Concerto omaggio per il 150º anniversario della morte di Saverio Mercadante

In il

concerto streaming omaggio saverio mercadante

Giovedì 17 dicembre alle 20,30 vi aspettiamo online per assistere a questo meraviglioso concerto in occasione del 150º anniversario della morte di Saverio Mercadante!
Sarà trasmesso gratuitamente su https://mercadante.ktg.it e coloro che hanno acquistato i biglietti o gli abbonamenti avranno diritto al rimborso tramite VOUCHER.

“Mercadante e i tesori di Puglia” – Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari – Concerto lirico sinfonico
Nel giorno del 150º anniversario della morte di Saverio Mercadante, l’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari diretta dal M.o Marco Renzi, vuole omaggiare il grande musicista e compositore altamurano con un concerto lirico sinfonico a lui dedicato.
Nel teatro della sua città a lui intitolato, eseguirà un programma con alcune sue arie in prima esecuzione in tempi moderni. La Puglia si conferma terra di musicisti, come testimoniano gli innumerevoli teatri ottocenteschi disseminati nel territorio regionale dedicati a svariati artisti nati in questa terra suggestiva.

Programma:
Introduzione a cura di Mariateresa Dellaborra
“I motivi di una scelta”

Sinfonia in do minore
Revisione critica a cura di Mario Carbotta
Immagin del mio bene
Prima esecuzione in tempi moderni
Revisione a cura di Mariateresa Dellaborra
Loriana Castellano, mezzosoprano
Frena le belle lagrime
Prima esecuzione in tempi moderni
Revisione a cura di Mariateresa Dellaborra
Loriana Castellano, mezzosoprano
Mario Carbotta, flautista
Concerto in mi minore, op.57
Revisione critica a cura di Mariateresa Dellaborra
Mario Carbotta, flautista
Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
Mario Carbotta, flautista
Loriana Castellano, mezzosoprano
Vito Clemente, direttore


OTTO NOTTURNI DI SAVERIO MERCADANTE PER VOCE E PIANOFORTE

In il

OTTO NOTTURNI DI SAVERIO MERCADANTE PER VOCE E PIANOFORTE

OTTO NOTTURNI DI SAVERIO MERCADANTE PER VOCE E PIANOFORTE

Ensemble vocale Florilegium Vocis – Direttore e pianoforte Sabino Manzo

Sabato 15 Ottobre ore 21:00 presso il Teatro Mercadante di Altamura (Via Teatro Mercadante n. 37).
Ingresso: 5 euro.
Info. 0803101222 (anche WhatsApp)
Web: www.teatromercadante.com

Programma:
Un viaggio tra le parole e la musica dedicata alla notte. Il notturno fu una forma musicale e poetica che accompagnò le ispirazioni degli artisti dalla seconda metà del XVIII sec. a tutto il XIX sec. In questo programma metteremo a confronto i testi notturni del grande Metastasio, poeta e letterato che attraversò l’Europa letteraria e musicale del suo tempo.
Dapprima i notturni di Mozart per tre voci e pianoforte, per arrivare ai notturni di Mercadante (quattro voci e pianoforte), che da grande operista ha voluto regalarci questi poetici brani bucolici, nell’atmosfera tipica del notturno romantico, mesta, intima, ma anche briosa e leggera.

Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo 1756 – Vienna 1791)
Sei Notturni
per due soprani, basso e pianoforte

Saverio Mercadante (Altamura 1795 – Napoli 1870)
Otto Notturni
per quattro voci e pianoforte.


150° Anniversario della morte di Saverio Mercadante: Celebrazioni internazionali ad Altamura, Napoli, Milano e Vienna

In il

saverio mercadante 150 anniversario

1870 – 2020
150° Anniversario della morte di Saverio Mercadante
Celebrazioni internazionali ad Altamura, Napoli, Milano e Vienna

È stato presentato in videoconferenza il programma di eventi per il 150° anniversario della morte di Saverio Mercadante.

Il Comune di Altamura e il conservatorio di Napoli hanno ideato questo programma per far nuovamente luce sul musicista e compositore altamurano, prestigioso allievo, didatta e direttore del Conservatorio di Napoli, senza dimenticare gli altri musicisti altamurani, Giacomo Tritto e Vincenzo Lavigna che con profili diversi, hanno contribuito alla gloria della città “musicalissima”.

Il programma prevede un convegno internazionale “Mercadante 1870-2020” ed una serie di concerti.

Saverio Mercadante vive nella nostra mente all’ombra degli impareggiabili Rossini, Donizetti, Bellini e Verdi. In un tempo in cui i teatri erano invasi da grandi artisti, gli era assicurata una sopravvivenza segnata da un favore altalenante fatto di successi e “compatimenti”.

Eppure i “materiali” disegnano qualcosa di molto diverso, come si cercherà di illustrare nel corso di quest’anno di rilancio degli studi sul compositore di Altamura.

La Napoli del musicista fu soggetta a trasformazioni storico-sociali che si riverberarono anche sul panorama musicale partenopeo, italiano ed europeo.

Saverio Mercadante seppe degnamente rappresentare la cosiddetta “scuola musicale napoletana” e fu testimone di cambiamenti politici epocali che segnarono non poco la vita della città d’elezione. “Queste iniziative serviranno ad accendere i riflettori su Saverio Mercadante ed anche sulla ricca tradizione musicale incarnata da altri musicisti e compositori come Giacomo Tritto e Vincenzo Lavigna, espressione della nostra Altamura, per consegnare a nuove generazioni di artisti questa grande eredità” ha sottolineato l’Assessore alle Culture del Comune di Altamura Nino Perrone.

“Altamura restituisce la dovuta attenzione a Saverio Mercadante, illustre concittadino, figura centrale della storia musicale italiana ed europea. Attraverso questi eventi ci poniamo l’obiettivo di far conoscere il musicista e compositore altamurano non solo con momenti di studio e di approfondimento, ma anche oltre la celebrazione del 150° anniversario della sua morte, con attività destinate a rendere noti, ad una vasta platea, l’artista ed il suo rapporto con la Città” ha dichiarato la Sindaca Rosa Melodia.

Il convegno internazionale 

Si articolerà in quattro sedi legate alle vicende artistiche del Maestro: Napoli, Milano, Vienna e Altamura:

* a Napoli presso il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella (1-3 ottobre),

* a Vienna presso l’Istituto Italiano di Cultura (20-21 ottobre),

* a Milano al Teatro alla Scala (30 ottobre)

* ad Altamura presso il Teatro Mercadante (13-14 novembre).

Alle giornate di studio, curate da Antonio Caroccia e Paologiovanni Maione, parteciperanno illustri studiosi nazionali e internazionali chiamati a rilanciare gli studi sul compositore altamurano, tra gli altri, Jürgen Maehder, Massimo Fusillo, Paolo Fabbri, Alessandro Roccatagliati, Antonio Rostagno, Francesc Cortés, Victor Sánchez Sánchez, Michael Wittmann, Paola Besutti, Emilio Sala, Alberto Rizzuti, Gerardo Tocchini, Michele Nitti. I convegni saranno trasmessi anche in streaming sui canali YouTube e Facebook del Conservatorio San Pietro a Majella e del Comune di Altamura.

Per questo anniversario il Conservatorio napoletano ha approntato anche un pregevole opuscolo divulgativo, con rare immagini dei tesori mercadantiani custoditi nella biblioteca, nell’archivio e nel museo dell’Istituto.

Le manifestazioni, promosse e sostenute dal Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli e dal Comune di Altamura rappresentati rispettivamente dal suo Direttore Carmine Santaniello e dalla Sindaca Rosa Melodia, si avvale di un comitato internazionale presieduto da Riccardo Muti e rappresentato da prestigiose istituzioni: Regione Campania, Comune di Napoli, Teatro alla Scala di Milano, Teatro di San Carlo di Napoli, Teatro Stabile della Città di Napoli, Teatro Nazionale, Teatro Mercadante di Altamura, Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, Università degli Studi di Bari, Università degli Studi di Teramo, Università degli Studi di Milano, Georgetown University di Washington, Universität Wien, UniversitatAutònoma de Barcelona, Universidad Autònoma de Madrid, Universitade Nova de Lisboa, Istituto Italiano di Cultura di Vienna e la Fondazione Istituto Italiano per la Storia della musica.

I concerti
Si terranno a Napoli, Vienna e Altamura. Saranno eseguite musiche di Mercadante e di altri autori ottocenteschi:

* (Napoli 1 ottobre, Altamura 30 ottobre)
“Quartetto del San Pietro a Majella”
Ciro Liccardi flauto
Mario Dell’Angelo violino
Andrea Maini viola
Raffaele Sorrentino violoncello

* (Napoli 2 ottobre, Vienna 20 ottobre, Altamura 13 novembre)
Francesco Pareti suonerà sul pianoforte Stein appartenuto a Saverio Mercadante

* (Altamura 7 novembre)
Salvatore Biancardi, pianoforte
Giovanni Rea, pianoforte

* (Altamura 12 novembre)
Quintetto del Teatro San Carlo di Napoli
Cecilia Laca 1° Violino del San Carlo
Hernan Garreffa Oboè
Luca Sartori Clarinetto
Giuseppe Settembrino Fagotto
Vincenzo Caruso Pianoforte

* (Altamura 14 novembre)
Masterclass di Francesco Pareti sul pianoforte Stein appartenuto a Saverio Mercadante
“L’eredità di Mercadante, da Vienna ai pianisti delle nuove generazioni”
Martina Carini, (Pianoforte)
Giuseppe Taccogna, (pianoforte)
Cristina di Lecce (pianoforte)
Elena Di Felice (violino)
Sofiya Shapiro (violoncello)

* (Altamura 28 novembre)
Dominika Zamara Soprano
Alfredo Luigi Cornacchia Pianoforte

* (Altamura 29 novembre)
Giancarlo Direnzo pianoforte

* (Altamura 19 dicembre)
Giovanni Mugnuolo, Flauto
Charina Quintana, Flauto
Alfredo Luigi Cornacchia, Pianoforte

Per Info:

Conservatorio di Musica “San Pietro a Majella” tel. +39 081/544.92.55 | www.sanpietroamajella.it

Comune di Altamura tel. 080/310.74.41 | www.comune.altamura.ba.it