MANUELA VILLA in concerto a Bitetto

In il

MANUELA VILLA in concerto a Bitetto

Manuela Villa, nome d’arte di Manuela Maria Garofalo Pica, è una cantante, attrice e scrittrice italiana.

La cantante romana salirà sul palco di Piazza Aldo Moro a Bitetto (Bari) sabato 2 ottobre alle ore 21:00 in occasione della 28ª Sagra dell’Oliva Termite di Bitetto.

EVENTO GRATUITO

Biografia
Figlia del cantante Claudio Villa (morto nel 1987) e della soubrette e ballerina Noemi Garofalo, inizia a studiare canto e pianoforte all’età di cinque anni.

Conosce suo padre all’età di dodici anni: il cantante, però, che nel frattempo si è risposato ed ha avuto altre 2 figlie, rifiuta il riconoscimento legale, che Manuela richiederà insieme al fratello Claudio (di quattro anni più vecchio) negli anni ’80, non appena diventata maggiorenne; la causa, che si protrarrà per molti anni, vedrà la sentenza definitiva solo nel 2004, con la pronuncia della Corte di Cassazione circa la declaratoria giudiziale di paternità del “reuccio della canzone”, che consente a Manuela di aggiungere al cognome della madre quello vero del padre (morto nel 1987), e cioè Pica.

Il debutto nel mondo dello spettacolo, dopo una gavetta fatta di serate in piccoli locali e feste di paese, avviene nel 1990, durante la trasmissione Piacere Rai Uno, dove interpreta due canzoni portate al successo da Villa, Granada ed Un amore così grande (rivisitazione di una canzone incisa dal tenore Mario Del Monaco).

Nei mesi successivi viene ospitata da molti programmi come Domenica in e Occhio al biglietto, aumentando anche le serate effettuate in tutta Italia e all’estero (nei Paesi Bassi e negli Stati Uniti, soprattutto per un pubblico di emigranti).

Nel 1992 è ospite fissa della trasmissione della Fininvest Tangent instinct, con Oreste Lionello e Pippo Franco, e l’anno successivo di Saluti e baci, con lo stesso cast; nello stesso anno pubblica il suo primo album, intitolato Un concerto italiano, con rivisitazioni di celebri canzoni italiane.

Nel 1994 ha partecipato al Festival di Sanremo con il gruppo Squadra Italia, costituito da Jimmy Fontana, Nilla Pizzi, Rosanna Fratello, Mario Merola, Wess, Giuseppe Cionfoli, Gianni Nazzaro, Tony Santagata e Lando Fiorini, presentando il brano Una vecchia canzone italiana; subito dopo la manifestazione i cantanti pubblicano un album e partono per un lungo tour mondiale, che tocca tra i tanti paesi anche l’Australia e il Canada.

Nel 1995 doppia le parti canore del personaggio di Pocahontas nell’omonimo film della Disney, interpretando I colori del vento; nel 1999 verrà richiamata per il seguito di questo cartone animato.

L’anno successivo canta in Mondovisione “The tree of paith and peace”, di cui è autrice del testo insieme a Guido Maria Ferilli, in occasione del cinquantesimo anno di sacerdozio di Papa Giovanni Paolo II.
Qualche mese dopo partecipa alla trasmissione di Rete 4 Viva Napoli: si tratta di un concorso musicale presentato da Mike Bongiorno, a cui parteciperà altre due volte, nel 2001 (vincendolo) e nel 2002.

Il 1997 è l’anno in cui realizza due speciali insieme a Paolo Limiti dedicati a suo padre, in cui grazie alla tecnologia ha la possibilità di duettare insieme a Claudio Villa; ed al padre è dedicato il suo terzo album, Manuela Villa, pubblicato nel 1999, in cui reinterpreta alcuni successi del reuccio. È nota per aver cantato insieme a Marco Destro numerose sigle dei cartoni animati e telefilm: “Power Rangers”, “Superhuman Samurai” e “Action Man” (le ultime due sono state cantate insieme a Marco Gallo e Moreno Ferrara).

È ospite in molte puntate di Alle due su Rai Uno, sempre condotta da Limiti, e nel 2000 partecipa ad un concerto tenuto nella basilica di San Pietro in presenza del Pontefice, con la canzone Getsmani, contenuta nel nuovo album Un amore così grande, in cui vi sono quattro inediti scritti dal fratello Claudio (di cui è coautrice, come Questo amore vola e Anna è) ed interpretazioni di brani di musica classica.

Ad ottobre del 2002 entra nel cast di Casa Rai Uno, presentato da Massimo Giletti.

Il 2003 vede la partecipazione con Torna a Surriento alla trasmissione Napoli prima e dopo, presentata da Luisa Corna, e la pubblicazione di un cd singolo, Chiamo amore, di cui è autrice insieme a Walter Sacripanti.

Dopo un periodo di pausa, dovuto alla maternità, nel 2007 pubblica il libro L’obbligo del silenzio, pubblicato dalle edizioni Armando Curcio Editore, al quale è allegato un CD contenente Ascoltami, canzone nuova dedicata al padre in occasione della ricorrenza del ventennale della scomparsa.

Nel 2007 partecipa, alla quinta edizione de L’isola dei famosi. Viene eliminata dal televoto nel corso della puntata del 17 ottobre 2007, salpa su “l’ultima spiaggia” e resta lì in assoluta solitudine per più di un mese. Si guadagna l’affetto e il sostegno del pubblico e viene così decretata con un vero e proprio plebiscito vincitrice della quinta edizione del programma nella puntata del 28 novembre, battendo al televoto l’altra finalista, Debora Caprioglio con ben il 75% dei voti.

Il 2008 si apre con l’ennesima esclusione dal Festival di Sanremo, e Manuela fa ascoltare la canzone bocciata, Se piove vedo il sole, a Quelli che il calcio da Simona Ventura.

Il 21 gennaio 2008 esce la sua prima raccolta in tutte le edicole in allegato al settimanale Sorrisi e Canzoni dal titolo Raccogliendo emozioni.
Nel novembre 2008 ha debuttato a Palermo come attrice di teatro, nella commedia di Sandro Mayer Un amore grande grande.

Nell’aprile 2010 è in scena al Teatro della Nemone – Bagheria con “Via Crucis – Opera Musical”, nel quale dà vita a Maria. La regia è di Claudio Insegno. Il musical sulla passione di Cristo è ideato, musicato, arrangiato e diretto dal maestro Martino Brancatello, messo in scena dalla “Compagnia della Nemone” di Palermo.

Nel maggio 2011 torna a calcare la scena teatrale con lo spettacolo “Taormina 5 stelle vista mare” con Enrico Guarnieri e con la regia di Guglielmo Ferro.

Il 25 febbraio 2012 esce il suo nuovo singolo di sua produzione “Io sto qui” scritto da Emanuele Castrucci e arrangiato da Francesco Carlesi. Viene presentato per l’occasione in diretta su Rai Uno lo stesso giorno.

Nell’aprile del 2012 debutta nella nuova commedia teatrale “Il Gallo” con Enrico Guarneri, regia di Guglielmo Ferro.

Partecipa a “Una notte per Caruso” ed. 2012 in onda su Rai Uno.


GIOVANNI CACCAMO in concerto gratuito a Casamassima

In il

GIOVANNI CACCAMO in concerto Casamassima

GIOVANNI CACCAMO IN CONCERTO A CASAMASSIMA (BARI)
PAROLA TOUR 2021

“Parola” di Giovanni Caccamo è un suggestivo viaggio tra parole e note. Concerto gratuito a Casamassima in Piazza Aldo Moro il 26 Settembre.

Dopo il successo estivo di “Parola Anteprima Tour”, di Giovanni Caccamo e Michele Placido, che ha registrato diversi sold-out in tutta Italia, “Parola” è un suggestivo viaggio tra parole e note. Il concerto sarà un susseguirsi di canzoni, testi e poesie.

Protagonista dello spettacolo Giovanni Caccamo, in un viaggio unico, tra elettronica, voce e melodie. Ad affiancare l’artista, saranno tutte e voci e registrazioni inedite offline dell’album “Parola”: Willem Dafoe, Aleida Guevara, Andrea Camilleri, Michele Placido, Beppe Fiorello etc.

DOMENICA 26 SETTEMBRE – Piazza Aldo Moro, Casamassima (Bari)

Ingresso Libero su prenotazione >>>CLICCA QUI

Apertura Porte ore 20:00 – Inizio Concerto ore 20:30

info mail: eventbritecasamassima@gmail.com – prolococasamassima@gmail.com

info tel: +39 0806530174 – +39 0806530104 – +39 080671002

Per assistere all’evento sarà obbligatorio esibire un Green Pass in corso di validità, sulla base della normativa vigente.


Bennato, Foria, Pasotti e Schettino: 4 eventi per chiudere l’estate barlettana

In il

bennato foria pasotti schettino barletta

In scena a Barletta il programma di eventi “Una storia d’amore – Palinsesto 2021″. Quattro eventi, dal 19 al 26 settembre, per vivere insieme la fine dell’estate.

19 settembre – ore 20.30
SIMONE SCHETTINO
Piazza d’armi, Castello

24 settembre – ore 21.00
EDOARDO BENNATO
Piazza Aldo Moro

25 settembre – ore 20.30
BARBARA FORIA
Piazza d’armi, Castello

26 settembre – ore 20.30
GIORGIO PASOTTI
Piazza d’armi, Castello

Prezzo dei biglietti: 3 euro

Biglietti disponibili su www.vivaticket.com e nei punti vendita Vivaticket oppure presso il BookShop del Castello di Barletta tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10.00 alle 19.15.


L’arcobaleno illumina i monumenti di Bari per la Giornata internazionale contro l’omolesbobitransfobia

In il

torre dell orologio bari illuminata

In occasione della Giornata internazionale contro l’omolesbobitransfobia, lunedì 17 maggio la fontana monumentale di piazza Moro e la Torre dell’orologio del Palazzo della Città metropolitana di Bari saranno illuminate con i colori dell’arcobaleno.

Accogliendo una richiesta del tavolo tecnico LGBTQI della Città di Bari, le amministrazioni comunale e metropolitana aderiscono all’iniziativa per promuovere una cultura sempre più inclusiva e per sensibilizzare la cittadinanza sul contrasto a qualsiasi forma e fenomeno di omofobia, bifobia e transfobia.


Illumina Novembre: la fontana di piazza Moro illuminata di bianco per la sensibilizzazione sul cancro al polmone

In il

fontana piazza moro bari

L’amministrazione comunale aderisce all’iniziativa “Illumina Novembre” promossa da ALCASE Italia, che si inserisce nelle attività internazionali di sensibilizzazione sul cancro del polmone concentrate nel mese di novembre, illuminando di bianco la fontana di piazza Moro nella giornata del 15 novembre 2020.
ALCASE Italia, affiliata all’ALCASE statunitense, è impegnata ad informare i cittadini sul tumore del polmone, sulla diagnosi, sul percorso terapeutico, sui nuovi farmaci. Promuove iniziative e campagne di sensibilizzazione e prevenzione, offre solidarietà e supporto (anche telefonico) ai malati e ai loro caregiver.


La fontana di piazza Moro illuminata di blu in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato

In il

fontana piazza moro bari

Sabato 20 giugno, la fontana di piazza Moro sarà illuminata di blu per testimoniare l’adesione del Comune di Bari alla campagna #WithRefugees, promossa dall’UNHCR, l’Agenzia ONU per i Rifugiati in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato.
Come ogni anno, molte città italiane partecipano alla campagna illuminando di blu un monumento simbolo per esprimere solidarietà ai rifugiati. Il 20 giugno, infatti, si celebra la Giornata mondiale del Rifugiato, appuntamento annuale sancito dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di oltre 70 milioni di rifugiati, richiedenti asilo e profughi nel mondo che, costretti a fuggire da guerre e persecuzioni, lasciano i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era la loro vita per cercare salvezza altrove.
Quest’anno hanno aderito all’iniziativa, oltre Bari, anche Bologna con il Palazzo del Podestà, Firenze con la Porta San Niccolò e Napoli con il Maschio Angioino.
Questa edizione della Giornata mondiale del Rifugiato cade in un momento critico per l’umanità, segnato dalla pandemia da COVID-19 e dal protrarsi dei conflitti in tutto il mondo che aggravano l’attuale crisi umanitaria. In questo contesto l’UNHCR, l’Agenzia ONU per i Rifugiati ha deciso di promuovere la campagna #WithRefugees che intende diffondere un messaggio di solidarietà e inclusione, ricordando che ognuno può fare la differenza per rendere il mondo un posto più sicuro e solidale.

IL PROGRAMMA:
Per la prima volta, quest’anno, il programma sarà realizzato completamente in digitale con molti appuntamenti sui principali social media. Ogni evento metterà al centro i rifugiati con le loro storie e il loro bagaglio ricco di talenti ed esperienze, un bagaglio che mettono a disposizione delle comunità che li accolgono e dove anche loro fanno la differenza, non ultimo nella lotta contro il coronavirus.
Il programma farà luce, inoltre, su quello che sta portando avanti l’UNHCR per assistere i rifugiati e le altre persone colpiti dalla pandemia.
Domani l’UNHCR si unirà all’Unione Italiana Sport per Tutti – UISP per discutere su Facebook del ruolo fondamentale che svolge lo sport nell’integrazione dei rifugiati. Ne parleranno dalle ore 11 alle 12.30 Chiara Cardoletti, Carlotta Sami e Alessandra Morelli, Rappresentante UNHCR in Niger, con il ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora.
Infine, sempre domani UNHCR parteciperà a un evento live sulla pagina Facebook di UNIRE organizzato dall’Unione Nazionale Italiana Rifugiati e Esuli – UNIRE, la prima associazione nazionale di rifugiati in Italia, dal titolo “Pandemia, e non solo. L’eterna emergenza in cui vivono i rifugiati”. Francesca Bonelli, vice rappresentante per l’Italia, la Santa Sede e San Marino, illustrerà la situazione di chi fugge attraversando la Grecia e i Balcani, e il ruolo dell’UNHCR in Italia in questo momento di pandemia.
Saranno presenti anche l’avvocato Caterina Bove di ASGI, Professoressa Donata Borgonovo Re, docente di Diritto delle Migrazioni presso la Facoltà di Giurisprudenza di Trento, Anna Carol Bernard, artista e cantante, Professor Carmelo Danisi, docente di Diritto internazionale presso l’Università di Bologna, Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale, e Bohanza Janet Revocatus, Presidente dell’Associazione Donne Africa Subsahariana e seconda Generazione.
Le storie delle donne e degli uomini rifugiati, le testimonianze di solidarietà di esponenti del mondo della cultura, dello sport e dello spettacolo, l’elenco e le informazioni sulle principali iniziative in programma su tutto il territorio nazionale sono disponibili sul sito della campagna https://withrefugees.unhcr.it/


La Corrida in piazza Aldo Moro a Putignano

In il

Domenica 14 Agosto 2016, dalle ore 20,30 in piazza Aldo Moro a Putignano (Ba), l’associazione culturale “Puglia Bella” organizza, con il patrocinio del Comune di Putignano, la dodicesima edizione de “La Corrida”.

Evento curato da Armando Laera e realizzato con l’importante sostegno di tutti gli sponsors; dal 2004 ad oggi, una lunga sequenza di esibizioni all’insegna del sano divertimento sono state protagoniste dell’ appuntamento più atteso, consolidato e imprescindibile dell’ estate putignanese.

Tanti i concorrenti, provenienti da Noci, Brindisi, Lecce, Martina Franca, Pezze di Greco, Cassano delle Murge e Putignano, che si sfideranno e si condenderanno gli applausi del pubblico. Saranno premiati i tre più virtuosi e il più “originale”. La serata sarà diretta da Gianstefano Impedovo e Betta Mirizzi, e allietata dalla comicità di Mino Barletta e Pierpaolo Tateo.

Ingresso libero
Info. 3405460811