PORTO RUBINO 2023: arrivano in Puglia Mahmood, Madame, Niccolò Fabi, Piero Pelù, Emma Marrone, Francesca Michielin e tanti altri

In il

porto rubino 2023

Porto Rubino 2023: torna il festival dei mari

Ideato dal cantautore Renzo Rubino, il festival porta sulle coste pugliesi Mahmood, Madame, Niccolò Fabi, Piero Pelù, Emma Marrone e Francesca Michielin

Il cantautore pugliese Renzo Rubino è pronto a traghettare il pubblico nell’estate 2023: dal 30 giugno al 9 luglio le coste della Puglia ospitano Porto Rubino 2023, la nuova edizione con cinque emozionanti appuntamenti all’insegna della musica e della tutela dei mari, attraverso la collaborazione di partner come Sea Shepard e Worldrise.

Giunto ormai alla quinta edizione, Porto Rubino è ormai una certezza tra i festival estivi italiani, a dispetto dell’idea, apparentemente difficile se non impossibile, di trasformare una barca in palcoscenico, di fare in modo che diverse entità artistiche possano coesistere in situazioni instabili. «Come un qualsiasi porto, infatti, il Festival non ha genere ed è prevalentemente sull’acqua – racconta Renzo Rubino – Sono anche aumentati i concerti che quest’anno saranno 5 come le edizioni. Prima era molto complicato creare il cast, contattare le capitanerie e spiegare il format alle diverse amministrazioni. Ora è tutto diverso e per la prima volta siamo riusciti a rendere gratuiti due dei cinque eventi. Un giorno mi piacerebbe fossero liberi per tutti, ci arriveremo!».

Oltre al cast di artisti che si esibiscono sulle imbarcazioni del festival, tutto da scoprire, tra i membri dell’equipaggio della quinta stagione di Porto Rubino ci sarà anche Chiara Galiazzo, la speciale “inviata di bordo” che nel corso delle cinque tappe del Festival incontrerà gli ospiti e racconterà sui social tutte le emozioni e i dietro le quinte di questa manifestazione unica nel suo genere e si esibirà poi nella serata finale.

Biglietti disponibili in prevendita a partire dalle ore 15:00 di martedì 16 maggio sul circuito Vivaticket.com

Il programma di Porto Rubino 2023:

30 giugno – Brindisi
* Eugenio Cesaro (Eugenio in Via Di Gioia)
* Mahmood
* Omar Pedrini

2 luglio – Giovinazzo
* Madame
* Emma Nolde
* Santi Francesi
* Alan Sorrenti

5 luglio – Monopoli
* Bianco
* Giovanni Caccamo
* Niccolò Fabi
* Piero Pelù

7 luglio – Tricase
* Carlo Amleto
* Delicatoni
* Levante
* Nada
* Raf

9 luglio – Campomarino
* Dardust
* Dente
* Emma Marrone
* Francesca Michielin


NICCOLÒ FABI in concerto al Teatro Petruzzelli di Bari

In il

NICCOLÒ FABI in concerto al Teatro Petruzzelli di Bari

NICCOLÒ FABI in concerto
Teatro Petruzzelli – Bari
“Meno per Meno” Tour
Lunedì 8 Maggio 2023

Niccolò Fabi, per la prima volta insieme all’orchestra, farà tappa in Puglia con il suo “Meno per meno” tour lunedì 8 maggio al Teatro Petruzzelli di Bari.
Uno spettacolo sonoro che trasporterà il pubblico in un “altrove” in cui i sentimenti sono al centro: un crescendo di emozioni vissute attraverso i racconti di brani che hanno scandito i 25 anni di carriera di Niccolò Fabi. I biglietti sono disponibili in prevendita su TicketOne e nei punti vendita autorizzati.

Dal 1997 ad oggi, Niccolò Fabi ha costruito un percorso incentrato sulla ricerca della libertà espressiva, restando sempre fedele al richiamo artistico e all’urgenza creativa. La sua carriera testimonia l’evoluzione di un uomo e di un artista che ha deciso di immergersi nelle canzoni, portandole alla loro essenza, senza smettere mai di sperimentare e ricercare nuove sonorità.

Con più di 90 canzoni, 9 dischi in studio, 2 raccolte ufficiali, 1 progetto sperimentale come produttore, 1 disco di inediti con la super band FabiSilvestriGazzè, 2 Targhe Tenco per “Miglior Disco in Assoluto”, dopo 25 anni di musica Niccolò Fabi oggi è considerato uno dei più importanti cantautori italiani. Nel suo percorso artistico tanta musica, tanta sperimentazione e un avvicinamento sempre più evidente a un sound d’oltreoceano. Cantautore, produttore e polistrumentista, negli anni ha continuato a lavorare sul rapporto tra parole e musica, sia in termini performativi – con appuntamenti all’interno di rassegne culturali – sia in chiave formativa – come docente presso la scuola Officina delle arti Pierpaolo Pasolini.

Le date del Tour Meno per meno:
17 aprile a BOLOGNA (Europauditorium)
18 aprile a MILANO (Teatro degli Arcimboldi)
20 aprile a BRESCIA (Gran Teatro Morato);
21 aprile a CESENA (Nuovo Teatro Carisport)
26 aprile a TRENTO (Auditorium Santa Chiara)
27 aprile a PADOVA (Gran Teatro Geox)
28 aprile a TORINO (Teatro Colosseo)
5 maggio a ANCONA (Teatro delle Muse)
6 maggio a PESCARA (Teatro Massimo)
8 maggio a BARI (Teatro Petruzzelli)
9 maggio a LECCE (Teatro Politeama Greco)
11 maggio a CATANIA (Teatro Metropolitan)
12 maggio a PALERMO (Teatro Golden)
15 maggio a FIRENZE (Teatro Verdi)
16 maggio a ASSISI – PG (Teatro Lyrick)
19 maggio a NAPOLI (Teatro Augusteo)
21 maggio a ROMA (Auditorium Parco della Musica)
23 maggio a PARMA (Teatro Regio)
24 maggio a GENOVA (Teatro Politeama Genovese)


NICCOLÒ FABI incontra i fan alla Feltrinelli – “Meno per meno” instore tour

In il

niccolò fabi

NICCOLO’ FABI firmacopie a laFeltrinelli di Bari
MENO PER MENO Instore
Giovedì 8 dicembre 2022 rinviato a Mercoledì 25 gennaio 2023

Per presentare al pubblico la sua nuovissima fatica discografica Niccolà Fabi attraverserà l’italia con una serie di speciali appuntamenti in cui incontrerà i suoi fan e racconterà loro la genesi ed i contenuti del suo nuovo disco d’inediti Meno per meno che uscirà il 2 dicembre.
Il cantautore romano, nella prossima primavera, sarà anche in concerto al Teatro Petruzzelli di Bari.

Per avere l’autografo acquista il cd alla Feltrinelli libri e musica di via Melo o nei Feltrinelli Village e ritira il pass* che dà accesso prioritario al firmacopie.

*un pass per ogni cd acquistato, fino a esaurimento.

Questo il calendario degli instore rigorosamente a ingresso libero:
11 gennaio a Cuneo presso Open Baladin (Piazza Foro Boario 12 – ore 18.30)
17 gennaio a Roma all’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini (Viale Antonino di San Giuliano 782 – ore 19.00)
18 gennaio a Cagliari presso il Foyer del Teatro Massimo di Cagliari (Via E. De Magistris 12 – ore 18.00)
19 gennaio a Firenze alla Feltrinelli Red (Piazza della Repubblica 26 – ore 18.00)
20 gennaio a Bologna presso la Scuderia Future Food Living Lab (Piazza Giuseppe Verdi 2 – ore 18.00)
21 gennaio a Palermo al Cinema Rouge et Noir (P.za Giuseppe Verdi 8 – ore 17.00)
22 gennaio a Napoli presso Foqus Quartieri Spagnoli (Via Portacarrese a Montecalvario, 69 – ore 18.00)
25 gennaio a Bari alla Feltrinelli (Via Melo da Bari, 119 – ore 18.30)


NICCOLÒ FABI in concerto a Molfetta – Luce Music Festival

In il

NICCOLÒ FABI in concerto a Molfetta

NICCOLÒ FABI in concerto
Banchina San Domenico, Molfetta (Bari)
3 settembre 2021

Niccolò Fabi, sul palco di Luce Music Festival, per vivere la magia che accade solo quando musicisti e pubblico fisicamente insieme sperimentano la gioia di un concerto, quella magia capace di sollevare anche solo per due ore i pesi della vita quotidiana.

Più di 90 canzoni, 9 dischi di inediti, 2 raccolte ufficiali, 1 progetto sperimentale come produttore, 1 disco di inediti con la super band FabiSilvestriGazzè, 2 Targhe Tenco per “Miglior Disco in Assoluto” (vinte per i suoi ultimi due album) e dopo 20 anni di musica Niccolò Fabi è oggi considerato uno dei più importanti cantautori italiani. Tanta musica nel percorso del cantautore, tanta sperimentazione e un avvicinamento sempre più evidente alla musica d’oltreoceano. È un percorso artistico incentrato sulla ricerca della libertà espressiva quello che in questi anni ha inseguito il cantautore romano e ne sono dimostrazioni gli ultimi due album pubblicati, “Una somma di piccole cose” (2016) e “Tradizione e tradimento” (2019).

Tutti gli spettacoli saranno organizzati nel rispetto delle linee guida e dei protocolli atti a prevenire la diffusione del contagio da Covid-19.

>>>Acquista Biglietti


LUCE MUSIC FESTIVAL 2021: il programma completo dei concerti

In il

luce music festival 2021

16-20 LUGLIO – BITONTO (BA)
23 LUGLIO – FASANO (BR)
9 AGOSTO – GRAVINA IN PUGLIA (BA)
16 AGOSTO – MELPIGNANO (LE)
20-22 AGOSTO – LECCE
1-3 SETTEMBRE – MOLFETTA (BR)
COLAPESCE DIMARTINO | GHEMON | FULMINACCI | FRANCESCO DE GREGORI | GIANNA NANNINI | LUDOVICO EINAUDI | M¥SS KETA | CARL BRAVE | STEFANO BOLLANI | NICCOLÒ FABI | PSICOLOGI | RIMBAMBAND
Link alle prevendite: CLICCA QUI

Colonne portanti della musica italiana, nuove stelle nel firmamento pop nazionale e fughe sbalorditive nei suoni più contemporanei. Per un viaggio mozzafiato nel Tacco d’Italia, in equilibrio fra mare e terra, tra cornici consolidate e sorprendenti prime volte.
Dal 16 luglio al 3 settembre, in alcuni dei luoghi che definiscono al meglio l’identità della Puglia, torna Luce Music Festival – Approdi Musicali, rassegna artistica giunta alla sua terza edizione ideata e organizzata da Fanfara srl, Urem srl e Cooperativa Ulixes in collaborazione con Regione Puglia, i Comuni di Bitonto, Fasano, Gravina in Puglia, Melpignano, Lecce, Molfetta e il Parco Nazionale dell’Alta Murgia.
Nato nel 2018 come festival itinerante in prossimità dei porti pugliesi, Luce Music Festival ridefinisce il concetto di approdo donandogli mutevoli significati e sfumature: perché in una terra levantina e vocata al mare come la Puglia, anche terra e pietra sanno rappresentare un porto sicuro.
Dopo l’edizione del 2020 realizzata giocoforza in casa nella città dove è stato ideato – Bitonto, in provincia di Bari – questa estate Luce Music Festival ritrova la sua dimensione itinerante originaria e attraversa la Puglia da nord a sud, per un viaggio musicale e geografico senza nessun confine.
Dalle pietre a secco dell’Alta Murgia alle banchine dei porti del mare Adriatico, dalle porte della Valle d’Itria fino al cuore barocco del Salento: Bitonto, Molfetta, lo Jazzo Pantano di Gravina in Puglia, Fasano, Lecce e Melpignano sono le sei location che ospiteranno i concerti del festival che accompagnerà la stagione più calda e attesa in terra pugliese.
Il festival si apre nella ormai consueta cornice di Masseria Lama Balice a Bitonto (BA), in quella lingua di terra dove anticamente scorreva il fiume Tiflis.
Dal 16 al 20 luglio sul palco di Luce Music Festival si esibiranno i vincitori “morali” di Sanremo Colapesce Dimartino; il cantautore romano Fulminacci per l’unica data pugliese del suo tour; Ghemon, anche lui reduce dalla positiva esperienza alla kermesse sanremese; le glorie locali della Rimbamband e infine l’incredibile ritorno a Luce Music Festival di un gigante della musica italiana: Francesco De Gregori.

Il 23 luglio ci si sposta a Piazza Ciaia, nel cuore di Fasano, una delle porte della Valle d’Itria. In quest’estate di “Notti Magiche” sarà proprio Gianna Nannini a celebrare la sua carriera ultradecennale all’insegna del rock e della libertà senza compromessi.
Ad agosto Luce Music Festival si dividerà fra Alta Murgia e Salento, in un sorprendente connubio fra due delle zone che più mostrano la varietà territoriale della Puglia.

Lunedì 9 agosto, per un appuntamento irripetibile e già sold-out, il pianoforte di Ludovico Einaudi riecheggerà fra le pietre a secco dello Jazzo Pantano, splendida testimonianza architettonica dell’antica cultura della transumanza all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.
Una location unica che non a caso il compositore piemontese ha scelto di ricomprendere nel suo tour pensato proprio per portare la musica nei contesti paesaggistici più belli dello Stivale.

Il 16 agosto, a Melpignano, centro nevralgico della Grecìa salentina, arriva la regina più irriverente della musica italiana: M¥SS KETA, accompagnata dalla sua DPCM Band.
Dal 20 al 22 agosto l’approdo urbano di Luce Music Festival sarà Lecce. Oltre alle date salentine Ghemon e Colapesce Dimartino, nella capitale del barocco per antonomasia si esibirà una delle nuove star della canzone pop italiana mista al rap: Carl Brave.

Con le ultime notti estive e l’inizio di settembre, la rassegna itinerante pugliese terminerà il proprio viaggio lì dove tutto ebbe inizio nel 2018: la Banchina San Domenico di Molfetta (BA).

+Fresco di successo con il suo programma su RaiTre “Via dei matti numero 0”, Stefano Bollani porta a Luce Music Festival il suo nuovo show fra musica jazz e improvvisazione, come sempre con un tocco di ironia.
A Molfetta si esibiranno anche gli Psicologi, giovanissimo duo rap nato sull’asse Roma-Milano e scovato da quella Bomba Dischi che ha portato al successo Calcutta.
Infine, a far calare il sipario sul festival e sull’estate pugliese ci penserà una delle penne più raffinate della scuola cantautorale romana: Niccolò Fabi.

Una line-up eclettica che ormai è caratteristica distintiva di Luce Music Festival, una rassegna che nelle scorse edizioni ha saputo spaziare con audacia ospitando il genio senza freni di Vinicio Capossela e l’inconfondibile voce di Mario Bondi ma anche mostri sacri come Antonello Venditti, icone del rap come Salmo e anime raffinate del pop italiano come Dente e Francesca Michielin, passando per un campione internazionale dell’elettronica come Paul Kalkbrenner o anche per chi proprio in Puglia è nato (Gio Evan) o cresciuto (Ermal Meta).

Oltre alla musica, nella mission di Luce Music Festival c’è la scoperta e la valorizzazione del territorio pugliese. Accanto ai concerti, il festival organizza una serie di escursioni e visite in alcune delle aree naturalistiche più belle della Puglia, a partire dalle visite guidate gratuite a Bitonto, organizzate dalla cooperativa Ulixes e curate dalla compagnia teatrale Fatti d’arte, per scoprirne il centro storico e arrivare passeggiando a Masseria Lama Balice prima dei concerti in cartellone, ma anche la camminata con le guide naturalistiche del Parco Nazionale dell’Alta Murgia per raggiungere esclusivamente a piedi lo Jazzo Pantano prima del concerto sold-out di Ludovico Einaudi a Gravina in Puglia.
Il festival guarda ai giovani talenti e punta tutto sul futuro della musica: per questo ha organizzato il Luce Contest, una competizione gratuita con la quale sarà selezionata una band/artista che aprirà uno dei concerti della rassegna.
Il contest è gratuito ed è aperto a tutti gli artisti under 25 (per le band vale la media dell’età di tutti i componenti); sono ammessi brani musicali inediti, nessun genere musicale è escluso.
Luce Music Festival dedica attenzione anche alla formazione dei più giovani, con corsi gratuiti online rivolti agli under-25 e che quest’anno riguarderanno “ufficio stampa e media relation per eventi culturali” con Annamaria Ferretti di I Like Puglia e Marilù Ursi e “produzione video per eventi” con Dario Amato e Mirko Barile.
Tutti gli eventi sono organizzati nel rispetto delle attuali normative in materia di contenimento della pandemia da Covid-19, con posti a sedere distanziati e tutte le misure di sicurezza e prevenzione necessarie (igienizzanti, misurazione febbre, tracciamento pubblico).
Info
Le visite guidate gratuite Bacco in Lama con i guidattori sono in programma prima dei concerti del Luce Music Festival nelle seguenti date: 16-17-18-19-20 luglio e riservate 20 partecipanti al giorno.
Le prenotazioni sono riservate a chi ha acquistato i biglietti per i concerti del Luce Music Festival.
È possibile prenotarsi alla mail info@cooperativaulixes.it o al numero 0803743487 indicando i dettagli del ticket del concerto in programma. Le visite guidate partiranno da porta baresana alle 18:30, il tour terminerà alle 20:30 a Masseria Lama Balice.
Ai partecipanti sarà dato come cadeaux una confezione di taralli del forno San Giovanni.

CALENDARIO:

Venerdì 16 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) COLAPESCE DIMARTINO
Sabato 17 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) GHEMON
Domenica 18 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) FULMINACCI (unica data in Puglia)
Lunedì 19 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) RIMBAMBAND
Martedì 20 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) FRANCESCO DE GREGORI
Venerdì 23 luglio
Piazza Ciaia, Fasano (BR) GIANNA NANNINI
Lunedì 9 agosto
Jazzo Pantano, Parco Nazionale dell’Alta Murgia – Gravina in Puglia (BA) LUDOVICO EINAUDI (sold-out)
Lunedì 16 agosto
Melpignano (LE) M¥SS KETA
Venerdì 20 agosto
Piazza Libertini – Lecce CARL BRAVE
Sabato 21 agosto
Piazza Libertini – Lecce GHEMON
Domenica 22 agosto
Piazza Libertini – Lecce COLAPESCE DIMARTINO
Mercoledì 1 settembre
Banchina San Domenico – Molfetta (BA) STEFANO BOLLANI
Giovedì 2 settembre
Banchina San Domenico – Molfetta (BA) PSICOLOGI
Venerdì 3 settembre
Banchina San Domenico – Molfetta (BA) NICCOLÒ FABI

Prevendite: www.ticketone.it
Sito ufficiale: www.lucemusicfestival.it
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/lucemusicfestival


NICCOLÒ FABI in concerto a Locorotondo – Locus Festival 2020

In il

niccolo fabi locorotondo locus festival 2020

E’ da quando hanno iniziato a circolare le prime notizie sul Corona Virus, che stiamo trattenendo il fiato. Abbiamo assistito increduli al rapido espandersi della pandemia, ed al verificarsi delle peggiori previsioni per il nostro mondo. Dopo aver dedicato tutta la vita a riunire la gente intorno alla musica, quest’anno dobbiamo considerare il distanziamento sociale come unico modo per proteggere la comunità.

Ora possiamo affermare con certezza che purtroppo gli straordinari concerti già annunciati non potranno realizzarsi nel 2020, ma stiamo lavorando per riprogrammarli nell’estate 2021 insieme all’intero format già presentato quest’anno.

Siamo quindi lieti di poter annunciare già oggi il “Locus festival 2021 – Open-eyed vision”, con questo evento confermato:

NICCOLO’ FABI il 31 luglio 2021 – Masseria Mavugliola – Locorotondo (BA)

I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data..
Stiamo cercando di concordare spostamenti anche con gli altri artisti, che speriamo di comunicare appena possibile.

Più di 90 canzoni, 9 dischi di inediti, 2 raccolte ufficiali, 1 progetto sperimentale come produttore, 1 disco di inediti con la super band FabiSilvestriGazzè, 2 Targhe Tenco per “Miglior Disco in Assoluto” (vinte per i suoi ultimi due album) e dopo 20 anni di musica Niccolò Fabi è oggi considerato uno dei più importanti cantautori italiani. Tanta musica nel percorso del cantautore, tanta sperimentazione e un avvicinamento sempre più evidente alla musica d’oltreoceano. È un percorso artistico incentrato sulla ricerca della libertà espressiva quello che in questi anni ha inseguito il cantautore romano e ne sono dimostrazioni gli ultimi due album pubblicati, “Una somma di piccole cose” (2016) e “Tradizione e tradimento” (2019).

Il live è un viaggio in cui farsi trasportare liberamente. 2 ore ininterrotte di musica in cui le parole e il suono si mescolano con un nuovo immaginario visivo. Un intenso spettacolo in cui trovano il giusto equilibrio anche le sperimentazioni sonore che caratterizzano l’ultimo lavoro discografico del cantautore romano. Per un live in cui al centro di tutto resta solo la musica e le emozioni che è in grado di suscitare nello spettatore.

Sul palco insieme a Niccolò Fabi (voce, chitarra e piano) presenti gli amici e colleghi Roberto Angelini (chitarre, ARP e cori), Pier Cortese (chitarre, Ipad e cori) Alberto Bianco (basso, chitarre e cori) Daniele “mf coffee” Rossi (synth, piano e moog) e Filippo Cornaglia (batteria, elettronica e glockenspiel).

LOCUS FESTIVAL 2020
open-eyed music
Locorotondo – Valle d’Itria – Puglia – Italia

Website http://locusfestival.it
Facebook http://www.facebook.com/locusfestival/
Instagram http://www.instagram.com/locusfestival/
Youtube https://www.youtube.com/user/locusfestival

Email info@locusfestival.it


LOCUS FESTIVAL 2020 Limited Edition: concerti, incontri, cinema e fotografie

In il

locus festival 2020 limited edition

ECCO IL NUOVO LOCUS FESTIVAL 2020 LIMITED EDITION! CONCERTI, MOSTRE, INCONTRI E CINEMA PER LA SEDICESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI LOCOROTONDO, NEL CUORE DELLA PUGLIA AD AGOSTO.

Vinicio Capossela, Niccolò Fabi, Calibro 35, Michael League e Bill Laurance (Snarky Puppy), Ghemon, Colapesce Dimartino, The Comet is Coming, Lorenzo Senni, Napoli Segreta, sono gli headliner musicali nel nuovo programma del Locus festival 2020, a Locorotondo e sulla vicina costa dal 7 al 15 agosto.

I biglietti per i concerti sono in vendita con l’app Dice.fm e su Ticketone.it. Acquistandoli in prevendita si risparmia sul costo al botteghino, e si favorisce un’accesso più sicuro e veloce evitando assembramenti alla biglietteria. 
 
A fruizione gratuita ci saranno alcune importanti attività extra musicali, a cominciare  dall’esposizione fotografica “Sonica” di Guido Harari, in mostra dal 7 al 23 agosto a Locorotondo nel Museo Perle di Memoria e sulla vicina scalinata S. Michele Arcangelo. Lo stesso Harari parteciperà ai talk “Locus Focus” pomeridiani, con altri esperti ed amanti di buona musica come Carlo Massarini, Alberto Castelli, Sergio Sozzo e Nicola Gaeta. La rassegna Locus Movies offrirà tre film d’autore all’aperto, nel centro storico di Locorotondo di notte dopo i concerti.
 
Un programma di alto profilo, interamente ricostruito dopo l’annullamento e lo spostamento al 2021 dei concerti già annunciati prima dell’emergenza pandemica. Da qui è nata l’esigenza di una “limited edition” compatibile con i subentrati limiti di pubblico e di disponibilità degli artisti, ma che allo stesso tempo esalta le caratteristiche di qualità e vivibilità che hanno reso unico il Locus festival negli ultimi 16 anni.

CALENDARIO EVENTI
 
 DAL 7 AL 23 AGOSTO
 
Museo Perle di Memoria / Scalinata S. Michele Arcangelo, Locorotondo | free

Mostra: “SONICA” di GUIDO HARARI


 VEN. 7 AGOSTO (extraLocus)
 
Parco Archeologico Egnazia, Fasano 
h 20:30 – Live: NICCOLÒ  FABI IN TRIO


SAB. 8 AGOSTO (extraLocus)
 
Parco Archeologico Egnazia, Fasano 
h 20:30  – Live: VINICIO CAPOSSELA


DOM. 9 AGOSTO
 
Villa Comunale, Locorotondo | free
 h 18 – Talk: Guido Harari “Vedere la musica ascoltare le immagini”. Introduce Nicola Gaeta.


LUN. 10 AGOSTO 
 
Villa Comunale, Locorotondo | free
 h 18 – Talk:  Carlo Massarini “gli album degli anni ’70”.

Masseria Ferragnano, Locorotondo 
h 20 – Live: special guest a sorpresa 
h 21 – Live: CALIBRO 35
 

Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 24:00 – Locus Movies: film in definizione


MAR. 11 AGOSTO
 
Masseria Ferragnano, Locorotondo h 20 – Live: Kekko Fornarelli con l’Orchestra della Magna Grecia
h 21 – Live: MICHAEL LEAGUE & BILL LAURANCE


MER. 12 AGOSTO
 
Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 18 – Talk: “Music matters” con Alberto Castelli, Nicola Gaeta
 

Masseria Ferragnano, Locorotondo 
h 20 – Live: Thinkaboutit
 h 21 – Live: GHEMON
 

Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 24:00 – Locus Movies: film in definizione


GIO. 13 AGOSTO
 
Masseria Ferragnano, Locorotondo 
h 20 – Live: La Municipàl
h 21 – Live: COLAPESCE DIMARTINO
 

Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 24:00 – Locus Movies: film in definizione

VEN. 14 AGOSTO
 
Villa Comunale, Locorotondo | free
h 18 – Talk: intervista a Shabaka Hutchings, con Nicola Gaeta e Sergio Sozzo
 
Masseria Ferragnano, Locorotondo

h 21 – Live: THE COMET IS COMING
 h 23 – Live: LORENZO SENNI


SAB. 15 AGOSTO (Locusbay)
 
Lido Lullabay, Ostuni 
h 21 – Dj set: NAPOLI SEGRETA

LOCUS FESTIVAL LIMITED EDITION – LOCOROTONDO (BA) – AGOSTO 2020
Biglietti in prevendita su DICE.fm e Ticketone.it
Concerti: € 15 + d.p.
Abbonamento per 5 concerti (solo su Dice): € 70 + d.p.
Locusbay: € 10 + d.p.
Ingresso gratuito alla Mostra “Sonica”, ai talk Locus Focus ed ai film Locus Movies
locusfestival.it – 3939639865

Indirizzi location
Masseria Ferragnano – Locororotondo, ingresso da via Cisternino 284
Parco Archeologico di Egnazia – Savelletri di Fasano
Lido Lullabay – c.da Pilone, Via del Procaccia, Ostuni BR
Museo Perle di Memoria – Via dei Templari angolo via Martina, Locorotondo BA


“IL LIBRO POSSIBILE 2020”, il programma completo della XIXª edizione del Festival di Polignano a Mare

In il

il libro possibile 2020

Il Libro Possibile è pronto a ripartire! Giunto alla sua XIX edizione consecutiva, sarà il primo festival in presenza dopo il lockdown e si svolgerà in quattro serate, dall’8 all’11 luglio a Polignano a Mare. Main sponsor: Pirelli. Finanziato dalla Regione Puglia con il patrocinio del Comune di Polignano. Confermata anche la presenza di Sky TG24 come media partner, con dirette tutte le sere dalla piazza principale e interviste agli ospiti.
L’evento sarà realizzato nel pieno rispetto di quanto previsto dal D.P.C.M. del 17 maggio 2020 e dalla successiva Ordinanza 255, del 10 giugno 2020, del Presidente della Regione Puglia.
Dopo l’annuncio in diretta streaming nazionale, il programma del festival è stato presentato questa mattina al Circolo della Vela di Bari, durante l’incontro a cui hanno partecipato Rosella Santoro, direttrice artistica del Festival; Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, Loredana Capone, assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Domenico Vitto, sindaco di Polignano, Beniamino Casillo, presidente di Selezione Casillo, Emanuele di Palma, presidente di Bcc San Marzano, e Gianluca Loliva, presidente dell’associazione culturale Artes.
Come da tradizione, dal tardo pomeriggio fino a tarda sera, in simultanea in cinque piazze di Polignano, si susseguiranno incontri con i più illustri esponenti del panorama culturale nazionale e internazionale, tra scrittori, giornalisti, figure istituzionali di spicco, scienziati, magistrati, imprenditori e volti noti di arte e spettacolo. Un programma ricco, per il numero e l’alto profilo degli ospiti e per la varietà dei temi trattati. Ci saranno anteprime mondiali e collegamenti streaming con importanti firme della letteratura straniera.

Il Tema
Il Libro Possibile 2020 sarà dedicato ai “Viaggiatori del tempo e dello spazio”, un tema scelto prima della pandemia e che si arricchisce oggi di nuovi significati. Dopo mesi di isolamento forzato e di immobilità, la parola viaggio si riempie di senso. Vuol dire ripartire, tornare a incontrarsi, tornare a sperare, a scoprire, a immergersi nel mondo, nel nuovo mondo che abbiamo di fronte. Ma vuol dire anche imparare da quel viaggio assurdo che ci lasciamo alle spalle: una dimensione sconosciuta e imprevedibile, che ha spaventato, disorientato ma ha insegnato tanto. Occorre fare tesoro di questi insegnamenti e ripartire, tornare a viaggiare nello spazio senza dimenticarci la lezione del tempo; quel tempo sospeso e utile, forse inevitabile, che ci siamo ritrovati a vivere.
Nuovi significati, dunque, che si affiancano a quello originale, volto a celebrare i cento anni dalla nascita di Isaac Asimov, scrittore e scienziato, narratore per antonomasia del viaggio: dal viaggio nel tempo a quello nello spazio, fino al viaggio all’interno del corpo umano.

Fare rete per la cultura
La pandemia da Covid ha rivoluzionato la nostra quotidianità, imponendo uno stop forzato alle tante attività culturali, come il Libro Possibile, che hanno reso la Puglia celebre a livello nazionale. Per ripartire, il Festival ha puntato sulla rete realizzata tra pubblico e privato, esempio perfetto di come amministratori e imprenditori sensibili e lungimiranti possano aiutare e valorizzare la crescita del territorio. Attraverso due direttrici principali: cultura e comunicazione. Da qui il sostegno di realtà economiche d’eccellenza in Italia, come Pirelli, Fondazione Casillo e Bcc San Marzano.

Gli ospiti
Per celebrare la ripartenza, Il Libro Possibile ha in serbo un cartellone d’ospiti d’eccezione che vede coinvolti nomi di spicco in svariati ambiti. Tra questi, amici affezionati del Festival e tante importanti novità.
Come rappresentanti istituzionali, saranno presenti: il ministro per gli Affari regionali e Autonomie Francesco Boccia e il ministro dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, Sergio Costa.
In programma, anteprime nazionali e internazionali
Lo scrittore americano David Leavitt sarà in collegamento streaming dagli Stati Uniti per la prima presentazione mondiale del libro Il decoro, volume che uscirà in italiano prima che in inglese, a pochi giorni dal Festival, per la casa editrice SEM. Al centro dell’incontro, attualità e politica americana, di cui Leavitt discuterà insieme a Myrta Merlino, giornalista e conduttrice televisiva di La7.
Il Libro Possibile sarà anche il primo evento in cui Javier Cercas, romanziere e saggista in collegamento dalla Spagna, presenterà Terra Alta, Premio Planeta 2019, in uscita il 2 luglio per Guanda editore.
Torna a Polignano Luciano Canfora; l’illustre filologo italiano parlerà in anteprima assoluta del suo ultimo saggio Europa gigante incatenato, in uscita a luglio per Edizioni Dedalo. Tra le novità di questa casa editrice, c’è anche il libro Il cielo è di tutti, presentato in anteprima al Festival, dall’astrofisica Patrizia Caraveo: dirigente di Ricerca all’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), scienziata di fama mondiale, ha collaborato a diverse missioni spaziali internazionali e ha ricevuto numerosi riconoscimenti in Italia e all’estero.
L’arcivescovo di Taranto, Monsignor Filippo Santoro, parlerà per la prima volta del suo ultimo saggio Querida Amazonia amata Italia (Palumbo editore); un libro dedicato alla terra sudamericana dove ha svolto attività episcopale per anni, recentemente devastata da terribili incendi.
Prima presentazione in presenza anche per lo scrittore di romanzi storici, Marcello Simoni con Il segreto del mercante di libri (Newton Compton editori).
Tra le novità di questa edizione, come anticipato, ci saranno collegamenti streaming con ospiti che non potranno essere presenti in loco per le restrizioni dovute al Covid. Interverranno dagli USA: lo scrittore e scienziato David Quammen; il giornalista e saggista Lawrence Wright. Da Houston, parlerà l’astronauta Luca Parmitano, che aprirà questa edizione dedicata ai viaggiatori del tempo e dello spazio.
Tanti i direttori di testata e le firme del giornalismo italiano che presenteranno i propri libri o interverranno insieme ad altri ospiti. Ferruccio De Bortoli, presidente Longanesi, già direttore del Corriere della Sera e del Sole 24 Ore; Giuseppe De Bellis, direttore di Sky TG24; Virman Cusenza, direttore del Messaggero; Beppe Severgnini, vicedirettore ed editorialista del Corriere della Sera; Silvestro Serra, direttore del Touring Club; Giuseppe Cruciani, ideatore e conduttore del programma La Zanzara, su Radio 24; Mario Giordano, già direttore del TG4, ora direttore delle Strategie e dello Sviluppo dell’informazione Mediaset. Per il Fatto Quotidiano: Marco Travaglio, Antonio Padellaro, Peter Gomez e Marco Lillo. E ancora, Luca Telese, Giuliano Foschini, Luca Marfé in collegamento streaming con Federico Rampini, Michele Partipilo, Francesca Santolini affiancata dal politico e attivista Marco Cappato. A Polignano anche la presentazione in anteprima dell’ultimo lavoro di Michele Partipilo, L’oblio della notizia, insieme al giornalista del Tg1 Francesco Giorgino.
La narrativa rimane la grande protagonista del festival. A una settimana dalla proclamazione ufficiale, interverrà al Libro Possibile il vincitore del Premio Strega 2020. L’autore e Stefano Petrocchi – direttore della Fondazione Bellonci che organizza il premio – riceveranno un omaggio da Grafiche Deste, sponsor tecnico della manifestazione culturale, da anni operativo nel settore editoriale pugliese. Federica De Paolis porterà a Polignano il libro Le imperfette, insignito del premio DeA Planeta 2020. Spazio ai nuovi talenti con il Premio Fondazione Megamark, concorso letterario riservato agli autori esordienti: gli attori Antonio Stornaiolo ed Emilio Solfrizzi, del noto duo comico Toti e Tata, dialogheranno con le autrici Lavinia Petti, Carmela Scotti, Emanuela Canepa.
Sempre per la narrativa: Diego De Silva, Chiara Gamberale, Luca Bianchini, Fabio Volo, Gabriella Genisi, Annarita Briganti e Sara Loffredi.
Per la saggistica, parteciperanno al Festival, alcuni dei più importanti intellettuali della scena nazionale: lo storico Franco Cardini; la virologa Ilaria Capua; l’economista Carlo Cottarelli; il professore di storia moderna Egidio Ivetic; l’attore e musicista Moni Ovadia; lo scrittore e regista, già sindaco di Roma, Walter Veltroni; lo storico Emilio Iodice; la psichiatra Liliana Dell’Osso. Sul tema del razzismo, interverrà Gabriella Nobile, fondatrice dell’associazione “Mamme per la pelle”. Di immigrazione parlerà Don Mattia Ferrari, giovane prete attivista per l’Ong Mediterranea, insieme al giornalista Nello Scavo. Lo storico e archivista Maurizio Gentilini porterà a Polignano il saggio dedicato al centenario della nascita di Chiara Lubich, fondatrice del movimento dei ‘Focolarini’.
Per la sezione dedicata alla scienza, realizzata in collaborazione con CNR, INFN, premio Asimov, Politecnico e Università di Bari: Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa del Consiglio nazionale delle ricerche; Pietro Greco, giornalista scientifico e scrittore, socio fondatore della Fondazione IDIS-Città della Scienza di Napoli, membro del consiglio scientifico dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) e direttore della rivista Scienza&Società edita dal Centro Pristem dell’università Bocconi di Milano; Lamberto Maffei, medico e scienziato italiano, professore di neurobiologia presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, già direttore dell’Istituto di Neuroscienze del CNR e già presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei, considerato uno dei maggiori esperti internazionali di neuroscienze; Giovanni Maga, virologo, direttore dell’Istituto di genetica molecolare “Luigi Luca Cavalli Sforza” (IGM), del Consiglio nazionale delle ricerche di Pavia; Sandra Lucente, docente e ricercatrice in analisi matematica presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro; Carla Petrocelli, docente di storia della rivoluzione digitale presso l’Università di Bari e studiosa del pensiero scientifico moderno.
Sui temi di criminalità organizzata e giustizia, interverranno: il Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri; Pietro Grasso, magistrato già presidente del Senato; Federica Angeli, giornalista di inchiesta sotto scorta dal 2013; Roberto Scarpinato, procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Palermo; Paolo Borrometi, giornalista d’inchiesta.
Tra gli ospiti anche noti esponenti dell’impresa Italiana: Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato e vicepresidente esecutivo del gruppo Pirelli; Antonio Calabrò, direttore della Fondazione Pirelli; Brunello Cucinelli, fondatore dell’omonima azienda; Oscar Farinetti, fondatore di Eataly.
Economia e territorio al centro di due tavole rotonde in programma durante il festival, entrambe condotte da Silvestro Serra. Dal turismo archeologico al turismo spaziale: quali prospettive è il titolo dell’incontro di approfondimento che muove le fila dal saggio Archeologia Viva di Giuliano Volpe, presidente emerito del Consiglio superiore ‘Beni culturali e paesaggistici’ del MiBACT, e dagli interventi di Giuseppe Acierno, presidente del Distretto tecnologico aerospaziale. Focus sul Viaggio dell’agroalimentare per la rinascita nel dibattito che vedrà protagonisti Oscar Farinetti, il presidente di Selezione Casillo Srl Beniamino Casillo, il presidente di Delizia Spa Giovanni D’Ambruoso e il presidente del Gruppo Megamark Francesco Pomarico.
Spazio al mondo della musica, con intense commistioni di note e parole. Nella serata inaugurale, il cantautore Niccolò Fabi parlerà del suo nuovo disco, in cui è presente il brano Io sono l’altro da poco insignito del Premio Amnesty International. Edoardo Bennato, storica voce italiana, presenterà il suo libro. La cantautrice pugliese Erica Mou e il regista e sceneggiatore Cosimo Damiano Damato racconteranno Alda Merini fra poesie e canzoni con il recital Alda Dante Rock, a pochi giorni dall’uscita del libro di Damato dedicato alla poetessa. Lorenzo Baglioni, cantante e attore fiorentino, accompagnerà il geologo Mario Tozzi in un dialogo inedito, tra parole e musica, sui temi del clima e dell’ambiente.
Non mancheranno, poi, celebrità della scena pop nazionale. Presenteranno i loro libri: il comico e attivista Giobbe Covatta; le influencer, Giulia Salemi e Georgette Polizzi; la conduttrice radiofonica e televisiva, Ema Stokholma; Giovanni Angiolini, “medico più bello d’Italia”; il cantautore protagonista delle recenti cronache rosa, Pago; lo youtuber Gordon; il vincitore della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi, Andreas Müller, insieme alla compagna, la ballerina e coreografa Veronica Peparini; il ballerino e attivista Sonny Olumati. L’attore Rocco Papaleo sarà sul palco con l’avvocato Pierluigi De Palma, per presentare ‘un’autobiografia rock’ con Bari al centro della narrazione.
Presenza cult del Festival, il comico Dario Vergassola, con le sue “interviste impossibili”, che quest’anno duetterà sul palco anche con il cantautore, attore e regista David Riondino. Al festival anche ospiti a sorpresa negli appuntamenti organizzati con l’Apulia Film Commission.
Occasione imperdibile per gli scrittori esordienti con Il libro nel cassetto: al Libro Possibile Caffè Marco Garavaglia, agente e consulente editoriale che ha curato la collana “Corti di Carta” per il Corriere della Sera, offrirà a tutti la possibilità raccontare in 10 minuti la propria idea per un manoscritto inedito. Offrendo consigli utili e suggerimenti per chi vuole tentare la strada della pubblicazione.
Questi sono solo alcuni degli ospiti della XIX edizione del Festival. Per tutti gli aggiornamenti consultare il sito www.libropossibile.com e i profili social del Libro Possibile.

I luoghi
Cornice del Festival, Polignano a Mare, suggestivo borgo a picco sull’Adriatico. Per la qualità delle acque di balneazione le spiagge sono state più volte insignite della Bandiera blu dalla Foundation for Environmental Education. Alle bellezze paesaggistiche si uniscono siti di particolare interesse storico-culturale.
Le presentazioni dei libri e i talk si susseguiranno in simultanea in quattro piazze della cittadina pugliese: Lungomare Cristoforo Colombo; Banchina ‘Pirelli Cinturato’ e Banchina ‘Puglia365’ del Porto Turistico – Cala Ponte Marina; Terrazza dei Tuffi. Non mancherà lo spazio bambini al Libro Possibile Caffè, in piazza Caduti di Via Fani. Tra gli importanti autori di libri per i più piccoli, Paola Catella con l’albo illustrato sul valore della diversità Celestino (EGA-Edizioni Gruppo Abele).
Appuntamento, quindi, a Polignano a Mare, dall’8 all’11 luglio, per la XIX edizione del Libro Possibile. A causa delle restrizioni previste dalle normative antiCovid, quest’anno si potrà assistere solo su prenotazione agli incontri nelle location del Lungomare Cristoforo Colombo, Banchina ‘Pirelli Cinturato’ e Banchina ‘Puglia365’ del Porto Turistico. Il costo del biglietto è di 3 euro; l’intero ricavato della vendita sarà devoluto in beneficenza. Non è necessaria la prenotazione, invece, per gli incontri alla Terrazza dei Tuffi e al Libro Possibile Caffè. Tutte le info sul sito del festival Il Libro Possibile.
Le prenotazioni per gli appuntamenti in programma dall’8 all’11 luglio al festival Il Libro Possibile nelle location del Lungomare Cristoforo Colombo, della Banchina ‘Pirelli Cinturato’ e della Banchina ‘Puglia365’ del Porto turistico di Polignano a Mare. Le prenotazioni possono essere effettuate all’indirizzo https://ticket.libropossibile.com/ o al Libro Possibile Caffè in via Caduti di via Fani a Polignano a Mare. Gli incontri nelle tre location sono a pagamento; il ticket di 3 euro sarà interamente devoluto in beneficenza.

IL PROGRAMMA:
Appuntamenti Libro Possibile 2020
(L’intero programma è parziale e suscettibile di variazioni. Tutti gli aggiornamenti su www.libropossibile.com )

8 LUGLIO

Lungomare Colombo

Luca Parmitano (in collegamento web) – Viaggiatori del tempo e dello spazio
Edoardo Bennato – Girogirotondo
Chiara Gamberale – Come il mare in un bicchiere
Ministro Francesco Boccia – Viaggiatori di oggi: il ruolo della politica
Niccolò Fabi – Tradizione e tradimento

Porto turistico Cala Ponte Marina

Banchina Pirelli Cinturato

Gabriella Genisi – I quattro cantoni
Filippo Magnini – La resistenza dell’acqua. La mia storia
Javier Cercas (in collegamento web) – Terra alta
Peter Gomez – Dovere di cronaca
Gordon – Lezioni d’amore

Banchina Puglia 356

“AAVV – Il Grand Mausolée di Polignano”
Annarita Briganti – Alda Merini. L’eroina del caos
Patrizia Caraveo – Il cielo è di tutti
Lamberto Maffei – Elogio della parola
Pietro Greco – Errore
Sandra Lucente – Itinerari matematici in Basilicata

9 LUGLIO

Lungomare Colombo

Pietro Grasso – Le parole di Paolo Borsellino ai ragazzi
Lawrence Wright – Pandemia, David Quammen – L’albero intricato (in collegamento web)
Vincitore PREMIO STREGA edizione 2020
Nicola Gratteri – Acqua santissima.
Francesca Santolini – Profughi del clima con  Marco Cappato e Giobbe Covatta
Fabio Volo – Una gran voglia di vivere

Porto turistico Cala Ponte Marina

Banchina Pirelli Cinturato

Maurizio Gentilini – Chiara Lubich
Emilio Iodice – Quando il Coraggio Era l’Essenza della Leadership
Diego De Silva – I valori che contano
David Riondino – Sussidiario
Luca Marfé – Yes, we Trump Federico Rampini (in collegamento web) – Oriente e Occidente
Mario Tozzi e Lorenzo Baglioni – Io al clima non ci credo
Pago – Vagabondo per amore

Banchina Puglia 356

Pasquale Pellegrini – Scienze e spiritualità
Marco Ferrazzoli – Il superdisabile
Franco Cardini – Il grande racconto delle crociate
Michele Partipilo – Oblio della notizia
Federica De Paolis – Le imperfette
Carla Petrocelli – Il computer è donna
Annarita Briganti e Giorgia Messa – Reboot

10 LUGLIO

Lungomare Colombo

Premio Fondazione Megamark con Antonio Stornaiolo ed Emilio Solfrizzi
Antonio Calabrò – Oltre la fragilità con Carlo Cottarelli
Ferruccio de Bortoli – Ci salveremo
Marco Tronchetti Provera e Walter Veltroni Da Italia-Germania 4-3 al lockdown, storia di 50 anni d’Italia
Oscar Farinetti – Serendipity

Porto turistico Cala Ponte Marina

Banchina Pirelli Cinturato

Franco Passacantando, Leonardo Patroni Griffi e Aurelio Valente – L’Europa dopo il coronavirus
Mons. Filippo Santoro – Querida Amazonia amata Italia Interviene Mario Tozzi
Antonio Padellaro – La strage e il miracolo interviene Roberto Scarpinato
Federica Angeli – Il gioco di Lollo
Gabriella Nobile – I miei figli spiegati a un razzista
Andreas Müller e Veronica Peparini – L’amore non è un numero
Erica Mou e Cosimo Damiano Damato – Fate l’amore
Erica Mou – Nel mare c’è la sete

Banchina Puglia 356

I percorsi enogastronomici per il rilancio del paese
Giovanni Maga – Quando la cellula perde il controllo
Il viaggio: dal turismo archeologico al turismo spaziale, Giuliano Volpe – Archeologia pubblica
Giovanni Angiolini – Il mio metodo wellness
Egidio Ivetic – Storia dell’Adriatico
Mattia Ferrari e Nello Scavo – Pescatori di uomini
Marcello Simoni – Il segreto del mercante di libri
Ema Stokholma – Per il mio bene

11 LUGLIO

Lungomare Colombo

David Leavitt (in collegamento web) – Il decoro Interviene Myrta Merlino
Luciano Canfora – Europa gigante incatenato Interviene Ferruccio de Bortoli
Moni Ovadia e Dario Vergassola – Se vuoi dirmi qualcosa, taci
Ministro Sergio Costa
Beppe Severgnini – Una primavera stranissima
Luca Bianchini – Baci da Polignano
Marco Travaglio – Prima e dopo la cura

Porto turistico Cala Ponte Marina

Banchina Pirelli Cinturato

Lucilla Crudele, Loreto Gesualdo, Franco Introna, Christian Mantuano, Giovanni Migliore – Io resto in corsia
Walter Veltroni – Odiare l’odio
Pierluigi De Palma – Bari calling con Rocco Papaleo
Mario Giordano – Sciacalli
Ilaria Capua – Il dopo
Brunello Cucinelli
Luca Telese – Cuori rossoblù con Giuseppe Cruciani
Giulia Salemi – Agli uomini ho sempre preferito il cioccolato

Banchina Puglia 356

Onofrio Pagone – Premio Letterario Nazionale Melina Doti “Le radici al tempo dei social”
Paolo Borrometi – Il sogno di Antonio
Elio Sannicandro – Piano regionale delle ciclovie in Puglia
Dominique Venner – Ernst Jünger
Fabiano Amati e Nicola Laforgia – Vaccini e minori tra disinformazione e falsi miti
Sara Loffredi e Marco Lillo – La casa di Paolo
Georgette Polizzi – I lividi non hanno colore


NICCOLÒ FABI in concerto al Teatro Team di Bari – “Tradizione e Tradimento” Tour

In il

niccolo fabi teatro team bari

Niccolò Fabi torna in tour con “Tradizione e Tradimento
Dopo una lunga attesa Niccolò Fabi annuncia finalmente il ritorno in concerto.
L’artista si esibirà dal vivo tra fine 2019 e inizio 2020 nei maggiori teatri italiani. Le date sono state annunciate dal cantante tramite i propri account social ufficiali.

Di seguito le date live fino ad ora annunciate:

27 novembre Cascina (Pi), La Città del Teatro

01 dicembre Ravenna, Teatro Dante Alighieri
02 dicembre Milano, Teatro degli Arcimboldi
08 dicembre Pescara, Teatro Massimo
10 dicembre Cosenza, Teatro Rendano
12 dicembre Catania, Teatro Metropolitan
13 dicembre Palermo, Teatro Golden
19 dicembre Trento, Auditorium Santa Chiara
20 dicembre Vicenza, Teatro Comunale
21 dicembre Vicenza, Teatro Comunale

7 gennaio Udine, Teatro Nuovo Giovanni da Udine
10 gennaio Bologna, Teatro Europauditorium
11 gennaio Firenze, Teatro Verdi
12 gennaio Torino, Teatro Colosseo
13 gennaio Genova, Teatro Politeama Genovese
19 gennaio Roma, Auditorium Parco della Musica
20 gennaio Roma, Auditorium Parco della Musica
21 gennaio Napoli, Teatro Augusteo
22 gennaio Bari, Teatro Team
24 gennaio Ancona, Teatro Le Muse
25 gennaio Assisi, Teatro Lyrick
29 gennaio Bergamo, Teatro Creberg
30 gennaio Parma, Teatro Regio

>>>Acquista Biglietti


NICCOLÒ FABI alla Feltrinelli di Bari incontra il pubblico e firma copie del suo nuovo album “Tradizione e Tradimento”

In il

niccolo fabi tradizione e tradimento

NICCOLO’ FABI firmacopie
TRADIZIONE E TRADIMENTO

Più di ottanta canzoni, otto dischi di inediti, due raccolte ufficiali, un progetto sperimentale come produttore, un disco con la super band FabiSilvestriGazzè, due targhe Tenco per miglior disco in assoluto: dopo 20 anni di musica Niccolò Fabi è oggi considerato uno dei più importanti cantautori italiani. Anticipato dal singolo Io sono l’altro,  l’11 ottobre esce Tradizione e tradimento, il suo nuovo album di inediti in studio.

Per avere l’autografo acquista il cd alla Feltrinelli libri e musica di via Melo o nei Feltrinelli Village e ritira il pass* che dà accesso prioritario al firmacopie.

*un pass per ogni cd acquistato, fino a esaurimento.