CARNEVALE DI PUTIGNANO 2020: il programma della 626ª edizione

In il

carnevale di putignano 2020

626ª edizione del Carnevale di Putignano 2020

Di seguito le date delle quattro sfilate con carri allegorici:
* domenica 9 febbraio 2020
* domenica 16 febbraio 2020
* domenica 23 febbraio 2020
* martedì grasso 25 febbraio 2020

La storia del Carnevale di Putignano

Le origini
È il 1394. La costa pugliese è preda delle scorrerie saracene, i tentativi di assalto si susseguono e la paura dei saccheggi inizia a popolare costantemente gli incubi di abitanti e governatori, al tempo, i Cavalieri di Malta.
L’imperativo è uno: proteggere dalle razzie ciò che di più prezioso è custodito nel territorio, partendo dalle reliquie di Santo Stefano Protomartire, fino a quel momento conservate nell’abbazia di Monopoli. Allontanarle dalla costa e spostarle nell’entroterra sembra essere l’unica soluzione possibile: Putignano, perfetta per la sua posizione, viene scelta come meta del trasferimento.
Il 26 dicembre 1394 le reliquie, accompagnate da un corteo sacro, vengono traslate nella chiesa di Santa Maria la Greca, lì, dove tutt’oggi sono ancora custodite.
È in questo momento che la storia si intreccia alla leggenda, il sacro al profano: il racconto, tramandato dalla tradizione orale, vuole che i contadini di Putignano impegnati nell’innesto delle viti con la tecnica della propaggine, al passaggio della processione abbandonassero campi e lavoro per accodarsi festanti al corteo, ballando, cantando e improvvisando versi satirici in vernacolo.
Nasce così la Festa delle Propaggini, quella che da 622 anni ogni 26 dicembre segna l’inizio del Carnevale più lungo di Italia nonché più antico di Europa: il Carnevale di Putignano.

Gli inizi del ‘900
È solo nella prima metà del ‘900 che la maestranza artigianale del paese fa il suo ingresso da protagonista nel Carnevale di Putignano, mettendo arte, passione e competenza a totale disposizione del ludico spasso carnascialesco. Con il tempo, i piccoli carretti sormontati da pupazzi di paglia e stracci, lasciano il posto ai primi carri allegorici dall’anima in ferro e il rivestimento di carta.
La sfilata dei carri richiama l’intero paese e diverte tutti i ceti, il Carnevale, non più appannaggio esclusivo dei contadini, chiama chiunque a buttarsi nella mischia: è la festa di tutti.
Il trionfo della cartapesta si raggiunge negli anni ’50 con l’introduzione di innumerevoli tecniche lavorative; al filo di ferro e alla carta di giornale inizia ad affiancarsi la lavorazione dell’argilla, facilmente reperibile in loco a basso costo.

Riti a Dioniso
Non va certamente dimenticata la teoria di alcuni studiosi, che affonderebbe le radici del Carnevale di Putignano negli ultimi secoli a.C., al tempo in cui la città era colonia della Magna Grecia e frequenti erano i riti propiziatori verso il dio Dioniso. In questo caso, il 1394 rappresenterebbe il passaggio di “cristianizzazione” di una festa pagana già esistente.

I nostri giorni
Dal 26 dicembre al martedì grasso, è un susseguirsi di riti, tradizioni, sfilate e processioni, in un continuo fondersi e alternarsi di sacro e profano. Ne è un esempio il 26 dicembre, giorno di Santo Stefano e delle Propaggini, così come il 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio Abate ma anche inizio degli appuntamenti del carnevale dai ritmi più sfrenati.
Da questo momento l’avvicendarsi delle settimane è segnato dalla centralità dei giovedì: se in passato il giovedì era sinonimo di banchetti e balli in maschera nei sottani del centro storico, i cosiddetti jos’r, oggi è sinonimo di dissacrante satira sociale. Ogni giovedì mira a portare sul palco una storia e un gruppo sociale ben preciso: in un ordine assolutamente immutabile si parte con i Monsignori, per poi continuare con i Preti, le Monache, i Vedovi, i Pazzi (ovvero, i giovani non ancora sposati), le Donne sposate e dulcis in fundo i Cornuti (gli Uomini sposati), in un appuntamento curato dall’Accademia delle Corna, caratterizzato proprio dal goliardico rito del taglio della corna.
Di giovedì in giovedì, di tradizione in tradizione, di carro in carro, si arriva al martedì grasso, giorno di chiusura del Carnevale e del gran finale in notturna. I 365 rintocchi della Campana dei Maccheroni scandiscono ufficialmente la fine dei bagordi e l’inizio della Quaresima.

Maggiori info su www.carnevalediputignano.it


Tutti i “VITO” contro tutti i “GIOVANNI”: a Putignano una sfida goliardica a suon di giochi

In il

vito contro giovanni putignano

Dopo la prima edizione del raduno dei “San Vito”, tenutasi lo scorso anno in piazza Aldo Moro ed organizzata dal vulcanico Vito Russo, titolare dell’Agenzia Fotografica Occhio Magico insieme a Vito Deluca sono in procinto gli ultimi dettagli organizzativi per la seconda edizione che si prevede sorprendente e dinamica.

Oltre a radunare tutti coloro che portano il nome Vito nella sua interezza o nei suoi “derivati”, l’organizzazione ha pensato di evolvere la manifestazione dando la possibilità ad altri “santi” di sfidare i “Vito” e decretare il vincitore virtuale.

Domenica 23 Giugno, infatti, in Piazza Plebiscito dalle ore 18.30 sino alle 20.00, all’interno dei festeggiamenti per San Giovanni, organizzato dall’Associazione culturale Porta Barsento, toccherà ai “mbà Giuann” sfidare i mbà Vitucc”, in una serie di 10 giochi: dal braccio di ferro, al tiro alla fune, passando per giochi classici ed innovativi.

Con un preciso regolamento che assegnerà dei punti per ogni gioco, le due squadre, capitanate da due persone molto conosciute in paese (il cui nome è ancora top secret), daranno vita ad una versione nostrana di “giochi senza frontiere”, dove il divertimento sarà il filo conduttore di tutta la serata.

VITO vs GIOVANNI
Ecco i giochi (un punto per ogni gioco alla squadra vincente):
– 1) Tiro alla fune 10 vs 10 (10 per squadra);
– 2) Calcio Balilla 2 vs 2 – al meglio di (2 per squadra);
– 3) Coppa di Ciliegie: chi le mangia in minor tempo (2 per squadra – un uomo e una donna);
– 4) Scopa 1 vs 1 – partita secca a 11 (1 per squadra);
– 5) Quiz Cultura 3 domande (1 per squadra);
– 6) Gruppo più numeroso;
– 7) Più Giovane e più Anziano;
– 8) Braccio di Ferro 1 vs 1 (1 per squadra);
– 9) Chi finisce prima di bere 0,3 litro di birra (1 per squadra);
– 10) Gara di limbo (1 per squadra).

In caso di parità (5 punti a squadra), vincerà il gruppo più numeroso.

L’iscrizione e partecipazione ai giochi è gratuita.

Una foto ricordo storica di Occhio Magico e un aperitivo a tutti i partecipanti concluderanno l’evento, per poi lasciare spazio all’Assalto della Torre.
La serata è organizzata in collaborazione con la Pro Loco Putignano e con l’Ass. Porta Barsento.

La partecipazione è aperta a tutti coloro che portano il nome di Vito e Giovanni (uomini e donne, bambini ed adulti o eventuali animali, anche con il nome composto o nei suoi derivati).

Per info: Vito Russo (Occhio Magico) tel. 3384057998


XIV° Corteo storico di San Giovanni patrono di Putignano – Assalto alla Torre

In il

Corteo storico di San Giovanni patrono di Putignano

Il trecento, il secolo dei Papi e san Giovanni patrono di Putignano.
Sabato 22 e domenica 23 giugno XIV edizione della festa di San Giovanni, patrono da 661 anni; alle radici di Putignano nel Medioevo.

IL PROGRAMMA :

Sabato 22
– ore 17.00 apertura mercatino medievale, gastronomia;
– ore 17.00 falconeria, mostra di rapaci;
– ore 17.20 visite guidate alla scoperta dei tesori della chiesa trecentesca di santa Maria La Greca;
– ore 18.00 spettacolo di Falconeria;
– ore 18.30 giochi medievali e palio delle quattro porte a cura ragazzi dell’ I.C De Gasperi- Stefano da Putignano;
– ore 19.00 spettacolo de lo Mago Abacuc;
– ore 19.30 partenza corteo storico da porta Barsento;
– a seguire: scene rievocative, spettacoli di sbandieratori di Carovigno, timpanisti Sancti Nicolai di Bari, danze medievali dell’ass. Porta Barsento, ancora falconeria con voli di rapaci notturni, secondo spettacolo de lo Mago Abacuc

Domenica 23
– ore 17.00 apertura mercatino medievale, gastronomia;
– ore 17.00 falconeria, mostra di rapaci;
– ore 17.20 visite guidate alla scoperta dei tesori della chiesa trecentesca di santa Maria La Greca;
– ore 18.00 spettacolo di Falconeria;
– ore 19.00 spettacolo de lo Mago Abacuc;
– ore 20.00 assalto alla torre
– ore 21.00 spettacolo di Falconeria;
– ore 22.00 spettacolo de lo Mago Abacuc;
– ore 22.30 chiusura con danze medievali

Ingresso gratuito


Festa del Cornetto a Putignano

In il

festa del cornetto putignano

Sabato 22 giugno torna la Festa del Cornetto Tio Pepe con una novità: l’angolo garden con musica dal vivo!

Gusta i nostri cornetti artigianali tra classici, ai cereali, senza lattosio, alla frutta, vuoti, farciti, al gelato. Eccezionalmente di sera, con uno speciale sottofondo musicale.

Dalle ore 18:00 iniziamo a sfornare cornetti.
Dalle ore 21:00 nell’angolo giardino allestito per l’occasione, spazio alle sonorità pop-soul-jazz con il gruppo musicale “alnumero33”.

Tio Pepe viale della Repubblica, 36 – Putignano (Bari)


Festival Fatti di Storie – IVª edizione

In il

fatti di storie putignano

Torna il Festival Fatti di Storie: tre serate, e una speciale anteprima, fra Teatro, Cinema e Musica al Macello di Putignano

 (Bari).

Il leitmotiv del 2019 è RESTIAMO UMANI, famosa citazione di Vittorio Arrigoni, di estrema attualità se pensiamo alla sempre più netta separazione tra chi si trova dalla parte comoda del mondo e chi, legittimamente, ambisce a conquistarne un pezzetto, che forse gli è stato ingiustamente usurpato.

21 GIUGNO / ore 19.00 / ANTEPRIMA

-> h 19.00 a sinensis: “Staffetta poetica nel Centro Storico – Canti per la vita quotidiana” con Giuseppe Semeraro e Gianluigi Gherzi

-> h 20.30 a Coopera: “Ciclostaffetta da Roma a Riace – Racconti di un viaggio” con Sara Schiattone e Sara Masella

[ingresso libero]



28 GIUGNO / ore 21.00 / MUSICA

Maria Antonietta in concerto

Reading-Concerto “Sette Ragazze Imperdonabili”

con Daniele Rossi (chitarra baritona, violoncello, tastiere, banjo)

[biglietto 7 euro]



29 GIUGNO / ore 19:00 / TALK

Etica, Cultura, Economia: l’utopia possibile. Esperienze a confronto.

Intervengono:

Fabio Brescacin – Presidente di EcorNaturaSì

Vincenzo Netti – Essenze di Puglia

Marco Notarnicola – XFARM agricoltura sociale

[ingresso libero]



29 GIUGNO / ore 20.30 / CINEMA

Proiezione del film “Un giorno all’improvviso” di Ciro D’Emilio, con Anna Foglietta, Giampiero De Concilio, Massimo De Matteo.

Interverranno il regista Ciro D’Emilio e l’attore Giampiero De Concilio

[ingresso libero]



30 GIUGNO / h 20.30 / TEATRO

Spettacolo Teatrale “L’abisso”

di e con Davide Enia

musiche in scena Giulio Barocchieri

produzione Teatro di Roma-Teatro Nazionale, Teatro Biondo Palermo, Accademia Perduta Romagna Teatri

[biglietto intero 12 euro / ridotto 10 euro]



Tutte le sere selezione musicale a cura di LunAzioni



Fatti di Storie è realizzato con amore e determinazione da Ubuntu – Autoproduzioni culturali, Associazione L’Isola che non c’è, I MAKE, in collaborazione con LunAzioni, con il sostegno di La Biottega – Unaterra,NaturaSì, Gifin, HUB Gruppo Mangini



TICKET

Abbonamento Teatro + Musica 15 euro

Biglietti e abbonamenti saranno disponibili a breve nei seguenti punti vendita:

La Biottega – Putignano, Via Cav. di Malta n.94

Coopera – Putignano, C.so Garibaldi n.42

Cartolibreria Simone – Putignano, C.so Umberto I n.90

Apad Onlus – Monopoli, L.go Plebiscito n.17

Radici – Conversano, Via Arrigo n.12



Online su www.vivaticket.it



INFO

tel. 3394695481

associazioneculturale.ubuntu@gmail.com



A STARE IN PIAZZA: concerti, mostre, visite guidate e degustazioni a Putignano

In il

a stare in piazza putignano

Il gusto del centro storico le domeniche a caso

Degustazioni, visite guidate by night, concerti, marketplace, mostre, performance, laboratori e presentazioni

16, 23 e 30 giugno dalle 18.00 a mezzanotte

Un luogo d’origine da sempre adatto ad ospitare la convivialità di un borgo nella sua antica piazza che prende il nome dalla meravigliosa chiesa barocca che la sovrasta in maniera imponente.
Piazza S. Maria a Putignano si prepara ad accogliere tutte le domeniche una serie di offerte sicuramente capaci di stimolare la curiosità di turisti e visitatori verso la scoperta della città antica. Dalle 18 a mezzanotte le bianche chianche faranno da scenario ad una vera e propria vetrina pronta ad ospitare una serie variegata di offerte per generare quella situazione, come è consueto dire, “A Stare”.
Infatti, la rassegna “A Stare in Piazza”, dal 16 giugno, nei suoi vari appuntamenti, darà il giusto spazio a progetti musicali rigorosamente live che faranno da cornice sonora a mostre figurative di artisti d’ogni genere amalgamate ad esposizioni di oggetti ricercati, in linea con le tematiche del riciclo e del recupero, da ammirare, scambiare o acquistare, visite guidate e laboratori didattici.
Il giusto spazio verrà concesso all’originalità espressiva di scrittori, creativi, artigiani, poeti e tutti quei soggetti desiderosi di mostrare e mostrarsi su un bizzarro “palcoscenico urbano”.
Immancabile il gusto tipico del territorio da scoprire nelle sue molteplici proposte dedicate alla tipicità ed autenticità delle pietanze e degli ingredienti “originali” della Bassa Murgia che vedrà il coinvolgimento di tutte quelle realtà produttive, rispettose della genuinità, proporsi con degustazioni sempre diverse.
Ricette di un tempo con una visione non necessariamente tradizionale, rispettosa dei prodotti dell’orto manipolati sapientemente per soddisfare e magari stupire palati di ogni tipo, il tutto accompagnato dal buon vino pugliese nelle sue varie tipologie, distillati e birre artigianali.
Un’esperienza da ripetere ogni domenica con contenuti sempre diversi in un centro storico meritevole di essere apprezzato in ogni suo angolo. Il visitatore sarà accompagnato dalla frescura tipica della zona collinare dove Putignano è collocata, più precisamente tra la costa Adriatica e la Valle D’Itria. Un luogo, il centro storico, che sarà possibile visitare accompagnati da una guida turistica che condurrà al tramonto i partecipanti negli angoli più suggestivi ed all’interno della chiesa di Santa Maria la Greca e della chiesa Madre di S. Pietro Apostolo. La Visita Guidata by Night includerà al suo termine anche la degustazione delle pietanze previste nella giornata accompagnata da un buon bicchiere di vino.
A STARE IN PIAZZA è un progetto meditato nel tempo che tiene conto delle svariate ed esclusive potenzialità attrattive della città del Carnevale, della sua posizione geografica, della qualità dei servizi offerti dalle aziende dedite all’accoglienza turistica, dei bisogni di turisti e visitatori. Aspetti importanti da inserire in un volano che gira grazie ad un concetto dinamico di promozione, che deve abbracciare tutte le peculiarità di un territorio ricco di tradizioni legate ad una popolazione ancor oggi desiderosa di mostrare i propri luoghi e le genuine abitudini utili sicuramente a favorire la nascita di nuove opportunità per tutti.
Una scommessa quindi che l’associazione trullando ed i suoi partner storici Dolce Bontà Srl, AMARO Mediterraneo e Cantina Pietro Tauro, hanno deciso di lanciare in un modo straordinario come esclusivo ovvero, dar vita nella piazza popolare del centro storico di Putignano, ad una sorta di infopoint “dinamico” intriso di territorio e di attività culturali-artistiche che attende i curiosi visitatori ogni domenica per un’esperienza polisensoriale alla scoperta del territorio a 360° mentre si offrono indicazioni e consigli per il soggiorno in questa meravigliosa terra.

Per scoprire i dettagli dei vari appuntamenti consultare la pagina facebook di A Stare in Piazza ed i suoi eventi ricorrenti.

Per la Visita Guidata Putignano by Night è necessaria la prenotazione al 3271283216 – 3284817943 (anche whatsapp).

Per le info sulla partecipazione ad un appuntamento come artista, artigiano, musicista, scrittore, produttore alimentare, operatore per laboratorio didattico, birrificio artigianale o altro scrivere a cinzia@trullando.it inviando descrizione o presentazione azienda e foto, specificando nell’oggetto “candidatura”.

info generali 3280348440 – 3665072676

Visto il periodo di svolgimento a lungo termine, per cause fuori dalla volontà degli organizzatori, la programmazione potrebbe subire variazioni o sospensioni che saranno comunicate tempestivamente sulla pagina facebook di A Stare in Piazza e Trullando.

Con il Patrocinio del Comune di Putignano


Borgo in Fiore – XIVª Edizione

In il

borgo in fiore putignano

Torna Borgo in Fiore!
Siamo giunti alla quattordicesima edizione della manifestazione, nata nel 2006 e da sempre organizzata con cadenza annuale da La Chiancata Associazione Culturale.
Borgo in fiore è stata frutto della collaborazione con fioristi e vivaisti locali che curano insieme all’Associazione l’allestimento di alcuni angoli del centro storico di Putignano.
Dallo scorso anno la manifestazione è arricchita dalla collaborazione con Coopera e la Birreria Oi, due giovani realtà attive nel centro storico di Putignano.
Parte integrante dell’iniziativa è il concorso “Borgo in Fiore” che vede il coinvolgimento diretto dei residenti impegnatisi nell’addobbo di balconi, finestre e terrazze.
Un particolare ringraziamento va alla cooperativa San Rocco di Leverano, alla Natile-Polignano snc UnipolSai La Fondiaria Putignano e a Resina Color per il loro contributo e a Nicola Genco per aver realizzato il manifesto dell’evento.

L’evento è patrocinato dal Comune Di Putignano

La manifestazione si svolgerà il 09 giugno 2018
Location: Putignano Borgo Antico


Art in Progress al Parco Grotte di Putignano – 9ª edizione

In il

art in progress 2019 putignano

Art in Progress, giunto ormai alla nona edizione, è un evento organizzato dagli studenti del polo liceale “Majorana-Laterza” di Putignano e l’IIS “Da Vinci” di Noci, in collaborazione con l’associazione culturale MALA Studenti, con l’intento di dar voce ad ogni espressione artistica.
Svolta al Parco Grotte di Putignano, la giornata è uno spazio per far vivere l’arte in tutte le sue forme: musica, arti figurative, letteratura…

L’evento si terrà sabato 11 maggio e sarà ad ingresso gratuito.

Come ogni anno la giornata sarà ricca di food a km 0, beverage di qualità e tantissime attività di contorno e laboratori.

PROGRAMMA

• MAIN STAGE
10:00 Inizio giornata dell’arte
10:15 Inizio esibizioni mattutine studentesche
13:30 Fine esibizioni mattutine studentesche
15:30 Inizio contest musicale
18:00 Fine contest musicale
20:00 Ossidiseta (band emergente, vincitrice del l’ottava edizione del contest musicale di Art In Progress)
A partire dalle 21:00 Clavdio e Fulminacci in concerto

• SECOND STAGE
19:00-21:00 Giammarco Campanella aka Iceman
21:00-22:30 Æmris
22:30-00:00 Not Mass
00:00-till the end Not Mass b2b Æmris

• AREA BOSCO
10:30 Inizio attività fotografiche e artistiche
Inizio maratona fotografica
15:15 Nico Colucci presenta il suo libro “Il cammino del cretino: consigli utili al vagabondaggio.”
16:30 Giulio Mosca aka Il Baffo presenta la sua graphic novel “La fine del mondo di qualcun altro.”
21:30 Chiusura maratona fotografica


ERICA MOU Live a Putignano, serata omaggio alla grande poetessa Alda Merini

In il

erica mou cosimo damiano damato putignano

Giovedì 2 maggio l’associazione culturale Ubuntu – Autoproduzioni culturali presenta, fuori stagione, un Evento Speciale all’Ex Macello di Putignano:

“ALDA MERINI _ DANTE ROCK”
voce narrante COSIMO DAMIANO DAMATO
canzoni dal vivo ERICA MOU

La poesia di Alda Merini raccontata da cosimo damiano damato ed Erica Mou.
Un recital che rende omaggio ad Alda Merini, un viaggio attraverso monologhi, aneddoti e versi della poetessa dei Navigli, per lo più inediti.

La voce narrante è del poeta e regista Cosimo Damiano Damato che con la Merini ha condiviso una lunga amicizia raccontata nel film “Una donna sul palcoscenico” (presentato al Festival di Venezia nel 2009). A scandire i monologhi e le poesie, le canzoni più intime e poetiche di Erica Mou, che rende omaggio ai cantautori italiani reinterpretando le canzoni sulla follia.

Sul palco, un cumulo di libri, una chitarra. Un incontro intimo, i due artisti pugliesi conducono il pubblico attraverso un viaggio in cui commuoversi e sorridere, solo con il potere delle parole; urlate, sussurrate, devote, infedeli e folli.
Un recital che nasce per raccontare e cantare la grande poetessa a dieci anni dalla sua scomparsa.

“Cosimo, io e te siamo amici di pietà nascoste”.
Questo il primo verso della poesia “La favola della bellezza” che Alda ha dedicato (e dettato al telefono) a Cosimo Damiano Damato pochi giorni prima del suo volo.
Recita Damato nel monologo ‘Alda Dante Rock’: “il suo più grande insegnamento? Quello di cercare la poesia in tutto, nelle cose più fragili”.
Il viaggio orfico della Merini viene scandito attraverso una scaletta di perle musicali poetiche: da “Canzone per Alda Merini” di Roberto Vecchioni a “Johnny guitar” di Peggy Lee (canzone amata dalla stessa Merini) e, ancora, “Sognando” di Don Backy a “Jenny è pazza” di Vasco Rossi, passando per “Ci sei solo tu” dei Litfiba e “I matti” di Francesco De Gregori.

BIGLIETTI
– Intero 10 euro
– Ridotto 8 euro (Tesserati Ubuntu ’18/’19 e minorenni)

A causa del limitato numero di posti, vi consigliamo di acquistare quanto prima il vostro biglietto. 🏃‍♂
I biglietti sono disponibili presso La Biottega – Unaterra (via Cav. di Malta, 94) e presso l’Ex Macello (via S. Caterina da Siena) a Putignano. Si consiglia ai soci Ubuntu interessati a usufruire dello sconto, di recarsi ai punti vendita muniti di tessera associativa 2018/19.


STALLE APERTE IN PUGLIA: visite guidate gratuite in aziende e masserie alla scoperta della filiera del latte

In il

stalle aperte in puglia 2019

Come viene fatta la burrata?
Com’è fatta la mucca pezzata rossa?

Il 25 aprile 2019 partecipa a Stalle Aperte in Puglia!
Una giornata dedicata alla scoperta della filiera del latte in Puglia.

Visite guidate gratuite in aziende e masserie della regione per grandi e piccoli. Scopri dove gli animali pascolano e dove ogni giorno i maestri casari trasformano il latte in morbida mozzarella, saporito cacioricotta, piccante caciocavallo.
Una possibilità unica per assaggiare e sperimentare i sapori della Puglia più rurale.

L’iniziativa, promossa da ARA PUGLIA, racconta la grande tradizione casearia della Puglia, dove di generazione in generazione si tramanda il sapere relativo all’allevamento degli animali e alla produzione dei formaggi freschi e stagionati genuini e di altissima qualità.

Cinque i percorsi tra cui scegliere:
Putignano,
Noci,
Mottola,
Martina Franca,
San Giovanni Rotondo

Posti limitati.

Per informazioni e prenotazioni: www.stalleaperteinpuglia.it