Incontro con MAURO PAGANI al Piccolo Festival della Parola

In il

Mauro Pagani al Piccolo Festival della Parola

PICCOLO FESTIVAL DELLA PAROLA
GRANDI OSPITI
Ore 17.00 | Chiostro delle Clarisse | Gratuito | Noci (Ba)
PAROLE E MUSICA
Incontro
Mauro Pagani
Autore musicale, polistrumentista
Presenta | Dialoga Antonella Gaeta, giornalista
…..
Ore 21.00 | Anfiteatro Comunale | A pagamento | Noci (Ba)
CONCERTO
Un pensiero per Fabrizio
Mauro Pagani | CREUZA DE MA
Mauro Pagani voce, violino, bauzuki | Mario Arcari fiati | Eros Cristiani tastiere e fisarmonica | Joe Damiani batteria e percussioni
…..
Acquista i biglietti in prevendita sul circuito VIVATICKET
A Noci presso Mondadori Point e Mayflowerviaggi. Dal 12.9 presso il bookshop del festival in Piazza Garibaldi.
…..
COSTO DEI BIGLIETTI
Poltrone posto numerato riservato > € 15,00 / Ridotto under 18 € 10,00 / Gratuito under 12
Gradinata posto non numerato > € 10,00 / Ridotto under 18 € 6,00 / Gratuito under 12
Costi compresi di diritto di prevendita.

Crueza de Ma è un album scritto a quattro mani da Fabrizio de Andrè e Mauro Pagani, riconosciuto come uno dei dischi più importanti della musica italiana, scelto da David Byrne e Rolling Stone America tra i 10 migliori dischi degli anni ‘80. Un miscuglio di lingue e suoni ispirati al mare e al viaggio che s’integrano con altri brani scritti da Mauro con Fabrizio in 14 anni di stretta collaborazione passando dall’esperienza come autore e compositore della PFM. Per il festival un piccolo pensiero per ricordare la poetica di Fabrizio De Andrè a 20 anni dalla scomparsa.


Incontro con SERGIO RUBINI al Piccolo Festival della Parola

In il

sergio rubini piccolo festival della parola noci

PICCOLO FESTIVAL DELLA PAROLA
GRANDI OSPITI
Ore 18.00 | Auditorium Scuola Gallo
PAROLE E CINEMA
Incontro con
SERGIO RUBINI
Presenta | Dialoga Anton Giulio Mancino, critico cinematografico

A seguire (19.00)
PROIEZIONE DEL FILM | IL GRANDE SPIRITO (2019)

Acquista i biglietti sul circuito o nei punti vendita VIVATICKET. A Noci presso Mondadori Point e Mayflowerviaggi. Dal 12.9 presso il bookshop del festival in Piazza Garibaldi.
189 posti disponibili

70 film come attore cinematografico, 8 film come attore per la tv, 14 come regista e sceneggiatore. Sono alcuni numeri per raccontare la carriera del grande artista pugliese Sergio Rubini.
Con lui dialogherà il critico cinematografico Anton Giulio Mancino indagando sul rapporto tra parola e cinema e sull’uso del linguaggio dialettale che Rubini spesso ha utilizzato nei film e che ritroviamo anche nell’ultima opera da lui diretta, “Il grande spirito” ambientato sui tetti di Taranto, da lui definito un “western urbano contro l’Ilva”, in cui duetta felicemente con Rocco Papaleo.
Attraverso il personaggio di un folle che si crede un indiano e ambientando la sua vicenda a Taranto, Rubini denuncia lo scempio dell’Ilva, mostro di ferro portato dagli yankee, e invita a una difesa dell’ambiente. E’ un bella storia di salvezza “Il Grande Spirito”, e di rivincita da parte di due emarginati, e se Papaleo recita in stato di grazia, Rubini è un ottimo criminale di quarta categoria e un regista attento e scrupoloso che si muove sui tetti, guarda l’orizzonte e sfrutta abilmente tutti gli spazi.
Le musiche di Ludovico Einaudi sottolineano ogni passaggio e la regia di Rubini si sofferma sulle lunghe scene di dialoghi (scritti da lui stesso insieme a Carla Cavalluzzi e Angelo Pasquini) dal forte impianto teatrale. Su tutto però dominano l’afflato poetico stralunato e il realismo magico che sono cifre distintive del suo cinema sempre in bilico fra materia e spirito, fra concretezza anche gretta e allucinazione sempre nobile.

A seguire (19.00) la proiezione del film “Il grande spirito”, regia di Sergio Rubini, con Sergio Rubini, Rocco Papaleo, Bianca Guaccero, Ivana Lotito, Geno Diana, Alessandro Giallocosta | Commedia | + 13 anni | Durata 113′ | Fandango, Rai Cinema

Ricordatevi di condividere le vostre foto del festival taggandoci e usando gli hashtag #pfdp19 #piccolofestivaldellaparola
Vi aspettiamo!


Incontro con MARIO PERROTTA E GAD LERNER al Piccolo Festival della Parola

In il

Perrotta Lerner al Piccolo Festival della Parola

PICCOLO FESTIVAL DELLA PAROLA
GRANDI OSPITI
Ore 21.00 | Anfiteatro Comunale | Noci (Ba)
PAROLE DI CONFINE
Spettacolo teatrale
Mario Perrotta | EMIGRANTI ESPRESS
….
A seguire conversazione con
Gad Lerner | Giornalista, conduttore televisivo, saggista
dialogherà con Maddalena Tulanti giornalista del Corriere del Mezzogiorno
….
Acquista i biglietti in prevendita sul circuito VIVATICKET
A Noci presso Mondadori Point e Mayflowerviaggi. Dal 12.9 presso il bookshop del festival in Piazza Garibaldi.
….
COSTO DEI BIGLIETTI
Poltrone posto riservato numerato riservato > € 11,00 / Ridotto under 18 € 8,00 / Gratuito under 12
Gradinata posto non numerato > € 6,00 / Ridotto under 18 € 4 ,00 / Gratuito under 12
Posti 500.

EMIGRANTI ESPRESS
Spettacolo teatrale di e con Mario Perrotta
CONVERSAZIONI
Con Gad Lerner

Emigranti Espress è un’opera radiofonica in 15 puntate andata in onda su RAI RADIO2 che racconta la storia vissuta realmente dal regista e attore dello spettacolo Mario Perrotta, emigrante solitario a 10 anni. La storia si svolge nelle carrozze del treno che partiva da Lecce verso nord, caricando lungo la strada migliaia di emigranti pugliesi con le loro bellissime, bizzarre, tragiche, comiche storie. Ci racconta quello che siamo stati, ci ricorda che siamo emigranti tutt’ora con interi paesi del sud Italia che si spopolano di giovani. Lo spettacolo introduce la conversazione con Gad Lerner sulle “Parole di confine”, quelle che impediscono il dialogo tra le culture, creano barriere e conflitti, allungano le distanze. Le parole sono migrazioni, accoglienza, intolleranza, diverso.


Incontro con PAOLO MIELI al Piccolo Festival della Parola

In il

Paolo Mieli al Piccolo Festival della Parola

PICCOLO FESTIVAL DELLA PAROLA
GRANDI OSPITI
Ore 21.00 | Anfiteatro Comunale | Noci (Ba)
La storia in teatro. Lectio magistralis
PAOLO MIELI | PAROLE E OBLIO
….
Acquista i biglietti in prevendita sul circuito Vivaticket
A Noci presso Mondadori Point e Mayflowerviaggi. Dal 12.9 presso il bookshop del festival in Piazza Garibaldi.
PER CHI ACQUISTA UN BIGLIETTO IN SETTORE POLTRONA IN OMAGGIO IL LIBRO DI PAOLO MIELI LAMPI DI STORIA. PER CHI ACQUISTA SETTORE GRADINATA LIBRO ACQUISTABILE ALL’INGRESSO DELL’ANFITEATRO A 10 EURO.
….
COSTO DEI BIGLIETTI
Poltrone posto numerato riservato > € 17,00 / Ridotto under 18 € 10,00 / Gratuito under 12
Gradinata posto non numerato > € 10,00 / Ridotto under 18 € 5,00 / Gratuito under 12
Posti 500. Costi compresi di diritto di prevendita
> Per chi acquista un biglietto del settore “Poltrona” in omaggio il libro di Paolo Mieli Lampi di storia (Rizzoli) da ritirare all’ingresso dell’Anfiteatro o presso Mondadori Point a Noci. Per chi acquista un biglietto del settore “Gradinata” potrà acquistare all’ingresso dell’anfiteatro il libro di Paolo Mieli Lampi di storia al costo di € 10,00

Già direttore del Corriere della Sera, saggista e storico, apprezzato dal pubblico televisivo per il suo programma “Passato e presente” su Rai Storia, Paolo Mieli presenta al festival uno spettacolo-riflessione sull’oblio “come arma di disintossicazione della memoria”. I conflitti restano dove il passato è ancora vivo, la necessità è avere la capacità di “archiviare” e guardare al futuro. Mieli affronta uno dei temi più delicati per l’umanità, ripercorre tremila anni di storia ricordando parole e avvenimenti con escursioni nella scienza, fede, letteratura, filosofia e persino giurisprudenza.
Al contrario, chi non si dedica all’esercizio di archiviare il passato e guardare al futuro è condannato al dramma perenne: come in Palestina, in Irlanda del Nord dove viene ricordata la vittoria di Guglielmo d’Orange contro i cattolici di Giacomo II (1690), nel devastato Kosovo diviso intorno alla battaglia della Piana dei Merli (1389). “Per oblio” – dice Mieli – “non intendo la sciatta dimenticanza che mette torto e ragione sullo stesso piano, ma a far in modo di non riproporre quel torto e ragione del passato nelle contese del presente. Per raggiungere l’obiettivo è necessario consegnare agli storici la storia, a chi è interessato esclusivamente ad analizzare le dinamiche e a scrivere nuove pagina. È un esercizio complicato, non è facile saper rispettare il passato in tutta la sua complessità ma è un esercizio che possiamo fare tutti, ogni giorno. Anche nella vita privata non possiamo riproporci tutti i giorni le stesse questioni; per capire il passato dobbiamo avere la capacità di saperlo mettere alle nostre spalle.”


Incontro con GUIDO CATALANO al Piccolo Festival della Parola

In il

Guido Catalano al Piccolo Festival della Parola

PICCOLO FESTIVAL DELLA PAROLA
GRANDI OSPITI
Ore 22.00 | Chiostro delle Clarisse | Noci (Ba)
TRA POESIA E TEATRO
Uno spettacolo poetico-romanzesco
GUIDO CATALANO | TU CHE NON SEI ROMANTICA

A seguire (23.00)
Incontro-intervista | Presentazione del libro Tu che non sei romantica
Presenta | Dialoga Silvana Kuhtz

Acquista i biglietti in prevendita sul circuito VIVATICKET
A Noci presso Mondadori Point e Mayflowerviaggi. Dal 12.9 presso il bookshop del festival in Piazza Garibaldi.
Posto unico non riservato > € 10,00 / Ridotto under 18 € 8,00 / Gratuito under 12
Posti 100.

Poeta, scrittore, performer, vera rockstar del verso d’amore declamato. Il nuovo spettacolo poetico-romanzesco di Guido Catalano è in solitaria, condito da cavalli di battaglia, inedite prelibatezze, nato dal suo ultimo libro dal quale prende il titolo. Una storia tenera ed esilarante, piena di baci, poesia, gatti, sguardi, di guerra e paura, di sesso e magia, di follia. E amore, ovviamente: di amore ce n’è così tanto che perfino tu, proprio tu che non sei romantica non riuscirai più a farne a meno. Altrimenti, che razza di storia sarebbe? Alla fine dello spettacolo Guido dialogherà con Silvana Kuhtz e incontrerà il pubblico del festival.


PICCOLO FESTIVAL DELLA PAROLA: a Noci letteratura, musica, cinema, teatro, media

In il

piccolo festival della parola 2019 noci

Festival
Nanni Moretti, nel film “Palombella rossa”, diceva che ” Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti”. Le parole non sono solo “suoni vocali”, ma azioni che hanno un peso e producono conseguenze. A volte le usiamo male buttandole via, senza averne cura inconsapevoli della loro forza: possono riscaldare il cuore, ma sono anche in grado di ferire e lasciare profonde cicatrici. Il festival è una possibilità per riflettere e ripensare all’utilizzo che facciamo ogni giorno delle parole, scoprendone la loro bellezza attraverso i libri, la musica, il teatro, il cinema, l’arte, ma anche analizzando attentamente l’uso che facciamo delle parole sui media e l’uso che i media fanno delle parole. Avere più cura su per quello che diciamo e scriviamo ci aiuterà a prestare più attenzione a ciò che leggiamo e ascoltiamo. Cosa si fa? Si presentano libri, si partecipa a incontri e conversazioni, si assiste a reading, spettacoli teatrali, proiezione di film, concerti musicali, mostre d’arte, installazioni urbane artistiche, omaggi ai grandi poeti pugliesi del Novecento si partecipa a maratone di lettura, azioni di poesia urbana, laboratori, cibo. Una grande festa che mette insieme poeti, scrittori, attori, editori, musicisti, registi ma anche giornalisti, blogger, pensatori.

Edizioni precedenti
Sono stati tanti gli ospiti del festival nelle prime tre edizioni. Ricordiamo Ermanno Bencivenga e la poetessa statunitense Barbara Carle, i poeti italiani Davide Rondoni, Guido Oldani, Gianni D’Elia, Franco Arminio, Guido Catalano, Claudia Fofi, Giovanni Fontana, grandi ospiti come Moni Ovadia, Ascanio Celestini, Luciano Canfora, Massimo Bray, i registi Sergio Rubini, Cecilia Mangini, Alberto Saibene, Alessandro Piva, lo sceneggiatore di Montalbano Salvatore De Mola, i musicisti Federico Zampaglione e Peppe Servillo,  la musica degli Avion Travel. Abbiamo parlato di social media con la sociolingusta dell’Accademia della Crusca Vera Gheno e l’esperto di comunicazione digitale Francesco Nicodemo, realizzato produzioni originali come “Pierino e il lupo” la fiaba musicale di Sergej Prokofiev in chiave jazz con Ettore Fioravanti, approfondito la pratica dell’ascolto del territorio con il progetto “I suoni di Noci” del sound artist Nicola Di Croce. Ogni anno il festival ospita il progetto “Officina editori” in collaborazione con la Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia che promuove l’editoria pugliese attraverso presentazione di libri, incontri all’interno del Bookshop, rende omaggio ai grandi della Puglia del ‘900: a Vittorio Bodini, Luigi Fallacara, Cristanziano Serricchio, Salvatore Toma e Andre Pazienza. il festival in questi anni ha dedicato conferenze, presentazioni di libri, reading, film. Non sono mancati e non mancheranno i momenti di coinvolgimento della comunità con poetry slam, azioni di poesia urbana, maratone di lettura con la partecipazione degli abitanti di Noci.

I protagonisti in ordine alfabetico:
A
Felicita Amodio
B
Luca Barra |  Vito Bianchi  | Mario Bitetti | Luigi Borzacchini | Maurizio Brunialti | Pino Bruno
C
Noemi Cagnazzo | Michele Casella | Luca Castrolla | Guido Catalano | Massimo Chiriatti | Alessandro Cobianchi | Fulvio Colucci
D
Carmen Daprile | Milo De Angelis | Annapaola Digiuseppe | Teresa De Sio | Dikotomiko | 
Antonio Di Fazio
E
Paolo Ercolani
F
Alessandro Faino | Frankie HI-NRG MC | Salvo Fuggiano
G
Giacinto Giglio
L
Elena Leone | Gad Lerner | Caterina Levato | Beppe Lopez | Valentino Losito
I
Stefania Iannizzotto
M
Anna Marangi | Ezio Mauro | Paolo Mieli | Annalisa Monfreda | Vincenza Montenegro
N
Maria Nocera
P
Mauro Pagani | Vito Palumbo | Luigi Pisanelli | Mario Perrotta | Carla Petrocelli
R
Sergio Rubini | Riccardo Riccardi | Claudia Ruggeri
S
Giuseppe Sansone | Giuseppe Santoro | Claudia Sarritzu | Florisa Sciannamea | Carlotta Susca
T
Bianca Tragni | Giuseppe Tricarico

Programma 2019
Un programma ricco di presentazioni di libri, incontri con grandi ospiti, giornalisti, pensatori, conferenze spettacolo, eventi teatrali, concerti, proiezioni di film, ogni giorno dalle dieci a mezzanotte in diversi luoghi della città.  La novità di questa edizione è uno spazio più ampio destinato all’informazione e alla comunicazione.

PER IL PROGRAMMA GIORNALIERO CLICCA QUI

INFO E CONTATTI
Dal lunedi al venerdi dalle ore 9 alle ore 13 (escluso festivi)
Tel / 08321813681
Mail / info@piccolofestivaldellaparola.it


J-AX e DJ JAD insieme come ARTICOLO 31 in concerto a Noci

In il

j ax articolo 31 concerto noci bari

J-Ax e Dj Jad ritornano insieme come Articolo 31
Sabato 31 Agosto 2019
Foro Boario – Noci (Bari)
>>>Acquista Biglietti

Non accenna a fermarsi J-Ax che, nell’ambito del progetto musicale J AX + Articolo 31 in collaborazione con Dj Jad, annuncia oggi nuove date estive. Il duo storico, infatti, è pronto ad esibirsi anche al Rugby Sound di Legnano (03/07), per poi far tappa a Bibione presso Piazzale Zenith (20/07), a Noci per l’Animanote Musica in collina in provincia di Bari (31/08) e finire a Catania, con un concerto speciale a Villa Bellini (07/09).
Reduce dai 10 sold out consecutivi registrati a Milano, in cui ha rivissuto i suoi 25 anni di carriera insieme a tutti gli artisti con cui ha collaborato e a Dj Jad che, in tutte le date, per una parte del live, ha ricostruito con lui la storia degli Articolo 31, J-Ax è pronto a continuare la festa iniziata al Fabrique, per portarla nei più importanti festival italiani.
Le due metà degli Articolo 31 si uniranno per questo nuovo show, in una dimensione live completamente unica, tornando ad emozionare con vecchi e nuovi successi.
Gli Articolo 31 sono parte integrante della storia della musica italiana, insieme hanno realizzato brani per un’intera generazione, ascoltati e ricordati ancora oggi. J-Ax + Articolo 31 è uno show che porterà gli spettatori in un viaggio esplosivo tra passato e presente.

Ci saranno anche i Boomdabash, il prossimo 31 agosto 2019, sul palco di Animenote Music Festival. La band di origine brindisina aprirà il concerto di J-Ax + Articolo 31 a partire dalle ore 20.30.

Queste le date fino ad oggi annunciate:

9 giugno Treviso, Core Festival
29 giugno Bologna, Arena Parco Nord – Bologna Sonic Park
3 luglio Legnano (Mi), Isola del Castello – Rugby Sound
6 luglio Roma, Ippodromo delle Capannelle – Rock in Roma
12 luglio Genova, Porto Antico
14 luglio Verona, Arena
20 luglio Bibione (Ve) Piazzale Zentih
31 agosto Noci (Ba), Foro Boario – Noci Music Festival
7 settembre Catania, Villa Bellini – Estate Catanese
14 settembre Mondovì (Cn), Mondovicino Arena – Wake Up Music Festival


JEFEO in concerto a Noci – “Teenager” Tour

In il

JEFEO in concerto a Noci Teenager Tour

Concorrente dell’ultima edizione di “Amici di Maria De Filippi”, il rapper milanese Fabio Migliano aka Jefeo, a poche settimane dall’album d’esordio “Teenager”, annuncia le date del tour estivo.
Il “Teenager Tour” è partito da Torino per fare tappa nelle principali città italiane per tutta l’estate per presentare “Relax”, “Bimbo”, “Silenzio” e “Tutto Vero” estratti dal disco “Teenager”.

Queste le date (in continuo aggiornamento):
– 29 giugno Bologna Sonic Park – Bologna
– 03 luglio Rugby Sound – Legnano (MI)
– 06 luglio Rock in Roma – Roma
– 13 luglio Piazza Taverna – Montalto (CS)
– 23 luglio Radio Stop Festival – Isola D’Elba (LI)
– 31 luglio Radio Stop Festival – Livorno
– 13 agosto Sottosopra – Diamante (CS)
– 31 agosto Foro Boario – Noci (BA)
– 07 settembre Villa Bellini – Catania
– 14 settembre Wake Up Festival – Mondovì (CN)

>>>Acquista Biglietti


MARIO BIONDI in concerto a Noci

In il

mario biondi tour 2019

Mario Biondi in concerto
giovedì 22/08/2019

Animenote Music Festival
Nuovo Foro Boario
Via Madonna della Croce – NOCI (Bari)

Biglietti in vendita sul circuito Ticketone

Una carriera impressionante: dodici dischi di platino, tre dischi d’oro, due partecipazioni a San Remo, tournée internazionali e infiniti concerti sold out.
Collaborazioni artistiche con artisti come Ray Charles, Pino Daniele, gli Incognito, Renato Zero, Marcella Bella, Chaka Kahn, Al Jarreau, i Pooh, Earth Wind Fire, Claudio Baglioni, ed infine, ultimo ma non ultimo: Burt Bacharach che per lui ha appositamente scritto Something that was beautiful.


Canzoniere Grecanico Salentino in concerto a Noci

In il

Canzoniere Grecanico Salentino in concerto a Noci

Lo storico gruppo pugliese vi aspetta all’Anfiteatro di Noci (ex piscina comunale).
Forte di una tradizione di ricerca lunga 40 anni, diffonde la musica salentina sui palcoscenici internazionali.

Nel 2018, è stato il primo gruppo italiano a vincere i ‘Songlines Music Awards’come miglior gruppo di world music al mondo.

INGRESSO GRATUITO