BIFEST 2023 – Bari International Film Festival: il programma della 14ª edizione

In il

bifest bari international film festival

Al via La 14ª edizione del Bif&st Bari International Film&TV Festival che si svolgerà Bari dal 24 marzo al 1° aprile 2023.

Il Bif&st è posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica – promosso dalla Regione Puglia, prodotto dall’Apulia Film Commission con la collaborazione del Comune di Bari

Fra le novità della prossima edizione: il grande regista tedesco, premio Oscar, Volker Schlöndorff sarà il Presidente del Festival 2023 e prenderà il via il BariFictionF&st, un’intera sezione dedicata alla fiction italiana. Tante le novità oltre alle consuete Anteprime e Panorama. Torna Cinema & scienza dedicato ai cambiamenti climatici e nuovamente rivolto alle scuole mentre la sezione Cinema&sud offrirà una riflessione unica su talenti che hanno le loro radici culturali e anagrafiche nelle diverse regioni del Mezzogiorno.

Anche per il 2023 il bifest vi aspetta!

Scopri tutte le novità su www.bifest.it


Premio Nazionale Mimmo Bucci 2023 al Teatro Petruzzelli: gli ospiti e il programma della serata

In il

premio nazionale mimmo bucci

XIIIª Edizione del PREMIO NAZIONALE MIMMO BUCCI
Sabato 4 Febbraio 2023
Teatro Petruzzelli – BARI

In attesa di conoscere i nomi degli ospiti e il programma ufficiale di questa edizione, comunichiamo che è già possibile effettuare la prenotazione del biglietto per assistere al “Premio Mimmo Bucci” che si terrà la sera del 4 febbraio 2023 presso il Teatro Petruzzelli.
Il costo del biglietto resta invariato ripetto alle precedenti edizioni.

Ingresso euro 10,00

Info e prenotazioni 3496191968 – 3407143341


STORIE (IN) SERIE – Personaggi iconici dall’oralità all’audiovisivo

In il

storie in serie

Il viaggio dei personaggi nel tempo attraverso proiezioni, immagini e testi.
Un percorso multimediale in 4 appuntamenti per approfondire i grandi protagonisti delle narrazioni attraverso la crossmedialità.

Focus on: Dracula, Frankenstein, Un americano alla corte di re Artù, The Once and Future King, Il signore degli anelli, Love, Death & Robots, Harry Potter, La spada nella roccia, Trollhunters, Star Wars, What We Do in the Shadows, Rick and Morty.

Direzione artistica: Carlotta Susca

PROGRAMMA:

– Mercoledì 19 Ottobre
Ore 17.00 @ Mediateca Regionale Pugliese (Via Zanardelli 36, Bari)
INTRODUZIONE A CROSSMEDIALITÀ E TRANSMEDIALITÀ
Interviene, con Carlotta Susca
Federico Zecca (Università degli Studi di Bari)
INGRESSO GRATUITO

– Mercoledì 26 Ottobre
Ore 17.00 @ Mediateca Regionale Pugliese (Via Zanardelli 36, Bari)
MAGHI NEL TEMPO: DA MERLINO A TROLLHUNTERS
Interviene, con Carlotta Susca
Riccardo Viel (Università degli Studi di Bari)
Trollhunters / Harry Potter / Il Signore degli Anelli / La Spada nella Roccia / Star Wars / Un Americano alla Corte di Re Artù / The Once and Future King / The Acts of King Arthur and His Knights
INGRESSO GRATUITO

– Mercoledì 9 novembre
Ore 17.00 @ Mediateca Regionale Pugliese (Via Zanardelli 36, Bari)
VAMPIRI NEL TEMPO: DA DRACULA A WHAT WE DO IN THE SHADOWS
Interviene, con Carlotta Susca
Mirko Lino (Università degli Studi dell’Aquila)
Dracula / What We Do in the Shadows / Twilight / Vampiri fascinosi a Paperopoli
INGRESSO GRATUITO

– Mercoledì 16 novembre
Ore 17.00 @ Mediateca Regionale Pugliese (Via Zanardelli 36, Bari)
AUTOMI: DAL GOLEM A RICK AND MORTY
Intervengono, con Carlotta Susca
Massimo Fusillo (Università degli Studi dell’Aquila)
Stefania Rutigliano (Università degli Studi di Bari)
Rick and Morty / Frankenstein / Frankissstein / Love, Death and Robot
INGRESSO GRATUITO

La partecipazione a tutti gli incontri dà diritto a 2 CFU agli studenti di Lettere, Filologia Moderna, Scienze dello Spettacolo, Filologia, letterature e storia dell’antichità / Referente scientifico: prof.ssa Stefania Rutigliano

Storie (in) Serie è realizzato da POOL, con la direzione artistica di Carlotta Susca e il sostegno di Regione Puglia, Mediateca Regionale Pugliese, Apulia Film Commission, Puglia Digitale Library.
Tutti gli incontri saranno a ingresso gratuito e si terranno dalle ore 17.00 nella Mediateca Regionale Pugliese (Via Zanardelli 36, Bari).


“LA GUERRA DEI SESSI”: il programma delle Lezioni di Storia al Petruzzelli di Bari

In il

la guerra dei sessi lezioni di storia teatro petruzzelli

Le Lezioni di Storia tornano al Teatro Petruzzelli di Bari dal 16 ottobre all’11 dicembre 2022.

Il tema scelto per questa sesta edizione è La guerra dei sessi.
Il ciclo, ideato dagli Editori Laterza, organizzato in coproduzione con la Fondazione Teatro Petruzzelli, con il patrocinio della Regione Puglia, è realizzato con il contributo del Comune di Bari e il sostegno di Exprivia, Masmec e SDR.

I protagonisti di questo ciclo daranno prova delle loro doti comunicative affrontando il conflitto tra donne e uomini, nel corso della storia dell’umanità, nelle sue tante forme: dalla famiglia alla politica, dall’economia alla letteratura, dall’arte allo spettacolo.
Storie straordinarie e controverse, dalle più note a quelle sconosciute, dimostreranno soprattutto la forza, il talento, l’astuzia e l’immaginazione di alcune grandi donne che hanno combattuto le disuguaglianze di genere nei vari campi, allontanandosi dagli stereotipi sociali delle diverse epoche.
Le storiche e gli storici che saliranno sul palco del Petruzzelli racconteranno una relazione complessa, spesso conflittuale, passando attraverso la mitologia e gli atti dei processi, il teatro e la letteratura; emergerà anche come il sesso abbia giocato da sempre una parte rilevante nell’assegnare il potere politico ed economico. Esplorare i conflitti tra i sessi, dall’antichità all’età contemporanea, ci permetterà di valutare meglio anche gli attuali rapporti tra donne e uomini e di riflettere sull’oggi.

PROGRAMMA:

domenica 16 ottobre ore 11:00
Giorgio Ieranò
DONNE TRAGICHE: LA GUERRA DEI SESSI NEL TEATRO GRECO
Un mondo senza donne: è questo il sogno di Ippolito, il casto protagonista dell’omonima tragedia di Euripide. Ma, nei drammi dell’Atene classica, i personaggi femminili non cedono il passo: dominano la scena e fanno sentire con forza la loro voce. Da Antigone a Medea, da Ecuba a Clitennestra, dalle Erinni alle Baccanti: storie di donne tragiche in guerra con i maschi.
Giorgio Ieranò insegna Letteratura greca all’Università di Trento.

domenica 30 ottobre ore 11:00
Amedeo Feniello
LA BATTAGLIA DEL DENARO: SYBILLE E I BANCHIERI
A metà del XIV secolo – quando a Firenze dominano i banchieri – una vedova provenzale li sfida, facendo causa alla potente famiglia Bonaccorsi che l’ha truffata.
Amedeo Feniello insegna Storia medievale all’Università dell’Aquila.

domenica 6 novembre ore 11:00
Costantino D’Orazio
VIOLENZA FAMILIARE: ARTEMISIA, AGOSTINO E ORAZIO
Il talento di Artemisia Gentileschi è spesso oscurato dalla fama del processo pubblico seguito alla violenza subita da ragazza ad opera di un amico di famiglia, il paesaggista Agostino Tassi. Una vicenda ancora piena di nodi irrisolti, legati soprattutto al ruolo di suo padre, il pittore Orazio Gentileschi.
Costantino D’Orazio è storico dell’arte e curatore presso la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

domenica 20 novembre ore 11:00
Maria Giuseppina Muzzarelli
VENIA, VENUS, VENENUM: STORIE DI AVVELENATRICI
A fine Settecento a Palermo si celebra il processo contro Giovanna Bonanno, una vedova accusata di vivere vendendo veleno alle malmaritate, perché potessero somministrarlo agli uomini attraverso gustose pietanze. Ma la storia delle avvelenatrici inizia molto prima.
Maria Giuseppina Muzzarelli ha insegnato Storia medievale, Storia delle città e Storia e patrimonio culturale della moda all’Università di Bologna.

domenica 4 dicembre ore 11:00
Fernanda Alfieri
AMORI IMPENSABILI: DONNE CHE SPOSANO ALTRE DONNE
Un giorno di aprile dell’anno 1725, Giovanna Maria Wincklerin si presenta al tribunale romano del Sant’Uffizio per autodenunciarsi. Dice di essere figlia del Re di Polonia e di avere una moglie, lasciata a Vienna. Come era potuto accadere che le due si fossero sposate? E come era possibile che una donna ne amasse un’altra?
Dietro gli interrogativi delle autorità c’è un mondo di credenze antiche e ancora attuali sulla sessualità femminile, sull’identità e sul desiderio.
Fernanda Alfieri è ricercatrice di Storia moderna all’Università di Bologna.

domenica 11 dicembre ore 11:00
Valeria Palumbo
PENNE COME ARMI: VIRGINIA WOOLF E LE ALTRE
Era stato loro concesso di leggere e addirittura scrivere romanzi. E ne hanno subito approfittato: Virginia Woolf scardina i principi del mondo e dello sguardo maschile, ma non è la sola intellettuale, tra la Prima e la Seconda guerra mondiale, a svelare i meccanismi del dominio degli uomini. Né l’unica a pagare per averlo sfidato.
Valeria Palumbo è storica e giornalista.

Tutte le lezioni sono introdotte da Annamaria Minunno

sabato 22 ottobre − ore 20.30 − LEZIONE IN MUSICA
MYSTERY TRAIN.
UN VIAGGIO NELL’IMMAGINARIO AMERICANO
Con Alessandro Portelli, Gabriele Amalfitano, Margherita Laterza e
Matteo Portelli.
Cos’ha significato il treno per un paese come l’America? La modernità è penetrata in un mondo rurale attraverso i binari, cambiando per sempre il paesaggio naturale come quello antropologico. Da oggettivazione del moderno e dell’accelerazione che lo contraddistingueva, la ferrovia è oggi diventata rottame, residuo, reperto di un mondo scomparso. Mystery Train. Un viaggio nell’immaginario americano ripercorre il rapporto dell’America con il treno, tra racconti, poesie e canzoni.
Un’attrice, Margherita Laterza, due musicisti, Matteo Portelli e Gabriele Amalfitano, e un americanista, Alessandro Portelli, mettono in scena questa originale e particolarissima Lezione di Storia, convocando, tra gli altri, Hawthorne e Dickinson, Woody Guthrie e Bruce Springsteen, Elvis Presley e Johnny Cash.

PREVENDITA
IL 21 SETTEMBRE ORE 11:00 (on line e botteghino)
dal 21 al 30 settembre SOLO ABBONAMENTI
dall’1 ottobre in poi sia abbonamenti che biglietti di tutti gli appuntamenti

INFO BIGLIETTERIA
Abbonamenti e biglietti sono acquistabili:
– al botteghino (mar-sab dalle ore 11.00 alle 19.00; dom: ore 10-12:30; 16:30-19.00)
– on line su www.vivaticket.com
I posti sono numerati.
L’abbonamento comprende la Lezione in musica – MYSTERY TRAIN

PREZZI ABBONAMENTI/BIGLIETTI SINGOLI – LEZIONI DI STORIA E MYSTERY TRAIN
Posto in platea, palchi I e II ordine intero 12 euro/ ridotto 10 euro
Abbonamento intero 70 euro/ ridotto 60

Posto palchi a partire dal III ordine: intero 7 euro/ridotto 5 euro
Abbonamento intero 40 euro /ridotto 30

Riduzione per under 26 e over 65

infoline tel 0809752810
e-mail botteghino@fondazionepetruzzelli.it

Il ciclo, ideato dagli Editori Laterza, organizzato in coproduzione con la Fondazione Teatro Petruzzelli, con il patrocinio della Regione Puglia, è realizzato con il contributo del Comune di Bari e il sostegno di Exprivia, Masmec e SDR.


Giornata Mondiale del Pane 2022: ad Altamura degustazioni, mostre, visite guidate, laboratori e concerti in giro per la città

In il

Giornata Mondiale del Pane 2022 Altamura

GIORNATA MONDIALE DEL PANE 2022
PANE DI ALTAMURA

LA PRIMA D.O.P. IN EUROPA
DOMENICA 16 OTTOBRE 2022
ALTAMURA (BARI)

C’è un luogo nel quale il Pane assume un significato profondo. Dove la tradizione si fonde con l’anima di una comunità.

Ad Altamura un ricco calendario di eventi il 16 ottobre per la giornata mondiale del pane promossa dal Consorzio Pane di Altamura DOP: degustazioni, convegni, mostre e laboratori in giro per la città.

PROGRAMMA:

ORE 10.00 – CONVEGNO
A circa vent’anni dalla DOP: le potenzialità del pane di Altamura e le opportunità offerte all’intera filiera produttiva dal PNRR
Monastero del Soccorso, Sala Tommaso Fiore

SALUTI ISTITUZIONALI
Lucia Forte, Presidente Consorzio di Tutela e Valorizzazione del Pane di Altamura a DOP
Rosa Melodia, Sindaca della Città di Altamura
Mons. Giovanni Ricchiuti, Vescovo di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti
Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia
Antonio Decaro, Sindaco della Città Metropolitana di Bari
Rossano Sasso, Onorevole Sottosegretario di Stato per l’Istruzione
Donato Pentassuglia, Assessore Agricoltura, Industria Agroalimentare, Risorse Agroalimentari
Sergio Fontana, Presidente Confindustria Puglia e Confindustria Bari e Bat

Modera: Enzo Magistà, Direttore Telegiornale Telenorba

PANEL 1 – IL PANE DI ALTAMURA DOP: UNA STORIA CHE GUARDA AL FUTURO
Giuseppe Pupillo, Presidente ABMC – “La storia del pane di Altamura”
Federico Pirro, Professore associato di storia dell’Industria presso il Dipartimento FLESS dell’Università di Bari – “L’economia del pane tra Storia e tradizione”
Loreto Gesualdo, Direttore di Nefrologia Universitaria del Policlinico di Bari – “Aspetti salutistici e nutrizionali del Pane di Altamura DOP”
Amarillide Genovese, Docente di Diritto Agrario dell’Unione Europea dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro – “Etica e sostenibilità del cibo e della filiera del pane di Altamura DOP”

PANEL 2 – LO SVILUPPO DELLA FILIERA DEL PANE DI ALTAMURA DOP
Cesare Baldrighi, Presidente di Origin Italia e già Presidente del Consorzio per la Tutela del Grana Padano DOP – “Il ruolo dei Consorzi di tutela e il valore aggiunto della DOP”
Francesco Sgherza, Presidente Confartigianato Puglia – “Le produzioni artigianali linfa per la valorizzazione del territorio e della crescita del turismo enogastronomico ed esperienziale”
Luigi Trotta, Dirigente Sezione Competitività delle Filiere Agroalimentari Regione Puglia – “Il ruolo delle regioni in materia di DOP e IGP”
Gianluca Nardone, Direttore Dipartimento Agricoltura Regione Puglia – “Risorse europee per il settore grano/pane FESR e PNNR”

CONCLUSIONI
Lucia Forte, Presidente Consorzio di Tutela e Valorizzazione del Pane di Altamura a DOP

ORE 09.00 – MOSTRA

Nel mare assoluto del grano al canto delle pietre di sotto
Chiesa Santa Croce

Mostra collettiva di artisti contemporanei con la partecipazione di Dario Carmentano, Giuseppe Miriello, Franco Di Pede, Mimmo Laterza, Paolo Lorusso, Paolo Maggi, Giovanna Ferrorelli, Claudio Vino, Aurora Maletik, Cosmo Laera, Nicola Lisanti, Giovanni Carlucci, Giovanni Carpignano, Iginio Iurilli, Gianni Dell’Acqua, Paolo De Santoli, Marta Salonna, Pino Lauria, Luigi Guerricchio, Angelo Palumbo, Beppe Labianca, Carla Cantore, Antonello Di Gennaro, Francesco La Centra, Anna Forte, Angelo Carbone, Roberto Linzalone, Stefano Siggillino, Giuseppe Mitarotonda, Davide Mangione, Anna Maria Di Terlizzi, Francesco Pentasuglia, Rocco Scattino, Sergio Laterza.

ORE 09.00 – MOSTRA FOTOGRAFICA | Ore 11.00 – PRESENTAZIONE

Pane Nostro
di Nicola Nuzzolese
Chiesa Santa Croce

Gestualità nella panificazione domestica.

ORE 09.00 – MOSTRA FOTOGRAFICA
Nel nome del Pane
di Angelo Saponara
Chiesa Santa Croce

Foto in bianco nero acquerellate dall’autore.

ORE 09.00 – MOSTRA FOTOGRAFICA
L’Arte di Antonio Cosola
Ex Monastero Santa Croce

Esposizione di timbri di pane provenienti dalla collezione di famiglia.

ORE 09.00 – INSTALLAZIONE | Ore 10.00 – PRESENTAZIONE

Colonna Sonora
di Vito Maiullari
Chiesa San Domenico

L’opera è una libera interpretazione del territorio dell’Alta Murgia, della sua vocazione agricolo-pastorale, con un chiaro riferimento alla pratica della transumanza.

ORE 17.00 –  TEATRO >>>Prenota qui

Piccoli misteri
di Laurent Dupont, con Rossana Farinati
Chiesa San Domenico

Gesti che evocano lo scorrere della vita tra nascita, festa, morte. Un ciclo di cui il grano e il pane ne sono antichissimi simboli.

ORE 19.30 – PRESENTAZIONE LIBRO

Pane Nostro
di Pedrag Matvejevic, con Silvia Godelli
a seguire Lettura poetica di Lino Angiuli
Chiesa San Domenico

Frutto di vent’anni di lavoro. Quella del pane è una grande storia, ricca di sapienza e di poesia, d’arte e di fede.

ORE 10.00-13.00 + ORE 17.00-18.00

Laboratori, proiezioni video e degustazioni
Piazza Duomo – Area Meeting

ORE 18.00 – SHOW COOKING
Vitantonio Lombardo – Chef Stellato Michelin
preparerà dei piatti a base di pane di Altamura DOP
Piazza Duomo – Area Meeting

ORE 19.00 – CELEBRAZIONE EUCARISTICA
Presieduta da S. E. Rev.ma Mons. Mario Paciello
Vescovo emerito di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti
Organista Luigi Alfredo Cornacchia, con la partecipazione del Coro Polifonico Saverio Mercadante
Cattedrale

ORE 20.00 – CONCERTO
Lo Cunto delle genti
Uomini, fede e la ricerca della felicità
Eva Immediato (voce recitante) / Daniela Ippolito (arpa)
Cattedrale

ORE 21.30 – CONCERTO
Affetti sonori
Antonio Dambrosio – Percussioni / Mallet station / Hang drum
Nanni Teot – Tromba / Flicorno / Live electronics
Piazza Duomo

APERTURE MUSEI E LABORATORI

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE >>>Prenota qui
Apertura straordinaria pomeridiana del museo
Una particolare attenzione verrà riservata alla sezione del pane.
APERTURE STRAORDINARIE 8.30 – 19.00
VISITE GUIDATE 11.00 – 17.00

MUSEO ETNOGRAFICO DELL’ALTA MURGIA
Visita guidata alla collezione, con particolare riferimento agli strumenti utilizzati in agricoltura per la coltivazione del grano, la macinazione a pietra del frumento, la panificazione.
APERTURA STRAORDINARIA ORE 10.00 – 19.00

MUDIMA MUSEO DIOCESANO MATRONEI
Ingresso con biglietto ridotto
APERTURA STRAORDINARIA ORE 10.00 – 13.00 | 15.00 – 18.00

MUSEO DEL PANE VITO FORTE >>>Prenota qui
Apertura straordinaria con visite guidate e laboratori.
APERTURA STRAORDINARIA ORE 10.00 – 20.00

ANTICHI FORNI A LEGNA
Nunzio Ninivaggi
Laboratori sulle fasi di lavorazione del pane.
APERTURA STRAORDINARIA ORE 10.30 – 12.30


Talos Festival 2022 a Ruvo di Puglia con Vinicio Capossela, Joanna Teters e tanti altri

In il

talos festival vinicio capossela

Torna Talos Festival a Ruvo di Puglia!
Parte con Vinicio Capossela giovedì 1 settembre l’edizione 2022 di Talos Festival che si svolgerà dal giorno 1 al 4 settembre a Ruvo di Puglia (BA) e dal 5 all’8 con i laboratori musicali alla Torre dei Guardiani (Parco Alta Murgia).

Tra gli ospiti in programma Los Amazones d’Afrique (Mali), Binker & Moses Boyd (UK), Joanna Teters (USA) , Neue Grafik (Francia).
Musica di banda diretta da Vincenzo Anselmi e Rino Campanale e danza contemporanea diretta da Giulio De Leo completano una programmazione che conferma l’attenzione per la multidisciplinarietà e l’innovazione.

Ingresso libero a tutti gli eventi tranne il concerto di Vinicio Capossela. Biglietti in vendita su Dice.fm e Ticketone.it da venerdì 22 luglio solo per la sera del primo settembre.
Talos Festival 2022 è un progetto promosso dal Comune di Ruvo di Puglia diretto e organizzato in partnership con Base Culture srl, cofinanziato da Regione Puglia in convenzione con il Teatro Pubblico Pugliese (Programma Straordinario Custodiamo la Cultura in Puglia – Fondo Speciale per Cultura e Patrimonio Culturale L. 40/2016 art. 15 comma 3 Investiamo nel vostro futuro)

PROGRAMMA:

Giovedì 1° settembre
Piazzetta Le Monache ore 21.00
VINICIO CAPOSSELA Round on thirty five 1990 – 2020 – prima regionale
Biglietti in vendita su Dice.fm e Ticketone.it da venerdì 22 luglio

Venerdì 2 settembre

Piazza Dante dalle ore 18.30
TESSERE MOVIMENTO di Gabriella Catalano
a cura dellaCompagnia Menhir con
Sade MANGIARANCINA – co-produzione Talos Festival
Sade MANGIARANCINA solo
Ingresso libero con posti a sedere

Piazzetta Le Monache dalle ore 21
JOANNA TETERS (USA) prima nazionale
NEUE GRAFIK ENSEMBLE (UK) esclusiva regionale
Ingresso libero con posti a sedere

Karibu c.so Cavour 6 dalle ore 23
SOUL FUNKY DJ SET
con Adriano Cantatore e Tuppi B

Sabato 3 settembre
Museo del libro Casa della Cultura ore 18.30 e 19.30
TALOS SUL FILO e LITTLE MEDEA
di Giulio De Leo
assistenza di Erika Guastamacchia e Gabriella Catalano
a cura della Compagnia Menhir con Pino Basile – co-produzione Talos Festival
Ingresso libero con posti a sedere e prenotazione

Piazzetta Le Monache dalle ore 21
BEMBE’ ARTI MUSICALI E
PERFORMATIVE
Afro mood – co-produzione Talos Festival
LES AMAZONES D’ AFRIQUE (MALI) esclusiva regionale
Ingresso libero con posti in piedi e a sedere

Caffè 79 c.so Giovanni Jatta 27 dalle ore 23
AFRO VIBES DJ SET con Mr Faso e Superbass

Domenica 4 settembre
Sagrato della Cattedrale alle ore 20
LA NUOVA BANDA DI RUVO DI PUGLIA
in concerto – produzione Talos Festival

Piazzetta Le Monache dalle ore 21
MARCO CASTELLO solo
BINKER AND MOSES (UK) esclusiva regionale
Ingresso libero con posti in piedi e a sedere

CafèCafe via Zuppetta 15 dalle ore 23
RAFFAELE COSTANTINO dj set

Da lunedì 5 a mercoledì 7 settembre sezione laboratori in coll. con il progetto Una Murgia di idee
Torre dei Guardiani di Lama Pagliara ore 9.30-12.30, ore 16–20
PIETRA laboratorio per tastiere e multipercussioni con Francesco D’Aniello
UNA MURGIA DI SUONI laboratorio di improvvisazione, composizione ed esecuzione con Giorgio Vendola

Giovedì 8 settembre
ore 20
in coll. con il progetto Una Murgia di idee
Torre dei Guardiani di Lama Pagliara
MURGIA DI SUONI concerto finale con Francesco D’Aniello, Giorgio Vendola e tutti i partecipanti ai laboratori
Ingresso libero con posti in piedi e a sedere


MEDIMEX 2022: a Bari e Taranto grandi live, incontri d’autore, scuole di musica, attività professionali, showcase e proiezioni

In il

medimex 2022

MEDIMEX 2022
INTERNATIONAL FESTIVAL & MUSIC CONFERENCE
16/19 Giugno – TARANTO
13/15 Luglio – BARI

Medimex 2022 segna il ritorno dei grandi live con i concerti di Nick Cave & The Bad Seeds a Taranto (19 giugno) e The Chemical Brothers a Bari (14 luglio) e il ritorno della manifestazione nel capoluogo pugliese dove è nata nel 2011. Una lunga edizione in programma dal 16 al 19 giugno a Taranto e dal 13 al 15 luglio a Bari per l ’International Festival & Music Conference promosso da Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese, appuntamento di riferimento per il mercato musicale italiano e il grande pubblico di appassionati.

A Taranto da giovedì 16 a domenica 19 giugno Medimex torna con un fitto programma di iniziative nei luoghi più rappresentativi della città che culmineranno nel concerto di Nick Cave & The Bad Seeds domenica 19 giugno, rotonda del Lungomare di Taranto, per la prima tappa italiana del tour mondiale. In calendario anche incontri d’autore con i protagonisti della musica italiana, uno speciale video mapping sul castello aragonese e attività collaterali. In programma, inoltre, dal 16 giugno al 17 luglio al MArTA. Museo Archeologico Nazionale di Taranto, una mostra dedicata ai Pink Floyd.

Dopo Taranto il Medimex torna a Bari, da mercoledì 13 a venerdì 15 luglio, con un ricco calendario di attività rivolte a pubblico e operatori del settore che prevede il concerto dei The Chemical Brothers, giovedì 14 luglio rotonda via Paolo Pinto (nei pressi dell’ingresso monumentale Fiera del Levante), incontri d’autore con i protagonisti della musica italiana, attività professionali e di networking rivolte ad artisti e operatori musicali regionali e nazionali che come di consueto ospiteranno i rappresentanti dei principali festival e istituzioni culturali italiani ed internazionali e ancora scuole di musica rivolte a chi vuole avvicinarsi al mondo della musica e ai professionisti, showcase degli artisti pugliesi e numerose attività collaterali. Anche a Bari in programma un’importante mostra fotografica dedicata ai Queen, dal 13 luglio al 28 agosto Spazio Murat.

La prevendita per i concerti di Nick Cave & The Bad Seeds il 19 giugno a Taranto e The Chemical Brothers il 14 luglio a Bari è attiva dalle ore 12.00 di martedì 5 aprile nel circuito Vivaticket.

Il programma completo di Medimex 2022 sarà annunciato nelle prossime settimane. Aggiornamenti costanti sono disponibili sul sito web medimex.it.


A Bari, la mostra “Denis O’Regan with QUEEN” per il Medimex

In il

Denis O’Regan with QUEEN Medimex Bari

Dal 13 luglio al 28 agosto a Bari nello Spazio Murat il Medimex presenta la mostra Denis O’Regan with QUEEN a cura di Ono Arte Contemporanea.

Quando O’Regan vide per la prima volta i Queen in concerto era il dicembre 1973, e la band suonava come gruppo di spalla di Mott the Hoople all’Hammersmith Odeon di Londra. Tredici anni dopo, il 9 agosto 1986, i Queen avevano raggiunto l’apice della loro fama diventando il più importante fenomeno socioculturale del pianeta e, a grande richiesta, il gruppo fu costretto ad annunciare una data in più in all’interno del The Magic Tour, che era andato sold out immediatamente. Fu così che, al Knebworth Park a nord di Londra, suonarono per un pubblico di circa 115.000 persone. A fotografare l’evento, c’era Denis O’Regan, fotografo ufficiale del tour. A causa del grande traffico attorno al luogo del concerto, i Queen dovettero arrivare in elicottero. Per poter scattare le foto che sarebbero diventate tra le più famose della rock band britannica, Denis si recò in un aeroporto locale e la band affittò per lui un elicottero con pilota, in modo in modo che potesse scattare loro le foto mentre volavano da Londra. “Nella mia foto più importante dei Queen, i Queen non si vedono”, avrebbe detto più tardi: “ma questo è anche la testimonianza di quanto fossero diventati grandi. L’elicottero parlava per loro”. O’Regan ha scattato foto sul palco e nel backstage in ogni città europea che hanno visitato durante quell’estate, incluse due serate allo stadio di Wembley a Londra, ognuna delle quali totalizzò 85.000 spettatori. Tra questi scatti uno dei più famosi è sicuramente il grandangolo di Freddie Mercury che indossa la sua famosa corona d’oro, un braccio alzato al cielo, e il suo mantello regale drappeggiato sulle spalle.  L’accesso privilegiato che O’Regan ebbe gli permise di scattare alcune delle foto più iconiche della band così come momenti intimi dei quattro di Londra nel momento di apice della loro carriera: il The Magic Tour fu infatti l’ultimo della carriera della band.  La mostra, che include opere presentate in anteprima nazionale, comprende 60 fotografie esposte all’interno di un allestimento immersivo.

Modalità di accesso alle mostre sono disponibili sul sito web medimex.it

Medimex è un progetto Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale finanziato a valere sul POC PUGLIA 2007/2013 – Azione sviluppo di attività culturali e dello spettacolo” INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO


FESTA DELLE LUCI: torna a Locorotondo la festa di Santa Lucia con spettacolo di luci, eventi musicali, fuochi barocchi e visite guidate

In il

festa delle luci locorotondo

Dopo due anni di pausa imposti dall’emergenza Covid, tornano i tradizionali festeggiamenti di Santa Lucia a Locorotondo e la Festa delle Luci che dal 2017 ha animato le serate di inizio luglio nel borgo di Locorotondo con eventi musicali, culturali e sportivi. L’edizione di quest’anno ha come tema principale la pace. Il claim selezionato dal Comitato Festa Santa Lucia di Locorotondo e da Euforica APS è infatti “Lights on Peace”, ovvero “Illuminiamo la Pace”. In un momento così delicato come quello che l’intero pianeta sta attraversando a causa delle continue tensioni a livello internazionale, i valori che il mondo della cultura deve mettere in primo piano sono quelli della solidarietà e dell’accoglienza che hanno sempre contraddistinto la Puglia come terra di confine tra Oriente e Occidente.
Il programma prende il via martedì 5 luglio con l’atteso grande evento di inizio estate: “LUMinARIA: living life in peace”, lo spettacolo di luci, musica e fuochi barocchi che si svolgerà nel centro storico di Locorotondo, illuminato dalla sola luce delle stelle e delle candele, grazie alla collaborazione del Comune di Locorotondo, di residenti, attività commerciali e ricettive del paese e al prezioso contributo della BCC Locorotondo. Per ammirarlo basterà alle ore 23 alzare gli occhi al cielo, puntarli sul campanile e sulla cupola della Chiesa Madre e lasciarsi trasportare dalla musica e dalla forza del messaggio che questa veicolerà.
Nell’ambito della stessa serata sarà, inoltre, possibile effettuare una visita guidata al buio nel centro storico di Locorotondo dal titolo “Discovering darkness: alla scoperta del buio”: un’esperienza sensoriale unica nel suo genere che trasporterà i visitatori tra le bellezze del borgo antico guidati dalle parole e dai racconti di una guida esperta a lume di candela.
Mercoledì 6 luglio, come da tradizione, si celebrerà la Festa di Santa Lucia con le Sante Messe e la solenne processione serale di Santa Lucia, che in forma del tutto eccezionale quest’anno porterà le reliquie siracusane della Santa e le Confraternite pugliesi a Lei consacrate per le vie del centro cittadino. Per la prima volta nella storia della Festa di Santa Lucia di Locorotondo, le reliquie della Santa custodite a Siracusa verranno traslate nella Chiesa Madre di Locorotondo per gentile concessione delle Arcidiocesi di Siracusa e di Brindisi-Ostuni e la collaborazione della Deputazione della Cappella di Santa Lucia di Siracusa, della Parrocchia San Giorgio Martire, della rinata Confraternita dell’Annunziata e del Comitato Festa Santa Lucia di Locorotondo.
Festa delle Luci è organizzata da Euforica APS e dal Comitato Festa Santa Lucia di Locorotondo grazie al contributo del Comune di Locorotondo e della BCC Locorotondo, al patrocinio della Regione Puglia e alla collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS – APS Consiglio Regionale Pugliese, la Pro Loco Locorotondo, l’Associazione Ecomuseale di Valle d’Itria, la Parrocchia San Giorgio Martire di Locorotondo, Mappart – idee in movimento.

PROGRAMMA:

Martedì 05 luglio 2022 – Locorotondo
ALLA SCOPERTA DEL BUIO – Discovering darkness
Visita guidata a lume di candela nel centro storico di Locorotondo
Piazza Vittorio Emanuele II, ore 21.00

LUMinARIA 2022 – Living Life in Peace
Spettacolo di luci, musica e fuochi barocchi nel buio di una notte di mezza estate
Centro Storico di Locorotondo, ore 23.00

Mercoledì 06 luglio 2022 – Locorotondo
FESTA DI SANTA LUCIA – CXIII Edizione
Traslazione delle SS. Reliquie di Siracusa a Locorotondo

Celebrazione della Santa Messa Mattutina di Santa Lucia
Chiesa Madre, ore 7.30

Processione con traslazione in Chiesa Madre delle SS. Reliquie di Santa Lucia di Siracusa
Chiesa Madonna della Greca, ore 18.30

Solenne Celebrazione della Messa di Santa Lucia
Chiesa Madre, ore 19.00

Solenne Processione per le vie cittadine e benedizione finale con le SS. Reliquie
Chiesa Madre, ore 20.00

Le reliquie di Santa Lucia saranno esposte nella Chiesa Madre di Locorotondo per la venerazione dei fedeli nelle giornate di martedì 5 e mercoledì 6 luglio 2022


OBEY Peace Revolution in mostra al Teatro Margherita

In il

OBEY Peace Revolution in mostra al Teatro Margherita

OBEY Peace Revolution
Teatro Margherita – Bari
dal 25 Giugno al 28 Agosto 2022

OBEY incarna la perfetta connessione tra la retromania (Reynolds, S.) di un passato generativo e la fluidità (Bauman, Z.) di un presente digitale dalla biologia cartacea. Lo sguardo di Shepard Fairey processa i temi umanitari con un meccanismo editoriale che connette informazione e comunicazione, serigrafia multipla e preziosità estetica, ambiti locali e spazio globale. Tutto ciò significa amplificare lo sguardo collettivo sulle riflessioni morali, ridefinendo il confine tra arte pubblica e universo privato, lungo azioni conoscitive che diventano atti di coscienza sulla più ambiziosa delle rivoluzioni: la PACE.

PEACE REVOLUTION è il titolo che accompagna la mostra per il Teatro Margherita. Oltre settanta opere, selezionate tra i principali temi che hanno segnato la carriera di OBEY. Carte dallo stile unico e inimitabile, basato sulle grafiche sovietiche e futuriste di inizio ‘900. Sono immagini di enorme impatto sociale, puro equilibrio tra testo e immagine, superficie e contenuto. Stampe cartacee che scendono sul palcoscenico mediatico del nuovo millennio, diventando le copertine ideali di uno sguardo estetico sul mondo.

OBEY è il prototipo fluido del nuovo artista politico, cosciente che i temi scottanti si affrontano con simboli e narrazione visiva (Ferretti, F.), con l’impatto rapido di un messaggio in cui riconoscersi senza confondersi. Shepard Fairey crea simboli virali e replicabili, icone che alzano la soglia d’attenzione, offrendo messaggi politici in maniera metaforica e condivisa. Gli artisti non devono essere speculari al reale, mai troppo fotografici rispetto al mondo; OBEY, che lo sa bene, alimenta la consapevolezza di massa con una lezione di estetica laterale, tanto semplice quanto liquida, aperta nei sottotesti, un esperanto pacifista che comunica sui molti piani della società reale.

La mostra, a cura di Gianluca Marziani e Stefano Antonelli, è promossa dalla Città di Bari, prodotta e organizzata da MetaMorfosi Eventi con il supporto territoriale di Cime, con il sostegno di Regione Puglia, Teatro Publico Pugliese – Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura e Pugliapromozione, nell’ambito del POC PUGLIA 2014/2020 – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche, e la partecipazione della Fondazione Enzo Hruby.

Orari:
ᴅᴏᴍ – ɢɪᴏᴠ: dalle 17:00 alle 22:00
ᴠᴇɴ ᴇ sᴀʙ: dalle 17:00 alle 23:00
ʟᴀ ʙɪɢʟɪᴇᴛᴛᴇʀɪᴀ ᴄʜɪᴜᴅᴇ ᴍᴇᴢᴢ’ᴏʀᴀ ᴘʀɪᴍᴀ ᴅᴇʟʟᴀ ᴄʜɪᴜsᴜʀᴀ

Biglietti:
ɪɴᴛᴇʀᴏ: 5 euro
ʀɪᴅᴏᴛᴛᴏ: 3 euro (Over 65, giovani dai 6 ai 25 anni, universitari)
ɢʀᴀᴛᴜɪᴛᴏ ᴘᴇʀ:
– bambini fino ai 6 anni non compiuti;
– insegnanti: solo in qualità di accompagnatori di gruppi scolastici;
– portatori di handicap e un loro familiare o altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria;
– guide turistiche: solo nell’esercizio della propria attività professionale, mediante l’esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità.piani della società reale.