ANIMA MEA Festival 2019: tutti gli appuntamenti dell’ XIª edizione

In il

anima mea festival 2019

Un serbatoio di libertà
di Gioacchino De Padova

È un’edizione più ricca del solito, con 14 diverse produzioni, proposte in 24 concerti, una Mostra fotografica 
e le consuete Passeggiate d’Arte.
Con Anima Mea 2019 restiamo affezionati all’idea che negli anni abbiamo costruito: musiche antiche e musiche nuove, accostate sulla base di una loro affinità intima, emotiva.
La strada è quella che oggi viene chiamata HIP – Historical Informed Performance, cioè i modi di suonare che si avvalgono di conoscenze storiche, delle tecniche e degli strumenti antichi e delle partiture originali. È un tema cresciuto nel mondo della musica rinascimentale e barocca; oggi però coinvolge tutti i repertori, perché ogni musica sia realizzata riproducendo i più diversi mondi sonori.
Questa scelta costituisce la nostra ricerca di connessioni espressive tra vocabolari musicali diversi che con lingue apparentemente lontane tornano a dire le stesse cose di sempre, ciò che riemerge, come un fiume carsico, lungo la storia della musica occidentale: l’incontro fra poesia e suono, la rincorsa fra grammatiche strutturate ed estro improvvisativo, l’utopia del cantare con gli strumenti.
L’altro terreno della nostra ricerca è il luogo, l’edificio, la cornice architettonica dei nostri concerti, la pietra, la volta e lo spazio d’aria che costruiscono il suono insieme alle voci e agli strumenti. Su questo obbiettivo abbiamo incontrato la sintonia operativa con molti partners: il Museo Diocesano di Molfetta, la Parrocchia Cattedrale di Bari, il Museo Civico di Bari, il Museo Archeologico di Santa Scolastica, il Teatro Curci di Barletta.
Hanno poi preso forma alcune preziose collaborazioni artistiche: con Spirito (Lione) e l’Institute Grenoble (Napoli) per realizzare una prima esecuzione assoluta del nostro compositore in residenza, con Barion Festival, con il Conservatorio Cimarosa di Avellino, con la Fondazione Casa de Mateus (Lisbona), con la Fondazione Petruzzelli.
Ci vediamo ai concerti, immaginando insieme che si possa avverare la profezia visionaria di un grande scrittore del secolo scorso:

[…] quanto più meccanico diventa il modo di vivere, tanto più indispensabile deve diventare la musica. Verrà un giorno in cui […] conservarla come possente e intatto serbatoio di libertà dovrà essere il compito più importante della vita intellettuale futura. La musica è la vera storia vivente dell’umanità, di cui altrimenti possediamo solo parti morte. Non c’è bisogno di attingervi, poiché esiste già da sempre in noi, e basta semplicemente ascoltare, perché altrimenti si studia invano.

Elias Canetti, La provincia dell’uomo. Quaderni di appunti 1942-1972

PROGRAMMA:

Concerti
Tutti gli appuntamenti dell’XI edizione

De L’infinito
Venerdi, 4 ottobre, 20:30, Bari, Chiesa di San Giacomo

Sabato, 5 ottobre, 20:30, Napoli, Institute Grenoble

Lunedi, 7 ottobre, 20:00, Lione, Chapelle de St Bruno

Folies
Martedì, 15 ottobre, 20:30, Bari, Museo Archeologico di Santa Scolastica

Mercoledi, 16 ottobre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Sacro Lusitano
Venerdi, 18 ottobre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Jácaras
Domenica, 20 ottobre, 20:30, Bari, Chiesa di San Giacomo

Martedi, 22 ottobre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Burrasche e Bizzarrie
Giovedi, 24 ottobre, 20:30, Barletta, Chiesa della SS Trinità

Venerdi, 25 ottobre, 19:00, Bitetto, Chiesa di San Domenico

A due Tastiere
Sabato, 26 ottobre, 20:30, Molfetta, Chiesa di Sant’Andrea

Domenica, 27 ottobre, 19:27, Bari, Chiesa di San Gaetano

Memories
Lunedi, 28 ottobre, 20:30, Barletta, Teatro Curci

Martedi, 29 ottobre, 20:30, Bari, Teatro Petruzzelli

Plaudite
Domenica, 3 novembre, 20:19, Bari, Chiesa di San Giacomo

Lunedi, 4 novembre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

La Capona
Martedi, 5 novembre, 20:30, Mola di Bari, Teatro van Westerhout

Mercoledi, 6 novembre, 20:30, Barletta, Teatro Curci

Il Gioco della Cieca
Venerdi, 8 novembre, 20:11, Bari, Museo Archeologico di Santa Scolastica

Sabato, 9 novembre, 20:30, Molfetta, Museo Diocesano

La Copla perdida
Venerdi, 15 novembre, 20:30, Bari, Museo Archeologico di Santa Scolastica

Sabato, 16 novembre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Cantabo Domino
Sabato, 7 dicembre, 20:30, Barletta, Chiesa di San Pasquale

Domenica, 8 dicembre, 20:00, Bitetto, Santuario del Beato Giacomo

Concerti per le scuole
Orfeo ragazzi

I 2 Orfei
Lunedi, 11 novembre, 10:00, Bitetto, Chiesa di Santa Maria La Veterana

Seconda Prattica
Lunedi, 18 novembre, 10:00, Barletta, Teatro Curci

Lunedi, 25 novembre, 10:00, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Passeggiate d’arte
nei giorni di concerto, un’ora prima dell’inizio

A cura di:
Pugliarte (Bari)
Consorzio Idria (Bari)
Archeobarletta (Barletta)
Lilli Di Vincenzo (Teatro Curci)
Cooperativa FeART (Molfetta)
Libera Università Domenico Guaccero (Palo del Colle)
Associazione Archeolaba – Presidio del Libro (Bitetto)

Mostra fotografica

Due finestre sul mondo
da venerdì 4 a domenica 13 ottobre, Bari, Museo Civico


“Scatti di poesia” approda al Museo Civico di Bari

In il

scatti di poesia 2019

La sesta edizione del progetto “Scatti di poesia” approda al Museo Civico di Bari, con la sua consueta formula, favorevolmente sperimentata e cospicuamente gratificata da ampi consensi.
Si tratta della mostra fotoletteraria, curata da Lino Angiuli e da Giuseppe Pavone e realizzata dall’Agenzia di comunicazione Quorum Italia di Bari in partnership con l’Associazione socioculturale “La Goccia” di Putignano.
Dopo anni in cui, a partire dalla Puglia, si sono sospinte le vele verso le sponde mediterranee, questa sesta edizione propone sguardi rivolti al paesaggio italiano, dal Veneto alla Sicilia, passando per diverse regioni: angoli, visioni, aspetti particolari, resi emblematici da artisti della parola e della fotografia, abbinati e “incrociati” al fine di stimolare attenzioni paesaggistiche e di attivare sguardi creativi.


Carnevale Estivo 2019 a Putignano con “Botteghe Aperte”: il programma completo

In il

carnevale estivo putignano 2019

Il 16, 17 e 18 agosto a Putignano si fa festa con “Botteghe Aperte”, l’evento organizzato dalla Fondazione Carnevale di Putignano dedicato alla promozione della cartapesta e dei tesori della città. Tre giorni all’insegna della tradizione, del divertimento e della cultura. Ospite d’eccezione della giornata inaugurale sarà il sassofonista Enzo Avitabile, a Putignano grazie alla nuova collaborazione stretta con il Locus Festival.

Per tre giorni le Botteghe della Cartapesta (ex capannoni) si trasformeranno in un vero e proprio villaggio del carnevale. Circondati dai giganti carri allegorici in cartapesta, a fare da scenografia agli appuntamenti musicali e all’intrattenimento de “La Corrida” (domenica 18), gli artigiani putignanesi saranno impegnati nella lavorazione dal vivo della cartapesta. Sabato 17 agosto al via l’animazione dove tutto ebbe inizio, nel centro storico.

Per l’occasione le chiese saranno aperte al pubblico a partire dalle 20:00 e sarà possibile visitare il Museo Civico “Principe Guglielmo Romanazzi Carducci di Santo Mauro” e la Grotta del Trullo a prezzo ridotto.

Il programma nel dettaglio:

VENERDÌ 16 AGOSTO

VILLAGGIO DEL CARNEVALE (Largo Padre Lerario)
A partire dalle 18:00 Botteghe Aperte: storia, esposizione e lavorazione della cartapesta
Arena dei Giganti di Carta
Ore 20:30 Concerto Smashroom I Need
Ore 21:30 Concerto Enzo Avitabile in collaborazione con il Locus Festival
Ore 23:00 DJ Set

SABATO 17 AGOSTO

VILLAGGIO DEL CARNEVALE (Largo Padre Lerario)
A partire dalle 18:00 Botteghe Aperte: storia, esposizione e lavorazione della cartapesta
Arena dei Giganti di Carta
Ore 18:00 Maratona musicale a cura di  Radio JP
Ore 21:30 DJ Set Montoya
Ore 23:30 DJ Set Rais e Michele Costante

DOVE TUTTO EBBE INIZIO: CULTURA E TRADIZIONE PER LE VIE DEL CENTRO STORICO

Dalle ore 18:00 alle ore 23:30
Largo Porta Grande: Conoscere il Tango con i maestri Mimmo Satalino e Gabriella Lococciolo
Piazzetta Santa Lucia: intrattenimento musicale con i Rockin’ Bones
Via Santa Lucia: A contatto con la Propaggine
Piazza Plebiscito: Comici per tradizione a cura delle Compagnie Teatrali di Putignano
Chiostro Biblioteca Comunale:
Racconti di carta: letture di libri per bambini a cura del gruppo dei lettori volontari di Bi.a
Laboratori di cartapesta a cura di Gesi Bianco
Il mondo della cartapesta putignanese narrato dai maestri Franco Giotta e Pinuccio Nardelli
Largo antistante Chiesetta Santo Stefano: A contatto con la Propaggine
Esposizione del quadro inedito sulla simbologia della maschera di Farinella a cura di Luigia Bressan
Atrio del Museo Civico Principe Romanazzi Carducci: presentazione dei libri Anima e Coriandoli a cura della Fondazione Carnevale di Putignano e Microracconti alla finestra a cura di Arianna Ancona e Catiana Dattoma (ZicZic Edizioni)
Nelle stanze del Museo Civico Principe Romanazzi Carducci:
Mostra collettiva “Volti Mascherati” a cura dell’associazione culturale Arte in viaggio
Mostra di sculture in cartapesta “La carta elegante” a cura di Luigia Bressan
Mostra bozzetti dei Giganti di Carta presso Petrantiche Accoglienza & Charme
Piazzetta Santa Maria: A contatto con la Propaggine con i giovani attori de “I Petécchie”
Danze popolari con Rosita Tinelli e Livia Miles

A partire dalle 20:00 apertura straordinaria delle chiese di San Pietro Apostolo, Santa Maria La Greca, Santo Stefano Piccolo, Convento Grande

Installazione temporanea di pupi di cartapesta lungo il percorso

DOMENICA 18 AGOSTO

VILLAGGIO DEL CARNEVALE (Largo Padre Lerario)
A partire dalle 18:00 Botteghe Aperte: storia, esposizione e lavorazione della cartapesta
Ore 18:00 Maratona Radio JP
Ore 21:30 La Corrida a cura di Armando Laera
Ore 23:30 Intrattenimento musicale con Enzo Calabritta

IN TUTTE LE TRE GIORNATE

Apertura straordinaria del Museo Civico “Principe Guglielmo Romanazzi Carducci di Santo Mauro” (piazza Plebiscito) dalle 17:00 alle 22:00 con ingresso ridotto di 3,00€ adulti, gratis sotto i 12 anni.

Visita della Grotta del Trullo (SS 172 Putignano-Turi) al prezzo ridotto di 4,00€ adulti, 2,00€ bambini dai 6 ai 12 anni, gratis sotto i 6 anni.


Museo in Festa al Carnevale Estivo di Putignano

In il

museo in festa putignano

Nell’ambito della manifestazione di promozione del Carnevale “Botteghe Aperte”, il Museo Civico “Principe Guglielmo Romanazzi Carducci di Santo Mauro” organizza l’evento “Museo in Festa” che si terrà nei giorni 16-17-18 agosto dalle ore 17:00 alle ore 22:00.

Le visite saranno effettuate dai Volontari di Servizi Civile nelle seguenti fasce orarie:
17:30 – 18:00 – 18:30 – 19:00 – 19:30 – 20:00 – 20:30 – 21:00 – 21:30.

Info e prenotazioni: musap@comune.putignano.ba.it

In considerazione della eccezionalità e della finalità promozionale dell’evento, sarà applicata la tariffa ridotta di €. 3.00 per gli adulti.
VI ASPETTIAMO!!


“La Patròne” di Giuseppe Solfato in scena al Museo Civico

In il

la patrone giuseppe solfato

BUON COMPLEANNO, PROFESSORE

Ogni 29 luglio, per il giorno del suo compleanno, Giuseppe Solfato era solito invitare i suoi amici più intimi nella sua villa al mare di Cozze. In quelle occasioni, dismessi gli abiti del professore di inglese, indossava la veste di regista, drammaturgo e amico (a lui più congeniale) per presentare in anteprima un testo teatrale, un dipinto o un racconto.
A distanza di nove anni dalla sua scomparsa, i suoi più intimi amici, quelli stessi che hanno condiviso con lui l’amore per l’arte e per il teatro, hanno deciso di festeggiare il maestro Solfato portando in scena “la Patròne”, uno dei suoi spettacoli più rappresentati e amati dal pubblico.

L’appuntamento è per lunedì 29 luglio al Museo Storico Civico di Bari (strada Sagges 13).

Con Annamaria Eugeni
Marisa Eugeni
Caterina Firinu
Ingresso a pagamento su prenotazione: 0805772362


Giornata Internazionale del Rifugiato: Forme, Colori e Voci da altri Mondi

In il

giornata internazionale del rifugiato forme colori e voci da altri mondi

Il Museo Civico di Bari, in collaborazione con la Caritas Diocesana Bari – Bitonto e la “Squola” Penny Wirton di Bari, in occasione della Giornata Internazionale del Rifugiato, indetta dalle Nazioni Unite, propone per il 20 giugno, a partire dalle ore 17:00 alle ore 20.00, l’evento Forme, colori e voci da altri mondi, un momento di incontro con la Città per far conoscere e valorizzare la presenza dei migranti sul nostro territorio attraverso elementi di narrazione che verranno espressi in diverse forme artistiche attingendo alle culture di provenienza, così da favorire occasioni di scambio reciproco.

IL PROGRAMMA (17:00 – 20:00)

– Performance di pittura I nostri sguardi sulla città a cura del gruppo “Pittori in…LIBERTA’”, guidato da Angela Celi, che nasce con il desiderio di conoscere i colori, le immagini e le emozioni che i ragazzi e le donne della “Squola” Penny Wirton si portano dentro.

– Presentazione del libro Le storie fanno la storia. Una breve raccolta di storie della scuola di lingua italiana per stranieri Igino Giordani – Centro di accoglienza Don Vito Diana della Caritas Diocesana Bari – Bitonto

– Presentazione dell’Itinerario multiculturale “We are in libertà”, guidato da alcuni studenti della “Squola” Penny Wirton, che si svolgerà nelle giornate del 22, 29 giugno e 6 luglio con partenza alle ore 17:00 da piazza del Redentore, per terminare al Fortino nel centro storico. #weareinlibertà è una comunità nata un anno fa grazie al percorso di formazione e pratiche mutualistiche tra Free walking tour Bari e un nucleo di volontari che abbracciano la pedagogia della “Squola” Penny Wirton come proposta di vita ed impegno sociale.

– Lettura Storie da altri mondi. Gli studenti della Penny Wirton leggeranno poesie e fiabe della loro tradizione letteraria. L’obiettivo che si è perseguito attraverso il laboratorio di lettura “corretta ed espressiva” nella lingua italiana, è stato quello di rinforzare la competenza della lingua italiana da parte degli studenti e mantenere vivo in loro il legame con la propria terra e la propria cultura.
Durante l’evento saranno esposti nella sala conferenze i lavori realizzati dagli studenti “Pittori in…Libertà” nel corso dell’anno.

EVENTO GRATUITO

Per info info@museocivicobari.it
0805772362


“IL COLLEZIONISTA” al Museo Civico, un gioco interattivo realizzato per i 500 anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci

In il

il collezionista museo civico bari

Fleet Save Games
presenta la replica de:
“IL COLLEZIONISTA”

Un gioco interattivo e coinvolgente al Museo Civico Bari realizzato in occasione dei 500 anni dalla scomparsa del Maestro: Leonardo da Vinci
“La celebrazione dell’anniversario della morte di Leonardo Da Vinci si è trasformata in tragedia!
Jacques Saurnière, curatore di mostre in Francia e appassionato del Genio, è stato assassinato.
Vesti i panni dell’investigatore e competi con le altre squadre in gara per vincere i premi in palio.”

Una storia di Filmonauti e Tou.Play.

La squadra che completerà l’indagine con il miglior risultato vince!

Domenica 26 maggio:
I Turno: ore 10.00
II Turno: ore 11.00
III Turno: ore 12.00
Ultimo turno: ore 13.00

Ogni squadra partecipa all’indagine autonomamente.
Durata dell’evento: circa 90 minuti.

Biglietto d’ingresso per il Museo Civico compreso nel prezzo.

È necessario uno smartphone collegato ad internet per giocare.

Percorso di gioco parallelo pensato per i più piccoli: vivi la game experience con tutta la famiglia!

Ingresso gratuito per i bambini fino ai 6 anni di età.
Il Museo Civico di Bari si trova in Strada Sagges, 13 (vicinanze Corso Vittorio Emanuele).

PRENOTAZIONE
via WhatsApp
Cognome e numero partecipanti al 3460811523

PRENOTAZIONE
via Messenger
Cognome e numero partecipanti sulla pagina Fleet Save

PARTECIPAZIONE
ingresso INTERO 15 €

e comprende:
– ingresso al Museo Civico Bari;
– accesso alla Game Experience


SAN NICOLA NEL MEDIOEVO: mostra di sculture, dipinti e manufatti

In il

san nicola nel medioevo spaccabari

Associazione Culturale SpaccaBari
presenta:
SAN NICOLA NEL MEDIOEVO

Mostra di sculture, dipinti e manufatti
Dal 7 al 12 Maggio 2019 presso il Museo Civico di Bari

INGRESSO LIBERO

Inaugurazione: martedì 7 maggio ore 20:30
Orari di apertura: dalle ore 10:00 alle 22:00

Info: spaccabari@outlook.it


MOH Urban Jam Orchestra al Museo Civico di Bari

In il

MOH Urban Jam Orchestra Museo Civico Bari

Venerdì 12 aprile alle ore 21.00 il Museo Civico Bari accoglie, per la terza volta e in veste ancora rinnovata, MOH! Urban Jam Orchestra.

Il progetto contemporaneo e multidisciplinare unisce cinque diversi musicisti: Niky Scardicchio (La Iosa), Daniele Strippoli, Claudio La Rocca (Claudio Echest’è) , Stefano De Vivo e Marco Menchise, ciascuno proveniente da cinque background musicali differenti, che mescolano hip-hop, jazz, trip-hop, elettronica e soul in una sorta di “chill-hop”, veicolati sotto l’istinto dell’improvvisazione.

Il Moog, gli scratch, la chitarra e il finger drumming sono i pilastri sui quali si basa l’esperienza artistica del gruppo, arricchita da ospiti eterogenei che completano di volta in volta con la propria arte il momento creativo, non solo con la contaminazione di altri stili musicali, ma anche con altre forme d’arte eterogenee, quasi con l’idea di costruire una installazione visiva e musicale del tutto originale.

Ospiti della serata saranno:
Black Cherry Cream (Monica Mongelli, Claudia Rafiki e Guenda Dakah Foggetti) – gruppo di danza hip hop
Ilaria Strippoli – canto jazz
Valentina Scigliuto – violino
Lady B aka Lady Barese + Lady Cat Free – rap

Proiezioni grafiche a cura di Daniele Strippoli

Open: 21:00
Inizio performance: 21:30 puntualissimi!

L’ingresso ha un costo di 5€. Col biglietto potrai:
prendere parte all’improvvisazione sonora a cura di MOH! Urban Jam Orchestra
visitare le collezione del Museo Civico di Bari e la mostra temporanea;avere il 10% di sconto su qualsiasi ordinazione presso La Ciclatera

NUMERO DI POSTI DISPONIBILI: 50

I Ticket possono essere:
acquistati presso la biglietteria del Museo (5€)
prenotati online su Eventbrite (5€ + d.d.p.)