PORTO RUBINO 2021: Vinicio Capossela, Micah Hinson e Renzo Rubino in concerto a Polignano a Mare

In il

porto rubino 2021

VINICIO CAPOSSELA – MICAH P. HINSON – RENZO RUBINO
Porto Rubino 2021 – Storie, Canzoni E Lupi Di Mare
Abbazia di San Vito – POLIGNANO A MARE (BARI)
Lunedì 19 luglio 2021

Uno splendido Caicco ormeggiato davanti all’abbazia di San Vito, a Polignano, questo il suggestivo scenario scelto per la prima tappa di Porto Rubino.

Inizio Show ore 20:00
Fine show non oltre le 23:30
(apertura cancelli ore 19:00)

>>>Acquista Biglietti


IL LIBRO POSSIBILE 2021, il programma completo della XXª edizione

In il

il libro possibile 2021

Da vent’anni, ogni estate in Puglia si scrive una nuova pagina de Il Libro Possibile, il festival estivo dedicato alla lettura ma soprattutto alla cultura e al sapere, autentici “anticorpi” contro le grandi crisi del nostro tempo, dalle pandemie alle emergenze ambientali e umanitarie.

A luglio, il Libro Possibile celebra il XX anniversario. Sarà un’edizione con doppia location: il 7, 8, 9 e 10 luglio “nel blu dipinto di blu” di Polignano a Mare (Ba) e – novità assoluta – il 22, 23 e il 29, 30 luglio a Vieste (Fg), “perla del Gargano”. Un doppio appuntamento che offre una riflessione culturale ampia e stimolante che si snoda lungo la costa del mare Adriatico, da Sud a Nord della Puglia, regione tra le più apprezzate per turismo di qualità, bellezze artistiche e naturali, e prodotti enogastronomici.

Il Libro Possibile è oggi uno degli eventi culturali più rilevanti e resilienti del nostro Paese. Il primo tra i pochissimi che lo scorso anno si è tenuto in presenza, in totale sicurezza anche durante l’emergenza Covid. Il punto di forza del Libro Possibile è, da sempre, quello di aggregare mondi diversi, da scrittori a imprenditori, premi Nobel, scienziati, giornalisti, istituzioni, atleti, attori, artisti, celebrità, influencer. L’obiettivo è quello di consegnare al pubblico molteplici punti di osservazione della realtà e rendere la cultura fruibile nelle piazze per guardare assieme al futuro.

“Il cielo è sempre più blu” è il tema scelto per la XX edizione: un tributo a 40 anni dalla scomparsa di Rino Gaetano che evidenzia con il colore del mare i temi che saranno principalmente dibattuti durante le serate. Ampio spazio verrà dato infatti ai nuovi modelli di sostenibilità ambientale, agli incontri con le più brillanti menti della scienza per parlare di riscaldamento globale, ricerca e innovazione. Gli appuntamenti sono patrocinati dal ministero della Cultura, CNR, premio Asimov, l’Università degli Studi Bari, il Politecnico di Bari e l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Ulteriore fiore all’occhiello del Libro Possibile è l’ormai consolidata collaborazione con il Premio Strega, che a pochi giorni dall’assegnazione del titolo, riserva al Festival di Polignano a Mare la prima partecipazione pubblica del vincitore.

Come da tradizione, dal tardo pomeriggio fino a tarda sera, nelle più belle e suggestive piazze di Polignano a mare e di Vieste, novità di quest’anno, si susseguono incontri con oltre 200 ospiti, tra i più illustri nomi del panorama culturale nazionale e internazionale.

Il Libro Possibile XX edizione si prepara a ospitare gli autori BEST SELLER tra i più letti e amati dal pubblico. In attesa del cartellone 2021, che sarà annunciato i primi di giugno, anticipiamo qualche nome: tra i graditi ritorni ci saranno Carlo Cottarelli, Erri de Luca, Diego De Silva. A rappresentare la letteratura pugliese contemporanea partecipano le firme più celebri di Gianrico Carofiglio, Mario Desiati, Gabriella Genisi e Nicola Lagioia. Tra le anteprime dei libri al Festival ci sarà l’incontro con Omar Hassan, l’ex pugile e oggi affermato pittore che tiene l’arte in pugno e la imprime su tela. Alcune riflessioni sulle donne saranno affidate agli incontri con Annarita Briganti, Aldo Cazzullo, Marina Di Guardo, Rula Jebreal, Guido Romeo, Manuela Grigliè. Grande attesa per l’inedita performance di Mario Tozzi ed Enzo Favata su una suggestiva terrazza a picco sul mare. Non mancheranno, come sempre, imprenditori di successo, rappresentanti delle istituzioni e ministri in carica di questo Governo. Di attualità parleranno giornalisti e saggisti come Francesco Costa, Ferruccio de Bortoli, Mario Calabresi, Antonio Calabrò, Myrta Merlino, Giovanna Pancheri, Alessandro Sallusti, Marco Travaglio.

Spazio ovviamente alle celebrazioni dei 700 anni della morte di Dante e alla letteratura balcanica con un focus sulla produzione albanese, assieme agli autori Tom Kuka e Ardian Vehbiu, a trent’anni dall’approdo della nave Vlora sulle coste adriatiche. Immancabili ed esilaranti le ‘Interviste impossibili’ agli ospiti curate da Dario Vergassola, a sigla di un sodalizio quasi ventennale tra il comico e il festival.

Il Libro Possibile sarà, inoltre, l’occasione per celebrare i 60 anni di Amnesty International, con il portavoce della sezione italiana Riccardo Noury e la testimonianza di Moni Ovadia da sempre al fianco dell’associazione.

QUI il programma completo


AD LIBITUM la grande musica a Polignano: il programma della VIIª edizione

In il

ad libitum 2021 polignano

Venti appuntamenti in cui note e versi si incrociano per omaggiare il sommo poeta nel 700esimo anniversario della morte: Dante Alighieri. Si dispiega sulle orme dell’autore della Commedia, il programma della VII edizione di Ad Libitum – La grande musica a Polignano, curata da Epos Teatro. Come il ramingo poeta fiorentino, il pubblico sarà accompagnato in un viaggio che toccherà Inferno, Purgatorio e Paradiso, attraverso letture integrali delle cantiche dantesche, e dal loro incontro con sonorità sperimentali, come quelle della musica elettronica. Il ricco programma di eventi che va dal 27 giugno al 12 settembre prevede concerti, ma anche spettacoli teatrali, presentazioni letterarie e musicali e incontri di approfondimento. A ospitare gli eventi sarà, come da tradizione, Polignano a Mare, la città che ha dato i natali a Domenico Modugno, all’interno di chiese, chiostri, abbazie e nell’atrio del Museo Pino Pascali. Luoghi di rara bellezza e con spazi all’aperto, così da garantire il rispetto delle normative Covid e la sicurezza del pubblico.

L’omaggio a Dante
Ad aprire gli appuntamenti della settima edizione di Ad Libitum è il 27 giugno un focus musicale sulle donne del V canto dell’Inferno, con il concerto Ch’Amor di nostra vita dipartille, organizzato nel Chiostro di Sant’Antonio in co-produzione con il Traetta Opera Festival in cui saranno eseguite arie della scuola napoletana del XVIII secolo. Il 7 luglio si passa a indagare il tema dell’esilio dantesco, attraverso un viaggio sulle melodie per viola da gamba di Hume, Marais e Saint-Colombe nel Chiostro di Sant’Antonio con La mia terra che fuor di sé mi serra. Si ispira alla canzone del terzo trattato del Convivio, il concerto Amor che nella mente mi ragiona: l’11 luglio il ‘Radar Trio’ (Francesca Salvemini al flauto, Vito Liuzzi al clarinetto e Martina Frezzotti al pianoforte) interpreta brani di Liszt e Saint-Saëns. Gli appuntamenti a inizio agosto e settembre raccontano le pagine della Commedia attraverso la musica, con i concerti Miserere di Me – Cori delle anime purganti nel viaggio dantesco (4 agosto – Chiesa dei Santissimi Medici), Mit Feuer (con fuoco) (7 agosto – Chiostro di Sant’Antonio) e Come l’uom s’etterna – Voci dal pellegrinaggio dantesco (1 settembre – Chiostro di Sant’Antonio). Da segnalare che nell’ambito del concerto Mit Feuer – introdotto dal musicologo Galliano Cilibert – è prevista la prima nazionale del Lamento del Conte Ugolino del compositore perugino Francesco Morlacchi, nella versione per soprano e archi del 1806 mai eseguita fino ad oggi, interpretata dal soprano Maria Cristina Bellantuono.
Quattro infine gli appuntamenti che invece vedono un incontro tra i linguaggi creativi. Letteratura e musica si abbracciano in Lectura Dantis: le tre iconiche cantiche della Commedia verranno lette integralmente attraverso commistioni sperimentali. Si parte il 3 luglio in alle 23:30 con l’Inferno a Cala Ponte Marina (che si avvale anche delle musiche originali di Pablo Montagne e sperimentazioni di sonorità elettroniche); gli accesi colori dell’alba nell’atrio del Museo Pascali il 17 agosto faranno da palcoscenico alla lettura del Purgatorio, dove i versi si uniranno ai canti della tradizione gregoriana. Non poteva poi che essere l’Abbazia di San Vito a ospitare l’ultimo appuntamento il 6 settembre con la salita di Dante verso il Paradiso, ‘accompagnata’ dal suono dell’organo di Margherita Sciddurlo.
A rievocare nei tre eventi la forza delle terzine dantesche, grandi nomi del teatro come Flavio Albanese, Maurizio Pellegrini, Sax Nicosia, Marta Lucini e Alessandra Mattei.

Gli altri appuntamenti, tra musica e teatro
Si ispirano alla Commedia e indagano altre tematiche gli appuntamenti della settima edizione di Ad Libitum, per offrire come da tradizione un programma vario e capace di attrarre un pubblico eterogeneo. Torniamo così indietro di oltre un secolo con Ghiaccio, la pièce di e con Massimiliano Cividati che ripercorre la leggendaria spedizione dell’esploratore britannico Ernest Shackleton alla scoperta del Polo Sud. La sfortunata traversata raccontata il 18 luglio non può che essere ospitata tra i suggestivi moli e le imbarcazioni ormeggiate a Cala Ponte Marina. Il 28 agosto l’omaggio è a Igor Stravinskij, per il 50esimo anniversario della morte del compositore: Maurizio Pellegrini riscrive il balletto Pulcinella, avvalendosi delle coreografie di Ileana Pace e dei costumi Romeo Liccardo. Teatro, musica e versi danteschi dialogano il 24 luglio con Ha da passà ‘a nuttata, spettacolo in cui si racconta la selva oscura nelle opere dell’immortale drammaturgo Eduardo De Filippo, impreziosito dalle musiche originale di Paolo Messa.
La musica torna protagonista negli altri appuntamenti della rassegna: il 21 agosto il chiostro di Sant’Antonio ospita la Sonata a Kreutzer di Ludwig van Beethoven con Daniela Carabellese al violino e Pietro Laera al pianoforte. La tradizione bandistica pugliese irrompe nel programma di Ad Libitum con Luce in movimento: il 10 agosto il Museo Pino Pascali ospita il Centenario concerto bandistico ‘P. Serripierro’ di Polignano a Mare, diretto da Pasquale Spinelli. Dalla Puglia si vola in Argentina il 13 agosto con Tango Pasiòn: violini, bandoneon e ballerini faranno rivivere le vibranti sonorità di Piazzolla – nel 100esimo anniversario della morte del musicista – Villoldo e Gardel. Un appuntamento di caratura internazionale, che vede sul palco il musicista spagnolo Joaquin Palomares, realizzato in collaborazione con il festival A.G.Ì.MUS. Chiude gli appuntamenti della rassegna a settembre un concerto che indaga la figura di Maria nella musica: Vergine madre, in programma il 12 settembre nella Chiesa dei Santissimi Medici, propone le musiche di Porpora, Saint-Saëns e Messa, su testi di Antonietta Cozzoli, eseguite dal mezzosoprano Margherita Rotondi e dall’Epos Ensemble.

Gli approfondimenti
L’edizione 2021 di Ad Libitum dedica poi uno spazio all’approfondimento, con quattro eventi che si sviluppano tra dibattiti, incontri divulgativi, presentazioni di libri e cd musicali, accolti alle 18 nella location del Museo Pino Pascali di Polignano.  Si parte il 14 luglio con un incontro dedicato a Dante Alighieri: Domenico Cofano, docente dell’Università degli Studi di Foggia, presenta il libro Tue parole sien le nostre scorte (Edizioni del Rosone).
Incontro ‘in musica’ il 6 agosto, quando il compositore Paolo Messa presenterà il cd EOS – Antologia condivisa, prodotto dalla Digressione Music. Alla scoperta di Dante nell’arte e nella musica il 26 agosto, con i contributi di Matteo Summa, docente del Conservatorio Nino Rota, e di Filomena Di Renzo, architetto e storico dell’arte. Chiude gli incontri di approfondimento il 4 settembre Il paradiso – Visioni di teologia dantesca: il dibattito sulla sacralità della Divina Commedia viene sviluppato insieme a don Nicola D’Onghia, preside dell’Istituto superiore di Scienze religiose ‘San Sabino’ di Bari, don Roberto Massaro, docente di Teologia morale alla Facoltà Teologica pugliese e don Gaetano Luca, arciprete di Polignano a Mare.

Ticket e campagna abbonamenti
Gli eventi prevedono un ingresso con contributo all’attività concertistica di 10 euro. Confermata la formula dell’abbonamento al costo di 50 euro per poter accedere liberamente a tutti gli eventi di Ad Libitum. I ticket per i singoli spettacoli e l’abbonamento si potranno acquistare sul sito dell’associazione culturale Epos Teatro (www.eposteatro.com). I biglietti si potranno comunque acquistare in loco poco prima dell’evento.

Per maggiori informazioni sugli eventi in programma si può inviare una mail all’indirizzo Info@eposteatro.com o chiamare il numero +39 392 964 28 09. Il programma aggiornato dell’evento sul sito www.eposteatro.com.


Polignano a Mare: Visite Guidate al Tramonto

In il

visite guidate polignano a mare

Ormai l’estate è alle porte e tornano le Visite Guidate al Tramonto di Emotional Puglia, che tanto successo hanno avuto lo scorso anno.

Ogni sabato e domenica e il 2 giugno alle 18.30 vi aspettiamo a Polignano a Mare con le nostre visite guidate al tramonto.

Gruppi a raccolta con partenza garantita ogni sabato e domenica.

Minimo 2 persone.

Prenotazione obbligatoria ai seguenti recapiti:
www.emotionalpuglia.com
social@emotionalpuglia.com
Cell e WhatsApp: 3316385582 – 3396182528
Pagina Facebook Emotional Puglia


Red Bull Cliff Diving World Series 2020 a Polignano a Mare

In il

red bull cliff diving 2020 polignano a mare

Il Red bull Cliff Diving 2020 il 19 Luglio a Polignano a Mare (Bari)

È stata resa pubblica la data della prossima tappa a Polignano a Mare del Red Bull Cliff Diving.
Il 19 Luglio la carovana della red bull sarà in paese per l’unica tappa italiana dei tuffi dalle grandi altezze. Notizia che smentisce le voci attraverso le quali si comunicava che la gara non si sarebbe fatta, perché la redbull avrebbe deciso per altre mete.
Dunque tutto falso. Una cosa però è certa, quel costone ha bisogno di manutenzione, e anche urgente. Ancora incerta la data di inizio lavori, grazie a dei finanziamenti regionali. Prima smentiti, poi confermati, intanto la roccia chiede aiuto, tanto che sono in corso i lavori di ristrutturazione della parte crollata l’estate scorsa.

Ottava visita alla casa europea del cliff diving per la World Series
L’estate nella splendida città di Polignano a Mare, in Puglia, fa ormai rima con Red Bull Cliff Diving World Series, che nei suoi 11 anni di vita è passata da queste parti per ben 7 volte, rendendola, di fatto, la casa europea della disciplina.

Un luogo dove le abitazioni dei cittadini sono un tutt’uno con le scogliere e sembrano quasi emergere direttamente dalle acque dell’Adriatico, uno spettacolo che non stanca né gli atleti, né il pubblico, sempre molto numeroso. Ad attendere i diver ci saranno nuovamente le piattaforme a 27 e a 21 metri di altezza, posizionate, come ormai da tradizione, sulla terrazza di un cittadino. Migliaia e migliaia di spettatori di tutte le età non perderanno nemmeno un secondo di azione, stregati dagli epici tuffi dei cliff diver, ma attratti anche dalle meraviglie culinarie del posto, dalla mozzarella al gelato, passando per il delizioso pesce crudo.

Luogo di nascita di Domenico Modugno, autore e interprete della celebre “Volare”, è in provincia di Bari, Puglia, e conta poco più di 16000 abitanti. La suggestiva costa della regione si estende per oltre 750 km, e il capoluogo, Bari, è custode di musei, chiese, monumenti e un castello svevo, ed è dotato di strutture moderne come un aeroporto internazionale e un porto turistico e industriale, oltre a collegamenti ferroviari ad alta velocità.

Il clima estremamente piacevole rende questa regione il luogo ideale per sport e attività all’aria aperta tutto l’anno, grazie a percorsi per escursioni, piste ciclabili, maneggi, campi da golf, piscine, spiagge attrezzate per il windsurf, il kite surfing e la navigazione, che sono il fiore all’occhiello della proposta turistica e sportiva della Puglia.

Polignano a Mare is the birthplace of Domenico Modugno, writer and interpreter of the world-famous song “Volare”, which means to fly. This summer, the world’s best cliff divers will pay homage once again by spreading their wings from up to 27m.

Vincitori delle edizioni precedenti

2019 Gary Hunt, GBR | Rhiannan Iffland, AUS

2018 Gary Hunt, GBR | Rhiannan Iffland, AUS

2017 Alessandro De Rose, ITA | Rhiannan Iffland, AUS

2016 Artem Silchenko, RUS | Lysanne Richard, CAN

2015 Gary Hunt, GBR | Rachelle Simpson, USA

2010 Artem Silchenko, RUS


Porto Rubino 2020 a Polignano, Renzo Rubino canterà il mare con ospiti Paola Turci e Bugo

In il

Porto Rubino 2020 a Polignano

Di giovedì inizia Porto Rubino 2020 con un concerto inaugurale nel porto che è diventato casa e ricovero di Tramari. Si terrà il primo concerto dedicato al mare a Cala Ponte. Il gozzo posto in rada, i musicisti e gli ospiti per una notte speciale prima di levare gli ormeggi e partire alla volta di Taranto.

Al calar del sole, Polignano a Mare farà da cornice alla data di Porto Rubino. Renzo Rubino canterà il mare con ospiti Paola Turci e Bugo.

L’apertura del botteghino per la conversione dei biglietti e prevista alle 19.30, si prega di essere puntuali e di non attardarsi per agevolare le procedure di sicurezza. 

All’ingresso verrà rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura che superi i 37.5°C


Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina, o altro sistema di protezione delle vie aeree, anche in stoffa, fino al momento del raggiungimento del posto, e comunque ogni qualvolta ci si allontani dallo stesso, incluso il momento del deflusso. Sono esclusi da tale obbligo i bambini età inferiore a 6 anni, i soggetti con disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina e i soggetti che interagiscono con i predetti. 


Estate a Polignano a Mare: tutti gli eventi in programma

In il

polignano a mare estate

Polignano a Mare anima l’estate con un calendario di 21 eventi, tra concerti, mostre e spettacoli in programma dal 12 luglio al 27 settembre. Un progetto partito dal basso, ovvero dal lavoro di 16 associazioni culturali e artistiche sul territorio, che hanno unito le forze durante il periodo del lockdown per offrire all’amministrazione comunale un programma assortito di appuntamenti. ‘Estate polignanese’ si svolgerà in diverse location all’aperto, nel pieno rispetto delle norme anti Covid: il Museo Pino Pascali, il chiostro di Sant’Antonio, il centro storico, le vie e le terrazze ‘da scoprire’ a Polignano. Il programma è stato presentato questa mattina al museo Pino Pascali, durante un incontro a cui hanno partecipato sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto, il presidente del Consiglio comunale, Franco De Donato, e il portavoce del coordinamento che riunisce le associazioni organizzatrici, Maurizio Pellegrini.
“L’idea del coordinamento mi è nata dalla necessità di un confronto con le altre realtà locali durante il lockdown – ha ricordato Pellegrini – Riaperture, protocolli, nuove possibilità di fruizione e di messa in scena: dalle videocall agli incontri in presenza. Per la prima volta tutte le associazioni di produzione artistica si sono incontrate per discutere dell’immediato futuro e il risultato è stato questa proposta condivisa. Io mi sono limitato ad esserne portavoce. Un piccolo passo, imprescindibile, per una maggiore considerazione del nostro settore”.

Gli appuntamenti in programma:

Ad aprire gli appuntamenti estivi è stato il 12 luglio Beethoven 250, un concerto omaggio al compositore tedesco nel 250esimo anniversario della sua nascita, mentre domenica 19 luglio il bandoneon di Fabio Furia e il pianoforte di Marco Schirru hanno accompagnato il pubblico del Chiostro di Sant’Antonio alla scoperta dei ritmi vorticosi del tango con Next tango. Entrambi gli eventi sono inseriti nella rassegna ‘Ad Libitum’, che propone anche il 26 luglio un omaggio musicale a Burt Bacharach – tra gli autori più prolifici del panorama musicale della seconda metà del ‘900 – e il 31 luglio il concerto del duo Voci di luna, composto dalla flautista Francesca Salvemini e dalla pianista Silvana Libardo. Il 27 luglio è invece l’Orchestra sinfonica metropolitana di Bari a esibirsi nel concerto Buenos Aires in Bari: Symphonic Tango.

Gli appuntamenti di agosto partono il primo agosto con lo spettacolo Le disubbidienti, in programma nell’atrio del Museo Pino Pascali. Il teatro è al centro degli incontri anche il 9 agosto, quando nella stessa location andrà in scena L’ultimo pinocchio. Non mancano gli appuntamenti musicali: note ‘itineranti’ per le vie di Polignano il 5 agosto, quando ad occuparsi dell’Accoglienza al turista sarà il centenario Concerto Bandistico ‘P. Serripierro’.  Tre gli eventi in programma per la rassegna ‘Musica in Terrazza’: in una location a sorpresa si esibiranno i Black Fair Voices (12 agosto), i Masi con il loro violino (19 agosto) e il duo A due voci (26 agosto). L’atrio del museo Pino Pascali ospiterà invece il 27 agosto le sonorità etniche di Nabil Bey (voce dei Radiodervish) in coppia con Fabrizio Piepoli. Musica e immagini si uniscono il 28 agosto per un omaggio a Ennio Morricone con Morricone Suite: un viaggio attraverso le colonne sonore di pellicole immortali; accompagnate dagli spezzoni dei film montati dall’Alba Film Festival. Si gioca sulle commistioni artistiche anche il festival Perse Visioni, che per la sua XIII edizione porta il pubblico in una tre giorni (18-20 agosto) alla scoperta di un percorso di ricerca attraverso i linguaggi delle arti visive, del cinema e della musica, per indagare e rappresentare la relazione tra l’individuo e lo spazio che lo circonda. Sono sempre le note a chiudere gli eventi del mese: il 30 agosto è in programma nell’atrio del museo Pino Pascali il concerto A musical Promenade (quintetto d’archi e soprano).

Il calendario di settembre viene inaugurato da un nuovo appuntamento di ‘Musica in Terrazza’: il 2 settembre si esibirà la band The Rickety Trio. Il 5 settembre sarà poi la volta del centenario Concerto Bandistico ‘P. Serripierro’, con altre esibizioni musicali itineranti per le vie di Polignano. Il 6 settembre va invece in scena la terza edizione del Premio Loiacono, dedicato alla memoria del violoncellista Saverio Loiacono, scomparso nel 2005. Focus sulle bellezze architettoniche del borgo barese a picco sul mare il 13 e il 27 settembre: la Pro Loco F. F. Favale organizzerà una serie di visite guidate alla scoperta di chiese, palazzi e monumenti del centro storico di Polignano.
Spazio all’arte
L’arte è un’altra grande protagonista degli eventi organizzati a Polignano. Due le mostre che saranno realizzate: da agosto a settembre l’associazione Like a little disaster porterà in diverse location all’aperto le opere dell’esposizione The Epiphyllum attitude. Per tutto il periodo estivo, invece, all’interno del Museo Pino Pascali sarà possibile visitare la mostra 55 love della XXII edizione del Premio Pascali, assegnato quest’anno all’artista Zhang Huan.
Le associazioni organizzatrici
Un calendario fitto di appuntamenti e votato alla varietà, realizzato grazie agli sforzi delle 14 associazioni che ad oggi fanno parte del coordinamento, ovvero Epos Teatro (Teatro e Musica); Bachi da setola (Arti performative); Con.fusione (Arti performative); Insolisuoni (Musica); Ass. Pierluigi Galluzzi (Musica); Concerto bandistico “P. Serripierro” (Musica); Ass. M.A.S.I. (Musica); Accademia delle Muse (Danza); Accademia della danza Nibe (Danza); Pro Loco “F.F.Favale” (Promozione del territorio); U Castarill (Promozione del territorio); Radio Incontro (Informazione e promozione); Futura (Arte e Spettacolo). Una progettualità condivisa anche con le associazioni di categoria di Polignano, ovvero l’Associazione albergatori, l’Associazione ristoratori e Confartigianato. Coordinamento che a breve si costituirà come unica associazione.


“IL LIBRO POSSIBILE 2020”, il programma completo della XIXª edizione del Festival di Polignano a Mare

In il

il libro possibile 2020

Il Libro Possibile è pronto a ripartire! Giunto alla sua XIX edizione consecutiva, sarà il primo festival in presenza dopo il lockdown e si svolgerà in quattro serate, dall’8 all’11 luglio a Polignano a Mare. Main sponsor: Pirelli. Finanziato dalla Regione Puglia con il patrocinio del Comune di Polignano. Confermata anche la presenza di Sky TG24 come media partner, con dirette tutte le sere dalla piazza principale e interviste agli ospiti.
L’evento sarà realizzato nel pieno rispetto di quanto previsto dal D.P.C.M. del 17 maggio 2020 e dalla successiva Ordinanza 255, del 10 giugno 2020, del Presidente della Regione Puglia.
Dopo l’annuncio in diretta streaming nazionale, il programma del festival è stato presentato questa mattina al Circolo della Vela di Bari, durante l’incontro a cui hanno partecipato Rosella Santoro, direttrice artistica del Festival; Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, Loredana Capone, assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Domenico Vitto, sindaco di Polignano, Beniamino Casillo, presidente di Selezione Casillo, Emanuele di Palma, presidente di Bcc San Marzano, e Gianluca Loliva, presidente dell’associazione culturale Artes.
Come da tradizione, dal tardo pomeriggio fino a tarda sera, in simultanea in cinque piazze di Polignano, si susseguiranno incontri con i più illustri esponenti del panorama culturale nazionale e internazionale, tra scrittori, giornalisti, figure istituzionali di spicco, scienziati, magistrati, imprenditori e volti noti di arte e spettacolo. Un programma ricco, per il numero e l’alto profilo degli ospiti e per la varietà dei temi trattati. Ci saranno anteprime mondiali e collegamenti streaming con importanti firme della letteratura straniera.

Il Tema
Il Libro Possibile 2020 sarà dedicato ai “Viaggiatori del tempo e dello spazio”, un tema scelto prima della pandemia e che si arricchisce oggi di nuovi significati. Dopo mesi di isolamento forzato e di immobilità, la parola viaggio si riempie di senso. Vuol dire ripartire, tornare a incontrarsi, tornare a sperare, a scoprire, a immergersi nel mondo, nel nuovo mondo che abbiamo di fronte. Ma vuol dire anche imparare da quel viaggio assurdo che ci lasciamo alle spalle: una dimensione sconosciuta e imprevedibile, che ha spaventato, disorientato ma ha insegnato tanto. Occorre fare tesoro di questi insegnamenti e ripartire, tornare a viaggiare nello spazio senza dimenticarci la lezione del tempo; quel tempo sospeso e utile, forse inevitabile, che ci siamo ritrovati a vivere.
Nuovi significati, dunque, che si affiancano a quello originale, volto a celebrare i cento anni dalla nascita di Isaac Asimov, scrittore e scienziato, narratore per antonomasia del viaggio: dal viaggio nel tempo a quello nello spazio, fino al viaggio all’interno del corpo umano.

Fare rete per la cultura
La pandemia da Covid ha rivoluzionato la nostra quotidianità, imponendo uno stop forzato alle tante attività culturali, come il Libro Possibile, che hanno reso la Puglia celebre a livello nazionale. Per ripartire, il Festival ha puntato sulla rete realizzata tra pubblico e privato, esempio perfetto di come amministratori e imprenditori sensibili e lungimiranti possano aiutare e valorizzare la crescita del territorio. Attraverso due direttrici principali: cultura e comunicazione. Da qui il sostegno di realtà economiche d’eccellenza in Italia, come Pirelli, Fondazione Casillo e Bcc San Marzano.

Gli ospiti
Per celebrare la ripartenza, Il Libro Possibile ha in serbo un cartellone d’ospiti d’eccezione che vede coinvolti nomi di spicco in svariati ambiti. Tra questi, amici affezionati del Festival e tante importanti novità.
Come rappresentanti istituzionali, saranno presenti: il ministro per gli Affari regionali e Autonomie Francesco Boccia e il ministro dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, Sergio Costa.
In programma, anteprime nazionali e internazionali
Lo scrittore americano David Leavitt sarà in collegamento streaming dagli Stati Uniti per la prima presentazione mondiale del libro Il decoro, volume che uscirà in italiano prima che in inglese, a pochi giorni dal Festival, per la casa editrice SEM. Al centro dell’incontro, attualità e politica americana, di cui Leavitt discuterà insieme a Myrta Merlino, giornalista e conduttrice televisiva di La7.
Il Libro Possibile sarà anche il primo evento in cui Javier Cercas, romanziere e saggista in collegamento dalla Spagna, presenterà Terra Alta, Premio Planeta 2019, in uscita il 2 luglio per Guanda editore.
Torna a Polignano Luciano Canfora; l’illustre filologo italiano parlerà in anteprima assoluta del suo ultimo saggio Europa gigante incatenato, in uscita a luglio per Edizioni Dedalo. Tra le novità di questa casa editrice, c’è anche il libro Il cielo è di tutti, presentato in anteprima al Festival, dall’astrofisica Patrizia Caraveo: dirigente di Ricerca all’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), scienziata di fama mondiale, ha collaborato a diverse missioni spaziali internazionali e ha ricevuto numerosi riconoscimenti in Italia e all’estero.
L’arcivescovo di Taranto, Monsignor Filippo Santoro, parlerà per la prima volta del suo ultimo saggio Querida Amazonia amata Italia (Palumbo editore); un libro dedicato alla terra sudamericana dove ha svolto attività episcopale per anni, recentemente devastata da terribili incendi.
Prima presentazione in presenza anche per lo scrittore di romanzi storici, Marcello Simoni con Il segreto del mercante di libri (Newton Compton editori).
Tra le novità di questa edizione, come anticipato, ci saranno collegamenti streaming con ospiti che non potranno essere presenti in loco per le restrizioni dovute al Covid. Interverranno dagli USA: lo scrittore e scienziato David Quammen; il giornalista e saggista Lawrence Wright. Da Houston, parlerà l’astronauta Luca Parmitano, che aprirà questa edizione dedicata ai viaggiatori del tempo e dello spazio.
Tanti i direttori di testata e le firme del giornalismo italiano che presenteranno i propri libri o interverranno insieme ad altri ospiti. Ferruccio De Bortoli, presidente Longanesi, già direttore del Corriere della Sera e del Sole 24 Ore; Giuseppe De Bellis, direttore di Sky TG24; Virman Cusenza, direttore del Messaggero; Beppe Severgnini, vicedirettore ed editorialista del Corriere della Sera; Silvestro Serra, direttore del Touring Club; Giuseppe Cruciani, ideatore e conduttore del programma La Zanzara, su Radio 24; Mario Giordano, già direttore del TG4, ora direttore delle Strategie e dello Sviluppo dell’informazione Mediaset. Per il Fatto Quotidiano: Marco Travaglio, Antonio Padellaro, Peter Gomez e Marco Lillo. E ancora, Luca Telese, Giuliano Foschini, Luca Marfé in collegamento streaming con Federico Rampini, Michele Partipilo, Francesca Santolini affiancata dal politico e attivista Marco Cappato. A Polignano anche la presentazione in anteprima dell’ultimo lavoro di Michele Partipilo, L’oblio della notizia, insieme al giornalista del Tg1 Francesco Giorgino.
La narrativa rimane la grande protagonista del festival. A una settimana dalla proclamazione ufficiale, interverrà al Libro Possibile il vincitore del Premio Strega 2020. L’autore e Stefano Petrocchi – direttore della Fondazione Bellonci che organizza il premio – riceveranno un omaggio da Grafiche Deste, sponsor tecnico della manifestazione culturale, da anni operativo nel settore editoriale pugliese. Federica De Paolis porterà a Polignano il libro Le imperfette, insignito del premio DeA Planeta 2020. Spazio ai nuovi talenti con il Premio Fondazione Megamark, concorso letterario riservato agli autori esordienti: gli attori Antonio Stornaiolo ed Emilio Solfrizzi, del noto duo comico Toti e Tata, dialogheranno con le autrici Lavinia Petti, Carmela Scotti, Emanuela Canepa.
Sempre per la narrativa: Diego De Silva, Chiara Gamberale, Luca Bianchini, Fabio Volo, Gabriella Genisi, Annarita Briganti e Sara Loffredi.
Per la saggistica, parteciperanno al Festival, alcuni dei più importanti intellettuali della scena nazionale: lo storico Franco Cardini; la virologa Ilaria Capua; l’economista Carlo Cottarelli; il professore di storia moderna Egidio Ivetic; l’attore e musicista Moni Ovadia; lo scrittore e regista, già sindaco di Roma, Walter Veltroni; lo storico Emilio Iodice; la psichiatra Liliana Dell’Osso. Sul tema del razzismo, interverrà Gabriella Nobile, fondatrice dell’associazione “Mamme per la pelle”. Di immigrazione parlerà Don Mattia Ferrari, giovane prete attivista per l’Ong Mediterranea, insieme al giornalista Nello Scavo. Lo storico e archivista Maurizio Gentilini porterà a Polignano il saggio dedicato al centenario della nascita di Chiara Lubich, fondatrice del movimento dei ‘Focolarini’.
Per la sezione dedicata alla scienza, realizzata in collaborazione con CNR, INFN, premio Asimov, Politecnico e Università di Bari: Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa del Consiglio nazionale delle ricerche; Pietro Greco, giornalista scientifico e scrittore, socio fondatore della Fondazione IDIS-Città della Scienza di Napoli, membro del consiglio scientifico dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) e direttore della rivista Scienza&Società edita dal Centro Pristem dell’università Bocconi di Milano; Lamberto Maffei, medico e scienziato italiano, professore di neurobiologia presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, già direttore dell’Istituto di Neuroscienze del CNR e già presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei, considerato uno dei maggiori esperti internazionali di neuroscienze; Giovanni Maga, virologo, direttore dell’Istituto di genetica molecolare “Luigi Luca Cavalli Sforza” (IGM), del Consiglio nazionale delle ricerche di Pavia; Sandra Lucente, docente e ricercatrice in analisi matematica presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro; Carla Petrocelli, docente di storia della rivoluzione digitale presso l’Università di Bari e studiosa del pensiero scientifico moderno.
Sui temi di criminalità organizzata e giustizia, interverranno: il Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri; Pietro Grasso, magistrato già presidente del Senato; Federica Angeli, giornalista di inchiesta sotto scorta dal 2013; Roberto Scarpinato, procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Palermo; Paolo Borrometi, giornalista d’inchiesta.
Tra gli ospiti anche noti esponenti dell’impresa Italiana: Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato e vicepresidente esecutivo del gruppo Pirelli; Antonio Calabrò, direttore della Fondazione Pirelli; Brunello Cucinelli, fondatore dell’omonima azienda; Oscar Farinetti, fondatore di Eataly.
Economia e territorio al centro di due tavole rotonde in programma durante il festival, entrambe condotte da Silvestro Serra. Dal turismo archeologico al turismo spaziale: quali prospettive è il titolo dell’incontro di approfondimento che muove le fila dal saggio Archeologia Viva di Giuliano Volpe, presidente emerito del Consiglio superiore ‘Beni culturali e paesaggistici’ del MiBACT, e dagli interventi di Giuseppe Acierno, presidente del Distretto tecnologico aerospaziale. Focus sul Viaggio dell’agroalimentare per la rinascita nel dibattito che vedrà protagonisti Oscar Farinetti, il presidente di Selezione Casillo Srl Beniamino Casillo, il presidente di Delizia Spa Giovanni D’Ambruoso e il presidente del Gruppo Megamark Francesco Pomarico.
Spazio al mondo della musica, con intense commistioni di note e parole. Nella serata inaugurale, il cantautore Niccolò Fabi parlerà del suo nuovo disco, in cui è presente il brano Io sono l’altro da poco insignito del Premio Amnesty International. Edoardo Bennato, storica voce italiana, presenterà il suo libro. La cantautrice pugliese Erica Mou e il regista e sceneggiatore Cosimo Damiano Damato racconteranno Alda Merini fra poesie e canzoni con il recital Alda Dante Rock, a pochi giorni dall’uscita del libro di Damato dedicato alla poetessa. Lorenzo Baglioni, cantante e attore fiorentino, accompagnerà il geologo Mario Tozzi in un dialogo inedito, tra parole e musica, sui temi del clima e dell’ambiente.
Non mancheranno, poi, celebrità della scena pop nazionale. Presenteranno i loro libri: il comico e attivista Giobbe Covatta; le influencer, Giulia Salemi e Georgette Polizzi; la conduttrice radiofonica e televisiva, Ema Stokholma; Giovanni Angiolini, “medico più bello d’Italia”; il cantautore protagonista delle recenti cronache rosa, Pago; lo youtuber Gordon; il vincitore della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi, Andreas Müller, insieme alla compagna, la ballerina e coreografa Veronica Peparini; il ballerino e attivista Sonny Olumati. L’attore Rocco Papaleo sarà sul palco con l’avvocato Pierluigi De Palma, per presentare ‘un’autobiografia rock’ con Bari al centro della narrazione.
Presenza cult del Festival, il comico Dario Vergassola, con le sue “interviste impossibili”, che quest’anno duetterà sul palco anche con il cantautore, attore e regista David Riondino. Al festival anche ospiti a sorpresa negli appuntamenti organizzati con l’Apulia Film Commission.
Occasione imperdibile per gli scrittori esordienti con Il libro nel cassetto: al Libro Possibile Caffè Marco Garavaglia, agente e consulente editoriale che ha curato la collana “Corti di Carta” per il Corriere della Sera, offrirà a tutti la possibilità raccontare in 10 minuti la propria idea per un manoscritto inedito. Offrendo consigli utili e suggerimenti per chi vuole tentare la strada della pubblicazione.
Questi sono solo alcuni degli ospiti della XIX edizione del Festival. Per tutti gli aggiornamenti consultare il sito www.libropossibile.com e i profili social del Libro Possibile.

I luoghi
Cornice del Festival, Polignano a Mare, suggestivo borgo a picco sull’Adriatico. Per la qualità delle acque di balneazione le spiagge sono state più volte insignite della Bandiera blu dalla Foundation for Environmental Education. Alle bellezze paesaggistiche si uniscono siti di particolare interesse storico-culturale.
Le presentazioni dei libri e i talk si susseguiranno in simultanea in quattro piazze della cittadina pugliese: Lungomare Cristoforo Colombo; Banchina ‘Pirelli Cinturato’ e Banchina ‘Puglia365’ del Porto Turistico – Cala Ponte Marina; Terrazza dei Tuffi. Non mancherà lo spazio bambini al Libro Possibile Caffè, in piazza Caduti di Via Fani. Tra gli importanti autori di libri per i più piccoli, Paola Catella con l’albo illustrato sul valore della diversità Celestino (EGA-Edizioni Gruppo Abele).
Appuntamento, quindi, a Polignano a Mare, dall’8 all’11 luglio, per la XIX edizione del Libro Possibile. A causa delle restrizioni previste dalle normative antiCovid, quest’anno si potrà assistere solo su prenotazione agli incontri nelle location del Lungomare Cristoforo Colombo, Banchina ‘Pirelli Cinturato’ e Banchina ‘Puglia365’ del Porto Turistico. Il costo del biglietto è di 3 euro; l’intero ricavato della vendita sarà devoluto in beneficenza. Non è necessaria la prenotazione, invece, per gli incontri alla Terrazza dei Tuffi e al Libro Possibile Caffè. Tutte le info sul sito del festival Il Libro Possibile.
Le prenotazioni per gli appuntamenti in programma dall’8 all’11 luglio al festival Il Libro Possibile nelle location del Lungomare Cristoforo Colombo, della Banchina ‘Pirelli Cinturato’ e della Banchina ‘Puglia365’ del Porto turistico di Polignano a Mare. Le prenotazioni possono essere effettuate all’indirizzo https://ticket.libropossibile.com/ o al Libro Possibile Caffè in via Caduti di via Fani a Polignano a Mare. Gli incontri nelle tre location sono a pagamento; il ticket di 3 euro sarà interamente devoluto in beneficenza.

IL PROGRAMMA:
Appuntamenti Libro Possibile 2020
(L’intero programma è parziale e suscettibile di variazioni. Tutti gli aggiornamenti su www.libropossibile.com )

8 LUGLIO

Lungomare Colombo

Luca Parmitano (in collegamento web) – Viaggiatori del tempo e dello spazio
Edoardo Bennato – Girogirotondo
Chiara Gamberale – Come il mare in un bicchiere
Ministro Francesco Boccia – Viaggiatori di oggi: il ruolo della politica
Niccolò Fabi – Tradizione e tradimento

Porto turistico Cala Ponte Marina

Banchina Pirelli Cinturato

Gabriella Genisi – I quattro cantoni
Filippo Magnini – La resistenza dell’acqua. La mia storia
Javier Cercas (in collegamento web) – Terra alta
Peter Gomez – Dovere di cronaca
Gordon – Lezioni d’amore

Banchina Puglia 356

“AAVV – Il Grand Mausolée di Polignano”
Annarita Briganti – Alda Merini. L’eroina del caos
Patrizia Caraveo – Il cielo è di tutti
Lamberto Maffei – Elogio della parola
Pietro Greco – Errore
Sandra Lucente – Itinerari matematici in Basilicata

9 LUGLIO

Lungomare Colombo

Pietro Grasso – Le parole di Paolo Borsellino ai ragazzi
Lawrence Wright – Pandemia, David Quammen – L’albero intricato (in collegamento web)
Vincitore PREMIO STREGA edizione 2020
Nicola Gratteri – Acqua santissima.
Francesca Santolini – Profughi del clima con  Marco Cappato e Giobbe Covatta
Fabio Volo – Una gran voglia di vivere

Porto turistico Cala Ponte Marina

Banchina Pirelli Cinturato

Maurizio Gentilini – Chiara Lubich
Emilio Iodice – Quando il Coraggio Era l’Essenza della Leadership
Diego De Silva – I valori che contano
David Riondino – Sussidiario
Luca Marfé – Yes, we Trump Federico Rampini (in collegamento web) – Oriente e Occidente
Mario Tozzi e Lorenzo Baglioni – Io al clima non ci credo
Pago – Vagabondo per amore

Banchina Puglia 356

Pasquale Pellegrini – Scienze e spiritualità
Marco Ferrazzoli – Il superdisabile
Franco Cardini – Il grande racconto delle crociate
Michele Partipilo – Oblio della notizia
Federica De Paolis – Le imperfette
Carla Petrocelli – Il computer è donna
Annarita Briganti e Giorgia Messa – Reboot

10 LUGLIO

Lungomare Colombo

Premio Fondazione Megamark con Antonio Stornaiolo ed Emilio Solfrizzi
Antonio Calabrò – Oltre la fragilità con Carlo Cottarelli
Ferruccio de Bortoli – Ci salveremo
Marco Tronchetti Provera e Walter Veltroni Da Italia-Germania 4-3 al lockdown, storia di 50 anni d’Italia
Oscar Farinetti – Serendipity

Porto turistico Cala Ponte Marina

Banchina Pirelli Cinturato

Franco Passacantando, Leonardo Patroni Griffi e Aurelio Valente – L’Europa dopo il coronavirus
Mons. Filippo Santoro – Querida Amazonia amata Italia Interviene Mario Tozzi
Antonio Padellaro – La strage e il miracolo interviene Roberto Scarpinato
Federica Angeli – Il gioco di Lollo
Gabriella Nobile – I miei figli spiegati a un razzista
Andreas Müller e Veronica Peparini – L’amore non è un numero
Erica Mou e Cosimo Damiano Damato – Fate l’amore
Erica Mou – Nel mare c’è la sete

Banchina Puglia 356

I percorsi enogastronomici per il rilancio del paese
Giovanni Maga – Quando la cellula perde il controllo
Il viaggio: dal turismo archeologico al turismo spaziale, Giuliano Volpe – Archeologia pubblica
Giovanni Angiolini – Il mio metodo wellness
Egidio Ivetic – Storia dell’Adriatico
Mattia Ferrari e Nello Scavo – Pescatori di uomini
Marcello Simoni – Il segreto del mercante di libri
Ema Stokholma – Per il mio bene

11 LUGLIO

Lungomare Colombo

David Leavitt (in collegamento web) – Il decoro Interviene Myrta Merlino
Luciano Canfora – Europa gigante incatenato Interviene Ferruccio de Bortoli
Moni Ovadia e Dario Vergassola – Se vuoi dirmi qualcosa, taci
Ministro Sergio Costa
Beppe Severgnini – Una primavera stranissima
Luca Bianchini – Baci da Polignano
Marco Travaglio – Prima e dopo la cura

Porto turistico Cala Ponte Marina

Banchina Pirelli Cinturato

Lucilla Crudele, Loreto Gesualdo, Franco Introna, Christian Mantuano, Giovanni Migliore – Io resto in corsia
Walter Veltroni – Odiare l’odio
Pierluigi De Palma – Bari calling con Rocco Papaleo
Mario Giordano – Sciacalli
Ilaria Capua – Il dopo
Brunello Cucinelli
Luca Telese – Cuori rossoblù con Giuseppe Cruciani
Giulia Salemi – Agli uomini ho sempre preferito il cioccolato

Banchina Puglia 356

Onofrio Pagone – Premio Letterario Nazionale Melina Doti “Le radici al tempo dei social”
Paolo Borrometi – Il sogno di Antonio
Elio Sannicandro – Piano regionale delle ciclovie in Puglia
Dominique Venner – Ernst Jünger
Fabiano Amati e Nicola Laforgia – Vaccini e minori tra disinformazione e falsi miti
Sara Loffredi e Marco Lillo – La casa di Paolo
Georgette Polizzi – I lividi non hanno colore


Festival ‘Ad Libitum’ 2020: a Polignano a Mare concerti, spettacoli teatrali, omaggi ai grandi autori, seminari e una speciale cena

In il

festival ad libitium 2020 polignano a mare

Concerti, teatro, omaggi ai grandi autori e una speciale ‘Cena Rossiniana’
Tre mesi di eventi a Polignano per La VI edizione di ‘Ad Libitum’
Il ricco programma di concerti, spettacoli e incontri di approfondimento
7 marzo – 29 maggio 2020 / Polignano a Mare (Bari)

Vengono rinviati a data da destinarsi gli appuntamenti di marzo di Ad Libitum – La grande musica nelle chiese di Polignano, il festival organizzato da Epos Teatro con la direzione artistica di Maurizio Pellegrini. L’annullamento si è reso necessario in ottemperanza alle nuove disposizioni di contrasto alla diffusione del “coronavirus” del DPCM del 4 marzo 2020, ed in particolare a quelle relative agli accessi in luoghi che comportano “l’affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.
Le disposizioni del decreto saranno attive fino al 3 aprile, quindi le iniziative di Ad Libitum ripartiranno il 7 aprile con il concerto ‘Dolorosa’, in programma alle 20:30 nella Chiesa di S.Antonio a Polignano a Mare: in scena il Centenario concerto bandistico ‘P. Serripierro’ con le musiche della tradizione bandistica pugliese. Saranno comunicate le date dell’eventuale recupero degli spettacoli rinviati a marzo.
Per maggiori informazioni sugli eventi in programma si può inviare una mail all’indirizzo Info@eposteatro.com o chiamare il numero +39 3929642809. Il programma aggiornato dell’evento sul sito www.eposteatro.com.

Concerti, spettacoli teatrali, omaggi ai grandi autori, seminari di approfondimento e una speciale cena che, tra sapori e melodie, riporta indietro nel tempo fino al 1800. Si presenta al pubblico con un programma rinnovato di 12 appuntamenti, la rassegna Ad Libitum – La grande musica nelle chiese di Polignano a Mare, patrocinato dal Comune di Polignano a Mare.
E per la sua sesta edizione, organizzata da Epos Teatro dal 7 marzo al 29 maggio, conferma come location degli eventi le 5 chiese–gioiello del borgo che ha dato i natali a Domenico Modugno: la chiesa della SS. Trinità, la chiesa dei SS. Medici, la chiesa del Purgatorio, la chiesa di Sant’Antonio e la chiesa della Natività. Dodici appuntamenti dove la musica rimane grande protagonista, con 80 artisti coinvolti, frutto della direzione artistica di Maurizio Pellegrini.

Il programma di concerti
Nove gli appuntamenti musicali in programma – di cui tre gratuiti – che spaziano dai grandi compositori della tradizione internazionale a scelte contemporanee d’eccezione. Ad aprire la tre mesi di eventi, sarà il 7 marzo il bandoneon di Fabio Furia e il pianoforte di Marco Schirru, con un concerto sulle melodie del tango, in un gioco accattivante tra passato e modernità, ospitato nella chiesa dei SS. Medici in collaborazione con l’A.G.Ì.MUS di Mola di Bari. Non poteva che essere la chiesa del Purgatorio, invece, ad accogliere i versi del purgatorio dantesco, interpretati dalla voce di Maurizio Pellegrini e dalle note dello storico organo ‘Petrus De Simone’ suonato da Margherita Sciddurlo: l’appuntamento con La dolcezza ancor dentro mi suona è per il 25 marzo, in occasione del ‘Dantedì’, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri. Dopo il pianoforte a 4 mani dell’edizione 2019, Ad Libitum sperimenta ancora aggiungendo una terza artista: nella Chiesa della SS. Trinità il 18 aprile suoneranno contemporaneamente lo strumento Rosella Masciarelli, Michela De Amicis e Angela Petaccia. Un altro appuntamento in collaborazione con l’A.G.Ì.MUS.
Non manca poi l’attenzione ai nuovi talenti nel cartellone della rassegna: saranno la fisarmonica di Tiziano Zanzarella e la viola di Rosanna Dell’Olio, le protagoniste dell’appuntamento Giovani concertisti, in programma il 9 maggio nella chiesa della SS. Trinità, in collaborazione con l’Associazione culturale centro studi ‘Valerio Gentile’. Per l’edizione 2020, Ad Libitum pone un focus ancora più attento alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale pugliese: non solo trasformando le chiese in palcoscenico, ma anche dedicando uno spazio apposito alla tradizione bandistica. Il 7 aprile è in programma Dolorosa, un concerto gratuito con le musiche dei riti processionali della Settimana Santa, interpretate dal Centenario concerto bandistico ‘P. Serripierro’.

Gli omaggi ai grandi autori
Il 2020 è un anno in cui ricorrono diversi anniversari legati al mondo del teatro e della musica, che Ad Libitum ha voluto omaggiare con una serie di appuntamenti dedicati ai grandi compositori e drammaturghi. Si parte il 20 marzo con Morricone Suite: il flauto d’oro di Giuseppe Nova e il pianoforte di Luigi Giachino faranno rivivere le grandi colonne sonore realizzate dal maestro Morricone per i film che hanno fatto la storia del cinema. Il concerto, organizzato in collaborazione con A.G.Ì.MUS, sarà accompagnato dalle scene delle pellicole musicate da Morricone, nel montaggio a cura dell’Alba Film Festival. A introdurre l’incontro, la proiezione del cortometraggio musicale ‘Away – Immagini dal mio paese’ di Maurizio Pellegrini e Michele Roppo, con le musiche originali di Paolo Messa.
Due gli appuntamenti in programma per il 250esimo anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven: il 24 aprile si parte con Sonata a Kreutzer, impreziosita dal virtuosismo di Daniela Carabellese e di Pietro Laera. Completa il programma nella Chiesa della Natività la voce del soprano Maria Cristina Bellantuono. Il 22 maggio è invece la volta di Beethoven 250, con l’Agìmus Ensemble e il pianoforte di Piero Rotolo che esegue una versione cameristica della Sinfonia n°7 e del Concerto n°3 del celebre compositore tedesco nella chiesa dei SS. Medici. A Beethoven è dedicato anche l’incontro di approfondimento intitolato L’uomo del silenzio, in programma il 17 maggio nella sede del Museo Pino Pascali, dove si andranno a indagare le connessioni tra arte e musica nella sua produzione con Matteo Summa, musicologo e docente di Storia ed Estetica musicale al Conservatorio ‘Nino Rota’ di Monopoli, e Filomena Di Renzo, architetto e storico dell’Arte.
Un abbraccio tra musica e teatro per omaggiare Eduardo De Filippo per il 120esimo anniversario della sua nascita è al centro di Ha da passà a nuttata, in programma il 29 maggio. Le opere del drammaturgo napoletano rivivono nell’intimità della chiesa della SS. Trinità nell’interpretazione di Maurizio Pellegrini, impreziosite dalle musiche originali di Paolo Messa – consulente musicale di Ad Libitum – suonate dall’Ad Libitum Ensemble. È un omaggio fuori dagli schemi, invece, la Soirèe Rossiniènne, appuntamento fuori abbonamento realizzato in collaborazione con l’istituto alberghiero ‘Domenico Modugno’ di Polignano a mare: ad aprile l’istituto ospita una cena gourmet speciale, dove i giovani chef realizzeranno ricette dell’800, in una danza frenetica tra gastronomia e musiche di Gioachino Rossini, che accoglierà personalmente i commensali a tavola. Una fusion tra gastronomia, musica e teatro per un suggestivo progetto artistico a cura di Antonietta Cozzoli, ispirata ad aneddoti, lettere, ricette e composizioni di Rossini.

Collaborazioni con le eccellenze culturali sul territorio
Anche per la sesta edizione del festival, la mission è fare rete con le eccellenze culturali sul territorio, per arricchire ancora di più l’offerta al pubblico. Da qui la scelta di inserire una serie di eventi organizzati in collaborazione con importanti realtà come l’A.G.Ì.MUS Festival di Mola di Bari, il Traetta Opera Festival di Bitonto e la Fondazione Museo Pino Pascali di Polignano a Mare. Sempre in un’ottica di destagionalizzazione dell’offerta culturale nel territorio pugliese: Ad Libitum si conferma infatti l’unica rassegna artistica in programma a Polignano nel periodo primaverile.
Appuntamenti che vogliono celebrare la Puglia e i suoi talenti, passati e presenti. Idea che si concretizza alla perfezione ne La Puglia musicale, l’incontro di approfondimento in programma il 13 maggio nell’istituto S. Giovanni Bosco di Polignano a Mare. Evento nato per narrare al pubblico il patrimonio dei grandi compositori pugliesi del passato e del presente approfonditi nelle pubblicazioni del Traetta Opera Festival.
Fondamentale anche il supporto degli sponsor di Ad Libitum: Sala ricevimenti San Tommaso, Il Super Mago del Gelo – Mario Campanella, Il Buco preferito Tranquillage, Your House – Agenzia Immobiliare, Agenzia UnipolSai ASSITEAM di Zuccaro – Monopoli, Ristorante Cozzenere a mère, Ristorante Antiche Mura, Associazione Ristoratori Polignano e Associazione Albergatori Polignano.

Ticket e campagna abbonamenti
Gli eventi prevedono un ingresso con contributo all’attività concertistica di 5 euro, mentre ‘Morricone Suite’ prevede un ticket 10 euro. Un evento al mese e gli incontri di approfondimento sono invece a ingresso gratuito. Confermata la formula dell’abbonamento al costo di 25 euro per poter accedere liberamente a tutti gli eventi della kermesse (eccetto la Soirèe Rossinienne, per cui è obbligatoria la prenotazione al numero 342 7051388). La campagna abbonamenti parte sabato 29 febbraio: il ticket potrà essere acquistato durante l’incontro aperto al pubblico in programma alle 18.30 nella sede della Fondazione Museo Pino Pascali in via Parco del Lauro a Polignano a Mare. Nei giorni successivi si potrà ancora acquistare l’abbonamento nella sede di Epos Teatro in via Parco del Lauro 25 e al Centro culturale ‘U Castarill, all’ingresso del centro storico di Polignano.
Per maggiori informazioni sugli eventi in programma si può inviare una mail all’indirizzo Info@eposteatro.com o chiamare il numero +39 392 9642809. Il programma aggiornato dell’evento sul sito www.eposteatro.com.
«Ad Libitum continua la sua avventura – ricorda il direttore artistico del festival, Maurizio Pellegrini – Lo dobbiamo soprattutto al pubblico che in queste prime cinque edizioni ci ha regalato un sostegno senza precedenti, dimostrando come una stagione musicale condivisa e programmata fosse un’esigenza per Polignano e la sua identità culturale. La chiave della sua fortuna sta forse nella pluralità di linguaggi artistici che la compongono: Musica, certo, ma anche Teatro, Letteratura, Danza. E poi nelle chiese dove si svolge: Arte nell’Arte, insomma. Da marzo a maggio daremo il via ad una lunga primavera musicale, non soltanto per destagionalizzare l’offerta della nostra città, ma per regalare a quanti ci vivono, un motivo in più per restare e andarne fieri».
«Per il terzo anno consecutivo l’ A.G.Ì.MUS (Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali) di Mola di Bari condivide idealmente e operativamente le attività della rassegna “Ad Libitum” – prosegue il direttore artistico dell’ A.G.Ì.MUS Festival, Piero Rotolo – La vivacità culturale, artistica ed emozionale che pervade la rassegna fin dai suoi esordi, frutto della fervida, originale e appassionata creatività del suo ideatore, Maurizio Pellegrini, costituiscono un inesauribile stimolo alle intelligenze e alle sensibilità dei cittadini del suo territorio di riferimento».

CONTATTI STAMPA
Ufficio stampa Festival Ad Libitum
Natale Cassano
mail: promozione@eposteatro.com
tel: +39 3493666170


XIª CorsAmare a Polignano

In il

corsamare polignano

Domenica 23 Febbraio 2020 si corre a Polignano a Mare XI edizione della “CorsAmare”, gara podistica regionale sulla distanza di circa 10 chilometri organizzata dalla locale ASD ATLETICA POLIGNANO in collaborazione con la Sezione Puglia della Federazione Italiana di Atletica Leg­gera, con il Patrocinio del Comune di Polignano a Mare, gara inserita nel circuito Trofeo Terra di Bari promosso dal Comitato Provinciale della stessa Federazione.
Come per la passata edizione, si conferma la possibilità partecipativa ad una manifestazione parallela, non competitiva, aperta ai “liberi”, con partenza dieci minuti dopo la gara agonistica.
Divertimento e simpatia, panorama unico con scenari mozzafiato e tra i più belli in Puglia, alter­nanza di asfalto, centro storico e tratti sterrati che costeggiano il mare, un ricco pacco gara, tempi e classifiche con il microchip: sono gli ingredienti che rendono la gara – a giudizio dei partecipanti delle edizioni pre­cedenti – una delle più suggestive che il panora­ma podistico pugliese possa offrire.
Una gara così non si perde.

Regolamento ed iscrizioni a breve:
– per i tesserati FIDAL sul sito http://www.fidalpuglia.it/master.htm
– per i possessori di “runcard” all’indirizzo ba535@fidal.it;
– per i “liberi” all’indirizzo iscrizionicorsamare@libero.it

Costo per tutti, Euro 6,00 senza pacco gara; Euro 7,00 con ricco pacco gara.
Raduno ore 07.30, piazza A. Moro; partenza gara ore 09.00, ponte Lama Monachile.
Premiazioni dalle 11.00.

Per maggiori info consultare l’evento facebook: https://www.facebook.com/events/3139246876102616/