Bari, RON in concerto al Teatro Forma

In il

ron teatro forma 2024 bari

RON live a BARI
Al centro esatto della musica Live Tour
venerdì 8 MARZO 2024
Teatro Forma

“AL CENTRO ESATTO DELLA MUSICA” è il nuovo tour teatrale in cui RON si racconterà grazie ad uno dei repertori più belli e conosciuti della musica d’autore italiana, tra successi e nuove canzoni.

«Un posto dove andrei tutte le sere a cantare è proprio il teatro», racconta Ron, «dove le canzoni rivivono grazie a nuovi arrangiamenti che mi diverte fare con la mia band. Ed è lì che vi aspetto per vivere tante nuove emozioni insieme, attraverso le canzoni del passato e quelle del mio nuovo album “Sono un figlio”.»

Stiamo scaldando gli impianti, le luci e i microfoni per il primo concerto di quest’anno: un evento davvero speciale. L’8 marzo avremo sul palco Ron, uno dei giganti indiscussi della musica italiana. Il suo primo album risale esattamente a 50 anni fa ma l’energia è rimasta la stessa e ce lo dimostrerà direttamente qui sul palco. Data la grande popolarità di Ron consigliamo vivamente di prenotare il prima possibile!

Ecco le prime date del tour, presto in arrivo molte altre!
27/2 – Vercelli, Teatro Civico
28/2 – Aosta, Teatro Splendor
1/3 – Corte Franca (BS), Auditorium 1861 Unità d’Italia
3/3 – Roma, Palazzo dei Congressi EUR
8/3 – Bari, Teatro Forma
13/3 – Napoli, Teatro Acacia
15/3 – Foggia, Teatro del Fuoco
16/3 – Foggia, Teatro del Fuoco
17/3 – Campobasso, Teatro Savoia
5/4 – Legnano (MI), Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi
6/4 – Concordia Sulla Secchia (MO), Teatro del Popolo
7/4 – Camogli (GE), Teatro Sociale
19/4 – Ponsacco (PI), Teatro Odeon
20/4 – Pesaro, Teatro Rossini
23/4 – Messina, Teatro Vittorio Emanuele
28/4 – Milano, Blue Note

Acquista biglietti online qui
oppure al Botteghino del Teatro Forma
TELEFONO: 080/5018161
E-MAIL: biglietteria@teatroforma.org
nei seguenti orari:
Dal martedì al sabato, ore 16.00 / 19.00


RON in concerto a Castellana Grotte – Ingresso libero

In il

RON in concerto

RON SUMMER TOUR – Piazze d’Estate
mercoledì 9 agosto 2023
Piazza Garibaldi – Castellana Grotte (Bari)

INGRESSO LIBERO

Grandi novità per gli appassionati di musica d’autore: in uscita su vinile otto importanti album della discografia di Ron, e per alcuni titoli sarà un inedito 33 giri colorato. I primi ad essere pubblicato, addirittura per la prima volta in vinile, sono “Cuori di vetro” (del 2001) e, il prossimo 26 maggio “Quando sarò capace d’amare” (del 2008), entrambi per la label Saifam. Seguiranno poi altri vinili colorati del primo periodo, quello come Rosalino Cellamare: “Dal nostro livello” (del 1973, in uscita il 28 luglio) e, il 10 novembre, il primo album in assoluto, “Il bosco degli amanti”, entrambi in esclusiva nello store Sony Music. Successivamente, tra l’autunno e l’inverno, per Saifam altri quattro titoli, mai pubblicati prima su vinile: “Le voci del mondo” (2004), “Ron in concerto” (2007), “Way out” (2013), “Un abbraccio unico” (2014).

Otto titoli tra i più conosciuti della sua discografia (26 album in studio e 5 dal vivo, in tutto; più svariate raccolte) che contengono molti dei successi del cantautore.

Realizzato con la collaborazione di illustri colleghi, tra cui Jovanotti, Renato Zero, Carmen Consoli e Francesco De Gregori, “Cuori di vetro” contiene “Sei volata via”, “La pace”, “Cambio stagione”, e una versione inedita di “Le cose che pensano” di Lucio Battisti.

In “Quando sarò capace di amare” è contenuta una versione di “Evviva il grande amore”, una delle primissime canzoni incise in carriera da Ron.

Straordinaria l’esperienza creativa di “Dal nostro livello”, dove Ron musica e, con l’aiuto dell’autore Gianfranco Baldazzi, adatta una serie di temi di una scuola elementare di Cinisello Balsamo, viene fuori un piccolo capolavoro che contiene, tra le altre, “I bimbi neri non san di liquerizia”; “Era la terra mia”; “Il mio papà ed io”; “Il carrarmato disarmato”; “La grande città industriale” e “Da grande farò il maestro”. Pubblicato all’inizio del 1973, “Il bosco degli amanti” è l’album di debutto del giovanissimo Rosalino Cellamare, allora già conosciuto per “Il Gigante e la bambina”, che include “Principessa”, uno dei suoi primi successi (incisa un anno prima da Gianni Morandi).

Ispirato dal romanzo omonimo di Robert Schneider, “Le voci del mondo” è un concept album che contiene “Lisa” e “Caro amico fragile”. “Way out” è una raccolta di cover di artisti internazionali tradotte da Ron e Mattia Del Forno, tra cui spicca “Palla di cannone” (“Cannonball” di Damien Rice). Ad oggi pubblicato solo su cd, “Un abbraccio unico” contiene il brano omonimo e “Sing in the rain”, presentate a Sanremo 2014; “America”, con testo di Lucio Dalla, e una nuova versione di “Sabato animale”, realizzata con Dargen D’Amico. “Ron in concerto” è la registrazione del live con orchestra del 2007.

E c’è un’altra novità: su Spotify Ron ha selezionato parte del suo repertorio di 50 anni di carriera in 8 playlist, raccolto per decenni e per generi, con una “special edition”, dal titolo “Le canzoni (e qualche) session per gli altri…”, dedicata alle canzoni scritte per altri e alle collaborazioni in studio per produzioni che hanno fatto la storia della musica italiana.

Dal prossimo 19 giugno Ron sarà di nuovo in tour – dopo il successo nei teatri dei mesi scorsi. La tournée estiva sarà articolata in due momenti distinti: RON si esibirà con la sua band (Giuseppe Tassoni piano e tastiere; Roberto Gallinelli basso; Matteo Di Francesco batteria; Roberto Di Virgilio chitarre; Stefania Tasca cori, percussioni e chitarra), alternando le date ad altre in Trio Acustico (con Roberto Di Virgilio alle chitarre e Giuseppe Tassoni al pianoforte e tastiere).

Il pubblico avrà modo di ascoltare classici intramontabili del suo repertorio ma anche celebri hit che l’artista ha scritto per molti colleghi (da Joe Temerario a Vorrei incontrarti fra cent’anni, da Anima a Chissà se lo sai fino alla celeberrima Una città per cantare, passando per Non abbiam bisogno di parole, Al centro della musica, Attenti al lupo, Piazza Grande, Cosa sarà) e naturalmente le sue canzoni più recenti tratte dall’album Sono un figlio.

La carriera di RON è una delle più importanti del panorama italiano, con un repertorio ricchissimo e tra i più belli della nostra musica cantautorale. Con il suo talento ed intuizioni compositive ha firmato molti capolavori e tanti successi, anche per grandi artisti, rimasti impressi nella memoria collettiva. Ha pubblicato 26 album da studio, partecipato a otto edizioni del Festival di Sanremo (vincendo nel 1996 con Vorrei incontrarti fra cent’anni in coppia con Tosca), e a sette edizioni del Festivalbar (vincendo nel 1982 con Anima).


COSA SARÀ: l’impegno di oggi per i cittadini di domani

In il

cosa sarà bari

COSA SARÀ: l’impegno di oggi per i cittadini di domani

Dal 29 Giugno al 1° Luglio il piano strategico della Città Metropolitana di Bari si presenta in un grande evento che informa e diverte. Talk, concerti, teatro, libri, in una tre giorni di incontri e iniziative, gli amministratori della Città Metropolitana di Bari dialogano con testimonial d’eccellenza di buone pratiche e raccontano ai cittadini cosa sarà della nostra comunità nel prossimo futuro.

Per il programma completo cliccare su questo link


PIAZZE D’ESTATE 2023 a Castellana Grotte: Umberto Tozzi, Ron, Mario Biondi, Antonella Ruggiero, Ornella Muti, Diego Fusaro, Katia Ricciarelli e tanti altri

In il

piazze d estate 2023 castellana grotte

Piazze d’Estate, seconda edizione: le anticipazioni sul programma 2023, da giugno a settembre

I concerti di Umberto Tozzi e Mario Biondi in largo Porta Grande, quelli di Ron e Antonella Ruggiero in piazza Garibaldi. E ancora il ritorno del World Dance Movement e di Borgo Rosato, il debutto di Festivarts, la tradizionale Vieni a Ballare in Villa, le conferme di Tieni il Tempo e San Leo Music Fest e l’offerta turistica delle grotte di Castellana le tappe clou di un’estate da oltre 130 appuntamenti nelle piazze e nei luoghi più iconici della città.

Dopo la prima edizione estiva e dopo la versione natalizia di Piazze d’Inverno, torna a Castellana Grotte (Ba) l’appuntamento con Piazze d’Estate 2023, calendario di eventi da giugno a settembre. Comune di Castellana Grotte e Grotte di Castellana srl, assieme a numerose associazioni ed istituzioni del territorio, presentano così un programma che unisce musica, teatro, cultura, sport, enogastronomia e promozione del territorio. Tutti protagonisti di un percorso che si muove nel tempo e nello spazio, un percorso che partendo dalle grotte di Castellana si sposterà, nelle settimane estive, tra le piazze e i luoghi più iconici della città.

Artisti di livello nazionale e internazionale, festival, concerti, eventi di enogastronomia e sport, sagre cittadine, spettacoli teatrali: tutto concorre a creare un filo rosso che unisce la meraviglia del complesso carsico, tra i più famosi attrattori turistici pugliesi, alle bellezze cittadine del territorio di Castellana, un filo che induce il turista a scoprire la città viaggiando tra le piazze, i luoghi di maggiore socializzazione e gli itinerari più rilevanti.

I concerti di Umberto Tozzi (2 luglio) e Mario Biondi (26 luglio) animeranno gli appuntamenti clou dell’estate in largo Porta Grande. I live di Ron (9 agosto) e Antonella Ruggiero (16 agosto) riporteranno ancora la grande musica d’autore in piazza Garibaldi.

Nella prima metà di agosto Diego Fusaro (4 agosto), Ornella Muti (7 agosto), Francesco Paolantoni (8 agosto) e Katia Ricciarelli (13 agosto) saranno protagonisti dei dialoghi della prima edizione castellanese di Festivarts, in piazza Nicola e Costa, format che negli anni scorsi ha già riscontrato notevole successo nella vicina Alberobello.

Il ritorno del World Dance Movement a Castellana Grotte riporterà la danza al centro del territorio con sei spettacoli in programma in largo Porta Grande tra il 13 e il 22 luglio.

Il centro storico di Castellana, tra il 17 e il 19 agosto, sarà colorato dai sapori, dalle eccellenze e dai suoni di Borgo Rosato, evento che torna in calendario dopo un solo anno di sosta e che unirà enogastronomia, cultura, teatro e musica.

Hell in the Cave, Speleonight, Speleofamily e Una Notte con Sirio, in numerosi appuntamenti, amplieranno come da tradizione l’offerta turistica della città e delle grotte di Castellana.

La Villa Comunale Tacconi ospiterà, inoltre, due distinte manifestazioni in grado di coprire e soddisfare le esigenze di tutte le fasce d’età: Bambini in Festa (dal 23 al 25 giugno), Vieni a Ballare in Villa (ogni martedì, dal 18 luglio, con le serate danzanti, e ogni giovedì, a partire dallo speciale di lunedì 17 luglio, con i live musicali) e La Corrida Show (17 settembre).

Alle bambine e ai bambini, invece, sono dedicati gli appuntamenti del 30 giugno (“La Notte Bianca dei Bambini”) e del 31 luglio (“Magic – Festival di Magia”) entrambi in piazza Garibaldi.

“Educare lo sguardo, dal cinema al vivere civico” proporrà, presso Arco Barberio, in tre date comprese tra il 27 giugno e l’11 luglio, la visione di tre film dal valore artistico e simbolico particolarmente significativo.

Tieni il Tempo 2023 e San Leo Music Fest 2023 (due serate jazz: 26 agosto con Selma Hernandes, Giuseppe Bassi, Luigi Rana e special guest Roberto Ottaviano e 27 agosto Papas & Fafas con Fabiana Martone, Paolo Sessa, Fabrizio Buongiorno e Paolo Forlini) completeranno il programma musicale di largo San Leone Magno. Il teatro (con il Festival del Teatro dal 28 al 31 agosto in largo San Leone Magno) e lo sport (con la seconda edizione di Castellana Sport Festival dall’1 al 15 settembre) completeranno, invece, il programma di Piazze d’Estate 2023.

I festeggiamenti in onore di Maria Santissima della Consolatrice a cura del Comitato Feste Patronali (20-22 agosto) e in onore di San Nicola di Genna a cura del locale Comitato (26-27 agosto), assieme alla Sagra del Pollo e del Coniglio organizzata da Confcommercio Castellana Grotte (7-8 settembre) e alla Sagra dell’Impanata organizzata da Castellana Conviene (23-24 settembre) rappresentano altri quattro imperdibili appuntamenti per vivere la città e le sue tradizioni.

I tour guidati (ogni prima domenica del mese, 2 luglio, 6 agosto e 3 settembre) saranno occasione per i turisti e gli ospiti dei comuni limitrofi di esplorare il territorio di Castellana e di apprezzare i quattro murales recentemente inaugurati nell’ambito del progetto Libervìa.

Tutti gli eventi di Piazze d’Estate 2023 sono gratuiti.
Esclusivamente per le date di Tozzi (2 luglio) e Biondi (26 luglio) sarà attivata l’opzione #mettiticomodo con la possibilità di acquistare il proprio posto a sedere (in numero limitato e fino ad esaurimento posti) su TicketOne.

Nei prossimi giorni sarà pubblicato e reso noto il calendario completo di Piazze d’Estate 2023, programma di eventi estivi organizzato e promosso da Comune di Castellana Grotte e Grotte di Castellana srl.


RON in concerto ad Altamura – Ingresso libero

In il

ron summer tour altamura

RON SUMMER TOUR – Festa della musica
mercoledì 21 giugno 2023
Piazza Duomo – Altamura (Bari)
Ingresso libero

Grandi novità per gli appassionati di musica d’autore: in uscita su vinile otto importanti album della discografia di Ron, e per alcuni titoli sarà un inedito 33 giri colorato. I primi ad essere pubblicato, addirittura per la prima volta in vinile, sono “Cuori di vetro” (del 2001) e, il prossimo 26 maggio “Quando sarò capace d’amare” (del 2008), entrambi per la label Saifam. Seguiranno poi altri vinili colorati del primo periodo, quello come Rosalino Cellamare: “Dal nostro livello” (del 1973, in uscita il 28 luglio) e, il 10 novembre, il primo album in assoluto, “Il bosco degli amanti”, entrambi in esclusiva nello store Sony Music. Successivamente, tra l’autunno e l’inverno, per Saifam altri quattro titoli, mai pubblicati prima su vinile: “Le voci del mondo” (2004), “Ron in concerto” (2007), “Way out” (2013), “Un abbraccio unico” (2014).

Otto titoli tra i più conosciuti della sua discografia (26 album in studio e 5 dal vivo, in tutto; più svariate raccolte) che contengono molti dei successi del cantautore.

Realizzato con la collaborazione di illustri colleghi, tra cui Jovanotti, Renato Zero, Carmen Consoli e Francesco De Gregori, “Cuori di vetro” contiene “Sei volata via”, “La pace”, “Cambio stagione”, e una versione inedita di “Le cose che pensano” di Lucio Battisti.

In “Quando sarò capace di amare” è contenuta una versione di “Evviva il grande amore”, una delle primissime canzoni incise in carriera da Ron.

Straordinaria l’esperienza creativa di “Dal nostro livello”, dove Ron musica e, con l’aiuto dell’autore Gianfranco Baldazzi, adatta una serie di temi di una scuola elementare di Cinisello Balsamo, viene fuori un piccolo capolavoro che contiene, tra le altre, “I bimbi neri non san di liquerizia”; “Era la terra mia”; “Il mio papà ed io”; “Il carrarmato disarmato”; “La grande città industriale” e “Da grande farò il maestro”. Pubblicato all’inizio del 1973, “Il bosco degli amanti” è l’album di debutto del giovanissimo Rosalino Cellamare, allora già conosciuto per “Il Gigante e la bambina”, che include “Principessa”, uno dei suoi primi successi (incisa un anno prima da Gianni Morandi).

Ispirato dal romanzo omonimo di Robert Schneider, “Le voci del mondo” è un concept album che contiene “Lisa” e “Caro amico fragile”. “Way out” è una raccolta di cover di artisti internazionali tradotte da Ron e Mattia Del Forno, tra cui spicca “Palla di cannone” (“Cannonball” di Damien Rice). Ad oggi pubblicato solo su cd, “Un abbraccio unico” contiene il brano omonimo e “Sing in the rain”, presentate a Sanremo 2014; “America”, con testo di Lucio Dalla, e una nuova versione di “Sabato animale”, realizzata con Dargen D’Amico. “Ron in concerto” è la registrazione del live con orchestra del 2007.

E c’è un’altra novità: su Spotify Ron ha selezionato parte del suo repertorio di 50 anni di carriera in 8 playlist, raccolto per decenni e per generi, con una “special edition”, dal titolo “Le canzoni (e qualche) session per gli altri…”, dedicata alle canzoni scritte per altri e alle collaborazioni in studio per produzioni che hanno fatto la storia della musica italiana.

Dal prossimo 19 giugno Ron sarà di nuovo in tour – dopo il successo nei teatri dei mesi scorsi. La tournée estiva sarà articolata in due momenti distinti: RON si esibirà con la sua band (Giuseppe Tassoni piano e tastiere; Roberto Gallinelli basso; Matteo Di Francesco batteria; Roberto Di Virgilio chitarre; Stefania Tasca cori, percussioni e chitarra), alternando le date ad altre in Trio Acustico (con Roberto Di Virgilio alle chitarre e Giuseppe Tassoni al pianoforte e tastiere).

Il pubblico avrà modo di ascoltare classici intramontabili del suo repertorio ma anche celebri hit che l’artista ha scritto per molti colleghi (da Joe Temerario a Vorrei incontrarti fra cent’anni, da Anima a Chissà se lo sai fino alla celeberrima Una città per cantare, passando per Non abbiam bisogno di parole, Al centro della musica, Attenti al lupo, Piazza Grande, Cosa sarà) e naturalmente le sue canzoni più recenti tratte dall’album Sono un figlio.

La carriera di RON è una delle più importanti del panorama italiano, con un repertorio ricchissimo e tra i più belli della nostra musica cantautorale. Con il suo talento ed intuizioni compositive ha firmato molti capolavori e tanti successi, anche per grandi artisti, rimasti impressi nella memoria collettiva. Ha pubblicato 26 album da studio, partecipato a otto edizioni del Festival di Sanremo (vincendo nel 1996 con Vorrei incontrarti fra cent’anni in coppia con Tosca), e a sette edizioni del Festivalbar (vincendo nel 1982 con Anima).


RON in concerto a Monopoli – “Sono un figlio”Live Tour

In il

ron sono un figlio live tour

RON IN CONCERTO AL TEATRO RADAR DI MONOPOLI (BARI)
Sabato 6 Maggio 2023

SONO UN FIGLIO LIVE TOUR
Ron annuncia le date in teatro dove presenterà dal vivo il nuovo album “Sono un figlio”

RON annuncia la tournée teatrale “Sono un figlio Live Tour”, che prende il nome dal nuovo album di inediti e che, dopo la calorosa accoglienza riservata dalla critica e dal pubblico, l’artista presenterà dal vivo. Prodotto da Trident Music, il tour prenderà il via l’8 marzo 2023 a Senigallia per toccare le principali città italiane durante la prossima primavera.

Queste le prime date e città che si preparano ad accogliere RON:

08 MARZO 2023 – SENIGALLIA, Teatro La Fenice
09 MARZO 2023 – BOLOGNA, Teatro Delle Celebrazioni
12 MARZO 2023 – MONTEBELLUNA (TV), Palamazzalovo
18 MARZO 2023 – PRATO, Teatro Politeama
24 MARZO 2023 – MESTRE (VE), Teatro Corso
30 MARZO 2023 – ROMA, Auditorium Conciliazione
01 APRILE 2023 – LECCE, Teatro Apollo
02 APRILE 2023 – TARANTO, Teatro Fusco
03 APRILE 2023 – PESCARA, Teatro Massimo
14 APRILE 2023 – BRESCIA, Gran Teatro Morato
06 MAGGIO 2023 – MONOPOLI (BA), Teatro Radar
(calendario in aggiornamento)

I biglietti sono disponibili su Ticketone e Ticketmaster

RON ha scelto la dimensione teatrale per dare risalto alle nuove canzoni e alla qualità di un repertorio di musica italiana d’autore come ce ne sono pochi. 
”Cantare dal vivo è la cosa che amo di più in assoluto….mi sento sempre libero di dire e suonare quello che mi piace di più. Quest’anno poi c’è la novità che oltre ai brani della mia storia potrò finalmente cantare quelli del mio nuovo album. Non vedo l’ora!!” ha dichiarato RON.

Naturalmente nella scaletta non mancheranno i classici che RON ci ha regalato in questo mezzo secolo di canzoni e alcune delle hit che scrisse per illustri colleghi (da Joe Temerario a Vorrei incontrarti fra cent’anni, da Anima a Il gigante e la bambina, da Chissà se lo sai fino alla celeberrima Una città per cantare, passando per Non abbiam bisogno di parole e Piazza Grande). Ma troveranno spazio anche canzoni che l’artista ha raramente proposto dal vivo, tra queste Palla di cannone (cover di Cannonball di Damien Rice) e Mi sto preparando (cover di I’m getting ready di Michael Kiwanuka) dall’album “Way Out” del 2013.

In questi giorni sarà in radio il nuovo singolo “Diventerò me stesso”, scritto da RON insieme a Maurizio Fabrizio, su testo di Guido Morra. Forse la canzone più autobiografica del nuovo disco, nella quale Ron si identifica molto. Racconta la storia di un uomo solo che cammina per le strade, senza sentire la mancanza di nessuno né di nulla, e si sente felice.


RON in concerto gratuito a Mola di Bari

In il

RON in concerto gratuito a Mola di Bari

RON in concerto
sabato 30 Luglio
Arena Castello Angioino
Mola di Bari

“Non abbiam bisogno di parole live tour”, Il tour celebrativo dei 50 anni di musica di RON, protagonista indiscusso della nostra canzone d’autore.
I più grandi successi dell’artista e i capolavori che ci ha regalato in questo mezzo secolo di canzoni (pubblicati anche recentemente nell’antologia Non abbiam bisogno di parole), rivivranno di nuova luce durante i live.
Il tour sarà articolato in tre momenti distinti. RON sarà accompagnato dalla Ensemble Symphony Orchestra diretta dal Maestro Giacomo Loprieno
Nella scaletta classici intramontabili ma anche celebri hit che l’artista scrisse per molti colleghi (da Joe Temerario a Vorrei incontrarti fra cent’anni, da Anima a E l’Italia che va, da Chissà se lo sai fino alla celeberrima Una città per cantare, passando per Non abbiam bisogno di parole, Al centro della musica, Attenti al lupo, Piazza Grande, Cosa sarà) e naturalmente le sue canzoni più recenti – Più di quanto ti ho amato e Sono un figlio – che faranno parte del nuovo attesissimo album di inediti che vedrà la luce in autunno.
Quella di RON è una delle carriere più importanti del panorama italiano, con un repertorio ricchissimo e tra i più belli della nostra musica cantautorale. Artista raffinato e sensibile, con il suo talento ed intuizioni compositive ha firmato molti capolavori e tanti successi, anche per grandi artisti, rimasti impressi nella memoria collettiva. Oltre ad aver vinto un Festival di Sanremo (nel 1996 con Vorrei incontrarti fra cent’anni, in coppia con Tosca) e un Festivalbar (nel 1982 con Anima), Ron ha svolto un ruolo di primo piano nei più grandi eventi della musica in Italia (solo per citarne due, il tour di “Banana Republic” con Dalla e De Gregori nel 1979, e il “Fab Four Tour” con De Gregori, Pino Daniele e Fiorella Mannoia, nel 2002).

INGRESSO LIBERO

Per Info:
Comune di Mola di Bari
0802149491
0804738227
0804738609


Sagra del Polpo 2022 a Mola di Bari, il programma

In il

sagra del polpo 2022 mola di bari

È ufficiale dopo sei anni di stop, torna a Mola di Bari, con GustiaMola d’Estate, la 47ª Edizione della Sagra del Polpo, una delle feste culinarie più antiche e popolari di tutta la Puglia.

Concerti
Enogastronomia
Artigianato ed Hobbistica
Conferenze
Mostre
Laboratori
Escursioni
Visite Guidate.
Non prendete impegni!!!

Dal 28 al 31 Luglio, vi aspettiamo sul Lungomare Dalmazia di Mola di Bari per vivere con noi l’evento più delizioso dell’estate.

IL PROGRAMMA

dal 28 al 31 Luglio, dalle ore 19.00, sulla passeggiata del Lungomare Dalmazia

STAND ENOGRASTRONOMICI
dal 28 al 31 Luglio, Borgo Marinaro

FISH EXPERIENCE – Laboratori didattici, mostre fotografiche, esplorazioni costiere, talk, approfondimenti sul tema del mare con esperti e operatori del settore.
Per maggiori info sugli eventi promossi dal Gal Sud Est Barese clicca qui

giovedì 28 Luglio
ore 21.30, Arena Castello
RIMBAMBAND – “Il meglio di…”
Ticket disponibili cliccando qui

venerdì 29 Luglio
ore 21.30, Arena Castello
TOSCA – “Morabeza d’Estate” Live Tour
Ticket disponibili cliccando qui
Evento promosso in collaborazione con Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali – Mola di Bari – AGIMUS.

sabato 30 Luglio
ore 21.30, Arena Castello
RON e L’ENSEMBLE SYMPHONY ORCHESTRA – “Non abbiam bisogno di parole” Live Tour
Evento gratuito

domenica 31 Luglio

ore 21.00, Arena Castello
FEDERICO L’OLANDESE VOLANTE e IL QUADRO LIVE BAND – “La Storia del Rock”
Evento gratuito

domenica 31 Luglio
ore 22.30, Arena Castello
SUMMER SHOW 2022 – Steven Sale Dj Set con Marco Guacci e Claudia Cesarini di radio norba.
Evento Gratuito

Partner della 47^ Sagra del Polpo 2022 Peroni Nastro Azzurro e Cippone & Di Bitetto


RON in concerto alla Sagra del Calzone di Acquaviva delle Fonti

In il

ron acquaviva delle fonti

Tradizione, storia e cultura per un fine settimana all’insegna della valorizzazione del territorio. È quello che accadrà ad Acquaviva delle Fonti (Bari) nel prossimo weekend in cui, in occasione della 50ª Sagra del Calzone, l’amministrazione comunale ha organizzato una serie di iniziative volte a promuovere lo sviluppo economico dell’entroterra pugliese puntando sulla sua vocazione agricola e sulla gastronomia tradizionale e, insieme a Legambiente, un “transumanza day” nel quale si pongano le basi per un progetto di ampio respiro per la valorizzazione dei tratturi sia in termini di memoria storica che di promozione territoriale, abbinando il turismo outdoor alla riscoperta delle esperienze culturali e culinarie legate al mondo della pastorizia, per richiamare l’attenzione delle istituzioni nazionali, del mondo della cultura e della società civile, sulla necessità di puntare su uno sviluppo ecosostenibile del Mezzogiorno.

Ed è  in quest’ottica di promozione del territorio che si inserisce la serata dedicata alla cultura e alla grande musica italiana con il concerto di uno dei più importanti e amati cantautori italiani, protagonista indiscusso della musica d’autore: RON.

Artista raffinato e sensibile, con una delle carriere più prestigiose e longeve del panorama musicale italiano, Ron sarà in concerto questa domenica alle 21.00 sul palco allestito in piazza Vittorio Emanuele ad Acquaviva delle Fonti. Con il suo talento ed intuizioni compositive ha firmato moltissimi successi, anche per grandi artisti, rimasti impressi nella memoria collettiva e molti dei quali ancora oggi tra i più programmati nelle hit radio.

È sua, secondo Giorgia e secondo altre importanti interpreti, la canzone italiana più bella di sempre: “Chissà se lo sai”, scritta dallo stesso Ron insieme a Lucio Dalla.

Vincitore di un Festival di Sanremo con “Vorrei incontrarti tra cent’anni” nel 1996 e di un Festivalbar con “Anima” nel 1982, Ron è anche uno dei principali protagonisti dei più grandi eventi della musica in Italia (solo per citarne due, il tour di “Banana Republic” con Dalla e De Gregori nel 1979, e il “Fab Four Tour” con De Gregori, Pino Daniele e Fiorella Mannoia, nel 2002). Sul palco di Acquaviva delle fonti, oltre ai suoi cavalli di battaglia che hnno fatto sognare tante generazioni, l’artista proporrà gli ultimi suoi bari tra cui  “Abitante di un corpo celeste” che anticipa l’uscita del nuovo album di inediti programmata a fine anno e parte del progetto artistico legato ai 50 anni di attività.

Ricordiamo che per partecipare al concerto è necessario esibire il green pass
Info: 331 8298360 Sig. Michele Cirielli


Le Strade di San Nicola, al Teatro Petruzzelli Ron, Rocco Papaleo, Tony Esposito, Alan Sorrenti e tanti altri

In il

le strade di san nicola 2019

LE STRADE DI SAN NICOLA 2019
Solidarietà e Spettacolo dalla Puglia

ll 9 DICEMBRE “LE STRADE DI SAN NICOLA” la one-night di beneficenza, nel cuore della città del Patrono di Bari.
Comici, personaggi televisivi e tanto altro.
Sono davvero tanti gli artisti di fama nazionale che si attendono per la notte del 9 dicembre 2019.
Tutti gli artisti hanno accettato di sposare a pieno lo spirito dell’iniziativa, mettendo a disposizione la propria professionalità, affinchè questa iniziativa possa arrivare al cuore di un pubblico desideroso di condividere un evento che faccia bene a tutti: a chi ne sarà protagonista, a chi sarà in platea e, soprattutto, a chi non ci sarà.

Presentano Mauro Pulpito e Alessandra Bucci

con Ron, Rocco Papaleo, Tony Esposito, Alan Sorrenti, Peppe Iodice, Orchestra Mancina, Claudio Stea, Francesco Greco.

Direzione Artistica e Autore: Fabiano Marti

BOTTEGHINO: La Biglietteria (caffetteria – ristorante – cocktail bar) Largo Adua, 3 – Bari
Tel. 0802227704 – Orari: tutti i giorni a partire dalle ore 17:30

Biglietti online sul circuito Vivaticket.it

Info ticket 3404873006 – lestradedisannicola.it