La Festa Contadina a Santeramo in Colle

In il

La festa ha l’obiettivo di riscoprire gli usi ed i costumi della civiltà contadina che ci sono stati tramandati negli anni, ma che rischiano con il tempo e l’evoluzione di perdersi. Attraverso la sinergia di più enti ed associazioni, coordinati dalla Pro Loco e dal Comune di Santeramo, nel centro storico verrano proposti stand di prodotti tipici, giochi antichi, arti e mestieri antichi, balli e canti popolari, la sfilata di carri e carrozze d’epoca e la possibilità nelle due giornate di visitare i palazzi e monumenti storici di Santeramo.

Programma

Sabato 24-09:
h. 10,30 Dimostrazione dei giochi di un tempo a cura delle scuole del I° e II° circolo – centro storico
h. 18,30 – 20,30 Sfilata di carrozze d’epoca in eleganza, calessi e traini a cura delle Scuderie Ciacciulli.
Inaugurazione della Festa Contadina – Palazzo Marchesale
h. 21,00 “Cunservamara” in concerto
Degustazione piatti contadini a cura del Circuito Ospitalità Santeramo e l’istituto Alberghiero De Nora di Altamura
Momenti di vita contadina – Centro storico (esposizione attrezzature d’epoca a cura di Rocco Tritto, mestieri antichi a cura di Club femminile, Federcasalinghe, A.r.a. Puglia, Centro polivalente per anziani)

Domenica 25-09:
h. 10,30 – 12,30 passeggiata in carrozza nel centro storico
h. 17,00 visita ai palazzi storici a cura dei Lions
Degustazione piatti contadini
Momenti di vita contadina – Centro storico (esposizione attrezzature d’epoca a cura di Rocco Tritto, mestieri antichi a cura di Club femminile, Federcasalinghe, A.r.a. Puglia, Centro polivalente per anziani)
Cantastorie e balli a cura dell’U.t.e.
h. 20,30 Spettacolo teatrale

Piazza Garibaldi – Santeramo In Colle (BA)


46° SAGRA del POLPO a Mola di Bari

In il

Sagra del Polpo e non solo; ha per titolo “Mola, un mare da amare” la rassegna estiva organizzata dall’Assessorato al Turismo del Comune di Mola di Bari e dalla Pro Loco locale per promuovere la cultura del mare, il turismo consapevole e le tipicità del territorio molese.

La 46ma edizione della Sagra del polpo, appuntamento storico dell’estate pugliese e manifestazione di punta del cartellone estivo molese, diventa dunque il tassello principale di un progetto più articolato e completo di rilancio turistico del territorio, il punto d’arrivo di un programma vario e originale che comprende presentazioni di libri dedicati al mare, escursioni in catamarano e in barca a vela, gare di pesca con metodi tradizionali, mostre, visite guidate ai monumenti cittadini, concerti, spettacoli e gastronomia. Dieci giorni ricchi di appuntamenti che inizieranno con l’anteprima di venerdì 22 luglio e si concluderanno sabato 30 e domenica 31 con i grandi concerti in collaborazione con Ciccio Riccio. “Mola, un mare da amare” è organizzata dall’assessorato al turismo del Comune di Mola di Bari e dalla Pro Loco Mola con il patrocinio di Regione Puglia e Città Metropolitana di Bari, e in collaborazione con Confcommercio Bari – BAT, Lega Navale Italiana – Sezione di Mola di Bari e SAC – Sistema Ambientale Culturale.  I concerti della sagra sono realizzati con la direzione artistica di Ciccio Riccio e con il supporto soprattutto di Birra Peroni, che torna a sostenere l’evento dopo alcuni anni confermando ancora una volta la sua attenzione per il territorio.

Grazie alla collaborazione con Confcommercio e APM, i negozi cittadini effettueranno aperture serali straordinarie con promozioni e sconti particolari per i visitatori della sagra.

Anche quest’anno, naturalmente, saranno il polpo e il pescato fresco locale i veri il protagonisti della sagra, grazie al grande spazio riservato agli stand gastronomici allestiti direttamente dalle cooperative dei pescatori. In questa edizione un Marchio di Qualità, esposto esclusivamente presso gli stand delle cooperative di pesca autorizzate aiuterà i visitatori scegliere il pesce migliore, di produzione locale e con tutte le garanzie igieniche e qualitative.

Mola, un mare da amare

Il programma

Venerdì 22 luglio, ore 21.00, arena castello,

Primo festival musicale “Anteprima 46ma Sagra del Polpo”

Special guest Bianca Lopez

A cura di Radio Mola International

 

Domenica 24 luglio

Ore 9.00 Escursione in snorkering sul catamarano “Meraviglioso”

A cura di Peter Nautica. Info: 080 4742121

Escursioni in barca a vela a cura di Giromar. Info: 334 5455843.

Ore 16.30 Prima gara cittadina di pesca del polpo. A cura della lega navale di Mola. Info: 080 4746465

 

Sabato 30 ore 21.00

Grande concerto per la sagra del Polpo a cura di Ciccio Riccio

Con Luca Dirisio, Jack La furia, Elodia, Antonino Spadaccino, La rua

 

E inoltre

Street food a cura dei pescatori di Mola

Mostra sulle tradizioni del mare presso i locali del mercato ittico di Mola

Ore 9.00 Escursione in snorkering sul catamarano “Meraviglioso”

A cura di Peter Nautica. Info: 080 4742121

Escursioni in barca a vela a cura di Giromar. Info: 334 5455843.

Ore 20.00

“U tammorr iend a varcedd”

Concerto da una barca presso il bacino portuale a cura della Lega Navale

Ore 20.00

Visite guidate al castello angioino, a cura della Pro Loco

 

Domenica 31 luglio ore 21.00

Grande concerto per la sagra del Polpo a cura di Ciccio Riccio

Con Moreno e Bom da Bash

E inoltre:

Street food a cura dei pescatori di Mola

Mostra sulle tradizioni del mare presso i locali del mercato ittico di Mola

Ore 9.00 Escursione in snorkering sul catamarano “Meraviglioso”

A cura di Peter Nautica. Info: 080 4742121

Escursioni in barca a vela a cura di Giromar. Info: 334 5455843.

Ore 20.00

“U tammorr iend a varcedd”

Concerto da una barca presso il bacino portuale a cura della Lega Navale

Ore 20.00

Visite guidate al castello angioino, a cura della Pro Loco


Ruvo, Carafa e la Leggenda – 17, 18 e 19 Giugno 2016 – Ruvo di Puglia (Bari)

In il

Ruvo, Carafa e la leggenda è un evento rievocativo, che vuol proseguire la triennale tradizione di rievocazione storica. La manifestazione quest’anno, sotto la direzione artistica di Luigi Garofalo, si articolerà nell’arco di tre giorni, dal 17 al 19 Giugno 2016, e vedrà la partecipazione di associazioni e gruppi ospiti, nonché la collaborazione di diverse realtà associative del territorio cittadino, sotto la direzione organizzativa del Centro Studi Onlus Cultura et Memoria, socio del CERS (CONSORZIO EUROPEO RIEVOVAZIONI STORICHE)- Italia.
Durante Ruvo, Carafa e la leggenda, il centro storico sarà nodo di congiunzione tra storia e leggenda, rievocazione e teatro, cultura ed intrattenimento; saranno allestiti percorsi didattici, mercato e giochi antichi.
Venerdì 17 giugno , il centro storico sarà animato da cantastorie che, attraverso rime e illustrazioni, torneranno indietro nel tempo fino al 1510, anno in cui Ruvo viene infeudata dai conti Carafa. Da qui, partendo dall’evento leggendario al quale si fa risalire l’istituzione della festa dell’Ottavario, la narrazione si snoderà rapida sulla linea del tempo a ricostruire i tre secoli di servitù feudale, dal 1510 al 1806, data di eversione della feudalità, vissuti dalla città sotto il dominio della nobile famiglia di origine napoletana, per fermarsi nuovamente al Settecento e concentrarsi sulla figura di Ettore Carafa IV, famoso martire della Rivoluzione Napoletana.
Nel centro storico saranno allestite anche aree gioco. Protagonisti saranno i bambini della scuola primaria e associazioni sportive del territorio, che si cimenteranno con giochi di abilità e agilità.
Sabato 18 giugno avrà luogo il Corteo Storico, in abiti tardo settecenteschi, che si dipanerà in un suggestivo percorso attraverso il centro cittadino e la cerimonia di apertura, animata dall’attore Gianluca Foresi, in arte Giullar Giocoso, ospite d’eccezione. La cena d’epoca, realizzata in collaborazione con la FIC Federazione Italiana Cuochi, presso la Tenuta Torre del Monte, sarà poi il degno completamento della serata.
L’evento si chiuderà domenica 19 giugno . Proprio come in un film, si potranno vivere le atmosfere del Settecento rivisitati in chiave moderna. La festa avrà inizio alle 18 con concerti di musica settecentesca a cura di studenti degli Istituti Comprensivi del Territorio e Associazioni musicali. Seguiranno esibizioni di balli d’epoca a cura di scuole di danza territoriali e gruppi Folk.


CENA AZZURRA nel Borgo di Casamassima

In il

Vestiti di azzurro e porta con te tavoli, sedie e cibo. Sarà un elegante pic-nic nelle tonalità dei colori del cielo (sono graditi piatti in ceramica e stoviglie in metallo)……..

CENA AZZURRA – III Edizione – Via De Giosa – Borgo Antico di Casamassima
a cura dell’Associazione Turistica Pro Loco Casamassima

REGOLAMENTO

La Cena Azzurra è un elegante pic-nic all’aperto dove tutti sono invitati a utilizzare i colori che caratterizzano il nostro autentico Borgo Antico, detto Paese Azzurro per il caratteristico colore della calce di rivestimento delle case, che la Pro Loco vuole ripristinare rendendolo una realtà unica.
La Cena si svolgerà in Via De Giosa e sarà allietata da Danze Popolari a cura dell’A.D.S. Scarpette Rosa e dalle Danze Medievali con un gruppo di figuranti del Corteo Storico Corrado IV di Svevia a cura della Pro Loco Casamassima.

OCCORRENTE DA PORTARE CON SE’:
– Tavolo, sedie, tovaglia, tovaglioli, posate, piatti, bicchieri, candele e quant’altro per arricchire il vostro tavolo dovrà essere di varie tonalità d’azzurro. Le vettovaglie potranno essere di qualsiasi materiale, sono da evitare lattine e superalcolici. E’ BANDITA LA PLASTICA ….eventuali bibite vanno servite in contenitori di vetro o simili
A fine festa bisognerà lasciare tutto pulito come prima utilizzando sacchetti azzurri per la spazzatura che vi verranno forniti dalla Pro Loco Casamassima.
– Tutti dovranno essere vestiti rigorosamente nelle varie tonalità di azzurro, dal celeste al blu chiaro….date sfogo alla vostra fantasia
– Allo START della Cena (ore 20.30) tutti dovranno essere seduti al proprio posto e i tavoli non dovranno essere spostati o rimossi prima della conclusione della serata.
– Entro le ore 24.00 bisognerà già aver sparecchiato il proprio tavolo, pulito e lasciato in ordine il luogo che ci avrà ospitato.
– Il carico e scarico delle vettovaglie si svolgerà in prossimità dell’evento (Corso Garibaldi o Piazza San Francesco), qui vi aspetteranno gli organizzatori della PRO LOCO che vi daranno tutte le indicazioni per la vostra sistemazione.
NOTA BENE: Per motivi organizzativi la “Cena Azzurra” sarà aperta a tutti coloro che avranno prenotato entro GIOVEDI’ 2 GIUGNO .
Inviare una mail di conferma indicando il numero di partecipanti a: prolococasamassima@gmail. com o inviando un messaggio sms o whatsapp ai numeri: 347 6719786 – 348 7268221 – 328 4070546


Falò di SAN GIUSEPPE in piazza a Sammichele di Bari

In il

FALO’ DI SAN GIUSEPPE

Fanove de San Gesèppe

La Pro Loco “Dino Bianco” di Sammichele di Bari vi invita alla realizzazione della tradizionale “Fanove de San Gesèppe”, che quest’anno sarà acceso il 18 marzo seguendo le direttive della Chiesa Universale: “Vista la concomitanza, il giorno 19 marzo, della festa di S. Giuseppe con l’inizio della Settimana Santa, eventuali Falò FBfesteggiamenti si anticipino al giorno precedente, poichè devono terminare entro la mattina di Sabato 19 Marzo, così da non intralciare il tempo della Settimana Santa.”

Anche quest’anno, grazie alla collaborazione tra la Pro Loco e la Parrocchia S. Maria del Carmine, nonché grazie al contributo di Martina Calcestruzzi, Giovanni Massaro e i volontari che forniranno le fascine da ardere, l’evento viene portato nel cuore della cittadinanza e il tutto si svolgerà nella fantastica cornice della Piazza principale del Paese “Piazza Vittorio Veneto”.

Sin dalle prime ore del pomeriggio i bambini con i “zippi” effettueranno il tradizionale giro del paese chiedendo a tutte le abitazioni i doni da offrire al Santo con il tipico “cè n’ge mitte a San Gesèppe?”.

Alle ore 18.30 presso la Chiesa Santa Maria del Carmine sarà celebrata la Santa Messa.

Alle ore 19.30, subito dopo la Santa Messa, sarà acceso il falò seguito dal rituale rito del lancio dei “zippi ” da parte di tutti i bambini.

Intorno al falò sarà possibile ascoltare storie, degustare ceci e vino portati in piazza dai cittadini, spontaneamente.
VI ASPETTIAMO NUMEROSI


17° Presepe Vivente Recitato nel Castello Caracciolo

In il

Anche quest’anno torna il PRESEPE VIVENTE di Sammichele di Bari, giunto alla sua 17^ edizione: si svolgerà nei giorni 26 e 27 DICEMBRE 2015, a partire dalle ore 17.30, presso la splendida cornice del CASTELLO CARACCIOLO di Sammichele di Bari.Già isignito della Medaglia del Presidente della Repubblica nel 2014, il Presepe torna con 10 quadri, 4 scene recitate ed oltre 100 figuranti.
Scene realistiche, pastorelli commercianti e menestrelli, capanne e baracche, Re guardie e poveracci, tutto per catapultarti nell’anno 0, dove sarà annunciata e vissuta la nascita del Bambin Gesù.
Come puoi perderlo? Ti aspettiamo!
Web: www.prolocosammicheledibari.it


Bancarelle Brille VI° edizione – Santeramo in Colle

In il

La Proloco di Santeramo è lieta di invitarvi alla sesta edizione di “Bancarelle Brille”.Come ogni anno la Pro Loco di Santeramo tenta di portare nel paese una delle tradizioni più amate e radicate del periodo natalizio: i mercatini di Natale.
A “riscaldare” le 2 serate in programma ci sarà l’amato Gluhwein (vin brulè) preparato esclusivamente con vino santermano ma caldo e aromatizzato, la carne arrosto, le caldarroste e i dolci natalizi pugliesi.

Come da tradizione, la bancarella più bella riceve un premio, per questo la Pro loco propone un concorso a premi per la bancarella che con addobbi e luci meglio riesca a trasmettere l’atmosfera del Natale. Il nostro intento è che le 2 giornate, 12 e 13 dicembre, si trasformino in una vera festa popolare, adattata alla nostra tradizione e al nostro territorio.
Il mercatino si svolge il Sabato pomeriggio a partire dalle 18,00 e l’ intera giornata di Domenica.
La manifestazione si svolgerà interamente in piazza Garibaldi, appena riconsegnata ai cittadini fresca di ristrutturazione.
In caso di pioggia, “Bancarelle Brille” si terrà sabato 19 e domenica 20 dicembre in Piazza del Lago e via Jacoviello.
Ad allietare le serate ci saranno due gruppi musicali, ancora in fase di definizione, oltre ai consueti stands enogastronomici.

REGOLAMENTO DEL CONCORSO “BANCARELLE BRILLE”
Sabato 12 e domenica 13 Dicembre 2015, la Pro loco organizza la 6° edizione di “Bancarelle Brille”.
La manifestazione si svolgerà ESCLUSIVAMENTE in Piazza Garibaldi, dalle ore 18.00 alle ore 24.00 del sabato e dalle ore 11 alle 23 della domenica. Contestualmente all’esposizione delle bancarelle, è previsto un concorso che premierà la bancarella con l’addobbo natalizio più originale. Le bancarelle potranno scegliere se esporre per una o due giornate. La Pro loco si riserva, fino ad esaurimento posti, di decidere in quale delle due giornate sarà possibile esporre. Sarà cura degli artigiani portare le proprie bancarelle e i propri gazebo, che andranno posizionati in Piazza Garibaldi a discrezione della Proloco.
1) Ciascun partecipante dovrà comunicare al momento dell’iscrizione se è già fornito di proprio gazebo o di solo tavolo e le dimensioni dei rispettivi che non dovranno TASSATIVAMENTE superare i seguenti limiti. -i tavoli non dovranno superare le dimensioni massime che sono 1,5 mt di larghezza x 2,5 mt di lunghezza: -i gazebo non dovranno superare le dimensioni di 3 mt x 3 mt.
Le bancarelle e i gazebo che superano detti limiti, dovranno pagare una maggiorazione del prezzo di iscrizione, pari al prezzo di due postazioni.

2) Per l’esposizione e la partecipazione al concorso è previsto il versamento di un contributo, diverso, in base alle giornate di partecipazione:
15 euro una sola giornata (sabato pomeriggio O domenica pomeriggio)
20 euro entrambe le giornate ( sabato pomeriggio E domenica pomeriggio)
20 euro TUTTA la giornata di domenica (mattina e pomeriggio)
25 euro TUTTA la durata della manifestazione (sabato pomeriggio, domenica mattina e pomeriggio)

3) le singole bancarelle potranno esporre e vendere i propri prodotti e le proprie creazioni, esclusi i prodotti enogastronomici, che sono invece affidati dalla Pro Loco a commercianti con licenza specifica.

4) Il primo premio consiste in una somma pari a 100E, il secondo in una somma pari a 50E e il terzo in una somma pari a 20E che verranno consegnati al termine della seconda giornata (nel caso in cui la bancarella vincitrice non fosse presente potrà ritirare il premio successivamente nella sede della Pro loco, in piazza DI Vagno).

5) Il premio andrà alla bancarella allestita con più fantasia e creatività.La giuria che esaminerà le bancarelle è composta dai membri della Pro Loco, che giudicheranno e premieranno le bancarelle tenendo in considerazione ESCLUSIVAMENTE l’allestimento della stessa e NON i manufatti esposti E’ consentito l’ utilizzo di luci natalizie, decorazioni e quanto altro l’inventiva personale possa suggerire.

6) non è consentito esporre alle bancarelle che non intendono partecipare al concorso.

L’ orario di convocazione è previsto in piazza Garibaldi alle 14.30 per il sabato; alle 9.30 per chi intende partecipare anche la domenica mattina e alle 14.30 per chi parteciperà dalla domenica pomeriggio.
Il modulo di iscrizione, accompagnato da fotocopia fronte retro del DOCUMENTO D’ IDENTITA e del CODICE FISCALE del titolare della bancarella, può essere compilato e consegnato presso la sede della Pro loco in Piazza di Vagno a Santeramo in Colle, contestualmente al versamento del contributo di partecipazione, oppure inviato compilato in tutte le sue parti all’ indirizzo email impronta.proloco@libero.it.

La Pro loco si occuperà di garantire la fornitura di energia elettrica:prolunghe, triple e qualunque altra cosa necessaria ad illuminare le bancarelle resta a carico dei partecipanti.Sarà consentito l’ utrilizzo esclusivamente di lampadine e fari a basso consumo energetico per evitare sovraccarichi della rete elettrica e conseguenti blocchi della fornitura.
Eventuali stands di copertura per le bancarelle sono a discrezione e a carico dei partecipanti.

In caso di pioggia il mercatino si svolgerà con le stesse modalità sabato 19 e domenica 20 Dicembre.

Le iscrizioni si chiuderanno Martedì 1 Dicembre

Per INFO:
E-mail: impronta.proloco@libero.it