GUSTIAMOLA: Festa dell’enogastronomia e della cultura

In il

Gustiamola 2019 - Visit Mola di Bari enogastronomia pugliese

“Gustiamola”: Festa dell’enogastronomia e della cultura
Dal 23 al 30 giugno più di una settimana di festa dedicata al gusto, al mare, alla terra ed alle eccellenze del territorio

Mola di Bari, dopo l’ottimo inizio del programma culturale del cartellone estivo, continua nella celebrazione della bella stagione con un grande evento dedicato al mare, alla terra e alla cultura pugliese, con un occhio particolare alle sue eccellenze ambientali e monumentali: dal 23 al 30 giugno 2019 nel centro e sul lungomare di Mola di Bari, “Gustiamola – una città da mare”, propone più di una settimana di festa in compagnia della gastronomia, dell’arte e della bellezza.
Dopo il successo dell’edizione invernale, un ricchissimo programma estivo di otto giornate che celebra la Puglia del mare grazie ai colori sorprendenti e ai sapori inconfondibili che vedono Mola di Bari uno dei borghi marinari d’eccellenza, nel quale cogliere a tutto tondo il fascino del mediterraneo.
Un’inaugurazione spettacolare domenica 23 giugno vedrà l’ingresso nel porto di un’imbarcazione con un prezioso carico di artisti della musica, che interagirà con altri artisti presenti in suggestivi spazi del molo: dal mare proseguirà sulla terra ferma inaugurando così l’evento che saprà coinvolgere per giorni il pubblico a ritmo del gusto.
Una vera e propria esperienza immersiva, sensoriale, che farà vivere i luoghi più preziosi del paese tra concerti, all’aperto o nei meravigliosi anfratti della storia, cortometraggi, mostre, presentazioni, spettacoli e giochi per bambini, tour guidati, show cooking, escursioni in barca e tutto il gusto delle eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato locale.
Una festa che avvolgerà con il suo calore i visitatori donando una grande vitalità a luoghi che rappresentano il cuore della città e dei molesi: l’arena, la corte e le sale del castello angioino-aragonese, la banchina del lungomare con il grande palco sullo scenografico porto peschereccio, i frantoi ipogei.
Gustiamola è spettacolo, arte, cultura, storia immersa in un’accattivante e gustosa offerta enogastronomica per tutti i palati.
L’iniziativa co-progettata dal Comune di Mola di Bari, GAL Sud Est Barese, Teatro Pubblico Pugliese, Confcommercio assieme a numerose Associazioni ed Enti del territorio, tra i quali Locomotive Jazz Festival, A.I.S. Puglia delegazione Murgia, Concooperative e per la parte di coordinamento organizzativo da Visit Mola di Bari, proporrà quotidianamente eventi quali visite guidate, mostre, concerti, presentazioni libri, spettacoli per bambini, spettacoli culturali ed artistici, conferenze, degustazioni.
Associazione Visit Mola di Bari, Arte & Musica, Pro – Loco, Le 7 Muse di Apollo, Le Antiche Ville, Presidi del Libro, Officine dell’Arte, Tetramico, Università della terza età, Cooperativa “Per fare un libro “, Terramare, Musicando, Vincenzo D’Acquaviva, Vitangelo Magnifico queste le associazioni e le figure che animeranno i luoghi storici e affascinanti della città, da Piazza XX Settembre al Teatro Van Westerhout, dal Castello Angioino agli ipogei, e tanto altro.


Mirko Signorile e Mauro Ottolini in concerto gratuito a Mola di Bari – LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL

In il

mirko signorile mauro ottolini mola di bari

PRIMA TAPPA DEL LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2019
con Mirko Signorile e Mauro Ottolini

23 GIUGNO 2019
MOLA DI BARI

INGRESSO GRATUITO

Il mare protagonista della prima giornata del Locomotive Jazz Festival 2019 con Mauro Ottolini e il progetto Sea Shell.
Una nuova location accoglierà due eventi musicali imperdibili, momento di unione tra terra e mare.

Il Locomotive Jazz Festival 2019, ormai giunto alla sua XIV edizione, il 23 giugno sbarcherà a Mola di Bari, una nuova location che accoglierà due eventi musicali imperdibili, momento di unione tra terra e mare. Sarà Mirko Signorile, pianista barese e compagno di lunga data del LJF, a suonare le prime note alle ore 19.30 dal Porto di Mola di Bari con il suo progetto musicale Soundtrack Cinema, piano solo. Un omaggio alla settima arte attraverso un pianoforte, che sarà capace di restituire immagini, suggestioni ed emozioni di pellicole vecchie e nuove.
Dalle ore 21.00, invece, da una barca che costeggerà la città, inizierà l’esibizione musicale di Mauro Ottolini con Sea Shell, che proseguirà, toccando terra, sul lungomare Dalmazia.
Una giornata dedicata al mare, alla bellezza di una terra come la Puglia che sa essere terra di accoglienza e di generosità. Un richiamo dolcissimo che dal Porto di Mola di Bari, uno dei Comuni pugliesi partner della XIV edizione del LJF, si diffonderà sulla sua costa, con suoni inusuali e affascinanti, un’armonia che si fa cerniera per ribadire l’importanza del rispetto e della tutela del patrimonio paesaggistico di cui abbiamo l’opportunità di godere.

▶ Mirko Signorile, classe 1974, alla formazione classica affianca bel presto quella jazz, iniziando a collaborare con artisti nazionali e internazionali da Rava a Liebman, da Osby a Binney. Soundtrack cinema è un omaggio di Signorile al mondo del cinema e soprattutto una dichiarazione d’amore per la musica da film. Qui, Signorile insegue visioni ed immagini e le condensa in musiche di confine che parlano un linguaggio intimo ed universale: il distillato dell’esperienza compositiva dell’artista, sempre originale che lascia intravedere i colori di un pianismo europeo.

▶ Mauro Ottolini è un polistrumentista, e anche se il suo principale strumento è il trombone, ha approfondito lo studio di tutti gli ottoni. Suona e collabora con Vinicio Capossela, Enrico Rava, Kenny Wheeler, Dave Douglas, Paolo Fresu, Trilok Gurtu, Stefano Bollani e tanti altri. Sea Shell è un progetto musicale che si compone di un cd e un cartoon che rappresentano un atto di devozione verso l’universo marino e i problemi che lo mettono in pericolo come l’inquinamento. “SEA SHELL Musica per conchiglie” vuole essere un contributo di amore e di civiltà verso l’uomo e la natura. Attraverso una ricerca che dura da molti anni dopo aver approfondito l’uso delle conchiglie come strumento musicale, grazie agli insegnamenti del Maestro Steve Turre, Ottolini recupera conchiglie da tutte le parti del mondo, le ripara e le trasforma in strumenti musicali a fiato, talvolta a percussione

INGRESSO GRATUITO
LJF2019 Info e prenotazioni
Tel: 3451089622
E-mail: info@locomotivejazzfestival.it

UFFICIO STAMPA
Laura Preite
press@locomotivejazzfestival.it
3491439129


La Puglia nel Regno delle Due Sicilie: Mostra documenti storici

In il

La Puglia nel Regno delle Due Sicilie Mostra documenti storici

L’ A.P.S. Pro Loco Mola Di Bari e l’Associazione Culturale Le 7 Muse di Apollo sono lieti di invitare cittadini e visitatori alla mostra “La Puglia nel Regno delle Due Sicilie – Testimonianze scritte per la storia pugliese dell’Ottocento” allestita presso la Sala dei Mosaici del Castello Angioino Aragonese, aperta al pubblico da domenica 23 a domenica 30 giugno 2019, nell’ambito dell’evento GustiaMola – Festa dell’enogastronomia e della cultura.

Il materiale esposto è parte della collezione dei Sigg. Filippo Affatati e Pietro Mastronardi, contenente documenti originali dell’epoca, quali editti, avvisi, notifiche, lettere e manoscritti provenienti dal Regno, per un periodo che va dal 1816 al 1861.

Durante l’inaugurazione del 23 giugno alle ore 18:00 interverranno il Dott. Gaetano Marabello (storico) sul tema “La politica estera del Regno delle Due Sicilie” e dal Dott. Vito Didonna (storico).
La serata verrà allietata da un’emozionante performance teatrale curata da Dolores Mangiolini de Le 7 Muse di Apollo.

La mostra è una preziosa occasione per studiosi, appassionati o semplici curiosi, di intraprendere un viaggio indietro nel tempo per conoscere e approfondire le vicende che hanno interessato la nostra regione, ed in particolare il nostro paese, durante il periodo della dominazione borbonica nel Mezzogiorno d’Italia.

INGRESSO GRATUITO

Orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 18:00 alle 20:00, sabato e domenica dalle 19:00 alle 22:00


Puglia da (A)mare: visite guidate serali in barca

In il

puglia da amare

Visite guidate serali in barca con guide abilitate dalla regione Puglia.
Nei fine settimana di luglio, agosto e settembre faremo uno speciale viaggio durante il quale le nostre guide saranno pronti a svelarti i segreti nascosti dietro ogni angolo della nostra costa! Allora, sei pronto per il richiamo delle sirene? Molte sono le leggende e le storie che ascolterai. Le torri di avvistamento realizzate nel 1500, l’abbazia di San Vito, il Castello di Mola, etc.

Durante il tour verrà data la possibilità di immergersi nella splendida zona marina detta delle “Piscine” e vi verrà offerto un trancio della speciale focaccia barese.

Età minima partecipanti: 8 anni

Numero massimo partecipanti: 10

Costo: 30 euro – Ridotto a 20€ per bambini sotto i 10 anni

Punto d’incontro: Porto Mola di Bari c/o circolo vela

Prenotazione obbligatoria a info@pugliarte.it e/o chiamando o mandando un whatsapp al 3403394708 indicando il numero di partecipanti, un cognome e un numero di telefono.


Fish Experience: escursioni in barca, visite guidate, concerti, mostre, enogastronomia e prodotti locali a Mola di Bari

In il

fish experience mola di bari

Comincia domenica 23 giugno a Mola di Bari Fish Experience, un mare di storie da raccontare, il nuovo percorso, targato GAL Sud Est Barese, per la promozione e la valorizzazione del patrimonio culturale ittico e costiero di Mola di Bari e Polignano a Mare. Venerdì 14 giugno alle 11.30 conferenza stampa di presentazione presso la Città Metropolitana di Bari.

La prima tappa di Fish Experience, realizzata in co-progettazione con l’Amministrazione Comunale di Mola di Bari ed il Teatro Pubblico Pugliese, si svolgerà a Mola di Bari all’interno della rassegna estiva GustiaMola. La rassegna prevede un programma estivo di otto giornate che celebra la Puglia del mare grazie ai colori e ai sapori di Mola di Bari, uno dei borghi marinari d’eccellenza che racchiude il fascino del Mediterraneo. Una festa diffusa che ne toccherà i luoghi del cuore: l’arena, la corte e le sale del castello angioino-aragonese, la banchina del lungomare con il grande palco sullo scenografico porto peschereccio ed i frantoi ipogei. Un’esperienza immersiva e sensoriale, tra concerti, cortometraggi, mostre, presentazioni, spettacoli e giochi per bambini, tour guidati, show cooking, escursioni in barca e tutto il gusto delle eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato locale. Inaugurazione domenica 23 giugno: un’imbarcazione entrerà nel porto mentre a bordo un gruppo di musicisti si esibiranno interagendo con i colleghi posizionati in altri suggestivi spazi del molo. Tra le attività istituzionali previsti anche momenti di confronto e dibattito sui temi dell’economia ittica.

Il progetto Fish Experience, un mare di storie da raccontare, di durata triennale, rientra tra le attività previste dal Piano di Azione Locale 2014 – 2020 del GAL, la cui strategia complessiva include interventi destinati all’infrastrutturazione delle zone costiere, alla riqualificazione dei mercati ittici locali, a progetti di informazione e trasferimento di conoscenze per i pescatori ed alla realizzazione di eventi culturali come quello in programma. Con un finanziamento di oltre 1 milione di euro, prosegue, dunque, l’impegno del GAL per sostenere le proprie zone di pesca attraverso un insieme di azioni integrate sul territorio.


“La lunga notte del Dottor Galvan” di Daniel Pennac a Palazzo Pesce

In il

dottor galvan palazzo pesce

Dopo il grande successo riscosso e il sold out registrato al Teatro Angioino, torna in scena l’avvincente scrittura di Daniel Pennac, scrittore francese dallo stile inconfondibile, con La Lunga Notte del Dottor Galvan a cura della compagnia teatrale TeatrAmico. Il 22 e 23 giugno 2019, nella suggestiva corte della dimora storica Palazzo Pesce, TeatrAmico riproporrà, a grande richiesta, uno spettacolo teatrale dai toni innovativi ed esilaranti conquistando il pubblico con i racconti del Dottor Galvan. Lo spettacolo prende vita in un ambiente onirico, a tratti surreale, dove si materializzano in un rocambolesco susseguirsi di personaggi e rievocazioni immaginarie, i ricordi del Dottor Gerard Galvan, responsabile del pronto soccorso di un centrale ospedale di Parigi. Sempre in bilico tra realtà e follia, il divertente testo di Pennac lascia notevole spazio ad una costruzione e caratterizzazione estremamente dinamica e colorata dei diversi personaggi, che il racconto di Galvan sapientemente presenta battuta dopo battuta. A vestire i panni dello squinternato dottore è Rino Giuliani, Presidente e Direttore artistico di Teatramico. A firmare la messinscena, accanto allo stesso Rino Giuliani, c’è Francesco Paolo Caragiulo, classe 1997, al suo esordio registico nel teatro di prosa, già autore, compositore e scenografo per il musical e il cinema. La regia, dinamica e brillante, rende il protagonista un camaleonte di toni e intenzioni, in un interfacciarsi continuo tanto con gli oggetti fisici presenti sulla scena quanto con la scenografia che in alcuni passaggi prende letteralmente vita accompagnando e quasi guidando l’agire di Galvan. Inedita anche la colonna sonora, realizzata dal M° Vito Padovano, pianista e compositore già da anni, autore di tutte le composizioni musicali degli allestimenti di TeatrAmico. A completare il cast: Direzione di Scena Angela Digiorgio – Assistente di Palcoscenico Paola Salustio – Organizzazione Vito Orlando – Audio e luci Francesco Accettura e Lorenzo Di Bari – Supporto artistico/amministrativo Marilena Berardi, Vanna Moccia e Vito Antonio Campanile – Social media Vincenzo Ruggiero. La Compagnia filodrammatica TeatrAmico si pone come obiettivo la ricerca e la sperimentazione teatrale attraverso generi e modalità espressive diverse, favorendo, attraverso un momento ludico-ricreativo, la crescita artistica degli aderenti e la messa in atto di opere di solidarietà. Palazzo Pesce sarà il palcoscenico di uno spettacolo innovativo e ricco di spunti di riflessioni grazie all’encomiabile lavoro di TeatrAmico con il quale si rinnova il forte sodalizio intellettuale.

Ticket: 10 euro
22 e 23 giugno 2019 ore 21.00 | Corte di Palazzo Pesce
Info e prenotazioni: 3931340912 – palazzopesce@yahoo.it


Visita guidata a Palazzo Pesce a Mola di Bari

In il

palazzo pesce mola di bari

Domenica 16 Giugno ore 18.30 appuntamento con APERTURE SPECIALI. Visiteremo il Palazzo Pesce a Mola di Bari, un palazzo storico che risale al 1700 nelle sue strutture più antiche e a conclusione della visita assisteremo ad uno splendido intermezzo musicale.

Costo: 15 euro

Punto d’incontro: Piazza XX settembre
* Breve visita ai principali monumenti
* Visita completa al palazzo Pesce

Come prenotare: Inviando una mail a info@pugliarte.it e/o chiamando o mandando un sms o whatsapp al 3403394708 indicando il numero di partecipanti, un cognome e un numero di telefono.


XXª EXPO MOLA – Mostra Mercato delle Attività Produttive

In il

expo mola 2019

L’Associazione Autonoma Artigiani Molesi, in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e alle Attività Produttive del Comune di Mola di Bari, il patrocinio della Regione Puglia e il contributo della BCC di Conversano

presenta:

la 20ª edizione dell’EXPO MOLA – Mostra Mercato delle Attività Produttive

Artigianato, Arredamento, Commercio, Abbigliamento, Gastronomia, Oggettistica, Elettronica, Prodotti Tipici a Mola di Bari in Piazza XX Settembre.

Torna l’EXPO MOLA, la mostra mercato dedicata ai settori di eccellenza delle attività produttive e artigianali della Puglia e del sud Italia. Dal 30 giugno all’ 8 luglio, la piazza più importante della città di Mola di Bari sarà animata da eventi, ospiti importanti ed espositori dei settori artigianato, agricoltura, edilizia e commercio. Un’occasione importante per interagire con le forze più vivaci e produttive della creatività e dell’economia locale.
Ingresso gratuito.

Per informazioni riguardo la manifestazione e per prenotare gli ultimi stand ancora disponibili, chiamare il numero 3401700265 – 3319313253


Musical che passione

In il

musical che passione

Dopo numerosi musical come “Aladdin la lampada dei desideri”, “I Promessi Sposi”, ” Romeo e Giulietta: tragedia di un amore”, “Pinocchio”, decine di repliche, sold out nelle varie serate, due puntate su Rai Gulp, tre medaglie di merito insignite dal Presidente della Repubblica Italiana, in occasione dei 25 anni l’Associazione Tuttinscena Cultura e Spettacolo in collaborazione con le associazioni “Sportello Elp”, “I Capatosta”, “Le mani di proserpina” presenterà il suo nuovo lavoro “Musical che passione”, in scena il 28-29-30-31 maggio ore 20.30 e 1 – 2 giugno 2019 doppio spettacolo ore 18.00 e 21.00 Teatro N. Van Westerhout – Mola di Bari, patrocinato da Consiglio Regione Puglia, Città Metropolitana, Comune di Mola di Bari. Un grandissimo spettacolo di circa due ore diretto dal regista Vito Rago, con oltre 200 abiti di scena, un cast di trenta artisti, coreografie originali, tutto live. Il musical si presenta come un viaggio nel magico mondo dei musical che hanno accompagnato la storia della nostra associazione: “Aladdin la lampada dei desideri”,”I promessi Sposi il musical”, “Paulus l’uomo folgorato da Dio””Chiara pianticella del Signore”, “Romeo e Giulietta tragedia di un amore”, ” La melodia del Silenzio”, “Pinocchio il musical” ed “Il gobbo di Notre Dame de Paris”.
Info e prenotazioni biglietti al numero 3488734671

www.tuttinscena.org


“La ballata del Carcere di Reading” di Oscar Wilde al Teatro van Westerhout

In il

La ballata del Carcere di Reading

Orsini, Marini De Capitani: tre artefici per uno spettacolo con una strana genesi. L’idea nasce dall’incontro di Umberto Orsini e Giovanna Marini in un altro spettacolo, Urlo di Pippo Delbono dove Orsini ha portato la sapienza dei suoi frammenti di Wilde e Shakespeare e Giovanna la sua antica esperienza del canto degli umili al confronto con la composizione del mondo disperato nel circo umano di Delbono e dei suoi fedeli compagni di viaggio.
Nel progetto è stato poi coinvolto Elio De Capitani che aspettava solo un’ultima spinta per affrontare qualcosa a cui pensava da tempo, “il dilemma, o meglio il paradosso di Wilde”. Seguendo la lezione di Franco Buffoni, De Capitani fa piazza pulita dei molti Wilde mitici per cercare quello reale, capace di prefigurare il secolo a venire anticipando l’arte come recita sociale e la vita come performance artistica.
Secondo il regista, The ballad of Reading gaol si presta a una messinscena “perché in un certo senso lo è: è una messinscena complessa, ritualmente complicata, dove una volta ancora l’attrazione fisica si sublima in canto e il canto sublima la sofferenza in bellezza”. Al centro di tutto, Wilde: la sua condizione di prigioniero e il corpo di un ragazzo, un giovane soldato, condannato alla forca per l’assassinio della sua amante, un Woyzeck inglese con la giubba rossa dei dragoni di sua maestà. Wilde lo ha solo visto nell’ora d’aria e trova una nuova vena che unisce i suoni, i colori, i pensieri e gli incubi e i corpi inappagati della galera con ua certa luce di un amore trasfigurato.
Giovanna Marini ha scritto cinque ballate, componendo una musica che va dalla ballata irlandese fino a Schubert, pasando anche per i Beatles. Umberto Orsini farà Wilde, teso a cogliere solo il lato artistico-estetico, la bellezza dei versi. De Capitani immagina e studia una scrittura che sia “strategia di dislocazione sapiente delle forme e dei materiali da combinare con le parole cantate di Giovanna, con la sua musica altrettanto ostinata e precisa”.

Biglietti in vendita sul circuito Vivaticket