Notti di Poesia a Cassano delle Murge

In il

Notti di Poesia a Cassano delle Murge

Tante novità per la undicesima edizione di “Notti di Poesia – festival della cultura poetica” che si terrà a Cassano delle Murge (Ba) dal 19 al 21 luglio 2019.
Ricco il programma che prevede quest’anno una anteprima il 16 luglio presso la Collina di S. Lucia: “a voce libera” l’attore Loris Leoci leggerà le poesie di Giacomo Leopardi, a duecento anni dal suo capolavoro, quell’ “Infinito” che sulla collina che domina Cassano assumerà un gusto diverso.
Spazio anche ai più piccoli, in questa edizione, grazie alla collaborazione con il blog “La dote della formica” con lettura poetiche ad alta voce.
Per la prima volta in Puglia, poi, il concerto poetico di Ilaria Drago basato sulle poesie di Simone Weil e poi reading poetici, incontri con l’autore, presentazione di libri, musica e mostre d’arte per tre giorni animeranno il centro storico della cittadina murgiana.

“Notti di Poesia” è organizzato dall’Associazione “Officine del Sud” e si svolge in collaborazione con l’Associazione “I Presidi del Libro”, la Pro Loco “La Murgianella” e con il patrocinio del Presidente del Consiglio Regionale della Puglia e del Comune di Cassano delle Murge.

NOTTI DI POESIA 2019
Festival della Cultura Poetica

Martedì 16 luglio 2019

Collina S. Lucia – Ore 21.30 – Loris Leoci: “Leopardi a voce libera”

Venerdì 19 luglio 2019

Ore 20.30 – Pinacoteca Civica – Palazzo “Miani-Perotti”
a con TENTARE – esposizione e performance di Domenico Sciacovelli

Ore 22.00 – Arco di via Sanges
Rocco Chiumarulo legge Bernard-Marie Koltes

Sabato 20 luglio 2019

Arco di via Sanges
Ore 20.00: Antonella Vairano
Ore 20.30: Alfonso Guida
Ore 21.30: Monica Messa/Mariella Cuoccio
Ore 22.30: La poesia-canzone napoletana, con Tony Petruzzellis e il M° Tonino Errico

Piazzetta San Pietro
Ore 20.30: Dina Ferorelli/Giuseppe Milella/Lorena Liberatore
Ore 21.30: Raffaele Fiantanese

Piazzetta san Giuseppe
Ore 19.00: Letture illustrate ad alta voce (dai 4 anni in su) a cura di Francesca Mastrogiacomo de “La dote della formica”

Ore 20.30: Lucia Siciliano (Cassano delle Murge)
Ore 21.00: Vito Sciacovelli (Santeramo in Colle)
Ore 21.30: Pinuccio Casimo (Noicattaro)

Lungo i percorsi: “Improvvisazioni poetiche” con Letizia Cobaltini.

Domenica 21 luglio 2019

Arco di via Sanges
Ore 20.30: Giuseppe De Vito intervista William Vastarella (Stilo editrice)
Ore 21.30: Letizia Cobaltini
Ore 22.00: “Simone Weil: concerto poetico” di e con Ilaria Drago

Piazzetta San Pietro
Ore 21.00: “Viste DiVersi” a cura di Vincenzo Colonna, A.C. Lab Experience (Gravina in Puglia)
Rosa Buonamassa/Virginia Rescigno/Nicola Leoce/Davide Antonio Giustino/Vincenzo Mastropirro/Angela Marchetti/ Gaetano Desantis/Amelia Sgobba

Ore 22.00: Maria Nardelli/Giovanni Laera (Pietre Vive Editore)

Piazzetta San Giuseppe
Ore 20.30: Vito Campanale e la poesia delle storie di paese
Ore 21.00: Candido Daresta (Sammichele di Bari)
Ore 21.30: Peppino Carelli (Casamassima)

Per tutte le info: associazioneofficinedelsud@gmail.com – Tel. 3206623746


5ª Festa Seguaci della Nord a Parco 2 Giugno

In il

festa seguaci della nord bari

Con la quinta edizione della festa dei Seguaci della Nord, torna uno degli eventi principali dell’estate cittadina. Una tipologia di evento che raccoglie tutti i segmenti della tifoseria biancorossa e che viene portata avanti con orgoglio dai Seguaci.

È stato l’anno della rinascita sportiva; abbiamo percorso con dignità migliaia di km nell’Italia polverosa della Serie D e alla fine siamo tornati tra i professionisti. Adesso ci aspetta un nuovo anno: quale migliore occasione di questa per ritrovarsi e discutere di sogni, ambizioni e trasferte interessanti che affronteremo.

Ma soprattutto, quale migliore occasione di questa per rimarcare il nostro concetto di fede, che prescinde da risultati e categorie? Siamo qualità, non entusiasmo del momento!

Start ore 11:00
– Torneo calcio balilla umano
– Cerimonia di premiazione
– Intervento tifoserie gemellate
– Stand gastronomici e bevande
– Gonfiabili per bambini
– Stand materiale ultras
– Mostra fotografica seguaci
– Dj set: Andrea Fiorito – Pasquale 33 – Dj Niger

INGRESSO GRATUITO

Vi aspettiamo numerosi, come sempre e più che mai!


VIANDANTI A SUD in mostra a Polignano le opere di 11 fotografi

In il

viandanti a sud polignano a mare

VIANDANTI A SUD

Una mostra a tema, un lavoro corale basato sul rapporto mai sopito tra natura e cultura, alla ricerca dei segni del passato per leggere il presente.

Fondazione Pino Pascali, Polignano a Mare
Inaugurazione: 5 luglio 2019, ore 19:00

Il 5 luglio 2019 alle ore 19 nella sede della Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare inaugura la mostra Viandanti a Sud a cura di Rosalba Branà in collaborazione con Antonio Frugis e Nicola Zito.

In mostra le opere di 11 fotografi, importanti protagonisti della scena artistica pugliese, nazionale ed internazionale, Francesco Bosso, Berardo Celati, Michele Cera, Nicolai Ciannamea, Alessandro Cirillo, Marino Colucci, Carlo Garzia, Cosmo Laera, Gianni Leone, Alberta Zallone, Gianni Zanni e di un artista performativo, Francesco Schiavulli, autori di un viaggio visivo nel tempo attraverso la memoria e il nostro territorio.

“Dopo la fortunata stagione degli anni ‘70/80 la fotografia torna grande protagonista in Puglia con una mostra ed un ampio progetto che coniuga paesaggio e territorio, l’uomo e il suo habitat. Sarà il paesaggio l’oggetto principale dell’indagine dei fotografi partecipanti alla mostra. Seguendo gli antichi percorsi dei monaci orientali sbarcati sulle nostre coste nei primi secoli del Cristianesimo per sfuggire alle lotte iconoclaste e alle successive persecuzioni musulmane, gli autori sono stati invitati a posare uno sguardo contemporaneo sul nostro passato”, spiega la curatrice e direttrice della Fondazione Pino Pascali Rosalba Branà.

Percorsi visivi che si snodano dalla costa adriatica verso Matera, il Salento o verso il Gargano lungo la via “dell’Angelo” dei santuari rupestri.

“Sotto i nostri occhi scorreranno stratificazioni di storie e memorie atte a costruire la nostra identità territoriale. Immagini che faranno rivivere un tempo sospeso tra passato e presente, tra vuoti e silenzi. La fotografia diviene lo strumento per scandagliare la memoria e riscattarla dall’oblio. L’intento dei nostri autori non è determinare se la fotografia sia documentativa o interpretativa, poiché appare scontato che il paesaggio una volta descritto e raccontato sarà necessariamente re-interpretato. Una visione del paesaggio rigenerata dall’occhio di chi guarda, un paesaggio vissuto come spazio scenico in cui l’uomo è chiamato ad essere attore e spettatore, un paesaggio vissuto come percezione simbolico-soggettiva, come luogo del mistero e della memoria collettiva”.

Viandanti a Sud

5 luglio ore 19.00 – Fondazione Pino Pascali- Via Parco del Lauro, 119 – Polignano a Mare (Bari)

Fotografie di Francesco Bosso, Berardo Celati, Michele Cera, Nicolai Ciannamea, Alessandro Cirillo, Marino Colucci, Carlo Garzia, Cosmo Laera, Gianni Leone, Alberta Zallone, Gianni Zanni.

Video e performance di Francesco Schiavulli.

Info: press@museopinopascali.it
www.museopinopascali.it


“GENTE DI CONVERSANO” di Nico Nardomarino

In il

gente di conversano mostra nico nardomarino

“Che salto folle passare dalla superficie del corpo all’interno dell’anima”
Georg Christoph Lichtenberg

Lo strumento indagatore privilegiato di cui dispongono gli artisti contemporanei è la Fotografia.
Nicola Nardomarino scruta e rappresenta i suoi soggetti, affiancandoli e collocandoli in opere ispirate ai grandi pittori classici del ‘500-‘600: Caravaggio, Bellini, Veermer, Bronzino, Rembrandt.
Da questi presupposti nasce il progetto “GENTE DI CONVERSANO”, una mostra fotografica che vuole restituire alla sua città un’identità, coniugando il passato e il presente, nuova linfa a quell’arte che costituisce il suo vero patrimonio.
Una città d’arte non è solo quella che vive nei Musei, nei monumenti, ma quella che, traendo da essi esempio, diventa fabbrica di cultura nella quotidianità contemporanea.

Inaugurazione
Martedì 2 luglio ore 21:00
La Balconata – Piazza XX Settembre, Conversano (BARI)

A seguire il concerto di Donatello D’Attoma (pianoforte) e Michele Tino (sassofono) + Degustazione vini a cura di Cantine Cardone

La mostra, organizzata da Fondazione D’Arti e patrocinata dal Comune di Conversano, resterà aperta fino al 7 ottobre 2019.

Si ringraziano gli sponsor:
Cantine Cardone, De Grecis, Rossi Restauri, Masseria Santa Chiara, Casavola Gioielleria, Lippolis costruzioni, NS Impianti Srl di Nicola e Vito Sportelli, Fruttattiva e Cream – Creativi Mediterranei.


“IL PASSATO È UN FUTURO PRESENTE” mostra fotografica di Mimmo De Leonibus, Valeria Genco e Antonio Nitti

In il

il passato e un futuro presente mostra

L’ Associazione Culturale ARTIEMIELE
propone la mostra fotografica:
“IL PASSATO È UN FUTURO PRESENTE”
di Mimmo De Leonibus, Valeria Genco e Antonio Nitti

Inaugurazione 25 Giugno 2019 ore 18.30
Palazzo Città Metropolitana Lungomare Nazario Sauro – Bari

La mostra a cura di Pio Meledandri sarà visitabile fino al 13 luglio 2019

INGRESSO LIBERO

Con il patrocinio del Comune Bari e della Città Metropolitana
Intervento musicale del maestro Alessandro Piraino
Recitazione di Francesca Balducci e Rino Di Bartolo

Intervengono:
Antonio Decaro Sindaco di Bari
Pio Meledandri Presidente Associazione ARTIEMIELE

STORIE DI ABBANDONI
L’interesse verso i luoghi abbandonati,
soprattutto per quei borghi più o meno intatti o verso intere città fantasma, spinge la RAI nel 2017 a presentare “Ghost Town”,
una trasmissione brillantemente condotta da Sandro Giordano, attore e fotografo, il quale rivolge la sua attenzione verso la storia presente e passata dei luoghi prescelti, risalendo alle cause degli “abbandoni”, non di rado dovute ai terremoti.

Mimmo De Leonibus, Valeria Genco e Antonio Nitti cultori dell’arte fotografica, sono impegnati da circa un anno nell’analisi visiva,
con la giusta attenzione e il rigore scientifico, di siti abbandonati in epoche passate, dove svolazzano i fantasmi di antiche leggende.
Il loro sguardo si rivolge anche verso quelle strutture contemporanee che i brutali processi dell’economia reale e la feroce crisi post-industriale ha fatto spegnere le macchine delle industrie e i neon multicolori degli ipermercati, volatilizzando addetti e visitatori.

De Leonibus, Genco e Nitti, acquisite le dovute informazioni sul loro “oggetto di studio”, scrutano le strutture e i particolari di ogni genere, muovendosi cautamente in quella geografia della solitudine,
con la percezione empatica di chi comprende,
grazie ai ricordi del passato, il “genius loci”.
Pronti a reperire fonti, ad ascoltare racconti e testimonianze, i tre fotografi individuano il punto di vista più appropriato, l’angolo di campo necessario per una migliore comprensione di quello che “era”, soprattutto dove la stratigrafia dei luoghi conferma una mescolanza tra progetti antichi e tentativi di ristrutturazioni o di riutilizzo successivi (conventi, masserie, casali, castelli, ville).

Da considerare tra gli studiosi di questo genere di indagine,
Carmen Pellegrino, storica e scrittrice, nata in quella zona del Cilento prossima alla Basilicata, dove il territorio, tra migrazione e sismi (es. novembre 1980) ha subìto un numero elevato di abbandoni.
L’ “abbandonologa”, una volta penetrata all’interno di queste abitazioni vuote e lesionate (i luoghi del cuore), immagina per i fuggitivi un percorso di vita diversa, una soluzione alternativa, così come in un videogame, ipotizzando per loro un ritorno felice a casa o un distacco mai avvenuto.

I tre autori, seppure nella tristezza e desolazione dei siti fotografati, riescono con i loro clic a rianimare i luoghi del silenzio con l’intento di stimolare l’interesse per il loro passato che, come è detto nel titolo, potrebbe divenire “un futuro presente”.
Strutture architettoniche che, se recuperate, tornerebbero al loro antico splendore mettendo in luce la grandezza e l’ingegno dell’uomo.
Sono testimonianze storiche che le “visioni” dei tre autori ci spingono a volerle riportare alla loro antica Bellezza.


Altamura si racconta

In il

Altamura si racconta

Nell’ambito delle attività promosse dalla Pro Loco di Altamura, c’è un percorso di Alternanza Scuola Lavoro, che ha permesso il compimento di un progetto, coordinato dalle Professoresse Felicia Mancini e Concetta Petragallo dell’I.T. Nervi Galilei.
Tutor per la Pro Loco, Cinzia Clemente.
Il percorso dei ragazzi delle 3A e 3B, si compirà con la mostra fotografica “Altamura si racconta”.
L’inaugurazione sarà martedì 25 giugno 2019 alle ore 19 30 in presenza del Direttivo e del coordinamento del progetto.
L’ingresso è gratuito!
La cittadinanza è invitata.
La mostra sarà ospitata nella sede fino al 30 giugno.


“DIALOGHI” Mostra di Fotografia a Parco 2 Giugno

In il

DIALOGHI Mostra di Fotografia a Parco 2 Giugno

DIALOGHI
Mostra di Fotografia

Dialoghi fatti di immagini, non solo di parole, ma di gesti, di sguardi. Immagini che inducono al dialogo, che raccontano relazioni, che documentano attimi di vita quotidiana.Donne, uomini, ragazzi che interagiscono tra di loro. Ma anche situazioni conflittuali o atti d’amore. Uno sguardo in particolare al mondo giovanile, fatto di complessità, sentimenti, ed esperienze anche negative.
La disciplina forografica con espressione artistica documenta la nostra quotidianità, di una società complessa e per molti difficile.

Mostra dei Fotografi di Strada e dei ragazzi del corso di Fotografia dell’associazione Anto Paninabella, tenuto da Anna Simi e Francesco Rega.
Dal 15 Giugno al 6 Luglio nei locali della Biblioteca dei Ragazzi. Parco di Largo 2 Giugno (ingresso viale della Resistenza) Bari.

Inaugurazione:
15 Giugno ore 18:30

Orari:
dal lunedì al venerdì dalle ore 16:30 alle 20:00;
il sabato dalle ore 17:00 alle 20:00.


“SINFONIA DELLE ERBACCE SELVATICHE” di Pio Meledandri

In il

SINFONIA DELLE ERBACCE SELVATICHE Pio Meledandri

L’Associazione Culturale ARTIEMIELE
in collaborazione con POTENTILLA
propone la mostra fotografica:
“SINFONIA DELLE ERBACCE SELVATICHE” di Pio Meledandri

4 Giugno 2019 ore 18.30
Ex Palazzo delle Poste, P.zza Cesare Battisti, 1 Bari.
La mostra sarà visitabile fino al 21 giugno 2019
orari: da lunedì a venerdì 8:30/20:30 –
Sabato 8:30/18:00 – domenica 8:30/16:30

INGRESSO LIBERO

Con il patrocinio del Comune Bari e di CIHEAM Bari

Intervento musicale del maestro Alessandro Piraino
Recitazione di Francesca Balducci e Emilia Iosca

Intervengono:
Jenny Calabrese Ricercatrice CIHEAM Bari
Francesca Ceci Titolare POTENTILLA
Pio Meledandri Presidente Associazione ARTIEMIELE


“Non si può colorare fuori dai bordi” mostra fotografica di Daniela Grimaldi

In il

non si puo colorare fuori dai bordi daniela grimaldi

“Ci piace sentirci dire che siamo unici, tuttavia passiamo la maggior parte del tempo ad essere come gli altri”.
La normopatia tema centrale della mostra, deriva dal fatto di negare la propria vita interiore, per dedicarsi all’ esercizio dell’imitazione.
Tutto ci influenza intorno a noi: i mass media, la nostra cultura, i social network, i nostri genitori, gli altri…
Molti penseranno che la normopatia non vi appartiene, che avete seguito alla lettera tutto ciò che volevate, i desideri più nascosti, il lavoro dei sogni, la vostra vera identità…Ma è veramente così?
Questa mostra” custodisce” un messaggio di denuncia, che possa spingere quella sorgente sotterranea che è dentro ognuno di noi, che preme di uscire allo scoperto e possa trasmettere l’ identità intesa non come monolite statico, ma come una molteplicità e processo in continuo divenire.
L’insegnamento di Socrate con il motto “conosci te stesso” racchiude l’essenza del percorso.

INGRESSO LIBERO

Inaugurazione sabato 25 maggio ore 19:00

Associazione Pro Loco
Piazza Sedile, 22 – Modugno (Bari)
Info: 0805328246


World Press Photo EXHIBITION 2019 – Bari, Teatro Margherita

In il

world press photo bari exhibition 2019

Si inaugura venerdì 17 maggio alle alle ore 18.30 (apertura al pubblico ore 20.30, chiusura ore 23:00) negli spazi del Teatro Margherita di Bari l’edizione 2019 del World Press Photo, mostra fotogiornalistica in cui saranno esposte le 150 immagini vincitrici dell’omonimo concorso scattate nell’ultimo anno dai reporter delle maggiori testate internazionali. 

L’esposizione sarà aperta al pubblico fino al 23 giugno dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 20 e dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 22. L’ultimo ingresso giornaliero è fissato un’ora prima della chiusura della mostra.

Il prezzo del biglietto intero è di 10 euro. Costerà invece 7.50 euro per gli under 25 e agli over 65 e 5 euro per gli alunni delle scuole. L’ingresso è gratuito per gli accompagnatori dei portatori di handicap