Sagra del Panino della Nonna 2020 a Giovinazzo, XXVª edizione

In il

sagra del panino della nonna giovinazzo

Rinviata al prossimo anno la XXV Sagra del Panino della Nonna
Appuntamento al 10 e 11 Agosto 2021

Il Direttivo dell’associazione “I Nipoti della Nonna”, riunitosi domenica 31 maggio in una deserta area mercatale, annuncia definitivamente il rinvio al 2021 della XXV Sagra del Panino della Nonna.
Quella di quest’anno doveva essere una edizione speciale: volevamo infatti festeggiare degnamente le “nozze d’argento” di questa manifestazione, divenuta un appuntamento irrinunciabile della stagione estiva pugliese.
Riteniamo che 25 anni di impegno sociale, di solidarietà, di tutela e valorizzazione del territorio e dei sapori della nostra terra e perché no, senza falsa modestia, di successi e riconoscimenti verso una manifestazione nata nel lontano 1996, meritino la giusta cornice.
Purtroppo però l’emergenza Covid-19 non ce ne offre l’opportunità e ci obbliga a questa sofferta decisione.
Banalmente per ragioni “umane”: perché la Sagra è l’esplosione dello stare insieme, la Sagra è la festa, è la gioia, non c’è Sagra del Panino della Nonna senza “contatto”; ed oggi, giustamente, questo sarebbe vietato in ragione delle norme di distanziamento sociale.
Ma anche per ragioni organizzative più profonde: dietro la Sagra vi è un lungo e complesso lavoro di autorizzazioni, piani di sicurezza, aspetti tecnici e logistici, approvvigionamenti e pratiche amministrative, che in questa emergenza diventano quasi impossibili da affrontare per un gruppo di volontari, pur dediti alla causa. Dunque, seppur a malincuore, la nostra “macchina organizzativa” è costretta ad andare in “folle”.
Ma attenzione, perché la “prima marcia” è già pronta all’inserimento: il nostro è semplicemente un arrivederci, al 10 e 11 Agosto 2021!
E per quest’anno?
Si sa, le Nonne non stanno mai ferme e come Associazione non vogliamo lasciare “indietro” l’impegno solidale che abbiamo preso in questi 25 anni: cercheremo quindi, con semplici iniziative, nel solco della tradizione, di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza.
È la nostra Missione e non può permettersi soste: confidiamo dunque nel vostro supporto, di tutti coloro che in questi anni ci hanno dimostrato affetto e stima!

Associazione “I Nipoti della Nonna”
Viale A. Moro (c/o Parrocchia Immacolata) – Giovinazzo (Ba)
Info: 3402496735 / sagradelpanino@gmail.com


LOCUS FESTIVAL 2020 – XVIª edizione: il programma degli eventi

In il

locus festival 2020 locorotondo

La sedicesima edizione del Locus festival si svolgerà principalmente nei weekend tra il 25 luglio ed il 15 agosto 2020, con grandi nomi della scena musicale internazionale, e con tante altre attività culturali.
Open-eyed music, musica a occhi aperti, è il claim del Locus 2020. L’occhio del Locus guarda con attenzione alla musica contemporanea, ma anche a tutto quello che c’è dietro e oltre, raccogliendo gli infiniti sguardi del pubblico, degli artisti e dei partner che danno corpo all’esperienza di un’autentica visione collettiva.

I primi headliner sono stati annunciati a fine 2019, e tutto il programma è in via di definizione nei primi mesi del 2020. Ecco le date annunciate finora:

Sabato 11 luglio ! Tenuta Bocca di Lupo, Minervino Murge (BT)
NICK MURPHY fka Chet Faker dj set
Locus Previewl nella Tenuta delle Cantine Tormaresca
Biglietti su https://link.dice.fm/WIEaJ80rA3

Sabato 25 luglio | Mavùgliola Masseria, Locorotondo
PAUL WELLER / CALIBRO 35
Biglietti su https://link.dice.fm/jxPqq0aLa2

Domenica 26 luglio | Piazza Aldo Moro, Locorotondo
SHABAKA & THE ANCESTORS
Ingresso libero

Sabato 1 agosto | Mavùgliola Masseria, Locorotondo
LITTLE SIMZ
Biglietti su https://link.dice.fm/cjaam4jrw2

Domenica 2 agosto | Piazza Aldo Moro, Locorotondo
KOKOROKO
Ingresso libero

Sabato 8 agosto | Mavùgliola Masseria, Locorotondo
NICCOLO’ FABI
Biglietti su https://link.dice.fm/chKhGjGFg3

Sabato 29 agosto | Piazza Libertini, Lecce
PIXIES
Evento extra in collaborazione con SEI – Sud Est Indipendente Festival
Biglietti su https://link.dice.fm/JXC62R3r52

(programma in aggiornamento)

LOCUS FESTIVAL 2020
open-eyed music
Locorotondo – Valle d’Itria – Puglia – Italia

Website http://locusfestival.it
Facebook http://www.facebook.com/locusfestival/
Instagram http://www.instagram.com/locusfestival/
Youtube https://www.youtube.com/user/locusfestival

Email info@locusfestival.it


PASQUETTA e ZAMPINA 3.0 a Sammichele di Bari

In il

PASQUETTA & ZAMPINA – 3ª edizione
Lunedì 13 Aprile 2020
Sammichele di Bari

Musica, animazione, gonfiabili, mostre, visite guidate, escursioni, mercatini.
Il giorno di pasquetta il centro storico di Sammichele si trasforma in un mega barbecue a cielo aperto per offrire una giornata fuori porta all’insegna del buon cibo e del divertimento.
Piazze e stradelle anche extramurarie, saranno sin dal mattino travolte dal profumo delle braci accese pronte a celebrare la gustosissima Zampina proposta per l’occasione in invitanti panini farciti con le varianti più curiose. Delle vere e proprie aree pic nic saranno allestite in prossimità delle bracerie e attività gastronomiche del luogo che, oltre al classico menu in saletta, delizieranno gli avventori con un’offerta low cost di “cibo di strada” accompagnata da proposte d’intrattenimento sparse in perfetto carnival style. Un binomio vincente quello tra gastronomia e goliardia che nel programma vede una serie di attività culturali e didattiche concepite per soddisfare le aspettative di tutti. Infatti, visite guidate, escursioni, esposizioni artistiche, laboratori ludico didattici, giochi, gonfiabili, e spettacoli, renderanno sin dal mattino il lunedì dell’angelo una giornata indimenticabile. Il programma del gusto, oltre al panino con la Zampina, prevede primi piatti, caciocavallo impiccato, panzerotti, dolci, gelati, e tanto altro proposto dai gastronomi senza trascurare i vegetariani.

A breve il programma della giornata…


Zucchero Fornaciari “Blue’s” e il 1987 – Storie di Vinile

In il

zucchero fornaciari storie di vinile

Secondo attesissimo appuntamento invernale, con Storie di Vinile, l’innovativo progetto ideato da Michele Laricchia con l’ausilio di Vito Prigigallo e Luca Basso, e organizzato dall’amministrazione comunale di Capurso in collaborazione con le associazioni culturali Multiculturita J.S. e Kirikù, si svolgerà a Capurso, sabato 21 marzo (inizio ore 20:00), presso l’auditorium della scuola Montalcini in via Valenzano a Capurso.
L’appuntamento sarà dedicato a Zucchero. Sarà ripercorso il lungo percorso artistico del bluesman italiano noto in tutto il mondo.
L’occasione sarà propizia anche per affrontare i principali avvenimenti del 1987, anno di uscita dell’album “Blue’s”, e delle hit Pippo, Con le mani e Solo una sana e consapevole libidine…
Inoltre, come sempre, alla musica, faranno da corollario libri, parole, aneddotica e film.
Ospiti della serata, saranno: Vito Prigigallo, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno; Mariangela Giordano, esperta in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale; Mariella Procaccio, educatrice filosofica.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Informazioni Ufficio Cultura Comune di Capurso: 0804551124


Festival ‘Ad Libitum’ 2020: a Polignano a Mare concerti, spettacoli teatrali, omaggi ai grandi autori, seminari e una speciale cena

In il

festival ad libitium 2020 polignano a mare

Concerti, teatro, omaggi ai grandi autori e una speciale ‘Cena Rossiniana’
Tre mesi di eventi a Polignano per La VI edizione di ‘Ad Libitum’
Il ricco programma di concerti, spettacoli e incontri di approfondimento
7 marzo – 29 maggio 2020 / Polignano a Mare (Bari)

Vengono rinviati a data da destinarsi gli appuntamenti di marzo di Ad Libitum – La grande musica nelle chiese di Polignano, il festival organizzato da Epos Teatro con la direzione artistica di Maurizio Pellegrini. L’annullamento si è reso necessario in ottemperanza alle nuove disposizioni di contrasto alla diffusione del “coronavirus” del DPCM del 4 marzo 2020, ed in particolare a quelle relative agli accessi in luoghi che comportano “l’affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.
Le disposizioni del decreto saranno attive fino al 3 aprile, quindi le iniziative di Ad Libitum ripartiranno il 7 aprile con il concerto ‘Dolorosa’, in programma alle 20:30 nella Chiesa di S.Antonio a Polignano a Mare: in scena il Centenario concerto bandistico ‘P. Serripierro’ con le musiche della tradizione bandistica pugliese. Saranno comunicate le date dell’eventuale recupero degli spettacoli rinviati a marzo.
Per maggiori informazioni sugli eventi in programma si può inviare una mail all’indirizzo Info@eposteatro.com o chiamare il numero +39 3929642809. Il programma aggiornato dell’evento sul sito www.eposteatro.com.

Concerti, spettacoli teatrali, omaggi ai grandi autori, seminari di approfondimento e una speciale cena che, tra sapori e melodie, riporta indietro nel tempo fino al 1800. Si presenta al pubblico con un programma rinnovato di 12 appuntamenti, la rassegna Ad Libitum – La grande musica nelle chiese di Polignano a Mare, patrocinato dal Comune di Polignano a Mare.
E per la sua sesta edizione, organizzata da Epos Teatro dal 7 marzo al 29 maggio, conferma come location degli eventi le 5 chiese–gioiello del borgo che ha dato i natali a Domenico Modugno: la chiesa della SS. Trinità, la chiesa dei SS. Medici, la chiesa del Purgatorio, la chiesa di Sant’Antonio e la chiesa della Natività. Dodici appuntamenti dove la musica rimane grande protagonista, con 80 artisti coinvolti, frutto della direzione artistica di Maurizio Pellegrini.

Il programma di concerti
Nove gli appuntamenti musicali in programma – di cui tre gratuiti – che spaziano dai grandi compositori della tradizione internazionale a scelte contemporanee d’eccezione. Ad aprire la tre mesi di eventi, sarà il 7 marzo il bandoneon di Fabio Furia e il pianoforte di Marco Schirru, con un concerto sulle melodie del tango, in un gioco accattivante tra passato e modernità, ospitato nella chiesa dei SS. Medici in collaborazione con l’A.G.Ì.MUS di Mola di Bari. Non poteva che essere la chiesa del Purgatorio, invece, ad accogliere i versi del purgatorio dantesco, interpretati dalla voce di Maurizio Pellegrini e dalle note dello storico organo ‘Petrus De Simone’ suonato da Margherita Sciddurlo: l’appuntamento con La dolcezza ancor dentro mi suona è per il 25 marzo, in occasione del ‘Dantedì’, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri. Dopo il pianoforte a 4 mani dell’edizione 2019, Ad Libitum sperimenta ancora aggiungendo una terza artista: nella Chiesa della SS. Trinità il 18 aprile suoneranno contemporaneamente lo strumento Rosella Masciarelli, Michela De Amicis e Angela Petaccia. Un altro appuntamento in collaborazione con l’A.G.Ì.MUS.
Non manca poi l’attenzione ai nuovi talenti nel cartellone della rassegna: saranno la fisarmonica di Tiziano Zanzarella e la viola di Rosanna Dell’Olio, le protagoniste dell’appuntamento Giovani concertisti, in programma il 9 maggio nella chiesa della SS. Trinità, in collaborazione con l’Associazione culturale centro studi ‘Valerio Gentile’. Per l’edizione 2020, Ad Libitum pone un focus ancora più attento alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale pugliese: non solo trasformando le chiese in palcoscenico, ma anche dedicando uno spazio apposito alla tradizione bandistica. Il 7 aprile è in programma Dolorosa, un concerto gratuito con le musiche dei riti processionali della Settimana Santa, interpretate dal Centenario concerto bandistico ‘P. Serripierro’.

Gli omaggi ai grandi autori
Il 2020 è un anno in cui ricorrono diversi anniversari legati al mondo del teatro e della musica, che Ad Libitum ha voluto omaggiare con una serie di appuntamenti dedicati ai grandi compositori e drammaturghi. Si parte il 20 marzo con Morricone Suite: il flauto d’oro di Giuseppe Nova e il pianoforte di Luigi Giachino faranno rivivere le grandi colonne sonore realizzate dal maestro Morricone per i film che hanno fatto la storia del cinema. Il concerto, organizzato in collaborazione con A.G.Ì.MUS, sarà accompagnato dalle scene delle pellicole musicate da Morricone, nel montaggio a cura dell’Alba Film Festival. A introdurre l’incontro, la proiezione del cortometraggio musicale ‘Away – Immagini dal mio paese’ di Maurizio Pellegrini e Michele Roppo, con le musiche originali di Paolo Messa.
Due gli appuntamenti in programma per il 250esimo anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven: il 24 aprile si parte con Sonata a Kreutzer, impreziosita dal virtuosismo di Daniela Carabellese e di Pietro Laera. Completa il programma nella Chiesa della Natività la voce del soprano Maria Cristina Bellantuono. Il 22 maggio è invece la volta di Beethoven 250, con l’Agìmus Ensemble e il pianoforte di Piero Rotolo che esegue una versione cameristica della Sinfonia n°7 e del Concerto n°3 del celebre compositore tedesco nella chiesa dei SS. Medici. A Beethoven è dedicato anche l’incontro di approfondimento intitolato L’uomo del silenzio, in programma il 17 maggio nella sede del Museo Pino Pascali, dove si andranno a indagare le connessioni tra arte e musica nella sua produzione con Matteo Summa, musicologo e docente di Storia ed Estetica musicale al Conservatorio ‘Nino Rota’ di Monopoli, e Filomena Di Renzo, architetto e storico dell’Arte.
Un abbraccio tra musica e teatro per omaggiare Eduardo De Filippo per il 120esimo anniversario della sua nascita è al centro di Ha da passà a nuttata, in programma il 29 maggio. Le opere del drammaturgo napoletano rivivono nell’intimità della chiesa della SS. Trinità nell’interpretazione di Maurizio Pellegrini, impreziosite dalle musiche originali di Paolo Messa – consulente musicale di Ad Libitum – suonate dall’Ad Libitum Ensemble. È un omaggio fuori dagli schemi, invece, la Soirèe Rossiniènne, appuntamento fuori abbonamento realizzato in collaborazione con l’istituto alberghiero ‘Domenico Modugno’ di Polignano a mare: ad aprile l’istituto ospita una cena gourmet speciale, dove i giovani chef realizzeranno ricette dell’800, in una danza frenetica tra gastronomia e musiche di Gioachino Rossini, che accoglierà personalmente i commensali a tavola. Una fusion tra gastronomia, musica e teatro per un suggestivo progetto artistico a cura di Antonietta Cozzoli, ispirata ad aneddoti, lettere, ricette e composizioni di Rossini.

Collaborazioni con le eccellenze culturali sul territorio
Anche per la sesta edizione del festival, la mission è fare rete con le eccellenze culturali sul territorio, per arricchire ancora di più l’offerta al pubblico. Da qui la scelta di inserire una serie di eventi organizzati in collaborazione con importanti realtà come l’A.G.Ì.MUS Festival di Mola di Bari, il Traetta Opera Festival di Bitonto e la Fondazione Museo Pino Pascali di Polignano a Mare. Sempre in un’ottica di destagionalizzazione dell’offerta culturale nel territorio pugliese: Ad Libitum si conferma infatti l’unica rassegna artistica in programma a Polignano nel periodo primaverile.
Appuntamenti che vogliono celebrare la Puglia e i suoi talenti, passati e presenti. Idea che si concretizza alla perfezione ne La Puglia musicale, l’incontro di approfondimento in programma il 13 maggio nell’istituto S. Giovanni Bosco di Polignano a Mare. Evento nato per narrare al pubblico il patrimonio dei grandi compositori pugliesi del passato e del presente approfonditi nelle pubblicazioni del Traetta Opera Festival.
Fondamentale anche il supporto degli sponsor di Ad Libitum: Sala ricevimenti San Tommaso, Il Super Mago del Gelo – Mario Campanella, Il Buco preferito Tranquillage, Your House – Agenzia Immobiliare, Agenzia UnipolSai ASSITEAM di Zuccaro – Monopoli, Ristorante Cozzenere a mère, Ristorante Antiche Mura, Associazione Ristoratori Polignano e Associazione Albergatori Polignano.

Ticket e campagna abbonamenti
Gli eventi prevedono un ingresso con contributo all’attività concertistica di 5 euro, mentre ‘Morricone Suite’ prevede un ticket 10 euro. Un evento al mese e gli incontri di approfondimento sono invece a ingresso gratuito. Confermata la formula dell’abbonamento al costo di 25 euro per poter accedere liberamente a tutti gli eventi della kermesse (eccetto la Soirèe Rossinienne, per cui è obbligatoria la prenotazione al numero 342 7051388). La campagna abbonamenti parte sabato 29 febbraio: il ticket potrà essere acquistato durante l’incontro aperto al pubblico in programma alle 18.30 nella sede della Fondazione Museo Pino Pascali in via Parco del Lauro a Polignano a Mare. Nei giorni successivi si potrà ancora acquistare l’abbonamento nella sede di Epos Teatro in via Parco del Lauro 25 e al Centro culturale ‘U Castarill, all’ingresso del centro storico di Polignano.
Per maggiori informazioni sugli eventi in programma si può inviare una mail all’indirizzo Info@eposteatro.com o chiamare il numero +39 392 9642809. Il programma aggiornato dell’evento sul sito www.eposteatro.com.
«Ad Libitum continua la sua avventura – ricorda il direttore artistico del festival, Maurizio Pellegrini – Lo dobbiamo soprattutto al pubblico che in queste prime cinque edizioni ci ha regalato un sostegno senza precedenti, dimostrando come una stagione musicale condivisa e programmata fosse un’esigenza per Polignano e la sua identità culturale. La chiave della sua fortuna sta forse nella pluralità di linguaggi artistici che la compongono: Musica, certo, ma anche Teatro, Letteratura, Danza. E poi nelle chiese dove si svolge: Arte nell’Arte, insomma. Da marzo a maggio daremo il via ad una lunga primavera musicale, non soltanto per destagionalizzare l’offerta della nostra città, ma per regalare a quanti ci vivono, un motivo in più per restare e andarne fieri».
«Per il terzo anno consecutivo l’ A.G.Ì.MUS (Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali) di Mola di Bari condivide idealmente e operativamente le attività della rassegna “Ad Libitum” – prosegue il direttore artistico dell’ A.G.Ì.MUS Festival, Piero Rotolo – La vivacità culturale, artistica ed emozionale che pervade la rassegna fin dai suoi esordi, frutto della fervida, originale e appassionata creatività del suo ideatore, Maurizio Pellegrini, costituiscono un inesauribile stimolo alle intelligenze e alle sensibilità dei cittadini del suo territorio di riferimento».

CONTATTI STAMPA
Ufficio stampa Festival Ad Libitum
Natale Cassano
mail: promozione@eposteatro.com
tel: +39 3493666170


I Pooh “Buona fortuna” e il 1981 – Storie di Vinile

In il

pooh storie di vinile

Il prossimo attesissimo appuntamento, dell’innovativo progetto ideato da Michele Laricchia con l’ausilio di Vito Prigigallo e Luca Basso, e organizzato dall’amministrazione comunale di Capurso in collaborazione con le associazioni culturali Multiculturita J.S. e Kirikù, si svolgerà a Capurso, sabato 22 febbraio (inizio ore 20), presso l’auditorium della scuola Montalcini in via Valenzano a Capurso.
L’appuntamento sarà dedicato ai Pooh. Sarà ripercorso il lungo percorso artistico della band, cinquant’anni di musica e oltre 100 milioni dischi venduti.
L’occasione sarà propizia anche per affrontare i principali avvenimenti del 1981, anno di uscita dell’album “Buona Fortuna”, scelta consigliata da Gianni Mennuni leader della tribute band Poohlover.
Inoltre, come sempre, alla musica, faranno da corollario libri, parole, aneddotica e film.
Ospiti della serata, saranno: Vito Prigigallo, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno; Mariangela Giordano, esperta in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale; Mariella Procaccio, educatrice filosofica.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Informazioni Ufficio Cultura Comune di Capurso: 0804551124


Panzerottata della Candelora

In il

sagra del panzerotto

Siete tutti invitati alla Panzerottata Parrocchiale il 2 febbraio 2020 alle ore 20.00 in occasione della Festa della Candelora.

Naturalmente l’invito è esteso dalle ore 18.00 a tutti coloro che potranno contribuire nel dare una mano.

Durante la serata, musica e sorprese!!!

Vi aspettiamo presso la Parrocchia San Cataldo Vescovo in Bari (via Tripoli n° 21) nei pressi del Faro.


A Giovinazzo, i Fuochi di Sant’Antonio alle quattro fontane

In il

giovinazzo fuochi sant antonio 2020

Sabato 18 e domenica 19 gennaio 2020 ritorna la festa per il Fuoco di Sant’Antonio a Giovinazzo (Bari).
In Piazza della Vittorio Emanuele II si assisterà all’accensione del grande falò tra eventi, musica, degustazioni.
I fuochi di Sant’Antonio Abate sono un tradizionale evento giovinazzese che si svolge la domenica successiva alla solennità di Sant’Antonio Abate (il 17 gennaio), appena dopo la conclusione delle festività natalizie.
La tradizione coinvolge gran parte del tessuto sociale della città (associazioni, parrocchie, cittadini) che si organizzano con l’accensione di falò (i cosiddetti fuochi) per le vie della città. Sono circa venti, infatti, i falò accesi nelle edizioni precedenti in tutta la città tra cui quello nella piazza principale, in cui si svolge il tradizionale concerto di musica folk.
Leggenda e storia si coniugano in questo evento che segna l’inizio del Carnevale. Da qui il detto giovinazzese “Sant’Antonio maschere e suoni”.
L’accensione dei falò è legata alla figura di Sant’Antonio Abate, eremita del II secolo, protettore degli animali domestici e legato al culto del fuoco.
I falò sono un’occasione importante per gustare i cibi della tradizione contadina: le olive e le fave che venivano cotte lentamente al calore del fuoco in contenitori di terracotta.
Quest’anno la tradizione si arricchisce di una importante novità. Sabato 20 gennaio ci sarà infatti una anteprima, legata all’attesa dell’accensione del fuoco.
 Come da consuetudine domenica ci sarà la tradizionale accensione dei falò con esibizioni musicali e tante novità.
Non mancherà la presenza della delegazione di Guastalla (RE), comune gemellato con la città di Giovinazzo, con i suoi prodotti tipici.

Ecco il calendario completo degli eventi:

Venerdì 17 Gennaio
▪ ore 8:30 – Il Banditore annuncerà l’inizio dei festeggiamenti nelle Scuole Primarie di primo e secondo grado della Città.
▪ ore 11:00 – Conferenza stampa per la presentazione della Festa di S. Antonio Abate.

Sabato 18 Gennaio
▪ ore 17:00 – In collaborazione con il SER Molfetta, apertura del “Borgo del Fuoco”. Arrivo ed esposizione nella Sala S. Felice del “Trofeo senza Fine” per celebrare la Tappa del Giro d’Italia in partenza da Giovinazzo il 17 Maggio. Evento in collaborazione con
l’Associazione Nazionale Carabinieri in Pensione – Sez. di Giovinazzo
▪ ore 17:00 – Il Banditore e la Street Band daranno il via ufficiale alla Festa.
▪ ore 18:30 – In Piazza Vittorio Emanuele II, esibizione di Artisti di Strada con spettacoli acrobatici e giochi con il fuoco.
▪ ore 20:30 – Concerto Musicale a cura dei Vega 80.

Domenica 19 Gennaio
▪ ore 7:00 – A cura dell’Associazione ARAC, montaggio dell’accampamento medievale in Piazza Duomo.
▪ ore 10:00 – Il Banditore e la Street Band annunciano l’inizio della giornata di Festa.
▪ ore 11:00 – “Costruisci il tuo Fuoco”: i bambini delle scuole, con i loro genitori, consegnano il loro “ciocchetto” per la costruzione del Falò Centrale.
▪ ore 11:30 – Consegna degli attestati di partecipazione ai rappresentanti delle classi che hanno esposto i loro elaborati esposti nella mostra di Sala San Felice.
▪ ore 12:30 – Benedizione degli animali domestici in Piazza Costantinopoli.
▪ ore 16:00 – Esibizione della Street Band con musica e spettacolo per le vie della Città.
▪ ore 16:30 – Annuncio del Premio “U Pgnatidd” che sarà consegnato al miglior “Falò della Tradizione”. Un Comitato della Festa visiterà tutti i “Falò della Tradizione”. Partenza dei “Trenini del
Fuoco” dalla Piazza Vittorio Emanuele II. A cura dell’Associazione Pro Loco le Piccole Guide accompagneranno bambini, anziani e disabili alla visita dei “Falò della Tradizione” presenti nelle strade di Giovinazzo.
▪ ore 17:00 – A cura della Soc. Sportiva Netium Giovinazzo, partiranno i Tedofori che accenderanno tutti i “Falò della Tradizione” presenti nelle strade cittadine. L’intero percorso dei Tedofori sarà
ripreso in diretta e trasmesso sul grande ledwall presente in Piazza Vitt. Emanuele II.
▪ ore 18:00 – A cura dell’Associazione Touring Juvenatium Gli Artisti del Vernacolo leggeranno i loro
componimenti realizzati sul tema del Fuoco, della Festa e delle Tradizioni Popolari.
▪ ore 18:30 – Consegna agli Artisti del Vernacolo del riconoscimento “La Crapiete”.
▪ ore 19:00 – Consegna del Premio “U Pgnatidd” al miglior Falò della Tradizione.
▪ ore 19:30 – In Piazza Vittorio Emanuele II esibizione di Artisti di Strada con spettacoli acrobatici, duelli di spade e giochi con il fuoco.
▪ ore 20:00 – In Piazza Vittorio Emanuele II spettacolo “Le luci e il Fuoco”.
▪ ore 20:30 – Concerto finale del Gruppo Fabulanova e chiusura della Festa.


“La Josa – Arte e Musica” Fiera del Fischietto di Rutigliano

In il

la josa arte e musica fiera fischietto rutigliano

LA JOSA Arte & Musica – Rutigliano (Bari)
15 gennaio · 17 gennaio 2020
32ª Fiera del Fischietto in Terracotta – Città di Rutigliano
#LaJosa2020

«La Josa» è un’ espressione dialettale nostrana molto frequente nel lessico colloquiale che indica «Baccano», «Caos».
Ed è proprio nel clima di chiasso e di festa, che caratterizza la prima vera festa dell’anno rutiglianese, vi invitiamo a vivere tre giorni di “rumore” tra spettacoli musicali, mostre d’arte, luci e proiezioni. Tutto nella cornice della folkloristica e nota Fiera del fischietto – Rutigliano.

PROGRAMMA:

Mercoledì 15 – ore 18:30
Sala Conferenze del Museo del Fischietto in Terracotta

La Josa: Storie su Tela – Promessa d’Amore

Presentazione della tela dell’artista Vito Moccia

Interverranno:
▪ Gianluca Giugno
▪ Dott.ssa Maria Luisa Pasqualicchio

L’intero evento sarà in diretta sui canali di Room 70018
_______________

Giovedì 16 – ore 18:30
Sala Conferenze del Museo del Fischietto in Terracotta

La Josa: Gallo Matto

Presentazione dell’opera “Fischio Matto” dell’artista Laforgia Francesco. Scacchiera composta da iconiche statue in terracotta della tradizione figulina locale.

Al termine della presentazione seguirà una partita inaugurale a cura dell’associazione “Circolo Scacchistico Nojano”

Interverranno:
▪ Gianluca Giugno
▪ Prof.ssa Rosanna Bianco – docente di storia dell’arte Medievale presso Università degli Studi di Bari

L’intero evento sarà in diretta sui canali di Room 70018
____________________

Venerdì 17 – ore 21:00
Chiostro di Palazzo San Domenico

La Josa: Live Music MOLLA

Live:
▪ Indiferenti
▪ Molla

Esposizioni:
▪ Leo Buonasora
▪ Nunzio Dellerba

___________________
#LaJosa2020

FOTOGRAFIA E GRAFICA
Grafiche Gius Petruzzi

Sponsor ufficiale:
Divella

Partner :
Room 70018
FraKasso Blog
Essealcubo Studio

Con il patrocinio:
Assessorato alla Cultura e al Turismo Rutigliano


Capodanno 2020 al Teatro Petruzzelli – Happy Dance New Year Party ’70 ’80

In il

capodanno 2020 teatro petruzzelli

HAPPY DANCE NEW YEAR PARTY ’70 ’80
Festeggiamo l’arrivo del 2020 nel favoloso Teatro Petruzzelli con la grande musica leggera degli anni ’70 & ’80.

PETRUZZELLI BRASS ORCHESTRA
Anna Lisa Pisanu – flauto
Elena Sedini – ottavino
Gianluigi Cortecci – oboe
Francesco Manfredi – clarinetto
Marco Donatelli – fagotto
Giovanni Nicosia, Massimiliano Campoli, Gianluigi Schirinzi, Luigi Tannoia – trombe
Bartolomeo Mercadante, Francesco Tritto, Riccardo Fersini, Nicola Ferro – tromboni
Damiano Fiore, Paride Canu – corni

Stefania Martin – voce
Tony Guerrieri – voce
Angela Madonia, Cristina Montanari, Annastella Camporeale – backvocals

Gian Marco Travisan – chitarra
Carmelo Isgrò – basso
Flaviano Cuffari – batteria
Matteo Fasolino – pianoforte, arrangiamenti, direzione

1 Gennaio 2020
ore 19:30
Ingresso euro 7

musiche di:
Earth, Wind & Fire / Barry White / The Doobie Brothers / Wham! / Ike & Tina Turner / Quincy Jones / Frank Sinatra / Lionel Richie / Whitney Houston / Aretha franklin / Stevie Wonder / Michael Bublé / Louis Armstrong

Info e botteghino 0809752810