Al teatro Piccinni, “Citte Citte a fa la iose” – Quadraccio & Bari Banda

In il

citte citte a fa la iose teatro piccinni

BARI – Giovedì 16 dicembre, alle 20.30, al teatro Piccinni di Bari si terrà l’evento “Citte Citte a fa la iose”, un progetto realizzato da Tony Quadrello e dal Maestro Luigi Patruno, patrocinato dal Comune di Bari e dalla Regione Puglia, a favore delle associazioni Aps Marcobaleno e Anto Paninabella OdV.
A caratterizzare questo appuntamento benefico sarà la presentazione dell’omonimo progetto discografico di Quadraccio & Bari Banda, una raccolta in formato fisico e digitale e quindi reperibile nei negozi di dischi e su tutti i digital store, che valorizza il dialetto barese, come forma importante di tradizione e identificazione di una popolazione.
La serata benefica e il cd, serviranno a raccogliere fondi per un progetto più ampio “Il dono della fragilità” che prevede un prontuario di libri che verranno divulgati sul territorio, dove si cerca di cogliere il disagio, la sofferenza e  la frustrazione adolescenziale che ha portato a situazioni tragiche. Si farà questo con il sorriso e la musica in una serata condotta da Annabella Giordano, con la partecipazione volontaria dei musicisti che hanno contribuito alla realizzazione al cd e vari ospiti, tra i quali Gianni Ciardo e Michele Salomone, voce storica del calcio barese, che ha partecipato alla realizzazione di una canzone contenuta nell’album.
Proprio di questo genere è la canzone “Sanda Nècole va pe’mare” per la quale è stato realizzato un videoclip, diretto dal regista Antonio Palumbo, presentato durante la conferenza stampa nella sala giunta del Comune di Bari. Su sonorità rock è proposto un San Nicola in versione “biker”, che in sella alla sua motocicletta compie i suoi miracoli.

Teatro Piccinni
Corso Vittorio Emanuele – Bari
Infotel. 3475520172


FERZANEIDE
 di e con Ferzan Ozpetek in scena al Teatro Piccinni

In il

ferzaneide ferzan ozpetek

“Questa volta sul palco ci sono io, io solo, ad incontrare il pubblico con il racconto della mia carriera artistica e del mio sentimento per la vita, la mia e quella degli altri. Nell’amore, nell’amicizia, nello stupore, in tutti quei gesti e luoghi illuminati dalla passione. Negli anni ho sposato molte cause all’insegna del coraggio. Coraggio. Forse in questa parola è racchiuso il senso di quello che dirò sera dopo sera. Il coraggio di inseguire i propri sogni. Il coraggio di sfidare i pregiudizi. Il coraggio di essere felici. E sperare di tornare ad esserlo di nuovo. A teatro, al cinema, ai concerti, ai musei. Ovunque.”
Ferzan Ozpetek

Cast
Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo

Ferzan Ozpetek

FERZANEIDE

Sono Ia!

uno spettacolo di e con FERZAN OZPETEK

INFO:
FUORI ABBONAMENTO

Botteghino del Teatro Piccinni

tel. 3286917948

Teatro Piccinni

Corso Vittorio Emanuele, 84

Tel. 0805772465

Teatro Pubblico Pugliese

Via Cardassi, 26
tel. 0805580195 – fax 0805543686 – www.teatropubblicopugliese.it


“UN’ ITALIA CHE AIUTA, Diamo Valore al tuo Impegno” al Teatro Piccinni il Galà della Croce Rossa Italiana

In il

UN' ITALIA CHE AIUTA, Diamo Valore al tuo Impegno

BARI – Venerdì 3 dicembre 2021, alle ore 20,00, presso il teatro Comunale Niccolò Piccinni in Bari, il Comitato di Bari della Croce Rossa Italiana organizza una serata fundraising dal titolo “UN’ ITALIA CHE AIUTA, Diamo Valore al tuo Impegno”.
Si tratta di una iniziativa del Comitato di Bari della C.R.I., in Collaborazione con il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Centro di Mobilitazione Meridionale, con il Patrocinio del Comune di Bari.
La manifestazione, che sarà condotta da Alfredo Nolasco (dalla trasmissione televisiva “Gran Galà Italia”), nasce per ringraziare pubblicamente Istituzioni, Volontari, e Partner Commerciali che si sono distinti nel donare il loro contributo economico e materiale durante tutto il periodo di emergenza pandemica COVID19.
Riconoscimenti saranno consegnati, tra gli altri, al Dott. Ing. Antonio Decaro, Sindaco di Bari, all’Ispettore Nazionale del Corpo Militare della C.R.I. Magg. Gen. Medico Gabriele Lupini, ai Partner Commerciali del Comitato di Bari della C.R.I. oltre a Volontari e ad altre Istituzioni.
Il programma della serata prevede il Concerto della Banda del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e la Consegna Riconoscimenti in vari momenti talk.
Il Comitato di Bari della Croce Rossa Italiana, le cui origini risalgono al 2 ottobre 1885, opera con impegno e solidarietà sul territorio metropolitano della città di Bari assistendo persone che si trovano in condizioni di emergenza sanitaria, gravi condizioni sia sociali che economiche.
Promuove inoltre e diffonde l’educazione sanitaria e di protezione civile, organizza e svolge le attività di assistenza socio-sanitaria sul territorio metropolitano in caso di calamità naturali, disastri antropici e emergenze sanitarie, adempie ai compiti d’Istituto a livello nazionale nell’ambito della protezione civile garantendo con il supporto di uomini e mezzi l’assistenza sanitaria e logistica durante le maxi emergenze sia sul territorio nazionale che all’estero.
Il Comitato di Bari conta circa 600 volontari dislocati su tutto il territorio metropolitano e i quattro uffici periferici. Appena insediata la nuova amministrazione in carica da febbraio 2020, e guidata dalla Cav. Dott.ssa Consiglia Margiotta, il 23 febbraio 2020 ha dato supporto sanitario e psicologico alla popolazione accorsa in occasione della visita del Santo Padre, e del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nella nostra Città.
Oggi i nostri volontari sono impegnati nel trasferimento e all’assistenza di oltre 100 pazienti dal policlinico di Bari, al policlinico di Tricase, dove gli stessi sono sottoposti ad un protocollo di studio internazionale per la cura del diabete. Inoltre, sono stati impegnati in questo particolare momento di pandemia che ha colpito la popolazione mondiale, al supporto sanitario e logistico nei punti di triage allestiti in Aeroporto, Porto. Ingresso Ospedali e Tribunali per l’emergenza COVID 19.
A partire dal 15 maggio e fino al 30 settembre 2021 il comitato di Bari della C. R. I. con i suoi volontari è stato presente presso la stazione centrale dello stesso capoluogo per effettuare tamponi gratuiti alla popolazione 7 giorni su sette, senza alcuna prenotazione o ricetta medica, sono stati prelevati e processati oltre 35.000 (trentacinquemila) tamponi.
Con l’entrata in vigore dell’art.’ 2 della legge n. 183 del 4 novembre 2010, il Comitato CRI di Bari (come tutti i comitati locali) non riceve più finanziamenti pubblici ma si autofinanzia con donazioni, trasporti, assistenze a manifestazioni sportive, servizi in convenzione con le amministrazioni pubbliche locali ed eventi fundraising.


OMAGGIO A DAVID FOSTER WALLACE

In il

teatro piccinni stagione 2021 2022

OMAGGIO A DAVID FOSTER WALLACE
Alessandra Minervini, Giovanni Za con la partecipazione speciale di CRISTIANO GODANO

Alessandra Minervini è nata a Bari, dove ora vive. Lavora come editor e insegnante di scrittura presso licei, università, accademie di comunicazione. Suoi racconti sono apparsi sulle principali riviste letterarie italiane. Ha pubblicato il suo primo romanzo Overlove (LiberAria, 2016). Scrive di libri e letteratura sul “Quotidiano del Sud” e “Exlibris20”. Nella primavera 2020 ha pubblicato “Bari una guida” per Odos Edizioni.
Giovanni Za è nato nel 1978, si è laureato a Milano e Bari. Ha lavorato come docente presso molti istituti del Piemonte e per molti anni ha vissuto a Verbania. Nel 2016 è tornato in Puglia e oggi lavora nella scuola in cui si è diplomato. Stupidi e contagiosi(Fandango Libri) è il suo romanzo d’esordio.

Cast
Alessandra Minervini, Giovanni Za 

con la partecipazione speciale di CRISTIANO GODANO

OMAGGIO A DAVID FOSTER WALLACE

modera Carlo Chicco

INFO:
Botteghino del Teatro Piccinni

tel. 3286917948

Teatro Piccinni

Corso Vittorio Emanuele, 84

Tel. 0805772465

Teatro Pubblico Pugliese

Via Cardassi, 26
tel. 0805580195 – fax 0805543686 – www.teatropubblicopugliese.it


LA MIA PUGLIA al Teatro Piccinni con la partecipazione speciale di Paola Turci

In il

teatro piccinni stagione 2021 2022


Gianfranco Dioguardi, Francesco Maggiore, Lorenzo Capellini
con la partecipazione speciale di PAOLA TURCI
modera Enrica Simonetti
L’accademico Gianfranco Dioguardi, l’architetto Francesco Maggiore e il fotografo Lorenzo Capellini sono gli autori de “La mia Puglia” per la collana I luoghi dei sentimenti (Minerva 2021), una raccolta che vede grandi firme della letteratura italiana raccontare il patrimonio storico-artistico del Belpaese.

Cast
Gianfranco Dioguardi, Francesco Maggiore, Lorenzo Capellini

con la partecipazione speciale di PAOLA TURCI

LA MIA PUGLIA

modera Enrica Simonetti

INFO:
Botteghino del Teatro Piccinni

tel. 3286917948

Teatro Piccinni

Corso Vittorio Emanuele, 84

Tel. 0805772465

Teatro Pubblico Pugliese

Via Cardassi, 26
tel. 0805580195 – fax 0805543686 – www.teatropubblicopugliese.it


“IL CIARDATANO Live” con Renato Ciardo, Annalisa Minetti, Riccardo Fogli e Sabino Zaba

In il

il ciardatano live

CANTATOUR – IL CIARDATANO Live Edition
con Renato Ciardo
Guest Star: Annalisa Minetti, Riccardo Fogli, Sabino Zaba

Uno show a metà strada tra corrida e karaoke, per promuovere le bellezze pugliesi. Renato Ciardo presenta tre tappe del “Cantatour – Il Ciardatano live”

Musica e gag comiche per il tour di Renato Ciardo, che porta nei teatri di Bari, Altamura e Mola il format di successo di Telebari e Radiobari, “Il Ciardatano”. Il live show “Cantatour – Il Ciardatano live” sarà condotto dal musicista attore, supportato dalla voce fuori campo dell’autrice del format, sempre pronta a rimetterlo in riga, per dare vita a uno spettacolo d’intrattenimento che ricalcherà il varietà d’altri tempi, attraverso il racconto dell’identità culturale, storica e sociale delle città protagoniste delle tre tappe.

La Puglia è cultura, è accoglienza, ed il suo popolo è fatto di persone che hanno saputo dare peso alla tradizione tutelandola, preservandola e adattandola al passare del tempo. Lo show sarà introdotto da una banda, che dopo aver reinterpretato la sigla del programma cult di Telebari e Radiobari, offrirà un medley della musica popolare della città, diretta dal mattatore Renato Ciardo, nelle vesti di un improbabile direttore d’orchestra.

La trama dello show si svilupperà attraverso un filo conduttore, la musica, che, supportato da gag comiche ed escamotage attoriali ed autoriali, coinvolgerà gli spettatori in sala, che saranno invitati ad esibirsi sul palco e a mettersi alla prova in una gara canora su brani editi, dando vita ad uno show a metà tra un “karaoke” ed una “corrida”.
“Il Cantatour” avrà dunque la finalità di creare un connubio perfetto tra passato e presente, tra i frutti delle eccellenze della tradizione e le novità contemporanee, con l’esibizione di un super ospite per tappa.

Tutte le tappe teatrali saranno trasmesse in diretta Facebook ed in differita nelle settimane successive su Telebari (Canale12 del digitale terrestre) e Teletrani (Canale188 del digitale terrestre).

L’evento è organizzato in collaborazione con Regione Puglia e Pugliapromozione

Ticket ed Info A ciascun spettacolo si potrà partecipare gratuitamente, prenotandosi al link: https://cantatour.cliccail.link/

Il tour farà tappa presso il:
Teatro Mercadante di Altamura, il 19 Novembre 2021 ore 20:30 – Guest Star Annalisa Minetti
Teatro Van Westerhout di Mola di Bari, il 2 Dicembre 2021 ore 20:30 – Guest Star Riccardo Fogli
Teatro Piccinni di Bari, il 17 Dicembre 2021 ore 20:30 – Guest Star Sabino Zaba


Evento gratuito al Teatro Piccinni, I DIECI “COMANDAMENTI” PER STOPPARE IL CANCRO DEL PANCREAS

In il

I DIECI COMANDAMENTI PER STOPPARE IL CANCRO DEL PANCREAS teatro Piccinni

I DIECI “COMANDAMENTI” PER STOPPARE IL CANCRO DEL PANCREAS – DA BARI RISPOSTE AGLI UTENTI
Mancano 5 giorni a giovedì 18 novembre, Giornata Mondiale per la lotta a questo temibile tumore
TALK SHOW CON LA SCIENZA al Teatro Piccinni ore 17-21.30, ingresso gratuito prenota allo 045-4858022
#facciamolucesultumorealpancreas

Mentre dilagano le fake news scientifiche, le malattie tumorali continuano ad avanzare per le lunghe liste di attesa causate dal covid che hanno messo in ginocchio la prevenzione.
Da oggi, a cinque giorni dalla Giornata Mondiale di giovedì 18 novembre, saranno online I DIECI “COMANDAMENTI” PER STOPPARE IL CANCRO DEL PANCREAS sulla pagina https://www.facebook.com/unipancreas.
Ogni giorno verrà pubblicato un “Comandamento” per condividere “in pillole” di conoscenza le preziose informazioni su ciò che medici e scienziati e volontari hanno imparato con una vita di studi, e sul campo.
Alla creazione di questo Decalogo, realizzato con la supervisione del chirurgo Giovanni Butturini, presidente di Unipancreas associazione onlus, hanno partecipato i relatori del workshop che si terrà al teatro Piccinni giovedì 18 novembre (ore 17-21.30) ed alcune delle Associazioni che sostengono l’iniziativa. L’evento è un mix di scienza e momenti di riflessione, con un finale dedicato allo spettacolo. L’ingresso è gratuito e si prenota telefonando al Numero Verde Pronto Pancreas t. 045-4858022 (ci sono ancora posti disponibili).
Non esiste la cura miracolosa, ma ci sono il nostro stile di vita e la prevenzione che – per il temibile cancro del pancreas – possono contribuire a fare la differenza.

ANTEPRIMA, ECCO I PRIMI DUE!

I DIECI “COMANDAMENTI” PER STOPPARE IL CANCRO DEL PANCREAS
LA PREVENZIONE, LA CHIRURGIA, LA CURA, LA SOLIDARIETA’
A cura di UNIPANCREAS – Numero Verde PRONTO PANCREAS t. 045-4858022

1. PRONTO PANCREAS (045-4858022) – Immunonutrizione & buona tavola! Numerosi nutrienti hanno la capacità di modulare la risposta immunitaria e contrastare i processi infiammatori, associati all’insorgenza di tumori. Aminoacidi, come la glutammina e l’arginina, gli acidi grassi polinsaturi omega-3 (presenti nel pesce, nell’olio evo, ma anche nella frutta secca), lo zinco, il selenio, gli antiossidanti, la vitamina D, la C, la E e la A ed i probiotici, che ripristinano l’omeostasi del microbiota intestinale, agiscono tutti in modo diverso per modulare la risposta immunitaria, ma tutti sembrano avere il potenziale per proteggere dallo sviluppo e dalla progressione del cancro. L’immunonutrizione è una buona terapia di supporto per il recupero post chirurgico dei tumori del pancreas.
Prof. Laura Di Renzo

2. PRONTO PANCREAS (045-4858022) – L’aderenza alla dieta mediterranea! E’ favorevolmente associata a una riduzione del rischio di cancro al pancreas. Scegli i prodotti del paniere mediterraneo, freschi, di stagione, biodiversi, biologici, sostenibili, di prossimità, poco processati e recupera la pratica gastronomica, prediligendo l’olio evo come condimento e impiegando le erbe aromatiche per ridurre la quantità di sale. Dieta mediterranea non è solo nutrimento ma anche movimento e convivialità.
Ritroviamo nell’armadio delle memorie le nostre salutari tradizioni, senza farci incantare da semafori colorati privi di senso reale.
Prof. Maria Lisa Clodoveo

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL WORKSHOP DI GIOVEDI’ 18 NOVEMBRE 2021
Teatro Piccinni, ingresso gratuito per tutti, si entra solo con green pass e su prenotazione al Numero Verde PRONTO PANCREAS t. 045-4858022. Inizio ore 17, terminerà alle 21.30 circa.
Ore 17.00 accoglienza partecipanti e check green pass; Ore 17.30 premiazione I Torneo Unipancreas
Ore 18.00 saluti istituzionali: Antonio De Caro (sindaco di Bari), Anita Maurodinoia (Presidente Commissione IV. Sviluppo Economico Regione Puglia), Flavia Pankiewicz (Governatore Distretto Lions 108AB 2021-2022)

* Ore 18.15 inizio workshop “Opinioni a confronto” conduce il giornalista Onofrio D’Alesio)
* La chirurgia & la rapidità di intervento Prof. Giovanni Butturini (Presidente Associazione Unipancreas Onlus, responsabile Chirurgia epato-bilia-pancreatica Ospedale Pederzoli di Pescheria del Garda – Verona)
* L’aderenza alla dieta mediterranea Prof. Maria Lisa Clodoveo (docente di Scienze e Tecnologie Alimentari, Dipartimento di Biomedicina e Prevenzione, Università di Bari)
* Immunonutrizione & buona tavola Prof. Laura Di Renzo (docente di Nutrizione Clinica, Dipartimento di Biomedicina e Prevenzione – Università Tor Vergata di Roma)
* Attenzione alla familiarità Dott. Gennaro Palmiotti (responsabile unità operativa reparto Don Tonino Bello presa in carico del paziente oncologico – Giovanni Paolo II)
* Una telefonata e mai soli Dott. Raffaele Pezzilli (Gastroenterologia Potenza, responsabile Pronto Pancreas)
* Lo stile di vita sostenibile Dott. Michele Polignieri (Medico Veterinario Igienista degli Alimenti di O.A. – critico enogastronomico)
* Ricerca e multidisciplinarietà Dott. Michele Simone (Direttore di Dipartimento Area Oncologica Istituto Tumori Giovanni Paolo II Bari)
Ore 19.45 Dibattito: Le famiglie domandano
Ore 20.30 Intervallo
Ore 20.45 Inizio spettacolo Alessandro Phino (comico) e Antonello Vannucci (musicomico)


BIFEST 2021 – Bari International Film Festival: il programma della 12ª edizione

In il

bifest 2021 bari international film festival

Il programma del Bif&st 2021 è stato inevitabilmente ridotto – non certo quanto alla sua qualità ma quanto al numero delle proiezioni e delle sale impegnate – in ragione dell’annunciata forte diminuzione dei mezzi finanziari disponibili in questo drammatico frangente legato alla pandemia e alle tante risorse economiche che essa esige. I risultati straordinariamente positivi ottenuti dalle precedenti edizioni del Bif&st – incluso quello “open air” dell’agosto 2020 – inducono la sua direzione artistica a rinnovare senza stravolgimenti la formula e lo schema di programmazione adottati negli ultimi anni e molto apprezzati da pubblico e stampa, ovviamente con una serie di aggiustamenti dovuti alle nuove location utilizzate, ovvero i quattro teatri storici della città, il Miglio dei Teatri: Petruzzelli, Piccinni, Kursaal, Margherita, impegnati nel Festival del cinema nei teatri.

Il Bif&st è un festival eminentemente culturale, senza fronzoli mondani né famigerati tappeti rossi, ma non per questo è meno popolare, vocato com’è a svolgere un’operazione di conoscenza approfondita del cinema e dell’audiovisivo di tanti Paesi (sono circa 30 le opere cinematografiche di tutto il mondo presentate ogni anno in anteprima assoluta italiana o mondiale) ma anche di quanto di meglio la storia del cinema ha narrato attraverso i film del passato. Senza conoscenza della storia non c’è futuro ma neppure comprensibilità piena del presente. È questa la ragione fondamentale per la quale il programma del Bif&st – fin dalle sue origini – include grandi retrospettive dedicate alle figure più eminenti del cinema e della sua industria, come la 01 Distribution nel 2021, ma anche una vetrina della produzione italiana ancora inedita. Il Bif&st dà lavoro a circa 200 persone fra preparazione, esecuzione, post-produzione. Le date del 2020 e 2021 sono state obbligate dalla pandemia e hanno visto il Bif&st schiacciato fra la Mostra del Cinema di Venezia (settembre) e la Festa del Cinema di Roma (ottobre) ma dal 2022 occorrerà tornare alle tradizionali date primaverili (26 marzo-2 aprile).

Il pubblico, formato soprattutto da giovani, ha sempre premiato in maniera strepitosa il programma del Bif&st con una media di spettatori – negli anni antecedenti la pandemia – di circa 75.000 partecipanti in soli 8 giorni: caratteristica quasi esclusiva del Bif&st se rapportata alla frequentazione di altre manifestazioni similari di durata anche più lunga. Ciò ha provocato considerazioni sorprese e commenti fortemente positivi da parte di quanti sono convenuti a Bari: i protagonisti del cinema italiano e internazionale e la stampa più qualificata. Se ne trova un’ampia traccia nel video di 15 minuti circa che ripercorre, con immagini e dichiarazioni, la storia dei primi 11 anni del Bari International Film Festival.

Questo video, aggiornato all’edizione 2020 svoltasi in gran parte all’aperto nelle arene “giuste”, quali Piazza Prefettura e Corte del Castello Svevo, verrà presentato nella serata inaugurale del prossimo Bif&st-Bari International Film Festival, la cui dodicesima edizione – posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica – si svolgerà da sabato 25 settembre a sabato 2 ottobre 2021, promossa e finanziata dalla Regione Puglia, presidente Michele Emiliano, e dal suo Assessorato alla Cultura, assessore Massimo Bray, prodotta e finanziata dalla Fondazione Apulia Film Commission, presidente Simonetta Dellomonaco, con il contributo della Direzione generale cinema del Ministero della Cultura e la collaborazione dell’Unione Europea e del Comune di Bari, sindaco Antonio Decaro, e degli sponsor ANCE Bari e BAT, INAIL, Gruppo Marino Automobili, Monile-MarioMossa Gioielliere, Aeroporti di Puglia, ai quali quest’anno si aggiunge il logo Custodiamo la Cultura in Puglia 2021. Media partner: Rai, Corriere del Mezzogiorno, La Repubblica, Libreria Laterza, La Feltrinelli. Con la collaborazione del CSC e delle Università di Bari.

Presidente del Bif&st è la regista Margarethe von Trotta, presidente onorario Ettore Scola, ideatore e direttore artistico Felice Laudadio, direttore organizzativo Angelo Ceglie, consulente della direzione artistica Enrico Magrelli, programmer Giuliana La Volpe.

PROGRAMMA DEL BIF&ST 2021

TEATRO PETRUZZELLI

Anteprime internazionali
Otto film selezionati fra la produzione mondiale più recente e totalmente inediti in Italia verranno presentati nella sezione non competitiva delle Anteprime internazionali:
* IL MATERIALE EMOTIVO di Sergio Castellitto con Sergio Castellitto, Bérénice Bejo, Matilda De Angelis, soggetto di Ettore Scola e sceneggiatura di Ettore Scola, Furio Scarpelli, Silvia Scola, Sergio Castellitto – scritto da Margaret Mazzantini (25 settembre, anteprima mondiale). Distr. italiana 01 Distribution
La vita di Vincenzo scorre tranquilla tra l’amore per la figlia Albertine, costretta a casa per colpa di un incidente, e quello per la sua libreria parigina. Ma la calma non può durare. Un giorno Yolande, scombinata e esuberante, fa irruzione nella sua libreria. Affascinato dalla sua forza vitale, Vincenzo riscoprirà emozioni dimenticate….
* AGENTE SPECIALE 117. ALLERTA ROSSA IN AFRICA NERA di Nicolas Bedos con Jean Dujardin (26 settembre). Distr. italiana I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection
1981. Hubert Bonisseur de la Bath, alias Agente Speciale 117, è tornato. Per questa nuova missione – più delicata, più pericolosa e più torrida che mai – è costretto a fare squadra con un nuovo giovane collega, il promettente Agente Speciale 1001. Terzo capitolo della saga dedicata al più irriverente Agente Speciale al Servizio della Repubblica (francese), sempre con protagonista il Premio Oscar® Jean Dujardin, ma con una nuova regia, affidata al talento di Nicolas Bedos (già regista del pluripremiato La Belle Époque).
* ANNETTE di Leos Carax con Adam Driver e Marion Cotillard (27 settembre). italiana I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection, con Koch Media e Wise Pictures.
Torna il cinema visionario di Leos Carax, uno dei grandi cineasti viventi, premiato al Festival di Cannes 2021 con la Palma d’Oro per la miglior regia. Henry (il candidato premio Oscar® Adam Driver) e Ann (il premio Oscar® Marion Cotillard) hanno tutto. Si amano, hanno talento da vendere, lui un comico tagliente, lei una star della musica. Il pubblico li ama, la stampa li adora, ma la gioia più grande arriva quando nasce la loro bambina Annette. Presto si accorgono che la piccola non è come tutte le altre, ma è destinata a qualcosa di molto speciale, che cambierà le loro vite e non solo
* HAUTE COUTURE di Sylvie Ohayon, Francia 2021 con Nathalie Baye (28 settembre) – Distr. italiana I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection
La Maison Dior lavora a stretto contatto sui costumi e sui set dei film. Esther è alla fine della sua carriera come capo sarta presso il laboratorio Dior in Avenue Montaigne. Un giorno le viene rubata la borsa in metropolitana da una ragazza di 20 anni, Jade. Invece di chiamare la polizia decide di prendersi cura di Jade. Vede in lei l’opportunità di trasferirle le sue capacità.
* BEST SELLERS di Lina Roessler con Michael Caine, Aubrey Plaza, Canada-USA 2020 (29)
Un autore arguto e molto irascibile ha un unico desiderio: trascorrere le sue giornate con una bottiglia di scotch, un sigaro e il suo gatto. Un giorno però una giovane e ambiziosa editrice lo coinvolge in un viaggio per tentare di salvare una piccola casa editrice.
* ROBUSTE di Constance Meyer con Gérard Depardieu e Déborah Lukumuena (30 settembre)
Nella sua bella residenza nella periferia parigina con giardino ed enorme acquario popolato da pesci degli abissi che nuotano nell’oscurità più totale, l’attore Georges manda letteralmente ai matti l’agente di sicurezza incaricato di supervisionare la sua vita quotidiana. Un lavoro non facile come presto scoprirà Aïssa che subentra in questo ruolo di “baby-sitter” di lusso. La giovane donna, che ha i suoi problemi (un fisico fuori dalla norma, una carriera di altissimo livello nel wrestling, desideri romantici soffocati, un ambiente sociale modesto), e il suo datore di lavoro imparano a conoscersi giorno dopo giorno, in un piccolo perimetro dove si abbandonano a una timida danza di avvicinamento, pur proteggendo il loro spazio individuale.
* CASABLANCA BEATS di Nabil Ayouch con Meryem Nekkach, Ismail Adouab. Francia-Marocco 2021 (1° ottobre) – Distr. italiana Lucky Red
L’ex rapper Anas trova lavoro in un centro culturale di un quartiere operaio di Casablanca. Incoraggiati dal nuovo insegnante i suoi studenti cercheranno di liberarsi dal peso di certe tradizioni restrittive del vivere le loro passioni ed esprimersi attraverso l’hip-hop.
* MARILYN HA GLI OCCHI NERI di Simone Godano con Stefano Accorsi e Miriam Leone (2 ottobre, anteprima mondiale). -Distr. italiana RAI Cinema-01 Distribution
Clara è talmente brava a mentire che è la prima a credere alle sue bugie. Vitale e caotica, ha qualche problema a tenere a freno le sue pulsioni. Diego è il suo esatto contrario, un uomo provato dagli eventi, con varie psicosi e continui attacchi d’ira. Si ritrovano in un Centro Diurno per il rehab di persone disturbate. La prova che li attende sembra impossibile: devono gestire un ristorante del Centro evitando qualsiasi conflitto con il resto del gruppo. Peccato che non abbiano alcun tipo di attitudine per le imprese di successo. Ma i due inizieranno presto a scoprire che l’unione può portare a risultati incredibili. E chissà, magari anche all’amore.
Federico Fellini Platinum Awards for Cinematic Excellence e riconoscimenti alla carriera
Prima delle proiezioni verranno conferiti a importanti personalità del cinema i “Federico Fellini Platinum Awards for Cinematic Excellence”. I Premi Fellini finora confermati andranno a Luigi Lonigro (25 settembre), Carlos Saura (26), Helen Mirren e Taylor Hackford (28), Gianfranco Rosi (1° ottobre), Micaela Ramazzotti (2). A Vittorio Storaro (26) e Lino Banfi (30) andrà il Premio Bif&st alla carriera.
Panorama internazionale
Verranno presentati in concorso al Teatro Petruzzelli – nelle proiezioni pomeridiane e in anteprima italiana o internazionale – 12 film provenienti da tutto il mondo. La giuria – presieduta dal regista Roberto Faenza e composta dalle attrici Martina Apostolova e Katja Riemann, dall’attore Vinicio Marchioni, da Klaus Eder, segretario generale della Fipresci, la federazione mondiale dei critici cinematografici, e da Patrick Zaki quale membro onorario – attribuirà i seguenti riconoscimenti: Bif&st International Award per il miglior regista – Bif&st International Award per la migliore attrice protagonista – Bif&st International Award per il miglior attore protagonista che verranno conferiti nella serata conclusiva del 2 ottobre. Questi i film in programma alle ore 15.30 e alle ore 18.30:
26 settembre
* WU HAI di Ziyang Zhou, Cina 2020
* THE ROAD TO EDEN (Akyrky Koch) di Bakyt Mukul, Dastan Zhapar Uulu, Kirghizstan, 2020
27 settembre
* SCARECROW (Pugalo) di Dmitrii Davydov, Russia 2020
* WILD MEN (Vildmænd) di Thomas Daneskov, Danimarca 2021 – Distr. italiana: IWonderfull
28 settembre
* BRUNO REIDAL – CONFESSION OF A MURDERER di Vincent Le Port, Francia 2021
* L’ENNEMI (The Enemy) di Stephan Streker, Belgio-Francia-Lussemburgo 2021
29 settembre
* PURE WHITE (Bembeyaz) di Necip Çağhan Özdemir, Turchia 2021
* JUNIPER di Matthew Saville con Charlotte Rampling (29 settembre, anteprima internazionale).
30 settembre
* THE SAINT OF THE IMPOSSIBLE di Marc Wilkins, Svizzera 2020
* THE LAST BUS di Gillies MacKinnon con Timothy Spall, UK 2021
1° ottobre
* PLAYLIST by Nine Antico, France 2021
* GOODBYE, SOVIET UNION (Hüvasti, NSVL) di Lauri Randla, Estonia-Finlandia 2020

Eventi speciali al Teatro Petruzzelli
Quale Evento speciale collegato al “Fellini Award”, il grande regista spagnolo Carlos Saura sarà a Bari dal 25 settembre per presentare nel pomeriggio alle 17, con l’autore della fotografia il Premio Oscar Vittorio Storaro
* EL REY DE TODO EL MUNDO di Carlos Saura con Isaac Hernández, Greta Elizondo, Giovanna Reynaud, Ana de la Reguera – Spagna-Messico 2021, 110’
L’ultimo film di Carlos Saura è una fiction musicale in cui il regista recupera i legami artistici e musicali tra Spagna e Messico.
* PINO di Walter Fasano, Italia 2020, 60’
Roma, 1968: l’artista Pino Pascali, all’apice del percorso artistico, muore a poco più di trent’anni in un incidente in motocicletta. Cinquant’anni dopo il Museo Pascali di Polignano a Mare compra la sua opera Cinque Bachi da Setola e un Bozzolo. Attraverso le fotografie di Pino Musi e dello stesso Pino Pascali, il racconto per immagini del ritorno di un’opera nei luoghi delle proprie origini.

Masterclasses al Teatro Petruzzelli
Alle 9 verrà presentato un film seguito dalla masterclass tenuta da varie personalità del cinema:
* 25 settembre: CARO MICHELE di Mario Monicelli (1985) in onore di Mariangela Melato a 80 anni dalla sua nascita, con a seguire presentazione della rivista “Bianco e Nero” dedicata alla grande attrice con Anna Melato, Sergio Bruno, Felice Laudadio e Maurizio Porro.
* 26 settembre: ¡AY, CARMELA! di Carlos Saura (1990) e a seguire sua masterclass insieme a Vittorio Storaro (autore della fotografia di 7 film diretti da Saura).
* 27 settembre: in corso di definizione
* 28 settembre: ANNETTE di Leos Carax (2021) e a seguire sua conversazione col pubblico
* 29 settembre: ELLE & JOHN di Paolo Virzì (2017) e masterclass a sorpresa
* 30 settembre: IL COMMISSARIO LO GATTO di Dino Risi (1986) e a seguire un incontro con il suo protagonista Lino Banfi cui in serata verrà conferito il Premio Bif&st alla carriera
* 1° ottobre: NOTTURNO di Gianfranco Rosi (2020) e a seguire sua masterclass
* 2 ottobre, h. 9: LA TERRAZZA di Ettore Scola (1980) e a seguire presentazione della rivista “Bianco e Nero” a lui dedicata con Silvia Scola, Jean Gili, Luca Bandirali, Oscar Iarussi, Walter Veltroni.
* 2 ottobre, h. 15: NAUFRAGI di Stefano Chiantini (2021) e a seguire masterclass tenuta dalla sua protagonista Micaela Ramazzotti.

TEATRO PICCINNI

ItaliaFilmFest/Anteprime mondiali
In questa sezione verranno presentati 6 film italiani in anteprima mondiale assoluta che verranno valutati da una giuria del pubblico presieduta dalla giornalista Antonella Matranga e composta da 24 spettatori – scelti dalla direzione artistica sulla base dei loro C.V. – che attribuiranno il Premio Ettore Scola per il miglior regista, il Premio Mariangela Melato per il cinema per la migliore attrice protagonista e il Premio Gabriele Ferzetti per il miglior attore protagonista. Questi i film, uno al giorno alle ore 19, con replica alle 22 il giorno dopo:
* SULLA GIOSTRA di Giorgia Cecere Italia 2021, 105’ – con Claudia Gerini e Lucia Sardo
* QUERIDO FIDEL di Viviana Calò, Italia 2021, 91’- con Gianfelice Imparato
* TRA LE ONDE di Marco Amenta, Italia 2021, 94’ – con Vincenzo Amato e Sveva Alviti
* BENTORNATO, PAPÀ di Domenico Fortunato, Italia 2021, 93’– con Donatella Finocchiaro
* THE ITALIAN BANKER di Alessandro Rossetto, Italia 2021, 80’ – con Fabio Sartor
* LA VERA STORIA DI LUISA BONFANTI di Franco Angeli – Italia 2021, 81’- con Livia Bonifazi e Stefano Pesce

In programma anche tre cortometraggi: * FRITTI DALLE STELLE di Marco Lombardi, Italia, 27’; * DISTANZA ZERO di Pier Glionna, Italia, 7’ – per l’evento dedicato all’INAIL, partner del festival; * VICINE di Martina Di Tommaso, Italia, 15’, per ricordare la giovane regista barese da poco scomparsa.

Eventi speciali al Teatro Piccinni
* Il 25 settembre, alle 22, proiezione del film TOMMASO BLU di Florian Furtwängler, Italia-Germania 1987, 90’, tratto dal celebre libro Tuta blu di Tommaso Di Ciaula.
* Il 27 settembre, alle 19, il grande attore e regista GABRIELE LAVIA terrà un one man show L’UOMO SENZA IL FIORE IN BOCCA. Una performance dal vivo.
* Il 1° ottobre, alle 16, nel ricordo di Alida Valli – che avrebbe compiuto 100 anni nel 2021 – verrà presentato il film ALIDA di Mimmo Verdesca, Italia 2020, 104’, selezionato dal Festival di Cannes.
* Il 2 ottobre, alle 16, CHE STRANO CHIAMARSI FEDERICO di Ettore Scola, Italia 2013, 91’, con la partecipazione della sceneggiatrice Silvia Scola, figlia e collaboratrice del grande regista.

Cinema e medicina
Sulla base del successo ottenuto da questa sezione nelle edizioni precedenti – fino al 2019 – un pomeriggio, quello del 25 settembre, verrà dedicato a questo tema, con la proiezione del film IL POSTO DELL’ANIMA di Riccardo Milani, Italia 2003, 102’, con a seguire dibattito fra il direttore dell’INAIL Puglia Giuseppe Gigante, il prof. Nicola Laforgia, Riccardo Milani e Paola Cortellesi.

Cinema e scienza
Nel pomeriggio del 26 settembre verrà presentato il film SOTTO IL VULCANO di Laurence Thiriat, Francia 2021, 90’, con la partecipazione del direttore della rete Rai Documentari Duilio Giammaria e del prof. Carlo Doglioni, presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

Cinema e legalità
Anche questa sezione ha avuto in passato uno straordinario successo di pubblico, dedicata com’era ad affrontare, attraverso specifici film e spezzoni di essi, la popolare questione nelle opere cinematografiche del rapporto fra investigatori, magistrati, avvocati, imputati. Si svolgerà nel pomeriggio del 2 ottobre al Teatro Piccinni con la partecipazione di Angela Arbore, Enzo Augusto, Gianrico Carofiglio e Michele Laforgia.

 TEATRO KURSAAL SANTALUCIA E TEATRO PICCINNI

La storia, la memoria – Tributo a 01 Distribution
A 20 anni dalla fondazione della maggiore casa italiana di distribuzione, nata nel 2001 per iniziativa di Rai Cinema, verrà dedicato un Tributo alla 01 Distribution, Divisione di Rai Cinema, con la presentazione al Teatro Kursaal di 32 film, più 8 al Teatro Piccinni, fra i più significativi dei due decenni, introdotti da alcuni talenti (registi, attrici, attori, produttori) che vi hanno preso parte. Verrà inoltre pubblicato un volume storico a cura di Enrico Magrelli – appositamente edito da Rai Cinema – che ripercorre il lungo e prestigioso percorso delle attività della 01 Distribution. Pressoché tutti i film selezionati saranno accompagnati da presentazioni e incontri con i loro autori e interpreti convenuti al Bif&st. Ecco i 40 film distribuiti dal 2001 al 2020 cui si aggiungono altri film di Rai Cinema-01 Distribution del 2021 inclusi nel resto del programma del Bif&st:

LUCE DEI MIEI OCCHI Giuseppe Piccioni 2001
SOLE NEGLI OCCHI Andrea Porporati 2001
IL CUORE ALTROVE Pupi Avati 2002
UN VIAGGIO CHIAMATO AMORE Michele Placido 2002
ROSENSTRASSE Margarethe von Trotta 2003
IL POSTO DELL’ANIMA Riccardo Milani 2003
LA MEGLIO GIOVENTÙ Marco Tullio Giordana 2003
NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI Fausto Brizzi 2005
LA BESTIA NEL CUORE Cristina Comencini 2005
ANCHE LIBERO VA BENE Kim Rossi Stuart 2006
BABEL Alejandro G.  Iñárritu 2006
LE VITE DEGLI ALTRI Florian Henckel 2007
I VICERÉ Roberto Faenza 2007
CAOS CALMO Antonello Grimaldi 2008
IL PASSATO È UNA TERRA STRANIERA Daniele Vicari 2008
GOMORRA Matteo Garrone 2008
FORTAPASC Marco Risi 2008
VINCERE Marco Bellocchio 2009
MINE VAGANTI Ferzan Özpetek 2010
LA NOSTRA VITA Daniele Luchetti 2010
NOI CREDEVAMO Mario Martone 2010
HABEMUS PAPAM Nanni Moretti 2011
IL PRIMO UOMO Gianni Amelio
SCIALLA! Francesco Bruni 2011
LE IDI DI MARZO George Clooney 2011
HUGO CABRET Martin Scorsese 2012
LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE Pif 2013
VIVA LA LIBERTÀ Roberto Andò 2013
IL CAPITALE UMANO Paolo Virzì 2014
SMETTO QUANDO VOGLIO Sydney Sibilia 2014
LA SEDIA DELLA FELICITÀ Carlo Mazzacurati 2014
SUBURRA Stefano Sollima 2015
HUNGRY HEARTS Saverio Costanzo 2015
VELOCE COME IL VENTO Matteo Rovere 2016
LA LA LAND Damien Chazelle 2016
AMMORE E MALAVITA Manetti Bros. 2017
EUFORIA Valeria Golino 2018
MARTIN EDEN Pietro Marcello 2019
I PREDATORI Pietro Castellitto 2020
MISS MARX Susanna Nicchiarelli 2020

In un incontro con Jean Gili alle 18.30 del 25 settembre al Teatro Margherita l’amministratore delegato di Rai Cinema Paolo Del Brocco e il direttore di 01 Luigi Lonigro illustreranno i 20 anni di attività della 01 Distribution, Divisione di Rai Cinema.

TEATRO MARGHERITA

Mostra fotografica
Nel 2021 ricorrono i 90 anni dalla nascita e i 5 dalla scomparsa del grande regista e sceneggiatore Ettore Scola, per molti anni presidente del Bif&st. Si procederà all’allestimento al Teatro Margherita di una mostra fotografica essenziale con 60 immagini della sua presenza a Bari per il festival, dal 2009 (quando gli fu dedicata la prima grande retrospettiva del Bif&st) al 2015. Foto di Nicola Amato, Daniele Notaristefano e Pasquale Susca.

Conferenze stampa
Dalle 13 di ogni giorno il Teatro Margherita ospiterà le conferenze stampa con autori, attori e produttori dei film presentati il giorno precedente nei Teatri Petruzzelli e Piccinni.
Focus su… Curato da Franco Montini, presidente del SNCCI-Sindacato nazionale critici cinematografici italiani, il ciclo si concentrerà su 8 Focus destinati ad ospitare registi, attori e produttori testimonial dei 20 anni di attività della 01 Distribution e i destinatari dei Premi dedicati ai film italiani più recenti.
Incontri con… Curati da Jean Gili, critico francese massimo esperto del cinema italiano, si svolgeranno 8 incontri che ospiteranno le personalità del cinema confluite al Bif&st per il Tributo a 01 Distribution e i destinatari dei Premi dedicati ai film italiani più recenti che verranno annunciati.

Convegno su Cinema e Medioevo e ricordo di Raffaele Licinio

Il grande storico medievalista Franco Cardini ha curato il numero speciale della rivista “Bianco e Nero” intitolata Cinema e Medioevo che verrà presentata in un convegno, moderato dalla presidente dell’AFC Simonetta Dellomonaco,  in programma al mattino del 1° ottobre nel corso del quale verrà ricordata la figura di un altro insigne storico medievista, Raffaele Licinio, scomparso nel 2018, che per tanti anni ha insegnato all’Università degli Studi di Bari, partner dell’iniziativa che prevede la presenza del Magnifico Rettore Stefano Bronzini, del presidente Michele Emiliano e dell’assessore alla Cultura Massimo Bray della Regione Puglia, nonché di altri medievisti quali Francesco Violante, Victor Rivera Magos, Giuseppe Losapio.

Cinema e libri
Alle 15.30 di ogni giorno il Margherita ospiterà per un’ora la presentazione di 8 libri sul cinema:
* OLTRE L’INETTO a cura di Federico Zecca e Angela Saponari, Melteni Editore
* ACQUE SANTE ACQUE MARCE di Tommaso Di Ciaula, Sellerio Editore
* LA STANZA DEL CINEMA Lo specchio dentro di noi di Rosario De Giglio, Progedit
* HARLEM a cura di Luca Martera, Edizioni del CSC-La Nave di Teseo
* MORDERE LA NEBBIA di Alessio Boni, Solferino
* LE MOLTE VITE DI LINO BANFI di Alfredo Baldi, Edizioni Sabinae
* CINECITTÀ ANNI TRENTA a cura di Adriano Aprà, Edizioni del CSC-Bulzoni Editore
* LA CARICA DEI SEICENTO a cura di Alberto Anile, Edizioni Sabinae.

Gli ultimi cinque volumi verranno presentati dal critico cinematografico Alberto Crespi.

LABORATORI SUI MESTIERI DEL CINEMA
Come ogni anno verranno predisposti alcuni laboratori di formazione e informazione professionale tenuti da personalità del cinema e riservati a 25 partecipanti per ogni laboratorio (età massima: 29 anni) selezionati sulla base di un bando di partecipazione e relativi curricula. Per il Bif&st 2021 sono previsti cinque Laboratori affidati ad altrettanti nomi prestigiosi del cinema, del teatro e della critica:
* Laboratorio di regia tenuto dal regista
 Alessandro Piva
* Laboratorio di sceneggiatura tenuto dalla sceneggiatrice
 Silvia Napolitano
* Laboratorio di montaggio filmico tenuto dal montatore 
Walter Fasano
* Laboratorio di critica cinematografica tenuto dal critico 
Paolo D’Agostini
* Laboratorio di recitazione tenuto dall’attrice e cantante 
Lina Sastri.
I laboratori si terranno ogni giorno dal 25 settembre al 2 ottobre per tre ore pomeridiane dalle 15 alle 18. I primi 4 saranno ospitati nelle aule dell’ex Palazzo delle Poste e nella Biblioteca De Gemmis, mentre il laboratorio di Lina Sastri sarà ospitato dal Teatro Van Westerhout di Mola di Bari messo amichevolmente a disposizione dal sindaco della città Giuseppe Colonna che il Bif&st ringrazia per la tradizionale e preziosa collaborazione.

FILM RESTAURATI DALLA CINETECA NAZIONALE DEL CSC
Oltre ai film restaurati CARO MICHELE di Mario Monicelli (appositamente per il Bif&st) e LA TERRAZZA di Ettore Scola il CSC-Cineteca Nazionale è presente a Bari anche con un altro prezioso restauro: IL CAMMINO DELLA SPERANZA di Pietro Germi (1950) con Raf Vallone, presentato a luglio scorso al Festival di Cannes. Il film, vincitore dell’Orso d’argento al Festival di Berlino, è stato selezionato tra i 100 film italiani da salvare. Verrà presentato il 28 settembre alle 22 al Teatro Piccinni.
Felice Laudadio

ALCUNI TALENT PRESENTI AL BIF&ST
Helen Mirren, Taylor Hackford, Leos Carax, Timothy Spall, Katja Riemann, Carlos Saura, Antonio Saura, Anna Saura, Dmitrii Davydov, Vincent Le Port, Necip Çağhan Özdemir, Mark Wilkins, Nine Antico, Bakyt Mukul, Dastan Zhapar Uulu, Thomas Daneskov, Stephan Streker, Lauri Randla, Sylvie Ohayon, Nabil Ayouch, Anna Melato, Vittorio Storaro, Sergio Castellitto, Margareth Mazzantini, Matilda De Angelis, Riccardo Milani, Paola Cortellesi, Claudia Gerini, Lucia Sardo, Giorgia Cecere, Alessio Vassallo, Marco Risi, Andrea Porporati, Cristina Comencini, Carlo Doglioni, Francesco Piccolo, Giuseppe Piccioni, Manetti Bros, Viviana Calò, Gianfelice Imparato, Mario Desiati, Marco Morricone, Gabriele Lavia, Antonello Grimaldi, Domenico Procacci, Roberto Faenza, Marco Amenta, Sveva Alviti, Vincenzo Amato, Fausto Brizzi, Marco Bellocchio, Renato Carpentieri, Domenico Fortunato, Donatella Finocchiaro, Alessio Boni, Vinicio Marchioni, Gianni Amelio, Alessandro Rossetto, Pif, Sydney Sibilia, Lino Banfi, Lina Sastri, Walter Fasano, Alessandro Piva, Gianfranco Rosi, Mimmo Verdesca, Franco Angeli, Pietro Castellitto, Paolo Virzì, Matteo Rovere, Stefano Accorsi, Saverio Costanzo, Franco Cardini, Silvia Scola, Walter Veltroni, Micaela Ramazzotti, Simone Godano, Miriam Leone, Pupi Avati, Valeria Golino, Susanna Nicchiarelli, Daniele Luchetti.

A questi nomi si aggiungeranno quelli dei vincitori dei seguenti premi – tutti cineasti italiani – che verranno annunciati più avanti dopo essere stati selezionati dalla giuria dei critici:

Premio Franco Cristaldi per il miglior produttore
Premio Mario Monicelli per il miglior regista
Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista
Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista
Premio Alida Valli per la migliore attrice non protagonista
Premio Alberto Sordi per il miglior attore non protagonista
Premio Ennio Morricone per il miglior autore delle musiche.

Il Bif&st 2021 è un’iniziativa di Apulia Film Commission e Regione Puglia – Assessorato alla Cultura e Turismo a valere su risorse di bilancio autonomo della Fondazione AFC e risorse regionali POC 2007/2013 e del Piano straordinario “Custodiamo la Cultura in Puglia 2021”, prodotta nell’ambito dell’intervento Apulia Cinefestival Network 2021.

Maggiori info su www.bifest.it


Premio Nino Rota 2021 al Teatro Piccinni

In il

Premio Nino Rota 2021 Teatro Piccinni

Nella terza edizione del Premio Rota, il riconoscimento intitolato al grande compositore, barese d’adozione, sarà assegnato a tre importanti compositori di musica per il cinema e tv, rappresentanti di tre diverse generazioni.
▸ Pino Donaggio
▸ Claudio Simonetti
▸ Ntò

PROGRAMMA:

4 settembre
20.00 “Come sinfonia”(Baldini Castoldi 2021) autobiografia di Pino Donaggio, scritta a 4 mani da Anton Giulio Mancino e dallo stesso compositore. I due ne discuteranno insieme al pubblico.
20.30 Conferimento Premio Rota 2021 a Pino Donaggio
21.00 Concerto “Omaggio a Donaggio”della pianista Isabella Turso
22.00 Concerto di Claudio Simonetti e la sua band
23.30 Conferimento Premio Rota a Claudio Simonetti

5 settembre
20.00 “In seicento, a spasso con Nino Rota. Ricordi e documenti dagli archivi dei suoi amici” – Presentazione del libro, con Tino Sorino
21.00 Open act Lili Refrain
21.45 Conferimento Premio Rota a Nto
22.00 Concerto di Ntò (Co Sang)

Teatro Piccinni, Bari
Ingresso gratuito con prenotazione.
Prenotazioni: infoherostrato@gmail.com / 3385957238


“Pierino e il Lupo”, l’Orchestra sinfonica metropolitana di Bari in un concerto in streaming dal Teatro Piccinni

In il

pierino e il lupo teatro piccinni

Domenica 22 novembre, alle ore 20.00, andrà in scena in streaming sulla pagina facebook della Città metropolitana di Bari (https://www.facebook.com/cittametropolitanabari) lo spettacolo Pierino e il lupo, che vedrà sul palco del Teatro Piccinni di Bari l’Orchestra sinfonica metropolitana, diretta dal maestro Giovanni Rinaldi, con la voce narrante dell’attore barese Alessio Giannone, in arte “Pinuccio”.
L’iniziativa rientra nella programmazione “a distanza” dell’Orchestra sinfonica della Città metropolitana realizzata in collaborazione con la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri. La favola musicale senza tempo di Sergej Sergeevic Prokof’ev è il terzo spettacolo in streaming dopo il successo di visualizzazioni sui social dei due precedenti concerti dedicati ai medici e agli operatori sanitari impegnati nella lotta al Covid 19 e a tutti gli studenti in didattica a distanza.
Con la spontaneità che lo caratterizza, Alessio Giannone, famoso per le sue dissacranti telefonate ai politici diventate virali suoi social, racconta la storia di Pierino e dei suoi amici animali rivisitandola in chiave ironica.
I riferimenti chiari all’attualità, la localizzazione della vicenda in un contesto cittadino, l’improvvisazione e l’interazione irriverente con il maestro e l’orchestra rendono unica questa interpretazione. Ed è proprio questa nota satirica che avvicina il pubblico a questa meravigliosa opera musicale.
Se nel 1936 Prokofiev compose l’opera per avvicinare il mondo dell’infanzia alla musica, oggi Pinuccio, in un’epoca in cui la musica classica fatica a trovare un posto nel cuore del grande pubblico, ha provato a compiere un passo in più aggiungendo l’ironia del racconto alla solennità della musica.