Barsento Arte 2021 – Quinta edizione

In il

Barsento Arte 2021

Il progetto culturale raccoglie la sfida del recupero e fruizione dei luoghi della memoria, della nostra storia, del tempo, delle radici, attraverso una rievocazione e contestualizzazione dei suoni, dei profumi, delle visioni, dei mondi che tali spazi hanno abitato.
Tre giorni densi di emozioni, stimoli e suggestioni con: musica, pittura, poesia, teatro, escursioni, in una cornice magica dove artisti di diversa estrazione si incontrano per vivere, insieme al pubblico, un’esperienza di vita a stretto contatto con la natura.
Questa la nostra dichiarazione di intenti per quello che non anderebbe considerato come un festival o una rassegna, ma uno spazio di condivisione di esperienze umane e artistiche:
“Barsento è l’anima di BarsentoARTE. Crocevia, fin dalle origini, di cammini e di esperienze, luogo di scambi e di racconti nel dimorare temporaneo del viaggio. Per noi Barsento non è semplicemente una “location”, un luogo di intrattenimento e di spettacolo.
L’Arte, quindi, è il soffio che ridà vita alla sua originaria vocazione”
Il tema della quinta edizione è LA METAMORFOSI e, a tal proposito, abbiamo scelto una significativa frase di Ovidio, tratta dal primo libro delle “Metamorfosi”:
“tutto si trasforma, nulla muore: vaga lo spirito…”

VENERDI’ 27 AGOSTO
Ore 9:30 – 17:30
LABORATORIO DI PITTURA
ALETHEIA
a cura di Antonio Pasquale Prima
Ore 19:30
INAUGURAZIONE MOSTRA
“La delicatezza delle radici che emersero”
(l’esposizione dura 3 giorni)
di Rossella Mercedes
Ore 20:15
READING POETICO
“Dell’incendio salvo il fuoco”
di e con Guido Celli
Ore 21:00
CONCERTO
Bicord_E
Livio Bartolo – chitarra
Vito Maria Laforgia – viola da gamba

SABATO 28 AGOSTO
Ore 20.00
TEATRO DI NARRAZIONE
“Stanze”
di e con Rita Laforgia
ORE 21.00
CONCERTO
ANDRIOLI-HASA-NIGRO TRIO
Panacea – Musiche dal mondo
Rachele Andrioli – voce e percussioni
Redi Hasa – violoncello
Rocco Nigro – fisarmonica

DOMENICA 29 AGOSTO
Ore 9:30 – 17:30
LABORATORIO DI PITTURA
ALETHEIA
a cura di Antonio Pasquale Prima
Ore 11:00
CONCERTO
“Verde Barocco”
Francesca Benetti – tiorba e voce
Ore 17:00
PASSEGGIATA/TREKKING
nell’oasi di Barsento
a cura di Ass. Trek&Food
Ore 20:00
READING DI POESIA
con interventi musicali
“Poesie 2020-1997”
(Finalista premio Viareggio-Rèpaci)
Vittorino Curci – voce recitante e sax
Ore 21.00
CONCERTO
Pinturas Trio
Roberto Ottaviano – sax
Nando Di Modugno – chitarra
Giorgio Vendola – contrabbasso

Ogni giorno
INCURSIONI POETICHE
a cura di Guido Celli

www.barsentoarte.com
associazioneluminares@gmail.com

Ingresso con contributo di solidarietà
Pietro Intini – Presidente Ass. Luminares
Vito Maria Laforgia – direzione artistica
Simonetta Intini – Grafica e comunicazione


POESIE NEL BORGO: una serata magica di cultura e poesia nel suggestivo borgo medievale di Binetto

In il

poesie nel borgo binettto

Artisti per mano, in una magica serata culturale organizzata nel suggestivo borgo medievale di Binetto, nel Largo Chiesa, per ritornare a stare insieme, ritrovare la gioia di condividere emozioni e tepori d’estate, riabbracciare il mondo con la musica, la poesia, la bellezza dell’arte, con l’impegno della solidarietà.
Saranno ospiti della serata vari poeti già coinvolti nella manifestazione online “Libri in comune e…”, rassegna culturale promossa dalle rappresentanti comunali di Cassano, Binetto e Cellamare, Francesca Marsico, Marisa Romeo e Eliana Zammataro. Presente, inoltre, il Gruppo dei Poeti Indipendenti che ci farà sognare con i propri versi in italiano e dialetto.
Non mancherà un gradito omaggio al sommo poeta Dante, di cui si celebra quest’anno il settecentenario della morte avvenuta a Ravenna, suo luogo d’esilio, nella notte tra il 13 e il 14 settembre del 1321.
Nel corso della serata verrà presentata l’Antologia “CONNESSIONI – Parole e Colori dalla Quarantena”, edita da WIP Edizioni, Bari e promossa dall’Associazione “Virtute e canoscenza”, con il sostegno dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra.
L’antologia, che gode del Patrocinio dei Comuni di Bari, Rutigliano, Valenzano, Silandro (BZ), Casacalenda (CB). è autofinanziata e autopromossa dagli stessi autori, 116 artisti, tra poeti, scrittori e fotografi, (molti della Puglia ma anche di diverse regioni italiane e paesi esteri), entusiasti di poter dare il proprio prezioso contributo e sostenere opere si solidarietà. Tra gli autori dell’antologia vogliamo ricordare il dott. Cataldo Tarantini Leone, mecenate di numerosi artisti e sostenitore di svariate iniziative sociali e culturali, nonché proprietario del Castello di Binetto.
La serata sarà allietata da un sottofondo di note musicali a cura dei maestri di musica Tonino Errico e Giovanni Di Grumo e dalla presenza tra il pubblico delle muse
della Poesia.

Appuntamento a Binetto, in Largo Chiesa, giovedì 22 luglio 2021 alle ore 20:00


Elettroshock: la poesia di Alda Merini raccontata da Antonella Ruggiero e Cosimo Damiano Damato

In il

Elettroshock Antonella Ruggiero Cosimo Damiano Damato

Elettroshock: la poesia di Alda Merini raccontata a teatro da Antonella Ruggiero e Cosimo Damiano Damato. Lo spettacolo approda finalmente in Puglia il prossimo 14 dicembre al teatro comunale di Corato grazie alla stagione teatrale realizzata dal Teatro Pubblico Pugliese. “In questo spettacolo – spiega Antonella Ruggiero – c’è un racconto di vita, un racconto artistico e c’è la nostra visione personale sulla poesia. Vogliamo che al pubblico arrivi una storia più completa, non solo della grande poetessa che è stata Alda Merini ma anche della donna ferita nella sua esistenza da quanti non hanno capito nulla della sua arte. E l’arte, la musica, la poesia sono l’unica bellezza rimasta che possa unire ed abbattere barriere”. Un recital che rende omaggio ad Alda Merini, un viaggio attraverso monologhi, aneddoti e versi della poetessa dei Navigli, per lo più inediti. Il viaggio orfico della Merini viene scandito attraverso una scaletta di perle musicali poetiche: da “Canzone per Alda Merini” di Roberto Vecchioni a “Johnny guitar” di Peggy Lee (canzone amata dalla stessa Merini) ed, ancora, “ Canzone dell’amore perduto”, di Fabrizio De Andrè “Cosa sono le nuvole” scritta da Pasolini con Modugno ed, infine, “Elettroshock”, tratta dal repertorio più sperimentale, visionario e civile dei Matia Bazar. Le canzoni sono eseguite dal vivo da Antonella Ruggiero, accompagnata al pianoforte da Mark Harris (storico musicista di Fabrizio De Andrè). La voce narrante è del poeta e regista Cosimo Damiano Damato che con la Merini ha condiviso una lunga amicizia raccontata nel film “Una donna sul palcoscenico” (presentato al Festival di Venezia nel 2009). Antonella Ruggiero dona anche versioni inedite delle sue perle: da “Per un’ora d’amore” a “Ti sento” attingendo dal repertorio con i Matia Bazar per arrivare al percorso solista con le canzoni più poetiche come “Non ti dimentico”, “Amore lontanissimo”, “Controvento” e “Quando balliamo”. “Cosimo, io e te siamo amici di pietà nascoste”. Questo il primo verso della poesia “La favola della bellezza” che Alda ha dedicato (e dettato al telefono) a Cosimo Damiano Damato pochi giorni prima del suo volo. Recita Damato nel monologo “Alda Dante Rock” – il suo più grande insegnamento? Quello di cercare la poesia in tutto, nelle cose più fragili”.


7° Festival di Poesia – “Le corti dei Miracoli”

In il

festival della poesia bitonto

Festival di Poesia 7° – “Le corti dei Miracoli” – Bitonto Estate 2019

“Siate folli…siate poeti”
Attraverso il linguaggio poetico si impara a poco a poco a conoscersi, a scoprire come si è fatti “dentro” e questo serve per acquisire sicurezza, fiducia in se stessi e per costruire la propria identità.
Provare a scrivere una poesia non è altro che provare a leggere la nostra anima, la nostra mente, saper ascoltare la voce del nostro io interiore, saper percepire le nostre emozioni e sensazioni, saper sognare, riuscire ad essere “grandi” pur amando le piccole cose. “Fare poesia” è guardare la realtà con occhio diverso, con sensibilità e profondità di sentimenti, è esprimere ciò che si prova con un linguaggio mediato dall’arte della scrittura in versi.
Con il linguaggio poetico si impara ad usare la fantasia con la quale possiamo modificare la realtà a nostro piacere.Con la poesia si impara a creare qualcosa di bello e si impara ad apprezzare quello che di bello ci propongono gli altri.
Si scrive di getto quando si vivono emozioni forti in positivo o in negativo, quando invece la vita scorre tranquilla la vena poetica sembra in letargo. La poesia è un atto creativo con il quale si vuole manifestare in versi una determinata visione del mondo

DIAMO SPAZIO ALLE POESIE INEDITE.

ISCRIZIONI alla mail:
cenacolo.dei.poeti@gmail.com

IN BASE AL NUMERO DEGLI ISCRITTI DETERMINEREMO IL TEMPO PER CIASCUN PARTECIPANTE.

L’iniziativa si svolgerà dalle 18:00 alle 20:00 all’interno del Torrione Angioino.

EVENTO GRATUITO

p.s. SE AVETE UNA CHITARRA O UNO STRUMENTO MUSICALE NON ELETTRONICO POSSIAMO ORGANIZZARE UN ACCOMPAGNAMENTO MUSICALE ALLE LETTURE


“Poesia in forma di rosa” all’Officina degli Esordi la XIIIª edizione

In il

poesia in forma di rosa bari

“La rosa” introduzione scenica di Barbara De Palma
Presenta l’evento Elena Diomede
Presidente dell’Associazione Comunicazione Plurale
Saluti istituzionali
Amministrazione Comunale
Saluti del Magnifico Rettore
Prof. Felice Uricchio
Università degli Studi di Bari
Voci recitanti:
Barbara De Palma – Leo Lestingi

I POETI DELL’ANTOLOGIA
Paolo Amoruso
Olympia Binetti
Lucia Diomede
Federica Introna
Dora Laera
Maria Pia Latorre
Gianpaolo G. Mastropasqua
Marta Mizzi
Marino Pagano
Interventi musicali a cura di:
M° Nicola Albano – chitarra
M° Gianpaolo Mastropasqua – clarinetto
Interventi coreutici a cura di
Scuola di Danza Scarpette Rosse, Barletta
Coreografia: Sara Bizzoca
Danzano: Annalisa Cristiani, Linda Petruzzelli, Veronica Messinese
Poesia in forma di rosa Apollinaire e dintorni
Antologia a cura di Elena Diomede
Introduzione di Marilena Lucente
Ricerca iconografica di Mariano Argentieri
INSTALLAZIONI ARTISTICHE:
Giulio Giancaspro
“Le renard et le corbeau” 1993 tecnica mista su cartone, cm 100×100
“Senso” 1993 tecnica mista su tela, cm 130×110
“Acrostico” 1993 acrilico su tela, cm 100×80
Con il patrocinio del Comune di Bari
Con il patrocinio della Regione Puglia
Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”
Università degli Studi della Repubblica di San Marino
Pubblicazione di Les Flâneurs edizioni

INGRESSO LIBERO


ART’ in Progress 2019

In il

art in progress 2019

Pittura, Scultura e Poesia. Sono questi i protagonisti della quarta edizione di ArtIn Progress, la rassegna artistica che si inaugura domenica 28 aprile alle ore 19 nell’atelier di acconciatura di Bari HairInProgress in via Amendola n. 191/T.

Il salone, di oltre 100 metri quadrati ampio, diventa per l’occasione, palcoscenico di un’originale mostra di pittura, scultura e poesia.

I diversi linguaggi artistici saranno accostati in una sorta di conversazione ideale con opere del Maestro Lucio Gacina e del designer d’interni e restauro conservativo Alfredo Briganti – entrambi provenienti dal capoluogo pugliese – che comunicheranno attraverso la parola poetica, loro Musa ispiratrice.

Nelle opere di Gacina, la provocazione predomina nel gesto estetico sommandosi all’ironia e alla satira. Le sue composizioni sono caratterizzate, altresì, da forme geometriche essenziali e minimali, realizzate con una tecnica che trasforma la pittura e ne modifica la struttura. Il colore è alla base dei suoi lavori che raccontano di un mondo strutturalmente colorato dove, però, aleggiano ombre e spunti di riflessione.

Nelle sculture e nei dipinti di Briganti arte, poesia e filosofia si fondono in attimi di transizione e metamorfosi, e forma e materia si trasformano in febbrili immaginifiche forme di arte contemporanea.

Durante la serata, gli ospiti saranno accolti da un’atmosfera romantica e minimal, caratterizzata da docili note musicali che accompagneranno i versi poetici di Briganti recitati dalla voce narrante di Giovanni Viterbo

«ArtInProgress – dichiara il Maestro Lucio Gacina – è un esempio concreto di come coniugare impresa e cultura. Rappresenta, infatti, un’occasione di incontro con pubblici diversi che, grazie alla pittura e alla scultura, ritrovano il piacere della frequentazione di spazi comuni e stimolanti.»

«Abbiamo concepito questa iniziativa – commenta Marco Lavermicocca, hairstylist e titolare di HairInProgress – partendo dall’idea di voler mettere i nostri spazi a disposizione dell’arte e dei talenti locali. Con il progetto ArtInProgress – continua Lavermicocca – vogliamo dimostrare che anche una location non convenzionale, come un atelier di acconciature, può diventare un luogo di arte ed emozione, e promuovere l’idea che l’arte in generale riesce a stimolare tutti, ognuno nel proprio spazio artistico».

Si può visitare la rassegna artistica da domenica 28 aprile sino a giovedì 23 maggio dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e dalle ore 16,00 alle ore 19,00. L’ingresso è gratuito.

Per maggiori info: 0805587388


5ª Premio “Giovanni Carlucci”

In il

premio giovanni carlucci 2019

Domenica 31 marzo ore 17,30 presso il Teatro Mercadante di Altamura avrà luogo la quinta Finale del Premio Giovanni Carlucci concorso di poesie riservato ai ragazzi che frequentano le scuole secondarie di I grado di Altamura: Tommaso Fiore, Saverio Mercadante, Padre Pio, Serena/Pacelli. Si esibiranno: Joosie, Serena Specchio, Giacinto Bolognese, Antonio Francia, Michele Santercangelo, Maria Moramarco. Presentano Pasquale Carlucci e Silvano Picerno. Organizzazione: Mariolina Popolizio e Rossella Debernardis. Ospite d’onore: Alessandra Erriquez. Giuria: Lucia Calia, Luigi Bolognese, Mimmo Frizzale. Interverranno: Amici del Teatro Mercadante, Apleti, Amici del Cuore, Genitori speciali e Demos. Questo è un evento collaterale del Festival Bombetta d’Oro organizzato da La banda degli onesti, in collaborazione con la onlus Giovanni Carlucci e il Teatro Mercadante srl.
Ingresso unico: € 4,00. (Il ricavato andrà in beneficenza)

Prevendita presso:
Box Office Teatro Mercadante
Via dei Mille, 159 – Altamura
(dal martedì al sabato: 10,00 / 13,00 – 17,00 / 20,00)
tel. 0803101222 – www.teatromercadante.com


Contaminazioni – Mostra di Sculture e Poesie

In il

contaminazioni sculture e poesie rutigliano

Mostra d’arte e poesie, presentate da Pippo Moresca e Marcello D’Ursi, con la collaborazione dell’associazione culturale “Contaminazioni d’arte”.

Sabato 1 Dicembre 2018 ore 19:00 – Inaugurazione: intervengono Roberto Romagno (Sindaco), Giuseppe Rocco Poli (Assessore alla Cultura), Maria Rosaria Colamussi, Gianni Capotorto

Domenica 9 Dicembre 2018 ore 19:00 – Reading di poesie evocate da Clara Misceo e Silvana Sciancalepore

Museo Civico Archeologico Grazia e Pietro Di Donna
Piazza XX Settembre – Rutigliano (Bari)


“Settimana della cultura italo polacca” incontri, spettacoli, concerti, proiezioni – Seconda edizione

In il

Settimana della cultura italo polacca seconda edizione

La seconda edizione della “Settimana della cultura italo polacca”
Bari 14-18 novembre 2018

Con il patrocinio del Presidente del Senato della Repubblica di Polonia, dell’Instytut Pamięci Narodowej (Istituto della Memoria Nazionale Polacco) e dell’Ufficio Consolare dell’Ambasciata della Repubblica di Polonia in Roma.

PROGRAMMA:

14 novembre 2018

Ore 17:00 Castello Svevo.
Piazza Federico II di Svevia 4, Bari.
Cerimonia di inaugurazione della seconda edizione della “Settimana della cultura Italo polacca” alla presenza delle autorità civili e religiose Italo polacche – Ingresso dietro inviti.

Ore 20:30 teatro “Nuovo Abeliano” di Bari, “Il mito di Fryderyk Chopin”. Concerto per pianoforte del maestro Pietro Laera. Il concerto sarà preceduto dall’esecuzione al pianoforte di alcuni brani del compositore polacco da parte degli alunni dell’I.C. “Massari-Galilei” di Bari. (Ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti)

15 novembre 2018

Ore 10:00, auditorium dell’Istituto Comprensivo “Massari-Galilei” di Bari, conferenza sul “Centesimo anniversario della riconquista dell’indipendenza della Repubblica di Polonia”. Interverranno una delegazione dell’Instytut Pamięci Narodowej: Katarzyna Ratajczak – Sowa, Jarosław Tęsiorowski, e lo storico Marco Patricelli. (Ingresso gratuito,sino ad esaurimento dei posti)

Ore 18:00, incontro dedicato alla poesia di Zbigniew Herbert presso il Centro di lingua e cultura polacca, dell’Associazione Pugliese Italo Polacca, presso il Centro sportivo di Cagno Abbrescia, Corso Alcide De Gasperi 420, Bari.

16 novembre 2018

Ore 17:00, Mediateca Regionale Pugliese di Bari, proiezione del film “Pilecki”,interverranno per l’occasione il regista del film Mirosław Krzyszkowski, Mirosław Obstarczyk dal Museo Auschwitz Birkenau e lo storico Marco Patricelli, autore del libro “Il volontario” edito
da Laterza. (Ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti)

17 novembre 2018

Ore 18:00, auditorium dell’Istituto Comprensivo “Massari-Galilei” di Bari, verrà ricordata Irena Sendler spettacolo teatrale “Irena Sendler. La terza madre del ghetto di Varsavia.” (Scritto e diretto dall’attore napoletano Roberto Giordano. (Ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti)

18 novembre 2018

Ore 11:00, presso la cappella del Centro Sportivo “Di Cagno Abbrescia”, Corso Alcide De Gasperi 420, Bari. Santa Messa celebrata da padre Andrzej Wiśniewski in onore di San Giovanni Paolo II.

Ore 12:00 Incontro dei soci e dei simpatizzanti dell’Associazione Pugliese Italo Polacca, presso il Centro sportivo di Cagno Abbrescia, Corso Alcide De Gasperi 420, Bari.


Verso Sud Festival: a Corato poesia, teatro, musica, arti visive e performative

In il

verso sud festival

Verso Sud è un festival di arte pubblica e arti performative che si svolge a Corato al centro della Puglia e delle nostre contraddizioni.
Verso Sud non è una rassegna di artisti, né un catalogo di spettacoli.
Verso Sud è una tela, una rete da pesca, un romanzo che mette insieme attori e spettatori, artisti e luoghi.
Poesia, teatro, musica, arti visive e performative: un intreccio che parte dai luoghi e ai luoghi ritorna, attraversandoli, cercando al loro interno una nuova metafisica, una rivelazione.
Da Sud possono partire nuovi sguardi, altri respiri

LA CURA
In latino cur è l’avverbio interrogativo perché.
E se la cura fosse solo farsi le domande giuste?
E se curare fosse continuare a chiedersi perché?
E se la curiosità fosse il modo migliore per curare?

(da Parole Sotto Sale – Piccolo Vocabolario Poetico di Claudia Fabris)

Cura deriva dalla radice sanscrita Ku-Kau-Kav, osservare, che non è semplice vedere, ma accorgersi, stupirsi e così cambiare l’ordine del mondo per crearne uno nuovo.
Atto di guarigione e creazione, carezza e lampo.
Da qui nasce la cura, dall’attenzione, nostra bacchetta magica, dalle domande di uno sguardo che allarga i confini, incontra lo stupore e contempla il mistero.
Il nostro sguardo sulla cura si svolgerà attraverso cinque momenti, cinque passaggi, uno per ogni giornata di Verso Sud festival. Un possibile percorso, una traccia, l’inizio di un cammino.

TUTTI GLI EVENTI SONO A INGRESSO GRATUITO

Verso Sud festival è una produzione Lavorare Stanca, con il sostegno di Regione Puglia e Comune di Corato.

—————————————————————-

PROGRAMMA

ANTEPRIMA
DOMENICA 9 SETTEMBRE

▶ Larghetto Mastrosanto – ore 16.30
Il Caffè della controra: Verso sud festival – la cura
con: Giuliano Maroccini, Luigi Piccarreta, Aldo Patruno, Massimo Mazzilli
Presentazione del progetto alla città
a seguire: pallavolo con il sindaco

▶ Largo Aregano – ore 20.00
Per il figlio
Inaugurazione installazione site specific di Luisa Terminiello

▶ Largo Aregano – ore 21.30
El Ruido de las Cosas
Concerto di Santiago Cordoba

—————————————————————-

MERCOLEDI’ 12 SETTEMBRE: IL SILENZIO
(Piazza Abbazia) dalle ore 20.30

▶ -termìa. Il respiro degli inconsistenti
Inaugurazione mostra personale di Fabrizio Riccardi

▶ Covarianze – Pier Alfeo
Hybrid set – performance sonora

▶ Lasciare andare con grazia – primo quadro
performance di danza nel silenzio di Amalia Franco

▶ Tandem
Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello in concerto

Arte Pubblica: Never 2501 – Negative spaces / Dinamic influences (Via D’Onofrio, Vico Gisotti)

—————————————————————-

GIOVEDI’ 13 SETTEMBRE: L’OSCURITA’
(Piazza Abbazia) dalle ore 20.30

▶ Wood grains
Inaugurazione mostra personale di Giuseppe Negro

▶ The comfort zone
Makai in concerto

▶ Lasciar andare con grazia – secondo quadro
performance di danza di Amalia Franco

▶ Dall’incubo sommerso le parole
Reading nel buio di Alfonso Guida

Arte Pubblica: La Rouille – L’ombre blanche (Via Mercato, Piazza Abbazia)

—————————————————————-

VENERDI’ 14 SETTEMBRE: LA LUCE

▶ Piazza Abbazia – dalle ore 16.00
La lavanda dell’ombra
Performance di Claudia Fabris

▶ Nel frattempo
Il Caffè della controra: Sudestasi. La luce dei luoghi.
con: Donato Emar Laborante e i respiri della Masseria Jesce
a seguire: la tedesca con l’artista

▶ Piazza Abbazia – dalle ore 18.00
Hombre – rivelazione della luce
Inaugurazione mostra personale di Claudia Fabris

▶ Al calar del sole
La caverna di Platone
Installazione di Claudia Fabris

▶ Chiesa di S. Francesco – ore 20.30
Il Cantico dei cantici
Con Roberto Latini – Fortebraccio teatro

▶ Piazza Abbazia – ore 22.30
Dal vivo senza poesia
Concerto-performance dei Biondo Dio

▶ Piazza Abbazia – ore 00.00
Ostia splendente del nonsenso e della luce
Reading-performance nella luce

▶ Into c’ddar (via Mercato, ang. Vico Lobello) – ore 1.00
Concerti ed esperienze nelle grotte
Andrea Nabel live

Arte pubblica: Emanuele Poki – Il Giardino di Poki (Piazza dei Bambini)

—————————————————————-

SABATO 15 SETTEMBRE: IL CORPO

Centro Storico – ore 10.00
▶ Manutenzione dello sguardo – laboratorio a passo d’uomo
passeggiata aperta a tutti, laboratorio di poster art riservato agli studenti
con Emanuele Poki

Centro Storico – ore 10.00
▶ Poesia strada strada
passeggiata aperta a tutti, laboratorio di poesia di strada riservato agli studenti
con Daniele Geniale

Piazza dei Bambini – ore 10.00
▶ Controra – piccola scuola naturale – lezione aperta
La parola che cura
Lezione pubblica con Hans Hermans, Giusi Quarenghi, Fuad Aziz, Angela Malcangi

Al mercato – ore 11.30
▶ 180 gr. Dj set per signore e buste della spesa

Larghetto Mastrosanto – ore 16.30
▶ Il caffè della controra: Da vicino nessuno è normale. Etica estetica delle condizioni differenti
con Enrico Castellani, Stefano Masotti, Claudia Fabris
a seguire: la tedesca con l’artista (sempre se portate il pallone)

Largo Aregano – dalle ore 18.30
▶ Pietra, corpo, madre. Per un’idea di poema sulla Murgia
Reading di Guido Celli

Via Mercato, ang. Vico Lobello (into c’ddar) – ore 19.00
▶ Murgia
Di e con Michele Sinisi – TeatroxCasa

Teatro comunale – ore 20.30
▶ Purgatorio
con Enrico Castellani e ZeroFavole – Babilonia Teatri

Piazza Di Vagno – ore 22.00
▶ Ogni notte ti metto insieme osso per osso
Performance site specific con Amalia Franco e Anna Moscatelli

Piazza Di Vagno – ore 22.30
▶ Vida Eterna
Ninos du Brasil in concerto
In apertura: Maria Cristallo

Piazza Abbazia – ore 00.00
▶ Vita talassocratica
Reading di Dario Zumkeller

Piazza Abbazia – ore 00.30
▶ Il peso del vinile
180 gr. dj set

▶ Into c’ddar (via Mercato, ang. Vico Lobello) – ore 1.30
Concerti ed esperienze nelle grotte
La cameriera di poesia con Claudia Fabris

Arte pubblica: Fuad Aziz – Il mio colore (Via Casale)

—————————————————————-

DOMENICA 16 SETTEMBRE: L’AMORE

Piazza dei Bambini – ore 10.00
▶ Controra – piccola scuola naturale – laboratorio aperto
Il villaggio dei popoli
con Fuad Aziz

Chiostro del Comune – ore 11.30
▶ Pro-fuga Suoni, visioni e profumi migranti
di e con Giovannangelo De Gennaro e Nicola Nesta
a seguire: piccolo pranzo etnico comunitario

Parrocchia Sacra Famiglia – ore 15.00
▶ Bianchi contro Neri
partita di calcio senza esclusione di colpi

Larghetto Mastrosanto – ore 17.00
▶ Il caffè della controra: Odissea di un migrante
Con Mohamed Ba, Viviana Di Bartolo, Annalisa Camilli, Pietro Bartolo; modera Francesco Oggiano

Piazza dei Bambini – ore 18.30
▶ Il Riscatto. Dalla Savana al Municipio.
Monologo di Mohammed Ba

Chiesa di San Francesco – ore 19.30
▶ Cantillazioni
Performance di danza di e con Amalia Franco, Anna Moscatelli, Renata Frana

Teatro degli Intonaci – ore 20.30
▶ Verso altri cieli, verso altri amori: il paese che adottò il poeta
Reading-concerto con Paolo Maria Cristalli e Gianluca De Rubertis

Piazza di Vagno – ore 22.30
▶ SonOra
OEOAS in concerto. 60 musicisti per Verso Sud, diretti da Elio Martusciello

Chiostra d’Onofrio – ore 00.00
▶ Street art e santità – La Madonna fotografica
Inaugurazione edicola votiva contemporanea di Claudio Laudani

▶ Violazioni, il suono dei luoghi
Concerto per viola da gamba a lume di candela e profumo d’incenso, con Vito Maria Laforgia

—————————————————————-

Altri fatti

Controra – piccola scuola naturale – a cura di Angela Malcangi e Hans Hermans (per fatti loro)

Street Sud – artigiani della materia, dello spazio, della parola (Via Duomo, Piazza Sedile)

Il cortile dei poeti trascurati (Via Duomo ang. Via Murri)

Into C’ddar – musica e vino nelle grotte (via Mercato – ang. Vico Lobello)

Ti amo come si amavano i nostri avi – di Elvira Frak, con Davide Giaquinto (Via Duomo ang. Via Murri)

Il cuore della bellezza – poesia di Antonio Avenoso (Via Duomo, ang. via Murri)

Atti di cura – Kris Rizek (in giro)

Retrospettiva – installazione di ageproject / Giuseppe Magrone (Piazza Abbazia)

Spazio – sculture di Katia Addese (le vedrete)

Suggestioni – foto di Giuseppe Olivieri (Chiostro del Comune)

Folegni: geometria dell’abbandono – foto di Camillo D’Angelo (infopoint Verso Sud)

Kalura Meridionalismo – comizi di Nicozazo (Piazza Sedile)

Bagno sonoro – a cura di Francesco Navach e Cristina Dimauro (Largo Abbazia)

Ri-volti Verso Sud. Una comunità che nasce sulla carta – Cristiano Crescenzi (Vico Abbazia)

Affissioni poetiche – Anima Mundi libreria casa editrice

Le cose qui descritte accadranno insieme ad altre frutto degli estri, degli incontri, del caso