AL TEATRO PETRUZZELLI ARRIVA IL BLACK FRIDAY! Sconti del 50% sulla Stagione d’Opera e Balletto

In il

teatro petruzzelli black friday

AL PETRUZZELLI ARRIVA IL BLACK FRIDAY!

La Fondazione Petruzzelli propone tre giorni dedicati alle vantaggiose promozioni del Black Friday, disponibili al Botteghino del Teatro, on line e nei punti vendita vivaticket.

Venerdì 29, sabato 30 e domenica primo dicembre il Teatro Petruzzelli offre al pubblico:
sconto del 50% sulla sottoscrizione di abbonamenti in platea e palchi di primo e secondo ordine al Turno D della “Stagione d’Opera e Balletto 2020” .
sconto del 50% sull’acquisto di biglietti di platea e palchi di primo e secondo ordine per lo spettacolo in programma il 25 dicembre alle 19.00 dell’opera La Bohème di Giacomo Puccini, per la regia di Hugo de Ana.

In occasione del Black Friday il botteghino del Teatro Petruzzelli sarà aperto anche domenica primo dicembre, osservando l’orario dalle 16.00 alle 19.00, nelle altre giornate il botteghino sarà aperto come sempre dal lunedì al venerdì dalle 11.00 alle 19.00.

Informazioni: 0809752810

www.vivaticket.it


Concerto Sinfonico – Stagione Concertistica 2019 Teatro Petruzzelli

In il

stagione concertistica teatro petruzzelli 2019

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO PETRUZZELLI

Direttore SASHA GOETZEL

Violoncellista EDGAR MOREAU

Maestro del Coro FABRIZIO CASSI

Sergej Prokofiev, Sinfonia concertante, in mi minore, per violoncello

e orchestra, op. 125

Orazio Fiume, Ajace, cantata per coro e orchestra, su di un testo

di V. Cardarelli (1940)

Maurice Ravel, Boléro


RBR Dance Company in “Indaco e gli illusionisti della danza”

In il

rbr dance company indaco

Spettacolo che coniuga danza, tecnica e massima innovazione con il supporto di speciali effetti video, proiezioni su originali fondali, giochi di luce e soluzioni registiche altamente tecnologiche pensate per il linguaggio coreutico. I danzatori si alterneranno sul palcoscenico apparendo e scomparendo, moltiplicandosi magicamente, grazie ad uno studio accurato di luci e proiezioni che incanteranno il pubblico, piacevolmente proiettato in un atmosfera rarefatta dalle magiche illusioni ottiche.

>>>Acquista Biglietti


Cristina di Belgiojoso: il Risorgimento al femminile – “L’Italia delle donne”: Lezioni di Storia

In il

lezioni di storia l italia delle donne teatro petruzzelli

“L’Italia delle donne”: Lezioni di Storia al Petruzzelli di Bari.
L’ITALIA DELLE DONNE
Quarta edizione delle Lezioni di Storia
Bari, Teatro Petruzzelli
dal 20 ottobre al 22 dicembre 2019

IV° Appuntamento

24 NOVEMBRE 2019 – ORE 11.00
ALBERTO M. BANTI
Cristina di Belgiojoso: il Risorgimento al femminile

L’Italia dell’Ottocento non è un paese per donne: gli uomini dominano, nella politica, nella cultura, nelle professioni. Ciononostante, tra le non molte donne italiane che vanno controcorrente, ce n’è anche una che ha la forza di organizzare un corpo di volontari nel bel mezzo di una rivoluzione; che ha il coraggio per ribellarsi al libertinaggio del marito; che ha la determinazione di andarsene esule in Turchia per organizzarvi un’azienda agricola; che ha l’autorevolezza per esprimere pubblicamente le proprie opinioni politiche: è Cristina di Belgiojoso, una delle figure più rappresentative dell’Ottocento italiano ed europeo.

Per il programma completo, info e costi biglietti clicca qui


A Bari, prevenzione cardiovascolare: screening gratuiti nella clinica mobile di GVM Care & Research

In il

giornata mondiale del diabete bari

Bari, Corso Cavour – piazzale antistante il Teatro Petruzzelli
 
Prevenzione cardiovascolare: screening gratuiti nella clinica mobile di GVM Care & Research
 
Sabato 23 novembre dalle 10:30 alle 17:00 gli specialisti di Anthea Hospital promuovono la salute cardiologica e l’importanza della prevenzione grazie al metodo Calcium Score Index
 
Bari, novembre 2019 – Una giornata dedicata al cuore per diffondere la cultura della prevenzione delle patologie cardiovascolari: questo l’obiettivo che si prefiggono gli specialisti di Anthea Hospital con l’iniziativa di sabato 23 novembre. Dalle 10:30 alle 17:00 a bordo della clinica mobile di GVM Care & Research, allestita nel piazzale antistante il Teatro Petruzzelli, gli esperti dell’Ospedale barese saranno a disposizione dei cittadini per effettuare uno screening gratuito dedicato alla prevenzione delle patologie cardiovascolari.
 
Attraverso un Elettrocardiogramma (ECG) e un controllo della pressione i medici rileveranno eventuali fattori di rischio per informare i pazienti sulle buone pratiche da adottare per un corretto stile di vita e sui vantaggi della diagnosi preclinica sul cuore, con la spiegazione dei plus dell’esame con TC per Calcium Score Index, disponibile ora presso Anthea Hospital.
 
La TC Calcium Score Index è una metodica diagnostica, un test innovativo in grado oggi di predire il rischio di un evento cardiovascolare nei successivi 5-10 anni.
Si tratta di un esame minimamente invasivo, senza mezzo di contrasto e con un elevato livello di attendibilità, in quanto rintraccia e quantifica la presenza di calcificazioni nelle arterie che limitano l’afflusso di sangue e di ossigeno verso il cuore, aumentando il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari, riconosciute tra le cause di infarti, cardiopatie e morti improvvisi.
 
La TC per Calcium Score Index è consigliata alle persone di età compresa fra i 45 e i 75 anni totalmente asintomatiche, alle donne in menopausa e ai soggetti con familiarità alle patologie cardiovascolari.
In seguito all’analisi dei risultati di questo esame, qualora venisse riscontrato un Calcium Score Index elevato, gli specialisti consigliano un test da sforzo in base al quale valutare la prescrizione di una coronarografia.


Ballet Preljocaj di Angelin Preljocaj La Fresque al Teatro Petruzzelli

In il

BALLET PRELJOCAJ Teatro Petruzzelli

Ballet Preljocaj di Angelin Preljocaj La Fresque (dal racconto cinese “La pittura sul muro”)

Coreografia Angelin Preljocaj
Musica Nicolas Godin, con la collaborazione diVincent Taurelle
Costumi Azzedine Alaïa
Scenografia Constance Guisset
Disegno Luci Eric Soyer

Dopo L’Anoure del 1995, Biancaneve del 2008, Siddharta del 2010, Angelin Preljocaj continua ad indagare l’universo dei racconti scegliendo per le sue creazioni una pista ancora inesplorata: i racconti tradizionali dell’Asia noti per la ricchezza e la forza poetica.
Questa creazione immerge il lettore nel mondo fantastico di un’antica fiaba cinese e rivela il potere «soprannaturale» dell’arte pittorica.
La nozione di illusione e di trascendenza sono qui onnipresenti, Angelin Preljocaj si immerge in questo universo insolito. Senza raccontare la storia letteralmente, il racconto è la fonte di un adattamento più contemporaneo.
Angelin Preljocaj con la forza del suo immaginario trasporterà la fiaba in uno spazio al crocevia delle culture, pur mantenendone la trama e le evocazioni simboliche.
Produzione Ballet Preljocaj Coproduzione Grand Théâtre de Provence, Maison des Arts de Créteil, Théâtre National de Chaillot – Théâtre de la Ville – Paris, Scène National d’Albi, National Taichung Theater (Taiwan)
In collaborazione con ATER, Associazione Teatrale Emilia Romagna

LA FRESQUE

Esiste un passaggio segreto che permette di cogliere l’essenza di un’immagine che ci affascina? Francesco I ha forse cercato ad Amboise la strada che lo avrebbe condotto alla Monna Lisa? Acquistando una tela del XVI secolo, il Principe del Liechtenstein ha forse creduto che osservandola assiduamente la sua immaginazione avrebbe potuto teletrasportare il suo corpo alla Venere di Cranach? La Fresque, creazione ispirata ad un’antico racconto cinese, ci parla di un viaggio in un’altra dimensione dove l’immagine diventa luogo di trascendenza e la persona fisica entra in relazione con l’immagine. La questione dell’immagine è al centro di questa ricerca che ci riporta al mito della caverna di Platone e alle sue ombre che mettono in dubbio la nostra esistenza. Il balletto esplora le relazioni misteriose esistenti tra la rappresentazione e la realtà, mettendo in evidenza, tramite la danza, i legami che si instaurano tra immagine fissa e movimento, tra istantaneità e durata, tra vivo e inerte. Dietro questa metafora racchiusa nel racconto si delinea la questione della rappresentazione e del posto che l’arte occupa nella nostra società.
Angelin Preljocaj

Angelin Preljocaj, coreografo
Nato in Francia nel 1957, Angelin Preljocaj ha iniziato a studiare danza classica prima di rivolgere la propria attenzione alla danza contemporanea con Karin Waehner. Nel 1980 si è trasferito a New York per lavorare con Zena Rommett e Merce Cunningham; poi, ha continuato i suoi studi in Francia con la coreografa americana Viola Farber e con Quentin Rouillier. Successivamente, ha lavorato con Dominique Bagouet fino alla creazione della sua Compagnia nel dicembre 1984. Da allora ha creato 50 coreografie. Angelin Preljocaj ha lavorato spesso con altri artisti, quali Enki Bilal (Romeo e Giulietta, 1990), Goran Vejvoda (Paysage après la bataille, 1997), Air (Near Life Experience, 2003), Granular Synthesis (N, 2004), Fabrice Hyber (Les 4 saisons…, 2005), Karlheinz Stockhausen (Eldorado – Sonntags Abschied, 2007), Jean Paul Gaultier (Biancaneve, 2008), Constance Guisset (Le funambule, 2009), Claude Lévêque (Siddharta, 2010), Laurent Garnier e Subodh Gupta (Suivront mille ans de calme, 2010), Azzedine Alaïa e Natacha Atlas (Les Nuits, 2013)… Le sue creazioni sono entrare nel repertorio di prestigiose compagnie, dalle quali riceve delle commissioni, è il caso del Ballet de l’Opéra National de Paris, del Teatro alla Scala di Milano e del New York City Ballet. Ha realizzato dei cortometraggi (Le poster, Idées Noires nel 1991) e numerosi film, tra i quali Un Trait d’Union e Annonciation (1992 e 2003) per i quali ha ricevuto il Grand Prix du Film d’Art nel 2003, il Primo “prix Vidéo-danse” nel 1992 e il premio da parte del Festival del Video di Praga nel 1993. Nel 2009 realizza il film Biancaneve, nel 2011 firma L’Envol per una pubblicità di Air France, che riprende un momento della coreografia Le Parc. Nel 2016 ha curato la coreografia di un altro spot pubblicitario, per il profumo “Galop” di Hermès. Nello stesso anno ha presentato il suo primo lungometraggio Polina, danser sa vie, un adattamento dei fumetti di Bastien Vivès, realizzato con Valérie Müller. Ha anche collaborato a diverse produzioni cinematografiche mettendo in scena le proprie coreografie: Les Raboteurs con Cyril Collard dall’opera di Gustave Caillebotte nel 1988, Pavillon Noir con Pierre Coulibeuf nel 2006, Eldorado/Preljocaj con Olivier Assayas nel 2007. Diverse opere sono state scritte sulla sua attività artistica, tra queste: Angelin Preljocaj (2003), Pavillon Noir (2006), Angelin Preljocaj, Topologie de l’invisible (2008) e Angelin Preljocaj, de la création à la mémoire de la danse nel 2011. Nel corso della sua carriera Angelin Preljocaj ha ricevuto diversi premi, tra i quali il “Grand Prix National de la Danse” conferito dal Ministero della Cultura francese nel 1992, il “Benois de la Danza” per Le Parc nel 1995, il “Bessie Award” per Annonciation nel 1997, il “Victoires de la Musique” per Romeo e Giulietta nel 1997, il “Globe de Cristal” per Biancaneve nel 2009. È Ufficiale dell’Ordine delle Arti e delle Lettere, Cavaliere della Legion d’Onore ed è stato nominato Ufficiale dell’Ordine Nazionale del Merito nel maggio 2006. Nel 2014 ha ricevuto il premio “Prix Samuel H. Scripps” da parte dell’American Dance Festival che premia tutta la sua opera. Attualmente la compagnia è composta da 24 ballerini, il Ballet Preljocaj si è stabilito da ottobre 2006 al Pavillon Noir di Aix-en-Provence, un luogo interamente dedicato alla danza di cui Angelin Preljocaj è il direttore artistico.


Giancarlo Giannini e il Quartetto di Marco Zurzolo al Teatro Petruzzelli

In il

giancarlo giannini le parole note

Il recital Parole Note è un singolare incontro di letteratura e musica. Il contrastato caleidoscopio dei sentimenti è il filo conduttore dello spettacolo. Un viaggio nell’universo femminile che rompe i confini geografici e temporali. E così, dal ‘200 di Cecco Angiolieri, irriverente cantore della lirica “S’i fossi foco”, lo spettatore viaggerà fino ad arrivare alla piena sensualità sudamericana di Neruda, passando per il linguaggio amoroso di Salinas e i battiti del cuore di Leopardi che decanta la sua Silvia. L’interpretazione appassionata e vibrante di Giannini s’intreccia con l’esecuzione dei brani in chiave jazz della tradizione napoletana proposti dal Marco Zurzolo Quartet, in perfetto equilibrio tra musica e parole.

>>>Acquista Biglietti


Giulia Gonzaga: una donna nuova nel Rinascimento italiano – “L’Italia delle donne”: Lezioni di Storia

In il

lezioni di storia l italia delle donne teatro petruzzelli

“L’Italia delle donne”: Lezioni di Storia al Petruzzelli di Bari.
L’ITALIA DELLE DONNE
Quarta edizione delle Lezioni di Storia
Bari, Teatro Petruzzelli
dal 20 ottobre al 22 dicembre 2019

III° Appuntamento

17 NOVEMBRE 2019 – ORE 11.00
ANTONIO FORCELLINO
Giulia Gonzaga: una donna nuova nel Rinascimento italiano

Giulia Gonzaga sarebbe passata alla storia solo come una delle donne più belle del XVI secolo se non fosse stata dotata di uno spirito ribelle che la spinse ad intrecciare la sua vita a quella dei grandi “eretici” del secolo, a cominciare da Juan de Valdés che le dedicò molti scritti spirituali. La bellezza di Giulia fu cantata da poeti come Ludovico Ariosto e Bernardo Tasso e sedusse uomini potenti come il cardinale Ippolito dei Medici che commissionò un suo ritratto a Sebastiano del Piombo. Persino il corsaro musulmano Barbarossa tentò di rapirla, forse per farne omaggio a Solimano il Magnifico ad Istanbul. Ma Giulia, colta e volitiva aveva deciso per se una vita molto diversa da quella aspettata dagli uomini che la circondarono.

Per il programma completo, info e costi biglietti clicca qui


EUGENIJ ONEGIN di Pëtr Il’ič Čajkovskij in scena al Teatro Petruzzelli

In il

EUGENIJ ONEGIN bari teatro petruzzelli

EUGENIJ ONEGIN di Pëtr Il’ič Čajkovskij

Scene liriche in tre atti, libretto di Konstantin Silovskij e Pëtr Il’ič Čajkovskij

Produzione e allestimento scenico Helikon Opera Moscow

Direttore Valery Kiryanov
Regia Dimitry Bertman, dall’originale storico di Konstantin Stanislavsky
Scene e Costumi Viacheslav Okunev
Disegno Luci Damir Ismagilov
Coreografie Edwald Smirnov
Maestro del Coro Fabrizio Cassi

Orchestra e Coro del Teatro Petruzzelli

PERSONAGGI

Eugenio Onegin Alexey Isaev
Lensky Igor Morozov
Larina Natalia Zagorinskaia
Tatyana Olga Scheglova
Il Principe Gremin Alexey Tikhomirov
Filipp’evna, vecchia balia Larisa Kostyuk

Biglietti in vendita presso il botteghino del Teatro Petruzzelli e sul circuito BookingShow


Concerto Sinfonico – Stagione Concertistica 2019 Teatro Petruzzelli

In il

gabetta goerner teatro petruzzelli

Violoncellista SOL GABETTA

Pianista NELSON GOERNER

Franz Schubert, Sonata n. 1 in re maggiore per violino e pianoforte, op. 137 n. 1, D. 384 (arr. per violoncello e pianoforte)

Johannes Brahms, Sonata n. 1 in sol maggiore per violino e pianoforte, op. 78 (arr. per violoncello e pianoforte in re maggiore)

Johannes Brahms, Sonata n. 1 in mi minore per violoncello e pianoforte, op. 38