ESTATE ALTAMURANA 2022, il programma di tutti gli eventi da luglio a settembre

In il

estate altamura 2022

FESTIVAL DELL’ESTATE ALTAMURANA 2022
Rassegna estiva del Comune

Spettacoli per tutte le fasce di età. Arti varie. Concerti e spettacoli di comicità e prosa con importanti nomi del panorama nazionale. Sono questi gli “ingredienti” del cartellone comunale per l’estate 2022, voluto dall’Amministrazione comunale per un totale di 19 serate.
A tutti gli spettacoli, in programma nell’area eventi dello stadio D’Angelo, la cittadinanza e gli ospiti potranno partecipare con accesso libero.
La sindaca Rosa Melodia e l’assessore alla cultura Margherita Fiore sottolineano il grande impegno dell’Amministrazione comunale per offrire alla città e ai visitatori un programma intenso, fatto anche di grandi eventi con cui si sono incrociati importanti tour nazionali. Ma non solo. Di pari passo c’è il supporto dell’Amministrazione offerto in tutte le forme consentite da norme e regolamenti (ad es. logistica, bando contributi economici, ecc.) per sostenere e valorizzare le iniziative organizzate da associazioni e altri soggetti del territorio, perché l’Amministrazione crede molto nella sinergia con l’associazionismo e con gli operatori culturali che sono protagonisti con un grande lavoro.
Tutti gli appuntamenti sono ad accesso gratuito. Non c’è prenotazione. Per quanto riguarda gli spettacoli con i nomi più importanti, l’accesso è consentito sino al raggiungimento della capienza che volta per volta verrà indicata dalle autorità competenti sulla pubblica sicurezza.

PROGRAMMA:

estate altamura 2022


PAOLO BELLI e la Big Band in concerto gratuito a Minervino Murge per la festa patronale di San Michele Arcangelo e la Madonna del Sabato

In il

paolo belli big band

A chiudere la tre giorni della festa patronale in onore di San Michele Arcangelo e la Madonna del Sabato, lunedì 30 settembre, ci sarà il concertone di Paolo Belli e della sua Big Band che, direttamente dal palco di Ballando con le Stelle, porterà in piazza Bovio tutti i suoi più grandi successi, come il popolarissimo brano “Ho voglia di ballare con te” sigla della trasmissione di Milly Carlucci, regina indiscussa del sabato sera di Rai 1 in onda ormai da 15 anni, “Sei il mio giorno sole” ultimo lavoro in studio per tornare a popolarissimi tormentoni come “Baby ti amo” e “Sotto questo sole”.
Non mancate!


PAOLO BELLI in “Pur di fare musica” al teatro Anche Cinema Royal

In il

Pur di fare musica è il nuovo spettacolo teatrale scritto da Paolo Belli insieme al regista Alberto Di Risio con la partecipazione di una big band formata da sette musicisti, gli eccezionali e già noti Gabriele Costantini (sassofonista, molto convincente nel divertente ruolo di Pedro), Mauro Parma (batterista), Enzo Proietti (pianista), Gaetano Puzzutiello (contrabbassista), Peppe Stefanelli (percussionista, ottimo anche come attore comico), Paolo Varoli (chitarrista, bravissimo nel rimanere imperturbabile per tutto il tempo) e Juan Albelo Zamora (violinista, polistrumentista, personaggio fondamentale anche lui), che, oltre a svolgere il loro lavoro in modo superbo, accompagnando le canzoni con arrangiamenti scoppiettanti, vi aggiungono lodevoli e godibilissime doti recitative.

Il palco è una sala dove alcuni musicisti sono in ritardo per le prove così che il percussionista Peppe si offre di dare una mano proponendo altri musicisti di sua fidata conoscenza, cioè un chitarrista sordo, caratterizzato da un’unica espressione impenetrabile, soprannominato Il Gelido e quattro gemelli sudamericani che non possono suonare contemporaneamente per dissapori familiari. Questo è lo spunto su cui si reggerà, in maniera scorrevole e gradevolissima, l’intero tessuto narrativo della storia.

In un misto di momenti musicali puri, in cui è protagonista l’esecuzione riarrangiata di brani tratti dal repertorio di canzoni dell’artista emiliano e di standard della tradizione italiana e sudamericana, con momenti di esilaranti battute e dialoghi al limite del surreale, il tempo scorre veloce senza mai un attimo in cui potersi e volersi distrarre da quello che accade sul palco e fuori. Paolo Belli dimostra ancora una volta una capacità istrionica, un talento di artista poliedrico e allo stesso tempo umano, in grado di emozionare perché è lui stesso a emozionarsi per primo. La sua forza trascinante è tale per cui dal pubblico si levano voci di partecipazione all’azione invitandolo a guardarsi alle spalle e così via. Uno spettacolo nello spettacolo. Paolo Belli riesce nell’intento di far eseguire al pubblico qualsiasi comando lui impartisca e a farlo cantare regalandogli una leggerezza e spensieratezza continue per l’intera durata dello spettacolo. Il monologo finale tocca più di una corda, incentrato com’è su un concetto tanto semplice quanto vero: la potenza della musica come elemento salvifico nell’esistenza umana.

Biglietti disponibili al botteghino e su Bookingshow.it

Info e prenotazioni: 329.6112291 – anchecinemastaff@gmail.com