Concerto Sinfonico – Stagione Concertistica 2019 Teatro Petruzzelli

In il

stagione concertistica teatro petruzzelli 2019

+++CANCELLATO IL RECITAL DI ZIMERMAN PER PROBLEMI DI SALUTE DELL’ARTISTA+++

Kristian Zimerman ha cancellato – a causa di un problema di salute – il concerto in programma al Teatro Petruzzelli lunedì 14 gennaio alle 20:30. 

Da sabato 12 gennaio a sabato 2 febbraio sarà possibile chiedere il rimborso del biglietto.

Come posso chiedere il rimborso?

da sabato 12 gennaio a sabato 2 febbraio 2019 
nel punto vendita in cui è stato acquistato il biglietto,
 chi ha acquistato on line sarà contattato dalla biglietteria telematica www.vivaticket.it

ABBONATI

Presentandosi al botteghino del Teatro Petruzzelli con l’abbonamento alla Stagione Concertistica 2019, potranno scegliere un biglietto (dello stesso settore del loro abbonamento a seconda della disponibilità) per uno spettacolo d’opera in cartellone.

Il Botteghino del Teatro Petruzzelli è aperto dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 19:00.


Natural Duo – Gaia Gentile e Nicola Pannarale in concerto

In il

natural duo gaia gentile nicola pannarale

Venerdì 7 dicembre 2018 a Palazzo Pesce la musica italiana sarà la protagonista indiscussa con la voce di Gaia Gentile e il pianoforte di Nicola Pannarale.

Un concerto in Puglia che è un omaggio agli artisti italiani di ieri e oggi: da Natalino Otto, a Ivano Fossati, fino a Lucio Dalla, Caparezza e Vinicio Capossela. Una scelta di brani straordinari distanti fra loro, interpretati in chiave moderna e fresca.

Varietà e originalità che possono essere garantite solo quando il collante che unisce due artisti è una sintonia di stile e gusto come quella fra Gaia Gentile, una passione per il canto, in particolare jazz, scoperta fin da bambina, diploma presso “L’Accademia Artisti” di Roma con Luca Ward, Fioretta Mari, Ennio Coltorti e Alberto Lori, e una carriera che la vede sui palcoscenici di festival in giro per tutto il mondo, e Nicola Pannarale, pianista di formazione classica, un amore sconfinato per la musica in tutte le sue forme e i suoi linguaggi, arrangiatore per case discografiche come Carosello Records e Universal Records, e concerti a Parigi, New York e Los Angeles al suo attivo.

Una serata eclettica e sorprendente che permetterà al pubblico di gustare sonorità diverse, dal jazz, al soul, allo swing, arrivando all’irriverente Rap e al cantautorato italiano più intimo e romantico.

Ticket: 10 euro

Sala Etrusca di Palazzo Pesce
Info e prenotazioni: 3931340912 – palazzopesce@yahoo.it


Times Zones 2018 – Piano Zones 2 al Teatro van Westerhout

In il

time zones 2018 piano zones 2

Time Zones – Sulla via delle musiche possibili | XXXIII edizione
in collaborazione con
Diaghilev – Centro di Produzione Teatrale
presenta
Piano Zones #2 (2018)

Per il terzo anno consecutivo Time Zones dedica una parte della propria rassegna ai pianisti contemporanei.
Anche per la seconda parte della rassegna 2018, gli ospiti saranno di altissimo livello.

Giovedì 8 Novembre
MAURO SABBIONE (ex-Matia Bazar) in “TANGO NEL FANGO”
Non-melodramma per ambiente, un video-concerto unico per pianoforte, dedicato agli splendidi vinili cult dei MATIA BAZAR dell’era elettronica, “TANGO” e “BERLINO, PARIGI, LONDRA”.
TANGO e BPL, vengono riproposti come una sonata di Chopin, senza i loro elettronici arrangiamenti e senza canto, come quadri d’autore, in sincrono con un video dove scorrono immagini inedite ed aneddoti sull’epopea elettronica dei MATIA BAZAR anni 80, dei quali MAURO SABBIONE è stato indiscusso protagonista, sia come compositore che come musicista.
Le immagini, straordinario repertorio dei migliori fotografi e videomaker dell’epoca, sono autentici reperti salvati e restaurati miracolosamente, visto che non esistevano ancora computer o videoregistratori.
Gli oggetti presenti nei video, progettati dallo Studio Alchimia e dall’archistar mondiale del postmoderno ALESSANDRO MENDINI, fanno parte della storia del design italiano e sono esposti nei più importanti musei del mondo.

Giovedì 8 Novembre
ALEX MAGUIRE
Alex Maguire è un pianista e tastierista inglese noto per le sue collaborazioni con tanti musicisti free jazz britannici e per le sue connessioni e affinità con la scena di Canterbury. Ha suonato e registrato, tra gli altri, con Elton Dean, Sean Bergin e Michael Moore e ha sostituito Dave Stewart alle tastiere nella reunion di Hatfield and the North. Molto significativa la sua collaborazione con Jonathan Coe. E’ un pianista fluido ed accattivante capace di misurarsi con estrema raffinatezza con ogni genere musicale.

Venerdì 9 Novembre
EL GABINETE ensemble (Mexico) in “THE CONTEMPORARY MUSIC OF SOUTH AMERICA”
Anteprima assoluta per il nostro continente per questo gruppo musicale messicano. Un progetto che non è mai rimasto ancorato ad un unico genere. Atmosfere che evocano paesaggi immaginari in un percorso che spazia tra l’ambient ed il modern classical.
Una bellissima realtà proveniente da un paese che ormai da anni vive, accanto a grandi contraddizioni, una straordinaria vivacità artistica nel cinema, nell’arte e nella musica contemporanea .

Venerdì 9 Novembre
MATTIA VLAD MORLEO
Giovanissimo compositore pugliese(2000) capace di confrontarsi con stili e generi diversi : pop, classical, rock, ambient and minimal. Tocco agile e felpato domina il pianoforte come un navigato professionista.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI PIANO ZONES #2
– 8 € (+ diritti di prevendita)

Info e Prenotazioni: timezones@alice.it – tel:338.5957238

PREVENDITE

– Bari – Box Office Feltrinelli – Via Melo – Tel. 080 5240464
– Bari – New Record Bari – Via De Giosa, 59 – Tel. 080 5243946
– Bari – Centro Musica – C.so V. Emanuele, 165 – Tel. 080 5211777
– Bari – Wanted Record – Via G. Bottalico, 10 – Tel. 080 5561088
– Bari – D3 Official Facebook Page (acquisto online)

– Altamura – Rock’n’Roll Record – Via Nicola Melodia, 6 – Tel. 080 0803218261
– Molfetta – Clinic – Via U. Rattazzi, 39 – Tel. 080 3977613
– Monopoli – Disco Shop Detommaso – Via M. Sforza, 7 – Tel. 080 9303081
– Putignano – Libreria Spazio – C.so V. Emanuele,10 – Tel. 080 4054223


Il pianista russo DANIIL TRIFONOV in concerto al Teatro Petruzzelli

In il

danil trifonov teatro petruzzelli

Il noto giornale londinese “The Times” lo ha definito: “senza dubbio il più strabiliante giovane pianista della nostra epoca”. Cresce l’attesa per l’arrivo a Bari di Daniil Trifonov, dopo una serrata trattativa la Fondazione Petruzzelli è riuscita ad inserire un concerto del pianista russo vincitore del Grammy Award, come appuntamento speciale fuori abbonamento della Stagione 2018. Domenica 4 novembre 2018 alle 19.00 al Teatro Petruzzelli di Bari il maestro Trifonov proporrà un recital dedicato a musiche di Beethoven, Schumann e Prokofiev.

Il programma del concerto propone: Andante Favori in F di Ludwig van Beethoven, Sonata n. 18, Op. 31 n. 3 di Ludwig van Beethoven, selezione da Bunte Blatter di Robert Schumann, Presto Passionato Op. 22 di Robert Schumann e Sonata n. 8 in B-flat Major, op. 84 di Sergei Prokofiev.

Gli Abbonati alla Stagione Concertistica 2019 della Fondazione Petruzzelli, potranno acquistare un biglietto per il concerto del maestro Trifonov ad un prezzo speciale:

* platea e palchi I e II ordine € 20,00 (prezzo intero € 40,00), gradinata III, IV e V ordine centrale € 15,00 (prezzo intero € 30,00).
* Loggione e posti a limitata visibilità € 10,00 (prezzo intero € 20,00).

Continua anche la Campagna Abbonamenti alla Stagione d’Opera ed alla Stagione Concertistica 2019 della Fondazione Petruzzelli, con la prelazione dedicata agli abbonati alle Stagioni 2018 che si concluderà giovedì 25 ottobre.

A partire da martedì 30 ottobre sarà possibile sottoscrivere i nuovi abbonamenti.

La sottoscrizione dell’abbonamento 2019 garantirà anche un tangibile risparmio rispetto all’acquisto dei singoli titoli di ingresso per gli eventi in cartellone. L’abbonato alla Stagione d’Opera e Balletto 2019 avrà un risparmio del 25%, l’abbonato alla Stagione Concertistica 2019 del 40%.

Novità di quest’anno la possibilità di rinnovare l’abbonamento anche con bonifico bancario, scrivendo una mail ad abbonamenti@fondazionepetruzzelli.it

Il pianista russo dedica gran parte della sua stagione 2017-18 a un’esplorazione a lungo termine di Chopin. In ottobre pubblica Chopin: Evocations su Deutsche Grammophon, giustapponendo le composizioni di Chopin con opere di compositori del XX secolo da lui influenzati; Trifonov dà più di 20 recital su questo tema in tutti gli Stati Uniti, Europa e Asia, incluso uno alla Carnegie Hall come parte della serie di sette concerti Perspectives che cura nel corso della stagione. Combinando tecnica consumata con sensibilità e profondità rare, le sue esibizioni sono una costante fonte di soggezione. “Ha tutto e di più … tenerezza e anche l’elemento demoniaco. Non ho mai sentito niente del genere “, ha dichiarato la grande pianista Martha Argerich, mentre il “Financial Times” di lui ha scritto: “Ciò che lo rende un tale fenomeno è la qualità estatica che porta alle sue interpretazioni. … Piccola meraviglia che ogni capitale occidentale sia in balia di lui”. A completare la stagione di Trifonov è un tour in Asia in autunno con una combinazione di recital e spettacoli orchestrali; e tour europei con il violinista Gidon Kremer e Kremerata Baltica, la London Philharmonic e la Royal Concertgebouw Orchestra.

Discografia:
Destination Rachmaninov: Departure: Rachmaninov Piano Concertos 2 & 4 w/ Philadelphia Orchestra (to be released DG, 2018)
Trout Quintet: with Anne-Sophie Mutter (DG, 2017)
Chopin Evocations: Mahler Chamber Orch w/Mikhail Pletnev, Sergei Babayan (DG, 2017)
Preghiera: Rachmaninov: Piano Trios (DG, 2017)
Transcendental: completes Liszt concert etudes (DG, 2016)
Rachmaninov Variations: Philadelphia Orch/Nézet-Séguin (DG, 2015 – Grammy nomination)
The Carnegie Recital: Chopin, Liszt, Scriabin, Medtner (DG, 2014 – Grammy nomination)
Weinberg: Sonatina for Violin & Piano w/Gidon Kremer (ECM, 2014)
Chopin: Piano Concerto No. 1 w/Rajski, Polish Chamber Phil Orch (Dux, 2013)
Tchaikovsky: Piano Concerto No. 1 w/Gergiev, Mariinsky Orch (Mariinsky, 2012)
Daniil Trifonov plays Chopin (Decca, 2011).

Ufficio stampa Comune di Bari


Kulu Sè Mama in concerto al Nicolaus Hotel

In il

kulu se mama bari hi end

In occasione dell’iniziativa BARI HI-END, 27ª mostra di alta fedeltà e cinema in casa, al Nicolaus Hotel Kulu Sè Mama con

Gabriele Rampino – Sax
Maurizio Bizzochetti – Chitarra
Maurizio Ripa – Pianoforte
Maurizio Manca – Contrabbasso
Daniele Bonazzi – Batteria

Concerto gratuito

Info e prenotazioni al 3389031130 – 3339203871


Mirko Signorile Trio in concerto al Nicolaus Hotel

In il

mirko signorile trio bari hi end

In occasione dell’iniziativa BARI HI-END, 27ª mostra di alta fedeltà e cinema in casa, al Nicolaus Hotel Mirko Signorile Trio

Mirko Signorile – Pianoforte
Francesco Ponticelli – Contrabbasso
Enrico Morello – Batteria

Info e prenotazioni al 3389031130 – 3339203871
Biglietti disponibili c/o Centromusica 080-5211777
Circuito online Liveticket.it


Times Zones 2018 – Piano Zones all’Auditorium Vallisa

In il

time zones 2018 piano zones 1

Time Zones – Sulla via delle musiche possibili | XXXIII edizione
presenta:
Piano Zones 2018 #1

Per il terzo anno consecutivo Time Zones dedica una parte della propria rassegna ai pianisti contemporanei.
Per la prima parte della rassegna, gli ospiti saranno di altissimo livello.

Giovedì 1 Novembre: Gareth Sager in “88 Tuned Dreams”
Il deus ex-machina di gruppi post-punk storici come The Pop Group e Rip Rig & Panic torna inaspettatamente con un album e un tour solista per solo pianoforte. E’ un ritorno ai suoi primi anni come musicista, prima di essere sedotto dall’enorme potenziale del punk.

Venerdì 2 Novembre: Baby Dee in “I Am a Stick”
Baby Dee inizia la sua carriera come performer di strada, diventando poi organista e successivamente perfezionandosi nella tecnica pianistica e imparando a suonare l’arpa. Ha suonato con artisti del calibro di Antony & The Johnsons (che l’ha scoperta e lanciata), Current 93, Marc Almond, Swans, The Dresden Dolls e molti altri. Lo show sarà uno degli ultimi prima di un (temporaneo?) ritiro dalle scene.

Sabato 3 Novembre: Charlemagne Palestine
Nome d’arte di Martin Charles (Brooklyn, 1945), è un compositore, artista escultore statunitense. Considerato come uno dei punti fermi dell’avanguardia newyorchese allievo di Morton Subtonic, come molti minimalisti anche Charlemagne ha rivolto il suo sguardo ad oriente. I suoi live sono quasi sempre degli happening dove si combinano con la musica elementi teatrali, arte e spiritualità.

Domenica 4 Novembre: Alessandra Celletti in “Sacred Honey”
Commovente rilettura di alcune meravigliose musiche del grande compositore armeno Gurdjieff e del pianista russo De Hartmann.
Alessandra Celletti è una raffinata pianista con grandi capacità compositive, e con progetti sempre originali e intelligenti (vedi lo stravagante progetto “Piano piano on the road”, un lungo tour per l’Italia su un camion con il suo pianoforte).

Domenica 4 Novembre: Jozef van Wissem in “Nobody Living Can Ever Make Me Turn Back”
Compositore, liutista e musicista minimale. Considerato il Burroughs del liuto, dato l’utilizzo della tecnica del “cut-up” su spartiti musicali medievali, quindi conosciuto per il suo approccio punk ad uno strumento classico.
Originalità e talento lo hanno portato a vincere a Cannes il premio per la migliore colonna sonora per “Only Lovers left alive”del suo amico e collaboratore Jim Jarmuch.

Piano Zones # 1 si terrà tutta nella meravigliosa cornice romanica della chiesa della Vallisa (in Strada Vallisa, per l’appunto) nel borgo antico di Bari.

Ingresso:
– 10 € per i concerti dell’1-2-3 novembre
– 15 € per i concerti del 4 novembre

Mini-Abbonamento per tutte le serate di Piano Zones #1:
25 € (+ 2 € diritti di prevendita)


“Io te vurria” Peppe Servillo e Danilo Rea in concerto al Teatro Radar

In il

io te vurria servillo rea

Peppe SERVILLO – voce
Danilo REA – pianoforte

“ Io te vurria ”
Un tributo alla tradizione napoletana, un viaggio in duo tra le perpetue trame della canzone partenopea, dove le melodie dei compositori più celebri rivivono nell’appassionata interpretazione di Peppe Servillo e nelle accese note del pianoforte di Danilo Rea. I poetici testi di Murolo, Bovio, Carosone, quelli evocativi di Je Te vurria Vasà, Reginella, Era De Maggio, si uniscono all’improvvisazione e all’emozione del momento con eleganza jazz, senza tralasciare una doverosa citazione al grande Modugno ed altri memorabili autori.

Danilo REA è uno dei pianisti jazz italiani più apprezzati al mondo, protagonista di progetti e performance che sono già nella storia del jazz. Vanta collaborazioni con i più grandi solisti statunitensi come Chet Baker, Lee Konitz, John Scofield, Joe Lovano, Art Farmer. Danilo Rea si pone al servizio della musica con apparente straordinaria semplicità, caratteristica che distingue i più grandi artisti.

Peppe SERVILLO – voce è cantante, autore di colonne sonore, di canzoni interpretate da Fiorella Mannoia e Patty Pravo, nonché attore cinematografico e teatrale. Autodidatta, debutta nel 1980 con gli Avion Travel. Dal 2005 è il frontman del progetto speciale «Uomini in Frac», un concerto omaggio a Domenico Modugno rivisitato in chiave Jazz. Nel progetto sono coinvolti alcuni dei più grandi jazzisti italiani, tra cui Danilo Rea, Fabrizio Bosso, Javier Girotto, Gianluca Petrella e lo è stato anche il compianto Marco Tamburini.