Torna il Bari International Gender Festival, scopri il programma

In il

Bari International Gender Festival 2022

BIG BODY – Bari International Gender Festival
Bari 9/19 Novembre 2022
Danza, teatro, musica, cinema, dialoghi

Corpo, oltre il binarismo di genere, non solo umano, maschile/femminile, in transizione, cambiamento, mutazione, fragile e vulnerabile, abile/disabile; corpo come paesaggio, violato, inquinato, oltraggiato; corpo estraneo, emarginato e di confine; corpo infinitamente piccolo, microrganismo, eppure così virale e potente; corpo invisibile, percepibile anche nella sua assenza; sostituibile, dalle macchine, dalla tecnologia, dalla robotica; corpo sempre politico, nella sua presenza e compresenza, persistenza carnale, folla, nella moltitudine degli spazi pubblici, in armonia o contrasto con la natura e le logiche del consumo; corpo come collettività, corpo-sociale, corpo che si allea con altri corpi e si potenzia in valori condivisi, nel rispetto verso le differenze, alla dignità delle persone, alla sacralità dei luoghi.

BIGBODY è il tema dell’edizione 2022 del BIG – Bari International Gender festival. Il corpo in tutte le sue sfaccettature: concettuali, artistiche, anatomiche, filosofiche, antropologiche. La molteplicità dei corpi richiede la molteplicità delle discipline artistiche, nella convinzione che la contaminazione e lo sconfinare da una disciplina all’altra, con rigore e maturità d’intenti, siano in grado di generare nuove traiettorie nelle programmazioni della scena contemporanea.  Riportando il discorso sul corpo come spazio di trasformazione e confronto, l’edizione 2022 del BIG coinvolge artistǝ, nazionali e internazionali, che propongono produzioni frutto d’indagini inedite, istituenti.

Infomail. info@bigff.it

Scopri il programma cliccando QUI


KOREA WEEK BARI una settimana di spettacoli ed eventi gratuiti alla scoperta della Repubblica di Corea

In il

KOREA WEEK BARI

La Korea Week arriva a Bari

K-Pop, Cinema Coreano, Carta dei mille anni e spettacoli di danza moderna:
tutti a ingresso gratuito per scoprire la Cultura Coreana

Teatro Kursaal, Castello Svevo e Officina degli Esordi,
questi i luoghi degli eventi sulla Corea

Un viaggio lungo sei giorni attraverso l’affascinante Repubblica di Corea. Dal 21 al 26 maggio si svolge per la prima volta a Bari la Korea Week, una settimana di spettacoli ed eventi gratuiti, dai contest di K-Pop a spettacoli danza moderna su musica tradizionale, proiezioni di film coreani e mostre, che accompagnerà baresi e non alla scoperta di uno dei più affascinanti paesi dell’Estremo Oriente: la Repubblica di Corea.

La kermesse, organizzata dall’Istituto Culturale Coreano in Italia e dall’Ambasciata della Repubblica di Corea assieme alla Città di Bari e la Regione Puglia con la preziosa mediazione dell’Ambasciatrice della Puglia nel Mondo CAV Avv. Nancy Dell’Olio, presenta un fitto calendario di eventi gratuiti.

“Dal 2016 anno dell’apertura dell’Istituto Culturale Coreano in Italia, siamo ormai giunti alla nona edizione in presenza della Korea Week, che ha visto in tutta Italia la partecipazione di oltre 15mila persone (molte di più se si considerano anche le ultime due edizioni svoltesi online) – commenta Ye Jin Chun, direttrice dell’Istituto Culturale Coreano in Italia – un successo e uno stimolo allo stesso tempo per presentare il nostro Paese. Attraverso eventi ed esibizioni vogliamo non solo far conoscere la Cultura Coreana, ma anche creare un luogo di condivisione e di armonia con la Cultura Italiana”.

Inaugura la Korea Week Bari 2022, sabato 21 maggio ore 20.30 al Teatro Kursaal Santalucia, lo spettacolo di danza moderna su musica tradizionale coreana “Velocità: Sok-do” della compagnia Modern Table portati in Italia per la prima volta dall’Istituto Culturale Coreano e KOFICE (Korean Foundation for International Cultural Exchange) nell’ambito del progetto “Traveling Korean Arts”. Lo spettacolo enfatizza i movimenti del corpo umano sul ritmo della musica tradizionale coreana, esprimendo una musica che si vede e una danza che si sente. Lo spettacolo verrà riproposto anche domenica 22 maggio sempre alle ore 20.30 al Teatro Kursaal Santalucia.

La rassegna continua cambiando genere musicale domenica 22 maggio ore 14.30 con il K-Pop Party sempre al Teatro Kursaal, appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati del K-Pop.
“Il K-Pop – continua Ye Jin Chun – è un vero e proprio fenomeno a livello globale, trainato dai successi dei gruppi coreani BTS e BlackPink che stanno infrangendo tutti i record di visualizzazioni sulla rete ad ogni nuova uscita”. Al Teatro Kursaal di Bari tutti gli appassionati della musica K-Pop potranno assistere all’esibizione di gruppi di K-Pop Dance e Vocal Cover preselezionati da tutta Italia, che riproporranno le coreografie dei K-Pop Idol più in voga del momento.

Non è solo il K-Pop a spopolare in tutto il mondo, ma si sta facendo largo con sempre più fermezza il produzione coreana sul grande e sul piccolo schermo (o meglio in streaming). Il Cinema Coreano conosciuto dai più appassionati sta destatndo l’interesse del grande pubblico riscuotendo eloquenti consensi, come dimostrano i 4 Oscar vinti dal regista Bong Joon-ho nel 2020 con “Parasite” o il tormentone della serie su Netflix “Squid Game”. Ci sarà modo appunto di assaporare il Cinema Coreano con 3 film assolutamente da non perdere all’Officina degli Esordi: Memorie di un Assassino (lunedì 23 maggio, ore 20.00), Train to Busan (martedì 24 maggio, ore 20.00) e Masquerade (mercoledì 25 maggio, ore 20.00).

Basato su delitti seriali realmente accaduti, Memorie di un Assassino (2003) si contraddistingue dai tipici film polizieschi, è una ricca miscela composta dai risultati di un anno di ricerca, visite alle scene del crimine e interviste con gli investigatori e ai giornalisti che hanno seguito la vicenda. Dotato di una sceneggiatura eccezionale, miscela orginale di morte e humor, Memorie di un Assassino è considerato il film che ha portato la svolta nella carriera di Bong Joon-ho e che gli ha permesso di continuare a fare il regista.

Train to Busan (2016) è un film che funziona su più livelli: su uno di puro intrattenimento, come horror o con il mondo degli uomini in pericolo di fronte al diffondersi della piaga dei non-morti; o su quello, più appagante e profondo, come risultato di una riflessione sociologica sulla Corea.

Infine Masquerade (2012) nella top 10 dei film più visti in Corea, è una fiction storica ambientata nell’era Joseon ai tempi del re Gwanghae che è stato ideata partendo dalla frase “Non rendete pubblico ciò che deve essere nascosto” trovata nel Diario di re Gwanghae facente parte degli Annali della dinastia Joseon. Il film ricostruisce con audace immaginazione, i quindici giorni di scomparsa del re Gwanghae durante i suoi 16 anni al trono.

La settimana si chiude giovedì 26 maggio ore 19.00 al Castello Svevo di Bari con l’inaugurazione della mostra sulla millenaria Carta Tradizionale Coreana chiamata “Hanji”. La mostra si protrarrà fino al 25 luglio e sarà visitabile negli orari di apertura del Castello Svevo di Bari: per accedervi, sarà sufficiente acquistare il biglietto d’ingresso al Castello. La mostra intitolata “Hanji: la Carta della Vita” è dedicata appunto alla Carta Tradizionale Coreana Hanji e degli svariati usi che se ne può fare nella quotidinità delle persone. Si potranno ammirare opere di pregiata arte manifatturiera realizzata con l’Hanji e poter vedere il suo processo di produzione. Inoltre l’Hanji chiamata anche Carta Millenaria per sua estrema longevità e resistenza al tempo, per le caratteristiche uniche di cui è dotata è utilizzata dall’ICRCPAL (dal 2016) e dai Musei Vaticani (dal 2015) per il restauro del patrimonio culturale su carta.

La Korea Week è organizzata dall’Istituto Culturale Coreano e dall’Ambasciata della Repubblica di Corea assieme al Comune di Bari e la Regione Puglia; con il contributo di Ministero della Cultura, dello Sport e del Turismo Coreano, Ministero degli Affari Esteri Coreano, KOCIS (Korean Culture and Infomation Service), KOFICE (Korean Foundation for International Cultural Exchange) per Traveling Korean Arts, Korean Craft & Design Foundation, Castello Svevo di Bari, Direzione Regionale Musei Puglia, Officina degli Esordi, Modern Table e New Format.

www.culturacorea.it


Bari International Gender festival – VIIª edizione

In il

Bari International Gender festival 2021

Bari International Gender festival / VIIª edizione
dal 11 al 18 dicembre 2021

La programmazione culturale ed artistica della VII edizione del BIG film festival ALLEANZE dal 11 al 18 dicembre 2021 estende la rilevanza dei temi sulle diversità, oltre l’umano, sorpassando la prospettiva privilegiata da un punto di vista occidentale, suprematista, abile e bianco ed abbracciando l’urgenza di decolonizzare la storia, le geografie, i saperi per rivolgersi all’intera bio-diversità (umana/animale/ambientale) con un orizzonte intersezionale, post-umano, anticoloniale e anti specista.
La programmazione raccoglierà e approfondirà questi spunti allargando lo sguardo a tutte quelle opere, performances, musica, lungometraggi di fiction, documentari e cortometraggi, nazionali e internazionali, che istituiranno collegamenti ideali, evidenti o latenti, con questa visione.
Si intende lavorare alle fondamenta della manifestazione e delle relative tematiche, ridiscutendo in termini artistici e concettuali le basi dello stare insieme, in società e nel mondo, e del rapporto con le/gli altrǝ, nel completo rispetto delle diversità di ognunǝ ma anche ottimizzando nella struttura e nella logistica l’architettura del Festival, grazie a collaborazioni e alleanze con numerose realtà del territorio e dello scenario nazionale e internazionale.
BIG Festival, la settimana di cinema e performance in collaborazione con Anche Cinema e MyMovies, Spazio13, Teatro Kismet, Officina degli Esordi.

QUI il programma


Meeting del Volontariato – XIIIª edizione | L’altro che è in me: il volontario allo specchio

In il

meeting del volontariato Bari 2021

XIIIª EDIZIONE MEETING DEL VOLONTARIATO
L’altro che è in me: il volontario allo specchio
Iscrizione agli eventi su: https://meetingdelvolontariato.com/
9-10 dicembre 2021 Officina degli Esordi (Bari)
11 – 12 dicembre Sala Murat – Castello Svevo (Bari)

PROGRAMMA:

9 DICEMBRE
dalle 09:00 alle 21:00 – Officina degli Esordi (Via F. Crispi, 5)
Apertura
Il volontario allo specchio: creativo- 1^ parte
Dalle ore 9:00 alle ore 11:00 – Sala Workshop
Laboratorio “Concetto di creatività”
Introduce Paolo Intino – Comitato Scientifico CSV San Nicola
Franco Liuzzi – Esperto in tecniche di comunicazione Agenzia Moscabianca
Sala Eventi
Il volontario allo specchio: propositivo
Dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00
Incontri con le associazioni
Mariagiovanna Italia – Facilitatrice
Ore 10:00
Anziani e migranti: Storie in Libertà
Associazione Tavole Magiche APS
Ore 11:00
La cultura della vita: dimostrazione manovre di rianimazione cardiopolmonare
P.A. Emervol Bitetto Emergenza Radio Volontari ODV
Sala Expo
Il volontario allo specchio: efficace
Ore 17:00: Laboratorio di fumetto Immagina il volontariato
Grafite Scuola di grafica e fumetto
Benedetto Gemma – Autore, disegnatore e fumettista
Mostra “Diritti senza confini”
A cura del Comitato Unicef Bari

10 DICEMBRE
dalle 09:00 alle 21:00 – Officina degli Esordi (Via F. Crispi 5)
Sala Workshop
Il volontario allo specchio: creativo – 2^ parte
Dalle ore 9:00 alle ore 11:00: Laboratorio “Concetto di creatività”
Franco Liuzzi – Esperto in tecniche di comunicazione Agenzia Moscabianca
Sala Eventi
Il volontario allo specchio: propositivo
Dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00
Incontri con le associazioni
Mariagiovanna Italia – Facilitatrice
Ore 16:00
Uno sguardo sugli invisibili
Associazione Avvocato di Strada
Ore 17:00
L’aspetto linguistico per l’integrazione degli stranieri
Associazione Impegno 95
Ore 18:00
Libri e letture accessibili
Edizioni la meridiana
Sala Expo
Il volontario allo specchio: efficace
Ore 17:00: laboratorio di fumetto Immagina il volontariato
Grafite Scuola di grafica e fumetto
Mostra “Diritti senza confini”
A cura del Comitato Unicef Bari

11 DICEMBRE
Castello Svevo di Bari
ore 10:00
L’altro che è in me: il volontario allo specchio
Apertura Meeting del Volontariato
Rosa Franco – Presidente CSV San Nicola
Antonio Decaro – Sindaco Comune di Bari
Francesca Bottalico – Assessore al Welfare Comune di Bari
Alessandra Mongelli – Direttrice Castello Svevo di Bari
Costantino Esposito – Docente di filosofia Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”
ore 11:00 – 13:00
L’altro che è in me: condivisione
Conferenza: “La convivenza delle differenze passa anche dalle parole: piccolo laboratorio di linguaggio ampio”
Vera Gheno – Sociolinguista, autrice e docente universitaria
Ore 16:30
L’altro che è in me: educazione
Introduce e modera Massimo Bernardini – giornalista e autore televisivo
Cesare Moreno – Presidente dell’Associazione Maestri di Strada ONLUS
Bruno Mastroianni – Filosofo, consulente Rai, scrittore
Vera Gheno – Sociolinguista, autrice e docente universitaria
ore 21:00
Concerto
Erica Mou presenta il suo nuovo disco “Nature”

12 DICEMBRE
Castello Svevo di Bari
ore 10:00 – 12:00
L’altro che è in me: riflessione
Il metodo DRS (dubbio riflessione e silenzio): una proposta per gestirsi nell’onlife
Vera Gheno – Sociolinguista, autrice e docente universitaria
ore 16:30
L’altro che è in me: ricostruzione
Introduce Mons. Filippo Santoro – Vescovo di Taranto
1 parte
Debora Ciliento – Consigliere Regione Puglia
Rosanna Lallone – Comitato Scientifico CSV San Nicola
Valentina Romano – Direttore Dipartimento Welfare Regione Puglia
Modera Paolo Ponzio – Presidente Comitato Scientifico CSV San Nicola
2^ parte
Rosa Franco – Presidente CSV San Nicola
Guido Boldrin – Comitato Scientifico CSV San Nicola
Chiara Tommasini – Presidente CSVnet
Modera Alessandro Cobianchi – Direttore CSV San Nicola
ore 21:00
L’altro che è in me: #IOSIAMO
Spettacolo teatrale di e con Tiziana Di Masi
11 e 12 dicembre dalle 09:00 alle 22:00
Spazio Murat
Spazio espositivo delle associazioni


WRONGONYOU “Sono io” Live in Bari – Officina degli Esordi

In il

wrongonyou sono io live bari

Io voglio CANTARE, Io voglio CREDERCI, Io voglio SOGNARE, Io voglio che l’arte e la musica tornino a RESPIRARE.. Perché SONO IO quello che ci muore con la chitarra!

Fuori ora le nuove date del tour

5 NOVEMBRE – OFFICINA DEGLI ESORDI – BARI *nuova data
6 NOVEMBRE – SMAV – SANTA MARIA A VICO (CE) *nuova data
27 NOVEMBRE – CIRCOLO DELLA MUSICA – TORINO *nuova data
29 NOVEMBRE – SANTERIA TOSCANA 31 – MILANO
4 DICEMBRE – MONK – ROMA
10 DICEMBRE – LOCOMOTIV CLUB – BOLOGNA *nuova data [Ingresso riservato ai soci AICS]
11 DICEMBRE – NEW AGE CLUB – RONCADE (TV) *nuova data

Biglietti disponibili dalle 12 di domani 16 marzo su TicketOne


Masta Ace e Marco Polo live a Bari

In il

Masta Ace e Marco Polo live a Bari

L’Acqua in Testa e Hip Hopera Foundation APS hanno unito le forze per portare a Bari lo show di due degli artisti più rappresentativi della storia dell’Hip Hop: Masta Ace e Marco Polo, in occasione della presentazione del nuovo album “A Breukelen Story”.

Il 28 Gennaio all’Officina degli Esordi di Bari, come anteprima per il ritorno dell’Acqua in testa Music festival si terrà uno degli eventi più importanti per tutta la regione dal punto di vista musicale e culturale di questo 2020.

Masta Ace è un MC e Rapper statunitense di Brooklyn membro della leggendaria Juice crew.
Marco Polo è un producer canadese di origini italiane che ha scritto alcune delle pagine più importanti dell’ultimo decennio, relativamente alla musica Hip Hop.
I due hanno collaborato alla stesura di un album come “A Breukelen Story” che mantiene viva la tradizione del suono classico di New York City e di Brooklyn in particolare, attualizzandone la storia e le storie che prendono vita attraverso i testi accorati e dai toni profondi.

L’evento vedrà la partecipazione di Giovanni “Giuan” Petruzzelli, MC e Dj Selecta barese, proveniente dal collettivo internazionale “Hip Hopera Foundation” il quale curerà l’Open Act dell’evento con una selezione musicale dedicata alla Cultura Hip Hop ed ai suoi artisti più rappresentativi.

L’idea di creare uno spettacolo di tale impatto, nasce dalla volontà di continuare ad offrire alla collettività occasioni di aggregazione positiva e di divertimento sano, portando musica di grande qualità e messaggi sempre positivi.

PREVENDITA su Vivaticket e Ticketone
Biglietto € 15
Infoline 3939639865‬


EDDA in Concerto all’Officina degli Esordi di Bari

In il

edda live bari officina degli esordi

Edda farà tappa a Bari il prossimo 18 gennaio 2020 all’Officina degli Esordi, il laboratorio del capoluogo pugliese, per presentare “Fru Fru”, il suo quinto album solista prodotto da Woodworm Label.
Con questo nuovo spettacolo rock, granitico, ma anche divertente e fluido, il cantautore milanese farà ballare e, al contempo, emozionare il pubblico. Protagonista assoluta sarà la sua voce, la sua incredibile vocalità, la sua grandissima forza emotiva.
 
Edda, al secolo Stefano Rampoldi, presenterà dal vivo “Fru Fru” un disco inconsueto, inaspettato e maturo, diverso dai precedenti. Già con “Graziosa Utopia” si era intuito uno spostamento dal rock e questo disco, che ne è la prosecuzione, segue il desiderio di Edda di affrontare la vita con una certa dose di leggerezza. Uno spostamento che però non bandisce del tutto il rock che è una sua attitudine innata e che trasuda dalla sua voce, nei suoi testi, nei suoi temi, nella grinta dell’atteggiamento e dalla capacità di trascinare nel suo mondo confuso e consapevole allo stesso tempo, che diventa logico nella riflessione pubblica cantata. Unico protagonista di “Fru Fru” è sé stesso, in un monologo in 9 tracce, un lungo flusso di coscienza che travolge, un fiume di parole in libertà che messe insieme costruiscono il mondo di dell’artista, un paese delle meraviglie per adulti cinici, un luogo in cui i pensieri si inseguono vertiginosamente per ritrovarsi in un discorso compiuto, vero e spontaneo.

EDDA IN CONCERTO
Sabato 18 gennaio 2020
Officina degli Esordi, via F. Crispi n. 5, 70123 Bari (BA)
Inizio ore 21:00
Biglietto: 10,00 euro + 2,00 euro d.p.
Prevendita online e rivenditori Ticketone e Vivaticket
Infoline: +393939639865


EXPLODE: la Fiera del Disco, Illustrazione e Artigianato

In il

explode fiera del disco

EXPLODE
La Fiera del Disco, Illustrazione e Artigianato
Officina Degli Esordi – Bari
21-22 dicembre 2019

La quarta edizione della Fiera del Disco all’Officina degli Esordi, diventa un’esplosione di creatività e musica che invade tutti gli spazi e le attività del laboratorio urbano di Bari.
Un grande spazio con espositori di vinile usato e nuovo da tutta Italia, CD e audiocassette, ma anche artigianato creativo, illustrazione ed un area interamente dedicata all’editoria indipendente.

La Fiera è organizzata da Bass Culture, in collaborazione con Discordia, ed è inserita nel Calendario Fiere del Disco Centro/Sud Italia.
L’ingresso è libero, il sabato e la domenica dalle 10 alle 22.

ORARI APERTURA
SABATO e DOMENICA dalle 10 alle 22

● Ingresso libero
● Bar aperto tutta la giornata
● Ristorante a pranzo ore 13 – 15
● Parcheggio autosilo convenzionato 1 € l’ora

CONTATTI
Sito www.officinadegliesordi.it
Email info@officinadegliesordi.it
Tel. 0805947301


Etsy Made Local – Bari 2019

In il

Etsy Made Local BARI 2019

Torna anche per il 2019 l’appuntamento con il market natalizio firmato Etsy Made Local, un’iniziativa globale, organizzata dalla stessa community di venditori Etsy, per celebrare creativi, collezionisti e artigiani in tutto il mondo.

Per il secondo anno creARTI torna a candidare Bari tra le città italiane attive nel supportare la crescita del proprio mercato locale.

Non potete quindi perdervi le novità del 2019!
Appuntamento sabato 14 e domenica 15 dicembre nuovamente presso l’Officina degli Esordi con illustratori, ceramisti, sarte, grafiche e tanto altro, con laboratori per bambini e adulti.

L’ingresso è assolutamente gratuito e senza limiti di età!
Apertura Pop up Market sabato alle ore 16:00

ESPOSITORI

AtipicA ceramic, Artefaccio, Blue Velvet Italia, creARTI,
CreaTina, Gauderì, Gabriella Carofiglio, Joderie di Giorgia Laruccia, La Fabbrica degli Olivi, Le idee di Susy, Luthopika, LIUMA – esercizi di leggerezza, Nubyvago, Nanà – Prodotti artigianali in cuoio Made in Italy, MultifacesDesign , Qualcosa di Erre, Shutonga, Terre Olivastre, Woodiy – Artelisium, 4:48 Sartoria Creativs

ETSY MADE LOCAL NON È SOLO MARKET!
(*La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita)

SABATO 14 DICEMBRE

16:00-24:00 – TAVOLO GIOCHI a cura di La Fabbrica degli Olivi
“Uno spazio dove poter sperimentare tutte le nostre invenzioni.
Troverete puzzle, sculture, giochi di logica e di equilibrio con cui cimentarvi e passare del tempo divertendovi.
Non è importante l’età, ciò che conta è la curiosità.”

DOMENICA 15 DICEMBRE

10:00-22:00 – TAVOLO GIOCHI a cura di La Fabbrica degli Olivi
—————————————
10:00 – 11:00 – LABORATORIO DI TESSITURA PER BAMBINI con Susy Romanelli di Le idee di Susy
Età consigliata: dai 5 anni in su
“A ciascun partecipante verrà consegnato un piccolo telaio realizzato artigianalmente con materiale di recupero.
Verrà illustrato come si prepara l’ordito ed ogni bambino potrà tessere la propria trama con il filato preferito, scelto tra quelli disponibili e condiviso con gli altri partecipanti.
Non ci sono schemi da seguire, ognuno potrà tessere in libertà.
Al termine del lavoro ciascuno porterà a casa il proprio operato.
Il telaio libero viene consegnato al partecipante successivo.
—————————————
11:30 – 12:30 – COSA È L’ARMOCROMIA con Elisabetta Altavilla di MultifacesDesign, consulente certificata da Rossella Migliaccio.
“Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che ci rende belle”
Lo sai che esistono colori che messi intorno al viso ti illuminano di più ? Si chiamano colori amici e seguono i criteri dell’ Armocromia, secondo la quale puoi identificare un intera palette di colori che ti aiuti negli abbinamenti di abbigliamento e make-up.
Al termine della presentazione Elisabetta sceglierà 3 persone da analizzare gratuitamente.
—————————————
16:00-18:00 – LABORATORIO DI PIROGRAFIA ‘INCISIONI NATALIZIE’ Annie la Forgia di Woodiy – Artelisium
Il termine “pirografia” deriva dal greco e significa letteralmente “scrittura col fuoco”.
Il workshop introduce a questa antica tecnica di incisione e ne propone un approccio divertente e facilitato grazie ai disegni-modello e alla bassa durezza del legno dei dischetti che verranno forniti durante l’incontro.
Al termine del corso ogni partecipante avrà creato un proprio ornamento in legno decorato a mano che potrà portare a casa.

~~~~~~~~

FOTOGRAFA UFFICIALE
Fonte Silvia Meo

SPONSOR
Etsy


Generare culture nonviolente: workshop, spettacoli, convegni

In il

Generare culture nonviolente bari

Quest’anno, accanto al ricco calendario di appuntamenti promossi dalla rete di organizzazioni cittadine in tutti i municipi della città sino alla fine del mese di novembre, saranno organizzati per la prima volta, I Cantieri di Generare Culture nonviolente dal titolo “Rigenerare la Comunità, Ristorare le Relazioni. Esperienze, bisogni e proposte”: due giornate fitte di riflessioni e seminari multidisciplinari su molteplici temi, dalle relazioni alle comunità, dalle generazioni ai linguaggi.
Generare culture nonviolente è la manifestazione promossa dall’Assessorato al Welfare del Comune di Bari e realizzata in collaborazione con tante organizzazioni cittadine, con il coordinamento del Consorzio Elpendù e della Coop. Soc. Progetto Città.
Tutte le attività sono ad ingresso libero sino ad esaurimento posti.

25 novembre 2019, ore 20.30
Officina degli Esordi, Via Crispi 5 Bari
spettacolo “GLI ADULTI NON ESISTONO” di e con Enrica Tesio e Mauro Mao Gurlino

26 e 27 novembre, ore 9.00-18.00

I Cantieri di Generare Culture nonviolente “Rigenerare la Comunità, Ristorare le Relazioni” Esperienze, Bisogni e Proposte

Martedì 26 Novembre, Ore 9.00
Centro Multimediale Karol, via Marche 1 – Bari
Saluti istituzionali, interventi, relazioni a cura di esperti

ore 14.30 – 17.30
TAVOLI DI LAVORO

Fondazione Giovanni Paolo II onlus, via Marche n.1
1. “Generare” Relazioni nonviolente
Incontrarsi negli spazi neutri
2.”Generare” Generazioni nonviolente
Prospettive e semantica di una svolta per le future generazioni

Casa delle Culture, via Baresano da Trani 15
3.”Generare… non violento”
Prevenire le violenze ostetriche
in collaborazione con l’Ordine Interprovinciale della Professione Ostetrica Bari e BAT
4. “Generare” Linguaggi nonviolenti
Modalità e forme di comunicazione non discriminatoria

27 Novembre, ore 16.00
Piazza Balenzano
Flash mob cittadino e realizzazione di un murales a cura dell’artista Giuseppe D’Asta

Mercoledì 27 Novembre
Fondazione Giovanni Paolo II onlus, via Marche 1
Ore 9.00
Saluti a cura di rappresentanti istituzionali
Ore 9.30
“Le cinque parole della nonviolenza” a cura dei Garanti regionali
Ore 10.00
Restituzione lavori dei workshop e ideazione di possibili ‘Mappe’ per l’attivazione di “Cantieri delle Ri-Generazioni”
Modera: Piero d’Argento, Docente di Organizzazione programmazione dei servizi sociali LUMSA Taranto
Ore 12.30
Conclusioni a cura di
Francesca Bottalico, Assessora al Welfare Comune di Bari

Mercoledì 27 Novembre, ore 16
Piazza Balenzano
Flash mob e realizzazione di un murales
a cura dell’artista Giuseppe D’Asta