53° Campionato Italiano di Ornitologia del Levante 2019

In il

campionato italiano di ornitologia del levante 2019

La fiera del Levante sta ospitando una manifestazione d’interesse nazionale che vedrà espositori provenienti da tutto lo Stivale e visitatori da tutta Europa. Si tratta del 53° Campionato Italiano di Ornitologia del Levante 2019. 13.000 uccelli domestici di ogni specie, pappagalli, canarini,  indigeni ed esotici, coloratissime specie di volatili provenienti dai cinque continenti in un contest organizzato nei padiglioni 18 e 19 (ingresso in via Verdi) da 13 associazioni che fanno capo alla Foi, la Federazione Ornicoltori Italiani, raggruppamento Appulo-Lucano. Terminate le operazioni di ingabbio, il 18 e 19 dicembre è previsto il giudizio di ogni soggetto, che gareggia singolarmente, in coppia o in stamm (squadre di quattro elementi). L’obiettivo è quello di raggiungere la perfezione dello standard, che in alcuni casi riguarda il canto, in altri il colore o la forma e posizione sul posatoio. I soggetti partecipanti sono curati da uno staff di esperti allevamento appartamenti alla Foi. Il Campionato è totalmente videosorvegliato e sottoposto a sorveglianza diurna e notturna. 21 e 22 dicembre, il weekend ornitologico vedrà l’apertura al pubblico. Oltre all’esposizione, nel padiglione 20 è prevista una grande mostra scambio che ospiterà, oltre a migliaia di pennuti anche numerosissimi stand a tema. La mostra è organizzata seguendo il motto Foi “Allevare è proteggere”: soltanto tramite l’allevamento e la selezione in cattività si può contribuire a salvaguardare specie che in natura si sarebbero estinte grazie principalmente ai pesticidi, al bracconaggio ed alla deforestazione del pianeta. Le associazioni che organizzano il Campionato Italiano di Ornitologia del Levante 2019 provengono da Bari, Brindisi, Conversano, Corato, Foggia, Gioia del Colle, Lecce, Matera, Modugno, San Severo, Taranto, Trani e Tito.


Fiera del Levante, 18ª Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo

In il

mostra ornitologica internazionale del mediterraneo 2019 bari

L’Associazione Ornicoltori Pugliesi (A.O.P.). con sede in Bari in Lungomare Starita, 4 sotto l’egida della C.O.M. (Confederation Ornitologique Mondiale) e della F.O.I. (Federazione Ornicoltori Italiani), Ente riconosciuto con D.P.R. 1166 del 12.12.1949, organizza la 18esima Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo che avrà luogo a Bari, presso la Fiera del Levante.

L’ormai storica Internazionale del Mediterraneo nel 2016 ha toccato quota di 3.000 soggetti in concorso.
Durante il concorso i visitatori hanno potuto ammirare più di 200 razze di volatili con l’entusiasmo di essere testimonial della passione più pura contribuendo al successo con i notevoli quanto importanti Allevatori che hanno dimostrato qualità nella scelta.

Volete trascorrere una giornata all’insegna degli animali e della natura? Dal 27 ottobre al 3 Novembre 2019 a Bari, nei padiglioni della Fiera Del Levante, incantati con i colori e con il canto di meravigliosi amici a due zampe! Venite a visitare la 18ª Mostra Internazionale del Mediterraneo.
Scoprite i dettagli del programma cliccando sul sito dell’Associazione.


A Sammichele di Bari, il 37° Campionato Interregionale di Ornitologia

In il

37 Campionato Interregionale di Ornitologia

Sabato 10 e domenica 11 novembre 2018, c/o Palazzetto dello Sport di Sammichele di bari, il 37° Campionato Interregionale di Ornitologia. Di seguito le premiazioni speciali previste.

CESTO DI PRODOTTI TIPICI a:
1. miglior gruppo di 10 soggetti Arricciati di Forma,
2. miglior gruppo di 10 soggetti Arricciati di Posizione,
3. miglior gruppo di 10 soggetti Lisci Pesanti,
4. miglior gruppo di 10 soggetti Lisci Leggeri,
5. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Lipocromico Giallo,
6. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Lipocromico Rosso,
7. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Lipocromico Bianco,
8. miglior gruppo di 5 soggetti di Colore Lutino,
9. miglior gruppo di 5 soggetti di Colore Rubino,
10. miglior gruppo di 5 soggetti di Colore Albino,
11. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Melaninico Nero,
12. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Melaninico Bruno,
13. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Melaninico Agata,
14. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Melaninico Isabella,
15. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Melaninico Pastello,
16. miglior gruppo di 10 soggetti di Colore Melaninico Ala Grigia,
17. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Melaninico Opale,
18. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Melaninico Phaeo,
19. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Melaninico Satinè,
20. miglior gruppo di 15 soggetti di Colore Melaninico Topazio,
21. miglior gruppo di 5 soggetti di Colore Melaninico Eumo,
22. miglior gruppo di 5 soggetti di Colore Melaninico Onice,
23. miglior gruppo di 5 soggetti di Colore Melaninico Cobalto,
24. miglior gruppo di 5 soggetti di Colore Melaninico Mogano,
25. miglior gruppo di 5 soggetti di Colore Melaninico Jaspe,
26. miglior gruppo di 5 soggetti di Ondulati di Forma e Posizione,
27. miglior gruppo di 15 soggetti di Ondulati di Colore,
28. miglior gruppo di 10 soggetti di Agapornis,
29. miglior gruppo di 5 soggetti di Altri Psittaciformi,
30. miglior gruppo di 10 soggetti di Estrildidi e loro Affini,
31. miglior gruppo di 10 soggetti di Fringilli e loro Affini,
32. miglior gruppo di 10 soggetti di Ibridi,
33. miglior gruppo di 5 soggetti di Quaglie e Colini,
34. miglior gruppo di 5 soggetti di Tortore e Colombi.

PRODOTTI ORNITOLOGICI a:
1. allevatore con un numero minimo di 25 soggetti su 30 che avrà realizzato il maggior punteggio (armonia esclusa per gli stamm),
2. allevatore esordiente di sesso femminile (RNA dal 44ZF al 4EDE) primo classificato non diversamente premiato,
3. allevatore esordiente di sesso maschile (RNA dal 44ZF al 4EDE) primo classificato non diversamente premiato,
4. allevatore giovane di sesso femminile (9 – 18 anni) primo classificato non diversamente premiato (specificare l’età sulla scheda d’ingabbio),
5. allevatore giovane di sesso maschile ( 9 – 18 anni ) primo classificato non diversamente premiato (specificare l’età sulla scheda d’ingabbio),
6. all’espositore che avrà ingabbiato il maggior numero di soggetti,
7. all’Associazione che avrà ingabbiato il maggior numero di soggetti.

Maggiori info sul sito www.ornitologicatarantina.org


17ª Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo alla Fiera del Levante

In il

Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo Fiera del Levante bari

L’Associazione Ornicoltori Pugliesi (A.O.P.). con sede in Bari in Lungomare Starita, 4 sotto l’egida della C.O.M. (Confederation Ornitologique Mondiale) e della F.O.I. (Federazione Ornicoltori Italiani), Ente riconosciuto con D.P.R. 1166 del 12.12.1949, organizza la 17esima Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo che avrà luogo a Bari, presso la Fiera del Levante.

L’ormai storica Internazionale del Mediterraneo nel 2016 ha toccato quota di 3.000 soggetti in concorso.
Durante il concorso i visitatori hanno potuto ammirare più di 200 razze di volatili con l’entusiasmo di essere testimonial della passione più pura contribuendo al successo con i notevoli quanto importanti Allevatori che hanno dimostrato qualità nella scelta.

Volete trascorrere una giornata all’insegna degli animali e della natura? Dal 28 ottobre al 4 Novembre 2018 a Bari, nei padiglioni della Fiera Del Levante, incantati con i colori e con il canto di meravigliosi amici a due zampe! Venite a visitare la 17ª Mostra Internazionale del Mediterraneo. Scoprite i dettagli del programma cliccando sul sito dell’Associazione.


16ª Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo alla Fiera del Levante di Bari

In il

L’Associazione Ornicoltori Pugliesi (A.O.P.). con sede in Bari in Lungomare Starita, 4 sotto l’egida della C.O.M. (Confederation Ornitologique Mondiale) e della F.O.I. (Federazione Ornicoltori Italiani), Ente riconosciuto con D.P.R. 1166 del 12.12.1949, organizza la 16ª Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo che avrà luogo a Bari, presso la Fiera del Levante.

L’ormai storica Internazionale del Mediterraneo nel 2016 ha toccato quota di 3.000 soggetti in concorso.
Durante il concorso i visitatori hanno potuto ammirare più di 200 razze di volatili con l’entusiasmo di essere testimonial della passione più pura contribuendo al successo con i notevoli quanto importanti Allevatori che hanno dimostrato qualità nella scelta.

Volete trascorrere una giornata all’insegna degli animali e della natura? Dal 29 ottobre al 5 Novembre a Bari, nei padiglioni della Fiera Del Levante, incantati con i colori e con il canto di meravigliosi amici a due zampe! Venite a visitare la 16º Mostra Internazionale del Mediterraneo. Scoprite i dettagli del programma cliccando sul sito dell’Associazione.


15^ Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo alla Fiera del Levante

In il

COMUNICATO STAMPA:
15^ Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo
Impiumata d’autunno alla Fiera del Levante di Bari, dall’1 al 6 novembre prossimi. Torna la tradizionale Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo, giunta quest’anno alla 15^ edizione.

La prestigiosa rassegna-concorso di bellezza alata è organizzata da: Associazione Ornicoltori Pugliesi (AOP-Bari), con l’egida di Confederazione Ornitologica Mondiale (COM), Federazione Ornicoltori Italiani (FOI-Onlus) ed il patrocinio del Comune di Bari e della Regione Puglia.

Nei prossimi giorni una simbolica migrazione di uccellini domestici di ogni specie, razza, varietà cromatica e peculiarità canora, partirà da molte regioni d’Italia e da alcuni Paesi europei, alla volta della Puglia.

Gli uccellini con i loro appassionati allevatori rinnoveranno a Bari i fasti e l’interesse per un hobby millenario, molto seguito e praticato in Italia, che ha proprio in Puglia una delle sue storiche culle di origine. Possiamo infatti individuare in Federico II di Svevia uno degli storici antesignani della moderna ornitofilia.

L’imperatore di origini teutoniche, appassionato allevatore ed addestratore di uccelli rapaci, aveva proprio in Puglia, a Castel del Monte (Andria), un maniero dove allevava ed addestrava i suoi falconi da caccia, studiandone attentamente il comportamento e la biologia.

Oggi gli ornitofili moderni allevano tante specie di uccellini in domesticità, senza operare prelievi in Natura e collaborando talora con enti ed istituzioni scientifiche per progetti finalizzati allo studio delle patologie dei volatili, o di reintroduzione negli habitat di specie minacciate di estinzione.

Bari, con la sua decennale Internazionale Ornitologica è una prestigiosa ed ambita vetrina specialistica, dove gli ornitofili italiani ed esteri (quest’anno è prevista la partecipazione di allevatori provenienti da Albania, Kosovo, Croazia, Grecia, Inghilterra) espongono annualmente il frutto del proprio paziente lavoro di selezione genetica, finalizzato ad esaltare le peculiarità estetiche di specie di uccelli che si riproducono in ambienti simulati ormai da decenni e, in casa dell’uomo, si sono spesso diversificate per mutazioni in tante nuove attraenti varietà cromatiche e morfologiche, inesistenti in natura.

Il risultato di questo mirabile impegno che si rinnova ad ogni primavera con la stagione della nidificazione, viene presentato a concorso alla Internazionale Ornitologica del Mediterraneo di Bari, dove un’attenta e qualificata giuria internazionale assegna una valutazione a punteggio ad ogni esemplare, sulla scorta degli standard di razza, e redige una classifica di merito per ogni specializzazione di allevamento che al top si articola in tre classificati (1° – 2° – 3°) più un Campione di Razza.

E la festa barese si rinnova puntuale tutti gli anni, per la felicità di tanti cultori di ornitofilia amatoriale e sportiva e dei loro bambini che visitano la mostra degli uccelli a concorso di bellezza, con l’annesso padiglione dedicato ai prodotti ed articoli per l’allevamento, l’alimentazione, la cura ed il benessere dei pet piumati, l’editoria e la manualistica settoriale.

L’organizzazione della imminente 15^ rassegna barese, coordinata dal dinamico Presidente della AOP-Bari, Franco Lepore – giudice internazionale COM-OMJ – è in piena frenetica attività, con il consueto fermento di nuove idee ed iniziative per rendere questo evento pugliese sempre più qualificato ed attraente, istruttivo e gradito al vasto pubblico dei visitatori che affolla i capannoni della rassegna.

Appuntamento allora a Bari – Fiera del Levante, sabato 5 e domenica 6 novembre prossimi, per una kermesse ornitologica dai mille suoni e colori della natura, che si preannuncia quest’anno ricca di interessanti momenti di incontro ed approfondimento tecnico per i cultori della materia, protesa senza riserve alla conservazione della natura e delle sue fantastiche creature alate.

Ingresso: Monumentale Fiera del Levante – Padiglione: N°9 – Orari di visita: Sabato 5 novembre, orario continuo 09:00 – 19:00 – Domenica 6 novembre, ore 09:00 – 16:00. Prezzo al pubblico: 5,00€ (bambini sino a 10 anni ingresso gratuito).
Per ulteriori informazioni e la realizzazione di servizi giornalistici, contattare l’ufficio stampa della manifestazione: 335-1675960 (Francesco Chieppa).


14^ Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo alla Fiera del Levante

In il

Ad ottobre, ritorna a Bari la tradizionale kermesse dedicata agli uccellini d’affezione. L’evento costituisce una ambita vetrina internazionale per allevatori ed appassionati di ornitologia sportiva, provenienti nel capoluogo pugliese da varie località italiane ed europee.
Sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre prossimi, va in scena alla Fiera del Levante, padiglione n°9, la 14^ edizione della Mostra Ornitologica Internazionale del Mediterraneo, tra le maggiori mostre ornitologiche d’Europa, per numero di uccelli esposti a concorso, allevatori e pubblico di appassionati.

La rassegna è organizzata dalla Associazione Ornicoltori Pugliesi di Bari, con l’egida della Confederazione Ornitologica Mondiale (COM) e della Federazione Ornicoltori Italiani (FOI-Onlus).
I numeri della mostra, come ci vengono comunicati dal Comitato Organizzatore e desunti dalle prenotazioni pervenute, saranno i seguenti:

uccelli esposti a concorso: 4.750
numero di allevatori espositori: 1.890

Paesi concorrenti: Italia, Irlanda, Spagna, Malta, Grecia, Croazia, Slovenia ed Austria.

Si prevedono circa 13.000 uccellini esposti nel settore della mostra scambio e circa 10.000 visitatori, come da stime dell’ultima edizione 2014.

Vi sarà un settore della mostra dedicato alle aziende settoriali (mangimistica, attrezzature, veterinaria, editoria specializzata).

Bari e la Puglia si confermano anche per il 2015 degna cornice dell’ornitologia amatoriale e sportiva: hobby dalle antichissime tradizioni, particolarmente seguito e praticato in Italia.

I circa 5.000 uccellini a concorso a Bari verranno giudicati da una giuria internazionale, nella osservanza di precisi standard di razza approvati dalla Confederazione Ornitologica Mondiale, e a fine giudizio saranno proclamati i “Campioni Internazionali” della rassegna pugliese, per ciascuna categoria a concorso.

Un uccellino campione internazionale, rappresenta un grande orgoglio per il proprio allevatore, che attraverso il medagliere da prova di buone capacità tecniche e competenza nella pratica di questo fantastico hobby.

Per produrre uccellini campioni di bellezza, occorre dedicarsi ad un lavoro certosino di accoppiamenti mirati, avere grande cura dei riproduttori durante la riproduzione e poi dei novelli da presentare a concorso, per tutta la delicata fase della crescita e della muta del piumaggio.

La ricompensa di mesi e spesso anni di appassionata selezione consiste solo in un diploma ed una coccarda colorata, perché l’ornitologia sportiva è un hobby sano, praticato da persone che soprattutto amano la natura, il mondo multicolore degli uccelli ed hanno scrupolosamente a cuore il benessere dei propri beniamini piumati.

Tutti i soggetti di allevamento oggetto di esposizione a concorso sono inanellati con un contrassegno inamovibile ad una zampina, a garanzia di comprovata nascita in domesticità e di appartenenza ad un preciso allevamento.

Il Presidente della AOP-Bari, Franco Lepore, a proposito della imminente kermesse barese dichiara: “E’ sempre più difficile organizzare questi grandi eventi, ma la nostra passione supera ogni ostacolo.”

E’ prevista nell’edizione 2015 una interessante esposizione di uccelli rapaci e saranno organizzate visite guidate per le scolaresche della città di Bari.

Accesso in Mostra: Fiera del Levante Entrata Monumentale Lungomare Starita

Prezzo del Biglietto: 3,00 euro

Francesco Chieppa – addetto stampa dell’evento
(cell. 335-1675960 – e-mail: francescochieppa@tin.it)
Web: www.aop-bari.it