Visita guidata BARI MEDIEVALE: da Municipio romano a capitale d’Italia, da Emirato arabo a porta per la Terra Santa

In il

bari medievale pugliarte

Domenica 05 Luglio ore 18.30 appuntamento con l’itinerario “Bari Medievale”. Da Municipio romano a capitale d’Italia, da Emirato arabo a porta per la Terra Santa. Scopriremo insieme il periodo storico più importante della nostra città.

Costo: 10 euro

Punto d’incontro: Piazza del Ferrarese
* Porta Nova
* Palazzo del Sedile e gogna pubblica
* Via Francigena
* Corte del Catapano
* Basilica di San Nicola
* Cattedrale

Come prenotare: la prenotazione è obbligatoria telefonando o mandando un sms o whatsapp al numero 3403394708 o scrivendo a info@pugliarte.it indicando il numero dei partecipanti e un recapito telefonico.


Casamassima, XXIII° Corteo Storico “Corrado IV di Svevia” e Assalto alla Torre Campanaria

In il

corteo storico corrado IV assalto alla torre casamassima

Si respirerà aria di storia e passione con la XXIII edizione del Corteo Storico di Casamassima, l’unico su Corrado IV di Svevia, in programma DOMENICA 13 OTTOBRE 2019. Una edizione che ha occhio per il passato ma che si prospetta rinnovata nella struttura e negli spettacoli offerti.

L’evento rievoca un episodio storico dell’aprile del 1252 documentato in una pergamena originale conservata nell’archivio storico della Biblioteca di Bari: Corrado IV di Hohenstaufen nacque dal celebre imperatore Federico II di Svevia, divenendone erede; nei suoi viaggi attraversò la terra di Casamassima e restituì il feudo a Roberto da Casamaxima, al cui padre Giovanni era stato tolto da Federico II.

La storia di Corrado IV sarà susseguita dal grande spettacolo scenico dell’Assalto alla Torre Campanaria, un appuntamento con la crudele e spietata storia casamassimese, un gesto eroico compiuto dai nostri avi rievocato in uno spettacolo suggestivo e unico nel panorama pugliese.

Fa da cornice la FESTA DEI SAPORI – Street Food Fest
Enogastronomia in un connubio tra sapori antichi e contemporanei

#corteocorradoiv #casamassima

L’evento è promosso dall’Associazione Turistica Pro Loco di Casamassima, e si svolge sotto gli auspici della Presidenza della Repubblica, fregiandosi di due medaglie, del Ministero dei Beni Culturali e Ambientali, del Consolato Onorario a Bari della Repubblica Federale di Germania, del Consolato Onorario a Bari del Regno del Belgio, del Presidente della Giunta della Regione Puglia, dell’Area Metropolitana di Bari, del Comune di Casamassima, del Sindaco e dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Istruzione.

Ingresso libero


Castiglione nel Medioevo: una giornata a Castiglione alla scoperta della Media Aetas conversanese

In il

castiglione nel medioevo triggianello

Siamo nell’XI secolo e la Puglia, come quasi tutto il sud Italia, è campo di battaglia permanente. A scontrarsi gli eserciti dei Normanni (gli invasori del nord giunti già nel 1018 come mercenari al servizio di Melo da Bari) e quello dei Bizantini (stanziati e protagonisti di alterne vicende sin dal V secolo d.C.).
Ormai i Normanni dilagano in tutto il territorio e, con la definitiva caduta di Bari del 1071, sono divenuti i padrini delle terre un tempo greco-romane.

In questo scenario prende vita il nostro borgo, Castiglione, fortificato già in epoca Peuceta, ma che vede grande svilutto tra X e XIV secolo.

All’interno del borgo, dopo le tremende battaglie accorse nei dintorni, la vita lentamente torna alla normalità, e i Castiglianesi attendono l’arrivo di un nuovo signore, un Normanno, legato ai nuovi conquistatori.

Le attività artigianali riprendono il loro corso in attesa di viandanti disposti a comprare i prodotti della terra e dell’artigianato.
Anche deli armati fanno bella mostra di sé per mettersi in luce nei confronti dei nuovi dominatori.

PROGRAMMA DETTAGLIATO
• Visita Guidata (con Guida abilitata) alla riserva di Castiglione;
• Visita mercato de “Le arti e dei mestieri” e attività di laboratorio;
• Didattica tiro con arco e dimostrazione;
• Postazione didattica di falconeria;
• Dimostrazioni di combattimento;
• Visita alla Torre di Castiglione

TURNI DELLA MATTINA:
Ore 10:00 – ARRIVO E ACCOGLIENZA

Ore 10:15 – inizio VISITA GUIDATA e attività programmate I turno
Ore 10:30 – inizio VISITA GUIDATA e attività programmate II turno
Ore 10:45 – inizio VISITA GUIDATA e attività programmate III turno

Ore 12:30 – GRANDE SPETTACOLO DI COMBATTIMENTO E DI FALCONERIA;
Ore 13:30 – fine attività programmate – PRANZO A SACCO O RIENTRO

TURNI DEL POMERIGGIO:
Ore 14:00 – ARRIVO E ACCOGLIENZA

Ore 14:15 – inizio VISITA GUIDATA e attività programmate IV turno
Ore 14:30 – inizio VISITA GUIDATA e attività programmate V turno
Ore 14:45 – inizio VISITA GUIDATA e attività programmate VI turno

Ore 16:15 – GRANDE SPETTACOLO DI COMBATTIMENTO E DI FALCONERIA;
Ore 17:00 – fine attività programmate

I gruppi saranno composti da 25 persone max e a rotazione sperimenteranno i diversi laboratori

COSTI :
BIGLIETTO ADULTO : 6,00 €
BIGLIETTO BAMBINO (da 6 a 10 anni) : 3,00 €
BAMBINI da 0 a 5 anni : ingresso gratuito

PER INFO & PRENOTAZIONI :

.PRIMO turno : ore 10,15
.SECONDO turno : ore 10,30
.TERZO turno : ore 10,45
.QUARTO turno : ore 14,15
.QUINTO turno : ore 14,30
.SESTO turno : ore 14,45

TEL : 3395094105
EMAIL : info@sensazionidelsud.it


Settembre Casamassimese: il programma completo degli eventi

In il

programma settembre casamssimese 2019

25 eventi in 50 giorni. È davvero fitto il calendario di appuntamenti del ‘Settembre casamassimese 2019’, la rassegna organizzata dall’amministrazione comunale e dall’assessorato alla cultura e alle manifestazioni guidato da Azzurra Acciani, con la preziosa collaborazione delle associazioni e delle realtà del territorio.

Ad aprire gli appuntamenti, il 23 agosto alle 21, in piazza Delfino nel centro storico, il concerto jazz ‘American song book’. Tre giorni più avanti, il 26 alle 19, all’auditorium dell’Addolorata, in chiasso Carità, presentazione del libro dell’architetto Giuseppe Resta ‘Atlante di progetti per l’Albania’, mentre il 28 sempre alle 19, all’Arco delle Ombre ancora nel centro storico, ‘Libri nel borgo antico’ a cura della Pro Loco.

Il giorno seguente, 29 agosto, prima delle quattro date dedicate al progetto ‘La città animata’, con letture e attività laboratoriali per bambini, a partire dalle 17 a palazzo Monacelle, nella centralissima via Roma. Sempre nell’ambito della stessa iniziativa, alle 20 – e poi ancora alla stessa ora il 5, 12 e 19 settembre – nella piazzetta Don Domenico Console antistante Monacelle, proiezione di cortometraggi per i bimbi.

Il 4 settembre alle 21 invece, in piazza Aldo Moro , concerto ‘White lady’ con la tribute band di Nek. Il 6 alle 20, ancora in piazza Moro, Notte Azzurra ‘Aspettando San Rocco’ con mercatino artigianale ed esibizione musicale del gruppo ‘U friskett’ con Piripicchio e di ‘Guarda che banda’.

Il 7, 8 e 9 settembre celebrazioni civili e religiose in onore di San Rocco da Montpellier, Protettore di Casamassima, con tante iniziative, mentre il 10 alle 21, ancora in piazza Moro, concerto di Fabio Concato, cantante e autore di tantissimi brani di successo.

Il 13 alle 20.30, in piazzetta Don Domenico Console, ‘Memorial della nascita di Monsignor Sante Montanaro, il 15 alle 9.30, in piazza Moro, partenza della storica gara podistica ‘Stramaxima’, con percorso per le vie cittadine, e la sera alle 21, sempre nella piazza principale casamassimese, ‘Barresi project’ in concerto con Dorso special guest.

Il 16 alle 19, all’auditorium dell’Addolorata, presentazione del libro di Giuseppe Natuzzi ‘Wanderlust,, fuga dall’uomo’, il 21 alle 20, in piazza Delfino, spettacolo teatrale a cura dell’Acca ‘Qualcuno volò sul nido del cuculo’.

Il 27 alle 19, all’auditorium dell’Addolorata, ‘Assalto alla torre’, convegno a cura della Pro Loco.

Il 29 settembre alle 20, in piazza Santa Croce, ‘Arte e moda’, sfilata autunno – inverno e body art nel borgo antico, con presentazione dell’evento da parte di Gianni Ciardo. A seguire, concerto del soprano Nadia Divittorio.

Il 30, ancora all’auditorium dell’Addolorata, presentazione del libro di Alessio Rocco Ranieri ‘Psicologia al tuo servizio’

Il 13 ottobre a partire dalle 19, in piazza Moro, ‘Corteo storico Corrado IV di Svevia’ con ‘Assalto alla torre’ a cura della Pro Loco.


La Settimana Medievale 2019

In il

la settimana medievale 2019

Durante l’arco di un anno noi dell’Associazione Culturale Trani Tradizioni, ci siamo impegnati su diversi fronti per far si che il nostro evento diventasse sempre più degno delle vostre aspettative. La nostra città va amata e rispettata come le persone che cercano di dar il meritato lustro ad essa e che con non poche difficoltà si adoperano per regalare a tutti i tranesi e non, momenti di grande letizia.

Non possiamo non essere orgogliosi di portare a Trani migliaia di visitatori in occasione della nostra manifestazione, ci inorgoglisce il fatto di essere riconosciuti come cittadini di una città favolosa.

Speriamo che il frutto del nostro lavoro sia gradito a tutti e che possiate vivere la settimana medioevale 2019 come un’occasione per ammirare la città di Trani con i suoi monumenti, la sua storia e la sua gente.

Castello Svevo
Piazza Re Manfredi – Trani

Maggiori info sulla pagina facebook Trani Tradizioni


XIV° Corteo storico di San Giovanni patrono di Putignano – Assalto alla Torre

In il

Corteo storico di San Giovanni patrono di Putignano

Il trecento, il secolo dei Papi e san Giovanni patrono di Putignano.
Sabato 22 e domenica 23 giugno XIV edizione della festa di San Giovanni, patrono da 661 anni; alle radici di Putignano nel Medioevo.

IL PROGRAMMA :

Sabato 22
– ore 17.00 apertura mercatino medievale, gastronomia;
– ore 17.00 falconeria, mostra di rapaci;
– ore 17.20 visite guidate alla scoperta dei tesori della chiesa trecentesca di santa Maria La Greca;
– ore 18.00 spettacolo di Falconeria;
– ore 18.30 giochi medievali e palio delle quattro porte a cura ragazzi dell’ I.C De Gasperi- Stefano da Putignano;
– ore 19.00 spettacolo de lo Mago Abacuc;
– ore 19.30 partenza corteo storico da porta Barsento;
– a seguire: scene rievocative, spettacoli di sbandieratori di Carovigno, timpanisti Sancti Nicolai di Bari, danze medievali dell’ass. Porta Barsento, ancora falconeria con voli di rapaci notturni, secondo spettacolo de lo Mago Abacuc

Domenica 23
– ore 17.00 apertura mercatino medievale, gastronomia;
– ore 17.00 falconeria, mostra di rapaci;
– ore 17.20 visite guidate alla scoperta dei tesori della chiesa trecentesca di santa Maria La Greca;
– ore 18.00 spettacolo di Falconeria;
– ore 19.00 spettacolo de lo Mago Abacuc;
– ore 20.00 assalto alla torre
– ore 21.00 spettacolo di Falconeria;
– ore 22.00 spettacolo de lo Mago Abacuc;
– ore 22.30 chiusura con danze medievali

Ingresso gratuito


Racconti Medioevali A.D. 1338

In il

racconti medioevali ad 1338

La “Porta delle Gabelle” è la più antica delle porte della città medioevale, datata dall’epigrafe inserita nella muratura al 1338. Fu fatta costruire dal Conte di Brienne e consentiva l’ingresso alla città dal lato sud. La porta era detta “delle Gabelle” perché fiancheggiata da un locale per la riscossione della gabella della farina da parte di coloro che facevano macinare la farina dai mulini comunali.

Il Gruppo di Rievocazione Storica Città di Conversano e L’associazione culturale SensAzioni del Sud vi aspettano per raccontarvi storie medievali di Conti e Contesse, di Papi e Badesse, di nobili e popolani. Due armigeri vi accoglieranno all’interno della città vecchia, dopo che avrete ascoltato i racconti antichi di Conversano. Perdersi tra i vicoli di Conversano sarà un viaggio attraverso la storia!

Porta delle Gabelle – Piazza XX Settembre – Conversano (BA)

L’iniziativa è inserita all’interno del programma del Maggio Conversanese 2019


Ritorna a Bitonto l’Antica Fiera di San Leone – Edizione 0

In il

antica fiera di san leone bitonto

Il ritorno dell’antica Fiera di San Leone

Due giornate di rievocazione storica e artistica per celebrare una tradizione che affonda le sue radici nel Medioevo.

L’evento, inizialmente programmato per il 6 e 7 aprile, rinviato causa maltempo, finalmente avrà luogo il prossimo fine settimana di maggio.

Una passeggiata in Villa Comunale vi condurrà indietro di secoli fino al tempo della Puglia degli Angioini e degli Aragonesi, con musiche, danze e spettacoli tra menestrelli intriganti, cavalieri cortesi, abili mercanti,  mastri giurati e nobildonne che proveranno a condurvi in epoche lontane, dal trecento fino agli albori del Rinascimento.

L’11 e il 12 maggio incontrerete musici e danzatori, tamburi, un accampamento didattico coi suoi armigeri, artigiani con le loro bancarelle e una zona degustativa. Un vero e proprio quadro in movimento insomma e un tentativo di teatro del tempo fatto di colori, odori, usanze e modi di  di essere in uno spaccato storico all’insegna della integrazione e della voglia di fare e di innovare.

Grazie ad un virtuoso connubio di Associazioni e Cooperative di promozione sociale presenti sul territorio con alcune Istituzioni Scolastiche e la parrocchia del Monastero, con il patrocinio del Comune di Bitonto, della Presidenza della Regione Puglia e con il sensibile supporto di altri Enti e privati, la Fiera intende inserirsi nella programmazione degli eventi culturali della Città di Bitonto con l’obiettivo di diventare una vera e propria Festa medievale e di entrare a far parte autorevolmente del ciclo delle Fiere e delle rievocazioni storiche pugliesi. La Fiera ospiterà gruppi rievocativi da Bari, Gravina e Grumo.

INGRESSO LIBERO

Vi aspettiamo!


SAN NICOLA NEL MEDIOEVO: mostra di sculture, dipinti e manufatti

In il

san nicola nel medioevo spaccabari

Associazione Culturale SpaccaBari
presenta:
SAN NICOLA NEL MEDIOEVO

Mostra di sculture, dipinti e manufatti
Dal 7 al 12 Maggio 2019 presso il Museo Civico di Bari

INGRESSO LIBERO

Inaugurazione: martedì 7 maggio ore 20:30
Orari di apertura: dalle ore 10:00 alle 22:00

Info: spaccabari@outlook.it


Ruvo Medievale

In il

ruvo medievale

Ruvo medievale. La città e gli uomini, il castello e i feudatari dai Normanni agli Aragonesi è il titolo dell’ultima pubblicazione del Centro Studi “Cultura et Memoria” che sarà presentato sabato 15 dicembre, alle ore 18:30, nella sala conferenze di Palazzo Caputi in Ruvo di Puglia.
L’appuntamento sarà promosso all’interno del convegno “…oltre la solita Storia”. Un titolo intrigante per un tema che, sempre più, sta diventando ragione di dibattito. Il convegno affronterà il tema dell’ importanza della Storia, non solo come disciplina, sotto il profilo della ricerca, ma della didattica della disciplina e del suo ruolo nel sistema formativo in un momento in cui si assiste sempre più ad una marginalizzazione della storia nel curriculum scolastico.

All’incontro interverranno l’Assessora alla Cultura e Turismo prof.ssa Monica Filograno; il prof. Claudio Rocco, docente di materie umanistiche presso l’I.T.E.T. “Padre A.M. Tannoia” Corato- Ruvo; Il prof. Pasquale Cordasco, del dipartimento di Studi Umanistici dell’ Università di Bari, e direttore del Centro Studi Normanno-Svevi; la prof.ssa Sylvie Pollastri, del dipartimento di Lettere Lingue Arti Italianistica e culture comparate dell’Università di Bari e il dott.Vito Ricci, studioso dell’età medievale e autore del volume Ruvo medievale. Modera l’incontro Vincenza Tedone, presidentessa del Centro Studi Onlus Cultura et Memoria.

Il volume di Vito Ricci, promosso dal Centro Studi Onlus Cultura et Memoria ed edito dal Centro Stampa litografica di Terlizzi, colma una lacuna della storiografia rubastina nella quale mancava ad oggi di un contributo monografico incentrato sul periodo medievale più prettamente civile, politico e sociale di questo centro della Terra di Bari. Il volume consente di rileggere la Storia di Ruvo in epoca medievale, contestualizzandola e innestandola nell’ambito della storia del Mezzogiorno italiano in generale e in quella della Puglia in particolare allo scopo di conferire alla trattazione un respiro più ampio e non solo locale.

Vi aspettiamo numerosi.