David Linx in concerto al Teatro Forma

In il

david linx teatro forma

DAVID LINX

David Linx – voce

Concerto in abbonamento
 – Tickets € 30,00 / € 25,00

INFO E PREVENDITE:
 info@nelgiocodeljazz.it – www.nelgiocodeljazz.it – 
tel. 338 9031130 – 339 7084423 – 
circuito online: www.liveticket.it
 – Centromusica: C.so Vitt. Emanuele, 165 – Bari – 
tel. 080 5211777

 – Teatro Forma: 080-5018161 / biglietteria@teatroforma.org


COMPAGNIA FLAMENCO NUEVO di Dario Carbonelli al Teatro Forma

In il

compagnia flamenco nuevo teatro forma

COMPAGNIA FLAMENCO NUEVO

di Dario Carbonelli
 
Giovedì 24 Gennaio 2019
Ore: 21:00

Concerto fuori abbonamento
Tickets € 30,00 / € 20,00
 
INFO E PREVENDITE:

info@nelgiocodeljazz.it – www.nelgiocodeljazz.it

tel. 3389031130 – 3397084423

circuito online: www.liveticket.it

Centromusica: C.so Vitt. Emanuele, 165 – Bari

tel. 0805211777


Teatro Forma: 080-5018161 / biglietteria@teatroforma.org


Giornata della Memoria: le iniziative in programma in città per commemorare le vittime dell’olocausto

In il

giornata memoria shoah bari

Giornata della Memoria: le iniziative in programma in città per commemorare le vittime dell’olocausto

In occasione del 27 gennaio, Giornata della Memoria istituita nel 2005 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per commemorare le vittime dell’Olocausto, sono diverse le iniziative in programma nella città di Bari che godono del patrocinio del Comune – assessorato alle Culture.
In occasione del 27 gennaio, Giornata della Memoria istituita nel 2005 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per commemorare le vittime dell’Olocausto, sono diverse le iniziative in programma nella città di Bari che godono del patrocinio del Comune – assessorato alle Culture.

“La memoria è un obbligo di chi rimane – commenta l’assessore alle Culture Silvio Maselli -. Ma con il tempo tutto sfuma, anche la tempra morale di una generazione che, uscita dalla seconda guerra mondiale, aveva dedicato la propria esistenza a impedire che accadessero altri olocausti. Oggi, però, l’olocausto è proprio della memoria collettiva. A questo servono dunque le numerose iniziative che patrociniamo e incoraggiamo a svilupparsi in città: perché l’orrore e la devastazione non accadano mai più”.

Dal 21 gennaio all’8 febbraio negli spazi della Mediateca Regionale Pugliese, in via Zanardelli 30, sarà allestita la mostra “Il campo di concentramento nazista-tedesco Konzentrationslager Auschwitz”, l’esposizione curata dal Museo Statale di Auschwitz-Birkeanau realizzata in collaborazione con l’associazione pugliese Italo Polacca, l’Istituto della Memoria Nazionale, l’ufficio consolare dell’Ambasciata della Repubblica di Polonia in Roma, il segretariato regionale del Ministero dei Beni Culturali per la Puglia, il dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, la Mediateca Regionale Pugliese, l’Apulia Film Commission, l’assessorato alle Culture, Turismo, Partecipazione e Attuazione del Programma del Comune di Bari.

Un percorso fotografico e documentario estremamente accurato che ricostruisce la tappe della nascita e progressiva espansione del campo nel contesto della storia politica e militare europea, a partire dall’aggressione tedesca fino alla liberazione del campo, avvenuta il 27 gennaio del 1945 ad opera delle truppe dell’Armata Rossa.

Nel corso della cerimonia di inaugurazione, alle ore 17 del 21 gennaio, saranno proiettati i documentari “Ambulans” e “Archeologia” a cura del Museo Statale di Auschwitz-Birkenau, che saranno accompagnati dagli interventi musicali di Maria Serena Salvemini al violino e del maestro Pietro Laera al pianoforte (associazione culturale musicale “Nel Gioco del Jazz”) e di Giovanna Carone e Mirko Signorile con il loro progetto Far Libe.

Per tutta la durata della mostra, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.30, gli istituti scolastici potranno prenotare la visita alla mostra ed eventualmente assistere alla proiezione di un film a scelta tra “Train de vie” di Radu Mihaileanu (1999) e “Concorrenza sleale” di Ettore Scola (2001).

Dal 21 gennaio al 9 febbraio, il Museo Archeologico di Santa Scolastica ospita “Binario 21”, un progetto culturale ideato da Marluna Teatro di Trani, con il supporto organizzativo dell’agenzia Guastella Communication di Bari, in partnership con le guide turistiche di Confguide Bari, e il patrocinio di Regione Puglia, Consiglio Regionale Pugliese, Assessorato alla Pubblica Istruzione Regione Puglia, Città Metropolitana e del Comune di Bari.

Dal binario 21 della stazione centrale di Milano, trasformato oggi in memoriale della Shoah, partivano i convogli carichi di deportati ebrei diretti ai campi di sterminio nazisti. Dal binario 21, il 30 gennaio 1944 circa 650 ebrei, tenuti in prigionia nel carcere di San Vittore, vennero condotti ai campi di Auschwitz-Birkenau, e solo 22 riuscirono a tornare vivi.

“Binario 21” è un viaggio nella memoria per non dimenticare il passato, per essere consapevoli della terribile capacità dell’uomo di commettere orrori, un viaggio che ha l’ambizione di smuovere coscienze, che si articola in tre momenti: una performance teatrale, di 15/20minuti, presentata all’interno di un carrozza di un treno merci, liberamente ispirata alle testimonianze di chi ha viaggiato su uno dei treni partiti dal binario 21; una mostra fotografica illustrata da una guida, con testimonianze di lettere e ritrovamenti all’interno dei campi di concentramento di Auschwitz–Birkenau e una installazione video in cui musicisti e cantanti si esibiscono all’interno del campo di concentramento ormai abbandonato in memoria delle vittime dell’Olocausto.

La mostra sarà inaugurata domani, sabato 19 gennaio, alle ore 17, con le autorità e la stampa, e aperta alle scuole e al pubblico a partire da lunedì 21 gennaio.

Il 26 e il 27 gennaio, il Museo osserverà un’apertura straordinaria, con orario continuato dalle 10 alle 21. Ai visitatori verrà offerto un percorso per visitare sia il Museo di Santa Scolastica, sia per il percorso performativo allestito nel Museo Archeologico di Santa Scolastica – Ingresso Bastione – lungomare Imperatore Augusto.

Anche quest’anno, in occasione della Giornata della Memoria, Coop Alleanza 3.0 organizza, a livello nazionale, una attività di raccolta e donazione di volumi sul tema della Shoah realizzata sui territori locali.

A Bari, nell’ipermercato di Japigia, per tutta la giornata di sabato 26 gennaio sarà possibile acquistare e donare libri (per ragazzi/e e adulti) che saranno raccolti e poi destinati da Coop Alleanza 3.0 agli Spazi Sociali per Leggere realizzati dalla rete di Bari Social Book per continuare il lavoro prezioso di implementazione di piccole Biblioteche della Memoria e un utilizzo attivo e proattivo dei libri raccolti.


REANUD GARCIA – FONS TRIO in concerto al Teatro Forma

In il

renaud garcia fons trio teatro forma

REANUD GARCIA – FONS TRIO

Renaud Garcia-Fons – basso
David Venitucci – fisarmonica
Stephan Caracci – percussioni

Concerto in abbonamento – 
Tickets € 30,00 / € 25,00

INFO E PREVENDITE:
 info@nelgiocodeljazz.it – www.nelgiocodeljazz.it – 
tel. 338 9031130 – 339 7084423 – 
circuito online: www.liveticket.it
 – Centromusica: C.so Vitt. Emanuele, 165 – Bari – 
tel. 080 5211777

 – Teatro Forma: 080-5018161 / biglietteria@teatroforma.org


Concerto di Natale nella Basilica di San Nicola

In il

cantiamo il natale basilica di san nicola

Sabato 22 Dicembre alle ore 20,30 saremo felici di salutarvi per le festività Natalizie nella Basilica di San Nicola.
Il tradizionale concerto di Natale della Basilica mi è stato affidato, bontà di Padre Giovanni Distante, e ne ho raccolto non senza timore, l’importanza laica e religiosa al contempo. Sappiamo tutti che ormai le “musiche di Natale” hanno finito per diventare un “genere”…
A me premeva raccogliere sensibilità diverse eppure compatibili per celebrare due cose: il mistero che pervade una parte della nostra umanità e il passaggio che ci regala la natura in questi giorni. Il tutto con l’obiettivo di affermare ancora una volta che l’inclusione e la condivisione è la nostra unica speranza e la cristianità deve, mettendo al bando le sue ipocrisie, giocare il suo ruolo.
Vi aspettiamo


Humans without borders – Concerto EMYA Second Generation Band al Teatro Forma

In il

Euro Med Human Rights Cultural Week 2018 Bari

Si chiama Humans without borders il primo concerto ufficiale della EMYA Second Generation Band, la prima band musicale composta da musicisti italiani ed italiani di seconda generazione sul nostro territorio.

Si esibiranno anche i fantastici ballerini dell’ ARG dance project con lo spettacolo di danza KYRIE ELEISON (coreografie di Raffaella Pucillo).

I biglietti sono disponibili online qui >>>Acquista Biglietti
ed acquistabili presso il botteghino del Teatro la sera stessa del Concerto.

L’evento sarà organizzato nell’ambito della I edizione dell’Euro Med Human Rights Cultural Week 2018, in programma dal 14 al 20 dicembre 2018 a Bari, organizzata dall’Accademia Euro-mediterranea sui diritti umani (E.M.Y.A. – Euro Mediterranean Youth Academy of Human Rights and Migration).

L’iniziativa è promossa nell’ambito delle “Iniziative per la pace e per lo sviluppo delle relazioni tra i popoli del Mediterraneo” previste dalla Regione Puglia per l’anno 2018 in attuazione della Legge Regionale 12/2005, in collaborazione con Nel Gioco del Jazz, Il Pentagramma Bari – Ass. Cult. Duke Ellington, Teatro Forma e con il Forum Mondiale della Pace.

Finalità del progetto, che nasce dal lavoro sinergico di più realtà presenti sul territorio pugliese e che gode del patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Bari e dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, è animare il dibattito sui temi della migrazione, con un approccio bottom-up che coinvolga direttamente e attivamente la cittadinanza, e promuovere l’integrazione euro-mediterannea, attraverso il linguaggio universale dei diritti umani nelle sue molteplici espressioni culturali, per favorire il dialogo interculturale e la pace tra i popoli.


MARCIN WASILEWSKY TRIO new project Live al Teatro Forma

In il

marcin wasilewshi trio teatro forma

MARCIN WASILEWSKY TRIO new project LIVE

Marcin Wasilewsky – pianoforte
Slawomir Kurkiewicz – basso
Michal Miskiewicz – batteria

Concerto in abbonamento
 – Tickets € 30,00 / € 25,00

INFO E PREVENDITE:
 info@nelgiocodeljazz.it – www.nelgiocodeljazz.it – 
tel. 338 9031130 – 339 7084423 – 
circuito online: www.liveticket.it
 – Centromusica: C.so Vitt. Emanuele, 165 – Bari – 
tel. 080 5211777

 – Teatro Forma: 080-5018161 / biglietteria@teatroforma.org


Euro-Med Human Rights Cultural Week 2018

In il

Euro Med Human Rights Cultural Week 2018

Euro Med Human Rights Cultural Week 2018
14-20 dicembre 2018

A sostegno della campagna delle Nazioni Unite Stand up 4 human rights
“no roots, no lands, BUT HUMANS”

L’iniziativa internazionale è promossa da EMYA – Euro-Med Youth Academy for Human Rights and Migration, dall’associazione Nel Gioco del Jazz, dall’associazione Duke Ellington – il Pentagramma, dalla Fondazione Orfeo Mazzitelli Teatro Forma e dal Forum Mondiale della Pace.

Nata dall’idea di sette giovani professioniste, EMYA. inaugura in Puglia, da sempre terra di accoglienza, la prima accademia euro-mediterranea su diritti umani e migrazione, promuovendo l’interazione tra gli operatori di pace e gli operatori locali, nazionali e internazionali al fine di stimolare il dialogo tra le parti e l’adozione di azioni concrete per la salvaguardia dei diritti umani e del patrimonio vivente.
L’evento, che gode del patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Bari, dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro , del World Monuments Fund di New York, del Premio Altiero Spinelli al Parlamento europeo e dell’ Ordine degli Avvocati – Bari, intende animare il dibattito sui temi della migrazione e promuovere l’integrazione euromediterannea, attraverso il linguaggio universale dei diritti umani nelle sue molteplici espressioni, per favorire il dialogo interculturale e la pace tra i popoli.
Tanti gli appuntamenti in programma: convegni, presentazioni di libri, mostre, flash mob e jam session animeranno la settimana con l’obiettivo di raccontare il Mediterraneo e l’Europa, attraverso la cultura, l’arte e la musica.
La rassegna si concluderà con un concerto, in programma al Teatro Forma di Bari, il 20 dicembre, a cura della EMYA Second Generation Youth Band”, il primo ensemble di giovani musicisti di seconda generazione provenienti da Paesi dell’area Euro-Mediterranea.

Euro Med Human Rights Cultural Week 2018 rappresenta il punto di partenza di un cammino che dalla #Puglia presto raggiungerà altri territori per incontrare storie ed ascoltare le diverse anime che vivono nel Mediterraneo ed alle porte dell’Europa.


Quartetto Saramago in concerto al Teatro Forma

In il

quartetto saramago teatro forma

Ancora un concerto fuori abbonamento per l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz”. Al Teatro Forma di Bari, venerdì 30 novembre alle 21,00, si esibirà il Quartetto Saramago. La lunga tradizione della canzone, tra colta e popolare, a cavallo di due continenti, è al centro del concerto «Songs dall’Europa alle Americhe». Di scena, Alba Riccioni (soprano) e Gianfranco Lupidii (violino) con Roberto Della Vecchia (contrabbasso) e Massimiliano Caporale (pianoforte) che, per questa formazione, sono anche gli autori delle trascrizioni e degli arrangiamenti dei brani in programma. Si ascolteranno musiche di Puccini, Mozart, Purcell, Saint-Saëns, Massenet, Bizet, Rachmaninov, Ranzato, Bernstein, Gershwin, Lloyd Webber, Hamlisch e Piazzolla.

Linguaggio dell’anima per eccellenza, teatro delle passioni e dei segreti più riposti del cuore umano, nel corso dei secoli la musica ha saputo combinarsi con la parola in un ventaglio amplissimo di forme e generi, dal madrigale all’opera, dal Lied alla romanza da camera, dall’operetta al musical, giusto per citarne alcuni. Il soprano Alba Riccioni e gli affiatati strumentisti del Quartetto Saramago ne propongono un assaggio con un programma che abbraccia l’Europa e le Americhe alla ricerca delle radici espressive e culturali di ogni canto. Disperazione, menzogna, amore, seduzione, gioco, e moltissimo altro ancora: è un’umanità complessa e sfaccettata, e insieme un affascinante compendio delle infinite sfumature ad emergere dalle pagine proposte. Raffinati intermezzi cameristici impreziosiscono un viaggio musicale che spazia dall’Inghilterra della Restaurazione all’Austria di Francesco Giuseppe, dalla Francia del Secondo Impero e della Belle Époque all’Italia prima e dopo la Grande Guerra, dal mondo sfavillante dei teatri di Broadway alle atmosfere conturbanti delle milonghe argentine, dove la malinconia degli antichi canti sulle asprezze della vita e le pene d’amore rivive trasmutata in una danza dall’inquieta sensualità.

Costo del biglietto 20 euro

Il prossimo appuntamento con l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” è venerdì 14 dicembre, alle 21,00, sempre al Teatro Forma a Bari, con il trio Marcin Wasilewsky con il nuovo progetto ‘Live’.

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it.


NICO MORELLI TRIO in concerto al Teatro Forma

In il

nico morelli trio teatro forma

NICO MORELLI TRIO

Nico Morelli – piano
Darryl Hall – basso
Gregory Hutchinson – batteria

Nico Morelli é unanimamente considerato oggi fra i pianisti che meglio rappresentano il jazz italiano in Europa. Attivo sulla scena jazzistica da ormai un trentennio ha realizzato album con alcuni fra i più grandi esponenti di questa musica, basti pensare alle collaborazioni discografiche e concertistiche con Marc Johnson, Aldo Romano, Emmanuel Bex, Bob Mover, Paolo Fresu, Flavio Boltro, André Ceccarelli, Roberto Ottaviano, Roberto Gatto. La lista delle collaborazioni é lunghissima e attraversa il territorio italiano e francese, ed é in Francia che si é stabilito in questi ultimi 20 anni. Vincitore di concorsi internazionali come il “Piano Jazz a Vanves” (Parigi, presidente Martial Solal), il concorso internazionale “Viva il Jazz” di Milano 1999. Ha pubblicato dischi come leader e come collaboratore per etichette come la Universal (France), Cristal (France), Bonsai (France), SplascH (Italia), YVP (Germania) –
L’occasione di questo trio vede l’incontro di Nico con due dei massimi esponenti attuali del Jazz Internazionale: il batterista Greg Hutchinson e il contrabbassista Darryl Hall. Entrambi rappresentano quella scena jazz New Yorkese che detta lo stile del jazz più moderno e attuale di questi tempi. Greg é uno dei musicisti più rispettati del nostro tempo. Profondamente radicato nella tradizione jazzistica, in grado di avvicinarsi a tutti gli stili di musica con estrema precisione e fantasia, decorando le composizioni con il suo tocco naturale e la sua incredibile innovazione. La sua carriera professionale lo ha portato a condividere il palco con artisti del calibro di Betty Carter e Ray Brown, Dianne Reeves, Wynton Marsalis, John Scofield, Roy Hargrove, Charles Lloyd, Diana Krall, Harry Connick Jr, Joshua Redman, Christian McBride, Maria Schneider e molti altri. Le sue composizioni hanno conquistato il plauso della comunità hip-hop e lo hanno portato a lavorare con i produttori di Common Power e Super Kareem Riggins. Dianne Reeves lo descrive come “Puro Genio”. Darryl Hall, contrabbassista vincitore del prestigioso concorso “Thelonious Monk” nel 1996 durante la sua vita a New York, si è esibito con alcuni fra i più grandi musicisti della storia, come Mulgrew Miller, Carmen Lundy, Hank Jones, Geri Allen, James Williams, Regina Carter, Ravi Coltrane e Robert Glasper.
Le sue collaborazioni Europee lo vedono invece al fianco di musicisti come Martial Solal, Cedar Walton, Kirk Lightsey, Didier Lockwood, Christian Escoude, Florin Nicolescu, Ximo Tebar, Uri Caine, Joe Locke, Willie Jones, Wayne Escoffery e Laurent de Wilde.
Darryl detiene la più forte fedeltà alla musica della diaspora afroamericana: jazz, gospel, soul e latin. Ha anche un grande amore e un’ampia familiarità con la musica del Brasile. La sua versatilità, profondità, apertura e professionalità lo hanno imposto fra i migliori accompagnatori del momento.
– Il repertorio é basato su composizioni originali, standards americani e brani della tradizione popolare. Nico Morelli negli ultimi anni ha indirizzato la sua ricerca musicale nel tentativo di rivalorizzare la musica folk del sud Italia, e della sua Puglia. Il jazz é musica che nasce come musica popolare, che mescola e fonde le sonorità di tutte le etnie del mondo. Nessuna musica poteva meglio del jazz prestarsi a questo tentativo di rivisitazione e di riscoperta di un repertorio, quello folk mediterraneo, che presenta in se in maniera naturale quegli ingredienti ritmici, armonici e melodici che sono terreno fertile per una reinterpretazione del nostro sud in chiave moderna e swingante.

Concerto in abbonamento – 
Tickets € 25,00 / € 20,00

INFO E PREVENDITE:
 info@nelgiocodeljazz.it – www.nelgiocodeljazz.it – 
tel. 338 9031130 – 339 7084423 – 
circuito online: www.liveticket.it
 – Centromusica: C.so Vitt. Emanuele, 165 – Bari – 
tel. 080 5211777

 – Teatro Forma: 080-5018161 / biglietteria@teatroforma.org