“Lo Schiaccianoci” in scena al Teatro Abeliano con Compagnia Diaghilev

In il

Lo Schiaccianoci in scena al Teatro Abeliano con Compagnia Diaghilev

Anno nuovo, nuovo divertimento per tutta la famiglia!

Dal 01 al 05 gennaio alle ore 18.00 e il 06 gennaio alle 17.00 e alle 18.45 al Teatro Abeliano per la nostra rassegna “A teatro con mamma e papà”

LO SCHIACCIANOCI
Teatri di Bari/Compagnia Diaghilev
drammaturgia e regia Damiano Francesco Nirchio
con Compagnia Diaghilev

Liberamente tratto dall’omonimo racconto di E.T.A. Hoffmann è la storia di una bambina e del suo schiaccianoci a forma di soldatino che affronteranno tante avventure proprio la Notte di Natale. O forse no… Qual’è il confine tra il sogno e la vita reale? E quante delle nostre paure sono reali e quante sono solo dentro di noi? Come fare a vincerle?
Si può imparare ad avere Paura. E farlo bene. Solo così, quell’emozione da cui si fugge sempre, può diventare una valida amica per superare i momenti più difficili.
Da piccoli e da grandi.

BIGLIETTO:
– intero adulti 10 euro
– ridotto bambini fino ai 10 anni e over 65 8 euro

Info:
Teatro Abeliano | via Padre Massimiliano Kolbe 3, Bari
☏ 080 542 76 78
✎ botteghino@teatroabeliano.com
www.teatridibari.it


“COME POLLICINO” in scena al Teatro Abeliano

In il

come pollicino teatro abeliano

COME POLLICINO
(consigliato dai 5 anni)

Dal 20 al 23 e dal 25 al 30 dicembre alle ore 18.00, per il Progetto Periferie pensato da Vito Signorile, in scena al Teatro Abeliano

con Tony Marzolla e Anna de Giorgio
regia e drammaturgia di Damiano Francesco Nirchio
Produzione SENZA PIUME Teatro

INGRESSO UNICO – 5 €
BIGLIETTO SPECIALE – 3 € per i residenti del quartiere Japigia e delle altre periferie

LA STORIA – In una piccola città un Grande Dittatore Generale si è impossessato di tutto e di tutti: nessuno lo ha mai visto, ma il suo metallico vocione terrorizza la gente dagli altoparlanti disseminati nelle strade. Tutto è proibito: esprimere le proprie idee, la musica, i colori, persino affacciarsi alla finestra. Tutte le cose sono nelle sue mani: le case, le fabbriche, le vite di tutti gli adulti, costretti a lavorare per lui. Una notte, al culmine della sua cattiveria, obbligherà tutti i lavoratori ad un turno straordinario: si dovrà rimanere in fabbrica finchè il Grande Dittatore Generale sarà soddisfatto. Del resto,” più si è Grandi, e più si comanda!”. Piccoli e deboli dovranno obbedire, non potranno rientrare nelle loro case e saranno dunque costretti dalle necessità ad abbandonare i propri figli per tutta la notte o forse per sempre… Come Pollicino. A casa da sola quella notte rimarrà anche una piccola ragazzina. Come fare a tornare con mamma e papà? Non ci sono rimedi facili: con il solo aiuto di una bambola bisognerà affrontare l’Orco, imparare a non farsi mangiare, rubare gli stivali delle Sette Leghe a chi ne fa un uso malvagio… E dimostrare a tutti, anche al proprio fratello maggiore, scettico e ormai rassegnato, che le malvagità sono come gesso su una lavagna: anche un bambino può cancellarle e fare un disegno nuovo. E che i piccoli possono fare cose grandi. Anche la Rivoluzione!

Il PROGETTO PERIFERIE dunque nasce dalla esigenza di portare a Teatro il pubblico dei quartieri più popolari di Bari. Partendo dagli spettacoli con tematiche semplici e tradizionali, passando per spettacoli dedicati alle famiglie e dunque con maggiore attenzione ai bambini e ai ragazzi, per arrivare a una graduale abitudine a spettacoli con tematiche sociali e di interesse diretto di queste comunità.
Nell’ambito di questo progetto sarà rappresentato il 12 e il 17 dicembre anche lo spettacolo La Sciammèrghe del Piccolo Teatro di Bari con protagonista Nietta Tempesta.

Info:
Teatro Abeliano | via Padre Massimiliano Kolbe 3, Bari
☏ 080 542 76 78
✎ botteghino@teatroabeliano.com
www.teatridibari.it


ZIO VANJA di A. Cechov al Nuovo Teatro Abeliano

In il

zio vanja marluna teatro

ZIO VANJA
al Nuovo Teatro Abeliano di Bari
il 19 dicembre 2018
ingresso ore 20.30 – inizio spettacolo ore 21.00

Marluna Teatro è lieta di annunciare la sua partecipazione nel cartellone “TO THE THEATRE” del NUOVO TEATRO ABELIANO di Bari, direzione artistica di Vito Signorile, con la sua ultima produzione teatrale “ZIO VANJA” di A. Cechov, regìa Roberto Marafante.
Quello che proponiamo è uno spettacolo che prevede il coinvolgimento di ben nove attori professionisti, Marianna di Pinto, Marisa Eugeni, Mariella Parlato, Pino Fusco, Maria Elena Germinario, Marco Grossi, William Volpicella, Enzo Toma, Alessandro Anglani,scelti tra le migliori compagnie pugliesi. Sul palcoscenico, spazio deputato alla finzione, verrà fuori la struttura teatrale dei protagonisti dell’opera cechoviana, che vivono e costruiscono le loro atmosfere e la loro realtà narrandosi. La regìa dello spettacolo, ideato dallo scenografo arch. Massimo Marafante, è affidata al regista Roberto Marafante. Le azioni sulla scena sono come foto di un album di famiglia, dei momenti, dei piccoli nuclei definiti, a volte scollegati ma la cui sommatoria rappresenta la vita reale dei protagonisti e, proprio come in un album di famiglia o in un diario, non c’è tutta la vita ma c’è quello che la rappresenta.

>>>Acquista Biglietti

Prenotazioni e informazioni: botteghino tel. 0805427678


IL MILES GLORIOSUS DI PLAUTO in scena al Teatro Abeliano con la Compagnia del Sole

In il

IL MILES GLORIOSUS DI PLAUTO in scena al Teatro Abeliano con la Compagnia del Sole

Compagnia del Sole
IL MILES GLORIOSUS DI PLAUTO
scena Pino Pipoli / costumi Stefania Cempini / disegno luci Mauro Marasà / assistente alla regia Antonella Ruggiero
con Flavio Albanese,Claudio Castrogiovanni, Luigi Moretti, Stella Addario, Antonella Carone, Patrizia Labianca, Loris Leoci Tony Marzolla Dino Parrotta
traduzione e regia di MARINELLA ANACLERIO

ovvero ‘gli adulatori sono simili agli amici come i lupi ai cani’

Il soldato Pirgopolinice è un fantastico sbruffone, esagerato spudorato vitale. La distanza tra ciò che è e ciò che crede di essere è tale da irritare profondamente chiunque abbia un po’ di buon senso. Ci sono tempi in cui questo personaggio risulta esagerato. E tempi invece in cui la realtà supera di gran lunga la favola e il povero Pirgopolinice è un ritratto a tinte forti di ben più consapevoli e colpevoli vantoni…In una Efeso simile all’originale quanto l’ambientazione di certi western spaghetti al far west, si consuma la tragicomica truffa di un gruppo di sfaccendati di vario genere ai danni di un soldato che ha due debolezze: le donne, meglio se minorenni e sposate, ed essere adulato. Non si può certo definire Plauto un moralista di quelli che per punire il vizio chiama in causa la virtù, semmai un cinico commediante, che racconta di gente che non ha ideali per cui valga la pena essere coerenti e cerca di sopravvivere e divertirsi, e forse anche di vendicarsi un po’ di essere costretta a recitare per vivere. Insomma una commedia adatta ai tempi di grandi commedianti in cui viviamo. Così la strada diventa scena e il teatro da mezzo diventa fine e le parole di Giulietta si mescolano a quelle di Ofelia e le arie di Mustafà a quelle di Isabella, l’Italiana di rossiniana memoria, in un pout pourry da serata d’onore. Ne risulta una gara tra attori consumati dove l’unico spettatore pagante in conclusione, viene imbrogliato, derubato e malmenato. L’eccesso è sempre un vizio…a prescindere dal contesto.

PER INFORMAZIONI tel. 3286917948 – 0805212484


C’ERA UNA VOLTA LA MUSICA con Enrico Lo Verso al Teatro Abeliano – Evento speciale dedicato al maestro Ennio Morricone

In il

cera una volta la musica enrico lo verso

Nuovo appuntamento della rassegna Actor sabato 8 dicembre alle 21.00 e domenica 9 dicembre alle 18.00 con
C’ERA UNA VOLTA LA MUSICA
Evento speciale dedicato al maestro ENNIO MORRICONE
Con Enrico Lo Verso
Produzione ERGO SUM

Un evento per celebrare il genio creativo del maestro Ennio Morricone, talento italiano conosciuto e ammirato nel mondo. Bastano poche note per riconoscere i suoi brani, in molti casi, ormai divenuti dei “classici”: le sue musiche, infatti, hanno fatto da colonna sonora ad alcuni dei capolavori cinematografici che hanno accompagnato la nostra vita, contribuendo a costruire un vero e proprio bagaglio culturale ed emotivo condiviso a livello internazionale.

Le rielaborazioni delle musiche, in scena si alternano e si integrano a testi che rimandano immediatamente ai film musicati da Morricone. Un viaggio nella storia del cinema e nelle musiche da grande schermo, attraverso le “immagini” e le colonne sonore di capolavori come Nuovo Cinema Paradiso, Novecento, C’era una Volta in America.
Per “raccontare” le musiche del Maestro, grandi protagoniste dello spettacolo, sul palco, accompagnato da musicisti, sarà l’attore Enrico Lo Verso, impegnato nell’emozionante ruolo di trovare un equilibrio fra parole e note.

Biglietti rassegna Actor:
intero 25 euro
ridotto* 22 euro

*ridotto: per studenti under 26, over 65, soci Coop+1 accompagnatore, possessori di Carta Più Feltrinelli, abbonati alla stagione del Teatro Comunale di Bari, abbonati alla stagione della Fondazione Petruzzelli, Cral e associazioni convenzionate.

online su www.vivaticket.it

Info:
Teatro Abeliano | via Padre Massimiliano Kolbe 3, Bari
☏ 080 542 76 78
✎ botteghino@teatroabeliano.com
www.teatridibari.it


QUASI NATALE al Teatro Abeliano per la rassegna To The Theatre

In il

QUASI NATALE Teatro Abeliano rassegna To The Theatre

Nuovo appuntamento della rassegna To The Theatre
giovedì 6 dicembre e venerdì 7 dicembre alle 21.00 con
QUASI NATALE
scritto e diretto da Francesca Lagi
con Anna Bellato, Francesco Colella, Silvia D’Amico, Leonardo Maddalena

produzione Compagnia Teatrodilina
disegno suono Giuseppe D’Amato
scenografia Salvo Ingala
costumi Andrea Cavalletto
realizzazione scenica Alessandra Agresti
luci di Martin Emanuel Palma
con il sostegno di Compagnia Licia Lanera
organizzazione Regina Piperno

Ci sono tre fratelli che tornano nella loro casa di bambini.
C’è una cosa che la madre deve dirgli. Nessuno sa quale sia quella cosa.
Fuori nevica, sono i giorni prima di Natale.
C’è anche una ragazza, che si ritrova per caso a vivere con loro quei giorni. Ha un aspetto così familiare che sembra venire da un passato che si stenta a mettere a fuoco.
Ci sono un’attesa e una vicinanza forzata. Un pesce nuovo per l’acquario e un anello di fidanzamento. Vecchi quaderni di scuola e un tronco da caricarsi sulle spalle. Un telecomando che non si trova più e un albero di Natale con le lucine intermittenti. Un telefono che squilla e una vecchia storia di sciamani pellerossa.
Ci sono certi spiriti, in quella casa, che faticano ad andare via.

Biglietti rassegna To The Theatre:
intero 15 euro
ridotto* 12 euro

online su www.vivaticket.it

*ridotto: per studenti under 26, over 65, soci Coop+1 accompagnatore, possessori di Carta Più Feltrinelli, abbonati alla stagione del Teatro Comunale di Bari, abbonati alla stagione della Fondazione Petruzzelli, Cral e associazioni convenzionate.

Info:
Teatro Abeliano | via Padre Massimiliano Kolbe 3, Bari
☏ 080 542 76 78
✎ botteghino@teatroabeliano.com
www.teatridibari.it


CAMILLORÈ in “River – Antologia di un viaggio” al Teatro Abeliano

In il

camillore river antologia di un viaggio

ABELIANO EVENTS

i CAMILLORÈ presentano RIVER – ANTOLOGIA DI UN VIAGGIO

Dopo “il Kaos della Solitudine”, la rock band pugliese CAMILLORÈ torna al grande pubblico COME NON LI AVETE MAI VISTI.

Un’opera inedita di teatro-canzone scritta da Davide Ceddìa (voce e autore del gruppo) e musicata ed arrangiata dalla band stessa.

“River – Antologia di un viaggio” è in programma venerdì 30 novembre e sabato 01 dicembre alle ore 21.00 presso il Nuovo Teatro Abeliano (Via Padre Kolbe 3 – Bari) all’interno della rassegna ABELIANO EVENTS.

In una sorta di moderno e personale omaggio a Spoon River, il protagonista, un cantautore disorientato e confuso, dialoga con le anime di alcune sue canzoni, compiendo un lungo viaggio introspettivo all’interno di una misteriosa “discarica” fatta di ricordi, ombre e pensieri sfuggenti.

Lo spettacolo, oltre a tutti i componenti della band (Davide Ceddìa, Roberto Baratto, Gerardo Antonacci, Giuseppe Santorsola e Roberto D’Elia) è impreziosito dalle voci narranti di Vito Signorile (che ha curato anche la supervisione del progetto), Tina Tempesta, Enzo Vacca, Betty Lusito, Giacomo Di Mase e Martina Campanozzi.

Le due serate si svolgono in collaborazione con aMichi di Michele Visaggi ONLUS, associazione che da diversi anni si occupa di importanti eventi, iniziative e arte al servizio della prevenzione e della sicurezza stradale.

PER INFO E PRENOTAZIONI : 080 5427678


Emilio Solfrizzi in “A TESTA IN GIÙ” al Teatro Abeliano

In il

emilio solfrizzi a testa in giu

Emilio Solfrizzi, Paola Minaccioni
A TESTA IN GIÙ
di Florian Zeller

con Bruno Armando, Viviana Altieri
scena Andrea Taddei
costumi Barbara Bessi
luci Carlo Signorini

regia Gioele Dix
A testa in giù, uno spettacolo originale e sorprendente che non potrà non piacervi, se amate le commedie intelligenti.

Daniel invita a cena, contro il consiglio di sua moglie, Patrick suo migliore amico e la sua nuova partner Emma per la quale ha lasciato la moglie. Emma, giovane e carina provoca una tempesta negli animi dei commensali, scuotendo le loro certezze, risvegliando frustrazione, gelosia e invidia. L’originalità di A testa in giù sta nel fatto che il pubblico è testimone dei pensieri dei personaggi che parlano in disparte. Grande gioco di attori che svelano con la tecnica del doppio linguaggio una verità comica, crudele e meravigliosamente patetica. Il testo è stato portato in scena, nel gennaio 2016, al Théâtre De Paris, con Daniel Auteil nel ruolo di protagonista e regista.

Info:
Teatro Abeliano | via Padre Massimiliano Kolbe 3, Bari
080 542 76 78
botteghino@teatroabeliano.com
www.teatridibari.it


“Settimana della cultura italo polacca” incontri, spettacoli, concerti, proiezioni – Seconda edizione

In il

Settimana della cultura italo polacca seconda edizione

La seconda edizione della “Settimana della cultura italo polacca”
Bari 14-18 novembre 2018

Con il patrocinio del Presidente del Senato della Repubblica di Polonia, dell’Instytut Pamięci Narodowej (Istituto della Memoria Nazionale Polacco) e dell’Ufficio Consolare dell’Ambasciata della Repubblica di Polonia in Roma.

PROGRAMMA:

14 novembre 2018

Ore 17:00 Castello Svevo.
Piazza Federico II di Svevia 4, Bari.
Cerimonia di inaugurazione della seconda edizione della “Settimana della cultura Italo polacca” alla presenza delle autorità civili e religiose Italo polacche – Ingresso dietro inviti.

Ore 20:30 teatro “Nuovo Abeliano” di Bari, “Il mito di Fryderyk Chopin”. Concerto per pianoforte del maestro Pietro Laera. Il concerto sarà preceduto dall’esecuzione al pianoforte di alcuni brani del compositore polacco da parte degli alunni dell’I.C. “Massari-Galilei” di Bari. (Ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti)

15 novembre 2018

Ore 10:00, auditorium dell’Istituto Comprensivo “Massari-Galilei” di Bari, conferenza sul “Centesimo anniversario della riconquista dell’indipendenza della Repubblica di Polonia”. Interverranno una delegazione dell’Instytut Pamięci Narodowej: Katarzyna Ratajczak – Sowa, Jarosław Tęsiorowski, e lo storico Marco Patricelli. (Ingresso gratuito,sino ad esaurimento dei posti)

Ore 18:00, incontro dedicato alla poesia di Zbigniew Herbert presso il Centro di lingua e cultura polacca, dell’Associazione Pugliese Italo Polacca, presso il Centro sportivo di Cagno Abbrescia, Corso Alcide De Gasperi 420, Bari.

16 novembre 2018

Ore 17:00, Mediateca Regionale Pugliese di Bari, proiezione del film “Pilecki”,interverranno per l’occasione il regista del film Mirosław Krzyszkowski, Mirosław Obstarczyk dal Museo Auschwitz Birkenau e lo storico Marco Patricelli, autore del libro “Il volontario” edito
da Laterza. (Ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti)

17 novembre 2018

Ore 18:00, auditorium dell’Istituto Comprensivo “Massari-Galilei” di Bari, verrà ricordata Irena Sendler spettacolo teatrale “Irena Sendler. La terza madre del ghetto di Varsavia.” (Scritto e diretto dall’attore napoletano Roberto Giordano. (Ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti)

18 novembre 2018

Ore 11:00, presso la cappella del Centro Sportivo “Di Cagno Abbrescia”, Corso Alcide De Gasperi 420, Bari. Santa Messa celebrata da padre Andrzej Wiśniewski in onore di San Giovanni Paolo II.

Ore 12:00 Incontro dei soci e dei simpatizzanti dell’Associazione Pugliese Italo Polacca, presso il Centro sportivo di Cagno Abbrescia, Corso Alcide De Gasperi 420, Bari.


Teatro Abeliano, “Sogno di una notte di mezza estate” di W. Shakespeare

In il

teatro abeliano SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE Shakespeare

Nuovo appuntamento della rassegna Actor con

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
di William Shakespeare

traduzione, adattamento e regia di Massimo Verdastro
scene e costumi di Pier Paolo Bisleri
musiche a cura di Marco Ortolani
luci di Marcello D’Agostino
movimenti scenici e assistente alla regia Giuseppe Sangiorgi
con Massimo Verdastro, Paolo Panaro, Elisabetta Aloia, Antonella Carone, Marco Cusani, Francesco Lamacchia, Loris Leoci, Giulia Sangiorgio, Altea Chionna, Carlo D’Ursi, Tony Marzolla, Serena Palmisano
Produzione Centro Diaghilev

Dopo la messinscena de La dodicesima notte di Shakespeare e del Satyricon di Petronio, la proficua collaborazione del regista e attore Massimo Verdastro con la Compagnia Diaghilev continua con un altro grande classico del teatro: Sogno di una notte di mezza estate.
La chiave di lettura della più celebre e più rappresentata commedia scespiriana mette a fuoco il rapporto che si crea tra il mondo civilizzato (la corte) e le creature che popolano il mondo della natura (il bosco incantato). I giovani protagonisti dell’opera, transfughi dalla corte, nel bosco abitato da maghi, fate ed elfi, scopriranno aspetti sconosciuti e profondi del loro sentire; gli istinti primordiali, le pulsioni erotiche, potranno manifestarsi liberamente attraverso l’espressione corporea, che si esplicherà, in un crescendo dionisiaco di balli e danze che, dall’età elisabettiana ai giorni nostri, attraverserà molteplici generi: dalle danze tradizionali (non solo occidentali) ai più recenti tipi di ballo. Lo spettacolo sarà una festa del teatro in cui si cercherà di superare la divisione canonica tra attori e spettatori.

Biglietti rassegna Actor:
intero 22 euro
ridotto* 18 euro

*ridotto: per studenti under 26, over 65, soci Coop+1 accompagnatore, possessori di Carta Più Feltrinelli, abbonati alla stagione del Teatro Comunale di Bari, abbonati alla stagione della Fondazione Petruzzelli, Cral e associazioni convenzionate.

online su www.vivaticket.it

Info:
Teatro Abeliano | via Padre Massimiliano Kolbe 3, Bari
080 542 76 78
botteghino@teatroabeliano.com
www.teatridibari.it