Gli ARTETECA, il duo comico Monica Lima ed Enzo Iuppariello in sala al Ciaky e Showville

In il

Gli Arteteca, il duo comico formato da Monica Lima ed Enzo Iuppariello, saranno al Ciaky Multisala e all’UCI Showville sabato 27 gennaio rispettivamente alle ore 20:20 e alle ore 22:00 per salutare il pubblico in sala prima della proiezione del film “Finalmente Sposi”, diretto da Lello Arena e distribuito da Lucky Red.

“Finalmente sposi” racconta la vicenda di Enzo e Monica che, dopo un breve momento di popolarità per aver partecipato ad un reality show, decidono di sposarsi. O meglio Monica decide di sposarsi, Enzo fino a quel momento era totalmente preso dalla sua discutibile carriera di allenatore di calcio giovanile. Monica sogna, come ogni ragazza, un matrimonio perfetto. Tutto dev’essere speciale, ma spesso le cose speciali sono quelle più costose. Monica decide tutto lei: l’abito da sposa, il ristorante, le bomboniere, il viaggio di nozze, l’arredamento per la casa. Enzo, dopo un’analisi accurata del bilancio familiare, valuta che, con i dovuti sacrifici, entro cinque anni riusciranno a pagare tutti i debiti contratti con il finanziamento che dovranno richiedere. In più a pochi giorni dal matrimonio, Enzo e Monica ricevono la notizia che il centro commerciale dove lavorano a breve chiuderà. Monica non ne vuole sapere nulla, e la brutta notizia non deve rovinare il giorno più bello della sua vita. Ma passati i festeggiamenti i due neo sposini, anziché partire per il viaggio di nozze a Miami, si vedono irrimediabilmente costretti a prendere un pullman con destinazione Wolfsburg dove troveranno Ciro, cugino di Enzo, che li aiuterà a cercare una stabilità e un futuro che la loro amata città non gli può assicurare.


“Meraviglioso Mimmo” concerto sinfonico interamente dedicato a Domenico Modugno

In il

orchestra sinfonica metropolitana bari domenico modugno showville

Venerdì 26 gennaio, alle ore 21.00, nel teatro Showville, l’Orchestra Sinfonica della Città metropolitana di Bari si esibirà in un concerto diretto dal maestro Vito Andrea Morra, interamente dedicato a Domenico Modugno.

“Meraviglioso Mimmo” è il titolo dell’iniziativa che vedrà la partecipazione di Guido Di Leone alla chitarra, Michele Campobasso alpiano, Fabio Delle Foglie alla batteria, Gianluca Fraccalvieri al basso e delle voci di Luciana Negroponte, Francesca Leone, Patty Lomuscio e Beppe Delre.

(Info biglietti: intero 10 euro, ridotto 5 euro).

In programma una selezione dei titoli più noti del repertorio di Domenico Modugno come: Volare, Piove, Meraviglioso, Dio come ti amo, Amara terra mia, Chi si vuol bene come noi, Strada ‘nfosa, Resta cu’ ‘mme, Tu si ‘na cosa grande, Vecchio frac, Stasera pago io e La lontananza.

Il concerto sarà replicato sabato 27 gennaio alle ore 20.30, nella Chiesa della Madonna della Pace a Molfetta (ingresso libero)


FABRIZIO DE ANDRÉ PRINCIPE LIBERO il film: le date e le sale di Bari e provincia

In il

RAI FICTION
presenta

dai produttori di “La meglio gioventù”

FABRIZIO DE ANDRÉ
PRINCIPE LIBERO
ANTEPRIMA NAZIONALE AL CINEMA
solo il 23 e 24 gennaio

Viene distribuito sul Grande Schermo da Nexo Digital il biopic di Luca Facchini con Luca Marinelli dedicato al poeta della canzone italiana a febbraio in onda su RaiUno

Un appuntamento unico per tutti coloro che l’hanno amato
Regia di Luca Facchini
con Luca Marinelli, Valentina Bellè, Elena Radonicich, Davide Iacopini, Gianluca Gobbi
e con la partecipazione straordinaria di Ennio Fantastichini

«Io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero quanto colui che ha cento navi in mare». C’è una citazione del pirata britannico Samuel Bellamy iscritta nelle note di copertina di uno dei dischi più belli di Fabrizio De André, “Le nuvole”. E a questa frase si ispira il titolo di FABRIZIO DE ANDRÉ. PRINCIPE LIBERO, il biopic a lui dedicato in arrivo sul grande e sul piccolo schermo in concomitanza con i due anniversari che ne racchiudono il viaggio: quello della scomparsa, l’11 gennaio 1999, e quello della nascita, il 18 febbraio 1940.

Coprodotto da Rai Fiction e Bibi Film, scritto da Francesca Serafini e Giordano Meacci e diretto da Luca Facchini, interpretato da Luca Marinelli (nel ruolo di Fabrizio De André), Valentina Bellé, Elena Radonicich, Davide Iacopini, Gianluca Gobbi e con la partecipazione straordinaria di Ennio Fantastichini, FABRIZIO DE ANDRÉ. PRINCIPE LIBERO sarà nei cinema italiani per due soli giorni, il 23 e 24 gennaio, distribuito da Nexo Digital (elenco sale a breve su www.nexodigital.it), e andrà in onda a febbraio su Rai1. Un appuntamento imperdibile per tutti coloro che hanno amato e amano ancora oggi le sue canzoni e un’opportunità straordinaria per godere di quella che Fernanda Pivano ha definito “la voce di Dio”.

“Principe” e “libero”, due parole che, accostate, raccontano molto bene De André: il magnetismo e il naturale distacco di un principe, sempre pronto a raccogliere e ad appassionarsi alle storie dei diversi, degli ultimi, dei diseredati, e a farne parabola, canzone, preghiera; la ricerca della libertà e il racconto di un viaggio fatto “in direzione ostinata e contraria”, per usare i versi di una sua canzone, che lo hanno reso il testimone e il cantore dell’uomo e della sua divina imperfezione, promuovendone valori come la tolleranza, il perdono, la comprensione, il rispetto, l’amore.

Se queste sono le caratteristiche universalmente note dell’arte di Fabrizio De André, ciò su cui si concentra FABRIZIO DE ANDRÉ. PRINCIPE LIBERO è l’umana avventura del suo protagonista: dall’infanzia ai capolavori della maturità, passando attraverso il racconto accurato degli anni di Genova, del rapporto con la famiglia e dell’apprendistato formativo svolto nei caruggi della città, contornato da amici vicini come Paolo Villaggio – sarà lui a coniare per De André il soprannome con cui è tuttora noto, Faber – e delicatamente più distanti, come Luigi Tenco. Seguono i primi successi – Mina che porta in televisione la sua “Canzone di Marinella” –, le prime timide esibizioni dal vivo, l’incontro con Dori Ghezzi, la vita da agricoltore in Sardegna fino alle drammatiche pagine del rapimento e al successivo ritorno sulle scene. FABRIZIO DE ANDRÉ. PRINCIPE LIBERO mette in scena il racconto di una personalità unica che ha segnato la storia della canzone e della cultura italiana.

FABRIZIO DE ANDRÉ. PRINCIPE LIBERO è una coproduzione Rai Fiction e Bibi Film. Regia di Luca Facchini, con Luca Marinelli, Valentina Bellè, Elena Radonicich, Davide Iacopini, Gianluca Gobbi e con la partecipazione straordinaria di Ennio Fantastichini. Sarà nei cinema italiani solo il 23 e 24 gennaio distribuito da Nexo Digital con i media partner  Radio Deejay, Mymovies.it e rockol.it. In arrivo a febbraio su Rai1.

Sale e orari di programmazione qui


The very best of Rimbamband al Teatro Showville

In il

“The very best of” in scena al teatro Showville di Mugivacca venerdì 29 dicembre 2017 ore 21:00. Il peggio del nostro repertorio raccolto in un’ora e mezza di idiozie abominevoli e disarmanti.
Si ride senza ritegno e, il più delle volte, persino senza motivo.
Taggate i vostri amici e parenti.
Stalkerateli, ricattateli, sequestrateli.
Ma portateli a teatro.
>>>Acquista Biglietti
Ci vediamo là, portoghe…
ah no, a sto giro si paga!


CATHERINE SPAAK in “IL PICCOLO PRINCIPE” Poema Musicale di Antoine De Saint-Exupéry al Teatro Showville

In il

“IL PICCOLO PRINCIPE” Poema Musicale di Antoine De Saint-Exupéry – Voce Recitante CATHERINE SPAAK Flauto MASSIMO MERCELLI Pianoforte CORRADO DE BERNART Martedì 12 Dicembre 2017 ore 20:45 Teatro Showville Via Giannini, 9 – Bari Mungivacca >>>Acquista Biglietti

L’abbiamo conosciuta negli anni per i suoi modi e la sua eleganza tutta francese e delicata, abbiamo amato i suoi film e il suo stile indiscusso nell’interpretare ogni genere o situazione, l’abbiamo apprezzata con la penna in mano su “Grazia”, ma lei non ha ancora voglia di smettere di stupirci. Catherine Spaak riporta in scena un progetto lasciato qualche anno fa, e lo rielabora con la sua inestimabile naturalezza.

Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry, è senza dubbio una delle favole più antiche per i suoi contenuti e per la semplicità adotta nella scrittura, ricco di metafore epiche a diretto filo continuo con quella che ancora oggi è la vita di ogni giorno. Nel 2015, anno in cui l’opera diventa Patrimonio dell’Umanità, l’attrice riporta in teatro il racconto.

Una sintesi che ha richiesto fatica e coraggio, intelligenza e bravura, un lavoro, un’opera che quasi nessuno ad oggi potrebbe permettersi, quasi nessuno eccetto la Spaak.

Non vediamo l’ora di immergerci in questa favola antica e riviverla con maggiore consapevolezza ed innato talento, che ai nostri occhi e al nostro cuore porta sempre gioia. Loro aspettano noi in teatro e noi con la stessa voglia aspettiamo il loro magico evento.


Nicola Pignataro in “U DOTTOR BABBISCE, GUARISCE E NON CAPISCE” al Teatro Showville

In il

nicola pignataro

TEATRO: SHOWILLE BARI

“U DOTTOR BABBISCE, GUARISCE E NON CAPISCE” Commedia comica con Nicola Pignataro, Annalena Cardenio, Nicola Traversa, Ileana Pepe, Brando Rossi, Giuliano Ciliberti allo Showille di Bari:

MARTEDI 24 OTTOBRE 2017 ORE 18,00 E ORE 21,00

MERCOLEDI 25 OTTOBRE 2017 ORE 18,00 E ORE 21,00

PREZZO POSTO UNICO: EURO 20,00

PATROCINATO DALLA U.I.L.D.M. (UNIONE ITALIANA LOTTA ALLA DISTROFIA MUSCOLARE ONLUS – SEZIONE PROVINCIALE DI BARI)

PER ACQUISTO BIGLIETTI: 080 5024889 (UFFICIO STAMPA E PROPAGANDA)


II° BARI BRASIL FILM FEST: il programma

In il

Associazione Culturale Abaporu presenta:

Bari Brasil Film Fest

7 – 15 ottobre 2017 a Bari e Matera

Dopo la fortunata prima edizione dello scorso anno, torna a ottobre il Bari Brasil Film Fest curato dall’associazione culturale Abaporou, con il patrocinio di Comune di Bari, Comune di Matera, Ambasciata del Brasile a Roma, Apulia Film Commission, Università degli Studi di Bari, Politecnico di Bari.

FILM IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI Via Mario Giannini, 09 – Tel. 080 9757084

UCI CINEMAS – RED CARPET MATERA Via Enzo Ferrari – Tel. 0835 892960

Ingresso: 5,00 euro

PROGRAMMA:

SABATO 07 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 20 Cocktail di apertura e Inaugurazione mostra fotografica “Geometrie di un caos” del fotografo brasiliano Michel Heberton, presente in sala*.

Ore 21 “Elis” presente il regista in sala

Introduzione al film a cura del critico cinematografico e giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Oscar Iarussi. 

Regia: Hugo Prata, con A. Horta, G. Machado. Brasile 2016, 110’, v.o. sott. it.

La tumultuosa vita di Elis Regina, una delle più grandi cantanti brasiliane di tutti i tempi.

DOMENICA 08 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 19 “Nise – Il cuore della follia”

Introduzione a cura di Livio Costarella, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno

Regia: Roberto Berliner, con Gloria Pires, Julio Adrião, Flávio Bauraqui. Brasile, 2015, 106’ v.o. sott. it.

Un film che tratta il rapporto tra follia e creatività, attraverso la storia vera di Nise da Silveira, pioniera nell’applicare cure alternative per la riabilitazione dei malati psichiatrici.

Ore 20.00 Aperitivo Brasiliano*

Ore 21 “Big Jato”

Introduzione a cura di Giancarlo Visitilli, critico cinematografico e giornalista di “Repubblica”.

Regia: Claudio Assis, con Marcela Cartaxo, Clarice Fantini, Jards Macalé. Brasile, 2015, 97’ v.o. sott. it.

Nel Nordest del Brasile si svolge il rito di passaggio all’età adulta di un ragazzo indeciso tra scegliere tra “l’odore dei sogni e la puzza della realtà”.

LUNEDÌ 09 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 20 Aperitivo Brasiliano*

Ore 21 “Era O Hotel Cambridge” – presente in sala la sceneggiatrice Ines Figueirò

Introduzione al film a cura di Anton Giulio Mancino, docente di Semiologia del cinema presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Bari e dell’Università degli Studi di Macerata.

Regia: Eliane Caffè, con Isam Ahmad Issa, Paulo Américo, Juliane Arguello. Brasile, 2014, 90’, v.o. sott. it

La difficile convivenza di senzatetto brasiliani e rifugiati politici stranieri in un ex albergo di lusso abbandonato nel centro di San Paolo, mentre la polizia minaccia di intervenire per sfrattarli. Un’opera in cui finzione e realtà documentaristica si fondono in maniera inconsueta.

MARTEDÌ 10 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 20 Aperitivo Brasiliano*

Ore 21 “Aquarius”

Introduzione a cura di Luigi Abiusi, critico letterario e cinematografico, direttore e fondatore di Uzak, trimestrale di cultura cinematografica e selezionatore per la Settimana della critica alla Mostra del cinema di Venezia.

Regia Kleber Mendonça Filho con Sonia Braga, Maeve Jinkings, Irandhir Santos. Brasile, 2016, 146’ v.o., sott. It.

Il film brasiliano più acclamato della scorsa stagione: Clara (Sonia Braga) vive ormai sola con i suoi ricordi in un condominio sul lungomare di Recife. All’improvviso si trova a dover lottare contro immobiliaristi senza scrupoli, per poter continuare a vivere liberamente nella sua casa.

MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 20.00 Aperitivo Brasiliano*

Ore 21 “Chico – Artista brasileiro”

Introduzione a cura di Pietro Scaramuzzo, direttore del sito specializzato in musica e cultura brasiliana Nabocadopovo e critico musicale per la rivista ‘Musica Jazz’.

Regia Miguel Faria Jr. con Nelson Angelo, Maria Bethânia, Chico Buarque. Brasile, 2015, 110’, v.o., sott. It.

Chico Buarque è un’icona della cultura brasiliana negli ultimi 50 anni. L’artista ripercorre la sua lunga carriera, lasciando trasparire alcuni aspetti più intimi, poco conosciuti dal grande pubblico. Ad inframmezzare il racconto, una ricca selezione delle sue musiche, molte delle quali eseguite per l’occasione dai suoi tanti amici.

SABATO 14 OTTOBRE

UCI CINEMAS – RED CARPET MATERA

Ore 19 Cocktail di Inaugurazione*.

Ore 20 “Elis” 

Introduzione a cura di Pietro Scaramuzzo, direttore del sito specializzato in musica e cultura brasiliana Nabocadopovo e critico musicale per la rivista ‘Musica Jazz’. 

Regia: Hugo Prata, con A. Horta, G. Machado. Brasile 2016, 110’, v.o. sott. it.

Vedi sinossi del 7 ottobre.

DOMENICA 15 OTTOBRE

UCI CINEMAS – RED CARPET MATERA

Ore 18 “Chico – Artista brasileiro”

Introduzione a cura di Pietro Scaramuzzo, direttore del sito specializzato in musica e cultura brasiliana Nabocadopovo e critico musicale per la rivista ‘Musica Jazz’.

Regia Miguel Faria Jr. con Nelson Angelo, Maria Bethânia, Chico Buarque. Brasile, 2015, 110’, v.o., sott. It.

Vedi sinossi dell’11 ottobre.

Ore 19.00 Aperitivo Brasiliano*

Ore 20 “Big Jato”

Introduzione a cura di Ivan Moliterni, critico cinematografico, esperto di programmazione cultura e cinema del Comune di Matera.

Regia: Claudio Assis, con Marcela Cartaxo, Clarice Fantini, Jards Macalé. Brasile, 2015, 97’ v.o. sott. it.

Vedi sinossi dell’8 ottobre.

*Per accedere ai cocktail e agli aperitivi è necessario presentare il biglietto acquistato per la proiezione del film del giorno

APPUNTAMENTI CULTURALI:

GIOVEDÌ 28 SETTEMBRE

Ore 20h30 (ingresso libero)

CINEPORTO DI BARI

Lungomare Starita, 1 (all’interno della fiera)

Proiezione del documentario “Il seme rock nell’Islam Latino”(Brasile, 2017, 20’, v.o. Sott. It) scritto e diretto da Gianni Torres.

Presente il regista in sala e introduzionedi Tiziana Carpinteri di SIEDAS – Società Italiana Esperti di diritto delle Arti e dello Spettacolo.

L’incredibile storia di Gisele Marie, chitarrista musulmana del gruppo Trash Heavy Metal Eden Seed”, sunnita in niqab, ci permette di aprire una finestra sul rapporto tra le forme più integraliste di religione e la popolazione multietnica, multiconfessionale e aperta alla tolleranza e ad ogni forma di manifestazione artistica del Brasile.

DA SABATO 7 A MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOWVILLE BARI

Dalle 20h alle 21h accesso solo al pubblico del festival durante l’aperitivo brasiliano.

Mostra fotografica “Geometrie di un caos” di Michel Heberton

Uno sguardo privilegiato sulla frenetica São Paulo che rivela le geometrie che si celano nel caos, i volti che emergono dalla moltitudine, la bellezza al di là del cemento. Il risultato è una metropoli meno ostile, più accogliente, più umana.

GIOVEDÌ 12 OTTOBRE

Ore 21.00 (ingresso libero)

BILABÌ

Via Adolfo Omodeo, 12   Tel. 080 897 60 81

Serata musicale “Elis e Chico” con “Os Argonautas”

Festa di chiusura a Bari e annuncio del miglior film scelto dal pubblico.

MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE

Ore 10.00 (ingresso libero)

Università della Basilicata, Dipartimento DICEM – Matera

Dialogo su ‘”Il Rapporto tra Architettura e Cinema’”

Prendendo spunto dal film “Era o Hotel Cambridge” si discuterà con i docenti e gli studenti della facoltà di architettura di Matera (oltre che ad illustri ospiti tra cui la sceneggiatrice del film) di come paesaggi, edifici e spazi urbani possano essere più di una semplice scenografia e diventare veri e propri protagonisti dei film; si ragionerà insieme sulle prospettive di interazione tra queste due forme di arte.

Ore 16.30 (ingresso libero)

Università di Bari, Dipartimento Scienze Politiche – Bari

“I nuovi attori nelle relazioni con i Paesi dell’Africa Subsahariana”

Partendo dalla constatazione che il Brasile è stato uno dei Paesi che ha aperto il maggior numero di nuove ambasciate in Africa negli ultimi anni, si proporrà una riflessione con docenti e studenti del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bari (oltre che ad illustri ospiti, tra cui l’Ambasciatore Alberto Bradanini, già ambasciatore d’Italia in Iran e Cina) sui nuovi protagonisti delle relazioni con i Paesi dell’Africa Subsahariana e sul ruolo dell’Italia.


Festival Centro del Mundo

In il

FESTIVAL CENTRO DEL MUNDO 2016

Il 14 dicembre il concerto di ANTONELLA RUGGIERO & RADIODERVISH che aprono il FESTIVAL CENTRO DEL MUNDO 2016
L’evento organizzato a Bari dai Radiodervish.
Il programma di questa seconda edizione affronta la tematica dell’accoglienza e dell’incontro tra mondi e tra esseri umani.

Programma del Festival CENTRO DEL MUNDO 2016:

14 dicembre 2016, ore 21.00
Teatro Showville Bari – Posto unico 25 euro >>>Acquista Biglietti
“Lungo le vie del Cuore. Concerto di Antonella Ruggiero e dei Radiodervish” in versione acustica con quartetto d’archi.
“Lungo le vie del cuore” è un concerto unico che nasce dall’incontro tra la splendida voce ed il repertorio di Antonella Ruggiero e le canzoni mediterranee dei Radiodervish.
Accompagnati da una piccola orchestra d’archi Antonella Ruggiero e i Radiodervish danno vita ad un’intima grammatica musicale dell’amore declinato in mille sfaccettature da quello terreno a quello più spirituale.
Attraverso una scelta delle canzoni più conosciute e più rare dei rispettivi repertori il concerto disegna un’inedita mappa del cuore alla ricerca di emozioni oggi sempre più preziose per orientarsi in un epoca di paura e confusione.

15 dicembre 2016, ore 21.00
Teatro Sitara Bari biglietto – 10 euro
Disegnare con le parole
Reading artistico dei versi del grande poeta siriano Nizar Qabbani
con Nabil Bey e Massimo Colazzo
“Disegnare con le parole” è un progetto che nasce da un’idea di Nabil Bey (Nabil Salameh) e Massimo Colazzo, con la collaborazione di Carlo Mazzotta.
Le letture sono tratte dall’antologia “Le mie poesie più belle”, una selezione a cura dello stesso poeta e tradotta per la prima volta in italiano da Nabil Bey (voce e autore dei Radiodervish) e Silvia Moresi (studiosa arabista e docente di lingua araba). Amore, sesso e liberazione della donna sono gli argomenti principali delle poesie di Nizar Qabbani, uno dei più importanti e famosi poeti arabi contemporanei, ma ancora quasi sconosciuto in Italia.
Una cornice musicale, ambientazioni sonore e un’installazione video a cura di Carlo Mazzotta, accompagnano la lettura, facendo da ricamo emozionale ai versi del poeta siriano.
La dualità narrativa conduce l’ascoltatore dapprima dentro i suoni originali delle poesie di Qabbani, attraverso la musicalità dei versi declamati in arabo da Nabil, che riporterà in scena il loro suono autentico, per poi svelare il mistero e scoprire pian piano le immagini disegnate dal poeta con le parole, quando gli stessi versi riprenderanno forma in italiano nelle vibrazioni della voce di Massimo Colazzo. “Disegnare con le parole” è una lettura a due voci che fonde il suono primitivo delle parole di Qabbani e il senso delle stesse. Il suono che accarezza il cuore e il senso che inebria le mente.

16 dicembre 2016, ore 20.30
c/o Associazione convochiamociperBari,
Via Garruba 148 Bari – biglietto 10 euro
Conferenza Musicale multiculturale.
Con la Skanderband: laboratorio musicale ideato da Michele Lobaccaro.
Nel venticinquennale dell’arrivo della Nave Vlora a Bari una riflessione su più piani riguardo la migrazione albanese nelle sue varie fasi: l’arrivo, l’accoglienza, la convivenza, l’integrazione, la migrazione di ritorno con testimoni, esperti e il laboratorio musicale Skanderband.
Skanderband è il titolo del primo album dell’orchestra-laboratorio musicale multiculturale Skanderband che vede la partecipazione della Fanfara Tirana e un brano firmato da Ambrogio Sparagna. La Skanderband nasce da un’idea di Michele Lobaccaro, musicista e autore dei Radiodervish, con l’intenzione di far interagire le tradizioni musicali delle due sponde dell’Adriatico italiana ed albanese. Un viaggio non solo nello spazio geografico ma anche nel tempo, tenendo conto che alcuni brani sono conservati gelosamente da cinque secoli nella memoria storica delle antiche comunità arbereshe stabilitesi nel sud Italia. Infatti storicamente l’arrivo e lo stanziarsi dell’antica migrazione albanese del XV secolo, guidata dal grande eroe Skanderbeg, ha dato luogo alla nascita delle comunità Arbereshe la cui tradizione, lingua, religione e musica è ancora viva ai nostri giorni.
Quella degli arbereshe è una storia di integrazione e convivenza che prosegue, curiosamente, con la recente migrazione albanese. In particolare quella che, a partire dal 1991, ha generato nuove forme di incrocio culturale che vede protagonisti sia musicisti albanesi che artisti italiani – pugliesi, affascinati e curiosi verso la ricca tradizione albanese. In particolare nel laboratorio è stato raccolto un repertorio, al quale è stato dato un indirizzo musicale originale, grazie alla partecipazione di musicisti che sono custodi dell’antica tradizione poetica e musicale Arbereshe, ancora viva e dinamica a San Marzano (Ta), Piana degli Albanesi (Pa) e nei diversi altri centri Arbereshe diffusi nelle regioni del meridione d’Italia.

17 dicembre 2016, ore 21.00
Auditorium Chiesa di San Sabino Bari – Ingresso libero
L’Escargot in concerto, serata di musiche e BalFolk
Il quartetto L’Escargot propone l’ascolto e la condivisione del proprio universo musicale fatto di poesia, sogno, magia, gioco, malinconia, gioia, lentezza. Un mosaico di emozioni che alla grazia della classicità intreccia i sapori e i colori della tradizione popolare mediterranea.
Una serata che unisce la musica alla danza nella pratica del Balfolk nel quale i ballerini e i suonatori occupano uno spazio consacrandolo alla lentezza e alla gentilezza dell’ascolto reciproco di menti cuori e corpi, del ballo e dello stare insieme con grazia.


CREED’C la parodia barese del film CREED di Sylvester Stallone al Multisala Showville

In il

A partire da Giovedì 1° Dicembre, in esclusiva presso la Multisala Showille – Bari – la prima del film – CREED’C – la parodia del film CREED di Ryan Coogler con Sylvester Stallone e Michael B. Jordan.
Prodotto da: Paolo Mariano Leone & Antonio Alvino
Produzione: ArifaFilm
Regia di: Frank Cippone e Lucky Dario Fortunato
Scritto da: Frank Cippone
Soggetto: “Lino&Tiz”.
Musiche Originali di: G.Ardimento, M.Micunco e P.Giannini.
Voci strepitose di: “Monica Lorusso & Jason” e Max il Nano
Cast di Creed’c:
Frank Cippone – “Lino&Tiz” (Lino de Nicolò e Tiziano de Palma) – Gerardo Placido – Carmen di Pietro – Dino Paradiso (Colorado Caffè) – Gianni Alvino – Paolo Milocco – Donata Frisini (Kikka) – Gemma Magistro – Antonella Genga – E con la partecipazione amichevole di Manuel de Nicolò.
E’ prevista la partecipazione di tutti i componenti del cast artistico e tecnico. Vi sarà la straordinaria partecipazione di Gerardo Placido, Carmen di Pietro e Dino Paradiso, il duo comico Lino&Tiz, i registi Frank Cippone e Lucky Dario Fortunato ed i i produttori Paolo Mariano Leone e Antonio Alvino.

Parteciperanno, inoltre, il noto rapper Barese Max il Nano e Monica Lorusso con la sua voce esplosiva, che, dal vivo, canteranno la colonna sonora di Creed’c.

Aspettiamo tutti.

Spettacoli:

1 dicembre 20:00 – 22:45

2 dicembre 22:45

3 dicembre 20:20 – 22:45

4 dicembre 20:20 – 22:45

5 dicembre 20:20 – 22:45

6 dicembre 22:45

Multisala Showille – UCI CINEMAS – via Giannini 9 Bari (zona Mungivacca)