XIIª Notti di Stelle live in Giovinazzo, tre sere di grandi ospiti e danza

In il

notti di stelle 2019 giovinazzo

Comunicato stampa

Brillano le stelle a Giovinazzo, tre sere di grandi ospiti e danza

Con comici, ballerini, l’Orchestra Casadei, i White Queen e un grande corpo di ballo

Arriva la 12ma edizione di “Notti di Stelle… live in Giovinazzo”, tre serate di puro spettacolo nei giorni 23, 24 e 25 agosto in programmma nella splendida cornice di Piazza Vittorio Emanuele.

L’Associazione di danza sportiva “Cuban Club Bari”, capitanata dalla presidente Pina Allegretti, organizza da ben 12 anni l’evento più atteso della città di Giovinazzo (BA) creando un perfetto connubio tra danza, sport e spettacolo con ballerini di fama nazionale ed internazionale.

Grandi ospiti nella serata di apertura del 23 agosto. Si comincia con il duo “Matranga e Minafò”, direttamente dalla trasmissione televisiva “Made in Sud”. Toni Mantranga ed Emanuele Minafò sono due ragazzi siciliani, simpaticissimi, che insieme formano una tra le coppie comiche molto amate nel noto programma televisivo. I loro personaggi e tormentoni sono amatissimi.

Nella stessa serata si esibisce Umberto Gaudino, il ballerino di “Amici 18” ed ex maestro a “Ballando con le stelle”. In particolare Umberto Gaudino ha gareggiato a “Ballando” in coppia con Martina Pinto nell’edizione 2006/2007 (la terza) arrivando quarto e poi nel 2011 (settima edizione) con l’attrice Sara Santostasi con cui si classifica secondo. Conclude la sua esperienza ad “Amici” con la proposta di Maria De Filippi di entrare a far parte del corpo di ballo dei professionisti di “Amici”.

Sempre durante la prima serata andrà in scena il “Fashion Rising Stars” che è uno degli eventi imperdibili dell’estate Giovinazzese. Basato su un format dedicato alle sfilate di moda e alla danza, è organizzato da quattro anni dall’ADDS Cuban Club Bari, con la direzione artistica della professionista Antonella Illuzzi, in collaborazione con “Le Spose di Angy” di Trani, prestigioso atelier della stilista Angela Maffeo.

Per la seconda serata del 24 agosto grande appuntamento con l’Orchestra Italiana di Casadei. Oggi l’Orchestra Italiana è guidata da Mirko Casadei, figlio del noto Raoul Casadei, il re del “liscio” (il ballo tradizionale italiano). Siamo alla terza generazione di questa famosa Orchestra che ha fatto ballare almeno quattro generazioni di italiani. Durante l’estate 2019 in tour in tutta Italia (le date su casadei.it) con il nuovo singolo “Solo per stare con te”.

L’Orchestra è stata fondata nel 1928 dal maestro Secondo Casadei (1906-1971), autore di “Romagna Mia”, ed ha avuto il suo più grande successo nel 1972 quando Raoul Casadei, nipote di Secondo, dopo la sua scomparsa, lanciò la canzone “Ciao Mare” che fece ballare tutta l’Italia a suon di “liscio”. Fu Raoul Casadei ad inventare in quegli anni la parola “Liscio”, entrata poi nel vocabolario italiano.

Con il suo pop-folk Mirko Casadei ha portato un’aria nuova per il popolo del ballo, proponendo nuovi sound e contaminazioni musicali. Il pop-folk è un genere che attinge alle radici del folk e si avvicina alla musica pop nei suoni e nel linguaggio.

La nota orchestra delizierà il pubblico con la sua musica e gli strepitosi ballerini danzeranno sulle musiche coreografate dalla ballerina professionista nonché direttrice artistica Antonella Illuzzi.

La tre giorni di spettacolo si chiude il 25 agosto con la formazione tarantina “White Queen” che esegue i famosissimi brani dei “Queen” di Freddie Mercury. Il nome è stato ricavato da un brano dei “Queen” edito nel 1974. Il loro è uno spettacolo ricco di musica, teatralità, trasformismo, cabaret. Unica in tutta Italia per la fedeltà con cui ogni componente replica il suo corrispettivo idolo. Spiccata è la somiglianza del leader della formazione tarantina a Freddie Mercury: con movenze e l’uso di abiti stravaganti e provocatori, dimostra di avere una presenza scenica molto suggestiva. Ancora più sorprendente è l’immagine sul palco di Brian May, Roger Taylor e John Deacon. Quattro ragazzi che si catapultano negli anni più magici della musica, rivisitando i più grandi successi musicali e scenografici del gruppo. Tra i vari videoclip prevale “I want to break free”, fortemente malizioso per un esilarante travestimento femminile collettivo, e “Living on my own”, nel quale irrompe l’animazione di un’eclettica Dragqueen, utile a delineare meglio l’aspetto trasgressivo. L’obiettivo della formazione tarantina è di fare conoscere la musica dei Queen alle nuove generazioni e di mantenere vivo il ricordo di quel cantante dalla voce forte e possente, il vero ed unico show man delle grandi arene, ovvero l’ultimo immortale Freddie Mercury.

Più di ottanta ballerini danzeranno su questo palco prestigioso che anno dopo anno cresce sempre di più, uno spettacolo fatto di preziosi frammenti dei tanti balletti, frutto di un intero anno di lavoro e dedizione.

Tutte e tre le serate saranno presentate dalla giornalista e presentatrice Maria Giovanna Labruna insieme all’attore comico Max Boccasile (sul palco il 23 e il 24) e al cabarettista Pierluigi Patimo (sul palco il 25).


Stefano Bollani ed Hamilton De Holanda al Teatro Petruzzelli – “Galà d’Estate” del Festival jazz Notti di Stelle

In il

Stefano Bollani Hamilton De Holanda

Due astri di grande luce nel mondo jazz, Stefano Bollani ed Hamilton De Holanda, saranno i protagonisti del “Galà d’Estate” del Festival jazz Notti di Stelle il 16 luglio prossimo al Teatro Petruzzelli.
Il jazz di Bollani, vecchio amico del pubblico della “Camerata”, ha per questo Evento di Notti di Stelle, un sapore brasiliano in virtù delle simpatie e della passione nutrite dal pianista milanese per la musica del paese sud-americano. A sua volta Hamilton De Holanda, con il suo “Bandolin”, il tipico mandolino brasiliano, si rifà alle tradizioni più antiche e genuine del clima musicale “Carioca”.
Il pianoforte di Stefano Bollani si unisce al mandolino di Hamilton De Holanda ed è subito magia.
I due grandi artisti, che collaborano da oltre dieci anni, girano il mondo per offrire al pubblico lo straordinario connubio fra pianoforte e bandolin, sempre all’insegna dell’improvvisazione, che rimane la cifra stilistica comune.
Sarà purtroppo l’unico concerto previsto quest’anno per il noto Festival Jazz, ricco di ben trenta edizioni e di tanti e tanti artisti internazionali (da Miles Davis a Stan Getz a Gerry Mulligan al Modern Jazz Quartet a Lionel Hampton e tanti altri ancora) che, vista la mancanza di contributi ed il sostegno degli enti locali, si terrà in maniera particolarmente ridotta.
La “Camerata” è comunque fiera di aver trovato il modo di illuminare comunque il cielo barese con l’energia delle “Notti di Stelle”, con questo splendido concerto, in esclusiva regionale al Teatro Petruzzelli.

>>>Acquista Biglietti

Info. 0809752810


Notti di Stelle Winter: Cinzia Tedesco al Teatro Showville apre la rassegna jazz della Camerata Musicale Barese

In il

cinzia tedesco teatro showville

“NOTTI DI STELLE WINTER”: CINQUE SERATE DI GRANDE JAZZ

IL QUINTETTO DI CINZIA TEDESCO APRE LA RASSEGNA JAZZ INVERNALE DELLA CAMERATA MUSICALE BARESE

Giovedì 15 novembre, al Teatro Showville, si apre “Notti di Stelle Winter”, l’edizione invernale del festival jazz della Camerata Musicale Barese.
Ad esibirsi sul palco, il quintetto capitanato da Cinzia Tedesco che presenterà “Verdi’s Mood”, il suo nuovo lavoro su alcune delle più celebri arie verdiane che ha suscitato grande interesse e altrettanti consensi. Il quintetto vede la cantante accompagnata da Stefano Sabatini al pianoforte, Rossella Zampiron al violoncello, Luca Pirozzi al contrabbasso e Pietro Iodice alla batteria.

Verdi’s mood è un progetto di puro jazz, ideato dalla vocalist considerata un vero talento del jazz italiano, dedicato a Giuseppe Verdi, ma al contempo è un omaggio reale, profondamente popolare, al Verdi più autentico e mai realizzato sino ad oggi in questa chiave da una cantante. E la voce come parte dell’arrangiamento risulta la chiave di volta di tutto il lavoro, la caratteristica principale della sua originalità. E’ un abito sartoriale di cui l’artista cura personalmente dettagli, sfumature e suoni, creando un “mood” nuovo, emozionante e che racchiude gli elementi più importanti del suo bagaglio musicale e delle esperienze di palco.

La grandezza dell’originale melodia verdiana vive e risuona all’interno di armonie jazz.
Tra i brani in scaletta, arie note in tutto il mondo tra cui “La donna è mobile” (Rigoletto) , “Mercè dilette amiche” (Vespri Siciliani), “Addio del passato” (La Traviata), Celeste Aida” (Aida), “Tacea la notte” (Il Trovatore), sino al “Va, Pensiero” (Nabucco).
Un progetto muiscale originale ed unico nel suo genere in Europa, di grande valenza artistica e culturale, tanto da meritare il patrocino del MiBACT.
Cinzia Tedesco è un talento naturale, una donna grintosa e con una presenza scenica affascinante e travolgente. Una voce che incanta ed una’artista coinvolgente ed emozionante.

Pugliese di nascita e romana d’adozione, dopo esperienze anche in trasmissioni televisive RAI come vocalist passa al jazz collaborando con grandi musicisti e diventando voce della prestigiosa “Parco della Musica Jazz Orchestra” fondata da Mario e Pietro Iodice.
La Camerata Musicale, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Bari, ha varato una straordinaria promozione per il concerto, valida sino a mercoledì 14 novembre, proponendo una riduzione del costo del biglietto per soli 50 posti (poltrona da 44 euro a 25 euro e in poltroncina da 33 euro a 20).

“Notti Winter” continuerà con il Concerto di Natale a cura di Eric Waddel & The Abundant Life Singers, che il 23 dicembre al Petruzzelli, ci introdurrà nel periodo delle feste natalizie con un tripudio di suoni e voci in perfetto stile Gospel e la perfetta cornice per gli auguri della Camerata a tutto il pubblico.
Il 29 gennaio, sempre al Teatro Petruzzelli, Gino Paoli, una delle leggende della musica italiana, presenterà a Bari il suo ultimo progetto live “Paoli canta Paoli”, in cui sarà affiancato da tre giganti del jazz italiano come Rita Marcotulli al pianoforte, Alfredo Golino alla batteria ed

Ares Tavolazzi al basso. Paoli ripercorrerà la sua prolifica produzione a cominciare dai suoi più grandi successi come Il cielo in una stanza, La Gatta, Una lunga storia d’amore e tanto altro.
Il 5 febbraio, sarà la volta sempre sul palcoscenico del Petruzzelli, di Fabio Concato e il Paolo Di Sabatino Trio. Il cantautore milanese si esibirà, in esclusiva per la Puglia, con i musicisti che sono ormai degli amici, ovvero il pianista teramano il cui nome risuona nel mondo, Paolo Di Sabatino, il contrabbassista Glauco Di Sabatino e il percussionista Marco Siniscalco.
Chiusura in bellezza il 25 febbraio con un incontro in musica ad altissimi vertici, quello tra Enrico Rava e Danilo Rea. Recentemente, Enrico Rava e Danilo Rea si sono incrociati all’aeroporto di Londra e, nell’attesa di prendere il volo per Roma, chiacchierando del più e del meno, hanno deciso di dare vita ad un nuovo sodalizio con un repertorio che tenesse conto di quelli celebri di Chet Baker, di Miles Davis, di Joao Gilberto.
Per il ciclo dei concerti “Notti di Stelle Winter” sono ancora disponibili abbonamenti al costo di €200 per la poltrona ed €150 per la poltroncina.

Informazioni e prenotazioni presso gli Uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel. 0805211908 e sul sito www.cameratamusicalebarese.it

Biglietti: poltrona da 25 euro a 44 euro e in poltroncina da 20 euro a 33
Info. 0805211908


Notti di Stelle a Giovinazzo

In il

notti di stelle 2018 giovinazzo

Sarà un’edizione da ricordare, quella del 2018 di “Notti di Stelle”, tre serate organizzate dal Cuban Club Bari con la direzione artistica dell’evento affidata ad Antonella Illuzzi. Il 24, 25 e 26 agosto in piazza Vittorio Emanuele II a Giovinazzo (Bari). Vi aspettiamo!

PROGRAMMA:

– Venerdì 24 agosto

PoohLive in concerto – Official tribute band dei Pooh selezionata da Red Canzian per il Pooh Tribute Band Project

– Sabato 25 agosto

“Ballando con le stelle“, lo show giunto all’undicesima edizione, che promette momenti di puro intrattenimento grazie alla presenza del Maestro Gianni Mazza direttamente da Mezzogiorno in Famiglia e del ballerino Bryan Ramirez da Amici 2018

– Domenica 26 agosto

Fashion Rising Stars – Moda e spettacolo sotto le stelle

Lauren Celentano da Amici 2018

Enzo & Sal da Made in Sud

Gianni Colajemma

Presentano: Maria Giovanna Labruna, Max Boccasile e Pierluigi Patimo


Gino Paoli, Sergio Cammariere e Danilo Rea al Teatro Petruzzelli

In il

E’ definita la 3union, ovvero l’imperdibile unione in una serata che si preannuncia magica, di tre artisti che sono accomunati dalla passione per il Jazz.
Dopo il grande successo del 14 novembre 2017, replica straordinaria al Teatro Petruzzelli lunedì 25 giugno 2018 con il concerto di Gino Paoli, Sergio Cammariere, e Danilo Rea nell’ambito degli spettacoli della 76ª Stagione Concertistica della Camerata Musicale Barese.
Sul palco barese questi tre musicisti di nuovo insieme, in una serata dove si preannunciano tre concerti in uno, e dove si incroceranno le carriere di queste icone della musica italiana d’autore.
Cammariere, pianista e cantautore con la propensione per il jazz, contagia sul palco una figura storica della musica leggera italiana, Gino Paoli che con Danilo Rea ha rivisitato in chiave jazzistica tantissimi suoi brani e classici italiani.
Sarà un mix inedito di musica e parole che oltre all’affiatato duo Paoli-Rea sarà impreziosito da un grande Cammariere in uno spettacolo dall’atmosfera magica dove la scena sarà tutta di quell’arte chiamata musica.
Due nobili rappresentanti della canzone italiana Cammariere e Paoli, distanti per generazione ma uniti dal comune amore per la parola in musica e da uno stile sempre raffinato, viaggeranno sull’onda dell’emozione legata ai grandi successi che hanno scandito e continuano a scandire il gusto ed i costumi del nostro Paese.
E intanto al pianoforte Danilo Rea, interlocutore privilegiato dell’uno e dell’altro e naturale complemento della voce senza tempo di Paoli, con cui si apriranno spazi solistici di sorprendente virtuosismo.
Un concerto diverso, originale, felicemente sospeso tra la dimensione jazzistica e la passione per la canzone d’autore. Un incontro in musica tutto da inventare, che sperimenterà ogni possibile combinazione sonora tra i tre protagonisti, dal piano solo al duo fino alla reunion (anzi, alla 3union) finale che vedrà esibirsi insieme, dal vivo, un trio di esponenti illustri della musica italiana, insieme ad una band di jazzisti di grande esperienza.

>>>Acquista Biglietti

Info e prenotazioni Camerata Musicale Barese
Via Sparano 141, Bari
Tel. 0805211908


Notti di Stelle 2018 – 29ª edizione

In il

notti di stelle 2018 camerata musicale barese

Notti di Stelle

Torna l’appuntamento estivo più atteso dagli appassionati del jazz: il Festival “Notti di Stelle” giunto alla sua 29ª edizione.

“Notti di Stelle” ha sempre garantito e continua ad offrire un alto apporto artistico e culturale al nostro territorio, un Festival a cui va riconosciuto il merito di una lusinghiera collaborazione e gemellaggio, che porta la firma di “Umbria Jazz”.

La Camerata anche per questa edizione, che ritorna nella splendida ed emozionante cornice del Sagrato della Basilica di San Nicola, grazie alla sensibilità ed amicizia con il Priore Padre Giovanni Distante, tiene fede al suo consueto appuntamento con gli appassionati del Jazz con un programma degno delle migliori edizioni che comprenderà tre concerti di esponenti internazionali del jazz e, non solo. La 29ª edizione del festival si terrà tra fine giugno ed i primi giorni del mese di luglio.

Solo l’inaugurazione del Festival sarà programmata al Teatro Petruzzelli, il prossimo 25 giugno con Gino Paoli, Sergio Cammariere e Danilo Rea, accompagnati da una grande band di jazzisti: Amedeo Ariano (batteria), Luca Bulgarelli (contrabbasso), Bruno Marcozzi (percussioni) e Daniele Tittarelli (sax).

La serata sarà il Gran Galà d’Estate.

Il secondo concerto, in Piazza San Nicola, l’11 luglio, sarà dedicato al Flamenco e al jazz: un connubio vincente che esalta la contagiosa passionalità del genere musicale andaluso e la fervida creatività tipica della musica afroamericana. Protagonista Chano Dominguez, eccezionale pianista spagnolo fra i più accreditati e conosciuti in ambito internazionale, che ha influenzato e cambiato la storia del flamenco-jazz.

Grandissima chiusura il 12 luglio, sempre sul Sagrato della Basilica di San Nicola, con il gruppo degli Hudson, formato da Jack DeJohnette, John Scofield, John Medeski e Scott Colley, quattro leader di elevato spessore. Hudson è un nuovo collettivo che riunisce quattro dei più influenti musicisti jazz, che cercano di scrivere un nuovo capitolo nel matrimonio tra jazz e rock, iniziato con Miles Davis negli anni ’70. L’estate barese potrà quindi contare su una edizione degna del passato, che brillerà ancora nel panorama jazz del meridione e che offrirà alla città una ennesima conferma dell’importanza e dell’impegno che la Camerata dedica al jazz da tanti lustri.

Tutti e 3 i concerti saranno in esclusiva regionale.

Per il Festival è prevista una formula di abbonamento a prezzi particolarmente contenuti (€ 110 per la poltrona ed € 90 per la poltroncina) con particolari riduzioni riservate a giovani fino a 26 anni.

25 Giugno 2018 – Teatro Petruzzelli – ore 21 GINO PAOLI/SERGIO CAMMARIERE/DANILO REA
11 Luglio 2018 – Piazza San Nicola – ore 21 CHANO DOMINGUEZ
12 Luglio 2018 – Piazza San Nicola – ore 21 HUDSON con Jack DeJohnette – John Scofield – John Medeski e Scott Colley


NOTTI di STELLE in piazza a Giovinazzo

In il

10 anni di ballando con le stelle

In occasione dell’anniversario, l’associazione sportiva cuban club Bari, diretta dalla Maestra Antonella Illuzzi, ospiterà celebrità del mondo dello spettacolo, in un mix esplosivo che cercherà di entusiasmare sia le nuove generazioni, particolarmente affezionate al programma televisivo AMICI, sia i meno giovani.
Infatti il 23 Agosto in occasione del Fashion Rising Stars, organizzato in collaborazione con Fantasilandia e Ghirlande, salirà sul palco Edoardo Vianello: cantante, cantautore e attore italiano, tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi con ben 50 milioni di copie. Nell’estate del 1962 incide quello che diventa il suo disco più venduto: Pinne fucile e occhiali, che sul retro contiene un altro brano, Guarda come dondolo, che diventa anch’esso un evergreen. Molte delle sue canzoni successive diventano dei tormentoni: al ritmo di twist, surf, hully gully e cha cha cha, i suoi brani vengono diffusi sulle spiagge e nei bar attraverso i juke-box, come I Watussi e Abbronzatissima, Tremarella e Hully gully in dieci .

Il mattatore scelto per il nostro anniversario sarà il celebre Showman pugliese Uccio de Santis, accompagnato dalla sua Orchestra da Favola.
Uccio De Santis è un attore, comico, cabarettista e personaggio televisivo italiano. Uccio, appassionato di spettacolo sin da bambino, dopo aver lavorato come animatore in vari villaggi turistici della Puglia, diviene presentatore delle selezioni del concorso Miss Italia. Viene conosciuto a livello nazionale a partire dal 1998 grazie alla partecipazione alla sesta edizione del programma La sai l’ultima? su Canale 5 con Gerry Scotti e Natalia Estrada. Tornato a Bari, crea un gruppo e idea il programma Mudù. La Sit-com ha avuto un tale successo che è tutt’ora in onda, e nel suo cast sono entrati a far parte Bianca Guaccero, Umberto Sardella, Antonella Genga, Mariolina De Fano, Emanuele Tartanone e altri comici pugliesi.
Il 24 Agosto Uccio sarà accompagnato sul Parterre dalla sua Orchestra da Favola per una serata coinvolgente tra musica e risate!
Sebastian Melo Taveira Concorrente di Amici tra i più amati dell’edizione 2017, arriva in finale a un passo dalla vittoria nella sezione danza. La sua passione per fin dalla giovane età, in cui decide di studiare diversi stili come la danza moderna, l’Hip Hop, la video dance, la danza classica diventando un ballerino versatile. Ha da sempre avuto la passione per il ballo, ma solo due anni fa, grazie alle prime soddisfazioni e ai primi riconoscimenti, ha capito che ballare è davvero la sua strada, e grazie alla trasmissione Amici il suo talento è stato definitivamente consacrato


EDOARDO VIANELLO in concerto a Giovinazzo

In il

Mercoledì 23 Agosto in occasione di Notti di Stelle 2017, a Giovinazzo, si terrà il concerto di Edoardo Vianello, organizzato da “MPF Produzioni” in collaborazione con “Lab Communications di Concetta Renna” ed il patrocinio del Comune di Fasano (assessorato alla Promozione del territorio).
Il cantante romano sarà accompagnato dal suo gruppo di musicisti e dal vivo spazierà nel suo repertorio di canzoni più note, “I Watussi” (con la quale detiene il Guinness World Record per la diecimillesima riproduzione della canzone), “Pinne fucile ed occhiali”, “Abbronzatissima”, “Guarda come dondolo”, e canzoni meno note al grande pubblico come “Tremarella” e “Ultima sera”. Vianello proporrà anche alcuni brani tratti dall’album “Vivere insieme” scritto assieme al nipote Andrea Vianello, giornalista e conduttore televisivo Rai, nonché attuale direttore di Raitre. Negli anni ’70 ha cantato in coppia con l’ex moglie Wilma Goich in un duo che si chiamava “Vianella”. La data fasanese rientra nel tour del cantante romano “Il Re Mida dell’Estate” (dal titolo del libro “Edoardo Vianello – Il Re Mida dell’Estate”, biografia del cantante scritta da Enzo Giannelli per Armando Curcio Editore ed apparsa nel 2009).
Vianello torna, con il suo concerto del 28 marzo, nel territorio pugliese. La prima volta che si esibì fu negli anni ’60, «da allora – racconta il cantante – ho trovato una Puglia nata a nuova vita. La Puglia negli ultimi anni è letteralmente esplosa sul piano turistico, mentre allora nessuno, o comunque pochi, la conoscevano. Oggi è una delle regioni italiane più amate – afferma Vianello – che ha conservato le bellezze del suo paesaggio e quelle artistico-culturali”.


NOTTI di STELLE a Giovinazzo

In il

Sarà un’edizione da ricordare, quella 2016 di “Notti di Stelle” la doppia serata organizzata dal Cuban Club Bari. Il 16 e il 17 agosto in piazza Vittorio Emanuele II arriveranno stelle del calibro di Stefano Di Martino, Emanuela Aureli e Gianni Ciardo.La prima sera, intitolata “Fashion Rising Star” sarà dedicata alla moda con uno spettacolo sotto le stelle in collaborazione con “Griffe Sposa” e “Fantasilandia“. Cornice di questo evento sarà il live show dei “VEGA80“, la band che promette di portare gli spettatori indietro nel tempo fino ai magici anni ‘80, con musica e scenografia di quel meraviglioso decennio.
Mercoledì 17 agosto invece sarà la volta di Ballando con le stelle, lo show giunto alla nona edizione, che promette momenti di puro intrattenimento grazie alla presenza del comico pugliese Gianni Ciardo, e della famosa imitatrice Emanuela Aureli. L’ospite di punta della manifestazione sarà Stefano Di Martino, ballerino e showman e conduttore di Pequenos Gigantes. La serata sarà presentata dal duo Boccasile&Maretti. La direzione artistica dell’evento è affidato ad Antonella Illuzzi.

NOTTI DI STELLE al Teatro Showville

In il

 

LA STORICO FESTIVAL ESTIVO
DELLA CAMERATA MUSICALE BARESE
DAL 22 AL 25 LUGLIO

Sarà anche quest’anno lo Showville a ospitare il tradizionale appuntamento con le “Notti di Stelle”. Il festival estivo della Camerata prenderà il via venerdì 22 luglio con la band del celebre sassofonista afroamericano Kenny Garrett e proporrà quest’anno solo tre appuntamenti molto ravvicinati tra loro: una scelta, quella di ridurre il numero dei concerti, dolorosa, ma resa necessaria dalla totale assenza di sostegno da parte degli enti locali, un tempo in prima linea con la Camerata nel sostenere una manifestazione che ha inserito Bari nei circuiti internazionali del jazz. Tuttavia, a fronte di non pochi sacrifici – e confidando come sempre sul sostegno del pubblico, primo e irrinunciabile “sponsor” – la Camerata ha deciso di insistere, garantendo la sopravvivenza della manifestazione, sia pure con qualche necessaria economia.

L’inaugurazione conferma in ogni caso la tradizione aurea delle “Notti” con un nome di tutto rispetto: cinquantaseienne, tenuto a battesimo da Mercier Ellington nell’orchestra del grande Duca, prima di farsi apprezzare nei gruppi di Freddie Hubbard e Woody Shaw e soprattutto di Miles Davis, col quale ha potuto consolidare la propria fama, Garrett proporrà a Bari il suo ultimo progetto intitolato “Do Your Dance”. Si tratta di una rivisitazione della tradizione aurea del jazz, degli anni nei quali danza e musica afroamericana procedevano di pari passo e si influenzavano a vicenda, ovviamente nell’ottica della musica dei nostri giorni. Black music e America latina, sound degli Anni ’70 e hip hop si fondono quindi nel progetto di questo maestro del sax contralto per ben nove volte vincitore del referendum indetto dalla rivista “Down Beat” e forte di ben cinque nomination ai premi Grammy, vinti quando militava nella band con Chick Corea e John McLaughlin. In scena con Garrett nel concerto barese, Circoran Holt al contrabbasso, Marcus Baylor alla batteria, Vernell Brown al pianoforte e Rudy Bird alle percussioni.

Il secondo appuntamento, sabato 23 luglio, sarà all’insegna dell’Africa e della musica più energica con l’inedito, tellurico incontro fra due musicisti tra i più effervescenti della scena jazz internazionale, per un concerto “senza reti”, dove ritmi tradizionali africani e improvvisazione jazz si fondono in uno spettacolo pirotecnico e pieno di energia creativa. Protagonisti il percussionista africano Baba Sissoko e il pianista e fisarmonicista sardo Antonello Salis.

Sissoko è discendente da una grande famiglia di Griot, figure erranti che tramandano il sapere, la tradizione, la storia e la cultura locale. La sua musica alle melodie e ritmi propri della tradizione africana, fonde sonorità delle musiche nere occidentali come il jazz e il blues, reinterpretandole in chiave originale. La presenza di Salis porta in dote un contributo fondamentale, dal momento che il pianista sardo – che suona ad orecchio – è per molti versi il più “fisico” ed africano dei jazzisti italiani e sa muoversi con eccezionale creatività sui sentieri delle improvvisazioni più ardite. Il loro recente concerto al Festival Jazz di Torino ha fatto registrare il tutto esaurito diversi giorni prima di andare in scena.
Conclusione lunedì 25 luglio con il quartetto del jazzman americano John Abercrombie, uno dei grandi maestri contemporanei della chitarra jazz che sarà in scena accompagnato da un eccezionale trio con Marc Copland al pianoforte, Drew Gress al basso e il grande Joey Baron alla batteria.

Come di consueto, la Camerata ha previsto un mini abbonamento ai tre concerti e particolari agevolazioni per i giovani: l’ abbonamento all’ intera rassegna costa 80 euro, mentre per i giovani fino a 25 anni costo ridotto di 25 euro. Biglietti in vendita presso gli uffici della Camerata, on line sul sito www.cameratamusicalebarese.it e presso il Box Office della Feltrinelli.

Informazioni presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 infotel 080/5211908.

Showville
Via Giannini, 9 Mungivacca (Bari)
ore 21:00 (in esclusiva Regionale)