Bitonto Opera Festival 2022, il programma

In il

Bitonto Opera Festival 2022

“Lo spettacolo ricomincia”, come recita il claim della diciannovesima edizione, per il Bitonto Opera Festival.

La rassegna di musica lirica della città dell’olio, promossa da “La Macina – Associazione Socio culturale”, tornerà anche quest’anno a regalare emozioni agli amanti del bel canto, e non solo, e a diffondere la cultura del melodramma.

Tre gli appuntamenti nel corso del mese di agosto, che prepareranno il pubblico all’evento clou, in programma per domenica 4 settembre alle ore 20.30: la rappresentazione della “Rita” di Gaetano Donizetti e della “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni.

Prima data in cartellone sabato 6 agosto, quando alle 20.30 l’Atrio Vescovado ospiterà il “Concerto per la pace”. Lo spettacolo, che vedrà artisti da tutto il mondo interpretare le più belle arie d’opera, è infatti organizzato in collaborazione con associazioni e confraternite del territorio, per sostenere le famiglie ucraine ospiti della città di Bitonto e delle sue frazioni.

La solidarietà sarà il filo conduttore di tutta l’edizione 2022, che proseguirà poi giovedì 18 agosto con un “Viaggio nella canzone italiana”. Le più belle pagine della musica del Bel Paese saranno “sfogliate” dalle ore 18.30 insieme agli ospiti di Villa Giovanni XXIII, da sempre sponsor e tappa fissa del Bitonto Opera Festival.

Immancabile anche l’appuntamento a Masseria Lama Balice (via Burrone, 14), dove domenica 28 agosto si potrà gustare un apericena musicale al tramonto. “Voglio vivere così…” il titolo dell’iniziativa che si terrà dalle ore 19.

Il tour nei “luoghi del cuore” del BOF, quelli cioè che lo hanno crescere e diventare un evento storico regionale, si concluderà poi nel Chiostro dell’Istituto Sacro Cuore (via Santa Lucia Filippini, 23).

Nella prima domenica di settembre alle ore 20.30, sarà la storica location a trasformarsi prima nella locanda svizzera di Rita e poi nella città di Vizzini, teatro del dramma amoroso di Santuzza.

A calcare il palco, artisti internazionali selezionati dopo le audizioni e il corso preparatorio per il debutto all’opera, iniziato già a febbraio.

A vestire i panni della manesca protagonista dell’opéra-comique di Donizetti sarà il soprano Marzia Saba Rizzi. Con lei, il fidanzato Pepé, interpretato dal tenore Claudio Satalino, e il redivivo Gasparo, alias il baritono Nicola Napoli, marito di Rita, scappato dopo le nozze e creduto morto in un naufragio.

Decisamente meno allegra la storia musicata da Mascagni e già romanzata da Verga. Amore, gelosia, rabbia e vendetta i sentimenti da cui saranno colti i protagonisti. Santuzza, interpretata dal soprano Ana Isabel Lazo, è vittima della passione mai sopita del suo uomo, Turiddu (il tenore Joan Laìnez) e la bella Lola (il soprano Marcella Di Viggiano), sposata con Alfio (il baritono Mingxuan Wang).

Insieme a loro, il soprano Angela Drimaco, che si calerà nei panni di Lucia, madre di Turiddu, e gli abitanti di Vizzini, interpretati dal Coro Lirico Città di Bitonto, diretto dal maestro Giuseppe Maiorano.

A guidare l’Orchestra del Bitonto Opera Festival sarà invece dal maestro Leonardo Quadrini. Direttore artistico Carlo Antonio De Lucia, coadiuvato nella regia dal docente del laboratorio lirico Daniele Piscopo.

Nello staff, anche il direttore allestimenti Damiano Pastoressa, la scenografa Silvia Giancane, il responsabile di palcoscenico Virgilio Maiorano, il direttore di produzione Graziana Romita, la responsabile organizzativa Anna Lacassia e Sergio Schiavone al service audio luci.

Per assistere all’opera, gli spettatori potranno acquistare il biglietto unico, del costo di 18 euro, dal circuito TicketOne.

Il Bitonto Opera Festival, inserito nel cartellone della Bitonto Estate, è organizzato da “La Macina – Associazione socio culturale” e Coro Lirico Città di Bitonto, con il patrocinio del Comune di Bitonto e della Città Metropolitana di Bari e il supporto della Masseria Lama Balice, Villa Giovanni XXIII, Parrocchia Cattedrale e Bitonto C5 Femminile. Media partner “da BITONTO”


“Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni in scena a Turi

In il

cavalleria rusticana turi

Appuntamento con l’emozionante “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni che il prossimo 7 agosto 2021 alle ore 21.30, con ingresso dalle 20.30, sarà messa in scena con la firma registica di uno dei più famosi coreografi e registi italiani, Luciano Mattia Cannito, e allestita del noto scenografo Damiano Pastoressa, nell’ambito dell’XI edizione del Festival del Belcanto.
L’Orchestra della Città Metropolitana di Bari diretta dal M° Ferdinando Redavid, l’Alter Chorus di Molfetta ed un cast internazionale di cantanti daranno vita ad una delle opere più amate del compositore livornese che proprio in Puglia compose il melodramma più replicato nella storia del teatro lirico.

TURIDDU – Dario Di Vietri
SANTUZZA – Valentina De Pasquale
ALFIO – Gangsoon Kim
LOLA – Mariella Zito
MAMMA LUCIA – Angela Alessandra Notarnicola

>>>Acquista Biglietti


“Aspettando Cavalleria Rusticana” con Teresa Ludovico, Antonio Stornaiolo e Cesare Orselli

In il

aspettando cavalleria rusticana turi

Il 4 agosto alle 21.30, piazza Giuseppe Colapietro a Turi (BA) accoglierà il prologo “Aspettando Cavalleria Rusticana” dedicato all’opera più nota del musicista e compositore Pietro Mascagni.
Uno spettacolo originale ed inedito coniato appositamente per il Festival del Belcanto con tre protagonisti d’eccezione: Cesare Orselli, docente di Storia del teatro musicale e di Storia ed estetica della musica, autore della pubblicazione “Pietro Mascagni”, la regista ed autrice Teresa Ludovico e l’attore e presentatore televisivo Antonio Stornaiolo.
Un preludio dell’opera più amata del compositore livornese, che sarà messa in scena il 7 agosto sempre a Turi con la regia di Luciano Cannito, ricco di sorprese, dove la comicità di Stornaiolo e l’eleganza della Ludovico incontreranno la passione di Cesare Orselli, profondo studioso di Mascagni.
A fare da cornice allo spettacolo l’affascinante facciata barocca del Palazzo Marchesale di Turi.

L’evento è gratuito e all’aperto
Posti a sedere limitati
Per info 3313460579 oppure 3487649373

Biglietti e informazioni sull’evento al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-cavalleria-rusticana-di-pietro-mascagni-regia-di-luciano-cannito-159517460017

con il Patrocinio di
Regione Puglia
Città Metropolitana di Bari
Comune di Turi
Nuova ProLoco Turi
TurPuglia
Consorzio Teatro S. Mercadante Altamura
Consorzio Teatri di Bari (Kismet)
Tempus srls di Cerignola
Una stanza per un sorriso ODV
Comitato Promotore Maestro Pietro Mascagni

Main Sponsor
Gielle Industries di Altamura

Media Partner
Radio Puglia


Family Concert 2020, terzo appuntamento al Teatro Petruzzelli

In il

family concert 2020 petruzzelli bari

Terzo appuntamento della stagione 2020 dei Family Concert!

venerdì 10 aprile ore 18:00
direttore Carmine Pinto
Rossini | Bellini | Verdi | Mascagni | Puccini | Bizet

ORCHESTRA DEL TEATRO PETRUZZELLI

Per il cartellone completo dei concerti 2020 clicca qui ➡ Family Concert 2020

Biglietti
• 1€ per i bambini e i ragazzi fino ai 13 anni
• 5€ per tutti gli altri spettatori
I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro (lun-sab: 11:00-19:00) e on line su www.vivaticket.it

INFO E BOTTEGHINO
tel 0809752810
www.fondazionepetruzzelli.it


Al teatro Petruzzelli tornano i Family Concert, l’appuntamento con la musica sinfonica per bimbi e famiglie

In il

family concert 2020 teatro petruzzelli

FAMILY CONCERT 2020
La buona musica si impara in famiglia

Inizia una nuova stagione di Family Concert al Teatro Petruzzelli, l’appuntamento pomeridiano con la musica sinfonica per bimbi e famiglie promosso dalla Fondazione Petruzzelli in collaborazione con l’assessorato alle Culture e al Welfare del Comune e i cinque Municipi di Bari.

Biglietti
• 1€ per i bambini e i ragazzi fino ai 13 anni
• 5€ per tutti gli altri spettatori
I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro e on line su www.vivaticket.it

PROGRAMMA:

domenica 12 gennaio ore 18:00
direttore Michele Nitti
Čajkovskij | Rossini/Britten
Bizet | Rossini
>>>vedi dettagli

venerdì 21 febbraio ore 18:00
direttore Elio Orciuolo
Haydn | Beethoven
>>>vedi dettagli

venerdì 10 aprile ore 18:00
direttore Carmine Pinto
Rossini | Bellini | Verdi | Mascagni | Puccini | Bizet
>>>vedi dettagli

domenica 20 settembre ore 18:00
direttore Paolo Lepore
Edvard Grieg, Felix Mendelssohn, Edward Elgar, Joseph Haydn, Pëtr Il’ič Čajkovskij, Gioachino Rossini, Ennio Morricone, Zequinha de Abreu, Jacques Offenbach
>>>vedi dettagli

martedì 29 settembre ore 18:00
direttore Giovanni Pelliccia
Mendelssohn-Bartholdy | Rossini | Weber | Dvořák
>>>vedi dettagli

sabato 5 dicembre ore 18:00
direttore Alvise Casellati
Mendelssohn-Bartholdy | Čajkovskij
>>>vedi dettagli

ORCHESTRA DEL TEATRO PETRUZZELLI

INFO E BOTTEGHINO
tel 0809752810
www.fondazionepetruzzelli.it


LA VOIX HUMAINE di Francis Poulenc e CAVALLERIA RUSTICANA di Pietro Mascagni in scena al Teatro Petruzzelli

In il

la voix humaine teatro petruzzelli cavalleria rusticana

La voix humaine di Francis Poulenc

Tragedia lirica in un atto, libretto di Jean Cocteau

Allestimento scenico Teatro Comunale di Bologna

Direttore Renato Palumbo
Regia Emma Dante
Scene Carmine Maringola
Costumi Vanessa Sannino
Disegno Luci Cristian Zucaro
PERSONAGGI

Elle Anna Caterina Antonacci (19, 23, 25, 27 ottobre)
Alessandra Volpe (20, 22, 24, 26 ottobre)
Orchestra del Teatro Petruzzelli

Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni
Melodramma in un atto, libretto Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci
Allestimento scenico Fondazione Teatro Petruzzelli

Direttore Renato Palumbo
Regia Michele Mirabella
Scene Nicola Rubertelli
Costumi Giuseppe Bellini
Disegno Luci Franco A. Ferrari
Maestro del Coro Fabrizio Cassi
Orchestra e Coro del Teatro Petruzzelli

PERSONAGGI

Santuzza Carmen Topciu (19, 23, 25, 27 ottobre)
Alessandra Volpe (20, 22, 24, 26 ottobre)
Turiddu Walter Fraccaro (19, 23, 25, 27 ottobre)
Dario Di Vietri (20, 22, 24, 26 ottobre)
Lucia Maria Luisa de Freitas
Alfio Alberto Gazale (19, 23, 25, 27 ottobre)
Badral Chuulunbaatar (20, 22, 24, 26 ottobre)
Lola Elena Borin

Biglietti in vendita presso il botteghino del Teatro Petruzzelli e sul circuito BookingShow


Concerto in Memoria di Aldo Moro nella Cattedrale di Bari

In il

concerto in memoria di aldo moro

L’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari in concerto nella Cattedrale di San Sabino

“Concerto in Memoria di Aldo Moro”

Martedì 23 settembre 2019
ore 20:30

INGRESSO LIBERO

Direttore
Jacopo Sipari da Pescasseroli

Soprano
Giuliana Gianfaldoni

PROGRAMMA:

– G. Verdi “Preludio” da La Traviata

– G. Puccini Valzer di Musetta da La Bohème

– P. Mascagni “Intermezzo” da Cavalleria Rusticana

– G. Verdi “Caro nome” da Rigoletto

– G. Rossini Sinfonia da L’Italiana in Algeri

– G. Donizetti “Quel guardo il cavaliere” dal Don Pasquale

– V. Perrone “Ave Maria”

– N.Rota Il Padrino,La dolce vita,Otto e mezzo, (orchestrazione di Michele Cellaro)

– V. Bellini “Oh! Quante volte” da I Capuleti e i Montecchi


“L’Italia, inCanto”: Concerto dell’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari nel 25° Anniversario della Fondazione Antiusura San Nicola e Santi Medici

In il

litalia incanto concerto basilica san nicola

“L’Italia, inCanto”. Mercoledì 15 maggio 2019, alle ore 20,30, presso la Basilica di San Nicola a Bari, si conferma anche quest’anno l’appuntamento musicale di beneficenza contro l’usura organizzato dalla Fondazione Antiusura “San Nicola e Santi Medici” e dalla Basilica Pontificia di San Nicola di Bari.
Il Concerto, eseguito dall’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari, con il patrocinio dell’Arcidiocesi Bari-Bitonto, della Regione Puglia, della Consulta Nazionale Antiusura, del Comune di Bari e della Arciconfraternita Maria SS del Carmine, si prefigge di tenere sempre alta l’attenzione delle istituzioni e dei cittadini sul dilagante e sommerso fenomeno dell’usura strettamente collegato all’azzardo.
L’azzardo è una delle principali cause di indebitamento e di usura delle famiglie italiane. Il suo consumo è ormai “fuori controllo” per stessa ammissione di non pochi esponenti delle Istituzioni. Nel 2018 il circuito del gioco d’azzardo ha raggiunto la cifra record di 107 miliardi di euro nel nostro Paese. Siamo difronte ad una deriva non solo economica, ma anche esistenziale.
Per quanto riguarda il territorio pugliese “La Puglia è ‘malata di azzardo’- scrive il Presidente della Fondazione, Mons. Alberto D’Urso, nella Relazione al Bilancio 2018. È ai primi posti tra le Regioni d’Italia (dati 2018)”. Il Concerto sia un momento di aggregazione e di dialogo tra le istituzioni ecclesiali e civili e i volontari della Fondazione Antiusura per fare rete sul territorio contro la piaga dell’usura e dell’azzardo”.
“Siamo lieti di accogliere anche quest’anno il concerto musicale che ha lo scopo di aiutare e dare speranza alle tante famiglie affogate dai debiti dell’usura e dell’azzardo – ha dichiarato Padre Giovanni Distante, Priore Basilica di San Nicola -. La Basilica di San Nicola sia luogo di incontro e di solidarietà tra la comunità barese e le tante vittime ricattate dalla criminalità affinché possano incontrare il sostegno, la fiducia e il coraggio necessari per uscire dalla trappola dell’usura e dell’usura”.
Il concerto sarà eseguito dall’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari, diretta dal M° Vincenzo Perrone, con il soprano Giuliana Gianfaldoni, il tenore Leonardo Gramegna, il baritono Marcello Rosiello.

PROGRAMMA:

Gioachino ROSSINI
La gazza ladra, Sinfonia
“Sois immobile”, da GuglielmoTell

Gaetano DONIZETTI
“Quel guardo il cavaliere”, da Don Pasquale

Giacomo PUCCINI
“E lucevan le stelle”, da Tosca

Pietro MASCAGNI
Intermezzo, da Ratcliff

Vincenzo PERRONE
“Ave Maria” (in omaggio al mese Mariano)

Gioachino ROSSINI
“Largo al factotum”, da Il Barbiere di Siviglia
“Una voce poco fa”, da Il Barbiere di Siviglia

Ruggero LEONCAVALLO
“Vesti la giubba”, da I Pagliacci

Gioachino ROSSINI
“Dunque io son”, duetto da Il Barbiere di Siviglia

Giuseppe VERDI
“Libiam nè lieti calici”, da La Traviata

INGRESSO LIBERO

Info. 0805241909 (Fondazione Anti usura Bari)


“DONNE A CONFRONTO” con Cristina Angiuli al Teatro Duse

In il

donne a confronto

CRISTINA ANGIULI in
“DONNE A CONFRONTO”

Lo spettacolo, come il titolo suggerisce, rappresenta varie figure femminili.
La prima parte è dedicata a Cavalleria Rusticana di Giovanni Verga, scandita dalla musica di Pietro Mascagni, in cui troviamo le figure di Lola e Santuzza entrambe innamorate dello stesso uomo: Turiddu Macca.
Nella seconda parte invece, l’accento si sposta su figure femminili più divertenti e a volte anche commoventi della tradizione barese.
Uno spettacolo per tutti,interpretato da Cristina Angiuli, in cui si alternano: passione, allegria ed emozioni.

In scena presso il TEATRO DUSE
dal 08/04/2019 al 28/4/2019

Ingresso:
Euro 12 (intero)
Euro 10 (over 65)
Euro 8 (under 21)

Prenotazioni: 0805046979 – 3478158760


Al Teatro Showville, Concerto di solidarietà pro Agebeo

In il

concerto di solidarieta pro agebeo

Da Rossini a Bizet, da Puccini a Mozart passando per Offenbach, Verdi e Mascagni. I grandi autori di Musica classica eseguiti dai maestri dell’Orchestra sinfonica della Città metropolitana di Bari. Questo nel concerto organizzato dall’Associazione AGEBEO e amici di Vicenzo ONLUS.
Tutto il ricavato sarà utilizzato per proseguire la costruzione del villaggio dell’accoglienza per le famiglie dei bambini malati di cancro e leucemia. Il villaggio nascerà a Bari su un terreno confiscato alle mafie e servirà a donare un posto di accoglienza per le tante famiglie che assistono i propri piccoli all’Istituto Oncologico di Bari. Ma sarà un luogo dove i bambini potranno stare insieme, giocare e socializzare.

Per info e biglietti contattare i numeri: 0805593527 / 3290562888

Presenta: Elisabetta Tonon

Orchestra Sinfonica della città metropolitana di Bari

Direttore: Lorenzo Bizzarri
Soprano: Angela Cuoccio
Mezzosoprano: Giulia Tenuta
Tenore: Gianni Leccese
Baritono: Francesco Baiocchi

AGEBEO

L’A.Ge.B.E.O. è un’associazione ONLUS nella lotta contro le malattie emato-oncologiche ed opera prevalentemente nel settore della oncologia infantile.

Essa persegue lo scopo anzidetto mediante iniziative nei settori ASSISTENZIALE – OSPEDALIERO – SCIENTIFICO.

Lo scopo primario dell’Associazione A.ge.b.e o e amici di Vincenzo Onlus è aiutare psicologicamente e concretamente nei bisogni quotidiani i piccoli malati e le loro famiglie colpiti da Leucemie Infantile per affiancarli nel modo più dolce possibile nell’impegnativo iter della malattia nella prospettiva della guarigione.

Numerosi sono i progetti organizzati dall’AGEBEO E finalizzati a dare risposte ai bisogni delle famiglie che vivono la terribile realtà quotidiana della malattia.