Torna a Monopoli la Festa della Madonna della Madia

In il

madonna della madia 2022 monopoli

Solenni festeggiamenti in onore della protettrice della Città di Monopoli e della Diocesi Madonna della Madia
16 Dicembre 2022
MONOPOLI (Bari)

Come ogni anno alle 5:00 del 16 Dicembre, ci ritroviamo in migliaia a Cala Batteria per l’approdo della Madonna della Madia, protettrice della nostra città.
Sono conservate nella Cattedrale alcune delle 33 travi trovate con l’icona della Madonna della Madia al porto (1117) e che il vescovo Romualdo utilizzó per coprire il tetto della Cattedrale.
La storia dell’arrivo delle travi con l’effigie affonda le sue radici nell’anno 1107, quando Romualdo, vescovo di Monopoli, iniziò la costruzione della nuova Cattedrale, che avrebbe dovuto sostituire il vecchio tempio ormai troppo usurato e angusto. Dieci anni dopo i lavori vennero bloccati perché non si riuscivano a trovare i legni per costruire la volta a capriate della chiesa (secondo le caratteristiche proprie dello stile romanico). Il vescovo si affidò fervidamente all’intercessione della Vergine Maria. È qui che la storia inizia ad intrecciarsi con la tradizione: la notte tra il 15 e il 16 dicembre 1117 la Madonna stessa si mostrò in sogno al sacrestano monopolitano, Mercurio, annunciando che al porto era giunto quanto il vescovo aveva richiesto. L’uomo senza perdere tempo, di notte, corse a comunicare quanto visto al vescovo il quale, incredulo, lo rispedì a casa a dormire. La cosa si ripeté per tre volte. Alla terza volta Mercurio volle andare di persona al porto per accertarsi di ciò che in sogno gli veniva annunciato e con sua grande sorpresa scorse nel bacino portuale una grande zattera fatta di tante lunghe e grosse travi. Pieno di gioia corse al vescovado e scaraventò giù dal letto Romualdo annunciandogli che le travi erano arrivate e che lui stesso le aveva viste. Disposta una grande processione il vescovo si recò al porto dove, sulla zattera, era giunta anche una bellissima icona che raffigurava la Madre di Dio con in braccio il Cristo. Cercò di prenderla, ma la zattera indietreggiò davanti a lui, per tre volte. Dopo aver incensato l’icona l’anziano vescovo poté toccare l’immagine miracolosa e in processione ritornò in Cattedrale portando sia le travi che la venerata effigie.


In piazza a Monopoli arriva la KALUSH ORCHESTRA vincitrice dell’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest

In il

KALUSH ORCHESTRA in piazza a Monopoli

Per la band ucraina vincitrice dell’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest con la canzone “Stefania”, quella in occasione della chiusura dei festeggiamenti in onore della Madonna della Madia sarà la prima ed esclusiva tappa italiana.

Sarà quella di Monopoli, il 16 agosto 2022 alle ore 21,30, in Piazza Vittorio Emanuele II, la prima ed esclusiva tappa italiana della band ucraina Kalush Orchestra, vincitrice dell’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest con la canzone “Stefania”.

Il gruppo musicale ucraino formatosi nel 2019 torna, dunque, in Italia dopo tre mesi dalla vittoria di Torino e prima di un lungo tour nel nord America che partirà ad ottobre.
Il gruppo dei Kalush costituito dal rapper Oleh Psjuk, dal musicista Ihor Didenčuk e da MC KylymMen si è arricchito dell’orchestra composta da Tymofii Muzychuk e Vitalii Duzhyk e dai coristi Džonni Divnyj e Oleksandr Slobodnjak.
Il nome della loro formazione è ispirato alla città di Kaluš, situata nel cuore occidentale dell’Ucraina. Il loro primo album in studio “Hotin” ha ottenuto ben sei nomination nell’ambito del YUNA, il principale riconoscimento musicale in Ucraina, consacrandoli tra gli artisti musicali del paese fino alla vittoriosa partecipazione all’Eurovision Song Contest 2022. Il brano Stefania, dedicato alla madre del cantante della band, ha assunto un significato diverso con lo scoppio del conflitto con la Russia visti i riferimenti alla patria e alla sicurezza con cui la donna ha cresciuto i suoi figli, anche in un “temporale” come la guerra.

Il concerto, promosso dal Comune di Monopoli in collaborazione con la Regione Puglia, si terrà nell’ambito delle celebrazioni della festa patronale in onore della Madonna della Madia che si apriranno con il tradizionale approdo dell’icona a Cala Batteria il giorno 14 agosto e si concluderanno proprio con il concerto della band ucraina. Si tratta dell’unica data nazionale di un tour di 27 tappe che inizia il 22 luglio dalla città polacca di Mravogo e si conclude il 6 novembre a Toronto (Canada), toccando città come Montreal, Chicago, New York, Stoccolma e Seattle.


Approdo della Madonna della Madia a Monopoli

In il

approdo madonna della madia monopoli

MONOPOLI – Come ogni 14 Agosto, ci ritroviamo in migliaia a Cala Batteria per l’approdo della Madonna della Madia, protettrice della nostra città. Dopo l’evento all’alba del 16 Dicembre (data storica ufficiale), la cerimonia si ripete il 14 Agosto, data simbolica per far conoscere la nostra Madonna della Madia ai turisti e per far vivere la tradizione ai Monopolitani che a dicembre sono fuori città.

Sono conservate nella Cattedrale alcune delle 33 travi trovate con l’icona della Madonna della Madia al porto (1117) e che il vescovo Romualdo utilizzó per coprire il tetto della Cattedrale romanica.

La storia dell’arrivo delle travi con l’effigie affonda le sue radici nell’anno 1107, quando Romualdo, vescovo di Monopoli, iniziò la costruzione della nuova Cattedrale, che avrebbe dovuto sostituire il vecchio tempio ormai troppo usurato e angusto. Dieci anni dopo i lavori vennero bloccati perché non si riuscivano a trovare i legni per costruire la volta a capriate della chiesa (secondo le caratteristiche proprie dello stile romanico). Il vescovo si affidò fervidamente all’intercessione della Vergine Maria. È qui che la storia inizia ad intrecciarsi con la tradizione: la notte tra il 15 e il 16 dicembre 1117 la Madonna stessa si mostrò in sogno al sacrestano monopolitano, Mercurio, annunciando che al porto era giunto quanto il vescovo aveva richiesto. L’uomo senza perdere tempo, di notte, corse a comunicare quanto visto al vescovo il quale, incredulo, lo rispedì a casa a dormire. La cosa si ripeté per tre volte. Alla terza volta Mercurio volle andare di persona al porto per accertarsi di ciò che in sogno gli veniva annunciato e con sua grande sorpresa scorse nel bacino portuale una grande zattera fatta di tante lunghe e grosse travi. Pieno di gioia corse al vescovado e scaraventò giù dal letto Romualdo annunciandogli che le travi erano arrivate e che lui stesso le aveva viste. Disposta una grande processione il vescovo si recò al porto dove, sulla zattera, era giunta anche una bellissima icona che raffigurava la Madre di Dio con in braccio il Cristo. Cercò di prenderla, ma la zattera indietreggiò davanti a lui, per tre volte. Dopo aver incensato l’icona l’anziano vescovo poté toccare l’immagine miracolosa e in processione ritornò in Cattedrale portando sia le travi che la venerata effigie.


A Monopoli, La Notte dell’Approdo della Madonna della Madia

In il

madonna della madia 2021 monopoli

Solenni Festeggiamenti in onore della Madonna della Madia protettrice della Città di Monopoli e della Diocesi
dal 12 al 16 Dicembre 2021

La storia dell’arrivo delle travi con l’effigie affonda le sue radici nell’anno 1107, quando Romualdo, vescovo di Monopoli, iniziò la costruzione della nuova Cattedrale, che avrebbe dovuto sostituire il vecchio tempio ormai troppo usurato e angusto. Dieci anni dopo i lavori vennero bloccati perché non si riuscivano a trovare i legni per costruire la volta a capriate della chiesa (secondo le caratteristiche proprie dello stile romanico). Il vescovo si affidò fervidamente all’intercessione della Vergine Maria. È qui che la storia inizia ad intrecciarsi con la tradizione: la notte tra il 15 e il 16 dicembre 1117 la Madonna stessa si mostrò in sogno al sacrestano monopolitano, Mercurio, annunciando che al porto era giunto quanto il vescovo aveva richiesto. L’uomo senza perdere tempo, di notte, corse a comunicare quanto visto al vescovo il quale, incredulo, lo rispedì a casa a dormire. La cosa si ripeté per tre volte. Alla terza volta Mercurio volle andare di persona al porto per accertarsi di ciò che in sogno gli veniva annunciato e con sua grande sorpresa scorse nel bacino portuale una grande zattera fatta di tante lunghe e grosse travi. Pieno di gioia corse al vescovado e scaraventò giù dal letto Romualdo annunciandogli che le travi erano arrivate e che lui stesso le aveva viste. Disposta una grande processione il vescovo si recò al porto dove, sulla zattera, era giunta anche una bellissima icona che raffigurava la Madre di Dio con in braccio il Cristo. Cercò di prenderla, ma la zattera indietreggiò davanti a lui, per tre volte. Dopo aver incensato l’icona l’anziano vescovo poté toccare l’immagine miracolosa e in processione ritornò in Cattedrale portando sia le travi che la venerata effigie.

PROGRAMMA:

DOMENICA 12 DICEMBRE
Triduo di preparazione
ore 18:00 Santo Rosario Meditato
ore 18:30 Celebrazione Eucaristica
ore 19:30 Concerto in onore di Maria SS. della Madia a chiusura “International Organ Festival”

LUNEDI’ 13 DICEMBRE
ore 18:00 Santo Rosario Meditato
ore 18:30 Celebrazione Eucaristica

MARTEDI’ 14 DICEMBRE
ore 18:00 Santo Rosario Meditato
ore 18:30 Celebrazione Eucaristica
ore 19:30 Presentazione restauro ex-voto del 1759 a cura dell’archivio unico diocesano

MERCOLEDI’ 15 DICEMBRE
ore 19:00 Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.E.R. Mons. Giuseppe Favale con il Clero e le Comunità Parrocchiali di Monopoli
ore 20:30 Presentazione del volume “Sentimento Popolare” di Graziano Cennamo, sulle feste patronali pugliesi.

GIOVEDI’ 16 DICEMBRE
ore 4:00 Giro della Città della Banda del Giubileo
ore 5:00 Veglia di preghiera per accogliere la venerata immagine di Maria SS. della Madia nel tradizionale approdo presso Cala Batteria e fuochi pirotecnici.
L’Icona sarà trasferita in Cattedrale con mezzo idoneo, percorrendo le via: C.so Pintor Mameli, Piazza V.Emanuele II, Via Magenta, Via Roma, C.so Umberto I, Piazza V. Emanuele II, Largo Plebiscito, Via San Vincenzo, Piazza XX Settembre, Piazza Manzoni, Largo Vescovado.
ore 06:00 Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.E.R. Mons. Giuseppe Favale
ore 8:30, 10:00, 11:30, 17:00, 18:30 Celebrazioni Eucaristiche

Tutte le celebrazioni si svolgeranno nel rispetto delle normative anti-Covid vigenti.


Monopoli, Solenni Festeggiamenti della Madonna della Madia 2020

In il

madonna della madia 2020 monopoli

MADONNA DELLA MADIA
MONOPOLI 2020
31 Luglio – 31 Agosto

Niente tradizionale Veglia di Preghiera con rievocazione del prodigioso approdo della Protettrice della città di Monopoli a Cala Batteria
Non si torna indietro. Quest’anno, a causa del Coronavirus, non sarà possibile assistere alla tradizionale Veglia di Preghiera con rievocazione del prodigioso approdo della Madonna della Madia (Protettrice della città di Monopoli) a Cala Batteria dove, come ogni 14 agosto in occasione dei solenni festeggiamenti estivi in suo onore, ad accoglierLa ci sarebbe stato il Vescovo della Diocesi di Conversano-Monopoli Mons. Giuseppe Favale ad emulare le gesta del Vescovo Romualdo, così come avvenne in quella fredda notte del 16 dicembre 1117 allorquando giunse al Porto per portare la sua protezione e le travi per completare il tetto dell’allora costruenda Cattedrale in stile romanico, costruzione iniziata nel 1107 proprio per volere dello stesso.
Pertanto, il programma dei festeggiamenti religiosi (che entreranno nel vivo il 14 agosto con la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo presso la Banchina Solfatara) è stato reso noto soltanto a pochi giorni dall’apertura del mese mariano dedicato alla Madonna della Madia.

IL PROGRAMMA:

madonna della madia 2020 monopoli


Monopoli, Festa della Madonna della Madia 2019

In il

Solenni festeggiamenti in onore della protettrice della Città di Monopoli e della Diocesi Madonna della Madia
Dicembre 2019 – Monopoli (Bari)

Come da tradizione, alle ore 5.00 del 16 dicembre a Monopoli si svolge il tradizionale approdo della Icona della SS.ma Maria Madonna della Madia.
Di seguito il programma e la locandina con gli appuntamenti che l’accompagneranno dal 12 al 16 dicembre 2019.


Carillon Vivente a Monopoli

In il

carillon vivente

Il tradizionale appuntamento dell’accensione delle luminarie nell’ambito dei festeggiamenti della Madonna della Madia della Città di Monopoli sarà arricchito con una delle proposte artistiche più esclusive dell’ultimo decennio che ha caratterizzato eventi di grandissima importanza su scala mondiale cogliendo l’entusiasmo del pubblico e consensi di critica.
Un pianoforte meccanico munito di ruote e motore che si muove sulle note musicali guidato da un pianista in abito settecentesco mentre una ballerina balla sulle punte in tutù! Tutto come fosse un vero carillon d’altri tempi…. La performance ha superato le 1000 repliche in 24 differenti nazioni: GIAPPONE, AMERICA, EUROPA. Sono stati ai festeggiamenti della Nato in Virginia; e poi a Washington, ospiti dell’ambasciata francese. Si sono esibiti nella finale di XFactor, assieme ai Coldplay, e nel video di «Beautiful Disaster» con Mika e Fedez.

Piazza Vittorio Emanuele – Monopoli (Bari)
INGRESSO LIBERO
Info. 3687845686


La Notte dell’Approdo della Madonna della Madia a Monopoli

In il

la notte dell approdo madonna della madia monopoli

Per il quarto anno consecutivo, gli Operatori Turistici Monopoli rispolverano la vecchia usanza di stare svegli tutti insieme in attesa della tradizionale rievocazione dell’approdo della Madonna della Madia.
A partire dal tardo pomeriggio fino a notte fonda sarà possibile attendere insieme l’evento, giocando a tombola, con giochi di società e gustando prodotti tipici come le mitiche pettole, vin brulè e tanto altro.
L’evento si svolgerà interamente all’interno dell’ampia Chiesa San Pietro e Paolo e nella antistante piazza Palmieri.