L’estate è a Triggiano: il programma della stagione estiva 2019

In il

l estate e a triggiano 2019

PROGRAMMA EVENTI ESTATE A TRIGGIANO

Perchè l’Estate è a Triggiano, è lo slogan della Programmazione Estiva del Comune di Triggiano quest’anno con 2 Direttori Artistici: L’attore/Regista Franco Spadaro ed il Sindaco Donatelli.
Il Primo cittadino ha voluto partecipare attivamente alla programmazione ed alla dislocazione degli eventi stessi chiedendo di integrare le singole iniziative in una strategia d’insieme.
Abbiamo messo insieme le Parrocchie dice scherzosamente Spadaro.
Pur mantenendo salde le varie identità organizzative quali CPM Eventi, Comitato Festa S.Rocco ed infine il Comitato Festa Patronale che concluderà l’estate con Fiordaliso, si è riusciti ad ottenere un risultato che è una Locandina ricca di EVENTI.
Locandina già oggetto di discussione sui vari social con moltissime condivisioni e apprezzamenti. A luglio torna il Cinema Con Bohemian Rapsody e Il Grande Spirito (Con Papaleo e Rubini, novità la proiezione in 4k).
Torna anche il Teatro con La plurireplicata Mi Separo (140 repliche in poco più di un anno) di Franco Spadaro, Tiziana Schiavarelli, Renato Ciardo, La Rimbamband, Antonello Vannucci, La Banda degli Onesti.
Ad Agosto festa di San Socco, con Pino Di Modugno ed il Premio Trebbio, organizzato Da C.P.M Eventi con la Partecipazione di Riccardo Fogli.
Settembre altrettanto ricco con Nicola Pignataro, Fiordaliso e Conturband.
È evidente che gli sforzi di integrazione, soprattutto nella comunicazione, portano a risultati migliori rispetto alla somma degli effetti delle singole azioni afferma il Sindaco parafrasato da Spadaro con un: “ Quest’anno L’Estate è a Triggiano, tutti insieme appassionatamente.
Vi Aspettiamo“.

LUGLIO

08 LUGLIO
CINEMA – Bohemian Rhapsody
CINEMA ALL’APERTO CON PROIETTORE PROFESSIONALE CERTIFICATO DCI 4K (GIARDINI SCUOLA MEDIA DI ZONNO)

09 LUGLIO
TEATRO – ANTONELLO VANNUCCI
PAST THE SAIN PAST THE PARTY (GIARDINI SCUOLA MEDIA DI ZONNO)

10 LUGLIO
CINEMA – IL GRANDE SPIRITO
CON SERGIO RUBINI E ROCCO PAPALEO CINEMA ALL’APERTO CON PROIETTORE PROFESSIONALE CERTIFICATO DCI 4K (GIARDINI SCUOLA MEDIA DI ZONNO)

13 LUGLIO – TEATRO – RENATO CIARDO
SOLO SOLO (GIARDINI SCUOLA MEDIA DI ZONNO)

15 LUGLIO
TEATRO – IL PAPÀ IN IN AFFITTO – COMP. LA BANDA DEGLI ONESTI
REGIA Silvano PICERNO (GIARDINI SCUOLA MEDIA DI ZONNO)

19 LUGLIO
TEATRO – MI SEPARO – LO SPETTACOLO DOVE SI ENTRA IN COPPIA E SI ESCE SINGLE
REGIA FRANCO SPADARO CON SIMONETTA PAOLILLO E VALENTINA GADALETA
138 Repliche in un anno (GIARDINI SCUOLA MEDIA DI ZONNO)

22 LUGLIO
TEATRO – RIMBAMBAND
(GIARDINI SCUOLA MEDIA DI ZONNO)

26 LUGLIO
TEATRO – TIZIANA SCHIAVARELLI – IO LA SECONDA FIGLIA
(GIARDINI SCUOLA MEDIA DI ZONNO)

AGOSTO

18 AGOSTO
PINO DI MODUGNO E LA GRANDE ORCHESTRA ITALIANA M° SIMONE MEZZAPESA
(P.ZZA V. VENETO)

20 AGOSTO
RICCARDO FOGLI – PREMIO TREBBIO 2019
(P.ZZA V. VENETO)

SETTEMBRE

1 SETTEMBRE
REMEMBER – Serata musicale organizzata da “Welcome to the WORLD” con Luciana SCARNERA
(P.ZZA V. VENETO)

13 SETTEMBRE
NICOLA PIGNATARO (P.ZZA LA CROCE)

14 SETTEMBRE
ALLA RICERCA DI ALICE – TEATRO DI STRADA – CENTRO STORICO

14 SETTEMBRE
CONTURBAND (CENTRO STORICO)

15 SETTEMBRE
Grande orchestra di fiati “G. Ligonzo” Città di Conversano M° Schirinzi
(P.ZZA LA CROCE)

16 SETTEMBRE
FIORDALISO (P.ZZA LA CROCE)

20 SETTEMBRE
“COME ERAVAMO” Sketches in Allegria – Regia di PINUCCIO BATTISTA –
Centro Polifunzionale Di Cillo

29 SETTEMBRE
UCCIO DE SANTIS
(LOCATION ANCORA DA DECIDERE)


“RISATE BARESI” una straordinaria rassegna teatrale nell’Anfiteatro della Pace della Mongolfiera di Japigia

In il

risate baresi anfiteatro della pace japigia

Dal 7 Giugno al 25 Luglio una straordinaria rassegna teatrale con grandi spettacoli, dalle ore 21:00, nell’Anfiteatro della Pace!

PROGRAMMA:

Venerdì 7 Giugno* | Evento fuori programma
RIMBAMBAND: “Il sol ci ha dato alla testa”. Costo biglietto 15 euro.
–> qui maggiori info sullo spettacolo

Giovedì 13 Giugno*
COMPAGNIA DEGLI AMICI: “Una villa serena”
–> qui maggiori info sullo spettacolo

Giovedì 20 Giugno*
UMBERTO SARDELLA E ANTONELLA GENGA: “Il cabaret del Mudù”
–> qui maggiori info sullo spettacolo

Sabato 22 Giugno | Evento fuori programma
APULIA TANGO FESTIVAL: Concerto spettacolo di tango argentino.
Costo biglietto 10 euro. Info 339.6681668 – 347.0819101

Giovedì 27 Giugno*
NICOLA PIGNATARO: “Non dico Bugie”
–> qui maggiori info sullo spettacolo

Giovedì 4 Luglio*
GIANNI COLAJEMMA: “Bariland”
–> qui maggiori info sullo spettacolo

Giovedì 11 Luglio*
NICO SALATINO: “Pane, amore e pomodoro”
–> qui maggiori info sullo spettacolo

Giovedì 18 Luglio*
DANTE MARMONE E TIZIANA SCHIAVARELLI: “Bar qui si gode”
–> qui maggiori info sullo spettacolo

Giovedì 25 Luglio*
VITO SIGNORILE: “Ragù”
–> qui maggiori info sullo spettacolo

* Biglietti disponibili su vivaticket.it
Ritirabili anche dalla casetta del Playground, presso l’Anfiteatro della Pace.

Info e prenotazioni: 3512261088

EVENTI AD INGRESSO GRATUITO:

Venerdì 14 Giugno: Concerto “Poohstop” tribute band

Sabato 6 Luglio, ore 18.00: Teatro Abeliano “Japigia invisibile”, evento realizzato in occasione dei festeggiamenti del 50° del Teatro Abeliano.


UNA VACANZA DA DIMENTICARE in scena al Teatro Forma

In il

una vacanza da dimenticare teatro forma

Associazione Culturale inScena
presenta:
UNA VACANZA DA DIMENTICARE

Scritto e diretto da Tiziana Schiavarelli

TEATRO FORMA
Dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 18:00 (orario continuato)
Il botteghino resterà aperto nei fine settimana (sab-dom) lì dove ci siano spettacoli in programma
Per maggiori info: 0805018161 oppure biglietteria@teatroforma.org


UN GIORNO DA NERONE in scena al Teatro Forma

In il

un giorno da nerone teatro forma

Associazione Culturale inScena
presenta:
UN GIORNO DA NERONE

Scritto e diretto da Tiziana Schiavarelli

TEATRO FORMA
Dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 18:00 (orario continuato)
Il botteghino resterà aperto nei fine settimana (sab-dom) lì dove ci siano spettacoli in programma
Per maggiori info: 0805018161 oppure biglietteria@teatroforma.org


“Karamazov” con Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli, Nicola Pignataro e Pinuccio Sinisi al Teatro Palazzo

In il

karamazov pignataro sinisi marmone schiavarelli

KARAMAZOV
di Francesco d’Amore
liberamente ispirato a “I Fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij
regia Michele Altamura, Gabriele Paolocà
con Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli, Nicola Pignataro, Pinuccio Sinisi

In una casa di Bari vecchia vivono due fratelli, Alex (Pinuccio Sinisi) e Ivan (Nicola Pignataro), che non ricordano nulla del loro passato. La donna che si occupa di loro (Tiziana Schiavarelli), si occupa anche della memoria di famiglia. È lei a ricordare ai due fratelli che loro padre è stato assassinato quarant’anni prima, e che un terzo fratello, Dimitri (Dante Marmone), è finito in carcere per questo. Ma la verità su quell’omicidio non è certa. Tutti potrebbero essere stati coinvolti.
Alex ed Ivan non ricordano, o meglio, fanno finta di non ricordare. Solo l’anziano servitore della casa conosce cosa è accaduto quella notte di tanto tempo prima, ma non ha mai rivelato nulla. Ora è in fin di vita. I suoi ultimi giorni li passa bloccato a letto, nella stessa stanza in cui è morto il patriarca. Oggi morirà, ma prima di farlo ha deciso di dire tutta la verità. Ed oggi tornerà Dimitri dal carcere.

Lo spettacolo è liberamente ispirato a “I fratelli Karamazov” di Dostoevskij. I dialoghi sono in equilibrio tra il “background” comico popolare ed i temi del romanzo dostoevskiano. Una storia che affascinerà lo spettatore, dalla suspense del gioco mortale della roulette russa, agli sketch dei quattro comici baresi, sino al tragico epilogo a sorpresa.

Per info su Abbonamenti 0809753364 – 3661916284

I biglietti per i singoli spettacoli saranno in vendita a partire dal 15 ottobre 2018.


Serata di raccolta fondi per lo Sportello Medico Popolare

In il

Serata di raccolta fondi per lo Sportello Medico Popolare

Siete tutti inviatati alla serata di raccolta fondi per lo Sportello Medico Popolare!!!

Mercoledì 3 aprile ore 20:00 presso la La Cittadella degli Artisti di Molfetta
Ospiti della serata:
– Tiziana Schiavarelli
– Renato Ciardo
– Felice Altomare
– Silvia Mastropasqua

la serata sarà presentata da Tommaso Amato

I fondi raccolti saranno utilizzati per l’acquisto di attrezzature mediche per migliorare i servizi GRATUITI offerti dai volontari medici dello sportello medico popolare di Molfetta a chi non è economicamente in grado di sostenere le spese mediche.
Lo Sportello è attivo dal maggio 2018 ogni giovedì dalle ore 19:00 alle 20:30 in Piazza Paradiso 22

Gli inviti possono essere ritirati presso lo Sportello Medico popolare ogni giovedi ogni giovedì dalle ore 19:00 alle 20:30 in Piazza Paradiso 22 oppure scrivendo un messaggio all’interno di questo evento

Servizi dello Sportello Medico Popolare:

– accedere con più facilità a visite mediche, esami diagnostici e percorsi di cura con l’assistenza di personale che guiderà i cittadini nel servizio di prenotazione visite, esenzioni dal pagamento del ticket e orientamento ai servizi gratuiti o a pagamento del Servizio Sanitario Nazionale;

– un primo consulto dai nostri medici ed eventualmente accedere alle cure gratuitamente dell’ambulatorio medico popolare, debitamente attrezzato o accedere alla nostra rete degli specialisti volontari;

– partecipare a momenti di informazione per saperne di più e imparare a prevenire le malattie più frequenti, quelle che possono essere precocemente diagnosticate e guarite


FRANKENSTEIN al Teatro Forma con l’Anonima G.R.

In il

frankenstein locandina anonima gr

FRANKENSTEIN
di Dante Marmone e Nicola Saponaro

Lo spettacolo è un comic-horror, tratto dall’omonimo romanzo di Mary Shelley.
 Nella riscrittura teatrale, pur seguendo le linee guida della storia originale, questa si arricchisce di nuovi elementi che contribuiscono a dare allo spettacolo una doppia lettura: l’horror, anima stessa del romanzo, e in thriller che, messi insieme, danno vita ad atmosfere intriganti e di suspence, oltre che la classica comicità insita nei lavori dell’Anonima G.R., che conduce alla paradossalità in una vicenda già paradossale di suo.

E’ la storia di Frankino, che sin da bambino giocava solo e soltanto con il Piccolo Chimico, usando gli insetti come cavie per i suoi esperimenti.
Con il passar degli anni, la passione per la biologia si trasforma in mania e poi in esaltazione, tanto da indurlo a voler realizzare ciò che all’antico e originale Professor Frankenstein non riuscì di fare, cioè la creazione dell’uomo!

Gli amici e i vicini da tempo sospettano che stia sperimentando qualcosa di terribile, tanto da soprannominarlo Professor Frankenstein.
 Dopo tanti tentativi malriusciti, finalmente riesce a realizzare il corpo del mostro, però non riesce a trovargli un buon cervello, quello di una persona sensibile, colta, intelligente. Ma ecco l’occasione giusta: un musicista di passaggio. Da questo momento, si aprono scenari inaspettati, equivoci e colpi di scena, con un ritmo sempre più incalzante.

Biglietti
Poltronissima: € 20,00
Poltrona: € 16,00

>>>Acquista Biglietti

INFO E PREVENDITE:
biglietteria@teatroforma.org – tel. 0805018161
(dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle 18:00)


“Bar Qui si Gode” con Tiziana Schiavarelli e Dante Marmone in scena al Teatro Mercadante

In il

bar qui si gode marmone shiavarelli teatro mercadante

Una ronde di umanità è l’ultimo divertente spettacolo prodotto dall’Anonima G.R. dal titolo emblematico “Bar Qui si Gode”, con Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli. In scena anche Mimmo Pesole e Gianni Vezzoso nei panni dei molteplici personaggi di passaggio dal Bar. Una sfilata di uomini e donne “strane”, colorite e macchiettistiche, calcano le scene di questo ultimo lavoro della famosa ed affiatata coppia barese. C’è molta umanità in loro, i personaggi stazionano in questo bar e si raccontano qualcosa di loro, del loro vissuto, dei loro problemi, dove ognuno, parlando semplicemente, cerca di scaricare lo stress e l’ansia quotidiana. C’è solo un problema in questo bar: è sempre vuoto, chissà perché!! Nonostante la bravura, le belle maniere del suo proprietario (Gianni Vezzoso) il suo bar è sempre vuoto. Forse incombe una maledizione? Forse si! Ma lui non si scoraggia perché quei pochi clienti che si fermano (ordinando solo bicchieri d’acqua) in compenso gli riempiono le giornate con il racconto delle loro storie fantastiche.

Certo le presenze sono dalle più stravaganti: si parte con un bullo che più rozzo non lo si poteva inventare, con tanto di carta igienica al seguito e capello biondo ossigenato che ne combina e ne racconta di tutti i colori, ad interpretarlo è il bravissimo Mimmo Pesole attore ormai consolidato della compagnia, sempre attento alla caratterizzazione dei personaggi da lui interpretati, passando attraverso un prete (Dante Marmone) dalla fattezze abbastanza improbabili che inscena un trasmissione dell’assurdo con tanto di consigli religiosi, fino alla presenza di un cliente che dice di essere addirittura Dio, sceso sulla terra per punire l’uomo, oramai in preda al vizio, alla corruzione e alla totale perdita di ogni moralità. Questi solo alcuni dei tanti uomini e donne che calcano le tavole del teatro dell’anonima, ognuno divertente ed anche un po’ triste sempre segnato da un vissuto. Bar Qui si gode (regia di Dante Marmone), si ride ci si diverte e si cita il passato dei ricordi della nostra tradizione barese (vedi la leggenda barese di Mezzo Culo), ma con un’interessante doppia lettura che va aldilà dell’apparenza istrionica di scena.

Teatro Mercadante
Via dei Mille, 159 – Altamura (Bari)
Tel. 080310122


“DUE IN UNA MUTANDA” al Teatro Norba con Tiziana Schiavarelli e Dante Marmone

In il

due in una mutanda teatro norba

Anonima G.R.
DUE IN UNA MUTANDA di Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli
con Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli, Toni Vavalle, Michele Santomassimo, Azzurra Martino.
Regia Dante Marmone
Produzione Coop. Anonima G.R.

Un uomo e una donna, una vita di coppia indissolubile ma al tempo stesso insostenibile. Uniti dalla nascita, incollati nel corpo, due gemelli siamesi ormai adulti, vivono la loro quotidianità rinfacciandosi continuamente la vicendevole mal sopportazione e imprecando contro il destino che non gli ha concesso una vita indipendente. Chiusi nel loro guscio di abitudini, fatto di appuntamenti con i programmi tv, le medicine e gli orari del pranzo e della cena, non hanno smesso mai di sognare la separazione che da piccoli non avvenne perché gli organi interni di lei li usa anche lui e viceversa. Non sanno però che il destino sta per riservargli circostanze paradossali in cui avranno a che fare con ambigui personaggi che gli promettono di renderli due persone normali, con una propria esistenza. Si troveranno così coinvolti in un vortice di disavventure tragicomiche, che li indurrà a rimpiangere il loro mondo fatto di piccole abitudini e reciproche attenzioni. Forse però, proprio in questo subbuglio, si creerà l’occasione che gli renderà più appagante la vita.

Biglietti: intero € 18,00 – ridotto anziani € 15,00 – ridotto bambini € 12,00

Infotel: 0804959547


“Io, la seconda figlia” con Tiziana Schiavarelli al Teatro AncheCinema

In il

ANONIMA G.R.
Presenta
“IO, LA SECONDA FIGLIA”
Scritto e interpretato da
Tiziana Schiavarelli
Musiche originali: Dante Marmone
Video animazioni e selezione musicale: Nole Biz
Video editing – luci/fonica: Daniele Domanico
Audio editing: Nico De Cesare
Scene e costumi: Luigi Spezzacatene
Sartoria: Atelier-Casa d’arte Bari
Regia: Nole Biz

“Io, la seconda figlia” è la riflessione sul percorso di vita di una donna un po’ particolare, letta in modo ironico e giocoso, dalla sua infanzia con l’impostazione educativa ricevuta in famiglia, alla sua adolescenza con le sue prime ribellioni, con i suoi primi amori, con le sue prime esperienze “trasgressive”, per poi arrivare ad essere moglie, madre e donna comunque diversa dai canoni.
Una donna che ha seguito il suo istinto, che legge in se stessa e che vuol far valere le proprie aspettative, una donna, consapevole architetto degli spazi della sua anima e del suo intimo, che per questo è disposta a pagare il prezzo di una vita non omologata, mettendosi anche di spigolo contro un mondo che la destina ad un ruolo da millenni costituito. Non è una competizione con il maschio dominante, che anzi sente teneramente amico, ma la voglia di far valere la propria personalità come ricchezza interiore che non si lascia chiudere nello stretto recinto storicamente destinato a lei.
Oltre alla comicità nel raccontare i vari episodi della vita e nell’interpretazione dei vari personaggi che ne fanno parte, diversi video e musiche, tracciano perfettamente i vari periodi della storia.
“Io, la seconda figlia” è tratto dall’omonimo racconto di Tiziana Schiavarelli, edito da Gelsorosso.

Parcheggio convenzionato in Corso Italia n.45
Info biglietti 328 254 9669 / 3496113475
Prevendita al botteghino del teatro e sul circuito Cinemaz.com