BIF&ST 2017 – Bari International Film Festival

In il

Il “Bif&st 8½”, ottava edizione del Bari International Film Festival – cui si aggiunge l’edizione pilota del 2009 – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, promosso dalla Regione Puglia presieduta da Michele Emiliano, dall’Assessorato Industria Turistica e Culturale retto da Loredana Capone, prodotto dall’Apulia Film Commission presieduta da Maurizio Sciarra, si svolgerà dal 22 al 29 aprile 2017 al Teatro Petruzzelli e in altre dieci sale di Bari con la direzione di Felice Laudadio e la presidenza onoraria di Ettore Scola,  con il sostegno della Società Italiana degli Autori e degli Editori (SIAE)  Le date di fine maggio precedentemente annunciate sono state modificate per non sovrapporsi a quelle del festival di Cannes che sono state a loro volta spostate verso fine maggio. Di seguito il programma di massima del Bif&st 2017 è stato  annunciato a Venezia sabato 3  settembre in occasione della Mostra del Cinema.

Tornerà il “Panorama internazionale” riservato a 12-14 film selezionati nella produzione mondiale più recente che si sommeranno agli 8 film delle Anteprime serali, sempre al Petruzzelli, e ai migliori film italiani dell’anno. A Vittorio Gassman e a Dino Risi, che ha diretto il grande attore più di qualunque altro regista, sarà dedicata la retrospettiva realizzata con la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale.

Le Anteprime internazionali

In questa sezione non competitiva il Teatro Petruzzelli ospiterà alle 21.00 otto grandi film in anteprima italiana assoluta o in anteprima mondiale.

Panorama internazionale

Verranno presentati in concorso 12 film provenienti da tutto il mondo e presentati al Bif&st in anteprima italiana o internazionale. I film italiani avranno a Bari la loro anteprima mondiale.

Una giuria del pubblico, composta da 30 spettatori selezionati e presieduta da una personalità del cinema – italiana o straniera, attribuirà i seguenti riconoscimenti:

  • Bif&st 8½  International Award per il miglior regista
  • Bif&st 8½  International Award per il miglior attore protagonista
  • Bif&st 8½  International Award per la migliore attrice protagonista.

Lezioni di cinema e “Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence”

 Otto prestigiose personalità del cinema (registi, attori, attrici sia italiani che stranieri) terranno ogni mattina al Teatro Petruzzelli intorno alle 11.00, al termine di un film da loro diretto o interpretato, una Lezione di cinema. A ciascuna delle personalità invitate sarà dedicato il giorno precedente un minitributo di 3 film e verrà conferito – in serata di gala al Petruzzelli – il Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence, riproduzione in platino del celebre profilo di Fellini disegnato da Ettore Scola, realizzato da Monile e Mario Mossa Gioielliere, che costituisce il logo del Bif&st.

Al grande attore, regista e produttore francese Jacques Perrin verrà conferito il Premio Fellini del Bif&st 8½ che gli dedicherà un vasto tributo per il ciclo “Cinema & Scienza” (vedi capitolo più avanti).

ItaliaFilmFest

La giuria stabile del Bif&st composta da 9 critici aderenti al SNCCI (Sindacato nazionale critici cinematografici italiani) – Valerio Caprara (Il Mattino), Paolo D’Agostini (La Repubblica), Fabio Ferzetti (Il Messaggero), Francesco Gallo (ANSA), Alessandra Levantesi Kezich (La Stampa), Paolo Mereghetti (Corriere della Sera), Franco Montini (presidente SNCCI), Federico Pontiggia (Il Fatto Quotidiano e La Rivista del Cinematografo), Silvana Silvestri (Il Manifesto) – attribuirà i seguenti riconoscimenti scegliendo fra i migliori 20 film italiani dell’anno selezionati dal direttore del festival e passati nelle sale o nei festival internazionali da maggio 2016 a marzo 2017, ovvero ancora inediti: Premio Mario Monicelli per il miglior regista; Premio Franco Cristaldi per il miglior produttore; Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto; Premio Luciano Vincenzoni per la migliore sceneggiatura; Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista; Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista; Premio Alida Valli per la migliore attrice non protagonista; Premio Alberto Sordi per il miglior attore non protagonista; Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche; Premio Giuseppe Rotunno per il miglior direttore della fotografia; Premio Dante Ferretti per la migliore scenografia; Premio Roberto Perpignani per il miglior montaggio; Premio Piero Tosi per i migliori costumi.

Focus su…

I premi verranno consegnati una sera dopo l’altra dal 22 al 29 aprile al Teatro Petruzzelli dopo la proiezione al Multicinema Galleria dei film premiati. I vincitori parteciperanno ad un Focus su… quotidianamente condotto da Franco Montini.

ItaliaFilmFest – Opere prime e seconde

 Una giuria del pubblico, composta da 30 spettatori selezionati e presieduta da una personalità del cinema, attribuirà i seguenti riconoscimenti ai 10-12 film selezionati in concorso prescelti fra le migliori opere prime e seconde dell’anno uscite in sala o passate nei festival internazionali entro marzo 2017, ovvero ancora inediti:

  • Premio Ettore Scola per il regista della migliore opera prima o seconda
  • Premio Mariangela Melato per il cinema per la migliore attrice protagonista
  • Premio Gabriele Ferzetti per il miglior attore protagonista

Cinema & Scienza

In occasione del tributo dedicato al grande attore, regista e produttore Jacques Perrin verranno presentati alcuni film da lui diretti e/o prodotti legati al tema dell’ambiente e della natura che hanno riscosso enorme successo, un successo permanente dovuto alla larghissima diffusione via tv, DVD, Blu-ray. Al termine di ciascuna proiezione si avrà un incontro con alcuni scienziati e grandi divulgatori scientifici:

  • LE PEUPLE SINGE di Gérard Vienne, voce narrante di Michel Piccoli, 1989
  • MICROCOSMOS: LE PEUPLE DE L’HERBE di Claude Nurisdany e Marie Pérennou, 1996
  • LE PEUPLE MIGRATEUR di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, 2001
  • OCÉANS di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, 2011
  • LES SAISONS di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, 2015
  • L’EMPIRE DU MILIEU DU SUD di Jacques Perrin e Eric Deroo, 2010

Verranno inoltre presentati alcuni lungometraggi interpretati da Jacques Perrin, fra i quali “Il deserto dei Tartari” di Valerio Zurlini, da lui anche prodotto, “La ragazza con la valigia” di Valerio Zurlini, “Zeta, l’orgia del potere” di Costa-Gavras, “Nuovo cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore.

E’ allo studio un’iniziativa collegata alla gigantesca questione delle migrazioni dei popoli affrontata in chiave scientifica.

LABORATORIO GIOVANI AUTORI

Dopo la positiva esperienza degli innumerevoli laboratori svoltisi negli 8 anni passati verranno organizzati – con la collaborazione determinante di SIAE-Società Italiana degli Autori ed Editori – un laboratorio di scrittura creativa per il cinema e un laboratorio di critica cinematografica con la partecipazione di 30 giovani condotti da sceneggiatori e registi presenti al Bif&st con i loro film e da noti critici.


MOMIX FOREVER in scena al Teatro Petruzzelli di Bari

In il

Questo show rappresenta il coronamento di 35 anni di gloriosa carriera della Compagnia Momix trascorsi calcando i palcoscenici dei teatri più importanti del mondo.
È una spettacolare raccolta delle più suggestive coreografie di Moses Pendleton, carismatico creatore della compagnia di ballerini-acrobati.
Alla carrellata di splendide coreografie si uniranno nuove creazioni ed il recupero di capolavori che hanno segnato la lunga carriera della Compagnia, dagli storici Momix Classics, Passion, Baseball, fino al più recente Bothanica e l’ultimo grande successo Alchemy.

martedì 7 febbraio / ore 20.30 [turno A]
mercoledì 8 febbraio / ore 20.30 [turno D]
giovedì 9 febbraio / ore 20.30 [fuori abbonam.]
venerdì 10 febbraio / ore 20.30 [turno B]
sabato 11 febbraio / ore 15.30 [fuori abbonam.]
sabato 11 febbraio / ore 20.30 [fuori abbonam.]
domenica 12 febbraio / ore 18.00 [turno C]


WILL HUNT BAND al Teatro Petruzzelli – Italian Invasion Tour

In il

Domenica 5 febbraio 2017 ore 20:00 Teatro Petruzzelli (Bari)

In occasione della Nona Edizione del Premio Nazionale Mimmo Bucci la Will Hunt Band sarà la Guest star della serata. Una occasione unica per assistere alla straordinaria performance del batterista di Vasco Rossi e dei famosissimi Evanescence, con la sua validissima band!

Will Hunt, batterista del gruppo gothic metal statunitense Evanescence (live a Milano a luglio) e degli ultimi tour di Vasco Rossi, a febbraio torna con un nuovo tour nei club italiani con la Will Hunt Band e una scaletta di brani cover internazionali.

Chi ha avuto modo di vederlo nel tour precedente sa cosa aspettarsi… un mix di potenza, energia e fascino che coinvolge e appassiona.  Uno show hard rock che conquista tutti, con una set list che non dà tregua, nel ripercorrere le hit rock di tutti i tempi. A dividere il palco con Will Hunt saranno: Paola Zadra al basso (Stef Burns, Fedez), Marco Grasselli alla chitarra (Omar Pedrini) e Jan Manenti alla voce. Il tour parte il 2 febbraio da Brescia e toccherà un po’ tutta Italia da nord a sud, con un’esibizione al Teatro Petruzzelli di Bari, e una tappa in Svizzera. Calendario: 2 BRESCIA L’Ottava, 3 BELLINZONA Peter Pan, 4 GIULIANOVA (TE) Cult Cafe, 5 BARI Teatro Petruzzelli, 7 BACOLI (NA) Goodfellas, 9 TIRANO (SO) Teatro Mignon, 10 GRAVELLONA TOCE (VB) Astragalo, 11 MILANO Revolution, 12 PIANEZZA (TO) Vertigo. Will Hunt, attualmente membro della band Evanescence, è nato in Florida il 5 settembre 1971. Ha collaborato, tra gli altri, con Zakk Wylde, Black Label Society, dopo aver suonato con Static-X, Mötley Crüe, di recente con Vasco Rossi, fino al suo ultimo progetto Rival City.


9° Premio Nazionale MIMMO BUCCI al Teatro Petruzzelli

In il

 

PREMIO MIMMO BUCCI 9° Edizione

Domenica 5 febbraio 2017 – ore 20:00

Teatro Petruzzelli corso Cavour, 12 (Bari)

info e prevendite: 3278969566 – 3409880613 – 3496191968

Il ricordo di Mimmo Bucci, leader de “La Combriccola di Vasco” morto nel maggio del 2007 in un incidente stradale, continua a riempire il cuore di chi lo conosceva e le giornate degli artisti che, come è stato per lui, coltivano la passione della musica.

Anche quest’anno, quindi, torna il “Premio Mimmo Bucci – Festival della musica emergente genere pop rock” con la nona edizione di una manifestazione che ha come scopo quello di ricordare la figura di Mimmo, uomo prima che artista, e di dare contemporaneamente spazio e voce ai gruppi emergenti. Tra gli ospiti Will Hunt Band (Batterista di Vasco Rossi), Mauro Pulpito, Antonello Vannucci, Francesco Scimemi e gli OttAntUgo/CarToNi.

Due le categorie ammesse alla gara, che si concluderà con un grande evento in programma il prossimo 5 febbraio nella prestigiosa cornice del teatro Petruzzelli: original band e cantautori. Tutti i partecipanti devono essere maggiorenni e per partecipare al concorso sono chiamati a compilare il modulo di iscrizione presente sia sulla pagina Facebook “Premio Mimmo Bucci” sia sul sito di RadioBari ed inviarla, insieme al Demo, all’indirizzo e-mail premiomimmobucci@gmail.com.

Le iscrizioni sono aperte dal 22 novembre al 22 dicembre. Insieme al demo, gli aspiranti iscritti devono anche inviare la liberatoria, regolarmente firmata, che autorizza l’organizzazione del Premio ad utilizzare il brano in radio e dal vivo, e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali. Inoltre i solisti, in caso di selezione finale, devono essere in possesso della base musicale del brano. I brani devono essere inediti e dunque band e cantanti devono produrre autocertificazione che ne certifichi questa caratteristica. Il gruppo e i cantautori possono avere anche un contratto discografico. Le canzoni non devono avere contenuto politico, non devono inneggiare il razzismo, la pornografia o all’estremismo religioso e in ogni caso non devono andare contro il comune senso del pudore. Infine, il brano deve avere la durata massima di 5 minuti.

Tutti i brani inviati saranno selezionati da un’apposita giuria di esperti composta da giornalisti, critici e musicisti di comprovata esperienza, dopodiché si darà inizio alla fase finale della competizione: i sette finalisti, tra band e cantanti, si esibiranno al Petruzzelli davanti ad una giuria tecnica che al termine delle esibizioni deciderà i primi tre classificati. Al primo classificato sarà consegnato un premio di 500 euro, oltre a un trofeo realizzato per l’occasione. Ai secondi e terzi classificati sarà consegnata una targa.


Concerto di Capodanno con l’Odessa Philharmonic Orchestra al Teatro Petruzzelli

In il

Il tradizionale “Concerto di Capodanno” della Camerata Musicale Barese si terrà martedì 3 gennaio al Teatro Petruzzelli (ore 21.00)
A trasmettere gli auguri sul programma provvederà l’ Odessa Philharmonic Orchestra, diretta da Hobart Earle, Violinista Stefan Milenkovich.
Il Concerto di Capodanno, il più tradizionale e atteso degli appuntamenti in musica della stagione della Camerata, vedrà i musicisti eseguire la Sesta Sinfonia “Patetica” di Ciakowskij.
Fondata nel 1937, l’Orchestra di Odessa è stata portata alla ribalta internazionale, negli ultimi vent’anni, dall’attuale Direttore Hobart Earle.
Valore aggiunto alla direzione di Earle la presenza di Stefan Milenkovich, già bambino prodigio dalle straordinarie doti artistiche, per la prima volta sulla scena, da solista, all’età di soli 5 anni, ha bruciato tutte le tappe di una normale carriera festeggiando il suo millesimo concerto all’età di 16 anni e calcando le scene dei più importanti teatri di tutto il mondo.
Acclamato in maniera unanime da pubblico e critica, onorerà ancora una volta il pubblico della Camerata, al quale è particolarmente noto, con la sua presenza e le sue travolgenti esecuzioni per violino, regalando un inizio d’anno davvero da ricordare.
Anche per questo appuntamento è valida la formula “A Teatro con Mamma e Papà”, riservata ai ragazzi e ragazze fino a 15 anni, con un costo del biglietto di soli 12 euro.

Sconto speciale anche per i giovani fino a 25 anni: 5 euro.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908, sul sito www.cameratamusicalebarese.it e presso il Box Office c/o La Feltrinelli.


UTO UGHI firmacopie alla Feltrinelli di Bari

In il

Lunedì 19 Dicembre 2016 dalle ore 16:00, presso laFeltrinelli di Bari via Melo n.119, Uto Ughi incontra il pubblico e firma le copie del suo cd “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi.
In occasione del Concerto di Natale al Teatro Petruzzelli, il Maestro Uto Ughi incontra il pubblico e firma le copie del suo cd “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi.


L’astronauta Luca Parmitano, la campionessa paralimpica Martina Caironi e il videoartista Guido Segni al Teatro Petruzzelli

In il

L’astronauta ESA Luca Parmitano, protagonista di Volare, prima missione di lunga durata dell’ASI, la campionessa paralimpica Martina Caironi e il videoartista Guido Segni saliranno sul palco del Tedx Bari in programma il prossimo 26 novembre al teatro Petruzzelli. A partire dalle 18 i tre speaker si alterneranno sul palco ad Andreco, Cinema du Desert e Francesca Borri, i primi tre nomi annunciati dagli organizzatori del Tedx Bari. Altri sei relatori verranno comunicati nelle prossime settimane per completare la rosa dei 12 previsti per questa edizione. Tutti gli ospiti presenteranno le loro idee e progetti legati al «deserto», tema scelto per questa seconda edizione, in massimo 18 minuti, secondo regolamento TED.

TEDx è il nome del programma di eventi locali lanciato da TED, la conferenza internazionale sulle «idee da diffondere» nata nel 1984 in California e negli anni ha ospitato gli interventi di imprenditori, artisti, politici, scienziati e attivisti da Bill Gates a Isabel Allende, da Stephen Hawking a Richard Branson).

Sabato 26 novembre 2016, inizio ore 18

TEDxBari – Deserto

Teatro Petruzzelli, Bari

>>>Acquista Biglietti

Biglietti da 15 a 30 euro, in vendita su eventbrite.com, al botteghino del teatro Petruzzelli (corso Cavour) e nel Puglia Design Store (Spazio Murat, piazza del Ferrarese, Bari)

Info: www.tedxbari.it

Facebook, Instagram, Twitter: TEDxBari

LE BIOGRAFIE DEGLI SPEAKER

Luca Parmitano, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il 9 luglio 2013 è entrato nei libri di storia. Nel suo primo viaggio nello spazio Parmitano è stato il primo italiano ad effettuare una passeggiata spaziale (6 ore e 7 minuti) all’interno di un’attività extraveicolare. Partito il 28 maggio dello stesso anno con la Sojuz TMA-09M dal Cosmodromo di Baikonur, Kazakistan, in direzione della Stazione Spaziale Internazionale per la missione «Volare» dell’Agenzia spaziale italiana (ASI), il Tenente Colonnello dell’Aeronautica militare italiana è rimasto nello spazio fino al novembre dello stesso anno. Durante la missione ha realizzato una sorta di diario on line della sua avventura con l’intento di fare divulgazione scientifica attraverso un linguaggio semplice e diretto. Con le sue fotografie da 400 chilometri di altezza ha mostrato albe e tramonti, mari e deserti, città illuminate di notte insieme allo spettacolo della natura.

Martina Caironi, 27 anni il 13 settembre scorso, portabandiera dell’Italia alla cerimonia di inaugurazione dei Giochi Paralimpici di Rio 2016, è la donna con protesi più veloce del mondo. Dopo l’esordio vincente alle Paralimpiadi di Londra nel 2012, Martina ha bissato il suo successo quest’estate a Rio salendo sul podio con 14″97 che le sono valsi l’oro nei 100 metri nella categoria T42 – atleti con un arto amputato. L’atleta bergamasca ha esordito in Brasile nel salto in lungo conquistando la medaglia d’argento con 4,66 metri. Dopo che un incidente causato da un pirata della strada ha costretto Martina nel 2007, a 18 anni, a vedersi amputare la gamba sinistra, lo sport è stata una delle chiavi per superare la disabilità. Mentre si allena per Tokyo 2020 studia mediazione linguistica e culturale all’Università di Bologna.

Guido Segni, video artista e attivista della rete, impegnato nelle intersezioni tra arte e cultura dei nuovimedia. Segni lavora con una serie di pseudonimi e con il suo lavoro vuole spostare l’attenzione verso le diverse (e contraddittorie) realtà del mezzo [internet], con particolare attenzione al suo impatto sociale. Ha diversi progetti in corso tra cui «A Quiet Desert Failure» presentato nel Padiglione «(in)exactitude in science» curato da Filippo Lorenzin e Kamilia Kard per «The Wrong – New Digital Art Biennale» (presentato anche nello spazio fisico della Biennale Off del Cairo per il progetto «A New Social Contract» curato da Elena Giulia Abbiatici). Una performance algoritmica sul deserto che impiegherà 50 anni per arrivare a completamento.

Sono 150 i biglietti già venduti sugli 817 posti disponibili per questa seconda edizione. Il costo del biglietto varia tra i 15 e i 30 euro a seconda della posizione che si sceglie (in allegato la mappa dei posti con una legenda). I biglietti sono in vendita al botteghino del teatro Petruzzelli (dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 19) e su www.eventbrite.com. Inoltre, da oggi, grazie alla rinnovata collaborazione con The Hub Bari, sarà possibile acquistare i biglietti anche al Puglia Design Store nello Spazio Murat (piazza del Ferrarese – Bari).

 


TURANDOT di Giacomo Puccini in scena al Teatro Petruzzelli di Bari

In il

TURANDOT
Torna al Petruzzelli il capoavoro di Giacomo Puccini dal 9 al 17 Novembre con la meravigliosa regia di Roberto De simone.
A dirigere l’orchestra il M° Giampaolo Bisanti ; dirige il coro il M° Fabrizio Cassi, le scene sono di Nicola Rubertelli e i costumi di Odette Nicoletti, le luci di Vincenzo Raponi e coreografie di Domenico Iannone .

TURANDOT di GIACOMO PUCCINI
Dramma lirico in tre atti e quattro quadri su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni.
mercoledì 9 novembre / ore 20.30
giovedì 10 novembre / ore 20.30
venerdì 11 novembre / ore 20.30
sabato 12 novembre / ore 18.00 *
domenica 13 novembre / ore 18.00
martedì 15 novembre / ore 20.30
mercoledì 16 novembre / ore 20.30
giovedì 17 novembre / ore 20.30

info: botteghino@fondazionepetruzzelli.it

tel 0809752810

>>>Acquista Biglietti

direttore Giampaolo BISANTI
regia Roberto DE SIMONE
maestro del Coro Fabrizio CASSI
scene
Nicola RUBERTELLI
costumi Odette NICOLETTI
disegno luci Vincenzo RAPONI
coreografia Domenico IANNONE

Interpreti :
Turandot Tiziana CARUSO
Maria BILLERI (9, 11, 13 e 16 novembre)
(10, 12, 15 e 17 novembre)

Altoum Rino MATAFÙ
Timur Deyan VATCHKOV
Cristian SAITTA (9, 11, 13, 16 novembre)
(10, 12, 15, 17 novembre)

Calaf Carlo VENTRE
Amadi LAGHA
(9, 11, 13, 16 novembre)
(10, 12, 15, 17 novembre)
Liù Daria MASIERO
Valentina FARCAS (9, 11, 13, 16 novembre)
(10, 12, 15, 17 novembre)

Ping Domenico COLAIANNI
Pang Saverio FIORE
Pong Massimiliano CHIAROLLA
Un mandarino Tiziano TASSI
Principe di Persia Raffaele PASTORE
Francesco NAPOLETANO (9, 11, 13, 16 novembre)
(10, 12, 15, 17 novembre)
Prima ancella Maria SILECCHIO
Roberta SCALAVINO
(9, 11, 13, 16 novembre)
(10, 12, 15, 17 novembre)
Seconda ancella Giovanna PADOVANO
Teresa CARICOLA
(9, 11, 13, 16 novembre)
(10, 12, 15, 17 novembre)
Orchestra e Coro del Teatro Petruzzelli
Produzione Fondazione lirico sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari


“ART e SCIENCE” presenta Alessandro Cecchi Paone al Teatro Petruzzelli

In il

Il 19 ottobre, alle ore 20:00, il Teatro Petruzzelli di Bari ospiterà una entusiasmante serata “Art & Science 2016”, durante la quale dialogheranno eminenti professionisti tra medici, scienziati, artisti, musicisti, cantanti, critici d’arte ed anche… le cellule del nostro corpo. >>>Acquista Biglietti

Un evento che Matteo Gelardi, otorinolaringoiatra e citologo nasale presso il Policlinico di Bari e presidente e fondatore dell’Accademia Italiana di Citologia Nasale (AICNA), propone di anno in anno con sempre nuove sorprese per originalità e creatività. Impegnato da alcuni anni alla formazione e divulgazione nazionale ed internazionale della Citologia Nasale, organizza in Italia ed all’estero Master di base e avanzati. È autore del primo Atlante di Citologia Nasale (2004), tradotto nel 2007 in lingua inglese e pubblicata in seconda edizione nel 2012. Attualmente ricopre l’incarico di dirigente di I livello ed è responsabile della Unità Operativa di Rinologia nel Policlinico di Bari.

Matteo Gelardi, che io definirei “il mago del naso”, insieme allo scienziato Carlo Ventura, professore ordinario di Biologia Molecolare dell’Università di Bologna, fondatore del “Visual Institute of Developmental Arts & Sciences”, Laboratorio di Arte e Scienza dedicato a perseguire e promuovere l’evoluzione di una “Terza Cultura”, dimostreranno che le nostre cellule, attraverso il senso ritmico di cui sono dotate, comunicano tra loro grazie a vibrazioni sonore e che la mancanza di queste ultime è segno di malattia.

La serata sarà allietata dal concerto del gruppo musicale “Il Complesso di Golgi”, gruppo musicale formato da medici che studiano le cellule che, accompagnati dall’orchestra di Bepi Speranza, dal corpo di ballo “Coreutica”, da musicisti di fama internazionale (Francesco D’Orazio e Nicola Fiorino), nonché dai cantanti Stefania Capozzo e Federica D’Innella, che eseguiranno brani musicali che mimano i ritmi del corpo (da quello cardiaco a quello del sonno-veglia, passando dal ritmo respiratorio).

“Tra qualche anno – dichiara il prof. Gelardi – potremo spiegarci perché qualcuno è più attratto dalla musica classica, dal jazz o dal rock, forse dipende dai gusti musicali delle nostre cellule. Il microscopio ce lo dirà”.

La serata sarà presentata da Alessandro Cecchi Paone.


GIORNATA MONDIALE dell’ALIMENTAZIONE: Concerto per la Terra al Teatro Petruzzelli

In il

Il prossimo 15 ottobre 2016 si terrà presso il Teatro Petruzzelli a Bari la manifestazione dal titolo: “Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2016: Concerto per la Terra”, organizzato dall’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari (Ciheam – Bari) in collaborazione con l’Associazione Ambientepuglia.
L’iniziativa, che si inserisce nel programma di eventi voluti dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per celebrare la Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2016, sarà incentrata sul tema del diritto al cibo, ad un’alimentazione sana e sostenibile e, più in generale, sul tema dell’impegno della cooperazione internazionale nelle politiche di sviluppo.
Nel corso della giornata interverranno alti rappresentanti istituzionali, fra cui il Ministro Cristiano Maggipinto, Responsabile dell’Ufficio IX del MAECI, Gianni Bonini, Vice-Presidente del CIHEAM, nutrizionisti ed esperti in programmi di sviluppo rurale. Gli interventi saranno introdotti e moderati dal presentatore Antonio Stornaiolo.
Saranno inoltre presenti le ultime classi di numerose scuole superiori di Bari e provincia; uno degli obiettivi sarà, infatti, quello di fornire spunti utili ai giovani per intraprendere carriere professionali legate alla cooperazione internazionale e allo sviluppo.
“Il Coro del Faro” costituito da circa 60 componenti e diretto dal Maestro Paolo Lepore, accompagnato dalla sua Band Orchestra, assicureranno un intermezzo musicale ispirato alla Giornata (Concerto per la Terra).
L’evento è gratuito ma l’ingresso sarà consentito esclusivamente ai partecipanti muniti di invito che sarà inviato per posta elettronica previa registrazione obbligatoria QUI