Scoppio della “Quarantana”, a Ruvo di Puglia pronta a bruciare la moglie del defunto Carnevale

In il

scoppio-della-quarantana-2024-ruvo-di-puglia

La Quarantana pronta a bruciare in strada a Ruvo di Puglia: la storia della moglie di Carnevale che, nell’usanza ruvese, è identificato dalla maschera di Mbà Rocchetidde Cape de Rafanidde.

La Quarantana è la raffigurazione simbolica della Quaresima, figura tipica in molti centri della provincia di Bari.

Appesa ai crocicchi delle strade fin dal primo giorno di Quaresima, simboleggia le penitenze quaresimali. Il suo nome deriva dai quaranta giorni che intercorrono tra il mercoledì delle Ceneri e la domenica di Pasqua. Assume le sembianze di una signora smunta e vestita di nero, a lutto per la morte del marito. Tra le mani vari oggetti: il fuso e il filo simboli del lavoro casalingo; il sarago alimento frequentemente consumato durante il periodo invernale; l’ombrello per affrontare le intemperie.

Inoltre, reca in mano un’arancia ove sono infilzate sette penne tante quante sono le settimane che costituiscono il periodo quaresimale. All’avvicinarsi della Pasqua, ogni domenica viene sfilata una penna dall’arancia, finché orami senza più penne, segnalerà il passaggio di tutte le settimane di penitenza, privazioni e digiuni. La sua esplosione rappresenta la vittoria della vita sulla morte, delle gioie sugli stenti e i sacrifici, della primavera sul freddo inverno.

Per il popolo raffigura la vedova di Carnevale, ma più propriamente è il simbolo visibile del digiuno e dell’astinenza ai quali si è tenuti durante la Quaresima. Imbottita di petardi, la Quarantana sarà fatta esplodere la domenica di Pasqua al passaggio del simulacro di Cristo Risorto.

L’iniziativa è promossa dalla Pro Loco UNPLI Ruvo di Puglia APS.

Vi aspettiamo domenica 31 Marzo 2024 alle ore 10:00 in Piazza Dante a Ruvo di Puglia.


Sebastiano Somma a Trani per il recital della Passione Vivente

In il

sebastiano-somma-la-passione

La Fondazione S.E.C.A. presenta sabato 30 marzo alle ore 20:00 presso il Polo Museale Diocesano di Trani il recital: “La Passione, la storia di Gesù dagli occhi del Centurione” con la partecipazione dell’attore Sebastiano Somma quale voce narrante, accompagnato dalla Melos Orchestra sotto la direzione musicale del M° Francesco Finizio e dalle voci del Gospel Italian Singers.

Un’intensa ed emozionante rappresentazione partendo dalla figura del centurione romano, colui che aveva esclamato sotto la croce di Cristo: “Veramente quest’uomo era figlio di Dio!”. Come era possibile che un centurione romano di fronte al dramma della passione avesse potuto fare un’affermazione simile? Gesù abbandonato dai suoi amici, deriso dal suo popolo, insultato, pestato a sangue e infine crocifisso con dei ladri e forse degli assassini ispira a un pagano totalmente estraneo alla tradizione ebraica un’affermazione entrata nei vangeli e nella storia.

Ticket € 25,00 + D.P.
Acquista biglietti al seguente link: https://www.diyticket.it/events/Teatro/15993/la-passione-la-storia-di-gesu-dagli-occhi-del-centurione
o presso la sede del Polo Museale.

L’evento è in collaborazione con Fineco Bank Private Banking Barletta, Fondazione Megamark, Universo Salute Opera Don Uva, Gest® e Corteinfiore.

Info: tel. 0883582470 o mail: info@fondazioneseca.it


Alberobello, Passione Vivente | 47ª edizione

In il

passione-vivente-alberobello-2024

LA PASSIONE VIVENTE
ad Alberobello (Bari)

Tutto pronto per la 47ª edizione della Passione Vivente, che si svolgerà ad Alberobello, venerdì 29 marzo, in piazzale Biagio Miraglia, con inizio alle ore 21:00.
L’ingresso è libero e gratuito.

La manifestazione è organizzata dall’associazione Da Betlemme a Gerusalemme, operante nella parrocchia di Sant’Antonio di Padova, con il patrocinio del Comune di Alberobello, e si terrà interamente nel piazzale Biagio Miraglia, compreso il momento finale della crocifissione.

I partecipanti sono più di un centinaio tra giovani e meno giovani e i personaggi sono quelli tradizionali della Passione Vivente…: apostoli, soldati romani e del tempio, Pilato e sinedriti che cospirano contro Gesù, ladroni, centurioni, donne e bambini… Tanti i ragazzi, tanta la gente che partecipa a questa iniziativa e che dimostra quanto sia sempre nuovo e straordinario il messaggio di salvezza della Passione di Cristo.

Vi aspettiamo!

Info:
Tel. 3313451991
Mail. dabetlemmeagerusalemme@gmail.com
Web. www.dabetlemmeagerusalemme.it


Luci su San Matteo, a Bisceglie proiezioni fotografiche del Cristo Morto sulla facciata della chiesa

In il

luci su san matteo

Luci su San Matteo

Proiezioni fotografiche del Cristo Morto sulla facciata della chiesa.

Per non dimenticare la storia e il vanto di una chiesa amata da tutti i biscegliesi, verranno proiettate fotografie e storia fino ai giorni nostri del culto della Confraternita del Sacro Cuore per il Cristo Morto.

La Confraternita ringrazia di cuore:
Fam. Recanati Sergio
Fam. La Notte P. – Landriscina D.
Fam. Cassanelli Francesco
Fam. Campanale – Moschetti
Maurizio Dell’Olio e quanti hanno contribuito all’evento

Un sentito ringraziamento a chi ha condiviso foto e immagini:
Archivio della Confraternita
Sebastiano Ursi
Nicola Losapio

Vi aspettiamo in Largo San Matteo a Bisceglie
Giovedì Santo 28 Marzo 2024 dalle ore 20.00 alle ore 24.00


Passione Vivente 2024 a Locorotondo

In il

Passione-Vivente-2024-a-Locorotondo

Torna la Passione Vivente a Locorotondo (Bari).

Lunedì 25 marzo la rappresentazione si svolgerà nell’area della Chiesa della Madonna della Greca a Locorotondo a partire dalle ore 19.30. Ci sarà anche la partecipazione dell’Associazione Culturale Bandisitica “A. Gidiuli-V. Calella”.
La manifestazione si svolgerà grazie alla collaborazione fra Parrocchia San Giorgio Martire e Pro Loco Locorotondo, inserendosi a pieno titolo fra gli eventi che nel 2024 l’associazione di promozione turistica organizza per la comunità.

Se le condizioni meteo lo permetteranno, la rappresentazione si svolgerà all’esterno, nell’area della Chiesa della Madonna della Greca.

L’inizio della manifestazione è previsto alle ore 19,30 presso l’area antistante della Chiesa della Madonna della Greca in via Cavour a Locorotondo.

L’evento vede la partecipazione di oltre 40 persone.

Vivremo la Passione di Cristo, attraverso i momenti principali di questo avvenimento che dà sostanza alla fede cristiana. In questo percorso, fatto di uomini e donne di fede, non mancherà il diavolo che spesso interviene nella vita dell’uomo, determinando scelte ed azioni che si concretizzano nella vita reale. C’è chi riesce a mantenersi saldo nella fede ed a fidarsi di Dio e chi si fa ingannare dalle sue parole suadenti come: potere, egoismo, protagonismo.
Siamo nel 33 dopo Cristo, in Palestina, nella regione della Giudea, quando Imperatore di Roma era Tiberio, prefetto della Giudea era Ponzio Pilato, membro dell’ordine equestre (il gruppo sociale che si trovava al di sotto dei senatori), e Sommo Sacerdote del Tempio di Gerusalemme e capo del Sinedrio di Gerusalemme era Caifa.
Gesù ha appena compiuto il miracolo della resurrezione di Lazzaro ed a Betania lo aspettano sua madre Maria, Maria di Magdala, Maria e Marta sorelle di Lazzaro.


Settimana Santa 2024 a Noicattaro, il programma completo

In il

settimana-santa-2024-noicattaro

Settimana Santa 2024 a Noicattaro (Bari)

Programma:

Lunedì Santo 25 marzo ore 19.30
Chiesa Santa Maria del Soccorso
Concerto di Marce Funebri

Giovedì Santo 28 marzo ore 20.00
Chiesa Madre
Processione e visita alle chiese

Venerdì Santo 29 marzo ore 20.00
Chiesa S. Maria della Lama
Processione della Naka

Sabato Santo 30 marzo ore 2.00
Chiesa Madre
Processione dell’Addolorata

Sabato Santo 30 marzo ore 14.00
Chiesa S. Maria della Lama
Processione dei Sacri Misteri


“JESUS” – XVIIIª Passione Vivente a Sammichele di Bari

In il

JESUS XVIIIª Passione Vivente a Sammichele di Bari

“JESUS” XVIIIª PASSIONE VIVENTE

Il Comune di Sammichele di Bari in collaborazione con la Parrocchia Santa Maria del Carmine di Sammichele di Bari presentano la 18ª Edizione di “JESUS” Passione Vivente si terrà domenica 24 marzo 2024, con inizio alle ore 19.30 in Piazza Vittorio Veneto.

Il Centro Storico, allestito come un vero e proprio set cinematografico, farà da sfondo alle 14 tappe recitate per ripercorrere le ultime ore di Gesù prima della Crocifissione in uno scenario suggestivo ed incantevole.

Un evento straordinario in uno dei Borghi più belli d’Italia da non perdere assolutamente!

Partecipa anche tu!

INGRESSO LIBERO


Riti della Settimana Santa 2024 a Castellana Grotte, il programma completo

In il

settimana-santa-2024-castellana-grotte

Riti della Settimana Santa, a Castellana Grotte tra fede, arte, cultura e tradizione

Da domenica 24 a sabato 30 marzo tutti gli appuntamenti in calendario nei giorni in cui si celebra la passione, la morte e la resurrezione di Gesù Cristo: dalla Domenica delle Palme alla Pasqua tra processioni, visite guidate e convegni.

Tra fede, cultura, arte e tradizione, da domenica 24 a sabato 30 marzo 2024, dalla Domenica delle Palme alla Pasqua, tra processioni, visite guidate e convegni: il Comune di Castellana Grotte, l’Arciconfraternita del Santissimo Sacramento, la Confraternita di Sant’Onofrio e dell’Addolorata e l’Associazione Banda Cittadina organizzano e promuovono I Riti della Settimana Santa 2024 a Castellana Grotte.

Ricco e articolato il programma: si comincia domenica 24 marzo 2024 alle ore 10 con la Processione per la benedizione delle Palme da largo San Leone Magno a piazza Garibaldi. Alle ore 10,30, con partenza da piazza Nicola e Costa, visita guidata gratuita al centro storico e alle chiese di Castellana Grotte con approfondimento tematico sui riti e le tradizioni legate alla Settimana Santa.

Lunedì 25 marzo 2024, alle ore 19, nella Chiesa di Santa Maria del Suffragio in programma una conferenza dal titolo “Il teatro della Passione e le statue dei Misteri di Antonio Maccagnani a Castellana Grotte”. Oggetto dell’incontro la ritualità della Settimana Santa in Puglia e l’apporto dato dalla cartapesta, napoletana prima e leccese poi, alle espressioni paraliturgiche e teatrale e alle processioni penitenziali. Si porrà l’accento su alcuni artisti scultori e in particolar modo su Antonio Maccagnani (1807 – 1892), autore delle statue dei Misteri che compongono la processione del Venerdì Santo a Castellana Grotte. Nel corso della serata, inoltre, sarà presentato il volume “Statuari cartapistari e bellisanti. Santi di carta tra importazioni e botteghe locali in Puglia dal ‘700 al ‘900”. Interverranno l’autore del libro, lo storico Francesco Di Palo, e l’editore Claudio Grenzi. Modererà il giornalista Sebastiano Coletta.

Le stesse Statue dei Misteri saranno poi in esposizione, sempre nella Chiesta di Santa Maria del Suffragio (Purgatorio), dalle ore 18 alle ore 22,30 di giovedì 28 marzo 2024.

Venerdì 29 marzo 2024 la Processione dei Misteri, a cura dell’Arciconfraternita del Santissimo Sacramento, alle ore 20, con partenza e arrivo dalla Chiesa Madre di San Leone Magno sarà anticipata dalla Marce classiche della Settimana Santa a cura dell’Associazione Banda Cittadina: alle ore 18 in piazza Nicola e Costa e alle ore 19,15 in largo San Leone Magno.

Anche sabato 30 marzo 2024 la Processione del Sabato Santo in programma alle ore 7 con partenza dalla Chiesa dei Santi Nicola e Onofrio, a cura della Confraternita di Sant’Onofrio e dell’Addolorata, sarà anticipata dalle Marce Classiche della Banda: alle ore 6 presso la Chiesa dei Santi Nicola e Onofrio.


Settimana Santa 2024 a Terlizzi, il programma completo

In il

Settimana Santa 2024 a Terlizzi, il programma completo

TERLIZZI – La Settimana Santa, per i terlizzesi e non solo, costituisce da sempre un forte momento di identità culturale. Nei giorni del Triduo Pasquale ben salde si mostrano le radici storiche e, sostanzialmente, i riti fanno da elemento collante tra i partecipanti e la città, che in queste giornate torna a essere bella come non mai e a pulsare di vita, con il ritorno di quanti sono costretti a vivere lontano.

I riti iniziano al tramonto del Venerdì di Passione, con la processione della Addolorata, momento in cui la Beata Vergine varca la soglia della chiesa di Sant’Ignazio per essere condotta in  al Calvario, adiacente all’antica chiesetta di S. Maria della Stella.
Il Giovedì Santo, dopo la S. Messa in “Coena Domini”, durante la quale avviene la “lavanda dei piedi”, si svolge la tradizionale visita ai Repositori allestiti nelle sette chiese parrocchiali della città. Il Venerdì Santo si svolge la consueta processione dei Misteri che, riunendosi davanti alla Cattedrale, percorrono il consueto itinerario, fino a ritornare nella piazza principale, Piazza Cavour e, dopo una preghiera ai piedi di una grande croce, alla presenza del Vescovo, ciascuno ritorna alla propria chiesa di appartenenza. Durante il Sabato Santo, a differenza di altri paesi limitrofi, non viene svolta alcuna processione né liturgia, rispettando il silenzio liturgico.

Ecco gli appuntamenti e gli orari delle celebrazioni della Concattedrale di Terlizzi:

– 24 Marzo, Domenica delle Palme: SS. Messe: ore 7.30, 10.00. 11.00, 19.00.
Ore 9.30 Benedizione delle Palme in Largo Lago Dentro

– 26 Marzo, via Crucis cittadina presieduta da S.E. Mons. Domenico Cornacchia

– 27 Marzo, Mercoledì Santo: ore 19.00: Messa crismale in Cattedrale a Molfetta presieduta da S.E. Mons. Domenico Cornacchia

– 28 Marzo, Giovedì Santo: ore 18.30 Santa Messa in Coena Domini, seguirà visita ai repositori
Ore 22.00 veglia di preghiera

– 29 Marzo, Venerdì Santo: ore 18.30 Celebrazione della Passione del Signore
Ore 20.00 Processione dei Misteri

– 30 Marzo, Sabato Santo: ore 22.00 Veglia Pasquale

– 31 Marzo, Domenica di Pasqua: SS. Messe: ore 7.30, 10.00, 11.00, 19.00


Settimana Santa 2024 a Conversano, il programma completo

In il

settimana santa programma

Programma della Settimana Santa 2024 a Conversano (Bari)

Conversano, come altre città della Puglia, è caratterizzata dai riti della Settimana Santa che hanno il loro culmine nelle giornate del giovedì e del venerdì santo.
Il primo appuntamento è rappresentato dalle “Via Crucis”, che come da tradizione, si svolgono nelle diverse parrocchie della città tutti i venerdì di quaresima, in particolar modo la via crucis che viene celebrata nelle prime ore pomeridiane nella chiesa di Santa Maria dell’Isola dove viene conservato il Cristo Nero.
Il venerdì precedente la Domenica delle Palme, queste Via Crucis si svolgono nei diversi quartieri della città, sono organizzate dalle parrocchie e caratterizzate dal fatto che si tengono nelle ore serali, Conversano in questo modo si prepara a quelli che sono i riti della settimana santa, riti ricchi di suggestione e tradizione.

Domenica delle Palme:
In questo giorno festivo, in cui si ricorda l’entrata di Gesù a Gerusalemme, tanti i bambini che affollano le strade per vendere le “palme” da loro confezionate; tutte le parrocchie celebrano la S. Messa delle Palme; di notevole importanza la S. Messa che si svolge in Basilica Cattedrale, presieduta dal Vescovo Diocesano Mons. Favale.
La tradizione vuole che la gente compri le palme benedette durante le celebrazioni e le porti al cimitero presso i propri cari estinti.

Lunedì Santo:
Nella serata in Cattedrale si svolge il Concerto della Settimana Santa ogni anno vengono proposte musiche originarie del passato conversanese, dai 27 responsori alla via crucis delle confraternite, dallo Stabat Mater a musiche struggenti della settimana di passione.

Mercoledì Santo:
La giornata era dedicata alla “Passione Vivente”, manifestazione nella quale vengono raccontate le ultime ore della vita di Cristo, dall’Ultima Cena alla Crocifissione.
La rappresentazione ha come scenario i meravigliosi scorci della città di Conversano, le strade sono illuminate da fiammelle e l’intero centro cittadino è avvolto da un’aria mistica.

Giovedì Santo:
Questo giorno è caratterizzato da due importati eventi religiosi:
– il primo che si svolge in mattinata, in Basilica Cattedrale, chiamato “Santa Messa Crismale” (funzione dell’ olio santo), a cui partecipano tutti i sacerdoti della Diocesi;
– il secondo si svolge nelle ore serali, quando si celebra l’ultima cena “S. Messa in Coena Domini”, e si colloca la Pisside nel sepolcro per l’adorazione dei fedeli (La Pisside è un oggetto liturgico usato per conservare le ostie consacrate dopo la Celebrazione Eucaristica).
Tutte le chiese di Conversano vengono affollate da fedeli che visitano, in tutta la serata del giovedì, fino a tarda notte, i “Sepocri”; i cittadini dopo aver fatto “il giro dei Sepolcri “, si dirigono presso il monastero di Santa Maria dell’Isola, dove l’antico crocifisso del Cristo Nero viene esposto al culto dei conversanesi, i quali, spesso a piedi, raggiungono il complesso monastico per baciare il piede della sacra effige.

Presso il Calvario, costruzione celebrativa fatta edificare a Conversano in Via Golgota ad opera dell’architetto Sante Simone all’inizio del 1900, lungo la strada che porta al cimitero, si riuniscono diverse famiglie attorno ad un grande Falò ed alla statua della Vergine Addolorata, per aspettare fino alle prime luci dell’alba il giorno del Venerdì Santo.

Venerdì Santo:
Alle prime luci dell’alba (intorno alle ore 04,00) il Cristo Nero viene portato in processione dal Monastero di S. M. dell’Isola per percorrere le strade di Conversano, e per arrivare intorno alle ore 10.00 in piazza Conciliazione dove il Vescovo, dal balcone del Palazzo dell’Episcopio, benedirà la popolazione con la statua del Cristo. Questa processione ha una particolarità la statua del Cristo si ferma in diversi punti della città, appoggiato su cuscini decorati da ghirlande di fiori, per essere baciato dai conversanesi.
La tradizione vuole che il Cristo arrivi sempre prima della statua della Vergine Addolorata, la quale incomincia dalla Chiesa del Carmine, in tarda mattinata, il suo angoscioso peregrinare per le strade di Conversano alla “ricerca” del Figlio. La processione si apre con la croce con una corona di spine, a seguire le donne con candele votive e i confratelli della Chiesa del Carmine con la croce arrecante tutti i simboli della Passione di Cristo, infine la banda che intona marce funebri e la sinfonia del “Trovatore” di Giuseppe Verdi.

Nel pomeriggio del venerdì, poi, il momento più suggestivo dei riti pasquali con la processione delle statue dei “Misteri”, che rappresentano Passione e morte di Cristo e di una seconda statua della Vergine Addolorata, venerata nella chiesa del Purgatorio, che si congiunge alla processione del Santo Legno e Sacra Spina.

PROGRAMMA:

Mercoledì 14 febbraio
ore 19:30: Liturgia delle Ceneri

Venerdì 16 febbraio e ogni venerdì di quaresima
ore 16,00: Via Crucis presso il Monastero di Santa Maria dell’Isola.

Domenica 18 febbraio e ogni domenica di quaresima
ore 18,00: Via Crucis in Basilica Cattedrale

Domenica 3 marzo
ore 19:00: Parrocchia Sacro Cuore inizio degli esercizi spirituali al popolo

Venerdì 8 marzo
ore 20,00: Via Crucis a cura della Zona Pastorale di Conversano – Cattedrale.

Sabato 16 marzo
ore 19:30: Chiesa di San Benedetto inaugurazione mostra Volti di Passione III ed.

Venerdì 22 marzo
ore 19:00: Via Matris con partenza dalla Chiesa del Purgatorio
ore 20:00: Chiesa del Purgatorio Concerto d’organo

Sabato 23 marzo
ore 18,30: Chiesa del Purgatorio. Benedizione delle Palme e S. Messa

Domenica delle Palme 24 marzo
ore 11,00: Benedizione delle Palme Piazza XX Settembre. Processione solenne e S. Messa  presso la Basilica Cattedrale partecipa la Confraternita del SS. Sacramento.
Nella mattinata Parrocchie e Rettorie. Benedizione delle Palme

Giovedì Santo 28 marzo
ore 9,30: S. Messa Crismale nella Basilica Cattedrale.
ore 18,00: Santa Messa in Coena Domini in Cattedrale
ore 20,30: Basilica Cattedrale consegna della chiave del Tabernacolo da parte dell’Arciprete  al Priore della Confraternita del SS. Sacramento.
ore 20,00: Chiesa della Passione. Esposizione delle immagini dei Misteri.
ore 20,00: Chiesa del Purgatorio. Esposizione dell’Addolorata.
ore 20,00: Accensione del Falò dell’Addolorata c/o Calvario
ore 20,00: Santuario S. Maria dell’Isola.
Tradizionale pellegrinaggio al Cristo Nero.
ore 20,00: Parrocchie. Esposizione Eucaristica, visita dei “Sepolcri”.
ore 22,00: Basilica Cattedrale. Adorazione Eucaristica Comunitaria

Venerdì Santo 29 marzo
ore 4,00: Santuario di S. Maria dell’Isola. Processione di Gesù dell’Isola secondo il tradizionale percorso.
ore 9,00: Basilica Cattedrale. Ufficio delle Letture e Lodi Mattutine. Presiede Mons. Giuseppe Favale
ore 10,00: Palazzo Vescovile. Messaggio del Venerdì Santo di Mons. Giuseppe Favale e benedizione della popolazione con il simulacro del Cristo Nero.
ore 10,30: Chiesa del Carmine. Processione dell’Addolorata a cura della Confraternita S. Maria del Carmine.
ore 17,30: Basilica Cattedrale. Liturgia della Passione.
ore 19:00: Chiesa del Purgatorio uscita della Processione dell’Addolorata, a cura della Confraternita del Purgatorio.
ore 19,00: Chiesa della Passione uscita della Processione dei Misteri a cura della Confraternita della Passione
ore 19,00: Basilica Cattedrale. Processione del Santo Legno che si congiungerà alle Venerate immagini dei Misteri e dell’Addolorata in Piazza XX Settembre.
ore 21,30: Piazza Conciliazione. Benedizione e rientro del Santo Legno.
ore 22,00: Piazza XX Settembre. Saluto di Maria SS. Addolorata e rientro della Processione dei Misteri.

Sabato Santo 30 marzo
ore 9,30: Basilica Cattedrale. Ufficio delle Letture e Lodi Mattutine, presiede Mons. Giuseppe Favale
ore 22,00: Basilica Cattedrale. Veglia Pasquale presieduta da Mons. Giuseppe Favale  Vescovo della Diocesi Conversano-Monopoli.

Domenica 31 marzo
Pasqua di Risurrezione. SS. Messe secondo gli orari festivi.
Basilica Cattedrale SS. Messe
ore 11,30 Presieduta da S. E. R. Mons Giuseppe Laterza Arcivescovo di Vartana
ore 19,30 presiede L’Arciprete Don Felice Di Palma
Chiesa del Purgatorio. S. Messa ore 10,00
Piazza Castello ore 12,00 Discesa della Quarantana