Sagra delle Frittelle, delle Zeppole e falò di San Giuseppe a Monopoli

In il

sagra frittelle e zeppole monopoli falo di san giuseppe

Martedì 19 marzo 2019 dalle ore 19:00, l’unità pastorale Maria SS. della Madia, Monopoli (Bari) Comunità de l’Assunta organizza l’accensione del falò tradizionale in occasione della festività di San Giuseppe.
Sagra delle frittelle e delle zeppole e tanto divertimento con musica popolare dal vivo.
Vi aspettiamo sul sagrato Chiesetta l’Assunta, non mancate!

In caso di condizioni meteo avverse la manifestazione verrà rimandata a Domenica 24 marzo 2019.

—> Qui la ricetta delle zeppole fritte
—> Qui la ricetta delle zeppole al forno


La Notte dei Falò a Monopoli – Fuochi nei chiassi e sfizi antichi

In il

la notte dei falo 2019 monopoli

La Pro Loco “Perla di Puglia” e l’Amministrazione comunale di Monopoli vi danno il benvenuto alla VII ed. della “Notte dei Falò” – Fuochi nei chiassi e sfizi antichi. Da sempre, Monopoli celebra il Santo Falegname con l’accensione di cataste di legna, che simboleggiano il passaggio dall’inverno alla primavera, secondo un rito di origine pagana che brucia il vecchio per far spazio al nuovo. Una tradizione che affonda le sue origini nella notte dei tempi, divenuta una festa popolare acclarata e acclamata dalla gente, dalle famiglie del borgo antico e dell’intero tessuto cittadino che ogni anno si ritrovavano attorno ad un piccolo fuoco acceso nelle piazze, nei chiassi o nei vicoli per condividere un momento di festa tra canti e balli popolari, accompagnati dal profumo dei prodotti della tradizione  sui carboni ardenti.
L’evento giunto ormai alla 7°a edizione è diventato un momento d’incontro cruciale, segnando ufficialmente l’avvio della stagione turistica della città di Monopoli.

Il Programma:

17 Marzo Ore 17.30 – Piazza Palmieri
Aspettando i Falò con i Bimbi
Laboratorio Manipolativo, giochi di gruppo, balloon art, baby dance, trucca bimbi, artisti di strada.

17 Marzo Ore 18.30 – Piazza Garibaldi
Salenduo in Concerto – Luca Buccarella e Massimiliano de Marco

Il duo propone propone un vasto repertorio che spazia dagli stornelli di diverse regioni del sud Italia, ai canti alla stisa ,dalla pizzica pizzica, alle suonate di barberia, dai brani di loro composizione ai valzer Francesi e forro’ Brasiliani.
Hanno all’attivo diversi progetti personali e dal 2002 fanno parte come interpreti e autori del gruppo Kalàscima, una delle più importanti ed innovative band del nuovo panorama della musica world italiana.
I Kalàscima vantano numerosi tour in Italia e all’estero e  partecipazioni a festival di prestigio internazionale in: Australia, Ecuador, Giappone, Korea del sud, Germania, Francia, Belgio, Danimarca e Israele, Svizzera, Ungheria)

18 Marzo Ore 20.30 – Piazza Garibaldi
Aspettando i Falò in Musica
I Cipurrid in Concerto

I CIPURRlD sono un gruppo di MUSICA POPOLARE, (pizziche,tarantelle e tammurriate), della provincia di Bari, nato nel 2008 dalla voglia di ricercare, scoprire e diffondere le TRADIZIONI e le CULTURE del PASSATO.

I CIPURRID nei loro LIVE, CONCERTI, vi faranno intraprendere un viaggio musicale che parte dal Salento, con le allegre PIZZICHE e TARANTE, fino ad affacciarsi nel territorio napoletano con la TAMMURRIATA e la TARANTELLA Cilentana.

Lo show de I CIPURRID, ha una durata circa due ore e mezzo, con un repertorio popolare contaminato con suoni e  ritmi più disparati, grazie anche all’ introduzione di strumenti “non tradizionali”, come il basso, il sax e la batteria. Una rapida successione di tarantelle napoletane, calabresi, tammurriate e pizziche, vi intratterrà  per tutta la serata, facendovi rivivere le antiche tradizioni della musica popolare.
I Cipurrid cercheranno di trasmettere attraverso la musica la loro passione per queste terre di cui orgogliosamente fanno parte.
Il coinvolgimento del pubblico è assicurato, oltre che dall’irresistibile richiamo della danza, anche da momenti di gioco e divertentismo.

All’attivo da più di otto anni, i CIPURRID hanno collezionato decine e decine di concerti di piazza in Puglia (soprattutto nel sud barese), Basilicata e Campania.

19 Marzo ore 19.30 “LA NOTTE DEI FALO'”
Borgo Antico della Città di Monopoli

Largo Plebiscito – Impronte di Puglia e Amaranta.
Largo Sant’Angelo – Giochi intorno al falò, musica popolare e animazione per i Bambini.
Vico Alba – Peppino e Jhonny Bagnardi.
Piazza Garibaldi – Gaetano Tasselli e la LA LA BAND.
Via Mulini – Falò della Tradizione.
Largo Castello – I Ridammi la Radio in concerto.
Piazzetta Santa Maria – Mimmo Lafera.
Largo San Vito – Mavì.
Largo Tormento – Falò di quartiere.
Largo Portavecchia – Trio Arcobaleno in concerto.
Largo San Leonardo – Festa di San Giuseppe.
Via Perrini – Falò votivo (il falò più antico della città).

I Falò in città:

Piazza Sacro Cuore – a cura della Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù.
Piazza San Francesco da Paola – a cura del Convento di San Francesco da Paola.

I Falò dell’agro monopolitano:

18 Marzo ore 20
Contrada Sicarico –  a cura del comitato di contrada.

19 Marzo ore 20
Contrada Cozzana –  a cura del comitato di contrada.


Solenni festeggiamenti in onore di San Giuseppe a Monopoli

In il

festa in onore di San Giuseppe a Monopoli

Come ogni anno la Confraternita di San Giuseppe organizza i festeggiamenti in onore del suo titolare, venerato nella Chiesa di San Leonardo, nel cuore del centro storico di Monopoli.
I festeggiamenti religiosi avranno inizio il 16 Marzo con il triduo di preparazione e culmineranno Martedì 19 Marzo con la Solennità di San Giuseppe con la presenza di Mons. Favale al mattino per il Pontificale e con la processione subito dopo la Messa vespertina.
Ricco, anche quest’anno, il programma civile: sarà possibile visitare il Museo della Confraternita con visite guidate. La serata festiva sarà allietata dalle note della Banda e del complesso e dai sapori di panzerotti e frittelle.
Anche quest’anno numerosi falò saranno allestiti per le vie del centro storico e saranno accesi al momento della partenza della Processione.
Infotel. 080747968


#PiùShakespearePerTutti al Teatro Radar con Vito Signorile e Antonio Stornaiolo

In il

piushakespearepertutti signorile stornaiolo

Vito Signorile/Antonio Stornaiolo
#PiùShakespearePerTutti
di Antonio Stornaiolo con Vito Signorile e Antonio Stornaiolo

Nel 400° anniversario della sua scomparsa, Il Consorzio Teatri di Bari rende omaggio a William Shakespeare con uno spettacolo che è al tempo stesso una lezione e una scherzosa conversazione ideata e condotta dall’attore e presentatore Antonio Stornaiolo con la partecipazione di Vito Signorile.
Lo spettacolo è stato ideato per tutte le Scuole e gli Istituti Superiori ed è adatto per i giovani di tutte le età.
Uno spettacolo leggero, ma mai superciale che, con ironia ed uso di linguaggi giovanili e multimediali, racconta la figura del maggior drammaturgo occidentale. La caratteristica principale dell’azione teatrale si basa sul coinvolgimento degli studenti/spettatori che sin dall’inizio e continuamente vengono incitati ad esprimere giudizi, prendere parte alla storia, rispondere a test sul tema, inviare twitt ed sms in diretta su quanto sta accadendo “qui ed ora” nel luogo deputato alla rappresentazione. Dunque un gioco teatrale, come nella miglior tradizione dell’improvvisazione scenica, che prende origine proprio dal teatro elisabettiano.
Chi era Shakespeare? Qual è il segreto della sua fortuna? Perché ancora oggi, ai tempi di Facebook e degli smartphone, le sue opere sono ancora così attuali? Qual è la differenza tra Tragedia e Commedia? Perché l’Amore e l’Odio sono così necessari alla narrazione? Queste alcune delle domande a cui si tenterà di dare risposta. Proponendo, nel contempo, giuste riflessioni sulla sua poetica, sulla coltivazione dei talenti e dei saperi, sulla necessità della parola per comunicare emozioni forti ed intense.
Infine, attraverso la narrazione di abitudini dell’epoca, come ad esempio l’usanza che alle donne non fosse permesso recitare e che i ruoli femminili fossero interpretati da uomini o che gli attori non meritassero la sepoltura all’interno dei cimiteri, si tenterà anche di affrontare temi più importanti legati alla diversità, all’accoglienza ed alla capacità di condividere luoghi e territori.

BIGLIETTERIA
Per informazioni Tel. 335 8052211
Orario di apertura dal lunedì al venerdì dalle ore 17 alle ore 20
Via Magenta n. 71 – Monopoli (Bari)


Pentolaccia di Carnevale e Falò d’ Nonn Mariodd a Monopoli

In il

pentolaccia carnevale e falo d nonn mariodd

L’associazione amici di ciporrelli organizza il 9 marzo il falò d’ Nonn Mariodd, 20 edizione di un’antichissima tradizione, dove si avrà l’occasione di degustare prodotti tipici.
Durante la serata anche una vecchia tradizione ”LA PENTOCCIA” tutto allietato dal gruppo di musica popolare “I CIPURRID” tutto a ritmo di pizzica, quadriglia e tanti altri artisti. Vi aspettiamo in contrada Ciporrelli a Monopoli (Bari) …non puoi mancare divertimento assicurato!
per raggiungerci S.P Castellana Grotte (per la selva di Fasano) – Antonelli.
Infotel. 3289540202

Ingresso Libero


Dillo con una Mimosa – IIIª edizione dall’8 marzo in biblioteca

In il

dillo con una mimosa

Dillo con una Mimosa: 3ª edizione dall’8 marzo in biblioteca

L’Associazione Progetto Donna e l’Associazione culturale Trame presentano la 3ª edizione di “Dillo con una Mimosa”, iniziativa che quest’anno pone l’attenzione sui diritti dei bambini e delle donne. La tematica scelta rientra in un percorso in atto nelle scuole del territorio, volto a sensibilizzare ed educare le nuove generazioni al rispetto, alla convivenza e alla conoscenza, allo scopo di fornire loro gli strumenti culturali idonei a leggere la realtà per comprenderla e viverla da cittadini consapevoli e responsabili.

Venerdì 8 marzo alle ore 10.00 in biblioteca, si inaugura la mostra d’arte curata dagli studenti del Liceo artistico “Luigi Russo”. Intermezzo musicale a cura degli studenti del Liceo Musicale “Luigi Russo” e letture tematiche a cura dell’Associazione Fly – Laboratorio delle arti.
Interverranno: Angelo Annese, Sindaco di Monopoli; Rosanna Perricci, Assessore alla Cultura; Ilaria Morga, Assessore ai Servizi Sociali; Ludovico Abbaticchio, Garante dei Diritti dei Minori della Regione; Raffaele Buonsante, Dirigente dell’IISS “Luigi Russo”.

La mostra rimarrà aperta fino al 29 marzo, negli orari della biblioteca (martedì-sabato 09.00-20.00; domenica 15.00-20.00).

Sempre nell’ambito del progetto, giovedì 14 marzo alle ore 10.00 gli studenti degli Istituti Tecnici “Vito Sante Longo” e dell’Istituto Comprensivo “Carolina Bregante-Alessandro Volta”, dialogheranno con la scrittrice Donatella Caione sul libro “Stereotipi, arzigogoli. Divagazioni in tema di genere” (Matilde edizioni, 2017). Performance “Ninna Nanna della Farfalla” a cura degli studenti dell’IISS “Luigi Russo”.

L’iniziativa fa parte di “Voci femminili”, rassegna promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Monopoli con la Biblioteca Rendella e che darà voce a tante donne per tutto il mese di marzo: scrittrici, studiose, artiste, protagoniste di storie che racconteremo dal 3 al 30 marzo in biblioteca.


Cappuccetto Rosso in scena al Teatro Radar

In il

cappuccetto rosso

CAPPUCCETTO ROSSO
da 6 anni
La luna nel Letto/Tra il dire e il Fare
storia eterna per esseri mortali
drammaturgia, regia, scene e luci Michelangelo Campanale
con Claudia Cavalli, Erika Di Carlo, Francesco Lacatena, Marco Curci, Roberto Vitelli
coreografie Vito Cassano
assistente alla regia Annarita De Michele
costumi Maria Pascale
video Leandro Summo

Un lupo affamato si prepara a cacciare la sua preda preferita, Cappuccetto Rosso; certo che questo gli costerà la vita. Così è scritto, da sempre. In questo show che chiamiamo vita, egli non è soltanto un lupo, ma IL LUPO, che non vince… ma non muore mai.
Un gruppo di danzatori-acrobati affrontando la più popolare tra le fiabe: Cappuccetto Rosso, che come tutte le fiabe arriva da lontano e grazie alla scrematura del tempo racconta argomenti legati alla vita, in maniera semplice, ma esatta.
Le coreografie, le luci, i costumi e le scene – dove la rarefazione della prospettiva aerea crea e muta
l’unico scenario, il bosco – si compongono in una danza di simboli e citazioni pittoriche (Goya, Turner,
Bosch, Leonardo da Vinci), conquistando la semplicità di ciò che vive da sempre e per sempre.

In coproduzione con TEATRI DI BARI e COOPERATIVA CREST
Con la preziosa collaborazione della compagnia ELEINAD
Con il sostegno di: scuola di danza ARTINSCENA

BIGLIETTERIA
Per informazioni Tel. 335 8052211
Orario di apertura dal lunedì al venerdì dalle ore 17 alle ore 20
Via Magenta n. 71 – Monopoli (Bari)


Giovanni Pompeo dirige l’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari

In il

giovanni pompeo carlo romano orchestra sinfonica metropolitana bari

LUNEDÌ 25 FEBRAIO 2019
TEATRO RADAR – MONOPOLI (BARI) ORE 21.00
Prezzi Biglietto Singolo
Intero € 10,00
Ridotto per abbonati alla stagione prosa € 5,00
Acquistabili presso Teatro Radar dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 20
Info: 3357564788 – info@teatroradar.it

MARTEDÌ 26 FEBBRAIO 2019
TEATRO SHOWVILLE – MUNGIVACCA (BARI) ORE 21.00
Prezzi Biglietto Singolo
Intero € 10,00;
Ridotto € 5,00 (Studenti under 18, universitari, di Conservatorio, over 65, dipendenti dell’ Ente, dipendenti pubblici iscritti a circoli ricreativi)

PROGRAMMA:

Wolfgang Amadeus MOZART:
Le Nozze di Figaro, ouverture K. 492

Tomaso ALBINONI:
Concerto per oboe e orchestra op.9 n.2

Ennio MORRICONE/Roberto BACCHINI:
Suite dalle musiche da film (arrangiamento orchestrale di Roberto Bacchini)

Ludwig van BEETHOVEN:
Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93

Direttore: Giovanni Pompeo

Oboe Solista: Carlo Romano


Festival del Cioccolato a Monopoli

In il

FESTIVAL DEL CIOCCOLATO MONOPOLI 2019

FESTA DEL CIOCCOLATO
DAL 22 AL 24 FEBBRAIO 2019
PIAZZA VITTORIO EMANUELE
MONOPOLI (BARI)

In vetrina le più importanti aziende italiane di cioccolato ed i migliori maestri cioccolatieri.
Partecipazione straordinaria dell’ IPSSEOA di Polignano a Mare che proporrà il corso ed i laboratori di pasticceria e non solo…
Il percorso di artigianato tipico farà da cornice all’evento.
La manifestazione è patrocinata dal Comune di Monopoli, Assessorato al Turismo e Commercio.

Per info: 3296044032 – 3271380585


“La Classe” di Vincenzo Manna al Teatro Radar

In il

La Classe di Vincenzo Manna

Al Teatro Radar di Monopoli (Bari) va in scena lo spettacolo “La Classe” di Vincenzo Manna per la regia di Giuseppe Marini. Tra gli attori Andrea Paolotti, Cecilia D’Amico, Tito Vittori, Carmine Fabbricatore, Edoardo Frullini, Valentina Carli, Giulia Paoletti, Haroun Fall. Le scene sono di Alessandro Chiti, le musiche di Paolo Coletta.

I giorni di oggi. Una cittadina europea in forte crisi economica. A trenta chilometri dal centro il mare. Dall’altra parte della costa, visibile a occhio nudo in giornate particolarmente limpide, una ricca nazione straniera. La cittadina, cresciuta per abitanti in un recente passato grazie allo sviluppo di due grandi industrie adesso in smantellamento, è in stato di semi-abbandono. Disagio, criminalità e conflitti sociali sono il quotidiano di un decadimento generalizzato che sembra inarrestabile. La presenza dello Zoo ha ulteriormente deteriorato un tessuto sociale sull’orlo del collasso ma, paradossalmente, ha anche portato lavoro: servizi (logistica, cucina, assistenza), polizia e, in ultimo, la costruzione di un muro intorno al campo per evitare la fuga dei rifugiati verso le autostrade, il porto e la stazione. Dopo anni in “lista d’attesa”, Albert è alla prima esperienza lavorativa ufficiale. Il Preside dell’Istituto gli dà subito le coordinate sul tipo di attività che dovrà svolgere: il corso non ha nessuna rilevanza didattica, serve solo a far recuperare crediti agli studenti che, nell’interesse della scuola, devono adempiere all’obbligo scolastico e diplomarsi il prima possibile. Tuttavia, intravedendo nella loro rabbia una possibilità di comunicazione, Albert, riesce a far breccia nel loro disagio e conquista la fiducia della maggior parte della classe. Abbandona la didattica suggerita e propone agli studenti di partecipare ad un concorso, un “bando europeo” per le scuole superiori che ha per tema “I giovani e gli adolescenti vittime dell’Olocausto”. Gli studenti, inizialmente deridono la proposta di Albert, ma si lasciano convincere quando questi gli mostra un documento che gira da qualche tempo nello “Zoo”: foto e carte di un rifugiato che prima della fuga dal paese d’origine aveva il compito di catalogare morti e perseguitati dal regime per il quale lavorava. È quello l’Olocausto di cui gli studenti si dovranno occupare. La cittadina viene però scossa da atti di violenza e disordine sociale, causati dalla presenza dello “Zoo”. Le reazioni dei ragazzi sono diverse e a tratti imprevedibili. Per Albert è sempre più difficile tenere la situazione sotto controllo. Il progetto ha preso l’avvio da una ricerca condotta da Tecné, basata su circa 2.000 interviste a giovani tra i 16 e i 19 anni, sulla loro relazione con gli altri, intesi come diversi, altro da sé, e sul loro rapporto con il tempo, inteso come capacità di legare il presente con un passato anche remoto e con un futuro non prossimo.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Radar – Via Magenta, 71 – Monopoli (BA);
Tel. 335 8052211
Orario di apertura dal lunedì al venerdì dalle ore 17.00 alle ore 20.00