Festa della Madonna della Pietà di Adelfia, il programma

In il

madonna della pieta 2022 adelfia

Festeggiamenti in onore della Protettrice
MADONNA DELLA PIETA’
3-4-5 Settembre 2022
ADELFIA (Bari)

Carissimi Fedeli,
i festeggiamenti della Madonna della Pietà, collocaati all’inizio dell’Anno Pastorale, ai auguriamo possano essere una rinascita della vita della comunità cristiana in uno stile SINODALE.
Papa Francesco ha consegnato alla Chiesa Univerale l’impegno di camminare insieme (in Sinodo).
Accogliamo quest’invito affidandoci all’intercessione della Madonna della Pietà.
Il Parroco
don Fedele Iacobellis

ITINERARIO PROCESSIONI

DOMENICA 4 SETTEMBRE (Sacra Immagine)
Via Chiesa Madre, Piazza Mercato, Via Cantone, Via Via Marchese di Montrone, Via Nicolò Dottula, Via Giardino, Via Papa Pio X, Via Giuseppe Mazzini, Via Carlo Alberto, Via Pio La Torre, Via San Francesco d’Assisi, Via Valenzano, Via Filippo Turati, Via caduti del 1799, Via San Giovanni Bosco, Via Modigliani, Via Giovanni Battista Caracciolo, Via XX Settembre, Via Indipendenza, Largo Garibaldi, Via del Progresso, Via Gioacchino Pecci, Via Rutigliano, Via Tito Speri, Via Alcide De Gasperi, Via Alessandro Volta, Via Ettore Carafa, Gioacchino Puccini, Via Tripoli, Via Cafaro, Via Ettore Carafa, Corso Umberto I, Piazza Mercato, Via Chiesa Madre

LUNEDI’ 5 SETTEMBRE
(Sacra immagine sul carro floreale)
Piazza Leone XIII, Via Valenzano, Via Vittorio Veneto, Corso Umberto I, Via Piscina Nuova, Via Duca delle Puglie, Via Santa Maria della Pietà, Via Casamassima, Chiesa Madonna della Pietà, Via Casamassima, Via Santa Maria della Pietà, Piazza Trieste, Corso Umberto I, Piazza Mercato, Via Chiesa Madre

PROGRAMMA:

madonna della pieta 2022 adelfia


Adelfia, Festa della Madonna della Pietà: il programma

In il

festa madonna della pietà 2020 adelfia

FESTA DI MARIA SS. DELLA PIETÀ DI ADELFIA
Lunedì 7 settembre 2020

Lunedì 7 settembre la Solenne Celebrazione Eucaristica sarà celebrata su Corso Umberto I

Alla celebrazione sul Corso i posti a sedere saranno 400;
Sarà OBBLIGATORIO l’uso della mascherina;

Per accedere nell’ area interessata sarà obbligatorio passare da 2 varchi (Via Rocco Capotorti e Corso Umberto I) dove sarà effettuata la misurazione della temperatura e l’ igienizzazione delle mani;

Dal primo pomeriggio di lunedì 7 Settembre fino a fine manifestazione Corso Umberto I, sarà interdetta al traffico e ovviamente sarà VIETATO parcheggiare le auto in questa area;

La festa 2020 è prettamente di carattere religioso ma presenterà ugualmente dei richiami alla tradizione come il giro della banda,le diane mattutine e lo spettacolo pirotecnico a fine festa;

Vi invitiamo:
Ad essere calmi, pazienti e sopratutto comprensivi;
A rispettare tutte le indicazioni e le regole che vi saranno fornite;
A rispettare le distanze e a non creare situazioni di criticità.

Programma del giorno:
Ore 8.00: Diana della ditta “Emotion Fireworks”
Ore 8.30-17.30: Servizio Musicale del Concerto Bandistico “M. Lufrano” Città di Triggiano
Ore 19.30: Solenne Celebrazione Eucaristica in Corso Umberto I
A seguire Inaugurazione del campanile dopo i lavori di restauro, canto dell’ Ave Maria e lancio di un Rosario offerto da alcuni devoti.
Ore 21.30 circa: Spettacolo pirotecnico della ditta “Emotion Fireworks” (C.da Difesa).

Buona festa a tutti!
Evviva Maria!


Festa della Madonna SS. della Pietà di Adelfia: il programma degli eventi civili e religiosi

In il

madonna della pieta 2019 adelfia

Maria S.S. Della Pietà
I festeggiamenti in onore di Maria SS. della Pietà si svolgono ogni anno la Prima domenica di settembre con la processione serale della statua portata a spalla, ed il lunedì a seguire la statua viene sistemata su un carro infiorato e portato in processione fino alla cappella della Pietà per poi tornare in Chiesa Madre.

Storia
La Cappella della Pietà o Madonella sulla strada per Casamassima.
 Di questa l’Arciprete D. Giovanni Fioni ci ha lasciato una nota secondo cui al posto di un edicola edificata da un certo Giovanni Macchia, morto nel 1634, (e che la dotò insieme a dei fondi circostanti con atto del notaio Antonio Giorgia di S. Nicandro) fu costruita una vera cappella come adempimento di un voto del cavaliere Giuseppe Maria Capecizurla, dei Conti di Potenza, S. Angelo e Nocera, liberato dalla morte proprio a quel punto per intercessione della Madonna.
Alla sua morte il cavaliere fu inumato poi sul lato destro entrando, nel 1710 (una croce sulla basola indica il posto).
Nel 1852 il Canonico primicerio Domenico Campagna la ingrandì e fece collocare sull’altare una grande tela rappresentate la deposizione della Croce, opera del pittore Giuseppe De Mattia di Noicattaro; in fine, come si legge in una delle lapidi all’interno della Cappella «i Montronesi nella siccità del 1876 ricorsi alla Vergine con penitenza e lacrime conseguita la desiderata pioggia, riconoscenti nello stesso anno con ampia e miglior forma il vecchio edifizio riedificarono».
Nel 1964, a devozione del sig. Vito Volpe, la Cappella è stata restaurata dal pittore Michele Bruno di Capurso.

Trasformazione
Nel 1990 è stata restaurata la Cappella di Maria S.S. della Pietà con il contributo della Regione e con i lavori compiuti dal Genio Civile.
È stata rifatta la copertura del tetto, rimosso il vecchio pavimento e sostituito con un nuovo pavimento in pietra di Trani, è stato anche realizzato un sistema di aereazione ed una intercapedine per proteggerla dall’umidità. È stato sostituito il vecchio portone e le finestre ed è stato installato un nuovo impianto elettrico.
La nuova pitturazione delle pareti con l’applicazione di foglie di oro e nuove cornici è stata eseguita a totale carico della Parrocchia.
Nel 1992 è stata rubata la tela rappresentante la scena della Pietà dipinta dal Maestro De Mattia.
Nello stesso anno per offerta della famiglia Ruta-Angiuli è stato donato un nuovo quaro dipinto su tela dal pittore contemporaneo De Gregorio. Il dipinto è stato benedetto e rimesso al suo posto il 7 settembre 1992, giorno della Festa della Madonna della Pietà.

Di seguito il programma della Festa:
madonna della pieta 2019 adelfia


Festeggiamenti in onore della Madonna della Pietà: il programma civile e religioso

In il

madonna della pieta 2018 adelfia

Maria S.S. Della Pietà

I festeggiamenti in onore di Maria SS. della Pietà si svolgono ogni anno la Prima domenica di settembre con la processione serale della statua portata a spalla, ed il lunedì a seguire la statua viene sistemata su un carro infiorato e portato in processione fino alla cappella della Pietà per poi tornare in Chiesa Madre.

Storia

Di questa l’Arciprete D. Giovanni Fioni ci ha lasciato una nota secondo cui al posto di un edicola edificata da un certo Giovanni Macchia, morto nel 1634, (e che la dotò insieme a dei fondi circostanti con atto del notaio Antonio Giorgia di S. Nicandro) fu costruita una vera cappella come adempimento di un voto del cavaliere Giuseppe Maria Capecizurla, dei Conti di Potenza, S. Angelo e Nocera, liberato dalla morte proprio a quel punto per intercessione della Madonna.
Alla sua morte il cavaliere fu inumato poi sul lato destro entrando, nel 1710 (una croce sulla basola indica il posto).
Nel 1852 il Canonico primicerio Domenico Campagna la ingrandì e fece collocare sull’altare una grande tela rappresentate la deposizione della Croce, opera del pittore Giuseppe De Mattia di Noicattaro; in fine, come si legge in una delle lapidi all’interno della Cappella «i Montronesi nella siccità del 1876 ricorsi alla Vergine con penitenza e lacrime conseguita la desiderata pioggia, riconoscenti nello stesso anno con ampia e miglior forma il vecchio edifizio riedificarono».
Nel 1964, a devozione del sig. Vito Volpe, la Cappella è stata restaurata dal pittore Michele Bruno di Capurso.

Trasformazione

Nel 1990 è stata restaurata la Cappella di Maria S.S. della Pietà con il contributo della Regione e con i lavori compiuti dal Genio Civile.
È stata rifatta la copertura del tetto, rimosso il vecchio pavimento e sostituito con un nuovo pavimento in pietra di Trani, è stato anche realizzatoun sistema di aereazione ed una intercapedine per proteggerla dall’umidità. È stato sostituito il vecchio portone e le finestre ed è stato installato un nuovo impianto elettrico.
La nuova pitturazionedelle pareti con l’applicazione di foglie di oro e nuove cornici è stata eseguita a totale carico della Parrocchia

Nel 1992 è stata rubata la tela rappresentante la scena della Pietà dipinta dal Maestro De Mattia.

Nello stesso anno per offerta della famiglia Ruta-Angiuli è stato donato un nuovo quaro dipinto su tela dal pittore contemporaneo De Gregorio. Il dipinto è stato benedetto e rimesso al suo postoil 7 settembre 1992, giorno della Festa della Madonna della Pietà.