“SWORKERS” al Teatro Traetta uno spettacolo sul mercato del sesso

In il

sworkers valeria simone

Acasa Associazione Culturale
SWORKERS
autori Valeria Simone, Marianna De Pinto, Maristella Tanzi, Marco Grossi, Rossella Giugliano; costumi e oggetti di scena Porziana Catalano; graphics & video design Maria Grazia Morea; disegno luci Michelangelo Volpe
con Marianna De Pinto, Rossella Giugliano, Marco Grossi, Erika Lavermicocca, Marialuisa Longo, Maristella Tanzi, Manuela Vista
ideatrice e dramaturga VALERIA SIMONE

“SWORKERS” è uno spettacolo sul mercato del sesso, così come è organizzato oggi nelle città europee, specialmente in un momento che vede enormi ondate migratorie e in cui la crisi economica rende fragile le relazioni affettive. L’immagine tradizionale della prostituta, così come è diffusa nell’immaginario collettivo, proveniente da una bassa classe sociale.Oggi molte escort, prostitute e attrici di film porno provengono da classi medio-alte, non sempre hanno bisogno di soldi, spesso hanno già un lavoro o comunque un alto livello di istruzione. Un fenomeno dai molti volti che, in qualche modo, sta mutando l’idea del sessualità e l’equilibrio delle relazioni all’interno della coppia e del nucleo familiare.

SPETTACOLO FUORI ABBONAMENTO


R.OSA 10 ESERCIZI PER NUOVI VIRTUOSISMI in scena al Teatro Norba

In il

Associazione Culturale Zebra/ La Corte Ospitale/Silvia Gribaudi Performing Arts coproduzione Santarcangelo Festival
R. OSA 10 ESERCIZI PER NUOVI VIRTUOSISMI
luci Leonardo Benetollo / consulenza artistica Antonio Rinaldi, Francesca Albanese, Giulia Galvan, Matteo Maffesanti
con Claudia Marsicano
autrice, coreografia e regia SILVIA GRIBAUDI

R. OSA è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.
 R.OSA si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione.
R.OSA è uno spettacolo in cui la performer è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.
R.OSA è un‘esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’ azione artistica in scena.
R.OSA fa pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi. Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite.
R.OSA è in atto una rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità.

Teatro Norba
P.zza della Repubblica, 10
Conversano (BARI)
tel. 0804959547
cinemanorba@libero.it


“COME CRISTO COMANDA” di Michele La Ginestra al Teatro Sala Margherita

In il

come cristo comanda michele la ginestra

Teatro Sette / PigrecoDelta
Michele La Ginestra, Massimo Wertmüller
COME CRISTO COMANDA
di Michele La Ginestra
con Ilaria Nestovito
regia ROBERTO MARAFANTE

Anno 33 d. c., Palestina. È notte: due uomini, vestiti con tuniche e mantelli, sono seduti in una sorta di bivacco in mezzo al deserto, un luogo che rappresenta la solitudine e l’isolamento dal resto del mondo. Parlano sommessamente per non essere scoperti, con la paura di essere stati seguiti da qualcuno; si capisce che sono in fuga, ma nonostante la situazione, cercano di mascherare la propria ansia, parlando delle cose di tutti i giorni, (il mangiare, il lavoro, il rapporto con l’altro sesso) in modo scanzonato e divertito. Dai dialoghi pian piano si intuisce che sono due soldati romani, ma non due qualsiasi: uno, Cassio, è il centurione alla guida dei legionari al momento della crocifissione di Gesù sul Golgota; l’altro è Stefano, un suo soldato, quello che diede da bere a Cristo, acqua e aceto. L’evento che sconvolgerà l’umanità ha stravolto, inconsapevolmente, anche le loro vite; i due non potranno fare a meno di confrontarsi, animatamente, alla ricerca di alcune risposte…ma non tutto, nella vita, si può spiegare con l’esperienza e la logica! Ci sono delle emozioni, che vanno al di là dei cinque sensi, per spiegare le quali è necessario abbandonarsi all’ascolto… e forse, solo allora, si riuscirà a sentire risuonare “una musica melodiosa”.

INFO:
– Teatro Margherita
Via Cappuccini, 28 – Putignano (BARI)
tel. 0804055979
– Biblioteca Comunale
tel. 0804911626 – 0804056582
– Ufficio Cultura
tel. 0804056538


“SHAKESPEARE IN DREAM – L’ISOLA MAGICA” di Elisa Barucchieri al Teatro Rossini

In il

SHAKESPEARE IN DREAM L ISOLA MAGICA di Elisa Barucchieri resextensa

Resextensa
SHAKESPEARE IN DREAM – L’ISOLA MAGICA
di Selene Favuzzi
con Elisa Barucchieri, Lucia della Guardia, Nico Gattullo, Francesco Lucarelli, Mariangela Massarelli, Paolo Proietti
coreografia ELISA BARUCCHIERI

L’Uomo, il piccolo essere colmo di emozioni, passioni e fragilità, ha, in effetti, bisogno del magico: aiuta a sopportare, aiuta a comprendere, aiuta a dare senso e importanza alla vita. Shakespeare ricorre a personaggi magici in varie delle sue opere. Essi appaiono come forze straordinarie che spingono avanti gli eventi. Il non concreto è guida per ogni essere umano: aiuta a comprendere il mistero della vita nelle sue mille sfaccettature dolorose e gioiose, è punto di riferimento, preghiera, supplica, scaramanzia ed esorcismo per gli avvenimenti di quotidiano vivere e per i momenti di straordinaria emozione. Lo spettacolo è rappresentato in doppia lingua, giocando tra la parola poetica di Shakespeare e la potenza e immediatezza della lingua madre del pubblico.

Teatro Rossini
via Rossini, 1 – Gioia del Colle (Bari)
Tel. 0803484453
Mail. teatrorossinigioia@gmail.com


“SHAKESPEARE IN DREAM – L’ISOLA MAGICA” di Elisa Barucchieri al Teatro Norba

In il

SHAKESPEARE IN DREAM L ISOLA MAGICA di Elisa Barucchieri resextensa

Resextensa
SHAKESPEARE IN DREAM – L’ISOLA MAGICA
di Selene Favuzzi
con Elisa Barucchieri, Lucia della Guardia, Nico Gattullo, Francesco Lucarelli, Mariangela Massarelli, Paolo Proietti
coreografia ELISA BARUCCHIERI

L’Uomo, il piccolo essere colmo di emozioni, passioni e fragilità, ha, in effetti, bisogno del magico: aiuta a sopportare, aiuta a comprendere, aiuta a dare senso e importanza alla vita. Shakespeare ricorre a personaggi magici in varie delle sue opere. Essi appaiono come forze straordinarie che spingono avanti gli eventi. Il non concreto è guida per ogni essere umano: aiuta a comprendere il mistero della vita nelle sue mille sfaccettature dolorose e gioiose, è punto di riferimento, preghiera, supplica, scaramanzia ed esorcismo per gli avvenimenti di quotidiano vivere e per i momenti di straordinaria emozione. Lo spettacolo è rappresentato in doppia lingua, giocando tra la parola poetica di Shakespeare e la potenza e immediatezza della lingua madre del pubblico.

Teatro Norba
P.zza della Repubblica, 10
Conversano (BARI)
tel. 0804959547
cinemanorba@libero.it


“Trapunto di Stelle” omaggio a Domenico Modugno all’Auditorium Don Tonino Bello

In il

RADICANTO NABIL BEY in TRAPUNTO DI STELLE teatro forma

RADICANTO & NABIL BEY in TRAPUNTO DI STELLE

Omaggio a Domenico Modugno

Maria Giaquinto – regia, drammaturgia, canto e narrazione

Giovanni Chiapparino – fisarmonica, basso elettrico

Adolfo La Volpe – chitarre elettriche, oud, chitarra portoghese

Giuseppe De Trizio – chitarre, mandolino, mandola

Francesco De Palma – batteria, percussioni

Questo spettacolo intende contestualizzare l’arte di Domenico Modugno,restituendola alla sua terra di provenienza,la Puglia.

Un concerto che rivisita la vita e le canzoni del grande cantautore, in forma di oratorio teatrale e musicale.

Suoni, storie, narrazioni che si sono riferite e ispirate alla tradizione millenaria del meridione d’Italia: una terra fatta di contatti.

Terra di emigrazione e di ospitalità al tempo stesso.
Terra di lavoro, di memoria, di sguardi che attraversano i filari di alberi per finire nel mare. Le impennate vocali di Domenico Modugno celebrano la terra, il senso dello stare insieme, la lingua del mare.
Sulla scena un articolato e completo ensemble musicale (archi, sezione ritmica, corde) di grande qualità e impatto sonoro ridisegna con fascino, eleganza e forte carica emotiva le melodie del cantautore.
La musica accompagna il racconto teatrale illustrato dalla voce narrante di Maria Giaquinto, che conduce lo spettatore in un viaggio emozionante attraverso la poetica frizzante e carica di pathos di Domenico Modugno, rievocando un pezzo importante della storia e del costume dell’Italia dal dopoguerra ai giorni nostri.

Le voci che si alternano nella reinterpretazione diacronica delle canzoni: dal folk degli esordi in dialetto salentino alla musica d’autore sono quelle di alcuni dei massimi talenti musicali del meridione d’Italia da Maria Giaquinto dei Radicanto a Nabil storica voce dei Radiodervish.

Info, prenotazioni, biglietti e abbonamenti:
Ufficio Cultura – Biblioteca Comunale di Rutigliano
Palazzo San Domenico – Via Leopoldo Tarantini, 28
Tel: 0804767306 – Mail: cultura@comune.rutigliano.ba.it
Web: www.comune.rutigliano.ba.it


Auditorium «Don Tonino Bello»
Via Papa Paolo VI, Rutigliano – Bari


Al Teatro Petruzzelli, l’11ª edizione del PREMIO MIMMO BUCCI: programma e ospiti

In il

premio mimmo bucci 2019 teatro petruzzelli

Grande evento a Bari domenica 24 marzo 2019 presso il teatro Petruzzelli si svolgerà l’undicesima edizione del Premio Mimmo Bucci, il Festival nazionale della musica emergente.
L’iniziativa, nata per ricordare Mimmo Bucci, front man del gruppo “La combriccola di Vasco” travolto e ucciso da una moto pirata sul lungomare di Bari la notte del 15 maggio 2007, ha l’obiettivo di dare spazio e voce a nuovi gruppi musicali e, allo stesso tempo, di offrire loro un’occasione per emergere nel panorama musicale nazionale.
Il festival è organizzato dall’associazione Smart X Mimmo Bucci con la collaborazione di Comune di Bari, Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese.
Presenterà la serata Mauro Pulpito con Giovanna De Crescenzo, Antonello Vannucci, gli Scemifreddi con il loro “cabaret congelato”, i Superclassifica Sciò e ospite d’onore il grandissimo GAETANO CURRERI degli STADIO!!!

Info e prevendite: 3409880613 – 3496191968 – 3407143341

Biglietto 10€


“Il Sindaco Pescatore” con Ettore Bassi al Teatro Petruzzelli per la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

In il

il sindaco pescatore teatro petruzzelli

La Regione Puglia celebra la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” con un grande evento dedicato alla Legalità e alla Bellezza, organizzato dal Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con la Fondazione Angelo Vassallo, l’Associazione Libera e Avviso Pubblico.

Venerdì 22 marzo alle ore 21:00 nel Teatro Petruzzelli di Bari, andrà in scena lo spettacolo “Il Sindaco Pescatore”, tratto dall’omonimo libro di Dario Vassallo – con la regia di Enrico Maria Lamanna – e con la partecipazione dell’attore Ettore Bassi.

Lo spettacolo, rivolto alle scuole pugliesi, ha il merito di ricordare Angelo Vassallo, un amministratore che ha combattuto la camorra e l’illegalità nelle sue molteplici forme al costo della vita, diventato un esempio per tutti.

“La sua opera di uomo semplice, onesto e lungimirante – ha dichiarato il Presidente Michele Emiliano – farà riflettere ciascuno di noi sulle scelte quotidiane da compiere per far vivere la legalità anche nelle piccole cose di ogni giorno. Le mafie si annidano ovunque diventando spesso soggetti economici e soggetti politici. Angelo Vassallo ha combattuto proprio questo sistema malato e lo ha fatto sapendo bene che lottare contro le mafie significava, innanzitutto, difendere la bellezza, costruire il recinto dei diritti dei cittadini, custodire tutto ciò che è bene comune”.

“Noi, come Angelo Vassallo – ha continuato Emiliano – coltiviamo la stessa consapevolezza ed è per questo che abbiamo voluto caratterizzare il nostro percorso di impegno civile ancorandolo a due temi centrali: il senso della “Bellezza”, che ha ispirato l’elaborazione di un disegno di legge in fase di condivisione partecipata e l’educazione alla responsabilità sociale, che ha ispirato il disegno di legge “Testo unico in materia di legalità, regolarità amministrativa e sicurezza”, prossimamente all’esame del Consiglio Regionale”.

Lo spettacolo racconta la storia di un eroe normale, Angelo Vassallo, un uomo che ha sacrificato con la sua vita l’impegno di difendere e migliorare il suo territorio e le sue persone, con la sua opera, i successi straordinari ottenuti nel Cilento nell’ottica del Bene Comune, compresa l’operazione Dieta Mediterranea assurta grazie a lui a Patrimonio dell’Unesco, fino al suo tragico epilogo.

Info: 0809752810


“LUCIO incontra LUCIO” con Sebastiano Somma al Teatro Vignola

In il

LUCIO incontra LUCIO Sebastiano Somma Teatro Vignola

Il 21 marzo – porta ore 20.30 / sipario ore 21.00 – in scena al Teatro Vignola di Polignano a Mare lo spettacolo “LUCIO incontra LUCIO” con Sebastiano Somma.
Lo spettacolo “LUCIO incontra LUCIO” s’ispira ad uno dei capitoli più belli della storia cantautorale italiana, la vita di Lucio Dalla e Lucio Battisti.“Lucio Incontra Lucio” è lo spettacolo, scritto da Liberato Santarpino e firmato alla regia da Sebastiano Somma, che mette in scena un’originale lettura della vita dei due grandi cantautori italiani. Due uomini accomunati dalla stessa passione per la musica, due uomini nati a distanza di dodici ore – 4 marzo 1943 Lucio Dalla e 5 marzo 1943 Lucio Battisti – e che oggi rappresentano un’icona tutta italiana.

Prezzo dei biglietti:
INTERO – € 18,00
RIDOTTO – € 15,00

Il botteghino del Teatro Vignola (Via Rimembranza, 13 – tel. 080.4249910) sarà aperto tutti i giorni dalle ore 18.00 alle ore 21.00, a partire dal 22 dicembre 2018.
I biglietti sono in vendita anche on line su www.multisalavignola.it


Carlo Buccirosso in “Il pomo della discordia” al Teatro Comunale di Corato

In il

il pomo della discordia buccirosso carlo

Ente Teatro Cronaca
Carlo Buccirosso, Maria Nazionale
IL POMO DELLA DISCORDIA
con Monica Assante di Tatisso, Giordano Bassetti, Claudiafederica Petrella, Elvira Zingone, Matteo Tugnoli, Mauro de Palma, Peppe Miale, Fiorella Zullo; e con la partecipazione di Gino Monteleone
scritto e diretto CARLO BUCCIROSSO

Doveva essere un giorno felice, si celebravano le nozze della dea del mare con un uomo bellissimo, e tutti gli dei erano venuti a festeggiare gli sposi, portando loro dei doni! La sala del banchetto splendeva di mille luci e tutti gli invitati erano felici e contenti… solo Eris, dea della discordia, non era stata invitata, ma nel bel mezzo del banchetto, arrivò, lanciò una mela d’oro sul tavolo imbandito e scappò via, creando dissapori e contrasti tra i tutti i presenti. Tutto ciò appartiene alla mitologia classica, ma proviamo a trasferirla ai giorni d’oggi, in una normale famiglia benestante, dove l’atmosfera e l’euforia di una festa di compleanno organizzata a sorpresa per Achille, potrebbe essere turbata non da una mela, non da un frutto, bensì da un pomo, un pomo d’Adamo, o meglio, il pomo di Achille, ritenuto un po’troppo sporgente… Uno spettacolo travolgente, per divertirsi e comprendere come a volte la realtà possa di gran lunga superare le fantasie, anche quelle più remote della antica mitologia!

Biglietti in vendita presso il botteghino del Teatro Comunale di Corato (Piazza Marconi, 7 – Tel. 0809592281) dal mercoledì alla domenica dalle ore 17.30 alle 20.30