LOCUS FESTIVAL 2020 – XVIª edizione: il programma degli eventi

In il

locus festival 2020 locorotondo

La sedicesima edizione del Locus festival si svolgerà principalmente nei weekend tra il 25 luglio ed il 15 agosto 2020, con grandi nomi della scena musicale internazionale, e con tante altre attività culturali.
Open-eyed music, musica a occhi aperti, è il claim del Locus 2020. L’occhio del Locus guarda con attenzione alla musica contemporanea, ma anche a tutto quello che c’è dietro e oltre, raccogliendo gli infiniti sguardi del pubblico, degli artisti e dei partner che danno corpo all’esperienza di un’autentica visione collettiva.

I primi headliner sono stati annunciati a fine 2019, e tutto il programma è in via di definizione nei primi mesi del 2020. Ecco le date annunciate finora:

Sabato 25 luglio | Mavùgliola Masseria, Locorotondo
PAUL WELLER
Biglietti su https://link.dice.fm/jxPqq0aLa2

Domenica 23 luglio | Piazza Aldo Moro, Locorotondo
SHABAKA & THE ANCESTORS
Ingresso libero

Sabato 1 agosto | Mavùgliola Masseria, Locorotondo
LITTLE SIMZ
Biglietti su https://link.dice.fm/cjaam4jrw2

Sabato 29 agosto | Piazza Libertini, Lecce
PIXIES
Evento extra in collaborazione son SEI Festival 2020
Biglietti su https://link.dice.fm/JXC62R3r52

(programma in aggiornamento)

LOCUS FESTIVAL 2020
open-eyed music
Locorotondo – Valle d’Itria – Puglia – Italia

Website http://locusfestival.it
Facebook http://www.facebook.com/locusfestival/
Instagram http://www.instagram.com/locusfestival/
Youtube https://www.youtube.com/user/locusfestival

Email info@locusfestival.it


A Giovinazzo, i Fuochi di Sant’Antonio alle quattro fontane

In il

giovinazzo fuochi sant antonio 2020

Sabato 18 e domenica 19 gennaio 2020 ritorna la festa per il Fuoco di Sant’Antonio a Giovinazzo (Bari).
In Piazza della Vittorio Emanuele II si assisterà all’accensione del grande falò tra eventi, musica, degustazioni.
I fuochi di Sant’Antonio Abate sono un tradizionale evento giovinazzese che si svolge la domenica successiva alla solennità di Sant’Antonio Abate (il 17 gennaio), appena dopo la conclusione delle festività natalizie.
La tradizione coinvolge gran parte del tessuto sociale della città (associazioni, parrocchie, cittadini) che si organizzano con l’accensione di falò (i cosiddetti fuochi) per le vie della città. Sono circa venti, infatti, i falò accesi nelle edizioni precedenti in tutta la città tra cui quello nella piazza principale, in cui si svolge il tradizionale concerto di musica folk.
Leggenda e storia si coniugano in questo evento che segna l’inizio del Carnevale. Da qui il detto giovinazzese “Sant’Antonio maschere e suoni”.
L’accensione dei falò è legata alla figura di Sant’Antonio Abate, eremita del II secolo, protettore degli animali domestici e legato al culto del fuoco.
I falò sono un’occasione importante per gustare i cibi della tradizione contadina: le olive e le fave che venivano cotte lentamente al calore del fuoco in contenitori di terracotta.
Quest’anno la tradizione si arricchisce di una importante novità. Sabato 20 gennaio ci sarà infatti una anteprima, legata all’attesa dell’accensione del fuoco.
 Come da consuetudine domenica ci sarà la tradizionale accensione dei falò con esibizioni musicali e tante novità.
Non mancherà la presenza della delegazione di Guastalla (RE), comune gemellato con la città di Giovinazzo, con i suoi prodotti tipici.

Ecco il calendario completo degli eventi:

Venerdì 17 Gennaio
▪ ore 8:30 – Il Banditore annuncerà l’inizio dei festeggiamenti nelle Scuole Primarie di primo e secondo grado della Città.
▪ ore 11:00 – Conferenza stampa per la presentazione della Festa di S. Antonio Abate.

Sabato 18 Gennaio
▪ ore 17:00 – In collaborazione con il SER Molfetta, apertura del “Borgo del Fuoco”. Arrivo ed esposizione nella Sala S. Felice del “Trofeo senza Fine” per celebrare la Tappa del Giro d’Italia in partenza da Giovinazzo il 17 Maggio. Evento in collaborazione con
l’Associazione Nazionale Carabinieri in Pensione – Sez. di Giovinazzo
▪ ore 17:00 – Il Banditore e la Street Band daranno il via ufficiale alla Festa.
▪ ore 18:30 – In Piazza Vittorio Emanuele II, esibizione di Artisti di Strada con spettacoli acrobatici e giochi con il fuoco.
▪ ore 20:30 – Concerto Musicale a cura dei Vega 80.

Domenica 19 Gennaio
▪ ore 7:00 – A cura dell’Associazione ARAC, montaggio dell’accampamento medievale in Piazza Duomo.
▪ ore 10:00 – Il Banditore e la Street Band annunciano l’inizio della giornata di Festa.
▪ ore 11:00 – “Costruisci il tuo Fuoco”: i bambini delle scuole, con i loro genitori, consegnano il loro “ciocchetto” per la costruzione del Falò Centrale.
▪ ore 11:30 – Consegna degli attestati di partecipazione ai rappresentanti delle classi che hanno esposto i loro elaborati esposti nella mostra di Sala San Felice.
▪ ore 12:30 – Benedizione degli animali domestici in Piazza Costantinopoli.
▪ ore 16:00 – Esibizione della Street Band con musica e spettacolo per le vie della Città.
▪ ore 16:30 – Annuncio del Premio “U Pgnatidd” che sarà consegnato al miglior “Falò della Tradizione”. Un Comitato della Festa visiterà tutti i “Falò della Tradizione”. Partenza dei “Trenini del
Fuoco” dalla Piazza Vittorio Emanuele II. A cura dell’Associazione Pro Loco le Piccole Guide accompagneranno bambini, anziani e disabili alla visita dei “Falò della Tradizione” presenti nelle strade di Giovinazzo.
▪ ore 17:00 – A cura della Soc. Sportiva Netium Giovinazzo, partiranno i Tedofori che accenderanno tutti i “Falò della Tradizione” presenti nelle strade cittadine. L’intero percorso dei Tedofori sarà
ripreso in diretta e trasmesso sul grande ledwall presente in Piazza Vitt. Emanuele II.
▪ ore 18:00 – A cura dell’Associazione Touring Juvenatium Gli Artisti del Vernacolo leggeranno i loro
componimenti realizzati sul tema del Fuoco, della Festa e delle Tradizioni Popolari.
▪ ore 18:30 – Consegna agli Artisti del Vernacolo del riconoscimento “La Crapiete”.
▪ ore 19:00 – Consegna del Premio “U Pgnatidd” al miglior Falò della Tradizione.
▪ ore 19:30 – In Piazza Vittorio Emanuele II esibizione di Artisti di Strada con spettacoli acrobatici, duelli di spade e giochi con il fuoco.
▪ ore 20:00 – In Piazza Vittorio Emanuele II spettacolo “Le luci e il Fuoco”.
▪ ore 20:30 – Concerto finale del Gruppo Fabulanova e chiusura della Festa.


“La Josa – Arte e Musica” Fiera del Fischietto di Rutigliano

In il

la josa arte e musica fiera fischietto rutigliano

LA JOSA Arte & Musica – Rutigliano (Bari)
15 gennaio · 17 gennaio 2020
32ª Fiera del Fischietto in Terracotta – Città di Rutigliano
#LaJosa2020

«La Josa» è un’ espressione dialettale nostrana molto frequente nel lessico colloquiale che indica «Baccano», «Caos».
Ed è proprio nel clima di chiasso e di festa, che caratterizza la prima vera festa dell’anno rutiglianese, vi invitiamo a vivere tre giorni di “rumore” tra spettacoli musicali, mostre d’arte, luci e proiezioni. Tutto nella cornice della folkloristica e nota Fiera del fischietto – Rutigliano.

PROGRAMMA:

Mercoledì 15 – ore 18:30
Sala Conferenze del Museo del Fischietto in Terracotta

La Josa: Storie su Tela – Promessa d’Amore

Presentazione della tela dell’artista Vito Moccia

Interverranno:
▪ Gianluca Giugno
▪ Dott.ssa Maria Luisa Pasqualicchio

L’intero evento sarà in diretta sui canali di Room 70018
_______________

Giovedì 16 – ore 18:30
Sala Conferenze del Museo del Fischietto in Terracotta

La Josa: Gallo Matto

Presentazione dell’opera “Fischio Matto” dell’artista Laforgia Francesco. Scacchiera composta da iconiche statue in terracotta della tradizione figulina locale.

Al termine della presentazione seguirà una partita inaugurale a cura dell’associazione “Circolo Scacchistico Nojano”

Interverranno:
▪ Gianluca Giugno
▪ Prof.ssa Rosanna Bianco – docente di storia dell’arte Medievale presso Università degli Studi di Bari

L’intero evento sarà in diretta sui canali di Room 70018
____________________

Venerdì 17 – ore 21:00
Chiostro di Palazzo San Domenico

La Josa: Live Music MOLLA

Live:
▪ Indiferenti
▪ Molla

Esposizioni:
▪ Leo Buonasora
▪ Nunzio Dellerba

___________________
#LaJosa2020

FOTOGRAFIA E GRAFICA
Grafiche Gius Petruzzi

Sponsor ufficiale:
Divella

Partner :
Room 70018
FraKasso Blog
Essealcubo Studio

Con il patrocinio:
Assessorato alla Cultura e al Turismo Rutigliano


Capodanno 2020 al Teatro Petruzzelli – Happy Dance New Year Party ’70 ’80

In il

capodanno 2020 teatro petruzzelli

HAPPY DANCE NEW YEAR PARTY ’70 ’80
Festeggiamo l’arrivo del 2020 nel favoloso Teatro Petruzzelli con la grande musica leggera degli anni ’70 & ’80.

PETRUZZELLI BRASS ORCHESTRA
Anna Lisa Pisanu – flauto
Elena Sedini – ottavino
Gianluigi Cortecci – oboe
Francesco Manfredi – clarinetto
Marco Donatelli – fagotto
Giovanni Nicosia, Massimiliano Campoli, Gianluigi Schirinzi, Luigi Tannoia – trombe
Bartolomeo Mercadante, Francesco Tritto, Riccardo Fersini, Nicola Ferro – tromboni
Damiano Fiore, Paride Canu – corni

Stefania Martin – voce
Tony Guerrieri – voce
Angela Madonia, Cristina Montanari, Annastella Camporeale – backvocals

Gian Marco Travisan – chitarra
Carmelo Isgrò – basso
Flaviano Cuffari – batteria
Matteo Fasolino – pianoforte, arrangiamenti, direzione

1 Gennaio 2020
ore 19:30
Ingresso euro 7

musiche di:
Earth, Wind & Fire / Barry White / The Doobie Brothers / Wham! / Ike & Tina Turner / Quincy Jones / Frank Sinatra / Lionel Richie / Whitney Houston / Aretha franklin / Stevie Wonder / Michael Bublé / Louis Armstrong

Info e botteghino 0809752810


“Giri di Pensiero” nello Spazio Murat la rassegna dedicata all’arte, alla danza, alla moda, al design e alla musica

In il

giri di pensiero sofie musica

Spazio Murat presenta “Giri di Pensiero”, la rassegna dedicata all’arte, alla danza, alla moda, al design e alla musica, declinata in in diversi format quali talk, spettacoli, proiezioni e laboratori.
Spazio Murat conferma con questa terza edizione del progetto di voler diventare sempre più centro nevralgico delle arti a Bari, permettendo, attraverso gli incontri, scambi e contaminazioni di idee, esplorazioni e condivisioni di ricerche, condotte nelle varie discipline, con l’intento di renderne visibili le relazioni.
Giri di Pensiero. Sul contemporaneo si pone come una rassegna che intercetta esperienze italiane e internazionali, tra le più note nei vari settori.
Giri di pensiero è una piattaforma attraverso la quale Spazio Murat ha la possibilità di testare in tempi brevi diverse metodologie, formati, ambiti di ricerca e mettere le basi per collaborazioni future più strutturate.

APPUNTAMENTI / OSPITI

* Arte contemporanea
TALK e PERFORMANCE CON:
Tomaso Binga (alias Bianca Pucciarelli)
18 ottobre / ore 18:00
Ingresso gratuito.
Biografia
Tomaso Binga (Bianca Pucciarelli Menna) è un’autrice di poesia visiva, sonora e performativa. Negli anni Settanta ha assunto un nome maschile in segno di protesta contro le disparità che caratterizzano la relazione uomo-donna. Ha partecipato a numerose mostre personali e collettive; tra queste si ricordano le esposizioni al femminile curate da Romana Loda (Coazione a mostrare, Magma, Il volto sinistro dell’arte), le mostre e le performance realizzate con Verita Monselles (Litanie Lauretane, Poesia Muta, Ti scrivo solo di domenica), la mostra Materializzazione del linguaggio, curata da Mirella Bentivoglio in occasione della Biennale di Venezia del 1978. Tra le mostre recenti si segnalano la retrospettiva Autoritratto di un matrimonio (Museo Laboratorio d’Arte Contemporanea di Roma), le personali alla Fondazione Federico J. Klemm a Buenos Aires (2006), Viaggio nella parola a La Spezia (2007), Scritture viventi (2013) alla Galleria Galeotti, in collaborazione con la Fondazione Filiberto Menna di Salerno e La Fondazione Carima di Macerata, Zitta tu… non parlare! alla Sala Santa Rita di Roma (2014). Dal 1974 dirige l’associazione culturale Lavatoio Contumaciale, che si occupa di poesia, arti visive, letteratura, musica e multimedialità; dal 1992 partecipa, in qualità di vice-presidente, alla gestione della Fondazione Filiberto Menna.

* Moda
PROIEZIONE DI:
We Margiela
25 Ottobre / ore 18:00
Ingresso libero
Biografia
Martin Margiela nasce in Belgio a Genk nel 1957 e frequenta la Royal Academy of Fine Arts ad Anversa. Per cinque anni lavora come designer freelance, e prima di lanciare una collezione tutta sua lavora per Jean-Paul Gaultier. Dal 1997 al 2003 invece è direttore creativo della linea femminile di Hermès. Nel 2009 lascia la direzione artistica della Maison Martin Margiela, da lui fondata nel 1988 insieme a Jenny Meirens. Nel 2018 viene insignito del Premio della giuria del Belgian Fashion Award per «la sua intera carriera e il suo evidente impatto sulla storia della moda, sulle collezioni di oggi e più probabilmente su quelle future».
We Margiela (produzione Mint Film Office, Rotterdam. Durata 1 h 43 m) racconta l’inedita storia della Maison Martin Margiela, casa di moda enigmatica e singolare. Per la prima volta, Jenny Meirens (co-fondatrice) e i membri centrali del team creativo parlano in maniera estensiva dei processi creativi e delle filosofie della Maison. Le loro storie, narrate attraverso interviste dettagliate e intime, offrono dei momenti di approfondimento sulla genesi e lo sviluppo di una delle case di moda più influenti del nostro tempo
Mint Film Office
Mint Film Office è una casa di produzione di documentari con base a Rotterdam. É un collettivo di persone il cui scopo è fare film che offrono storie coinvolgenti e che sono visivamente creative e stimolanti. Allo stesso tempo vogliono che i loro film riflettano sulla tradizione del film documentario e che mettano in discussione le idee di narrazione e visualizzazione. Per loro è importante che i film propongano prove evidenti su argomenti socio-culturali che ritengono urgenti.
Mint ha vinto diversi premi internazionali per il suo lavoro documentario.
www.mintfilm.nl

* Danza
PERFORMANCE E WORKSHOP CON:
Kenji Takagi
31 ottobre / dalle ore 16:00 alle ore 21:00
Ingresso gratuito
Biografia
Kenji Takagi lavora come danzatore free lance, insegnante e coreografo. Dopo essersi diplomato alla Folkwang Hochschule di Essen, Germany. Dal 2001 al 2008 è stato membro del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch dove lavora tutt’oggi come danzatore ospite e direttore di prove con la compagnia. Nel 2008 ha ricevuto il prestigioso premio teatrale tedesco Faust Preis nella categoria miglior danzatore. Negli ultimi anni ha danzato in coreografie di Pina Bausch, Wanda Golonka, Caterina Sagna, Jean Laurent Sasportes, Mark Sieczkarek e Nathalie Larquet. Kenji Takagi insegna al ImPuls Tanz Vienna, alla Folkwang University di Essen, al Conservatoire Nationale Superieure di Parigi e Lione, ed è stato professore invitato alla La Biennale della Danza di Venezia e Movement Research di New York. Dal 2010 è stato assistente e direttore delle prove per la ripresa della Sagra della Primavera di Pina Bausch all’Opera de Paris e all’English National Ballet.

* Design
TALK con:
Kiasmo
12 dicembre / ore 18:00
Ingresso gratuito
Kiasmo è il brand salentino dei pugliesi Vincenzo d’Alba (designer), Francesco Maggiore (direttore creativo) e Mauro Melissano (Ceo) che dal 2011 fondono nel loro lavoro competenze di mondi affini come il design, l’architettura, l’arte e la moda, attingendo all’inesauribile bacino di cultura che è il Mediterraneo.
Nella loro imperfezione e ambiguità, con riferimenti alla tradizione e ad un’innocenza perduta, le loro opere sembrano riaffiorare dalla stratificazione del tempo come frammenti di una lontana memoria, quasi come reperti archeologici riportati alla luce. Il materiale è trattato con sentimentalismo artigianale e le forme, situate tra l’arcano e l’arcaico, sono generate da una sorta di bisogno primario: il desiderio infantile di giocare e il bisogno di atti di fantasia, che nella loro ingenuità e purezza rivelano le ansie gioiose e tormentate di Antonio e Vincenzo.

* Musica
CONCERTO E DJ SET CON:
Sofie Royer
27 Dicembre / ore 21:00
Ingresso: 7 € early bird / 10 € in loco
in collaborazione con Studio Rotto
Biografia
Sofie è una musicista di formazione classica, parte del collettivo Stones Throw, membro originale del team di Boiler Room e soprattutto eclettica DJ, con un programma radiofonico mensile sulla celebre NTS Radio di Londra. Nata a Palo Alto (California), based a Vienna e con origini metà Iraniane e per metà Austriache. La DJ ha un profilo che di sicuro esplora a tutto tondo l’universo musicale dall’elettronica all’hip-hop con un gusto straordinario e una visione molto personale. Vanta date in giro per il mondo e la partecipazione al Dimension Festival, uno degli eventi di cartello della scena musicale elettronica.
Studio Rotto è una giovane realtà pugliese; si occupa di produzione di eventi (musicali, artistici, culturali ecc.), progetti nel mondo della moda, creazione e produzione di contenuti digital per partner esterni.


Natale di luci e musica in via Pasubio: la Notte Bianca di Carrassi

In il

notte bianca

Una serata di festa, con piccoli spettacoli e attrazioni per bambini e i negozi aperti fino a tardi per favorire lo shopping prenatalizio. Torna a Carrassi la notte bianca dei commercianti. L’iniziativa, ‘Natale di luci e musica in via Pasubio’, si terrà sabato 21 dicembre.
L’evento prevede la presenza di artisti di strada, attività per i più piccoli, band musicali e stand enogastronomici per la degustazione di prodotti tipici e rientra nell’ambito degli appuntamenti e delle iniziative organizzate dai Municipi su tutto il territorio cittadino per il periodo natalizio.

Le limitazioni al traffico per la Notte Bianca a Carrassi:
Per consentire il regolare svolgimento della manifestazione la Polizia locale ha disposto le seguenti limitazioni al traffico: dalle ore 14.00 alle ore 22.00 e, comunque, fino a termine delle esigenze, è istituito il divieto di fermata sulla via Pasubio, ambo i lati, tratto compreso tra via Buccari e corso B. Croce; dalle ore 17.30 alle ore 22.00 e, comunque, fino a termine delle esigenze, è istituito il divieto di transito sulla via Pasubio, tratto compreso tra via Buccari e corso B. Croce.


Sagra della Pettola nel centro storico di Rutigliano – 34ª edizione

In il

sagra della pettola 2019 rutigliano

34ª edizione SAGRA DELLA «PETTOLA DI RUTIGLIANO»

Gastronomia, Cultura, Tradizione, Musica con:
HOPE AND JOY – Spettacolo Gospel dei KUMANTA
I PAIPERS – Beat Italiano anni ‘60
ORECCHIETTE SWING – Swing italiano anni ‘30 – ‘50
CENTRO STORICO DI RUTIGLIANO (Ba)

A cura della Pro Loco Rutigliano, con l’Assessorato comunale alla Cultura e al Turismo, si svolgerà SABATO 14 e DOMENICA 15 DICEMBRE 2019, nel Borgo Antico di Rutigliano (Bari), la 34ª SAGRA DELLA «PETTOLA DI RUTIGLIANO», tra gli appuntamenti dicembrini più attesi in Puglia, che esalta i sapori più genuini della locale tradizione gastronomica natalizia.
Dalle ore 18 si potranno gustare le calde «Pettole», pallottole di pasta fritta, genuine prelibatezze della tradizione natalizia rutiglianese.
La Sagra della «Pettola di Rutigliano» sarà arricchita da un mercatino di arte e artigianato, stand enogastronomici, da una postazione di Telethon, da un parco giostre per bambini e dalla musica:

– Sabato 14 Dicembre
spettacolo Gospel «Hope and Joy» del gruppo Kumanta e concerto Beat italiano anni ’60 del gruppo I Paipers

– Domenica 15 Dicembre
concerto Swing italiano anni ’30-’50 della band Orecchiette Swing.

Alla realizzazione collaborano: Vivila aps, associazione «Via Crucis Vivente di Rutigliano», Protezione Civile Rutigliano, con il prezioso contributo dell’industria alimentare Divella.

Info:
Tel. 3209041603 – Mail info@prolocorutigliano.it – Instagram @prolocorutigliano
Facebook PRO LOCO RUTIGLIANO – Sito Web www.prolocorutigliano.it
Web: www.prolocorutigliano.it


Ad Adelfia, arriva la Vª edizione de Il Villaggio di Babbo Natale

In il

il villaggio di babbo natale 2019 adelfia

Un Villaggio di Babbo Natale unico nel suo genere, UNICO IN ITALIA, interamente realizzato in Cartapesta.
Festival degli artisti di strada, Artigianato locale, Stand enogastronomici, Luna park e Musica vi aspettano ad Adelfia il 14 e 15 dicembre.


CANTINE DI NATALE: luci, vino, musica, cibo e teatro nel centro storico di Terlizzi

In il

cantine di natale terlizzi

CANTINE DI NATALE

ll 13-14-15 dicembre, il Centro Storico di Terlizzi sarà invaso dalla vera Magia del Natale.
Andrà in scena, per la prima volta in città, Cantine di Natale.

Un Percorso Enogastronomico in cui si potrà degustare del Vino, grazie alle cantine partner del progetto, e del buonissimo Street Food del territorio. A rendere tutto più magico ci saranno Spettacoli Teatrali itineranti e Performance Musicali a tema natalizio.

Vi aspettiamo!!


A Corato, 48° Jò a Jò il tradizionale falò di Santa Lucia

In il

jo a jo falo santa lucia corato

48esima edizione della Jò a Jò – Tradizionale falò di Santa Lucia organizzato dalla Pro Loco Quadratum, con il patrocinio del Comune di Corato, riconosciuto dalla Regione Puglia come rituale del fuoco patrimonio storico, culturale e folkloristico, dal grande valore umano e pertanto inserito nel registro regionale dei riti del fuoco.

Programma:
Ore 18.00 Santa Messa in chiesa Matrice
Ore 19.00 fiaccolata lungo Via Duomo, Corso Cavour per culminare in Piazza Cesare Battisti
Ore 19.30 accensione del falò
Ore 20.30 Concerto della Compagnia Aria Corte