Le Frecce Tricolori a Bari, sorvoleranno la città il 10 maggio

In il

frecce tricolori

BARI – Le Frecce Tricolori non dimenticano Bari e sorvoleranno comunque la città. Durante la Sagra di San Nicola non c’è stato il tradizionale air show a colorare il lungomare, con un giallo sulla domanda che il Comune di Bari avrebbe dovuto inviare per organizzare l’esibizione, ma la Pattuglia Acrobatica Nazionale passerà a salutare i baresi nella mattinata del 10 maggio.

Il 313º gruppo addestramento acrobatico dell’Aeronautica Militare dunque darà solo un assaggio di quello a cui sono abituati i baresi dal 1987 (quando ci fu il primo spettacolo in città in occasione dei 900 anni dalla traslazione delle ossa di San Nicola). È la prima volta che non si sono esibite durante la Sagra per due anni di fila. E così tengono a sorvolare Bari prima della vera e propria esibizione a Trani, prevista invece il 12 maggio.

Le Frecce avranno base all’Aeroclub di Bari, dove atterreranno nella mattinata di domani 10 maggio. Il passaggio su Bari è previsto dopo le 11:15, saranno visibili anche dal lungomare, e poi si dirigeranno verso Palese. C’erano già stati due sorvoli ultimamente: nel 2020, quando iniziò l’emergenza pandemica da Covid-19, e nel 2023, ad agosto per i 100 anni dell’Aeronautica Militare.


Corteo Storico di San Nicola 2024: ecco programma e percorso

In il

corteo-storico-san-nicola-2024

FESTA DI SAN NICOLA – Corteo Storico “Verso l’alto”
Città di Bari
6 e 7 Maggio 2024

Tre quadri per rievocare miracoli e rappresentare valori e messaggi legati al Santo, esibizioni di danza aerea e un grande spettacolo finale sul sagrato della Basilica di San Nicola. E’ stata presentata questa mattina l’edizione 2024 del tradizionale corteo storico di San Nicola del 7 maggio. Uno spettacolo che si snoderà lungo un percorso artistico “tra cielo e terra”, come spiegato dai loro ideatori, “tra tradizione e contemporaneità, tra Est e Ovest”.

Un corteo che guarda alla figura di San Nicola come “faro nella notte per gli ultimi contro le ingiustizie di questa terra. Un santo, che innalza le fragilità e le nobilita verso l’alto, che porta le minoranze con sé, verso l’alto, per renderle grandezze”.

Organizzata dall’Ati Doc Servizi soc. coop., Pooya srl e Password srl, l’edizione 2024 del corteo che sarà incentrata sulla rappresentazione del concetto di “altezza”, in cui due dimensioni saranno in dialogo continuo tra loro. Quella “terrena”, con la rievocazione storica tra le vie del centro sotto la guida artistica e registica di Raffaello Fusaro; quella aerea, che porterà i ballerini della compagnia ResExtensa in danza, sospesi in aria, grazie all’inventiva e alla poetica della coreografa Elisa Barucchieri.

Il Corteo del 7 maggio, con partenza alle ore 20.30 da piazza Federico di Svevia, attraverserà via San Francesco d’Assisi, piazza Garibaldi, corso Vittorio Emanuele II, largo IV Novembre, lungomare Imperatore Augusto, largo Papa Urbano II per terminare in piazza San Nicola. Il culto di San Nicola è esteso in tutto il mondo. Le sue gesta, di cui vi sono rare tracce documentate, tramandate nei secoli, sono divenute immagini memorabili in un patrimonio unico di leggende, favole popolari, miracoli che sono ancore di pace a tutte le latitudini. In questa nuova edizione non mancheranno momenti di rievocazione storica in cui si alterneranno i sei gruppi storici della città (Aps I Figuranti di San Nicola, I marinai della traslazione, Timpanisti Nicolaus Barium, Militia Santi Nicolai, Historia, Compagnia d’arme Stratos). In un Medioevo rievocato e immaginario fra gozzi, marinai, cavalieri e figuranti in costume, timpanisti e sbandieratori, saranno portati in azione scenica miracoli e racconti leggendari di San Nicola ma, soprattutto, verrà rievocata la festa per traslazione delle ossa del Santo, ovvero il primo arrivo nella città delle reliquie di San Nicola.

“San Nicola con le sue storie, leggende e miracoli, incarna un patrimonio di riflessioni vive che superano i confini, ricordandoci che le persone, le genti, portano dentro stesso afflato e stessa dignità – ha sottolineato Raffaello Fusaro, direttore artistico del Corteo storico -. Il Nicola storico è stato un uomo energico che ha creduto nella forza rivoluzionaria del Vangelo. Vicino agli ultimi, al popolo, alle donne e agli uomini del mare e delle botteghe, è il Santo che lega la sua immagine al sorriso innocente dei bambini e degli ultimi. Le cronache della traslazione raccontano all’arrivo dei marinai, l’esuberante vittoria del popolo (il significato del nome Nicola, in greco, rimanda a questo concetto). La gioia di una folla innumerevole. Stiamo cercando di restituire il suo messaggio in un corteo vivo e appassionato che rispetti la tradizione e che culmini in un momento in cui, in Basilica, insieme, rivolgeremo tutti lo sguardo verso l’alto ricordando l’importanza di restare umani”.

“Sono onorata di poter contribuire alle magnifiche celebrazioni in onore di San Nicola – ha commentato Elisa Barucchieri, coreografa e direttrice artistica del centro di produzione per la danza ResExtensa – Porta d’Oriente -. Questo evento, che cresce in emozione e importanza ogni anno, rappresenta per me, e per tutto il team ResExtensa, un’opportunità straordinaria di celebrare non solo la figura di San Nicola, ma anche la bellezza dell’arte e della cultura. Come direttrice artistica, ho avuto il privilegio di assistere alla trasformazione di questo spettacolo nel corso degli anni, vedendo crescere non solo il numero di spettatori, ma anche la profondità emotiva e la qualità artistica delle performance. Ogni anno ci impegniamo a portare innovazione e creatività sul palco, mantenendo al contempo intatta la tradizione e il rispetto per il significato di questa festività. Che questa sesta edizione dello spettacolo in onore di San Nicola sia un momento di gioia, riflessione e condivisione per tutti noi. Che possa portare luce nei cuori e sorrisi sui volti di coloro che vi parteciperanno. E che possa continuare a crescere e a ispirare per molti anni a venire. Ringrazio di cuore ogni membro del nostro team e il nostro pubblico affezionato, che ci sostiene e ci ispira ad ogni passo del nostro viaggio artistico”.

“È per noi un onore ritornare, dopo cinque anni, a organizzare il Corteo storico di San Nicola e a collaborare con ResExtensa ed Elisa Barucchieri – ha detto Francesco Valenzano, rappresentante dell’Ati Doc Servizi soc. coop., Pooya srl e Password srl -. Il Corteo storico è per i baresi e per tutto il mondo di San Nicola è uno dei momenti più importanti dell’anno, intorno al quale si stringe l’intera comunità barese e al contempo diventa un momento di promozione culturale della nostra città. Anche questo corteo, come tutti quelli organizzati da Doc Servizi Bari fino al 2019, si contraddistingue per la cifra artistica, che supera la mera rappresentazione storica della traslazione e diventa uno spettacolo eccezionale nel nome di San Nicola. Ringraziamo il direttore artistico Raffaello Fusaro per aver accettato il nostro invito e ci auguriamo di lasciare il pubblico ancora una volta a bocca aperta”.

Le aziende che hanno scelto di sostenere l’edizione 2024 del Corteo Storico di San Nicola:

– per il Corteo: Coop Alleanza, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Nuova Fiera del Levante, GoUP, C&C, Acqua Orsini, Global Game e Tipografia Ragusa. Partner: IPSIA Santarella – De Lilla, Panflora, Istituto scolastico Margherita. Media Partner: La Gazzetta del Mezzogiorno e Telebari.

– per gli spettacoli del Centro di produzione nazionale della danza ResExtensa – Porta d’Oriente sono: Acquedotto Pugliese, Fondazione Puglia, Alpha Pharma, Nouvelle Esthétique. Si ringraziano inoltre per il sostegno Pronto Gru Service srl, BCC di Bari e Taranto, Logica srl, Alta Edilizia, Liceo Coreutico di Bari, Dams Bari, Accademia delle Belle Arti di Bari per i tirocinanti, LeZzanzare, Zero Barriere e Ente Nazionale Sordi sezione provinciale di Bari.

Come tutto ebbe inizio: la traslazione delle ossa di San Nicola

Il 6 maggio, alle ore 19, sul molo San Nicola, nel luogo che i baresi chiamano “Nderralalanz”, come da tradizione all’ora del tramonto, sarà messa in scena la traslazione delle ossa del Santo, ovvero il primo arrivo nella città delle reliquie che, secondo la tradizione, furono deposte provvisoriamente nella chiesa di San Michele. Uno scrigno prezioso sarà trasportato da figuranti su piccole barche da pesca, accolto dalle guardie e dal popolo in festa e accompagnato da un interprete di Niceforo, il primo autore ad aver riportato l’incredibile impresa del 1087. Le ossa di San Nicola, infatti, riposarono a Myra per circa 750 anni prima di essere portate in Puglia con un colpo di mano dei marinai. Il pubblico, grazie al piccolo Corteo verso la città vecchia, si immergerà nell’anno 1000 respirando l’aria di festa all’arrivo dei 62 marinai in città, con 50 figuranti e i musicisti che giungeranno alla chiesa di San Michele, dove l’“Abate Elia” deporrà lo scrigno, in attesa della costruzione della Basilica.

I quadri del Corteo storico

La rievocazione storica del 7 maggio è un percorso che vuole suscitare nel pubblico emozioni e riflessioni su tematiche antiche e allo stesso tempo contemporanee, utilizzando le storie tradizionali e la vita del Santo. Alcuni quadri saranno più festosi, altri drammatici, nella perenne dualità fra cui si muove l’umanità: bene e male, gioia e tristezza, benevolenza e tragedia. Non sarà una semplice sfilata di figuranti in costume storico, ma una sequenza di quadri in movimento alternata ai gruppi storici. Ogni quadro sarà messo in scena da attori e danzatori, insieme ai figuranti in costume storico, adulti e bambini, che interagiranno con la scena e il pubblico.

Ad annunciare l’arrivo del Santo saranno famiglie e bambini: figuranti canteranno e lanceranno in aria polvere colorata creando così una scia, un arcobaleno lungo il percorso. Saranno utilizzati prodotti naturali al 100% e biodegradabili, ottenuti da farina di mais e coloranti alimentari.

Primo quadro: “I ragazzi cretesi”

La prima azione scenica nel Corteo è una leggenda poco conosciuta: un venerdì santo, mentre i fedeli erano in preghiera, tre ragazzi giocavano sulla spiaggia. Si unirono a un ragazzo più grande e con lui salirono su una barca. Il mare agitato li spinse al largo. I ragazzi invocarono San Nicola che apparve, visibile solo a loro e li fece addormentare. Al risveglio, con il vento a favore, rientrarono in porto. Il quadro si ispira a uno dei miracoli che riguardano il rapporto tra il Santo, il mare e la gioventù. San Nicola, come albero maestro della nostra esistenza, ci trae fuori dal naufragio, raddrizza le vele della nostra esistenza e ci riporta in salvo.

Secondo quadro: “Le tre fanciulle”

Il secondo quadro raffigura l’atto di generosità più noto di San Nicola, rappresentato in azione scenica per il Corteo storico. Il dono, la solidarietà, il rispetto verso le donne sono i temi di questa scena. Tre fanciulle “sono trascinate” dal giogo paterno. Tre ragazze in abiti scuri, di differenti origini e colore della pelle a simboleggiare la condizione comune in cui versa la donna di ogni tempo. Dietro di loro un popolo di cortigiane e spettatrici. Nel percorso del Corteo, il pubblico sarà coinvolto emotivamente. Al loro seguito, a distanza, il giovane Nicola, che interverrà donando tre alte sfere lucenti e dorate (l’altezza verrà rappresentata da questi elementi simbolici) che sintetizzano la solidarietà nicolaiana. Il passaggio tra la condizione di schiavitù, che incatena le donne a un futuro immensamente triste, e la libertà verrà rappresentato da un’azione durante la quale l’unico in movimento sarà il giovane Nicola.

Terzo quadro: “Il quadro della pace”

Sebbene non sia tratto da miracoli o leggende, il terzo quadro racconta della fondazione del culto nicolaiano a Bari ovvero un momento della Translazione delle reliquie del Santo. Un quadro che non fa riferimento a un racconto leggendario o a un miracolo, ma che evoca eventi storici. Il 9 maggio, nel porto della città, i sessantadue marinai, di ritorno dalla spedizione a Myra, vennero accolti dalla folla in festa. Uno scontro tra il popolo dei marinai e le guardie dell’Arcivescovo Ursone (che in quel momento era a Trani o a Canosa) pose al centro della contesa l’urna che conteneva le ossa del Santo. L’Abate di San Benedetto, Elia, con i suoi monaci, placò gli animi e mise pace tra le fazioni avverse. L’aspra disputa nacque su chi dovesse custodire le reliquie del Santo, in quel momento ancora conservate e protette in un forziere dei marinai. I soldati armati e i cittadini baresi male armati si scontrarono aspramente; a terra rimasero due morti e molti feriti. L’Abate Elia intervenne proclamando Nicola il protettore della città e di tutto il popolo, e la pace venne così ristabilita in suo onore.

“San Nicola degli Stranieri” e il San Nicola gigante, l’arte di ResExtensa nel Corteo storico del 7 maggio

La compagnia ResExtensa di Elisa Barucchieri incanterà il pubblico nella tappa di piazza Libertà. Venti danzatori aerei, una fusione tra professionisti di talento e giovani artisti del territorio, faranno il loro saluto alla Caravella, dinanzi a Palazzo Città, dando vita a una serie di figure aeree che creeranno un momento di magia. Con grazia e forza, essi interpreteranno il legame profondo tra la città e il suo patrono, celebrando la ricca tradizione marinaresca e la devozione che da secoli anima il popolo di Bari. Le loro movenze evocheranno l’energia del mare e l’ardore dei marinai, mentre i loro corpi si solleveranno in eleganti acrobazie, creando un’atmosfera di magia e commozione. Sarà un tributo vibrante alla storia e alla spiritualità di San Nicola, un invito a rinnovare il legame indissolubile tra la città, il suo protettore e il mistero che li avvolge.

A chiusura del Corteo ci sarà il San Nicola Gigante, una creazione stilizzata e imponente che si staglia maestosa lungo il percorso, suscitando meraviglia ed emanando un’aura di protezione che avvolge tutti coloro che lo incontrano lungo il cammino.

Pur partendo spoglio, la sua imponenza è tangibile, pronta a essere vestita durante il Corteo. È un momento di partecipazione del popolo di Bari, che si unisce nel passaggio di mano in mano dei simboli che richiamano la sua testimonianza, ancora estremamente rilevanti per il mondo contemporaneo.

Quando il Corteo avrà percorso la piazza e avrà proseguito per il suo itinerario, il pubblico si riverserà in piazza Libertà e assisterà allo spettacolo “San Nicola degli Stranieri”, un’opera concepita tra cielo e terra, su un palco multi-level che offre una visione dinamica e coinvolgente. Inoltre, in una prima assoluta, lo spettacolo sarà narrato simultaneamente nella Lingua Italiana dei Segni e con audiodescrizione, garantendo l’accessibilità a tutti.

Questo spettacolo porta San Nicola da Myra a Bari, e da Bari al mondo intero, in un abbraccio che unisce le persone, testimoniato dai cittadini di un mondo ancora troppo diviso. “San Nicola degli Stranieri” racconta una storia di unità, compassione e speranza in suo nome, per la quale ogni cittadino del mondo è responsabile.

Altri interventi di spettacolo di ResExtensa sono previsti di fronte al Teatro Margherita e nello spettacolo finale in Basilica.

“San Nicola nei nostri sguardi verso l’alto”, lo spettacolo finale

Il grande spettacolo finale, ormai icona del Corteo Storico di Bari, donerà un’esperienza emozionante nello spazio del sagrato della Basilica di San Nicola. Qui, nell’ultima tappa del percorso, sfileranno i popolani, i nobili, i marinai, i soldati, il clero, gli sbandieratori, i timpanisti, gli armigeri e i danzatori, i bimbi e gli ultimi. Tutti s’incontreranno davanti alla porta della Basilica insieme ai quadri del Corteo dell’edizione 2024.

L’arrivo sarà accompagnato da una evocazione recitata da Marcello Prayer, attore ed interprete teatrale. La musica dal vivo al pianoforte sarà eseguita dal cantautore Renzo Rubino e, in un momento di grande impatto, le videoproiezioni sulla facciata della Basilica saranno immagini cinematografiche d’autore che ritraggono tutti noi. Come in una lente d’ingrandimento sul mondo, donne e uomini, bambini, migranti, gente comune, marinai, lavoratrici e lavoratori, uomini della terra, persone della strada. Un mondo reale filtrato dal nostro sguardo, fatto non da attori ma da gente comune. Volti tutti diversi, densi di sentimento, che raccontano cosa rende umano uno sguardo, il desiderio di infinito, la speranza e la fratellanza del popolo di San Nicola.

Anche qui interverrà la danza di ResExtensa: “San Nicola verso l’alto” è un’opera concepita tra cielo e terra, in uno show multi-level che offre una visione dinamica e coinvolgente. Inoltre, in una prima assoluta, lo spettacolo sarà narrato simultaneamente nella Lingua Italiana dei Segni e con audiodescrizione, garantendo l’accessibilità a tutti.

Lunedì 6 Maggio
Arrivo delle Ossa del Santo
ore 19:00
Molo San Nicola

A seguire
Corteo Storico tra le vie di Bari Vecchia

Martedì 7 Maggio
Santa Messa e imbarco del Quadro
ore 18:00
Baia di San Giorgio

Corteo Storico
ore 20:30
Castello Svevo

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA FESTA DI SAN NICOLA 2024


Villaggio del Gusto: una settimana di eventi sul lungomare con birre artigianali, street food e tanta musica – IL PROGRAMMA

In il

villaggio del gusto bari

VILLAGGIO DEL GUSTO – CAB Edition
Bari, Largo Giannella (Rotonda Lungomare)
dal 6 al 12 Maggio 2024

937° Anniversario della Traslazione (1087-2024)
Qui il programma della Sagra di San Nicola 2024

Compie dieci anni il Villaggio del gusto. Dieci candeline per evento che è diventato un punto di riferimento per tutti i baresi. Trenta gli stand gastronomici con menù selezionati dalla rete “Mordi La Puglia” e 6 birrifici artigianali pugliesi selezionati dalla rete dei Birra Artigianale di Puglia, con oltre 50 stili di birre in abbinamento ed a rotazione. E’ stato, inoltre, istituito il premio “Villaggio del giusto” intitolato quest’anno alla figura di Pino Tulipani, Primo Garante dei Diritti delle Persone con Disabilità della Regione Puglia scomparso nel 2020. L’evento, promosso dall’Associazione “DE GUSTIBUS VITAE” di Bari, in collaborazione con CNA Area Metropolitana di Bari nasce nel 2014 da un’idea di Mimmo Loiacono come promozione del territorio pugliese attraverso la qualità della birra artigianale di Puglia e della gastronomia locale da strada, tutti protagonisti chiamati ad arricchire una festa della gastronomia “made in Sud” con l’obiettivo di recuperare e valorizzare la vocazione di un territorio ricco di ricette tradizionali, semplici, naturali e genuine nel rispetto per l’ambiente, l’educazione al gusto e alla cultura dell’alimentazione.

La manifestazione vede nel 2024 il 10° anno di vita confermandosi a pieno titolo tra le più rilevanti del Sud Italia nel mondo brassicolo e dello street food. Il “Villaggio del Gusto 2024 – Cab Edition” si svilupperà in 7 giorni dal 6 al 12 maggio. In particolare, dal 6 al 9 maggio si svolgerà l’ormai consolidata manifestazione legata alla gastronomia tradizionale ed alla Birra Artigianale di Puglia in occasione della Festa di San Nicola, mentre 10 al 12 maggio il “Villaggio del Gusto” si trasformerà nel “Villaggio del Giusto” e, in collaborazione e sinergia con l’associazione LeZZanZZare ed altre associazioni attive nella crescita e sviluppo di tematiche sociali, organizzerà una serie di eventi di inclusione sociale tra i quali:
– Premiazione Birrifici Artigianali attivi nei processi di inclusione sociale
– Premiazione Attività di Food & Beverages attive per il sociale
– Premiazione autorità e personalità attive nel mondo del sociale
– “Vedi che ti bevi” – Degustazioni alla cieca con sommelier non vedenti e pubblico bendato
– “Senti che ti mangi” – Lezioni in LIS (Linguaggio dei Segni) dedicata agli abbinamenti gastronomici
– Concerti e DJ set con artisti diversamente abili

Per questa occasione è stato istituito il premio “Villaggio del Giusto” intitolato quest’anno alla figura di Pino Tulipani, Primo Garante dei Diritti delle Persone con Disabilità della Regione Puglia scomparso nel 2020, volontario attivo a favore delle persone affette da autismo, disturbi psichici e comportamentali e protagonista di numerose battaglie a difesa del sociale e delle persone più deboli.

I premi della Villaggio del Giusto 2024 saranno assegnati a:
– Birrificio SBAM – Social Brewery Alta Murgia – Campo dei Miracoli Coop. Sociale – Poggiorsini (BA)
– Birrificio Birra Pugliese – Leverano (TA)
– Birrificio lacobus – Associazione Boccale Solidale – Bitetto (BA)
– Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Riccardo Lotti – Umberto I” – Andria (BT)
Kalipè Coop. Sociale – Conversano (BA)
– Associazione Help A.T.T. – Bari

Saranno, inoltre, consegnati riconoscimenti per l’impegno nella diffusione dei valori di inclusione e di legalità a:
– Don Angelo Cassano (Sacerdote e Referente dell’Associazione Libera)
– Lorenzo Moretti (Fondazione Ciao Vinny) 
Maurizio Galeazzi (Vice Questore della Polizia di Stato)
– Consiglia Margiotta (Croce Rossa Italina di Bati)
– Veronica D’Auria (UISP Bari)
– Serena Ambrosi (Associazione Seconda Mamma)

Il “Villaggio del Gusto 2024 – CAB Edition” vedrà la presenza di 30 stand gastronomici con menù selezionati dalla rete “Mordi La Puglia” e 6 birrifici artigianali pugliesi selezionati dalla rete dei Birra Artigianale di Puglia, con oltre 50 stili di birre in abbinamento ed a rotazione. A solleticare i palati più esigenti ci saranno tra le novità delle proposte gastronomiche gli spaghetti all’assassina, gli arancini gourmet siciliani, la rosticceria e la pasticceria napoletane, i veri arrosticini abruzzesi abbinati e le olive ascolane, le pittule ed i pasticciotti leccesi, la Strazzata lucana, passando dagli hamburger podolici al caciocavallo impiccato con il pulled pork, i salumi di norcia e quelli calabresi, il pollo fritto ed i torroni di Gallipoli, il pistacchio siciliano in tutte le sue varianti, oltre alle proposte classiche del Villaggio del Gusto come panzerotti baresi, sgagliozze, focaccia barese ed altamurana, polpo arrosto ma anche panini con arrosti di carni allevate in Puglia, bombette e zampina, chips fritte e fish&chips di Galatina, panini con la porchetta di Grumo Appula, panini gourmet farciti con salumi e formaggi artigianali locali, le Tette di Venere di Noci, i taralli pugliesi fatti a mano ed i piatti tipici della cucina barese. Quest’anno sarà presente anche uno stand interamente dedicato a prodotti senza glutine compresa una Birra Artigianale di Puglia gluten free.
Gli espositori gastronomici sono: Casa Murgia (Grumo Appula BA), Gusti e Tradizioni (Grumo Appula BA), Gli Altamurani (Altamusa BA), Braceria Lippolis (Noci BA), Pasticceria Sole di Puglia (Noci BA), Salento Chips (Uggiano La Chiesa LE), Mattarello (Bari), Dolciumi Sabato (Gallipoli LE), Le Sfizierie di Vincenzo Gentile (Andria BAT), La Strazzata (Avigliano PZ), Renaissence Caffè & Saicaf (Bari), Pizzeria Antoine (Bari), 900 Street Food (Conversano BA), Il Vero Arrosticino d’Abruzzo (Mozzagrogna CH), Il Fuso Pugliese (Bari), Fat Smoke (Bari), Vettor (Bari), Ferdy (Bari), Azienda Agricola Viorano (Genzano di Lucania PZ), Street Food Masterchef (Lecce), Cibo Vultura e Tradizioni (Ruffano LE), Conca d’Oro (Mola di Bari BA), Baffo d’Itria )Martina Franca
TA), Villa Rotondo (Bari).

Importante anche la presenza dei rappresentanti della Birra Artigianale di Puglia con Birrificio Bari (Bari), Birra Pugliese (Taranto), Birrificio I Peuceti (Bitonto BA), Erland Beer (Racale BR), Birrificio degli Ostuni (Poggiorsini
BA) e Birra Salento (Leverano LE).

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO DEL VILLAGGIO DEL GUSTO 2024 – CAB Edition

Lunedì 6 maggio
Ore 17.00-00.00 – Apertura Villaggio del Gusto
Ore 18.00-19.00 – DJ Set con Gianluca Ferrigni (Classic House)
Ore 19:00-21.00 – Karaoke by Ale&Dani
Ore 21.00-00.00 – Dj Set con Pasquale Dioguardi (Pop)

Martedì 7 maggio
Ore 11.00-00.00 – Apertura Villaggio del Gusto
Ore 12.00-14.00 – Animazione Bambini Amaltea eventi
Ore 17.00-19.00 – Animazione Bambini Amaltea eventi
Ore 19.00-21.00 – Karaoke by Ale&Dani
Ore 21.00-22.00 – Dj Set con Jungle Dee (Mirko Corradino) (Classic House)
Ore 22.00-00.00 – Dj Set con Dhavid DJ (Electro Pop)

Mercoledì 8 maggio
Ore 11.00-00.00 – Apertura Villaggio del Gusto
Ore 12.00-14.00 – Animazione Bambini Amaltea eventi
Ore 17.00-19.00 – Animazione Bambini Amaltea eventi
Ore 19.00-21.00 – Karaoke by Ale&Dani
Ore 21.00-22.00 – DJ Set con Gianluca Ferrigni (Classic House)
Ore 22.00-22.30 – Fuochi D’artificio
Ore 22.30-23.00 – Dj Set con Dhavid DJ (Electro Pop)
Ore 23.00-00.00 – Dj Set con Ginetto Orlandi & Pasquale 33 (A Pieno Ritmo)

Giovedì 9 maggio
Ore 11.00-00.00 – Apertura Villaggio del Gusto
Ore 12.00-14.00 – Animazione Bambini Amaltea eventi
Ore 17.00-19.00 – Animazione Bambini Amaltea eventi
Ore 19.00-21.00 – Karaoke by Ale&Dani
Ore 21.00-22.00 – Spettacolo acrobatico con Mary Diamondsister
Ore 22.00-22.30 – Fuochi d’artificio
Ore 22.30-00.00 – Dj set con Iaco & Friends Special Guest: Pheel

Venerdì 10 maggio
Ore 17.00-00.00 – Apertura Villaggio del Giusto
Ore 18.00-21.00 – Cabaret by “I Bastardi della 104” + DJ Set: D.sabile.J Leo Baccarella a cura Associazione LeZZanzare
Ore 21.00-22.00 – Live con Annarita Peluso e Gianfranco Gabriele
Ore 22.00-22.30 – Dj Set con Dhavid DJ (Electro Pop)
Ore 22.30-00.00 – Dj Set con Gianvito Zonno, Barbarella, Nico Diana (House)

Sabato 11 maggio
Ore 11.00-00.00 – Apertura Villaggio del Giusto
Ore 11.00-13.00 – Una Rotonda sul Mare – Dj Set anni 80 e 90 con Pasquale33 e Gianluca Ferrigni con gioca aperitivo a cura Associazione LeZZanZare
Ore 18.00-20.00 – Barisiadi a cura di Sii Felice sei a Bari
Ore 20.00-21.00 – DJ Set con Gianluca Ferrigni (Classic House)
Ore 21.00-22.30 – Live con Denny Music
Ore 22.30-00.00 – DJ Set con Nicola Ladisa, Domi Langianese (Classic House)

Domenica 12 maggio
Ore 11.00-00.00 – Apertura Villaggio del Giusto
Ore 11.00-13.00 – Una Rotonda sul Mare – Dj Set anni 80 e 90 con Pasquale33 e Gianluca Ferrigni con gioca aperitivo a cura Associazione LeZZanZare
Ore 19.00-21.00 – Premiazione Villaggio del Giusto-Premio Pino Tulipani
Ore 21.00-22.00 – Live con Sisters Queen
Ore 22.00-23.00 – DJ Set con Corrado Lezza e Pasquale 33 (Classic House)
Ore 23.00-00.00 – DJ Set con Beppe Giannone, Giuclaudio (Classic House)

La manifestazione vanta i patrocini di Comune di Bari – Assessorato alle Attività Economiche, Basilica Pontificia di San Nicola di Bari, Camera di Commercio di Bari, Puglia Promozione, Acquedotto Puglise, CNA – Area Metropolitana di Bari, Slow Food – Condotta di Bari, Federazione Italiana Cuochi – Sezione Associazione Cuochi Baresi, Associazione LeZZanzare, Rete Mordi la Puglia, Rete Birra Artigianale di Puglia, Rete MondoBirra.info, Sii Felice sei a Bari.

Main Sponsor: CAB – Centro Assistenza Bollette, Consulenza Aziendale alle PMI, SistemaGroup.net Consulenza Aziendale.

Partner Tecnici: TDS Group, Istituto di Vigilanza La Notturna, Magistro&Creativi Associati, Eddycart, Ben srl, Roberto Lavemicocca Group, Amexa srls, Mebiport e ApuliArt Project. Acqua Ufficiale: Acqua Orsini, Caffè Ufficiale: Caffè Saicaf, Assicurazione Ufficiale: Allianz Agenzia di Bari Claudio Comunale.

Event Partner: Giorgio Griffa Management – Amaltea Eventi

È attivo l’hastag #vdg2024 e sarà possibile seguire gli aggiornamenti dell’evento sulle pagine facebook e istagram “Villaggio del Gusto” e sul sito internet www.villaggio-del-gusto.it.


Avvenne a Bari, rievocazione del I° incontro tra la duchessa Maria Sofia di Baviera con il principe Francesco di Borbone

In il

avvenne a bari nel 1859

BARI – È stata presentata oggi, nella sala giunta di Palazzo di Città, la sesta edizione di “Avvenne a Bari: matrimonio di un giorno di mezzo ‘800”, rievocazione storica del primo incontro, avvenuto nel 1859, della duchessa Maria Sofia di Baviera con il principe ereditario Francesco di Borbone. L’evento, in programma domenica 3 marzo, è promosso e organizzato dall’associazione Stella del Monte. All’incontro con la stampa sono intervenuti l’assessora alle Culture del Comune di Bari Ines Pierucci, la direttrice artistica dell’evento Mariagabriella Sabato, il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale Ugo Patroni Griffi, don Luciano Rotolo e altri rappresentanti dell’associazione Stella Del Monte.

Quello del 1859 fu un evento di grande interesse, nazionale ed internazionale. Il 3 febbraio il principe Francesco di Borbone, divenuto poi ultimo re delle Due Sicilie con il nome di Francesco II, incontrò sua moglie, la principessa Maria Sofia di Baviera, sorella della più nota imperatrice Sissi. Nell’occasione, una città in visibilio accolse i reali con favolosi festeggiamenti cui seguirono il matrimonio religioso (svoltosi nel salone del Palazzo del Governo) e il pranzo nuziale.

“Quella in programma domenica è una grande festa e una rievocazione importante, di valore storico, culturale e anche di sicuro interesse turistico, un appuntamento che ci consente di rievocare un’epoca della storia di Bari che resta di grande interesse – ha dichiarato Ines Pierucci -. Ringrazio, quindi, l’associazione Stella del Monte perché con questa bella ricostruzione ci fa tornare indietro nel tempo, con un tuffo nelle tradizioni, nella storia e anche negli abiti dell’Ottocento. E’ importante, infatti, ricordare e rievocare i passaggi che compongono la storia e la cultura della nostra città”.

“Quella di Maria Sofia di Baviera è stata una figura molto importante e davvero moderna, che meriterebbe di essere ricordata molto di più, anche perché rappresenta un esempio di donna che ha voluto essere sempre padrona e protagonista del proprio destino – ha sottolineato Ugo Patroni Griffi -. Il suo esempio ci ricorda l’importanza di celebrare il ruolo e l’esempio delle tante donne che hanno avuto un ruolo di grande rilievo nella storia dell’Europa, del nostro paese e dei nostri territori”.

“Siamo felici di ricordare, anche quest’anno, un evento che rappresentò un passaggio storico memorabile per la nostra città, una festa popolare di ampio respiro, con una larghissima partecipazione – ha proseguito Mariagabriella Sabato -. Ringraziamo, quindi, il Comune di Bari e tutte le istituzioni che ci hanno aiutati a organizzare un momento in cui faremo rivivere, ancora una volta, un’intera epoca. Come scoprirete domenica, abbiamo cercato di rievocare, non solo simbolicamente, ogni dettaglio di quella giornata memorabile, dai luoghi ai personaggi, dai costumi alle musiche, sino alle danze. Diamo quindi appuntamento a tutti domenica 3 marzo per un’iniziativa che, ne siamo sicuri, sarà ancora una volta importante per riappropriarci di un pezzo della storia della nostra città”.

Il programma della rievocazione, domenica 3 marzo, prevede: la partenza del corteo da piazza Libertà (alle ore 10:00), lo sbarco della principessa Maria Sofia di Baviera presso il porto vecchio; l’incontro dei principi sposi, Francesco di Borbone e Maria Sofia Wittelsbach; il corteo dei nobili, dei notabili e del clero; il saluto militare, la benedizione del matrimonio con i festeggiamenti della popolazione e balli e musiche d’epoca Si potrà, inoltre, pranzare presso i ristoratori di Bari vecchia e Corso Vittorio Emanuele che aderiscono all’iniziativa.

Informazioni:
Direzione artistica dell’evento: Mariagabriella Sabato
Responsabile comunicazione: Antonella Cirese
Infotel: 3338605532 – 3337188456 – 3498647395


Le Frecce Tricolori in Puglia per il centenario dell’Aeronautica Militare

In il

frecce tricolori bari centenario aeronautica

Tornano in occasione dei 100 anni dell’Aeronautica Militare le Frecce Tricolori (1923-2023).

Per il Centenario dell’Aeronautica Militare, è infatti previsto un programma molto ricco che vedrà la Pattuglia Acrobatica Nazionale, delle Frecce Tricolori, coprire tutta la penisola.
 A tal proposito la stessa Aereonautica fa sapere che: “La Pattuglia acrobatica nazionale sarà presente con almeno un evento: air show o sorvolo, in tutte le regioni italiane. Saranno previsti 32 sorvoli e 21 manifestazioni aeree”.

In Puglia saranno previsti due sorvoli, uno a Bari il 25 agosto alle ore 15:00 intitolato “Aereonautica Militare ringrazia l’Italia” e uno a Taranto il 21 settembre in occasione del giuramento volontari dell’Aereonautica Militare.

Previsto invece per il 27 agosto uno spettacolo completo delle Frecce sul lungomare a Giovinazzo.

Il calendario delle Frecce Tricolori 2023, le date delle esibizioni:

12 febbraio 2023 – Sorvolo Firenze – “100 anni di Zeffirelli”
19 marzo 2023 – Sorvolo Roma – Foro Italico maratona di Roma
28 marzo 2023 – Roma – Sorvoli per le celebrazioni del Centenario Aeronautica Militare
05 aprile 2023 – Sorvolo Napoli Piazza Plebiscito – Giuramento Accademia
05 maggio 2023 – Sorvolo Firenze – Giuramento Allievi Douhet
05 maggio 2023 – Sorvolo Genova – “AM Ringrazia l’Italia”
07 maggio 2023 – Air Show Litorale di Andora (SV)
13 maggio 2023 – Air Show Litorale Marina di Pietrasanta (LU)
14 maggio 2023 – Air Show Litorale Marina di Pisa
15 maggio 2023 – Sorvolo Firenze – “AM Ringrazia l’Italia”
21 maggio 2023 – Air Show Manifestazione a Cagliari
26 maggio 2023 – Sorvolo Roma – Piazza di Siena – Coppa delle Nazioni
28 maggio 2023 – Air Show Aeroporto L’Aquila Preturo
02 giugno 2023 – Sorvolo Roma – Altare della Patria
04 giugno 2023 – Air Show Litorale San Benedetto del Tronto (AP)
05 giugno 2023 – Sorvolo Ancona – “AM Ringrazia l’Italia”
09 giugno 2023 – Sorvolo Bologna – “AM Ringrazia l’Italia”
11 giugno 2023 – Air Show Litorale Rimini
13 giugno 2023 – Sorvolo Brescia – Partenza 1000 Miglia
16 giugno 2023 – Sorvolo Verona Arena – 100° Edizione Stagione Arena
17 e 18 giugno 2023 – Air Show Aeroporto Militare Pratica di Mare (RM) – Centenario Aeronautica Militare
23 giugno 2023 – Sorvolo Potenza – “AM Ringrazia l’Italia”
25 giugno 2023 – Air Show Litorale Policoro (MT)
30 giugno 2023 – Sorvolo Napoli – “AM Ringrazia l’Italia”
02 luglio 2023 – Air Show Litorale Pozzuoli (NA)
07 luglio 2023 – Sorvolo Trieste – “AM Ringrazia l’Italia”
09 luglio 2023 – Air Show Litorale Lignano Sabbiadoro (UD)
23 luglio 2023 – Air Show Sicilia **
24 luglio 2023 – Sorvolo Pantelleria – “AM Ringrazia l’Italia”
24 luglio 2023 – Sorvolo Palermo – “AM Ringrazia l’Italia”
26 luglio 2023 – Sorvolo Lampedusa – “AM Ringrazia l’Italia”
30 luglio 2023 –Air Show Litorale Reggio Calabria
31 luglio 2023 – Sorvolo Catanzaro – “AM Ringrazia l’Italia”
02 agosto 2023 – Air Show Litorale Grado (GO)
04 agosto 2023 – Sorvolo Perugia – “AM Ringrazia l’Italia”
06 agosto 2023 – Air Show Aeroporto Foligno (PG)
25 agosto 2023 – Sorvolo Campobasso – “AM Ringrazia l’Italia”
25 agosto 2023 – Sorvolo Bari – “AM Ringrazia l’Italia”
27 agosto 2023 – Air Show Litorale Giovinazzo (BA)
01 settembre 2023 – Sorvolo Venezia – “AM Ringrazia l’Italia”
02 settembre 2023 – Air Show Litorale Jesolo (VE)
03 settembre 2023 – Sorvolo Monza – Gran Premio Formula 1
10 settembre 2023 – Air Show Lungolago Desenzano del Garda (BS)
11 settembre 2023 – Sorvolo Milano – “AM Ringrazia l’Italia”
16 settembre 2023 –Air Show Aeroporto Vercelli “C. del Prete”
17 settembre 2023 – Air Show Aeroporto Torino “Aeritalia”
18 settembre 2023 – Sorvolo Aosta – “AM Ringrazia l’Italia”
21 settembre 2023 – Sorvolo Taranto – Giuramento Volontari AM
24 settembre 2023 – Aeroporto Trento “G. Caproni”
25 settembre 2023 –Air Show Sorvolo Bolzano – “AM Ringrazia l’Italia”
28 settembre 2023 – Sorvolo Guidonia – Inaugurazione Rider Cup
04 novembre 2023 – Sorvolo Roma – Altare della Patria
17 dicembre 2023 – Sorvolo Alta Badia – Competizione Ski World Cup


COSA SARÀ: l’impegno di oggi per i cittadini di domani

In il

cosa sarà bari

COSA SARÀ: l’impegno di oggi per i cittadini di domani

Dal 29 Giugno al 1° Luglio il piano strategico della Città Metropolitana di Bari si presenta in un grande evento che informa e diverte. Talk, concerti, teatro, libri, in una tre giorni di incontri e iniziative, gli amministratori della Città Metropolitana di Bari dialogano con testimonial d’eccellenza di buone pratiche e raccontano ai cittadini cosa sarà della nostra comunità nel prossimo futuro.

Per il programma completo cliccare su questo link


“Dinner in the sky” a Bari arriva il ristorante a 50 metri di altezza

In il

dinner in the sky bari

Cena da sogno sopra i tetti di Bari con Dinner in the Sky – Nuova tappa straordinaria!

Siete pronti per un’esperienza culinaria senza precedenti? Dinner in the Sky Italy arriva a Bari in Largo Giannella!

È con grande entusiasmo che annunciamo la prossima tappa di Dinner in the Sky a Bari!
Non perdere tempo, prenota subito la tua esperienza unica: dal 21 al 25 Giugno.

Vivi l’ebbrezza di una cena gourmet sospesa a 50 metri di altezza con una vista impareggiabile su Bari. Preparati a rimanere affascinato da maestri della cucina, i quali prepareranno piatti squisiti sotto i tuoi occhi, avvolti da uno scenario unico e indimenticabile.

Non perdere l’occasione di essere parte di questa straordinaria avventura, tra ottima cucina e viste mozzafiato!
Salta a bordo e preparati per un’esperienza indimenticabile… il cielo sopra Bari ti aspetta!

Menù:
– PRANZO: entrée dello chef con frisella e carpaccio di pesce all’olio extravergine di oliva coratina. A seguire tartara di ombrina, lattughini novelli, gazpacho e mandorle, riso carnaroli mazzancolle e fonduta fredda di stracciatella. Infine bavarese alla ricotta caramello e amaretti. A cura dello Chef Mario Cimino.

– APERITIVO: prevede un dry snack di benvenuto, una selezione di sushi roll poi sashimi di salmone e tonno. Per le bevande il cliente potrà scegliere tra cocktail, vino e bevanda analcolica. A cura dello Chef Mario Cimino.

– CENA: entrée dello chef prevede focaccia tonno e pepe, salmone leggermente marinato agli agrumi su salsa allo yogurt e foglie di misticanza, riso carnaroli con filetti di cernia bianca, spinaci e bottarga di muggine, mazzancolle agli agrumi e vellutata fredda di zucchine alla menta. E per chiudere bavarese al limone, biscotto al burro e vin cotto. A cura dello Chef Mario Cimino.

Orari:
Pranzo ore 13:00
Aperitivo ore 17:00
Aperitivo ore 18:15
Aperitivo ore 19:30
Cena ore 20:45
Cena ore 22:30

Biglietti:
159,00€ (Pranzo)
99,00€ (Aperitivo)
189,00€ (Cena)

Per prenotazioni clicca qui


A Bari, monumenti illuminati di rosa per la Race for the Cure

In il

Monumenti illuminati di rosa dall’8 al 14 maggio per la settimana della Race for the Cure 2023

Accogliendo la richiesta del Comitato Regionale Puglia Susan G. Komen Italia, nella settimana della Race for the Cure (dall’8 al 14 maggio prossimi) la fontana monumentale di piazza Moro e la torre del Palazzo della Città metropolitana saranno illuminate di rosa per rendere omaggio alle tante “donne in rosa” che ogni giorno affrontano il tumore alla mammella.

Race for the Cure, giunta a Bari alla 17ª edizione, è una manifestazione ricca di iniziative dedicate a salute, sport, benessere e solidarietà che culminerà domenica 14 maggio con la tradizionale corsa “in rosa” di 5 km e la passeggiata di 2 km.


Corteo Storico San Nicola 2023: programma e percorso

In il

corteo storico di san nicola 2023

SAN NICOLA
Città di Bari
Corteo Storico
2023

“Bari città di San Nicola – Bari città della Speranza”

Il tema scelto per l’edizione 2023 è LA SPERANZA, parola che, per la dottrina cristiana, è la virtù per la quale l’uomo desidera e aspetta da Dio la vita eterna come sua felicità, riponendo la sua fiducia nelle promesse di Cristo e appoggiandosi “all’aiuto dello Spirito Santo” per meritarla e preservarla sino alla fine della vita terrena.

San Nicola è una figura che ancora oggi continua a fare miracoli; permettendo, per esempio, che cattolici e ortodossi continuino a parlarsi. E con la speranza, nel Suo segno, possiamo davvero pensare di ricostruire un mondo migliore.

I festeggiamenti in onore del Santo, sono diventati nel tempo uno dei più importanti momenti di unione religiosa e culturale, non solo del Sud d’Italia, ma anche a livello internazionale e l’aspetto più caratteristico di essi è certamente la rievocazione storica della traslazione, seguita e partecipata da tutta la popolazione.

È per queste ragioni, che abbiamo considerato fondamentale, conservare ed evidenziare nel corteo storico contenuti sacri in totale fedeltà con le tradizioni storiche e culturali, ricostruendo con attenzione e cura, la medesima situazione storico-sociale che viveva la città nel 1087.

L’idea è quella di far rivivere ai cittadini una suggestiva e affascinante fotografia dell’epoca, cui tutti parteciperanno come protagonisti, identificandosi in atmosfere, luci, paesaggi e personaggi dell’epoca. Tutti saranno chiamati a partecipare, diventando parte integrante del corteo.

L’evento sarà coordinato in collaborazione con l’Associazione RexEstensa che metterà in scena i miracoli del santo, lo spettacolo aereo e quello “terrae” si fonderanno in un’unica grande performance.

Tutto l’impegno e l’amore con cui realizzeremo questo progetto, evidenzierà il culto e la fede per San Nicola, che accompagna ogni uomo devoto fin dalla nascita.

Nicola Valenzano, direttore artistico e regista.

PROGRAMMA:

San Nicola nei Municipi

Martedì 2 Maggio
ore 17.30 
Parrocchia Santa Rita – Quartiere Santa Rita 
Municipio IV

Mercoledì 3 Maggio
ore 17.30 
Chiesa Gesù di Nazareth – Quartiere Fesca 
Municipio III

Giovedì 4 Maggio
ore 17.30 
Giardini Parrocchia San Nicola – Quartiere Catino
 Municipio V

Venerdì 5 Maggio
ore 17.30 
Largo 2 Giugno – Quartiere Carrassi
 Municipio II

Sabato 6 Maggio
ore 17.30 
Arrivo delle reliquie – Lungomare 
Municipio I

SABATO 6 MAGGIO 2023

RIEVOCAZIONE DELL’ARRIVO DELLE OSSA DEL SANTO “L’ANTEFATTO”

10.00 – 13.00 Bari Vecchia. Banditore, annuncio dell’imminente arrivo delle sacre reliquie del Santo di Myra a Bari.

CORTEO NEI MUNICIPI Municipio I

18.00 Molo Sant’Antonio. Arrivo delle ossa. Pièce teatrale: tutti i partecipanti tra attori, figuranti, timpanisti, sbandieratori, giocolieri, danzatori. I gruppi dell’associazione i “Figuranti di San Nicola”, l’associazione i “Marinai della traslazione”, la compagnia d’armi “Stratos”, l’associazione rievocazioni storiche “Historia Bari, l’associazione “Menti ardenti” e l’associazione di danze orientali “Billy Dance”.

19.00  Piazza Mercantile, Via Palazzo di Città, Piazza San Marco, Via Carmine. Corteo

20.30 – 00.00 Via Carmine, Via San Marco e P.zza San Marco. I festeggiamenti popolari. Tamburi, trombe, danze e spettacoli, eseguiti da artisti di strada, creeranno un’atmosfera di festa medievale, intervallata da attori, che racconteranno ai presenti la Traslazione delle spoglie di San Nicola.

DOMENICA 7 MAGGIO 2023

ARRIVO DEI PELLEGRINI E CELEBRAZIONE EUCARISTICA

07.30-10.30-12.00-13.00-18.30 Basilica San Nicola. Sante Messe

CORTEO STORICO EDIZIONE 2023

18.00 Baia San Giorgio. Processione con il Quadro del Santo. Santa Messa e imbarco del Quadro. Dove sarà presente una delegazione del corteo storico.

19.30 Molo San Nicola. Arrivo del Quadro del Santo. A seguire la processione con il Quadro scortata dal gonfalone della città di Bari con le autorità civili e religiose, percorrendo i vicoli della città vecchia fino ad arrivare alla “Caravella” collocata davanti al Castello Svevo.

20.30 Piazza Federico II di Svevia. Arrivo del Quadro del Santo e partenza del Corteo Storico.

Piazza Libertà. La Legenda Aurea – Spettacolo di Danza Aerea a cura della compagnia “ResExstensa”.

22.30 Piazza San Nicola. Arrivo del Corteo Storico; a seguire consegna del Quadro alle autorità civili e religiose.

La sfilata del corteo procederà con la scansione a tappe, così disposta garantendo la spettacolarità in questi punti del percorso: Castello Svevo, Piazza Libertà, Piazza IV novembre (Teatro Margherita), Basilica.

La Legenda Aurea – San Nicola nelle parole del Beato Jacopo da Varagine, frate domenicano

Elisa Barucchieri e ResExtensa arricchiranno il Corte Storico di San Nicola 2023 con un grande spettacolo, diviso in due piazze, tra Cielo e Terra, accompagnato dalle parole del frate domenicano Beato Jacopo da Varagine e mantenendo, come sempre, il rispetto della forza del Santo tra tradizione e innovazione, cura drammaturgica e alta spettacolarità.

Ad arricchire ulteriormente lo spettacolo, sarà ospite speciale la “Fanfara ” del Comando Scuole dell’Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea di Bari, legata da sempre al Santo Patrono, con uno speciale omaggio alle celebrazioni del Centenario della costituzione dell’Aeronautica Militare, anche con uno speciale momento creato assieme alla compagnia.

Percorso Processione
Molo San Nicola, Lungomare Imperatore Augusto, Corso Vittorio Emanuele, Strada San Benedetto, Strada Roberto il Guiscardo, Via Benedetto Petrone, Largo Chiurlia, Strada Santa Lucia, Strada Barone, Strada Arco Basso, P.zza Federico II di Svevia.

Percorso Corteo Storico
Piazza Federico II di Svevia, Via San Francesco d’Assisi, C.so Vittorio Emanuele II, Piazza Libertà, Piazza IV novembre, Lungomare Imperatore Augusto, Piazza Urbano II (Basilica di San Nicola).

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA FESTA DI SAN NICOLA 2023


San Nicola, torna a Bari il Villaggio del Gusto con birra e street food

In il

villaggio del gusto 2023 festa di san nicola

VILLAGGIO DEL GUSTO
dal 5 al 9 Maggio 2023
Bari, Largo Giannella (Rotonda Lungomare)

FESTA DI SAN NICOLA 2023 >>>qui il programma completo
936° Anniversario della Traslazione (1087-2023)

Ricco il programma di intrattenimento con la Direzione Artistica di Pasquale 33 e della Giorgio Griffa Management e la conduzione delle serate affidata alla verve di Alessandro Antonacci.

Questo il programma completo dell’evento:

Venerdì 5 maggio
Ore 17.00 – 00.00 apertura villaggio
Ore 20.00 – djset Gianluca Ferrigni (Classic House)
Ore 21.00 – djset di GianVi Zonno (tech house) a seguire Performance ore 22.00 Soul Experience (Deep Afro)
ore 23.00 – djset Antonio Donatini (tech house/house)

Sabato 6 maggio
Ore 11.00 – 00.00 apertura villaggio
Ore 16.00 – 20.00 Cabaret con “I Bastardi della 104” con djset a cura del D.sabile.J Selecta – Leonardo Baccarella a cura Associazione Lezzanzare
Ore 20.00 – djset Pasquale 33 (deep house)
Ore 21.00 – Gli Amici di Carletto (live music sigle cartoons e divertentismo)
A seguire djset Dhavid DJ (tech house) e Gaty Lopez (tech house)

Domenica 7 Maggio
Ore 11.00 – 00.00 apertura villaggio
Ore 16.00 – 20.00 Barisiadi a cura Associazione Lezzanzare
Ore 20.00 – djset Candelora jr (house)
Ore 21.00 – Sara Nigri (live music pop)
Ore 22.00 – djset Nicola Corradino (80 90 house) + Galleria della Danza (flashmob hip hop) – ore 23.00 djset Jungle Dee (nu disco)

Lunedi 8 maggio
Ore 11.00 – 00.00 apertura villaggio
Ore 20.00 – 21.00 – djset di Bush (soulful)
Ore 22.00 – Fuochi d’artificio
Ore 23.00 – djset Iaco feat. Pheel (house)

Martedì 9 maggio
Ore 17.00 – 00.00 apertura villaggio
Ore 20.00 – djset Davide Migliardi (house)
Ore 21.00 – djset Valeria Veronese (house)
Ore 22.00 – Fuochi d’artificio
Ore 23.00 – djset Ferrigni Jr (house)

MENU FOOD:

GUSTI E TRADIZIONI – GRUMO APPULA (BA)
SALSICCIA CASERECCIA CALABRESE CON MISTICANZA DI VERDURA ALLA PIASTRA

CASA SURGIA – GRUMO APPULA (BA)
CIABATTA DI ALTAMURA ASSORTITE CON PORCHETTA DI GRUMO E SALSICCIA PUNTA DI COLTELLO ALLA PIASTRA
CIABATTE DI ALTAMURA VEGANA
FOCACCIA E PANE DI ALTAMURA
SALUMI DI NORCIA

BRACERIA LIPPOLIS – NOCI (BA)
PANINI CON ARROSTO ALLA BRACE DI ZAMPINA, BOMBETTE E FEGATINI DI VITELLO PODOLICO
TRONORE TURESI

SOLE DI PUGLIA – NOCI (BA)
PASTICCERIA ARTIGIANALE FRESCA E SECCA, TETTE DI VENERE, BIRRAMISU’, BABBA’ ALLA BIRRA, CANNOLI, CASSATE

SALENTO CHIPS – UGGIANO LA CHIESA (LE)
CONO DI CHIPS ARTIGIANALI – CONO DI CHIPS CAPIO E PEPE – CONO DI CHIPS CON MISTICANZA SALENTINA
CONO FISH&CHIPS – PANINO CON SALSICCIA E PRODOTTI TIPICI SARDI E SEADAS SARDE

MATTARELLO – BARI (BA)
PANZETROTTI ASSORTITI, SGALIOZZE, POLPETTE DI JAMON E BACCALA’, PATATE FRITTE STICK
PANINI DI MARE CON TARTARE DI TONNO E TARTARE DI SALMONE

SFIZIERIE DI VINCENZO GENTILE – ANDRIA (BT)
PRODOTTI AL PISTACCHIO DALLA MATERIA PRIMA ALLE CREME, CANNOLI RICOTTA E PISTACCHIO – CASSATINE – PASTA DI MANDORLE
ARANCINI GOURMET SICILIANI

LE STUZZICHERIE – AVIGLIANO (PZ)
STRAZZATA AVIGLIANESE FARCITA CON PRODOTTI TIPICI LUCANI

IL VERO ARROSTICINO D’ABRUZZO – MOZZAGROGNA (CH)
ARROSTICINI – OLIVE ASCOLANE – PATATE FRITTE A SPIRALE

DOLCIUMI SABATO – GALLIPOLI (LE)
TORRONI MORBIDI E FRIABILI, CROCCANTE ALLA MANDORLA, PRALINE DI ARACHIDI E MANDROLE, CREPES, ZUCCHERO FILATO – CARAMELLE GOMMOSE

900 STREET FOOD – CONVERSANO (BA)
PANINO 900 (CACIOCAVALLO IMPIACCATO E SPEZZATINO DI MANZO)
CACIOCAVALLO IMPICCATO CON MISTICANZA DELLA VALLE D’ITRIA – POLPETTE DI PANE CON CACIOCAVALLO – SPIEDINO DI CACIOCAVALLO FILANTE

RENAISSANCE CAFE’ – BARI (BA)
CAFFETTERIA – BAR – SPRIZT – PUCCA PUGLIESE ASSORTIA – FOCACCIA BARESE FARCITA CON SALUMI E VERDURE
ASSASSINA – PANINI CON IL POLPO ARROSTICATO

AL FUSO PUGLIESE (BARI)
FOCACCIA DI ALTAMURA A LUNGA LIEVITAZIONE CON SALUMI
BRASCIOLE BARESI CUCINATE A BASSA TEMPERATURA

IL CARRETTINO (LECCE)
HAMBURGER DI ANGUS ASSORTITI
PULLEDPORCK

TICKETYBOO – TORRE A MARE (BA)
COCKTAIL

BIRRIFICI ARTIGIANALI:

BIRRIFICIO BARI – BARI
BIRRIFICIO I PEUCETI – BITONTO (BA)
BIRRA PUGLIESE – TARANTO
ERLAND BEER – RACALE (LE)
BIRRIFICIO DEGLI OSTUNI – POGGIORSINI (BA)