In il

vini selvaggi sannicandro di bari

VINI SELVAGGI è la Fiera Indipendente dei Vini Naturali che riunisce vignaioli, osti, importatori e professionisti del mondo del vino naturale. E’ un luogo dove incontrare e conoscere giovani realtà agricole impegnate in un’agricoltura pulita, sostenibile, priva di pesticidi.

E’ un’occasione per approfondire la conoscenza del vino naturale attraverso la voce degli esperti, la visione di documentari e la testimonianza dei commercianti che hanno iniziato la rivoluzione dal basso.

Dopo le edizioni romane, per la Terza edizione VINI SELVAGGI arriva in Puglia nella splendida cornice del Castello Normanno-Svevo di Sannicandro di Bari. La location è il luogo perfetto per accogliere visitatori internazionali provenienti dalle principali destinazioni europee grazie alla prossimità con l’Aeroporto internazionale di Bari, che garantisce collegamenti di treni e bus.
Durante i giorni della manifestazione, la già efficiente rete di trasporti pubblici sarà integrata da navette che collegheranno la Stazione Centrale di Bari con il centro di Sannicandro in circa 15 minuti.

Il Castello sarà il teatro di una tre giorni di incontri e degustazioni con espositori e visitatori provenienti da ogni parte di Europa.

LISTA DELLE CANTINE PARTECIPANTI (in aggiornamento)

Alchimia (Italia)
Champagne Charlot (Francia)
Le Quattro Volte (Italia)
Cantina Giara (Italia)
Ca Sciampagne (Italia)
Domačija Butul (Slovenia)
Taranna Poetic (Spagna)
Terracanta (Italia)
Vinos Ambiz (Spagna)
Abbazia San Giorgio (Italia)
La Forastera (Spagna)
Casa Raia (Italia)
La Bancale (Francia)
Granja Farm (Italia)
La Ricolla (Italia)
Pistis Sophia (Italia)
Fra i Monti (Italia)
Domaine de Cazaban (Francia)
La Villana (Italia)
Foracaime (Spagna)
Hassel (Germania)
Cyclic Beer Farm (Spagna)
Distillerie Capitoline (Italia)
Signora Luna (Italia)
VIV Winery (Italia)
Domaine Houillon (Francia)
Al Feu (Italia)
Giovanni Sallemi (Italia)
Podere Anima Mundi (Italia)
Le Rogaie (Italia)
Matrignano (Italia)
Tiberi Vino Cotto (Italia)
San Donatino (Italia)
VNA Wine(Italia)
Vintopia (Spagna)
Controcorrente Vermouth Naturale (Italia)
Baroni Campanino (Italia)
Sierra de Gredos School of Natural Wine
(Anna Brouwer, Cinta Moreso / Carlos Gala “La Nave de los Locos”, Fernando Corrochano, Fernando Cid, Jorge Goitia, Nicole Indovino, Quino Robles, Wouter Blaasse, Urko Oñate) (Spagna)

PROGRAMMA VINI SELVAGGI AL CASTELLO DI SANNICANDRO

LA FESTA
12 Novembre dalle 15:00 alle 23:00
Festa con le Enoteche di Vini Selvaggi, Gastronomia locale, Degustazioni guidate, Proiezioni, Dibattiti, Musica Il programma (in aggiornamento): – Degustazione con Marcel De Cocq, influencer del vino naturale, con tema la comunicazione non convenzionale del vino (in inglese – gratuita, fino ad esaurimento posti); – Proiezione film “Call It Amber”, presentato da Valter Kramar, del ristorante sloveno di fama internazionale Hisa Franko; il documentario racconta la storia e la genesi degli “orange wine” con un linguaggio moderno ed intrigante. Sottotitoli in italiano; – Proiezione film “Pre-British: il Marsala prima del Marsala” con il regista Andrea Mignolo. Il documentario racconta la storia di un’antica tradizione, il vino di Marsala, attraverso le storie di alcuni vignaioli naturali come De Bartoli, Angileri, Badalucco e Barraco; – Presentazione del Progetto “School of Natural Wine” di Fabio Bartolomei e Carlos Rodriguez Santamarca, il primo corso sulla viticoltura e vinificazione naturale; Durante la festa sarà possibile consumare presso le postazioni delle vinerie ospiti, tanti vini con la grande mescita delle Enoteche di Vini Selvaggi (una selezione di 100 bottiglie speciali da tutto il mondo presentate da osti, distributori ed amici del vino naturale). Le consumazioni presso i punti ristoro e le vinerie potranno essere acquistate con dei token del valore di €2,50 (es.: mezzo calice 1 token, 1 calice 2 token, etc…) Area Food con gastronomia locale a cura de “Il Canto dei Bischeri” (Bari) ♫Music zone: Alessandro Adriani (Mannequin Records) + guests Artista elettronica , sarà la colonna sonora della festa nel castello.

LA FIERA
13 e 14 Novembre dalle 12:00 alle 20:00
Fiera e Degustazione con i Vignaioli di Vini Selvaggi
Degustazione libera dei prodotti dei vignaioli con possibilità di acquisto direttamente dai produttori.
Punto ristoro attivo durante tutta la manifestazione

TICKET DI INGRESSO DISPONIBILI SU www.viniselvaggi.com
Early Bird Ticket: €40 (Pass 3 giorni) – acquistabile solo online
Pass Intero 1 giorno: €25 (Fiera) acquistabile online e il giorno dell’evento fino ad esaurimento posti
Ridotto Operatori per la Fiera: €15 con ingresso gratuito per la Festa del Sabato 12 acquistabile online e il giorno dell’evento fino ad esaurimento posti
Ingresso Pubblico per la Festa €10 (il giorno dell’evento oppure online a partire dal 1/10 e fino ad esaurimento posti)


Torna a Conversano NOVELLO SOTTO IL CASTELLO 2022: vino, gastronomia e musica nel centro storico

In il

novello sotto il castello conversano locandina

Ospiti internazionali e una collaborazione tra due realtà che da sempre hanno a cuore la valorizzazione del territorio. Due prime anticipazioni della 12° edizione di Novello sotto il Castello – in programma l’11, 12 e 13 novembre a Conversano (Bari) – che ancora una volta è riuscita a migliorarsi, ritrovando al proprio fianco un’azienda che da 25 anni ha raccolto consensi e ha saputo innovare nel campo ortofrutticolo. Parliamo dell’Azienda Fruttattiva di Conversano, che sin dalla nascita ha supportato Novello sotto il Castello insieme ai partner dell’evento, e che per la 12° edizione sarà naming partner dell’evento.

Le due realtà, lontane per sette anni, tornano quindi ad ‘abbracciarsi’, nel segno del percorso migliorativo della gastronomia di qualità e del buon vino che saranno il cuore pulsante dell’edizione della rinascita di Novello Sotto il Castello, dopo due anni di stop a causa della pandemia.

Non a caso saranno approntate cinque aree ai piedi del Castello di Conversano dedicate al food & wine e alla ‘Castagna segreta’ consolidato brand del gruppo Fruttattiva. L’accordo d’intesa è stato firmato dal presidente dell’Associazione La Compagnia del Trullo, Antonio Innamorato, e dal patron dell’Azienda Fruttattiva, Gianni Boccuzzi.

“Per tanti anni le persone e la famiglia Fruttattiva è stata al nostro fianco a supporto di Novello sotto il Castello – racconta Antonio Innamorato, presidente dell’Associazione Compagnia del Trullo – garantendo professionalità e competenze. Dal 1993 sono esempio di lungimiranza e dedizione, cucendo saldi legami con il territorio e con tutte le realtà a loro affini. Dopo sette anni dalla nostra ultima volta insieme, Novello sotto il Castello, nell’edizione della ripartenza, torna nel Centro Storico di Conversano con Fruttattiva quale naming partner dell’evento. Per disegnare e vivere l’uno accanto all’altro, l’energia di una delle più belle feste d’autunno di Puglia”.

Un’offerta enogastronomica d’eccellenza che sarà completata poi con diverse specialità provenienti da tutta Italia, nuovi spazi espositivi e nuove realtà vitivinicole per un evento che come sempre punta alla varietà, per accontentare i gusti di tutti

Tante poi le novità che connotano l’edizione 2022 di Novello sotto il Castello: saranno annunciate insieme alla programmazione dei concerti in occasione della presentazione ufficiale dell’evento a fine ottobre.


PUGLIA WINE FESTIVAL, a Rutigliano la Festa del Vino e dei Sapori d’autunno

In il

PUGLIA WINE FESTIVAL 2022

Torna il “Puglia Wine Festival – Festa del Vino e dei Sapori d’autunno”
La città che ci ospita quest’anno è RUTIGLIANO – Città d’Arte, dell’uva, del grano e del fischietto in terracotta.

29|30|31 ottobre e 1 novembre 2022
Piazza XX Settembre – Rutigliano (Bari)

VINO, CASTAGNE, GASTRONOMIA E MUSICA


BACCO PER BACCO 2022: Vino Primitivo e Caldarroste in Sagra a Turi

In il

bacco per bacco 2022 turi

BACCO PER BACCO 2022
Vino Primitivo e Caldarroste in Sagra
sabato 22 e domenica 23 Ottobre
Via XX Settembre
TURI (Bari)

Giunto alla 9ª edizione, Bacco per Bacco porta in piazza vino primitivo, caldarroste e tanta pugliesità.

Il 22 e 23 ottobre il Centro di Turi è pronto ad accogliervi regalandovi momenti di gusto, divertimento e musica.
L’edizione 2022 rappresenta il vero ritorno alla normalità: niente Green Pass né mascherine!

Protagonisti indiscussi resteranno il Vino Primitivo e le Caldarroste, ma anche prelibatezze della nostra tradizione come le “tronere turesi”, i panzerotti, il caciocavallo impiccato, la carne alla brace e tanto altro ancora.
Vi aspettiamo per vivere un esperienza coinvolgente, con tanta musica e intrattenimento.

INFO DI SERVIZIO
Vi aspettiamo le serate di sabato 22 e domenica 23 ottobre nel Centro di Turi (via XX Settembre) a partire dalle 19.30. Il parcheggio è libero e non è previsto servizio navetta. La mattina di domenica 23 non è previsto intrattenimento.


Sagra della Zampina 2022 a Sammichele di Bari, il programma della 56ª edizione

In il

sagra della zampina 2022 sammichele di bari

56ª SAGRA DELLA ZAMPINA DEL BOCCONCINO E DEL BUON VINO
30 Settembre 1 e 2 Ottobre 2022
Sammichele di Bari

Una comunità pulsante è pronta ad attendere turisti e visitatori per celebrare la cinquantaseiesima edizione di una sagra che identifica un territorio ricco non solo di sapori e tradizioni popolari, ma anche di peculiarità che il progresso non riesce a cancellare.
Un evento comodo da scoprire in tutti i suoi contenuti proposti in maniera sparsa e suggestiva, e più attento alla qualità dell’offerta per dar vita ad un’esperienza rispettosa di un’ambiente non solo da valorizzare, ma anche da proteggere.

Ritornano come di consueto le aree del gusto a cielo aperto, imbandite a festa, i cui profumi avvolgeranno il cuore del paese e le sue vie principali, da vivere anche a pranzo nella giornata di domenica.
Una sagra resa possibile ancora una volta grazie ad un forte legame tra le macellerie e le associazioni del territorio sotto la regia della locale amministrazione comunale, che intende aggiungere alle sue finalità l’attenzione verso l’ambiente e la sostenibilità in simbiosi con l’integrazione e l’inclusione sociale, stimolata dal forte intento di recuperare gli antichi mestieri ed il concetto di essenzialità d’un tempo, che oggi viene tradotto come “riduzione degli sprechi in unione con le buone pratiche del riutilizzo”. Questo concetto come per magia è racchiuso nell’antica ricetta della Zampina di Sammichele di Bari che vedeva l’utilizzo dei ritagli di lavorazione delle carni opportunamente aromatizzate.

Intorno a questa importante testimonianza, ruoteranno la gran parte delle offerte proposte in una tre giorni fatta non solo di gastronomia autentica, ma anche di mostre, visite guidate, attività esperienziali, mercatini artigianali e del riuso, vetrine di prodotti tipici a km 0, dibattiti, escursioni, laboratori didattici, attività ludiche, luna park, esibizioni di artisti di strada e concerti diffusi.
Adottare le buone pratiche per accrescere l’impronta sostenibile significa intraprendere un cammino verso una scelta responsabile voluta dagli Assessorati alle Attività Produttive, alla Cultura e al Turismo di una riconfermata amministrazione comunale ancora più determinata a valorizzare, promuovere e salvaguardare l’originalità dei luoghi e della propria comunità.

Ogni sera piazza Vittorio Veneto sarà caratterizzata dal Carnevale Sammichelino che, con la tradizione dei festini, rappresentati per l’occasione dal progetto “La Casa Del Carnevale”, si contraddistinguerà per la sua unicità. Un antico rito popolare, rimasto fedele al suo format grazie alla passione e all’impegno dei cittadini. Un patrimonio immateriale riconosciuto anche dal Ministero della Cultura, che lo ha inserito nell’elenco dei Carnevali Storici Italiani.

Nello specifico, sempre nell’ottica della rete tra comunità, “l’Homene Curte” (maschera tipica del luogo) ospiterà la gustosissima e pregiata farinella di Putignano che incontrerà la zampina in un clima di folklore e simpatia. Ad arricchire il programma dei contenuti affini al Carnevale, ci sarà la cartapesta in veste ludica e una rappresentazione suggestiva de “I Diavoli della Tufara”, provenienti dal Molise, insieme ai riti legati al Carnevale popolare putignanese che, per l’occasione, celebreranno il “Funerale della Zampina” in chiave ironica, incorniciato da sonorità di un tempo.

Degno di nota è il recentissimo riconoscimento del presidio Slow Food che il Comune di Sammichele di Bari ha ricevuto per la “Fecazz a Livre” presso il salone Terra Madre della Fiera di Torino, che sarà ufficializzato domenica 2 ottobre alle ore 12:00 presso il Castello Caracciolo. La Sagra ospiterà inoltre delle delegazioni locali che esalteranno le identità gastronomiche dei Comuni di Turi (faldacchea), Sannicandro di Bari (olive), Crispiano (pomodorino giallorosso).

Non mancherà la kermesse musicale in piazza Vittorio Veneto che vedrà come di consueto l’alternarsi di artisti famosi come Orietta Berti, Corona, Haiducii e Beppe Junior, mentre presso l’area del Castello Caracciolo, oltre le visite guidate alla scoperta del Museo della Civiltà Contadina “Dino Bianco”, sarà allestita una vera e propria vetrina sostenibile “O che bel Castello…” tesa ad esaltare la forte relazione tra le tradizioni del territorio e l’impronta socio ambientale del progetto “È Peccato” dove il Comune di Sammichele di Bari è partner istituzionale, insieme ad ANPIT Bari (Associazione Nazionale Per l’Industria e il Terziario) e l’associazione Trullando.

Curiosità: al fine di stimolare i giovani abitanti a focalizzare il valore potenziale dell’evento, inteso come contenitore ricco di opportunità, si è deciso di coinvolgere la generazione Z in tutte le fasi dell’organizzazione della Sagra, così da creare le condizioni di garanzia di continuità, cogliendo nel contempo suggerimenti e spunti utili all’aggiornamento del format.

L’evento è organizzato dal Comune di Sammichele di Bari con il sostegno di: Ministero della Cultura, Regione Puglia (Dipartimento Agricoltura, Sviluppo rurale ed ambientale), Città Metropolitana di Bari, Pugliapromozione, Anpit Bari, in partnership esecutiva con le Associazioni Sammichele Tutto l’Anno e Trullando ed in collaborazione con le Associazioni: Pubblica Assistenza Sammichele, Incant, AgriCultura, Amici delle Muse, Pro Loco “Dino Bianco”, L’Angoletto dei Pittori, La Piazza dei Collezionisti.

Info evento: 3894331370 (anche whatsapp)
polizia locale: 0808918201

– Parcheggio libero gratuito non custodito
– Location facilmente accessibile
– Adatto ai bambini

PROGRAMMA COMPLETO:

Venerdì 30 Settembre

Dalle 18:00 alle 22:00
•Visita guidata al Castello Caracciolo e Museo della Civiltà Contadina “Dino Bianco” – Turni ogni ora a raccolta (max 25 partecipanti a turno)

Dalle 18:00
•Mostra di sculture in radica e di pittura, a cura di Peppino Vittore e Rosario Crispo – Castello Caracciolo
•La Via delle Muse – mostra di arti varie – Via Conte Vaaz
•Mostra di pittura – Largo Sant’Antonio
•Mostra di sculture in metallo dell’artista Tonino Losito – Largo Sant’Antonio
•Mostra di fotografie – Atrio interno Casa Comunale

20:00
•Inaugurazione 56^ Sagra della Zampina del Bocconcino e del Buon Vino – Piazza Vittorio Veneto
•Apertura mercatino dell’artigianato artistico e stand prodotti tipici – Corso Vittorio Emanuele II e via G. Pastore)

21:30
•La Casa del Carnevale con ospite Beppe Junior – Piazza Vittorio Veneto

Sabato 1° Ottobre

Dalle 10:00 alle 13:00
•Visita guidata al Castello Caracciolo, al Museo della Civiltà Contadina “Dino Bianco”, alla Chiesa della Maddalena e al centro storico – Turni ogni ora a raccolta (max 25 partecipanti a turno)

Dalle 15:00 alle 18:00
•Trekking in Lama San Giorgio – Info e prenotazioni silvio.tateo@libero.it

Dalle 17:00 alle 22:00
•Visita guidata al Castello Caracciolo e al Museo della Civiltà Contadina “Dino Bianco” – Turni ogni ora a raccolta (max 25 partecipanti a turno)

17:30
•Convegno “Le tradizioni come volano per lo sviluppo del territorio” – Castello Caracciolo
•Spettacolo di arte di strada tutto da scoprire – Piazza Vittorio Veneto

Dalle 18:00 alle 24:00
•Oh che Bel Castello!!! – “Le buone pratiche incontrano il territorio tra degustazioni autentiche, vetrine, spettacoli e attività sostenibili e sociali” (nell’ambito del progetto È Peccato) – Piazza Caracciolo

Dalle 18:00
• META – Mercato della Terra e delle Arti – Via Capitano Dalfino
•Apertura area ludica con gonfiabili – Piazza G. Garibaldi
•Mostra di sculture in radica e di pittura, a cura di Peppino Vittore e Rosario Crispo – Castello Caracciolo
•La Via delle Muse – mostra di arti varie – Via Conte Vaaz
•Mostra di pittura – Largo Sant’Antonio
•Mostra di sculture in metallo dell’artista Tonino Losito – Largo Sant’Antonio
•Mostra di collezionismo – Atrio Castello Caracciolo
•Mostra di fotografie – Atrio interno Casa Comunale
•Ritratti Fotografici della Sagra – Piazza Caracciolo

19:00
•Trampolieri con palloncini – itinerante

Dalle 20:00
• Assurd Batukada street band – itinerante

Dalle 21:00
• Sonideros Acoustic Band – Piazza A. Moro
•Carnevalation (animazione, percussioni e sonorità) – Piazza della Vittoria
•Amalia Attorre danza con L’Airone folk band – Piazza Caracciolo
•I Diavoli della Tufara – itinerante
•Rievocazione e Maschere – nei pressi di Castello Caracciolo
•Stefano Bitetti in “Le chant des sirènes” (la dolcezza rude della sega violino)

21:30
•La Casa del Carnevale – Piazza Vittorio Veneto

23:00
•ospite ORIETTA BERTI – Piazza Vittorio Veneto

23:15
•Dj Gabriel Eleven – talentuoso dj undicenne (’80-‘90) – scovatelo sul percorso

Domenica 2 Ottobre

Dalle 09:00 alle 13:00
•Trekking in Lama San Giorgio – Info e prenotazioni silvio.tateo@libero.it

09:30
•Escursione in Bicicletta fino a Masseria Petrizza del Duca con degustazione e raccolta di frutti di stagione – Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria – Info e prenotazioni 3351491997 (max 25 partecipanti)

Dalle 10:00 alle 13:00
•Visita guidata al Castello Caracciolo e al Museo della Civiltà Contadina “Dino Bianco”, alla Chiesa della Maddalena e al centro storico – Turni ogni ora a raccolta (max 25 partecipanti a turno)

Dalle 10:00 alle 24:00
•Oh che Bel Castello!!! – “Le buone pratiche incontrano il territorio tra degustazioni autentiche, vetrine, spettacoli e attività sostenibili e sociali” (nell’ambito del progetto È Peccato) – Piazza Caracciolo

Dalle 10:30 alle 14:00
•Laboratorio della cartapesta all’insegna del riutilizzo – Piazza Caracciolo – Info e prenotazioni in loco

10:30
•Convegno dibattito “È Peccato: proteggi il tuo pezzo di pianeta” – Piazza Caracciolo
•Estemporanea di Antichi Mestieri – nei pressi di Castello Caracciolo

12:00
•Presentazione presidio Slow Food della “Fecazz a Livre” – Castello Caracciolo

12:45
•Le danze popolari di Amalia Attorre – nei pressi di Castello Caracciolo

13:00
•Escursione rurale in e-bike con accompagnatore – info e prenotazioni 3756851311

Dalle 17:00 alle 22:00
•Visita guidata al Castello Caracciolo e al Museo della Civiltà Contadina “Dino Bianco” – Turni ogni ora a raccolta (max 25 partecipanti a turno)

17:30
•“Cose che cadono dal cielo” spettacolo di racconto e burattini – Atrio Castello Caracciolo
•Mr. Santini (spettacolo di arte di strada) – Piazza Vittorio Veneto

Dalle 18:00
•Mostra di sculture in radica e di pittura, a cura di Peppino Vittore e Rosario Crispo – Castello Caracciolo
•Mostra di pittura – Largo Sant’Antonio
•Mostra di sculture in metallo dell’artista Tonino Losito – Largo Sant’Antonio
•Mostra di fotografie – Atrio interno Casa Comunale

19:00
•Musica folk ad impatto 0 – Piazza Caracciolo
•Trampolieri con palloncini – itinerante

20:30
•Funerale della Zampina… morta arrostita (corteo funebre ironico per le bracerie della Sagra con fisarmonicisti della notte di S. Giovanni)

Dalle 21:00
•Appassionatamente Duo (i classici popolari) – Piazza Caracciolo
•Viaggio nelle sonorità dell’Andalusia – Piazza A. Moro
•SFK (rap tarantolato) – Piazza della Vittoria
•Stefano Bitetti in “Le chant des sirènes” (la dolcezza rude della sega violino)

21:30
•La Casa del Carnevale – Piazza Vittorio Veneto

23:00
•ospiti CORONA e HAIDUCII – Piazza Vittorio Veneto


ROSE e ROSATI 2022, a Ruvo di Puglia l’evento dedicato alle aziende florovivaistiche e vitivinicole

In il

rose e rosati 2022

“Rose & Rosati” è un evento dedicato alle aziende florovivaistiche e vitivinicole, vetrina esclusiva delle eccellenze in rosa (vini e fiori), che animerà la nostra città.
Partirà Sabato 17 Settembre 2022 la Quinta Edizione della Kermesse con tante grandi novità! Sarà inaugurata, dopo il successo degli anni scorsi, presso la Scuola “Giovanni Bovio” alle ore 18:00 con la XIV° Edizione della Mostra Concorso Nazionale Biennale  “l’Arte del Modellismo”; Inoltre saranno allestiti Stand Florovivaistici ed Enograstronomici, saranno programmate Mostre, Laboratori e Visite Guidate che animeranno la nostra città per tutto il week end e non è finita qui. La serata di Sabato 17 Settembre continuerà in Piazza Matteotti con i TIROMANCINO in concerto alle 21:30. Domenica 18 Settembre vi sarà la chiusura della mostra e la premiazione in occasione della XIV° Edizione della mostra “L’ Arte del Modellismo” alle ore 16:30. Alle ore 20:30, Piazza Matteotti sarà pronta ad accogliervi con un Dj Set a cura di Luigia Jacky.
Rose & Rosati è un evento organizzato dalla Pro Loco di Ruvo di Puglia in collaborazione con il Comune di Ruvo di Puglia, la Regione Puglia, Confcommercio e la Camera di Commercio, Parco Nazionale dell’Alta Murgia e con il Comitato Regionale UNPLI Puglia.


Radici del Sud: nel Castello di Sannicandro torna il Salone dei vini e degli oli del Sud Italia

In il

radici del sud 2022

Lunedì 13 Giugno Giugno 2022 nel Castello di Sannicandro di Bari torna Radici del Sud con la XVII edizione del Salone dei Vini e Oli del Sud Italia.

Attività aperte al pubblico:

11.00 -12.30 Conferenza e premiazioni dei vini selezionati dalle giurie dei giornalisti italiani ed internazionali (ingresso libero)
15.00 – 21.00 APERTURA AL PUBBLICO DEL SALONE DEI VINI E OLI DEL SUD ITALIA – Banchi d’assaggio col produttore. Scopri i migliori vini del Sud Italia e conosci le persone che li producono.
15.00 – 21.00 APERTURA AREA FOOD, dove potrete acquistare piatti caldi e freddi da produttori dell’agroalimentare presenti al salone.
21.00 – Inizio cena con degustazione vini (in allestimento)

*al salone e alla degustazione si accede previo l’acquisto del kit di degustazione comprensivo di bicchiere, sacca portabicchiere e quaderno di degustazione (€20)
Per i soci Ais, Fis, Onav, Fisar , Slow Food, il ticket d’ingresso ha un costo scontato di 15 euro*.

*L’ingresso ridotto è personale, all’ingresso verrà richiesto di presentare un documento/tessera che attesti in modo inequivocabile la propria attività presso una delle associazioni per cui è concessa la riduzione del ticket d’ingresso.

INFORMAZIONI UTILI
L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle normative di sicurezza, necessarie alla tutela di tutti i partecipanti. L’ingresso sarà possibile senza prenotazione solo in base ai posti liberi eventualmente disponibili
Info e Prenotazioni: info@radicidelsud.it / +39 3385939322


ENOLIEXPO: torna a Bari dopo 2 anni la fiera dei servizi per la produzione di olio e vino

In il

enoliexpo bari 2022

ENOLIEXPO 2022
Fiera del Levante – BARI
10, 11 e 12 Marzo

Dopo due anni di riposo forzato, torna ENOLIEXPO a Bari.
Sarà dal 10 al 12 Marzo 2022, dando così il via ad una nuova stagione per il settore vitivinicolo e per quello olivicolo-oleario che ripropone il Sud Italia come assoluto protagonista.
Dopo la pandemia, del resto, l’economia nazionale sta rilanciandosi e questi due settori strategici dell’agroalimentare italiano si apprestano a vivere una situazione che non si presentava da anni, con una massa importante di finanziamenti pubblici per sostenere gli investimenti, oggi più che mai necessari per ripartire con il piede giusto.
E sarà proprio questo il tema centrale di EnoliExpo: mettere nelle condizioni le aziende di conoscere le innovazioni presenti oggi sul mercato attraverso un’ampia rassegna espositiva che copre la lavorazione in campo, in cantina e in frantoio e di confrontarsi con ricercatori, associazioni di categoria, istituzioni ed esperti di marketing e finanza per intercettare al meglio il sostegno e programmare gli interventi per aumentare qualità, sostenibilità e competitività.

>>>Acquista Biglietti Qui


Aperitivo d’Inverno a Cantine Polvanera

In il

brindiamo per le feste a cantine polvanera

BRINDIAMO PER LE FESTE A CANTINE POLVANERA
Visita in cantina e ai vigneti con degustazione di 5 vini a scelta Cantine Polvanera e prodotti locali della tradizione contadina locale
Due appuntamenti imperdibili con le degustazioni di vini e prodotti locali a Cantine Polvanera, tra le luci del Natale e l’inizio del nuovo anno accompagnati dal Primitivo DOC Gioia del Colle.
Dopo i numerosi appuntamenti di successo degli anni passati, la Pro Loco Curtomartino di Acquaviva delle Fonti vi invita all’evento MUST della programmazione, che nel corso del tempo ha incuriosito sempre più visitatori provenienti da ogni parte della nostra Regione.

VENERDI’ 23 E 30 DICEMBRE ORE 11:00 ci immergeremo completamente nei segreti di questa pluripremiata cantina, con visita guidata all’interno dell’Azienda assieme al proprietario di casa sig. Filippo Cassano, scoprendo i processi di produzione e le tipologie di vino.
Al termine del percorso potrete scegliere la vostra degustazione:
Ⓐ 5 vini a vostra scelta accompagnati da taralli
Ⓑ 5 vini a vostra scelta accompagnati da taralli, bruschette, frittata, capocollo di Martina Franca e formaggi

PROGRAMMA del 23 e 30 DICEMBRE 2021
Ore 10,45: Incontro presso Cantine Polvanera (Come raggiungere la Cantina: https://goo.gl/ordHWX)
Ore 11,00: Visita ai vigneti del Primitivo DOC Gioia del Colle, usi e metodi di raccolta
Visita alla suggestiva cantina realizzata nella roccia
Ore 12,00: Degustazione guidata di 4 vini Cantine Polvanera e prodotti locali della casa

DETTAGLI DEL TOUR
Punto d’incontro: Incontro presso Tenute Chiaromonte (Come raggiungere la Cantina: https://bit.ly/37nfvd6)
Quando: Venerdì 23 e 30 Dicembre 2021
Appuntamento: ore 10,45
Costo:
Degustazione Ⓐ € 20,00/persona
Degustazione Ⓑ € 30,00/persona

COSA INCLUDE
• Tour in cantina e nei vigneti (in base alle condizioni meteo)
Degustazione di 5 vini a scelta Cantine Polvanera (taralli o prodotti locali in base alla tipologia di degustazione scelta)

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Scegliere una delle seguenti modalità di prenotazione:
Compilazione modulo: https://goo.gl/bz0rze
chiamare o inviare un whatsapp al
392.3369394
inviare una mail a
infopoint.acquaviva@gmail.com
max 20 partecipanti a data

NORME DI SICUREZZA
Obbligatorio Green Pass per over 12
Utilizzo obbligatorio di mascherina
Distanziamento interpersonale di 1 mt
Utilizzo di gel disinfettante
Sarà monitorata temperatura <37,5° INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI Info-Point Turistico Acquaviva delle Fonti P.zza Maria SS. di Costantinopoli 16 - Acquaviva delle Fonti Da Martedì a Venerdì | 10:00-13:00 e 17:00-20:00 Lunedì, Sabato e Domenica | 10:00-13:00 392.3369394 • infopoint.acquaviva@gmail.com • www.prolocoacquaviva.it