CONCERTO DI FINE ANNO al Teatro Comunale di Corato

In il

CONCERTO DI FINE ANNO A CORATO
musiche di Schubert, Brahms, Adam
con Aldo Caputo – tenore, Helen Lepalaan – mezzosoprano; e con l’Orchestra da Camera Harmonia Vocis
diretto dal M° CLAUDIO SCIMONE

>>>Acquista Biglietti

Il tenore Aldo Caputo diretto da una delle “bacchette” più prestigiose al mondo, il grande Claudio Scumone, si esibirà in un concerto squisitamente natalizio con delle incursioni nella tradizione viennese: da Schubert ad Adam e all’immancabile Strauss


RODERICK GILES e GRACE – Concerto Gospel al Teatro Comunale di Corato

In il

Reggio Iniziative Culturali
RODERICK GILES & GRACE – Concerto Gospel
con Roderick Giles – Leader e tenore, Crystal Brooks – Soprano, April Archer – Soprano, David Hammett –Tenore, Jacqueline Tillery Williams – Alto, Marcus Johnson – tastiera

>>>Acquista Biglietti

Roderick Giles nato a Washington DC, comincia a studiare musica e canto sotto la guida di Dr. Joyce Garrett, ma la frequentazione di cori Gospel inizia già da quando era alle scuole medie. All’età di 22 anni, Roderick fonda già una propria agenzia musicale ed incomincia a promuovere musica di alto livello: con il suo gruppo Grace composto da 6 cantanti molto talentuosi si esibisce in luoghi molto prestigiosi come La Casa Bianca, il Kennedy Center e molti altri. Nel settembre del 2013 Roderick ed il suo gruppo prende parte della 52^ registrazione della grande cantante Gospel Dorothy Norwood. In tutte le loro esibizioni si può ascoltare la passione e la devozione per il canto ed il gospel, infondono in tutti gli ascoltatori il messaggio di pace, amore, gioia e speranza.


RODERICK GILES & GRACE – Concerto Gospel al Teatro Comunale di Corato

In il

Reggio Iniziative Culturali
RODERICK GILES & GRACE – Concerto Gospel
con Roderick Giles – Leader e tenore, Crystal Brooks – Soprano, April Archer – Soprano, David Hammett –Tenore, Jacqueline Tillery Williams – Alto, Marcus Johnson – tastiera

Martedì 26 dicembre 2017 ore 21:00

>>>Acquista Biglietti

Roderick Giles nato a Washington DC, comincia a studiare musica e canto sotto la guida di Dr. Joyce Garrett, ma la frequentazione di cori Gospel inizia già da quando era alle scuole medie. All’età di 22 anni, Roderick fonda già una propria agenzia musicale ed incomincia a promuovere musica di alto livello: con il suo gruppo Grace composto da 6 cantanti molto talentuosi si esibisce in luoghi molto prestigiosi come La Casa Bianca, il Kennedy Center e molti altri. Nel settembre del 2013 Roderick ed il suo gruppo prende parte della 52^ registrazione della grande cantante Gospel Dorothy Norwood. In tutte le loro esibizioni si può ascoltare la passione e la devozione per il canto ed il gospel, infondono in tutti gli ascoltatori il messaggio di pace, amore, gioia e speranza.

Teatro Comunale piazza Marconi, 7 – 70033 Corato (Bari)


“IL COTTO E IL CRUDO” con Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo al teatro comunale di Corato

In il

Li abbiamo visti e rivisti in decine e decine di puntate delle loro sit-com televisive, in cui hanno a turno deriso, esaltato, esasperato pregi e difetti della vita e della società pugliese, creando infiniti “tormentoni” rimasti scolpiti nella memoria e nel linguaggio comune degli spettatori di tutte le età.

Sono Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo – ovvero il celebre duo comico barese Toti e Tata nato nel 1985 – che sabato 23 dicembre 2017 dalle ore 21:00 alle ore 23:30 saliranno sul palco del teatro comunale di Corato (Ba) per lo spettacolo “Il cotto e il crudo, happy recital to you”. L’intero ricavato sarà devoluto alla ricerca sui linfomi non Hodgkin.

In un continuo scambio di battute, i due attori affronteranno argomenti di attualità come la crisi economica, la situazione politica e l’energia pulita, alternati a ricordi d’infanzia, poesie ed esercizi di linguistica.

>>>Acquista Biglietti


GUSTO JAZZ live music e food experience

In il

L’Amministrazione Comunale di Corato presenta la prima edizione di GUSTOJAZZ, che si terrà da sabato 16 a martedì 19 dicembre 2017, una nuova manifestazione nata dalla evoluzione di due importanti attività, “Corato Jazz Festival” e “Metti un weekend a Corato”, dedicate alla musica ed alla gastronomia.
GUSTOJAZZ è promosso dal Comune di Corato in partenariato con l’Associazione Culturale Art Promotion e con l’Agenzia per l’Occupazione e lo Sviluppo dell’area Nord Barese-Ofantina, realizzato con la Direzione Artistica di Alberto La Monica per gli eventi musicali e di Alessandro Buongiorno per gli eventi gastronomici.

“GUSTOJAZZ – dichiara il Sindaco Massimo Mazzilli – vuole rappresentare il più esclusivo appuntamento culturale della città nelle prossime annualità, con l’obiettivo di essere coinvolgente per i residenti, ma anche attrattivo per i turisti. Le attività prevalenti in programma sono la musica jazz in tutte le sue forme, coniugata con l’enogastronomia, il cinema, le arti figurative, la danza. L’obiettivo è invadere la città, scegliendo di volta in volta gli spazi opportuni a ciascun esperimento, passando dai contenitori culturali già presenti, come il Teatro Comunale, a palazzi storici, piazze, strade, locali del centro storico e cantine vinicole. Questa è solo la prima parte del progetto che abbiamo candidato all’Avviso Pubblico emanato dalla Regione Puglia per “Presentare Iniziative Progettuali Riguardanti lo Spettacolo dal Vivo e Le Residenze Artistiche”, che a regime realizzerà tante altre attività dedicate alla musica, all’enogastronomia, alla formazione musicale e gastronomica, alle arti figurative in tutte le sue forme, con il coinvolgimento di diversi attori del territorio.”

PROGRAMMA:

Il programma della prima edizione, che prevede la partecipazione di nomi importantissimi del panorama artistico e jazzistico italiano, inizia sabato 16 dicembre alle ore 19 con la “Guida Emotiva”, un emozionante itinerario a stazioni, animato da attori e musici e accompagnato da una guida turistica, alla scoperta dei principali luoghi culturali della Città.
Partenza dall’INFO-POINT in Piazza Sedile 45, con partecipazione gratuita su prenotazione presso l’INFO-POINT.
Alle ore 21, presso il Teatro Comunale e ad ingresso libero, si terrà il talk show con Pupi Avati condotto dal critico Fabrizio Corallo. Il blasonato regista offrirà al pubblico una brillante conversazione sul suo appassionante passato jazzistico e sulla sua esperienza cinematografica molto spesso legata alla musica (in particolare, Bix – Un’ipotesi leggendaria, il film diretto da Pupi Avati nel 1991 basato sulla biografia del jazzista Bix Beiderbecke). Al termine dell’incontro, concerto di Lino Patruno, che con Pupi Avati scrisse il soggetto e la sceneggiatura di quel film, che riproporrà le splendide musiche jazz che andavano in voga negli anni ’30 e che hanno caratterizzato quel periodo storico.
Lino Patruno & His Blue Four (Lino Patruno: chitarra, banjo – Mauro Carpi: violino – Gianluca Galvani: cornetta – Giancarlo Colangelo: sax basso – Antonella Parnasso: voce).

Domenica 17 dicembre con partenza dal Palazzo di Città alle ore 19.00, concerto itinerante della Jazz Moment’s Streetband (Patty Lomuscio: voce – Mino Lacirignola: tromba – Pino Pichierri: clarinetto – Max Monno: banjo, chitarra – Muzio Petrella: contrabbasso e chitarra basso – Antonio Ninni: batteria). La banda con le sue performance jazz attraverserà le strade del centro storico e terminerà l’esibizione in Piazza Abbazia dove è in programma un evento di grande richiamo per il pubblico: alle ore 20 una serata spettacolo di street food e wine experience attraverso il racconto dei prodotti della nostra terra. Presenteranno i giornalisti Carlo Sacco e Annamaria Natalicchio.

Lunedì 18 dicembre una combinazione eccelsa fra musica e cibo in una location alternativa, la Cantina Sociale Terra Maiorum, che per l’occasione si riveste di nuovo aprendo le sue porte al pubblico coratino. A partire dalle ore 19.00 saranno offerte delle visite guidate nei frantoi in piena attività con la degustazione dell’olio appena molito. Alle ore 21, ad ingresso gratuito, concerto di una delle maggiori esponenti in Italia del genere bossanova, Rosalia De Souza, un’artista di caratura internazionale che ha calcato i palcoscenici delle città più importanti del mondo e che si esibirà con il suo quartetto.
Rosalia De Souza Quartet (Rosalia De Souza: voce – Francesco De Giosa: chitarra – Piero Vincenti: piano – Fabio Accardi: batteria).

Martedì 19 dicembre al Teatro Comunale il momento più atteso ed a lungo inseguito: concerto del più grande trombettista italiano Paolo Fresu che presenta il progetto Jazzy Christmas, una scaletta dedicata alle musiche natalizie piuttosto variegata, che spazia da brani tratti dal più classico songbook americano ad altri che provengono dalla tradizione popolare.
Paolo Fresu Quintet featuring Daniele di Bonaventura (Paolo Fresu: tromba, flicorno e multieffetti – Daniele di Bonaventura: bandoneon – Tino Tracanna: sax tenore e soprano – Roberto Cipelli: pianoforte – Attilio Zanchi: contrabbasso – Ettore Fioravanti: batteria).
Questo è l’unico evento a pagamento (ingresso: 15€ Platea, 12 € Palchi I Ordine, € 10 Palchi II Ordine). I biglietti sono acquistabili presso il botteghino del Teatro Comunale dal mercoledì alla domenica, oppure on line sul sito www.bookingshow.it e presso tutti i punti vendita Bookingshow.
Media Partners:
CoratoLive.it, Lo Stradone, CoratoViva ||Project Partners:Pastificio Granoro, Nicotel Corato, Società Cooperativa Lavorazione Prodotti Agricoli “Terra Maiorum”

Con il Patrocinio di:
Associazione Nazionale Città dell’Olio, Gruppo di Azione Locale “Le Città di Castel del Monte”

Piazza Sedile 45, Teatro Comunale, Palazzo di Città, Piazza Abbazia, Cantina Sociale Terra Maiorum – Corato (Bari)
ingresso libero
Info. 080-8720861


“LAMPEDUSA” con Donatella Finocchiaro e Fabio Troiano al Teatro Comunale di Corato

In il

BAM teatro / Teatro Eliseo / Mittelfest 2017
Donatella Finocchiaro, Fabio Troiano
LAMPEDUSA
di Anders Lustgarten; traduzione di Elena Battista
adattamento e regia di GIANPIERO BORGIA

>>>Acquista Biglietti

Lampedusa di Anders Lustgarten è “un’escursione coraggiosa nelle acque oscure della migrazione di massa”. Mette a confronto con coraggio la vita di un pescatore siciliano, ormai impegnato a recuperare i corpi dei profughi annegati in mare, con quella di una donna immigrata di seconda generazione, che riscuote crediti inevasi per una società di prestiti. Lustgarten allarga la sua riflessione a livello più globale.

Teatro Comunale piazza Marconi, 7 – 70033 Corato (Bari)


Emilio Solfrizzi in “Il Borghese Gentiluomo” al Teatro Comunale di Corato

In il

Armando Pugliese dirige Emilio Solfrizzi ne Il borghese gentiluomo di Molière.

Il signor Jourdain, che sogna di diventare un gentiluomo, è il modello esemplare e imprescindibile del nuovo ricco, dell’arrampicatore sociale, dell’ambizioso che pretende di comprare, col denaro, quei meriti e quei titoli di cui è irrevocabilmente privo.

Trama

Un ricco borghese, il signor Jourdain, sogna di diventare nobile, tra persone prive di autentiche qualità come adulatori e scrocconi, che lo raggirano e assecondano la sua follia, pur di ottenerne un guadagno. È circondato dal maestro di musica, di ballo, di scherma, di filosofia. La trama si arricchisce delle rivalità tra i diversi maestri che scroccano denaro a Jourdain e ciascuno di loro ritiene e predica che la propria arte, la propria scienza, è il fondamento primo dell’esser un gentiluomo. A questi si contrappone la moglie, donna estremamente pratica e razionale che cerca di farlo rinsavire. Alla coppia dei Jourdain se ne aggiunge una secondaria, i rispettivi servitori dei due coniugi: la servetta Nicoletta, simpatica e coraggiosa, e Coviello, innamorati tra di loro.

Ne nasce una farsa, chiassosa e colorata, tipica del teatro comico: quella del Gran Turco. Coviello, vestito da turco e parlando un turco maccheronico, si presenta a Jourdain e gli fa credere che il figlio del Gran Turco, di lignaggio reale, è qui per sposare Lucilla, la figlia di Jourdain. Jourdain, lusingato dalle promesse di nobiltà, cade nel tranello e ne nasce un fragoroso balletto-farsa. Di fronte all’ennesimo rifiuto del ‘borghese’ di dare in sposa sua figlia al non nobile ragazzo che ama, tutti d’accordo gli giocano la beffa finale e anche la moglie che, pur criticandolo aspramente lo ha sempre protetto, gli si schiera contro lasciandolo definitivamente solo nella sua folle utopia.

Al termine della vicenda Jourdain continuerà a sognare tutto quello che non potrà mai avere, come succede ai grandi personaggi comici del teatro di Molière.

Note di regia

“Come l’avaro, come il malato immaginario, come l’ipocrita Tartufo, anche questo borghese che sogna di diventare un gentiluomo è, nella cultura letteraria europea, un archetipo: è il modello esemplare e imprescindibile del nuovo ricco, dell’arrampicatore sociale, dell’ambizioso che pretende di comprare col denaro quei meriti e quei titoli che non avrà mai”.

Domenica 26 Marzo 2017 ore 21:00

Teatro Comunale (Corato)

>>>Acquista Biglietti


JAMES SENESE in Concerto al Teatro Comunale di Corato

In il

JAMES SENESE NAPOLI CENTRALE

09/03/2017 ore 21.00 Teatro Comunale Corato 

>>>Acquista Biglietti

Artista senza tempo, è una leggenda vivente, colui il quale ha dato uno dei primi ingaggi all’indimenticabile Pino Daniele, con cui collaborerà ed avrà amicizia vera sino al suo ultimo giorno. O’ SANGHE è un nuovo orizzonte su cui si volge lo sguardo del sassofonista partenopeo, mai fermo due volte nello stesso posto. All’interno del disco tutti i riferimenti artistici che hanno fatto grande la sua musica, con una rinnovata carica espressiva. Funk, blues, venature jazz, e tanto mediterraneo, tanta Napoli nelle melodie, nelle storie raccontate; vita, lavoro, lotte quotidiane per la sopravvivenza, amore, fede. In “O sanghe” c’è groove da vendere, come solo James sa.


LELLO ARENA in “Parenti Serpenti” a Corato

In il

lello arena parenti serpenti

Un Natale in famiglia, nel paesino d’origine, come ogni anno da tanti anni. Un Natale pieno di ricordi e di regali da scambiare, a casa dei genitori anziani che aspettano tutto l’anno quel momento per rivedere i figli cresciuti, e andati a lavorare in altre città.Ogni figlio ha dovuto fare i conti con la realtà accettando i fallimenti e imparando a difendere il proprio orticello mal coltivato, ma in quelle pause di neve e palline colorate ognuno di loro si impegna a mostrarsi spensierato e risolto. All’improvviso però, i genitori, fino ad allora autonomi punti di riferimento, esprimono l’esigenza di essere accuditi: uno dei figli dovrà ospitarli e prendersi cura della loro vecchiaia… a chi toccherà? Sarà la soluzione più spicciola e più crudele a prendere il sopravvento.
Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro

Lello Arena

PARENTI SERPENTI

di Carmine Amoroso; scene Roberto Crea; costumi Milla; Musiche Stag; Disegno luci Salvatore Palladino; Assistente alla regia Sara Esposito

con Giorgia Trasselli e con Raffaele Ausiello, Andrea De Goyzueta, Carla Ferraro, Autilia Ranieri, Annarita Vitolo, Fabrizio Vona

regia LUCIANO MELCHIONNA


ANTONIO DI MARTINO in Concerto a Corato

In il

Antonio Di Martino ha annunciato sulla sua pagina Facebook le date del suo tour. “Amici, giusto il tempo di accartocciare le pantofole e stropicciarci gli occhi e siamo di nuovo pronti per guardare la strada dal finestrino. Queste sono le date del tour, questo sono io in versione ragazzo appoggiato “per caso” ad una porta. Ci vediamo in giro felici di trovarvi”.
Queste le date di “Un Paese ci vuole”:
19.02 Pistoia – H2NO
27.02 Pesaro – Stazione Gauss
11.03 Corato (BARI) – Teatro Comunale
12.03 Lecce – Officine Cantelmo
17.03 Firenze – Teatro Alfieri
18.03 Roma – Monk
19.03 Castellammare di Stabia (NA) – Echo
01.04 Catania – Zo
08.04 Torino – Indi(e)avolato @Officine Corsare
09.04 Milano – Arci Bellezza
15.04 Bergamo – Druso Cafè
22.04 Sant’egidio alla vibrata (TE) – Dejavu
23.04 San Ginesio (MC) – Teatro Leopardi
15.05 Padova – Anfiteatro del Venda