“Un barese a New York 2” in scena a Conversano

In il

locandina un barese a new york 2

“Un barese a New York 2” in scena a Conversano
Venerdì 30 novembre al teatro Norba di Conversano (Ba), andrà in scena “Un barese a New York 2”, di e con Gianni Colajemma, secondo episodio della fortunata saga che a ottobre scorso è stata applaudita anche in America nella grande mela.
“Ho provato a immaginare – ha spiegato Colajemma – come si può comportare un barese in una grande città estera. Ho immaginato New York perchè è un simbolo dell’America, è il sogno americano che per chiunque ha un significato personale. Per Giovanni è fare l’attore, per altri è aprire un grande negozio, qualcun altro vuole costruire un altro grattacielo e via dicendo. È un sogno”.
In questo percorso per la realizzazione del suo obiettivo, Joe Colella si imbatte in una serie di personaggi, suoi coinquilini o vicini di casa, tutti impegnati a realizzarsi. C’è Dudù, un eccentrico ragazzo dalla dubbia sessualità, la proprietaria di casa Sandra, una signora di mezza età molto arcigna, dura e misteriosa ed Hellen una frizzante ragazza americana. Ancora, a portare un maggiore brio all’interno dell’appartamento newyorkese dove si svolge la storia, la cui scenografia è a cura di Gianmarco Venanzio Colaiemma, irrompe Carmela la sorella di Joe, che ha raggiunto il fratello con la speranza di vederlo lavorativamente e sentimentalmente sistemato.
“Quello che mettiamo in mostra è un mondo vario, ma allo stesso tempo bello comunque. È certamente uno spettacolo molto comico, ma che contiene anche una morale. Il mondo va affrontato e accettato, i lavori vanno accattati, dal ragazzo delle pizze al sognatore, al ballerino e ballerina, o chi fa altro tipo di mestiere”.
Sul palco con il noto attore barese ci saranno anche gli attori della compagnia Manifattura Tabacchi. In questo secondo capitolo sono impegnati Lucia Coppola e Federica Antonacci, Luca Mastrolitti, Maria Schino e Anna Vittoria Amore, esperta attrice che copre un ruolo rilevante nella storia di questo episodio, il cui sottotitolo è “…batter man…”.
Adatto a tutta la famiglia, “Un barese a New York” ha come punto di forza il linguaggio, strutturato su più livelli e cucito sui vari personaggi. Si passa da una parlata popolare, che punta a riscoprire termini e tradizioni della cultura barese, all’italiano di chi è da poco giunto nella grande mela e vuole insediare stabilmente a New York, all’inglese – americano dei personaggi originari della grande mela o in essa radicati.

Teatro Norba – Piazza della Repubblica, 25 – Conversano (Bari)
Infoline: 0805617264 – 3935350241


“Un Barese a New York 3” di e con Gianni Colajemma al Teatro Barium

In il

un barese a new york 3 gianni colajemma

A partire dal 6 Ottobre, tutti i sabato alle 21.00 e tutte le domeniche e i festivi alle 18.00 e alle 21.00 al teatro Barium, che giunge quest’anno alla sua trentatreesima stagione teatrale, saranno proposte le repliche del nuovo spettacolo “Un barese a New York 3”, di e con Gianni Colajemma.

Come in una sitcom, anche i capitoli di questo racconto, non sono concatenati tra di loro, ma caratterizzati dall’uso di una singola ambientazione, in questo caso l’appartamento del protagonista Joe Colella, un barese trasferitosi a New York per diventare un importante attore. La scenografia curata da Gianmarco Venanzio Colaiemma, figlio del noto attore, è curata nei dettagli. In scena il solito divano con la copertura in stile americano, come del resto l’arredamento. Guantoni da boxe alla Rocky, bottiglie di whisky, la maglia del grande Michael Jordan e tanti altri simboli che richiamano il “sogno americano”.

“Ho voluto far vedere – ha spiegato Colajemma – come si può comportare un barese in una grande città estera. Ho immaginato New York perchè è un simbolo dell’America, è il sogno americano che per chiunque ha un significato personale. Per Giovanni è fare l’attore, per altri è aprire un grande negozio, qualcun altro vuole costruire un altro grattacielo e via dicendo. È un sogno”.

Così come generalmente le sitcom sono basate sulla rappresentazione dell’interazione emotiva e sociale di un ristretto numero di personaggi immersi, in un ambiente familiare e sostanzialmente ordinario, anche in questo terzo capitolo abbiamo la presenza di personaggi che si sono già visti nei precedenti spettacoli. C’è Hellen, la vicina di casa di Joe, giovane ragazza rappresentata da Federica Antonacci, che in questo capitolo affronta le sue prime esperienze lavorative, sebbene non abbia molta esperienza. Si ritrova anche Lucia Coppola nei panni di Carmela, la simpaticissima sorella del protagonista, anch’ella trasferitasi ormai nella Grande Mela dove ha trovato anche un lavoro. Inoltre in questo episodio numero 3 ci sono tre nuovi personaggi interpretati da Luca Mastrolitti, Maria Schino e Magda Fanelli.

“Questa nuova commedia è abbinata al precedente spettacolo, ne è il sequel. Da parte nostra è un nuovo modo di fare teatro, perché non è il solito spettacolo popolare, quello in vernacolo, che ci ha fatto acquisire molta esperienza negli anni. È un modo di evolverci teatralmente, utilizzando sempre il dialetto, inserendolo in storie diverse e soprattutto in questo momento di globalizzazione, arricchendolo di interventi anche in inglese e americano, lingue che con il barese hanno un bell’effetto, perché molto musicali”.

Info e prenotazioni: 0805617264 – 3935350241