PIERO PELÙ in concerto a Bari | “Deserti” live tour

In il

piero-pelu-deserti-tour-2024-bari-modugno

Lo abbiamo visto ieri sera sul palco del Concerto del Primo Maggio a Roma (la dodicesima volta per lui dal 1990 ad oggi) come sempre in prima linea per condividere e sostenere battaglie sociali, politiche e ambientali, ma questa mattina si torna a parlare di musica per annunciare un importante ritorno live.

Dopo le date del DESERTI TOUR 2024 che lo vedranno protagonista questa estate sul palco delle principali rassegne estive, PIERO PELU’ tornerà alle origini del rock ‘n’ roll per un club tour dove pubblico e artista si ritroveranno uno accanto all’altro, pronti a sudare e pogare insieme.

Dopo un lungo di silenzio forzato a causa di problemi legati all’acufene, Piero Pelù torna sulla scena musicale con un nuovo album e un tour estivo. Il cantautore toscano ha annunciato l’uscita di Deserti, il suo decimo album in studio, in arrivo il 7 giugno su Epic Records/Sony Music Italy. Deserti rappresenta il secondo capitolo della Trilogia del disagio, un progetto musicale iniziato nel 2020 con la pubblicazione di Pugili fragili. Il nuovo disco esplora tematiche profonde e attuali, come la solitudine, l’alienazione e la disillusione, con la tipica grinta e l’intensità che contraddistinguono Pelu da sempre. 

Per presentare il suo nuovo lavoro, Pelu ha pubblicato la prima traccia estratta dall’album, Novichok. Il brano, che prende il nome dall’agente nervino utilizzato nell’attacco di Salisbury del 2018, è una riflessione sulla guerra e la violenza, con un messaggio di speranza e di lotta contro l’ingiustizia. Novichok è stata registrata in un luogo speciale per Pelù: la cantina di via De’ Bardi a Firenze, dove i Litfiba, la storica band di cui Pelù è stato frontman, sono nati e hanno mosso i primi passi. Un omaggio alle sue origini e un ritorno alle radici del suo rock.

Per vedere Piero Pelù dal vivo dovremo attendere qualche mese ma sarà un’occasione imperdibile per ascoltare il nuovo disco dal vivo.

Sabato 14 dicembre sarà in concerto sul palco del Demodè Club a Modugno (Bari). Il rocker toscano sarà accompagnato da una band di super musicisti del calibro di Giacomo Castellano “Castillo” alla chitarra, Luca Martelli “Mitraglia” alla batteria e Max Gelsi “Sigel” al basso. Una formazione d’eccezione per un grande ritorno che si preannuncia come uno degli eventi musicali più attesi dell’estate 2024.

Ecco le nuove date indoor del DESERTI TOUR 2024 che si aggiungono a quelle già carichissime del tour estivo:

4/11 FIRENZE Viper Theatre
5/11 FIRENZE Viper Theatre
11/11 MILANO Magazzini Generali
12/11 MILANO Magazzini Generali
17/11 TORINO Hiroshima Mon Amour
18/11 TORINO Hiroshima Mon Amour
24/11 PADOVA Hall
28/11 BOLOGNA Estragon Club
1/12 ROMA Largo Venue
2/12 ROMA Largo Venue
7/12 NAPOLI Casa Della Musica
14/12 MODUGNO (BARI) Demodè Club

I biglietti saranno disponibili sul circuito Ticketone da oggi alle ore 12.00 in esclusiva per gli iscritti a pieropelu.net e domani, venerdì 3 maggio alle ore 12.00 per la vendita generale


Holden in concerto a Bari al Demodè Club

In il

holden-in-concerto-demode-club

A poche ore dalla finale della ventitreesima edizione di Amici che ha incoronato Sarah Toscano, Holden (pseudonimo di Joseph Carta) ha annunciato il tour che lo porterà in giro per l’Italia. Da Firenze a Milano, ecco tutte le tappe della tournée.

Sabato 18 maggio Maria De Filippi ha condotto la finale di Amici. Il pubblico ha eletto Sarah Toscano vincitrice del circuito del canto e di tutto il programma nella finale contro la ballerina Marisol. Tra i finalisti anche Holden, classificatosi al terzo posto nella categoria canto. Nel corso della serata il giovane artista si è esibito con il singolo Randagi tratto dal suo nuovo EP Joseph in uscita venerdì 24 maggio.

Successivamente alla finale, il cantante ha annunciato la tournée che lo vedrà protagonista in giro per l’Italia. Il 13 novembre Holden darà il via al tour dal palco del Viper Theatre di Firenze facendo poi tappa a Perugia, Bari, Napoli, Roma, Roncade, Bologna, Torino e infine a Milano con una doppia data il 28 e il 29 novembre ai Magazzini Generali.

Ecco le date del tour:

* 13 novembre: Firenze, Viper Theatre
* 14 novembre: Perugia, Afterlife
* 16 novembre: Bari, Demodé Club >>>Acquista biglietti
* 17 novembre: Napoli, Duel Club
* 19 novembre: Roma, Largo Venue
* 20 novembre: Roma, Largo Venue
* 23 novembre: Roncade, New Age Club
* 24 novembre: Bologna, Locomotiv Club
* 26 novembre: Torino, Hiroshima Mon Amour
* 28 novembre: Milano, Magazzini Generali
* 29 novembre: Milano, Magazzini Generali


ZERO ASSOLUTO in concerto a Bari

In il

zero assoluto in concerto a bari demode club

Gli ZERO ASSOLUTO, il duo romano composto da Matteo Maffucci e Thomas De Gasperi, dopo il successo del concerto evento al Palazzo dello sport di Roma, torneranno ad ottobre 2024 dal vivo con un nuovo tour nei club.

Un nuovo tour con cui proporranno tutta la loro discografia ripercorrendo i loro 20 anni di carriera, dai successi dei primi anni Duemila fino agli ultimi brani usciti.

Tra i massimi esponenti della musica pop italiana dei primi anni 2000, gli ZERO ASSOLUTOcon brani come  “Svegliarsi la mattina”, “Semplicemente” e“Per dimenticare”,  sono stati il punto di riferimento di un’ intera generazione che oggi li considera come i fratelli maggiori della nuova scena pop. A conferma di questo interesse per la loro musica, c’è anche il successo dei  singoli pubblicati negli ultimi due anni come  “Cialde”,  con la collaborazione di Colapesce, “Fuori noi “ featuring Gazzelle e “Astronave”,  scritto sempre  insieme a Gazzelle e prodotto da Federico Nardelli. 
 

Il tour nei club è organizzato da Artist First, di seguito il calendario delle prime date annunciate:
10 OTTOBRE 2024 – Torino – Hiroshima
24 OTTOBRE 2024 – Firenze – Viper Theatre
25 OTTOBRE 2024 – Verona – The Factory
26 OTTOBRE 2024 – Bari – Demodè

I biglietti sono disponibili in prevendita sul circuito Ticketone.it


La storia degli Zero Assoluto (Matteo Maffucci e Thomas De Gasperi) inizia tra i banchi del Liceo Classico Giulio Cesare di Roma. I singoli a cavallo dei primi Duemila, tra cui “Mezz’ora”, la stabile presenza in programmi su RTL 102.5 e il lancio del primo album “Scendi” fortificano l’immaginario del duo che nel 2005 raccoglie il primo grandissimo successo con “Semplicemente” (doppio disco di platino), seguito nel 2006 dalla memorabile partecipazione al Festival di Sanremo con il brano “Svegliarsi la mattina”, singolo più venduto dell’anno in Italia. Nel 2006 pubblicano “Sei parte di me” aggiudicandosi il premio Rivelazione dell’anno al Festivalbar, e in autunno collaborano con l’artista Nelly Furtado nella hit “All Good Things (Come to an End)”. A una nuova partecipazione a Sanremo nel 2007 segue il secondo album (disco di platino) “Appena prima di partire”. Il regista Federico Moccia sceglie il duo per partecipare alla colonna sonora di “Scusa ma ti chiamo amore” e successivamente a quella del sequel “Scusa ma ti voglio sposare”. Nel 2009 esce l’album “Sotto una pioggia di parole” e l’omonimo libro. L’anno 2015 li vede nuovamente sul palco del Festival con il brano “Di me e di te”, dopo la pubblicazione di un quinto album (“Alla fine del giorno”). Il 2020 è l’anno del ritorno sulla scena musicale, con la pubblicazione di due singoli: “Fuori Noi”, pubblicato il 24 luglio, in collaborazione con Gazzelle, e “Cialde”, pubblicato il 16 Ottobre e scritto in collaborazione con Colapesce. Nel 2021 pubblicano il singolo “Astronave” scritto insieme a Gazzelle e prodotto da Federico Nardelli e nel 2022 “PSICOLOGIA SOCIALE” con cui proseguono il percorso di singoli che li ha portati a tante nuove consapevolezze, tra cui la certezza di voler continuare a far uscire musica, senza porsi troppe domande. Il 20 maggio 2023 tornano finalmente dal vivo, dopo sei anni, con un concerto evento al Fabrique di Milano che apre la strada ad un nuovo capitolo del loro percorso artistico e il 12 novembre 2023 tengono un concerto evento al Palazzo dello Sport di Roma. Ad ottobre 2024 torneranno dal vivo con un nuovo tour nei club.


CLARA SOCCINI in concerto a Bari – “Pr1mo” Tour

In il

clara-soccini-bari-demode-club

Continua l’ascesa d’oro di CLARA nella scena musicale italiana! Dopo la partecipazione al Festival di Sanremo con il brano “Diamanti Grezzi”, certificato disco d’oro e stabile in TOP20 nelle classifiche Fimi/gfk dei singoli più venduti e Spotify Italia, CLARA è pronta a portare la sua musica in tour e annuncia le date estive del PRIMO TOUR, che proseguirà poi in autunno con gli appuntamenti nei club, inizialmente previsti a marzo 2024.

Le date posticipate:
17 marzo 2024 Padova, Hall – Posticipato al 13 ottobre
20 marzo 2024 Firenze, Viper Theatre – Posticipato al 12 ottobre
21 marzo 2024 Roma, Largo Venue – Posticipato al 3 ottobre
22 marzo 2024 Bari, Demode’ – Posticipato al 5 ottobre
24 marzo 2024 Napoli, Duel Club – Posticipato al 6 ottobre
26 marzo 2024 Milano, Magazzini Generali – Posticipato al 15 ottobre

I biglietti già acquistati restano validi per la nuova data corrispondente.

Il tour, prodotto da Live Nation, porterà CLARA per la prima volta anche sui palchi dei più importanti festival italiani.

**************************************************************************************************************************

CLARA, vincitrice di Sanremo Giovani 2023 con il brano “Boulevard”, salirà sul palco del Teatro Ariston tra gli artisti in gara alla 74° edizione del Festival di Sanremo con l’inedito “Diamanti Grezzi”, da oggi in presave e preorder e disponibile su tutti gli store digitali e in radio da mercoledì 7 febbraio.

“Diamanti Grezzi”, scritta da Clara Soccini, Alessandro La Cava e Francesco “Katoo” Catitti, che ha curato anche la produzione, racconta il tema della ri-scoperta continua e quotidiana di se stessi, in un messaggio universale che unisce tutte le generazioni. Ciascuno, infatti, colleziona nel tempo esperienze di vita e relazioni che definiscono la propria identità̀ e che allo stesso tempo la mettono in discussione, dando l’opportunità̀ di scoprire sempre nuove cose di sé, come “mille pezzi di una storia sola”. L’unico modo, tuttavia, per vivere in libertà è abbandonare l’ansia costante di deludere le aspettative altrui e la ricerca stessa della perfezione, fare tesoro dei fallimenti ed essere fieri di essere solo dei diamanti grezzi, in perenne lavorazione.

Per la sua prima esperienza sul palco del Teatro Ariston, durante la serata dedicata alle cover di venerdì 9 febbraio, CLARA si esibirà con una propria versione di “Il cerchio della vita”, canzone del 1994 estratta dalla colonna sonora del film d’animazione vincitore del premio Oscar “Il re leone”. Per l’occasione, CLARA sarà accompagnata sul palco da Ivana Spagna stessa, artista interprete della versione originale italiana, e dal coro voci bianche del Teatro Regio di Torino.

Dopo un 2023 che ha portato CLARA ad essere tra gli artisti emergenti più apprezzati, con il triplo disco di platino per “Origami all’alba” e la collaborazione con Mr Rain “Un milioni di notti” (disco d’oro), il 2024 di CLARA, dopo l’esperienza al Festival di Sanremo, continuerà con altre nuove esperienze che posizioneranno altri passaggi importanti per la sua giovane carriera. Venerdì 16 febbraio, infatti, uscirà “PRIMO”, il suo album d’esordio che incorona un anno di successi e traguardi raggiunti, un sogno che si avvera.

«Mi sono sempre detta che secondo me ogni volta che condividi la musica con gli altri in qualche modo devi meritartelo e devi meritarti anche il loro ascolto. Nell’ultimo anno sono cresciuta molto, la mia vita è cambiata e sto compiendo i primi passi per realizzare il mio sogno di sempre. Ho voluto racchiudere i miei sentimenti all’interno di un racconto, una sorta di carta d’identità della mia vita fino a qui».

“PRIMO”, ora disponibile in preorder, oltre alla canzone in gara al Festival di Sanremo, “Diamanti Grezzi”, conterrà anche l’inedito “Ragazzi Fuori”, brano che CLARA ha scritto e cantato per la colonna sonora della quarta stagione di “Mare Fuori”, disponibile dal 1° febbraio su Raiplay.

Dopo l’uscita dell’album e aver cantato sul palco del Teatro Ariston, CLARA porterà la propria musica live per la prima volta in tutta Italia a marzo con il suo PR1MO tour nei club, prodotto da Live Nation, a partire dal 17 marzo all’Hall di Padova, proseguendo il 20 al Viper Theatre di Firenze, il 21 a Roma, presso Largo Venue, il 22 al Demodé Club di Bari, il 24 al Duel Club di Napoli e concludendo a Milano, il 26 marzo presso i Magazzini Generali.

CALENDARIO CLARA LIVE 2024
Domenica 17 marzo 2024 – Padova @ Hall
Mercoledì 20 marzo 2024 – Firenze @ Viper Theatre
Giovedì 21 marzo 2024 – Roma @ Largo Venue
Venerdì 22 marzo 2024 – Bari @ Demodè Club
Domenica 24 marzo 2024 – Napoli @ Duel Club
Martedì 26 marzo – Milano @ Magazzini Generali

Biglietti disponibili sul circuito Ticketone.it


NOBRAINO in Concerto al Demodè Club

In il

NOBRAINO – ANIMALI DA PALCOSCENICO CLUB TOUR
Venerdì 24 maggio 2024
Demodè Club – Modugno (Bari)
>>>Acquista Biglietti

La storia discografica dei Nobraino conta quattro dischi. Il 2006 è l’anno del primo album ufficiale “The best of Nobraino”, nel 2007 un live di pezzi inediti “Live al Vidia Club”, il 2008 è l’anno della svolta, vincono il Premio rivelazione dell’anno al MArteLive, che li porterà a firmare il contratto di management. e produzione discografica con l’allora neonata etichetta MArteLabel. Da qui nel 2010 l’uscita dell’album “No USA! No UK! Nobraino”, con la direzione artistica di Giorgio Canali. Nel marzo 2012 esce il “ Disco d’Oro” prodotto nuovamente da MArteLabel e registrato con Manuele “MaxStirner” Fusaroli.

Negli anni i Nobraino hanno accumulato premi importanti come il DemoRai, il Sele D’oro, e tanti successi culminati con le apparizioni televisive nel salotto televisivo di Serena Dandini Parla con me su Rai Tre. Nel 2010 il brano L’onesta monarchia di Luigi Filippo viene incluso nella compilation della “Leva cantautorale degli anni Zero”. Nel settembre 2011 si sono aggiudicati al Supersound di Faenza il premio speciale MEI “Miglior Tour dell’anno”, insieme al Premio XL La Repubblica “Nuova Musica Italiana”.

Nel novembre 2011 i Nobraino si sono esibiti al Teatro Ariston di Sanremo ospiti del Premio Tenco 2011. I Nobraino hanno suonato sul palco del Concerto del Primo Maggio 2012.

Dopo due mesi di stop in studio nella primavera del 2013 dedicati esclusivamente alla registrazione dei brani del loro prossimo disco che sarà pubblicato nei primi mesi del 2014 e conterrà diversi pezzi già presenti nei live, come Bigamionista, Lo scrittore ed Esca viva, già diventati dei classici per tutti i loro fan.


Corri Modugno 2024, gara podistica competitiva su percorso urbano ed extraurbano

In il

corri modugno 2024

La A.S.D. ATLETICAMENTE MODUGNO con la collaborazione della FIDAL Federazione Italiana di Atletica Leggera e con il patrocinio del Comune di Modugno, organizza per mercoledì 1° maggio 2024 la manifestazione podistica denominata “V° CORRIMODUGNO”.

Gara podistica competitiva FIDAL di 10 Km su percorso urbano ed extraurbano valevole come terza tappa del Trofeo Provinciale Terra di Bari, per tesserati Fidal e Run Card.

Passeggiata ludico motoria sulla stessa distanza aperta anche ai LIBERI.

Partenza ore 9:00 da Parco San Pio di Modugno (Bari). Nuovo percorso!!!

Ricco pacco gara e ristoro per tutti gli iscritti.

Il percorso sarà interamente chiuso al traffico, controllato dai giudici FIDAL, dalle Forze dell’Ordine e da volontari che assicureranno l’assistenza lungo l’intero percorso.

>>>Iscriviti qui
Per problematiche relative all’iscrizione scrivere a info@tempogara.it
Chiusura iscrizioni domenica 28 aprile 2024 ore 23:59

Infoline
3356334258 Manlio
3493001478 David


MARLENE KUNTZ in Concerto al Demodè Club, Catartica Tour

In il

MARLENE KUNTZ in Concerto al Demodè Club, Catartica Tour

Marlene Kuntz live
Demodè Club – Modugno (Bari)
venerdì 26 aprile 2024

Catartica ha senza dubbio alcuno avuto il merito di tracciare un segno indelebile nel nostro panorama musicale. Con l’eccellente produzione di Lega e Maroccolo (CCCP e CSI) per la neonata etichetta indipendente di allora Consorzio Produttori Indipendenti, le 14 memorabili canzoni che compongono il disco sono state la risposta alla fame irrefrenabile di un suono diverso di cui soffriva il pubblico italiano dei primi anni ‘90, complici i modelli americani e inglesi che ai tempi sfornavano band grunge e hardcore del calibro di Nirvana e Pearl Jam.



Catartica è stato il primo album italiano a soddisfare questa fame di cambiamento, segnando così una strada tutta nuova nel rock indipendente e rinnovando in maniera determinante la scena musicale del nostro paese.



Catartica è il manifesto musicale della band che ha messo subito le cose in chiaro: linee di chitarra che hanno poi ispirato innumerevoli band a seguire, un sound che è diventato sin da subito simbolo assoluto di quel decennio musicale e un songwriting che, fino ad allora, non si era mai sentito prima. La raffinata poetica di Godano ferisce tutti, subito: termini inusuali, una narrazione molto verbosa e fascinosamente poetica ricca di immagini fantasiose e liriche antisociali che hanno dato vita a frasi indelebili, diventate cult. Un linguaggio crudo e diretto, insomma, che descrive, senza mai banalizzare, il vivere moderno di allora, ma che risulta tremendamente attuale.

“Catartica nel 2024 compie 30 anni. Si potrebbe dire ‘sembra ieri’, ma in realtà sembra quel che è: ovvero che sono passati 30 anni, e noi Marlene siamo consapevoli di quante cose sono state fatte in questo lasso di tempo durato quel che è durato, e che fa sì che i tempi di Catartica ci appaiano lontani, ma ci siano in realtà altrettanto vicini.”, commenta Cristiano Godano. “In apertura di Festa Mesta scrissi ‘Complimenti per la festa, una festa del cazzo’. Non è davvero arduo traslare spazialmente e temporalmente ai giorni nostri quella rabbia figlia delle paturnie esistenziali di un giovane di provincia, piegando il significato delle parole a qualcosa che ben può descrivere la pessima situazione del nostro mondo contemporaneo. Perché è una bruttissima festa quella a cui siamo stati invitati dallo scorrere del tempo, e l’umanità pare star prendendo una piega rischiosa, quella che ormai è sotto gli occhi di tantissimi. Il mondo brucia, dice a un certo punto una canzone del nostro ultimo disco, Karma Clima, e la festa del cazzo a cui siamo stati invitati è l’immagine che bene illustra questa affermazione. C’è ancora qualcuno che non sente le tante storture a cui stiamo andando incontro? Ognuno potrà avere le sue idee nell’individuare le cause di tutto ciò e noi abbiamo le nostre, ma le conseguenze paiono essere le stesse per tutti: turbolenza, rabbia, disillusione, delusione, scoramento, ribaltamento progressivo dei valori che avevamo pensato di poter dare per scontati. E se le cause possono essere le più diverse a seconda dei punti di vista, le incompetenze, le contronarrazioni, le mistificazioni, e le varie prese per il culo che la gente sta subendo accomunano i più in un sentimento sfinito. Complimenti per la festa! Una festa del cazzo”.



Catartica è stato, e lo è tuttora, un album epocale, intriso di un rock energico, abrasivo e allo stesso tempo melodico che è stato in grado di segnare per sempre un’epoca e che è destinato a restare indelebilmente nella testa e nel cuore di chi lo ha ascoltato e di chi lo ascolterà. Non solo una pietra miliare nella storia della musica italiana ma anche nella carriera dei Marlene Kuntz. Partiti 30 anni fa proprio con la pubblicazione di Catartica, dopo 11 album in studio, 4 dal vivo, 8 raccolte, 2 colonne sonore, 1 disco d’oro, 1 film documentario, innumerevoli tour in Italia e all’estero arrivano a Karma Clima, il progetto che unisce arte e sostenibilità nonché ultimo lavoro discografico della band. Cristiano Godano, Luca Lagash, Riccardo Tesio, Davide Arneodo e Sergio Carnevale ci faranno rivivere “in volo libero sugli anni andati ormai” tutta la potenza di quel periodo che ha fatto la loro storia e quella del rock italiano. 

Prevendite già attive su dice.fm


A Bari, Andrew Faber con il suo “Ti passo a Perdere” Tour

In il

andrew-faber-ti-passo-a-prendere

Andrew Faber – Bari
Ti passo a Perdere Tour 2023/2024

Demodè Club
via dei Cedri, 14 – Modugno (Bari)
Venerdì 19 Aprile 2024

Il nuovo Tour poetico di Andrew Faber, che prende il nome dal suo ultimo libro: “Ti passo a perdere“, giunge a Padova, nell’eccellente cornice del Demodè Club.
Monologhi e poesie si alterneranno, per raccontare in chiave ironica (o per meglio dire: tragicomico-romantica), le tematiche dell’ansia e del panico. Della bellezza e dell’Amore. Della forza e della fragilità. Un manuale di resistenza in versi. Uno stradario dell’anima dove perdersi per poi ritrovarsi.

Ingresso euro 17,00 (posto a sedere non numerato)

>>>Acquista biglietti


GIANLUCA GRIGNANI in concerto a Bari – Residui di Rock’n’roll Tour

In il

GIANLUCA-GRIGNANI-in-concerto-a-Bari-Residui-di-Rock’n’roll-Tour

Gianluca Grignani Residui di Rock’n’roll
In The Club Live Tour 2024
Demodè Club – Modugno (Bari)
giovedì 11 Aprile

Gianluca Grignani Tour 2024 – L’artista torna dal vivo con Residui di Rock’n’roll, il nuovo tour che a partire dal 29 marzo lo porterà live nei principali club italiani.
Biglietti disponibili sui circuiti Ticketmaster e Ticketone.

Un tour pensato per ripercorrere la sua trentennale carriera, con tutto il pubblico in piedi pronto a saltare sulle note rock di Grignani. Un rock che Gianluca ha plasmato a suo modo e lo accompagna sin dai suoi esordi.

Ad unire chi è sul palco e gli spettatori sarà una scaletta ricca di hit da cantare tutti insieme a squarciagola e di grandi successi che hanno segnato la storia della musica italiana, da “Destinazione Paradiso” a “La mia storia tra le dita”, da “La fabbrica di plastica” a “Quando ti manca il fiato”, brano presentato a Sanremo 2023.

Le date:
29 marzo TANETO (Reggio Emilia) – FUORI ORARIO
30 marzo SENIGALLIA (Ancona) – MAMAMIA
3 aprile MILANO – ALCATRAZ
4 aprile TORINO – MILK
11 aprile MODUGNO (Bari) – DEMODÈ CLUB
18 aprile CIAMPINO (Roma) – ORION LIVE CLUB
20 aprile PORDENONE – CAPITOL
23 aprile POZZUOLI (Napoli) – DUEL LIVE
26 aprile PADOVA – HALL
28 aprile FIRENZE – VIPER


Sagra di San Giuseppe a Modugno con calzone di cipolla, panzerotti e zeppole

In il

sagra-di-san-giuseppe-modugno

L’Associazione Pro Loco APS di Modugno con il patrocinio del Comune di Modugno presenta la Sagra di San Giuseppe 2024.

Torna a Modugno la tradizionale sagra del calzone di cipolla. Martedì 19 marzo, dalle ore 17:00, in occasione della festa di San Giuseppe, Piazza Sedile ospiterà un grande party dove protagonista sarà il prodotto tipico tra i più amati della Puglia. In tutto il corso si susseguiranno stand con calzone di cipolla e altri prodotti tipici come panzerotti e carne arrosto. Non mancheranno anche le tradizionali zeppole e il pane di San Giuseppe, per onorare la festa del papà e la ricorrenza religiosa. A dare il via alla festa l’accensione, alle ore 17:00, del falò e, dopo la celebrazione eucaristica, alle ore 19:00 si entrerà nel vivo della sagra con spettacoli musicali e attività per bambini.

Appuntamento in Piazza Sedile a partire dalle ore 17:00 fino alle 22:00.

Programma:

ore 17:00 Accensione del Falò

ore 18:00 Santa Messa

ore 19:00 Start della Sagra

Info: 3899118122

Si ringrazia l’amministrazione Comunale per il patrocinio e la collaborazione di Confartigianato-Modugno.

Vi aspettiamo numerosi!