GIULIANO PALMA in concerto alla 35ª Sagra delle Olive a Sannicandro di Bari

In il

giuliano palma sagra delle olive sannicandro

GIULIANO PALMA in concerto alla 35ª Sagra delle Olive
Piazza Castello – Sannicandro di Bari
Domenica 24 Ottobre 2021

TUTTI I VISITATORI DOVRANNO ESSERE MUNITI DI GREEN PASS

BIOGRAFIA
Giuliano Palma, classe 1965, nel 1987 fonda lo storico gruppo milanese dei Casino Royale, nome ispirato alla saga di James Bond. Con il gruppo pubblicherà nove album. Nel 1988 esce l’album Soul of Ska seguito da Jungle Jubilee e Ten Golden Guns nel 1990, segnati da una forteinfluenza ska e reggae.
Nel 1993 esce Dainamaita, primo album registrato per una major, con un mix di suoni moltodiversi tra loro: black rock, reggae, hip hop, dub, funk. Nel 1994 comincia la lavorazione di Sempre Più Vicini, in cui si vede la partecipazione di Ben Young, che darà alla band sonorità piùprofonde.
Nel 1995 collabora con Neffa nel disco Neffa & i messaggeri della dopa, impossibile non ricordarlo nel fatidico inciso del singolo Aspettando Il Sole.
Alla fine del 1995 si trasferisce a Londra con la band per comporre i brani dell’album CRX.
Nel 1997 i Casino Royale vengono scelti dagli U2 per l’apertura dei concerti in Italia del PopMart Tour.
Nel 1998 Giuliano Palma con il nome The Soul Kingdom, partecipa dapprima all’album Piovono angeli de La Pina con il singolo Parla Piano, e successivamente all’album Cora.
Il 1999 è un anno emblematico per Giuliano Palma, che sceglie la vita da solista, dedicandosi al suo side-project, i Bluebeaters.
I Bluebeaters sono una live band di musicisti provenienti da altri gruppi come Fratelli di Soledad, Africa Unite e Casino Royale, appassionati di rocksteady giamaicano e soul americano, che
reinterpretano brani d’autore. La formazione originale del gruppo vede Giuliano ‘King’ Palma (voce), Patrick Benifei (tastierista) e Ferdi “One Drop” dei Casino Royale e Bunna (bassista), The Angelo Parpaglione (sassofonista), “Cato” Senatore (chitarrista) e Mr. T-bone (trombonista) degli Africa Unite.
La loro prima esibizione con la partecipazione di “Zorro” dei Fratelli Di Soledad All’Hiroshima Mon Amour di Torino, è un successo clamoroso che gli crea subito un alone di leggenda intorno.Nascono gli arrangiamenti di brani come Believe di Cher, See You Tonite di Gene Simmons, Wonderful Life di Black, I Don’t Know Why I Love You (But I Do) di Henry Frogman Clarence, Stop Making Love dei Four.
Nel 2000 esce l’album ufficiale dei Bluebeaters conosciuto con il nome di The Album che viene certificato disco d’oro. Gino Paoli chiama Giuliano per poter partecipare a due cover Domani e Che cosa c’è, che verranno inserite nella ristampa del disco nel 2000, mentre nel 2001 esce Wonderful Live, disco dallo spirito nostalgico ma molto contemporaneo.
Nel 2002 esce il suo primo album da solista Gran Premio da cui sono stati estratti i singoli Musica Di Musica e Viaggio Solo. Il risultato è un disco curato, di raffinata sonorità dal soul alfunk, al rock, al reggae e al R&B, il tutto scritto e prodotto da Giuliano e La Pina.
La formazione dei Bluebeaters torna nel 2004 sui palchi d’Italia per l’Anniversary Tour, con una serie di concerti sold out che celebrano i 10 anni di attività della band, a cui nel frattempo si sono aggiunti Peter Truffa, pianista preso in prestito dalla New York Ska Jazz Ensemble e Fabio Merigo, chitarrista di Reggae National Tickets.
Nel 2005 esce “Long Playing”, il secondo album per i Giuliano Palma & the Bluebeaters, cheottiene un altro disco d’oro. Le 22 tracce in esso contenute, tra cui il primo singolo “Messico e Nuvole” e “Keep On Running”, secondo singolo estratto dall’album, sono un vero concentrato dienergia e originalità a conferma dello stile unico ed inconfondibile della band, il disco vende oltre 38.000 copie. Il successo è sancito con l’uscita di “Come le Viole” (7 luglio 2006) terzo e ultimosingolo. Il brano, che non era contenuto nell’album, verrà messo in vendita come cd singolo e inuna nuova versione doppia di “Long Playing” che conterrà sia il cd album che il cd singolo.
Nel 2007 i Bluebeaters sono impegnati al Transeuropa di Torino, studio di Carlo Ubaldo Rossi, perla registrazione del loro nuovo album “Boogaloo” uscito ad ottobre. Nell’album sono presenti unasezione d’archi e l’inserimento in tracklist di un brano inedito, “Marvin Boogaloo”, scritto in collaborazione con Fabio Merigo, chitarrista dei Bluebeaters e co-produttore del disco dedicato alla memoria del bull terrier di Giuliano scomparso in quel periodo. Il disco di 17 brani contiene “Testarda io” di Iva Zanicchi, “Pensiero d’amore” di Mal e il brano “Tutta mia la città” dell’Equipe 84. Proprio questo singolo arriva al settimo posto del Music Control, mentre l’album, nella prima settimana di pubblicazione, raggiunge la nona posizione della classifica ufficiale.
Nel 2009 partecipa da solista insieme ai maggiori esponenti della musica italiana, sotto il nome diArtisti Uniti Per L’Abruzzo, al singolo “Domani 21/04.2009”. Collabora inoltre nello stesso anno con Nina Zilli al suo singolo d’esordio “50mila”, mentre il 6 novembre 2009 esce il nuovo album deiBluebeaters Combo.
Nel 2011 collabora con Caro Emerald al singolo Riviera Lif e sempre nel 2011 sale sul palco del Concerto del Primo Maggio insieme a Nina Zilli. Il 17 febbraio 2012 sempre con Nina Zilli duetteràdurante il Festival di Sanremo al brano Per Sempre.
Nel luglio 2012 collabora con i Club Dogo al singolo P.E.S., singolo di enorme successo.
Nel 2013 entra a far parte del programma televisivo Zelig dove viene scelto per la parte musicale realizzando la sigla della cover di Willie de Wille “Demasiado Corazon” e dove suonerà nel corso di tutte le puntate cover italiane e la sigla finale del programma.
Nel 2014 partecipa alla 64a edizione del Festival di Sanremo con i brani Un Bacio Crudele e Così Lontano, piazzandosi all’undicesimo posto della classifica finale. In contemporanea esce con il nuovo album solista Old Boy che contiene 13 brani inediti e la cover Always Something There to Remind Me di Burt Bacharach.
Il 5 maggio 2015 collaborerà al singolo Come Guardo Una Donna Estratto dall’album Ora O Mai Più del produttore italiano Don Joe.
Nel 2016 esce l’album Grooving contenente anche il singolo Bada Bing feat di Cris Cab.
Nel 2017 Giuliano Palma entra in Sony Music, per la quale pubblicherà Happy Christmas, unalbum di cover di Natale, in uscita il 24 novembre.


Sagra delle Olive 2021 a Sannicandro di Bari

In il

sagra olive 2021 sannicandro di bari

35ª Edizione della Sagra delle Olive
sabato 23 e domenica 24 Ottobre 2021
Sannicandro di Bari

Regina della rassegna: l’Oliva Termite, prodotto pregiato dell’olivicultura pugliese, riconoscibile per la caratteristica forma tondeggiante e le particolari proprietà organolettiche, quali il sapore, la fragranza, la sua polpa consistente e il suo colore da verde a violaceo nero.
L’Oliva Termite si raccoglie manualmente, non ancora matura, e va avviata entro 48 ore alla lavorazione in salamoia e alla conservazione con sale, aceto, olio extra vergine di oliva, spezie, erbe ed estratti naturali. Dolce al palato se consumata al naturale, mentre si esalta in un retrogusto leggermente amarognolo se conservata in salamoia. Ideale per accompagnare gli aperitivi, il suo utilizzo è ideale in cucina nella preparazione di focacce, panzerotti, condimenti per primi piatti e secondi a base di pesce.
Domenica 24 Ottobre ore 20:30 GIULIANO PALMA in concerto

L’evento avrà luogo esclusivamente nelle aree circostanti il castello.
I visitatori dovranno essere muniti di green pass o tampone negativo delle ultime 48 ore.

Infoline:
Tore 3348220995
Lello 3665465145
Giacomo 3497534153


Festa patronale 2021 della SS. Croce a Sannicandro di Bari

In il

festa santissima croce 2021 sannicandro bari

Programma Ufficiale dei Solenni Festeggiamenti in onore della SANTISSIMA CROCE, Compatrona della nostra cittadina – 14/25/26 Settembre 2021

Carissimi,
celebrando il mistero della croce del Signore, ci viene consegnata una verità bellissima: l’amore non muore!
Sulla Croce gli uomini uccisero il Signore, ma non uccisero l’amore.
Per amore, infatti, Egli non ha mai tenuto nulla per se, neppure la sua vita. Nulla poterono contro questo mistero. Il nostro Dio, il Signore degli eserciti, si è lasciato vincere sulla croce, mostrandoci che l’unica vittoria che conti è un amore capace di consegnarsi senza remore, senza condizioni. E lì, ai piedi della croce, che Gesù incontra la bellezza di qualcuno che accogliesse questa sua consegna d’amore. Il centurione, le donne, Giuseppe d’Arimatea… no, nulla del suo amore è andato sprecato.
Preghiamo per quanti, pur amando, vedono rifiutato il loro amore. Preghiamo per quanti sono feriti nel loro amore, per quanti amano in attesa di un contraccambio, per quanti a causa di un amore non ricambiato hanno cominciato ad odiare.
Sulla Croce celebriamo l’Amore che mai finirà.
A tutti voi auguro quindi che questa festa sia intrisa di Dio prima di tutto, del suo amore che vada a riempire le nostre relazioni e le renda belle e autentiche.
Che ognuno di noi con la sua vita plasmata dal mistero della Croce possa essere il segno più autentico e più bello di questa singolare festa!

Don Stefano e il diacono Alessandro

Sabato 25 Settembre: “Il Sabato della Festa”
Ricordiamo a tutti le varie iniziative proposte dal Comitato Feste Patronali, per quest’anno, in questa giornata avremo:
• 9,00: Giro del paese della Bassa Musica “Città di Bitonto” del maestro Michele Tarantino
• 18,00: Giro del paese della Banda cittadina “G. Verdi” diretta dal maestro Francesco Loiacono
• 18,30: Santo Rosario
• 19,00: Solenne Concelebrazione Eucaristica in Via Corso Vittorio Emanuele III presieduta dal parroco Don Stefano De Mattia, partecipano tutte le confraternite del paese in particolar modo i soli direttivi vengono vestiti con l’abito proprio; sarà allestito un palco che ospiterà la santa messa, al termine il Reliquiario con SS. Croce rimarrà esposto alla venerazione dei fedeli per tutta la serata.
• 22,30: Al rientro della Reliquia in Parrocchia, fuochi d’artificio della ditta Maxima Fireworks.

festa santissima croce 2021 sannicandro bari


MUNDI Festival 2021 – Utopia, nel Castello Svevo di Sannicandro mostre conversazioni e concerti

In il

MUNDI Festival 2021 Utopia

UTOPIA – MUNDI Festival 2021
MUSICA – ARTE – TALKS
2-5 Settembre
Sannicandro di Bari

Dal 2 al 5 Settembre torneremo ad abitare il Castello Normanno Svevo di Sannicandro con mostre, conversazioni e concerti in perfetto stile MUNDI.
Tra immaginazione e realtà, trasformeremo la corte del nostro Castello in un luogo immaginario basato sui valori che, da sempre, ci animano.
Solidarietà
Multiculturalismo
Sostenibilità
Costruiremo la nostra UTOPIA interrogandoci sul rapporto tra uomo, natura e territorio.
Siete pronti a vivere questa nuova avventura con noi?
Vi aggiorneremo su tutte le novità qui!
Rimanete sintonizzati!

Programma in aggiornamento (maggiori info sulla pagina facebook MUNDI)

2/09 – Giovedì
TALKS – Stati Generali della Solidarietà e Cooperazione internazionale al Sud
Corte del Castello
START: 17.30
MUSICA – Concerto gratuito – ARTISTA TBA
Piazza Castello
START: 21.30

3/09 – Venerdì
MUSICA – ARTISTI TBA
Corte del Castello
START 21.30
Biglietti presto disponibili su DICE

4/09 – Venerdì
MUSICA – ARTISTI TBA
Corte del Castello
START 21.30
Biglietti presto disponibili su DICE

GREEN PASS

Ricordiamo a tutti che, in base alle nuove disposizioni di legg è necessaria la CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 (GREEN PASS) per accedere a qualsiasi evento.
Per entrare in tutti gli eventi degli Stati Generali sarà quindi obbligatorio esibire la Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) in digitale o su carta, unitamente ad un documento d’identità.

Il Green Pass si può ottenere ad una delle seguenti condizioni:
• Aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose sia al completamento del ciclo vaccinale)
• Essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
• Essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

MUNDI Festival 2021 è organizzato da Meridians Onlus
Comune di Sannicandro di Bari
Regione Puglia
Assessorato alla Cultura, Tutela e sviluppo delle imprese culturali, Turismo, Sviluppo e Impresa turistica
Consiglio Regionale della Regione Puglia
MAIN SPONSORS
Caseificio Montrone
Mondelli Agrifarma
Farmacia Novielli

Partners
ForumSad


Salone dei vini e degli oli del Sud Italia nel Castello di Sannicandro

In il

salone vini e oli del sud 2021

Tornano gli eventi in presenza con il Salone dei vini e degli oli del Sud Italia che si svolgerà martedì 15 giugno 2021 dalle 15 alle 21 al Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari (BA).
L’evento del 15 giugno sarà il momento conclusivo della XVI edizione della manifestazione Radici del Sud (10-15 giugno), l’unico aperto al pubblico, dove oltre 100 aziende presenteranno la loro gamma di prodotti. Per la prima volta saranno presenti anche produttori provenienti da Sardegna, Abruzzo e Molise, assieme a quelli di Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia già presenti nelle scorse edizioni.

Per le aziende che volessero partecipare è ancora possibile iscriversi entro il 25 maggio.

Oltre 150 invece le aziende che hanno finora aderito al Concorso e agli incontri B2B in programma il 13 e 14 giugno sempre nell’ambito della manifestazione.

Il Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari è stato oggetto di un accurato restauro in questi mesi e oggi è la location adeguata per svolgere eventi in sicurezza, grazie agli ampi spazi di cui è dotato. Qui i produttori delle cantine e dei frantoi racconteranno in prima persona il loro lavoro e il territorio.

I due giorni di Concorso, nel quale verranno testati oltre 350 vini di tutto il Sud Italia, saranno riservati a giornalisti, influencer ed esperti di vino, suddivisi in due giurie (qui l’elenco dei giurati), una nazionale e una internazionale, guidate da 4 presidenti italiani: Andrea Terraneo (Presidente Vinarius), Francesco Muci (Slow Wine), Luciano Pignataro (Lucianopignatarowineblog) e Maurizio Valeriani (Vinodabere) che metteranno in evidenza le caratteristiche più identitarie dei vitigni autoctoni. Negli stessi giorni si terranno nella sala Scuderie, completamente ristrutturata, gli incontri tra produttori di vino e importatori provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti, che possono giungere in Italia senza effettuare la quarantena.

La conferenza di proclamazione dei vincitori del Concorso sarà martedì 15 giugno alle ore 11.00 nella corte del Castello, alla presenza dei Presidenti di Giuria e di tutti gli ospiti nazionali e internazionali. Per partecipare all’evento sarà necessario registrarsi sul sito della manifestazione, oppure si potrà seguire la diretta sui canali YouTube e Facebook di Radici del Sud.

La rassegna, patrocinata dal Consiglio Regionale e dal Dipartimento Agricoltura della Regione Puglia e dal Comune di Sannicandro di Bari, si terrà nel pieno rispetto delle misure anti Covid in vigore. Un ringraziamento a tutti coloro che collaborano a questa edizione: Aepi (Enotecari professionisti), Ais Puglia, Assoenologi PBC, Intravino, Lucianopignatarowineblog, Slow-Wine, Vinarius, Vinodabere. Gli ingressi saranno a numero limitato e contingentati in tre fasce orarie: dalle 15.00 alle 17.00, dalle 17.00 alle 19.00 e dalle 19.00 alle 21.00.

A causa delle normative anti-covid gli ingressi saranno a numero limitato e non sarà possibile accettare prenotazioni senza l’acquisto del biglietto, in quanto per assicurare lo svolgimento della manifestazione in sicurezza gli ingressi saranno contingentati in tre fasce orarie (15.00-17.00 / 17.00 -19.00 / 19.00 – 21.00). In alternativa si potrà accedere alla Manifestazione sino ad esaurimento posti, solo nelle fasce orarie libere.


Radici del Sud 2020: Salone dei vini e degli oli del Sud Italia nel Castello di Sannicandro

In il

Radici del Sud 2020

Lunedì 23 Novembre 2020 nel Castello di Sannicandro di Bari torna Radici del Sud con la XV edizione del Salone dei Vini e degli Oli del Sud Italia.

(attività aperte al pubblico)

11.00 -12.30 Conferenza e premiazioni dei vini selezionati dalle giurie dei giornalisti italiani ed internazionali

15.00 – 22.00 APERTURA AL PUBBLICO DEL SALONE DEI VINI E DEGLI OLI DEL SUD ITALIA – Banchi d’assaggio col produttore. Scopri i migliori vini del Sud Italia e conosci le persone che li producono.

*al salone e alla degustazione si accede previo l’acquisto del kit di degustazione comprensivo di bicchiere, sacca portabicchiere e quaderno di degustazione (€15)

15.00 – 22.00 APERTURA AREA FOOD
Prodotti tipici proposti da produttori locali dell’agroalimentare

20.00 – 22.00 PREPARAZIONI PIATTI TIPICI REALIZZATI DA CHEF PUGLIESI NELL’AREA ESPOSITIVA
Info e Prenotazioni:

info@radicidelsud.it
+39 3385939322


Sagra delle Olive a Sannicandro di Bari

In il

SAGRA DELLE OLIVE 2020

34ª Edizione della Sagra delle Olive
9-10-11 Ottobre 2020
Sannicandro di Bari

L’arci di Sannicandro di Bari, con grande rammarico e amarezza, ha deciso di annullare l’edizione 2020 della Sagra delle olive – 34ª edizione” a motivo della difficile situazione originata dal Coronavirus. Dal 1987 per la prima volta si è costretti a rinunciare alla organizzazione dell’importante manifestazione.

Sono molteplici le motivazioni che ci hanno portato a prendere questa decisione dolorosa, concordata anche con l’amministrazione comunale. In un evento come la Sagra della olive, che richiama migliaia e migliaia di visitatori, è impossibile rispettare le giuste misure precauzionali per contrastare il suddetto virus. È, questa, una decisione assunta con grande senso di responsabilità per contribuire a tutelare la salute di tutti.

Ci vediamo il prossimo anno per una sagra ancora più ricca ed entusiasmante!


“EXTRA MUROS” la seconda edizione nel Castello Normanno Svevo di Sannicandro

In il

extra muros sannicandro di bari

La residenza artistica organizzata presso Castello di Sannicandro di Bari annuncia i partecipanti del 2020 ed il nuovo programma di eventi pubblici: 5 artisti di fama internazionale collaboreranno insieme in uno studio analogico creato all’interno dell’antico Castello Normanno Svevo di Sannicandro.

07/10/2020 – 18/10/2020

Flee e Mundi sono orgogliosi di presentare la seconda edizione di EXTRA MUROS, programma di residenza artistica per musicisti e producer.
Il Programma avrà luogo all’interno del Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari, dal 7 al 18 Ottobre 2020.  I musicisti della residenza artistica collaboreranno e comporranno insieme, in uno studio di registrazione costruito con l’aiuto di SMEM, Oto Machine, Ableton e Varia Instrument e con il supporto del Comune di Sannicandro di Bari. Dalle varie contaminazioni musicali nascerà un LP e un documentario che ripercorrerà l’esperienza.

Gli artisti selezionati per la nuova edizione di Extra Muros sono:

* Benoit B (FR)
* Jolly Mare (IT)
* Eva Geist (IT)
* Dena (DE/BG)
* Dona Basile (IT)

Alla residenza si aggiunge un programma pubblico indirizzato agli appassionati di musica elettronica e ai musicisti.

In contemporanea alle sessioni di registrazione, gli artisti parteciperanno ad un programma pubblico, con l’obiettivo di discutere dell’impatto della musica elettronica e dell’arte nello scenario pugliese ed internazionale. Il programma si svolgerà con la collaborazione di Radio Raheem e Dublab. Gli eventi saranno trasmessi in live streaming sulle pagine social di Extra Muros, Radio Raheem e Dublab.

PROGRAMMA:

09/10/2020
TALK
L’evoluzione dello scenario della musica elettronica pugliese: dai rave illegali agli acclamati festival internazionali (in collaborazione con Radio Raheem)
Partecipanti
* Michele Casella: Il Sole 24 ore, VIVA! Festival
* Fabio Losito: Puglia Sounds
* Jolly Mare: Producer/DJ
Moderata da MUNDI

12/10/2020
TALK
La musica elettronica nell’era della digitalizzazione: i suoni locali sfidano i trend globali (in collaborazione con Dublab Radio Los Angeles)
Partecipanti
* Benoit B: Producer/ Proprietario dell’etichetta Banlieue Records
* Paola Laforgia: NTS Radio
* Dena: Cantante/ Producer
* Eva Geist: Cantante/ Producer
Moderata da FLEE

13/10/2020
MASTERCLASS
Masterclass sulla produzione di musica elettronica con:
* Dona Basile: Producer/ Proprietario di EXP Records
* Eva Geist: Artista/ Cantante/ Producer

16/10/2020
CONCERTO
Concerto di fine Residenza

Gli artisti partecipanti a EXTRA MUROS si esibiranno per un concerto esclusivo all’interno del Castello, presentando materiale inedito creato durante la residenza. Considerata la capienza limitata si consiglia di acquistare i biglietti in anticipo.

*Il programma pubblico, a causa dell’attuale situazione sanitaria di emergenza, avrà un numero limitato di posti disponibili. Prenota il tuo su dice.fm


Carnevale e Quarantana 2020 a Sannicandro di Bari: il programma

In il

carnevale e quarantana 2020 sannicandro di bari

Carnevale e Quarantana 2020 a Sannicandro di Bari

Il Martedì grasso è l’ultimo giorno di Carnevale. Il Re Carnevale, da noi si chiama Aronz, dopo i bagordi e i peccati di gola carnevaleschi è costretto a passare la mano a sua moglie Quarantana, che il Mercoledì delle Ceneri avvia i 40 giorni della Quaresima fino al triduo pasquale.
La finalità è riscoprire il Nostro Carnevale, innestato nella cultura locale di origine rurale con l’inversione dei ruoli; il prendersi gioco dei potenti; gli sfottò e le allegorie sulle contingenze politico-sociali. La Quarantana di Sannicandro di Bari preannuncia la fine del periodo Carnevalesco e l’Avvento Quaresimale. Il Re Carnevale, “Aronz” a Sannicandro di Bari, a seguito di esagerate abbuffate e irriverenti licenze, la notte del martedì grasso deve passare il testimone a sua moglie Quarantana…

PROGRAMMA:
23 FEBBRAIO
– ore 14:00 raduno piazzale antistante Scuola Media A. Manzoni
– ore 15:00 partenza della sfilata
– ore 17:30 arrivo in Piazza Castello con esibizioni;

25 FEBBRAIO
– ore 14:00 raduno piazzale antistante Scuola Media A. Manzoni
– ore 15:00 partenza della sfilata
– ore 17:30 arrivo in Piazza Castello con esibizioni
– ore 18:30 saluto del Sindaco con consegna degli attestati di partecipazione
– ore 19:00 passaggio dal Carnevale alla Quaresima con la drammatizzazione del rito spettacolo.
Il rito spettacolo è drammatizzato in 5 fasi: Corteo Funebre; Morte e Autopsia di Re Carnevale; Processo e Condanna; Lettura del Testamento; Bruciamento. Il fuoco propiziatorio monda la comunità di tutti i peccati, degli sberleffi e dei bagordi. Il trionfo della Quaresima già annuncia la Pasqua e la Resurrezione dell’Uomo, con l’avvento della nuova annata agricola con fioriture e frutti in primavera.