GINO PAOLI ritorna al teatro Petruzzelli – “Una lunga storia…” festeggia 60 anni di musica

In il

gino paoli teatro petruzzelli

Dopo il recupero delle date dei concerti di Sergio Cammariere (8 dicembre 2020) e Raphael Gualazzi (26 aprile 2021) la Camerata Musicale Barese è lieta di poter finalmente comunicare la nuova data del concerto di Gino Paoli, fissata per mercoledì 10 marzo 2021 sempre al Teatro Petruzzelli.

Come già annunciato, i biglietti già acquistati per i tre Eventi restano validi e potranno essere utilizzati per il nuovo appuntamento.

Paoli torna per un’occasione a dir poco unica, regalando alla città e alla Camerata una tappa del sontuoso tour celebrativo per i suoi sessant’anni di carriera. Una carriera, manco a dirsi, che procede di pari passo con numerose pagine di storia della musica d’autore italiana e che lo ha visto firmare brani diventati delle vere e proprie icone generazionali, pietre miliari per il mondo della musica, ma anche punti fermi nella storia del costume e della società.

info e prenotazioni Camerata Musicale Barese
Via Sparano 141, Bari
tel. 0805211908
www.cameratamusicalebarese.it


SERGIO CAMMARIERE “La fine di tutti i guai” in concerto al teatro Petruzzelli di Bari

In il

sergio cammariere la fine di tutti i guai

La Camerata Musicale Barese è lieta di annunciare il primo recupero degli Eventi forzosamente rinviati a causa del Covid 19: martedì 8 dicembre al Teatro Petruzzelli nuova data per lo spettacolo di Sergio Cammariere con “La fine di tutti i guai” e speriamo sia di buon auspicio il simpatico titolo.
La Camerata Musicale Barese ha ricevuto limitate richieste di voucher per l’Evento Cammariere, ed è con grande soddisfazione che, in questo modo, accontenta il suo fedele pubblico, mantenendo alta la professionalità e lo stile che fanno dell’Associazione barese uno stendardo di correttezza forte delle sue 78 Stagioni tutte dedicate ad avvenimenti culturali di profilo internazionale.
Vista la capienza attuale consentita dalle normative sanitarie, purtroppo per ora non saranno messi in vendita altri biglietti per lo spettacolo, ma la Camerata spera di poter presto accontentare i numerosi fan del cantautore.
Cammariere sarà accompagnato dalla sua storica band, un team di grandi musicisti che da sempre sono al suo fianco: Daniele Tittarelli, Luca Bulgarelli, Amedeo Ariano, Bruno Marcozzi.
Attraverso i suoi dieci album, il cantautore ha definito la sua poetica musicale che si muove fra la musica d’autore e il jazz: una dimensione che lo ha portato ad essere apprezzato anche dal grande pubblico grazie anche alla sua partecipazione, in diverse occasioni, al Festival di Sanremo. “La fine di tutti i guai” propone
un Concerto che rispecchia l’animo e l’approccio musicale unico dell’artista, una perfetta combinazione tra intensi momenti di poesia, intrisi di suadenti atmosfere jazz e coinvolgenti ritmi latini che accendono il live con calde atmosfere bossanova. Musicista, compositore e interprete di rara e raffinata intensità espressiva,
Sergio Cammariere ha nella sua anima l’eco delle note dei grandi maestri del jazz, i ritmi latini e sudamericani, la musica classica e lo stile della grande scuola cantautoriale italiana. E soprattutto, una innata predisposizione per la composizione musicale e l’improvvisazione. Oltre ai suoi brani più amati, troveranno
spazio anche le sue ultime creazioni che danno vita al nuovo disco, “La fine di tutti i guai”, in cui Cammariere recupera dal baule dei ricordi i suoi successi più acclamati, dipingendoli di nuove sfumature: “Tempo perduto”, “Via da questo mare”, “Tutto quello che un uomo”, il brano della prima partecipazione a
Sanremo (nel 2003, ottiene il terzo posto in gara, il Premio della Critica e quello come “Migliore Composizione Musicale”), in un perfetto equilibrio armonico che ne sottolinea l’intensità emotiva.
Per ulteriori informazioni www.cameratamusicalebarese.it
0805211908


ELODIE DI PATRIZI in concerto al Sammichele Music Festival

In il

elodie live sammichele di bari

Dopo il successo di “Guaranà”, tra le canzoni più ascoltate del momento, e la collaborazione in “Ciclone” di Takagi & Ketra, l’estate di Elodie continua con cinque appuntamenti live, prodotti da Vivo Concerti, che la vedranno esibirsi sui palchi di alcuni dei più importanti festival della stagione.
La giovane cantante romana partirà dalla Valle D’Aosta, sabato 18 luglio, in occasione del Musicastelle Outdoor 2020, proseguirà all’Indiegeno Fest di Patti (ME), mercoledì 5 agosto, presso il Teatro Tindari e domenica 30 agosto, ci sarà una special performance, insieme a Dardust e Mahmood, durante il “Memorial Alessandro Troiani” ad Ascoli Piceno. Elodie canterà poi a Catania, giovedì 3 settembre, presso Villa Bellini, dove accanto a lei ci sarà la giovanissima Chadia Rodriguez. L’ultimo appuntamento sarà a Sammichele di Bari, domenica 13 settembre, in occasione del Sammichele Music Festival, nella stessa serata si esibirà anche l’amico e collega Stash.
Elodie, stabile con “Guaranà” e il feat in “Ciclone” di Takagi & Ketra in Top20 Italia su Spotify, dove ha quasi 3 milioni di ascoltatori al mese, e su Apple Music, porterà sul palco alcune delle canzoni contenute nel suo album “THIS IS ELODIE”, tra i 20 dischi più venduti nel primo semestre del 2020, e il suo ultimo brano uscito “Guaranà”. Il singolo, che ha all’attivo 13 milioni di views su youtube e oltre 10 milioni di stream, è stato per due settimane di seguito il più trasmesso dalle radio e conquista oggi la certificazione di disco d’oro.

LE DATE DEL TOUR 2020:

Sabato 18 luglio 2020
Inizio show Elodie – 14:30
Valle d’Aosta | Musicastelle Outdoor 2020 – Gressoney-La-Trinité, Lago Gabiet (2.173 mt s.l.m.)
Ingresso gratuito – su prenotazione gestita dal Festival

Mercoledì 05 agosto 2020
Apertura Porte – Ore 20.00
Inizio concerti – Ore 21.00 – Elodie, Blank & more
Patti (ME) | Indiegeno Fest 2020 – Teatro di Tindari

Domenica 30 agosto 2020
Ascoli Piceno | Arena Squarcia – “Memorial Alessandro Troiani” – special performance con Dardust e Mahmood

Giovedì 03 settembre 2020
Apertura Porte – Ore 19.00
Inizio show Chadia Rodriguez – Ore 21.30
Inizio show Elodie – Ore 22.00
Catania | Villa Bellini

Domenica 13 settembre 2020
Apertura Porte – Ore 21.30
Inizio show Stash – Ore 21.40
Inizio show Elodie – Ore 22.30
Sammichele di Bari (BA) | Piazza Vittorio Veneto
Posti a sedere non numerati: € 10,00 (no circuiti di vendita – su prenotazione gestita dal Comune)

Biglietti disponibili dalle ore 12:00 di domani 14 luglio su ticketone.it e dalle ore 12:00 di domenica 19 luglio presso i rivenditori autorizzati.


FRANCESCA MICHIELIN in concerto a Bitonto – Luce Music Festival

In il

FRANCESCA MICHIELIN CONCERTO BITONTO LUCE MUSIC FESTIVAL

Francesca Michielin ospite del Luce Music Festival

12 agosto 2020 ore 21:30
Luce Music Festival
Masseria Lama Balice
Bitonto (BA)

Ticket disponibili a partire da giovedì 16 luglio nei punti vendita e sul sito di Ticketone

La musica non si ferma. Francesca Michielin lo ripete in ogni occasione fin dall’inizio di questi tempi difficili e lo ribadisce anche all’inizio di questa estate annunciando “Spazi Sonori”, una serie di appuntamenti esclusivi che la vedranno solo per i prossimi mesi sui palchi allestiti, in piena sicurezza e nel rispetto delle disposizioni governative, in alcune tra le più particolari location del nostro Paese.


DENTE in concerto a Bitonto – Luce Music Festival

In il

DENTE CONCERTO BITONTO LUCE MUSIC FESTIVAL

Dente ospite al Luce Music Festival

Biglietti in vendita su Ticketone

10 agosto 2020 – ore 21.30
Luce Music Festival
Masseria Lama Balice
Bitonto (BA)

“L’ago della bussola è l’unica canzone d’amore del disco. L’ho
scritta per la donna che mi ha rubato il cuore e mi aiuta a mantenere la direzione.”

In questo tour i brani del suo ultimo album omonimo e le canzoni del suo vasto repertorio
verranno riarrangiati in chiave acustica, in attesa di poter tornare all'idea originaria di tour
con la band al completo. Sarà un concerto intimo e raccolto, in cui sarà messa in luce la
parte più essenziale dei brani del cantautore.
Dente sarà accompagnato in alcune date da Simone Chiarolini, chitarrista e tastierista della
sua band, che si alternerà con lui alla chitarra e al pianoforte.


COEZ live tour 2020 a Molfetta, Banchina San Domenico

In il

coez tour 2020 molfetta

Dopo un 2019 che lo ha consacrato tra gli artisti di maggior successo in Italia, COEZ annuncia il “TOUR 2020”, il nuovo progetto live in programma per la prossima stagione estiva.

Una nuova avventura live per COEZ, che arriva dopo un tour invernale che ha fatto tappa nei più importanti palazzetti italiani, partendo dal palco-culto dell’Arena di Verona e registrando il sold out al Mediolanum Forum di Milano. Nell’estate 2020 l’artista si esibirà sui palchi dei principali festival italiani e tornerà al Rock in Roma, dove nel 2018 ha infranto il record per un artista italiano in quell’evento, con circa 33 mila biglietti venduti.

L’annuncio di questo nuovo tour è la conferma di quello che è un periodo magico per COEZ: nel gennaio 2019 ha presentato in anteprima il nuovo singolo “È sempre bello” a Milano e Roma con una proiezione del videoclip sulle mura di un edificio storico alle Colonne di San Lorenzo e sulla facciata del MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo), alla presenza di centinaia di persone. Il brano è stato il singolo italiano più ascoltato su Spotify Italia nel 2019, nel gennaio 2020 è stato quindi scelto dalla piattaforma streaming come primo artista italiano per lanciare il format Spotify Singles, occasione che lo ha portato a registrare nei prestigiosi studi di Abbey Road una versione inedita di “La tua canzone” e una cover di “Via” di Claudio Baglioni. È stato, infine, super ospite durante la quarta serata del 70° Festival di Sanremo insieme a Gianna Nannini, con cui ha cantato il brano “Motivo”.

Le date:
26 giugno Legnano (Mi), Rugby Sound
4 luglio Genova, Porto Antico
8 luglio Marostica (Vi), Marostica Summer Festival
11 luglio Roma, Rock in Roma
19 luglio Barolo (Cn), Collisioni
25 luglio Taormina (Me), Teatro Antico
2 agosto Soverato (Cz), Summer Arena
6 agosto Pescara, Zoo Music Fest
9 agosto Molfetta (Ba), Banchina S. Domenico
14 agosto Lignano Sabbiadoro (Ud), Beach Arena
16 agosto Cinquale (Ms), Arena della Versilia

Biglietti in vendita dalle ore 11.00 di lunedì 10 febbraio sul circuito Ticketone.it


GIO EVAN in concerto a Bitonto – Luce Music Festival

In il

GIO EVAN CONCERTO BITONTO LUCE MUSIC FESTIVAL

Gio Evan al Luce Festival

Biglietti in vendita da Lunedi 13 Luglio su Ticketone

08 agosto 2020 – ore 21.00
Luce Music Festival
Masseria Lama Balice
Bitonto (BA)

“Albero ma estro! [2 chitarre live]

il nuovo spettaconcerto di Gio Evan,
contenuto ma incontenibile
acustico ma elettrizzante
colturale più che culturale.

Albero ma estro,
lo spettacolo che non arriva alla radice delle cose
ma si ferma sui frutti.”

SPETTACOLO IN ACUSTICO
(con la partecipazione di Giacomo Oro & Alfredo Gentili alle corde)

I biglietti saranno disponibili nelle prevendite abituali e online.
“Albero ma estro” è una produzione Massimo Levantini per Baobab Music & Ethics;
per tutte le info e gli aggiornamenti di calendario: https://www.baobabmusic.it/gio-evan

BIOGRAFIA
Gio Evan, all’anagrafe Giovanni Giancaspro, è un artista poliedrico, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada.
Durante gli anni che vanno dal 2007 al 2015 intraprende un viaggio con la bicicletta che lo porta in gran parte del mondo: India, Sudamerica, Europa. Comincia a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto e in Argentina viene battezzato come “Gio Evan” da un Hopi.
Nel 2008 scrive il suo primo libro “Il florilegio passato”, racconto che narra dei suoi viaggi, senza soldi né scarpe.
Tra il 2012 e il 2013 fonda “Le scarpe del vento”, progetto musicale dove scrive, canta e suona la chitarra. Pubblica indipendentemente il suo primo disco “Cranioterapia”.
Nel 2014 inizia due progetti per le strade francesi: “Gigantografie” e “Le poesie più piccole del mondo”.
Tra il 2014 e il 2016 pubblica i libri “La bella maniera” (il suo primo romanzo, per Narcissuss), “Teorema di un salto, ragionatissime poesie metafisiche” (Narcissuss) e “Passa a sorprendermi” (Miraggi Edizioni), oltre a scrivere e dirigere l’opera “OH ISSA – Salvo per un cielo”.
Nel 2017 esce il libro “Capita a volte che ti penso sempre”, per Fabbri, e segue un lungo tour in tutta Italia.
Marzo 2018 è in vendita il nuovo libro per Fabbri “Ormai tra noi è tutto infinito”. Il 17 aprile esce “Biglietto di solo ritorno”, il doppio album di esordio che lo porterà in tour in Italia ed Europa.
Dopo un periodo di assenza torna sulle scene nel 2019 con il nuovo romanzo “Cento cuori dentro” (Fabbri Editori) e il 25 Ottobre “Natura Molta”, il nuovo doppio album. Il 15 e 16 novembre a Miami è protagonista insieme a Carmen Consoli di HIT WEEK, il più importante Festival al mondo dedicato alla diffusione della musica e della cultura italiana oltre i confini nazionali. Dopo un Tour tra novembre e febbraio 2020 che ha registrato numerosi Sold Out, l’artista più poliedrico d’Italia torna alla ribalta con un nuovo libro di poesie “Se c’è un posto bello sei te” (Fabbri Editori) uscito il 5 maggio e il nuovo singolo “Regali fatti a mano” (Universal) uscito il 15 maggio 2020. Il 28 Giugno parte da Bologna il suo nuovo spettacolo “Albero ma estro” tour 2020.


VINICIO CAPOSSELA in concerto a Bitonto – Luce Music Festival

In il

VINICIO CAPOSSELA CONCERTO BITONTO LUCE MUSIC FESTIVAL

VINICIO CAPOSSELA

• PANDEMONIUM •
Narrazioni, piano, voce e strumenti pandemoniali
Con Vincenzo Vasi

07 agosto 2020 – ore 21.30
Luce Music Festival
Masseria Lama Balice
Bitonto (BA)

Biglietti in vendita su Ticketone

Da Pan, tutto, e demonio: tutto demonio, in opposizione a pan theos, tutto Dio.
Dunque un concertato per tutti i demoni, accompagnato da un insieme di strumenti musicali che insieme evocano il Pandemonium, mitico strumento gigantesco, del tipo dell’organo da fiera, completamente realizzato in metallo. A costruire il “Pandemonium” sembra siano stati i sudditi del re Laurino, esseri di piccola statura, abitanti di un regno sotterraneo in grande confidenza con l’estrazione mineraria. Questa origine ctonia conferirebbe un tono grave allo strumento che tiene a bassa quota lo spirito relegando ritmi e armonie a una dimensione infera, primitiva; i suoni che da esso si propagano non si elevano al cielo, ma sembrano sprofondare nella terra, a tiro del fuoco perenne, in un rimestamento che è lavorio della memoria continuamente sollecitata al fuoco bianco.
“Pandemonium” è anche il nome della rubrica quotidiana tenuta da Capossela durante il periodo di isolamento quarantenale, sorta di almanacco del giorno, che indagava le canzoni e le storie che ci stavano dietro mettendole in connessione con le storie di una attualità apparentemente immobile, ma in continuo cambiamento.
Pandemonium è un concerto narrativo con canzoni messe a nudo, scelte liberamente in un repertorio che questo anno va a compiere i trent’anni dalla data di pubblicazione del primo disco “all’una e trentacinque circa” (1990).

Note dell’Artista
“Il demone a cui mi riferisco in questo Pandemoium è il dáimōn dei greci. L’essenza dell’anima imprigionata dal corpo che è il tramite tra umano e divino. Il destino legato all’indole, e quindi al carattere.
Pan Daimon, tutti i demoni che fanno la complessità della nostra natura, tutte le stanze di cui è composto il bordello del nostro cuore.
(Pan e Daimon, tutti insieme). Il Pandemonium è la somma delle nature nelle loro contraddizioni. Per esempio, ambire all’unione e allo stesso tempo coltivare la clandestinità, avere tensione alla spiritualità e dissiparsi nella carne, ambire all’unità e andare in mille pezzi. Un luogo in cui tutte le nature del nostro carattere hanno voce per esprimersi.
Nature che generano cacofonia, il pan panico, la confusione del tutto quanto, l’entropia incessante che ci fa continuamente procedere e separare.
Tutti i dáimōn, come in un vaso di pandora liberati nell’isolamento e nell’insicurezza che ci ha colti nella pandemia. Nuove e antiche pestilenze.
Ma allo stesso tempo il dáimōn è l’angelo, l’entità che fa da ponte col divino. Perché un po’ di divino nell’uomo c’è, pure se impastato col fango e il dáimōn lo rimesta e solleva.
Che musica fa il Pandemonium?
Ho sentito parlare di questo enorme strumento, un grande organo fatto di metalli estratti dalle viscere della terra, dalle creature intraterrestri, i nani che battono e forgiano nelle cavità ctonie, il cui rimbombo ci raggiunge col brontolare del tuono, e provoca il frastuono.
Il disordine continua il suo lavoro, fino nelle fibre dell’invisibile e ci modifica incessantemente. Noi cerchiamo di mettere un po’ di ordine, salvare qualche emozione pura, forgiandola in canzone e suonandola in solitudine. Una solitudine amplificata.
C’è sì un compagno, un rumorista intraterrestre, Vincenzo Vasi, ma è lì per fare sentire la mancanza dell’orchestra, non per colmarla. Funge da amplificatore di echi nella solitudine della pancia della balena, durante l’eclissi. Amplifica le sue volte, le sue caverne e i suoi strati. Batte i metalli delle piastre del vibrafono e li fa espandere, come la goccia provoca cerchi quando cade. Suona le voci fantasma nascoste nel Theremin e rigenera i suoni del mondo.
E poi c’è l’intimità del colloquio, così come è avvenuto nella distanza. La narrazione che svela le storie e gli scheletri negli armadi delle canzoni. Un repertorio scelto di volta in volta nei cunicoli scavati in trent’anni di canzoni.
Questa è l’intimità che si propone il nostro incontro pandemoniale in musica nell’estate dei ruggenti anni venti venti.

Vinicio Capossela


FICARRA e PICONE a Barletta con un Tour speciale per festeggiare i loro 25 anni di carriera

In il

ficarra e picone tour 2020

Le date del tour “Abbiamo fatto… 25 anni” non possono essere confermate in ragione della situazione dell’emergenza sanitaria in atto e alla luce delle relative disposizioni governative.
Poiché non sarà possibile riprogrammare nel breve periodo l’intero tour, si è purtroppo proceduto all’annullamento di tutte le date.
”Siamo molto dispiaciuti – dicono Ficarra e Picone – ma speriamo quanto prima di ricollocare questa tournée che abbiamo fortemente voluto“

A seguire l’elenco completo delle date cancellate:

2-3 maggio – La Spezia – Teatro Civico
6 -8 maggio – Mantova – Teatro Sociale
10 maggio – Saint Vincent – Palais
12 -13 maggio – Trento – Teatro Sociale
16-17 maggio – Ferrara – Teatro Comunale
19 maggio – Biella – Teatro Odeon
22-23 maggio – Assisi – Teatro Lyrick
26-27 maggio – Senigallia – Teatro La Fenice
6-7-9-10-12-13-14- 16-17-19-20-21 giugno – Palermo – Teatro di Verdura
6 luglio – Stupinigi – Palazzina di Caccia
9 luglio – Benevento – Teatro Romano
11 luglio – Palmanova – Piazza Grande
18 luglio – Cervia – Piazza Garibaldi
22 luglio – Verona – Arena
24 luglio – Pescara – Teatro D’annunzio
25 luglio – Barletta – Fossato del Castello
26 luglio – Lecce – Pala Live
28 luglio – Soverato – Summer Arena
31 luglio 1 – 2 agosto Taormina – Teatro Antico
11- 12 settembre – Genova – Teatro Carlo Felice
15 – 16 settembre – Bologna – Teatro delle Celebrazioni
22 – 23-25-26-27 settembre – Roma – Teatro Brancaccio
6 – 7 ottobre – Napoli – Teatro Augusteo
20 – 21 ottobre – Firenze – Teatro Verdi
3 – 4 -6-7-8 novembre – Milano – Teatro Repower

I biglietti acquistati saranno convertiti in voucher di pari importo ai sensi del DL 34/2020 ed i voucher così emessi potranno essere utilizzati per l’acquisto di biglietti all’interno di tutti i futuri spettacoli della Friends & Partners entro i successivi 18 mesi. La Friends & Partners, a richiesta pervenuta entro i 60 giorni antecedenti la scadenza del diciottesimo mese, per favorire lo spettatore, prolungherà la durata del voucher di ulteriori 180 giorni. Per gli spettacoli della tournée programmati dopo il 30.9.2020, lo spettatore che non volesse chiedere un voucher potrà richiedere il rimborso economico.


CESARE CREMONINI in concerto a Bari – Arena della Vittoria “2C2C Stadi Tour”

In il

cesare cremonini in concerto a bari tour 2020

Partirà il 21 giugno 2020 da Lignano Sabbiadoro, il nuovo tour di Cesare Cremonini che celebrerà i suoi vent’anni di carriera con sette date negli stadi italiani e si concluderà con un evento speciale il 18 luglio all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Una carriera quella di Cesare iniziata con la pubblicazione – nel maggio 1999 – di 50 Special, canzone diventata un vero e proprio inno generazionale e proseguita lungo un percorso costellato di una serie innumerevole di hit.

«Il 18 luglio chiuderemo il tour con un grande concerto all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Sarà un evento straordinario, nato dalla fortissima esigenza di creare uno show indimenticabile in Emilia-Romagna. Mi hanno proposto di celebrare tutto questo in un luogo speciale, nel cuore stesso della mia terra. L’autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola è un luogo magico, reso iconico dalla storia della Formula Uno, dal ricordo commovente e senza tempo di Ayrton Senna, e per quanto riguarda la musica, naturalmente da Vasco Rossi, che lo ha trasformato in un tempio leggendario della musica italiana e internazionale», ha dichiarato l’artista.

I biglietti saranno disponibili in anteprima esclusiva per i Titolari di Carta American Express a partire dalle ore 10:00 di martedì 28 maggio. La messa in vendita generale partirà invece dalle ore 11:00 di giovedì 30 maggio 2019.

Qui le nuove date e le info del Tour 2C21 di Cesare Cremonini

TOUR 2C2C STADI

GIUGNO
21 Lignano Sabbiadoro – Stadio Teghil
27 Milano – Stadio San Siro
30 Padova – Stadio Euganeo

LUGLIO
4 Torino – Stadio Olimpico
7 Firenze – Stadio Artemio Franchi
10 Roma – Stadio Olimpico
14 Bari – Arena della Vittoria
18 Imola – Autodromo Enzo e Dino Ferrari