“Chìdde dì… de l’aminuamare” al Teatro Bravò

In il

chidde di de l aminuamare teatro bravo

RENZO DEANDRI E TEATRO BRAVO’ mettono in scena “Chìdde dì..de l’aminuamare
Una scintillante Commedia in 2 atti

Evento realizzato con la partecipazione di “TENUTA BATTISTA”

Conserva il tuo biglietto, avrai diritto ad un ingresso OMAGGIO presso la piscina di TENUTA BATTISTA!

Info. 3803433656


“E’…VIVA LA TV…!” con Pupetta e Le Battagliere al Teatro Bravò

In il

e-viva-la-tv-pupetta-e-le-battagliere-teatro-bravo-bari.jpg

C’è la crisi e tutti stentano, si arrabattano e provano di tutto pur di sbarcare il lunario, dal piccolo al medio commerciante ed anche per le emittenti televisive esiste questo problema; ed è proprio da questo settore che nasce l’idea di E’…VIVA LA TV…!

L’ambientazione è lo studio di una delle tante piccole emittenti televisive: Tele sclero, gestita da Pupetta, una ex maitresse e dal suo compagno di vita, nonché improvvisato regista Uecchione. Non migliorano certo la situazione due attori di mezza tacca che si alternano (malamente) nei vari programmi previsti dal palinsesto: la procace Havida e il goffo Oronzo. In un passabile numero di danza del ventre c’era Isa, la figlia di Pupetta e Uecchione, ora impossibilitata perché sposata con Leccalà (contrario alle sue esibizioni) ed anche perché in attesa di un bebè.

Quando tutto sembra precipitare, arriva un vecchio amico della nostra editrice, l’ambiguo e ricco ereditiero Aristotele, il quale decide di acquisire il 45 per cento della azioni della televisione, diventando cosi direttore artistico e conduttore di un suo format: C’è una sorpresa per te;ed è proprio da questo programma che Pupetta è costretta, suo malgrado, a fare un tuffo in un suo torbido passato, che ha sempre voluto cancellare, ma come spesso accade, scostando la cenere, si ravviva il fuoco e riemergono antiche passioni.Anche in E’…viva la tv…!, si ride e ci si emoziona, un mix che tanto piace al pubblico che ormai da anni segue Pupetta e le battagliere.

Info: 349 1838112


“COME SE CI FOSSI” con Pupetta e Le Battagliere

In il

Ritornano Pupetta e Le Battagliere con la nuova commedia “Come se ci fossi” di Dino Loiacono. In scena al teatro Bravò dal 23 dicembre 2017 tutti i sabato alle ore 21:00 e tutte le domeniche e i festivi alle ore 18:00 e alle ore 21:00.

COME SE CI FOSSI
di Dino Loiacono

con
Dino Loiacono
Renzo Deandri
Pietro Genchi
Nicola Loiacono
Gianni Sardella
Maria Poliseno
Oronzo Di Landro

regia di Cristiano Della Valle
tecnico Giuseppe Dentamaro
una produzione teatro Bravò (Bari)

Info:
Tel. 3803433656 – 3491838112
Mail. teatrobravo@libero.it


“L’amore ai tempi della ciquera” al Teatro Bravò

In il

l amore ai tempi della ciquera

Il Tempio del Sorriso presenta la parodia da “L’amore ai tempi del colera a l’amore ai tempi della ciquera“. Perché ……Quando l’amore, quello vero e genuino nasce nei campi delle ciquere… non ha confini!  Commedia comica di due atti in italiano e vernacolo Barese. Vi aspettiamo!

Ingresso: euro 10,00

Soggetto e regia: Eleonora Volpe

Info e prenotazioni: 3333000067


ANTICOTESTAMENTO Cap. 2 al Teatro Bravò

In il

anticotestamento teatro bravo

C.T. Genesi Poetiche
presenta:

ANTICOTESTAMENTO

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA:
genesipoetiche@gmail.com
349/7737793 – 335/5853284

www.genesipoetiche.com

Ideazione, Testi, Drammaturgia e Regia: Gianluca Paolisso

Con: Daria Contento, Elèna Elizabeth Scaccia, Chiara Della Rossa, Ivano Conte

Anticotestamento è un progetto di drammatizzazione che nasce da una forte necessità: raccontare la guerra in atto, le sue conseguenze, ma soprattutto rendere carne viva la bellezza immortale che risiede nelle pagine della Bibbia.
Anticostamento è un tentativo di ri-scoperta delle nostre radici, ben consapevoli che solo queste potranno condurci alla contemporaneità, ad un senso più profondo dell’umano.

Anticotestamento è uno spettacolo diviso in tre capitoli, ispirati rispettivamente al Libro di Giuditta, al Cantico dei Cantici e ad alcuni Libri Profetici (Naum, Abacuc, Osea, Zaccaria).
Uniti in un contesto armonico vanno a raccontare un un mondo che, conflitto dopo conflitto, si avvia sempre più verso l’anno zero, verso un punto d rottura certamente non indolore ma foriero di una possibile rinascita.

Capitolo Uno
GIUDITTA, ovvero le quattro stazioni di una guerra

liberamente ispirato al Libro di Giuditta

Il corto è un primo studio sulla Bibbia, e nello specifico su uno dei libri più celebri dell’Antico Testamento, in stretta relazione con il capolavoro pittorico di Artemisia Gentileschi “Giuditta che decapita Oloferne”.
Così l’eroina biblica ripercorre i capitoli della sua storia in un serrato dialogo con la pittrice seicentesca, come fosse l’ultima confessione di un’amica ad un’altra amica.
Guerre di conquista, uomini assetati di potere, gesti di sangue e il nome della divinità a fior di labbra.
Il tempo di Giuditta è così lontano dal nostro?

Capitolo Due
A-MORS, ovvero l’ultimo ballo

liberamente ispirato al Cantico dei Cantici

Può l’amore conoscere confini, combattere la morte e vincere l’orrore del mondo?
Queste le domande della protagonista, una donna come tante, imprigionata perché ritenuta folle dalla sua gente: lei aspetta il suo amato, l’uomo che da sempre si confonde ai profumi della terra e al calore del sole, ben consapevole del fatto che la guerra lo ha oramai portato via con sé.
Eppure la donna non si arrende, sfida le leggi del “già accaduto” e in una straziante dichiarazione d’amore “corre” verso il monte degli aromi, sotto l’albero di melograno, foriero di promesse mai mantenute, dove finalmente ballerà con lui e per lui, trasformando per un ultima volta il suo corpo in dedica.

Capitolo Tre

PROFETI, ovvero il Canto dell’Apocalisse

liberamente ispirato ai Libri Profetici

Il tempo scorre inesorabile.
Le lancette muovono rapide verso la fine del mondo.
I ticchettii dell’orologio divengono ossessione nei timpani.
E’ tempo che l’umanità ascolti per l’ultima volta i propri misfatti tra le macerie.
E’ tempo dell’ultimo grado di giudizio.
Dalla Prima alla Terza Guerra Mondiale si leva il canto, l’accusa, il rimpianto.
Eppure, a pochi passi dal baratro, la voce dei Profeti si leva potente, densa di illusioni e speranze:”Ascolta, umanità: chi sei? Qual è la tua Apocalisse?”.

La C.T. Genesi Poetiche viene fondata il Primo Gennaio 2016 da Gianluca Paolisso e Daria Contento.
L’obiettivo ultimo di questa nuova realtà è tutto espresso nel suo nome: una ricerca costante volta alla sperimentazione teatrale, un percorso di conoscenza che permetta al pubblico di avvicinarsi a nuove possibilità di messa in scena, un racconto onesto e critico della società e delle sue più acerbe contraddizioni.
La C.T. Genesi Poetiche pone le sue radici nel corpo dell’Attore, primo motore di narrazione emotiva, e nel suo dispiegarsi a contatto con la musica, co gli oggetti di scena, con la scenografia.

Con il progetto RADICI E FUTURO la C.T. Genesi Poetiche è stata selezionata tra le migliori realtà teatrali della Regione Lazio nell’ambito del Contes LAZIO CREATIVO 2017/18.

Il progetto ANTICOTESTAMENTO è stato ritenuto di interesse dalla Città del Vaticano.


“LA FAMIGH PASSAUA!” commedia in vernacolo barese al Teatro Bravò

In il

la famigh passaua 29 aprile

La Compagnia Teatrale “Pop Corn”, compagnia di tradizione in vernacolo,
presenta:

“LA FAMIGH PASSAUA!!” a Bari al Teatro BRAVO’, in via Stoppelli 18,
con la regia di ANGELO GUARAGNO.

Commedia in due atti interpretato da:

ANGELO GUARAGNO, DOMENICO GERNONE, NUCCIO PANTALEO, MARIA SCHINO, GIUSEPPE GERNONE, NICOLETTA CUTRIGNELLI E NICOLA CALDARULO

Parodia comica su una famiglia molto umile barese che dovrà accogliere improvvisamente le disavventure inaspettate che la vita gli riserverà. A fare da contorno a questa famiglia due personaggi ingombranti che cercheranno in tutti i modi di ostacolare la loro condizione. Tra colpi di scena esilaranti e fraintendimenti tra battute e risate per un momento gioiranno con loro quando la grande fortuna finalmente busserà alla porta di questa sciagurata famiglia……. ma…….la fortuna lo sappiamo non bussa mai due volte!!

Info e Prenotazione al numero 329 7182425

Ingresso 10.00 euro


“Dentro e Fuori” con la Compagnia degli Amici al Teatro Bravò

In il

dentro e fuori teatro bravo

La Compagnia degli Amici presenta “…Dentro e Fuori”

Donatello è un professore di lettere in un piccolo paese in provincia di Milano, di origini baresi, torna alla sua città per convolare a nozze con Laura, sua amica d’infanzia, dopo cinque anni di fidanzamento a distanza. La sua vita trascorre serena e tranquilla, fino al giorno in cui Luca, un suo collega milanese, gli insinua un dubbio che lo porterà a guardarsi dentro, mettendo a rischio il matrimonio preparato con tanti sacrifici dai genitori di Laura.
Come prenderanno la notizia i suoceri di Donatello? A due giorni dal matrimonio si può rimandare o fermare tutto?
Lo scoprirete solo venendo a Teatro, il tutto condito con tante risate.

Ingresso 12 euro – Info: 3384241070


“Ù FIDANZAMENT” commedia in vernacolo barese al Teatro Bravò

In il

u fidanzament teatro bravo aprile 2018

Il Gruppo Teatrale POP CORN dopo il grande successo de “LA FAMIGH PASSAUA!!” ripropone la commedia dell’anno scorso ‘FIDANZAMENT”

ATTORI: NUCCIO PANTALEO, DOMENICO GERNONE, MARIA SCHINO, ANGELO GUARAGNO, NICOLA CALDARULO, GIUSEPPE GERNONE, NICOLETTA CUTRIGNELLI

Ingresso 10 euro
Infotel 3297182425


“Mi volevano al Sistina” con Nico Maretti al Teatro Bravò

In il

mi volevano al sistina teatro bravo aprile 2018

Un ritorno al Gran Varietà
Una piacevolissima serata con un esilarante spettacolo alla maniera del varietà di una volta, con ballerine stupende e musica dal vivo… ma moderno e attuale!
Due ore di Risate Assicurate con il Grande Nico Maretti e le soubrettes Benedetta Piccinonna e Roberta De Bellis per i nostalgici del Varieta’ e dell’Avanspettacolo.
Regia di Enzo Strippoli
Info 3803433656