Mattarella e le Frecce Tricolori a Bari per la Festa dell’Unità Nazionale, il programma

In il

BARI – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e le Frecce Tricolori nel capoluogo pugliese per la Festa dell’Unità Nazionale.
Il Capo dello Stato si recherà alle 11:00 nel Sacrario Militare dei Caduti d’Oltremare per lo svolgimento della cerimonia commemorativa. Alle 11:30, sul lungomare Nazario Sauro, il sorvolo della Pattuglia Acrobatica Nazionale e il lancio di paracadutisti.
L’esibizione delle Frecce Tricolori saluterà la visita a Bari, il prossimo 4 novembre, del Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella: il Capo dello Stato, accompagnato dal ministro della Difesa Guido Crosetto, si recherà nel Sacrario Militare dei Caduti d’Oltremare per lo svolgimento della solenne cerimonia commemorativa del ‘Giorno dell’Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate’.
Nel Sacrario Militare la manifestazione avrà inizio alle 11:00, con la resa degli onori militari a cui faranno seguito gli onori ai Caduti, la deposizione della corona d’alloro, la lettura della Preghiera dei Caduti e la firma dell’Albo d’Onore da parte del Presidente della Repubblica.
La manifestazione proseguirà, alle 11:30, sul lungomare Nazario Sauro con lo sfilamento in parata dei reparti militari, il sorvolo della Pattuglia Acrobatica Nazionale e il lancio di paracadutisti.

Programma Frecce Tricolori:
3 novembre 2022 dalle 11:15 alle 12:00 per le prove;
4 novembre 2022 dalle 12:00 alle 13:00 locali per la cerimonia.


Frecce Tricolori alla Festa di San Nicola di Bari 2022: il programma completo dell’esibizione

In il

programma frecce tricolori 2022

“Dopo due anni di pausa, a causa della pandemia da Covid-19, ripartono le attese manifestazioni aeree nel Paese”. Inizia così l’annuncio pubblicato nelle scorse ore sul sito ufficiale dell’Aero Club d’Italia, ente che in Italia organizza tutte le pubbliche manifestazioni aeronautiche. Tra gli eventi più attesi, ovviamente, quelli della P.A.N. (Pattuglia Acrobatica Nazionale) del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico dell’Aeronautica Militare, più nota al pubblico col nome di Frecce Tricolori. L’ufficialità del programma arriva poi dall’Aeronautica Militare.
Per Bari la data da segnare sul calendario è l’8 maggio, con l’air show durante i solenni festeggiamenti in onore di San Nicola. Il giorno prima però, sabato 7 maggio, appuntamento a Molfetta con le Frecce Tricolori. Nella stessa giornata gli aerei passeranno anche da Giovinazzo: a distanza di cinque anni dalla prima e unica volta nella storia, dopo il sorvolo del 2017, quando vennero inaugurati il nuovo lungomare di Levante e il piazzale intitolato all’Arma Azzurra.
In Puglia, poi, quarto show in programma a Vieste il 26 giugno.

PROGRAMMA:

Prove previste giovedì 5 maggio 2022 alle ore 16:00

Domenica 08 maggio 2022 dalle ore 16:00 alle 17:30
Bari – Lungomare “Nazario Sauro”

L’Aeronautica Militare sarà presente all’evento con:
– una dimostrazione di soccorso in mare con un elicottero HH-139 del 15° Stormo;
– sorvoli del velivolo MB-339 e T-346A del 61° Stormo;
– sorvolo di Eurofighter del 36° Stormo;
– sorvoli di F-35 Lightning del 32° Stormo;
– esibizione in volo della Pattuglia Acrobatica Nazionale.

Inoltre, il 7 e 8 maggio, l’Aeronautica Militare sarà presente sul piazzale antistante il Comando delle Scuole A.M./3^ Regione Aerea con un’area espositiva/informativa all’interno della quale troverete:
Simulatore di volo delle Frecce Tricolori;
Cockpit del velivolo AMX;
Stand promozionale.


Corteo Storico di San Nicola 2022: programma completo e percorso

In il

corteo storico 2022 san nicola

Settecento artisti, tre ‘torri’ e uno show olografico “a sorpresa” ma anche il coinvolgimento, nei giorni precedenti all’evento, dei Municipi: torna a Bari, dopo due anni di assenza dovuti alla pandemia Covid, il corteo storico di San Nicola, in programma il prossimo 7 maggio (dalle 20.30) nel tradizionale percorso del centro cittadino. Un appuntamento atteso dai baresi i quali ritroveranno l’amata ‘Caravella’ celebrativa dell’impresa dei 62 marinai capaci di traslare le ossa del Santo da Myra in Puglia.

La regia dell’edizione 2022 è firmata da Nicola Valenzano (con la consulenza storica di padre Gerardo Cioffari) e prevede un ritorno alla tradizione rispetto alle ultime ‘Caravelle’, nel segno del rapporto tra il Santo, il mare e la gente. Nel cast artistico vi saranno anche attori, figuranti, 20 ballerini, un coro di 24 elementi e 8 danzatori a parete.

“Abbiamo voluto dedicare il corteo storico – spiega il regista Nicola Valenzano a margine della presentazione avvenuta a Palazzo di Città – al tema della pace. San Nicola unisce varie genti ed è un concetto importante da riaffermare, specialmente nel momento storico che stiamo vivendo”. Nove i quadri in scena, tra cui uno intitolato ‘Les Miserables’ che vedrà ballerini indossare costumi medievali di ubriachi, clochard, prostitute e appestati. Tra gli elementi di maggiore effetto del corteo vi saranno anche tre ‘torri’ alte cinque metri che rappresentano le virtù teologali (fede, speranza e carità), sulle quali vi saranno danzatori, un mangiafuoco e una grancassa. Non mancheranno cavalli, bandiere e tamburi, ma anche la tecnologia ad arricchire la rievocazione storica per eccellenza della città di Bari. E proprio durante la conferenza stampa di presentazione vi è stato un assaggio del corteo con due figuranti in costume entrati nella Sala Giunta del Comune per interpretare un piccolo monologo sulla storia del Santo.

Il percorso 2022, dopo la partenza da piazza Federico II di Svevia, vedrà la ‘Caravella’ sfilare lungo corso Vittorio Emanuele per poi dirigersi, attraverso il lungomare Imperatore Augusto, sul sagrato della Basilica dove, come da tradizione, vi sarà il momento culminante del corteo con uno show conclusivo: “San Nicola- ha commentato il sindaco Antonio Decaro –  torna a riempire le strade della città oltre che i cuori dei baresi. Un legame forte con la nostra storia. Il corteo sarà un po’ diverso rispetto agli anni passati. Non dimenticheremo, ovviamente, i due anni passati di pandemia che hanno impedito lo svolgimento dell’evento. Il corteo è ormai anche un elemento attrattivo per i turisti che in questi giorni hanno scelto la nostra città”.

Un’altra novità di rilievo è rappresentata dalle giornate precedenti all’evento, nelle quali vi saranno ‘anteprime’ del corteo nei vari municipi cittadini: gli appuntamenti si svolgeranno nella parrocchia di San Gabriele al San Paolo (2 maggio), al parco 2 Giugno (3 maggio), sul sagrato della parrocchia di Santa Rita (4 maggio), nella parrocchia di San Nicola al Municipio V (5 maggio) e sul molo San Nicola (6 maggio): “La novità si inserisce nel corso di un investimento dell’amministrazione per i quartieri che si avvicinano alla città proprio attraverso i programmi culturali, quelli che trasmettono continuità. Lo avevamo già fatto, ad esempio con il Petruzzelli e lo faremo anche, oltre che con San Nicola, attraverso un investimento di 1,1 milioni di euro dedicati alle periferie. San Nicola unisce e accoglie tutti i Paesi, tutte le tradizioni nel nome di un uomo che, prima di essere Santo, da vescovo ha aiutato e ha sostenuto molta gente. Tornare a San Nicola per valorizzare l’aspetto umano di tutti noi”.

IL RIEPILOGO DELLE TAPPE DELL’ANTEPRIMA:

Lunedì 2 Maggio ore 17 – Municipio III – Parrocchia San Gabriele
Martedì 3 Maggio ore 17 – Municipio II – Parco 2 Giugno
Mercoledì 4 Maggio ore 17 – Municipio IV – Sagrato Parrocchia Santa Rita
Giovedì 5 Maggio ore 17 – Municipio V – Parrocchia San Nicola
Venerdì 6 Maggio ore 19 – Municipio I – Molo San Nicola

PROGRAMMA CORTEO STORICO:

Venerdì 6 Maggio
10:00 – 13:00 Banditore, timpanisti e figuranti  nel Borgo Antico.
18:00  Molo S.Antonio Arrivo delle Ossa del Santo.
20:00 Piazza San Marco e Via del Carmine. Festeggiamenti dei marinai.

Sabato 7 Maggio
ARRIVO DEI PELLEGRINI
18.00 Baia San Giorgio. Processione con il Quadro del Santo. Santa Messa presieduta dal Rettore della Basilica, fr. Giovanni DISTANTE OP. Imbarco del Quadro
20.30 Piazza Federico II di Svevia. Partenza del Corteo Storico
Percorso: piazza Federico II di Svevia, via S. Francesco d’Assisi, piazza Garibaldi, c.so Vittorio Emanuele II, piazzale IV Novembre, lungomare Imp. Augusto, arco S. Nicola, largo Urbano II, piazza S. Nicola.
22.30 Piazza San Nicola. Arrivo del Corteo Storico

Qui il programma completo della Festa di San Nicola 2022


Villaggio del Gusto 2022: birre e gastronomia sulla rotonda del Lungomare di Bari

In il

villaggio del gusto 2022 bari

VILLAGGIO DEL GUSTO – VIª edizione
dal 5 al 9 maggio

Prima, durante e dopo la “Festa Grande” di San Nicola, sulla Rotonda del Lungomare di Bari ritorna il “Villaggio del Gusto” per baresi e forestieri con Gastronomia Tradizionale e Birra Artigianale.

L’evento, promosso dall’Associazione “DE GUSTIBUS VITAE”, in collaborazione con CNA Area Metropolitana di Bari, Birrificio Bari e Birroteca Puglia, nasce nel 2015 da un’idea di Mimmo Loiacono ed è giunto alla sua 6ª Edizione.

I protagonisti sono i birrifici artigianali pugliesi e gli operatori meridionali dele cucina su strada chiamati ad arricchire una festa della gastronomia “made in Sud” con l’obiettivo di recuperare e valorizzare la vocazione di un territorio ricco di ricette tradizionali, semplici, naturali e genuine nel rispetto per l’ambiente, l’educazione al gusto e alla cultura dell’alimentazione. Il programma include concerti di musica live, incontri con esperti e laboratori del gusto dove sperimentare la gastronomia locale.

Il “Villaggio del Gusto” 2022, nei cinque giorni di programmazione, vedrà la presenza di 24 stand gastronomici con menù selezionati dalla rete “Mordi La Puglia” e 5 birrifici artigianali pugliesi selezionati da MondoBirra.info, con oltre 50 stili di birre in abbinamento ed a rotazione.

A solleticare i palati più esigenti ci saranno tra le novità delle proposte gastronomiche i veri arrosticini abruzzesi abbinati alle famose olive ascolane, le pittue brindisine e la strazzata lucana passando dagli hamburger alla canapa di Altamura al caciocavallo impiccato conversanese, dai torroni di Gallipoli al pistacchio siciliano in tutte le sue varianti, oltre alle proposte classiche del Villaggio del Gusto come panzerotti baresi, sgagliozze, focaccia barese ed altamurana, ma anche panini con arrosti di carni podoliche allevate in Puglia, bombette e zampina, chips fritte e fish&chips di Polignano a Mare e Galatina, panini con la porchetta di Grumo Appula, panini gourmet farciti con salumi e formaggi artigianali locali, le Tette di Venere di Noci, i taralli pugliesi fatti a mano ed i piatti tipici della cucina barese.

Gli espositori gastronomici sono: Casa Murgia (Grumo Appula BA), Gusti e Tradizioni (Grumo Appula BA), Braceria Lippolis (Noci BA), Pasticceria Sole di Puglia (Noci BA), Salento Chips (Uggiano La Chiesa LE), Mattarello (Bari), Dolciumi Sabato (Gallipoli LE), Azienda Agricola Nitti (Bari), Azienda Agricola Molino a Vento (Biccari FG), Le Sfizierie di Vincenzo Gentile (Andria BAT), La Strazzata (Avigliano PZ), Renaissence Caffè & Saicaf (Bari), 900 Street Food (Conversano BA), Il Vero Arrosticino d’Abruzzo (Mozzagrogna CH), My Hempire (Altamura BA), Ticketyboo (Torre a Mare BA), Italian Bean (Adelfia BA).
Importante anche la presenza di Mirco Birrifici Artigianali Pugliesi quali Birrificio Bari (Bari), Birra Pugliese (Leporano TA), Birrificio I Peuceti (Bitonto BA), Erland Beer (Racale BR), Birrificio degli Ostuni (Poggiorsini BA).

Ma il Villaggio del Gusto 2022 non sarà solo gastronomia e birra artigianale…

Questa edizione “barese” sarà caratterizzata da due temi centrali: l’Acqua e l’ecosostenibilità ambientale.

L’Acqua sarà promossa dall’Acquedotto Pugliese con l’obbiettivo di valorizzare sia l’acqua da bere distribuita dalla rete pugliese, sia l’acqua utilizzata come ingrediente principale di ogni preparazione gastronomica, dal pane di Altamura ai dolci , dalla massa delle focacce alla birra artigianale. “La fontanina” sarà il simbolo dell’acqua di casa, buona tre volte: 1) per la salute, 2) per l’ambiente, 3) per il portafoglio.

L’ecosostenibilità ambientale del Villaggio del Gusto sarà supportata dalle iniziative promosse dal Comune di Bari al fine di incentivare e promuovere buone pratiche di recupero e riciclo degli imballaggi, con attività di animazione territoriale. In questa ottica tutti gli operatori del Villaggio del Gusto utilizzeranno stoviglie, piatti, posate e bicchieri in materiali biocompostabili per proteggere l’ambiente.

Inoltre, grazie alla partnership con Ford Autoteam, i visitatori avranno la possibilità di apprezzare e testare la nuova Mustang Mach-e, un veicolo 100% elettrico scelto dall’organizzazione per promuovere la mobilità sostenibile nell’area Metropolitana di Bari.

Il programma degli eventi del Villaggio del Gusto 2022:

giovedì 5 maggio
ore 17.00 apertura villaggio
ore 21.00 djset a cura di Joey Rinaldi (House Nation Music) Special Guest. Maria Gourd (Voce e Fiati)

venerdì 6 maggio
ore 17.00 apertura villaggio
ore 21.00 djset a cura di Nicolò Ferrigni (Contemporary)

sabato 7 maggio
ore 11.00 apertura villaggio
ore 16.00 – 20.00 Barisiadi
ore 21.00 djset a cura di Luigi Fantozzi (Nu Urban Jazz) Gianluca Ferrigni (Best Of House Music). Special Guest Fabio Varaldo Orsini (Sax)

domenica 8 maggio
ore 11.00 apertura villaggio
ore 16.00 – 17.30 esibizione Pattuglia Acrobatica Nazionale delle Frecce Tricolore
ore 20.00 djset a cura di Pasquale 33 & Ginetto Orlandi “One Love” feat Jungle Dee
ore 22.00 fuochi d’artificio

lunedì 9 maggio
ore 18.00 apertura villaggio
ore 20.00 djset a cura di Filippo D’Attolico (From Disco To Pop)
ore 22.00 fuochi d’artificio
In tutti gli orari d’apertura sarà presente il presidio permanente di attività per bambini a cura di Amaltea Eventi con zucchero filato e pop-corn, principesse, super eroi, mascotte, ballon art, trucca bimbi
La Direzione Artistica degli eventi è curata da Pasquale 33 e Giorgio Griffa Management.
Condurrà le serate Alessandro Antonacci.

La Manifestazione vanta i patrocini di Comune di Bari – Assessorato alle Attività Economiche, Basilica Pontificia di San Nicola di Bari, Camera di Commercio di Bari, Puglia Promozione, Acquedotto Puglise, CNA – Area Metropolitana di Bari, Slow Food – Condotta di Bari, Federazione Italiana Cuochi – Sezione Associazione Cuochi Baresi, Associazione Le Zanzare.

Si ringraziano le aziende che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento:

Main Sponsor: Birrificio Bari, Consulenza Aziendale alle PMI, SistemaGroup.net Consulenza Aziendale, Ben srl, AutoTeam spa.

Sponsor Tecnici: TDS Group (Bari), Istituto di Vigilanza La Notturna (Molfetta), Panvetri-Berlin Pakacing (Modugno), Magisto&Creativi Associati (Bari), Eddycart (Bari), Allianz Agenzia Claudio Comunale (Bari), Roberto Lavemicocca Group (Modugno), Acqua Orsini (Poggiorsini), Evoluta-Bere Magno (Mola di Bari), Caffè Saicaf (Bari), BirrotecaPuglia.it (Taranto)


AXIS OF TIME una mostra di artisti cinesi per celebrare l’anniversario del gemellaggio tra Bari e Canton

In il

axis of time bari

Sarà inaugurata venerdì 29 ottobre, alle ore 11:00, nella Sala del Colonnato della Città Metropolitana di Bari, alla presenza del vicesindaco Eugenio Di Sciascio, della consigliera delegata ai Beni culturali della Città metropolitana Francesca Pietroforte, delle curatrici Antonella Marino e Maria Vinella e del presidente di Hande Culture Pasquale Valentino, la mostra AXIS OF TIME.
L’iniziativa si colloca nell’ambito delle celebrazioni organizzate per il 35esimo anniversario del gemellaggio tra Bari e Canton (Guanghzou) che ricorre il prossimo 12 novembre.
AXIS OF TIME propone una collettiva di opere di maestri delle Accademie di Belle Arti in Cina ed è promossa da Hande Culture, associazione per l’interscambio artistico e culturale Italia-Cina, e dalla Aesthetic Education Alliance of Chinese Youth Artists, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bari.
Gli artisti coinvolti provengono da diversi background culturali e accademici: Zhao Jun, Liu Ke, Liu Gangqiang e Chen Guodong, sono docenti delle due più importanti Accademie di Belle Arti cinesi, China Academy of Art (CAA) e Guangzhou Academy of Fine Arts (GAFA), Huang He e Li Yuanli insegnano all’Art Academy della Zhejiang University, mentre Zhou Xiao’ou e Shen Hui sono artiste professioniste.
La mostra è curata da Zhao Xiaowei con il coordinamento critico di Antonella Marino e Maria Vinella, docenti dell’Accademia di Belle Arti di Bari. Il coordinamento tecnico-organizzativo è affidato a Pasquale Valentino, presidente dell’associazione Hande Culture e Laura Rotunno, partner di Sinoglobal Investments Advisory.
 
AXIS OF TIME – breve profilo degli artisti
 
Le opere di Zhao Jun combinano lo studio della fenologia con quello del calendario solare tradizionale cinese. Attraverso questi concetti l’artista si confronta con un’espressione pittorica della vita quotidiana intesa da un punto di vista tradizionale.
Liu Ke attraverso le sue opere, composte principalmente da vari materiali compositi in tessuto, persegue la crescita sostenibile della realtà. Unisce insieme le dimensioni del mondo con il labirinto come strati multipli, fino a creare le tensioni delle forze e a rivelare le energie dalle collisioni dei blocchi verticali o orizzontali.
Nel mondo artistico di Huang He, libero e casualmente imbrattato, le impostazioni e i limiti dell’immagine vengono abbandonati. Derivati dalla sensibilità dell’artista al mondo, l’intensità, il ritmo e il respiro vengono acquisiti lentamente dal dipinto e corrispondono con naturalezza all’esistenza dell’artista stesso.
Liu Gangqiang, un fotografo nato nella costa sud-orientale dello Zheijiang, ha attraversato i vasti territori della Cina puntando il suo obbiettivo sulle montagne di Kunlun, nell’entroterra nord-occidentale. La sua ultima serie di lavori fotografici “View under the mountain” è il frutto del suo profondo rispetto per l’alta montagna.
La maggior parte delle opere recenti di Chen Guodong sono legate al fenomeno quantistico dell’entanglement (letteralmente, in inglese, “groviglio”, “intreccio”). Un livello avvolge il modello originale. Questo “involucro” è la “separazione” costruita da Chen, una “separazione” che rende l’opera originale.
L’immagine speculare che vediamo nelle opere di Li Yuanli è distaccata dall’apparenza, dall’imitazione e dalla riproduzione delle cose ed è l’apparente esistenza della percezione umana. Questa realtà ci fa percepire quotidianamente l’esistenza della natura, ma sembra anche illustrare un altro desiderio interiore.
Quando disegna, Zhou Xiao’ou viene completamente assorta dalla creazione: i momenti eureka e l’atteggiamento nei confronti della vita, l’attaccamento a qualcosa di bello e l’istante in cui rimanerci, la disperazione e la redenzione che ne consegue, guardando l’altro sé nel silenzio… Se provate qualcosa di simile, allora avrete compreso la sua arte.
Il vettore di parole, punti chiave, simboli e illusione realistica compaiono spesso nei suoi dipinti e costituiscono il tema e l’immagine visiva principale delle opere di Shen Hui negli ultimi anni. Le opere sono cariche di una luce razionale, non lineare, ma avvolta da una forte sensibilità che le rende piene di molteplici leggibilità.
Hande Culture è un’associazione senza scopo di lucro creata per promuovere principalmente gli interscambi di tipo artistico-culturale tra Italia e Cina. Grazie all’arte e alle iniziative culturali, Hande Culture permette l’approfondimento della reciproca conoscenza tra il popolo italiano e quello cinese, diffondendo quindi la cultura cinese in Italia e la cultura italiana in Cina.
La Aesthetic Education Alliance of Chinese Youth Artists è un’organizzazione avviata congiuntamente dalla Chinese Culture Promotion Society con la Shenzhen Cultural Property Exchange, OCT – Overseas Chinese Town Western Group, le principali Accademie di Belle Arti cinesi e da una ricca rappresentanza di giovani artisti.
Lo scopo dell’alleanza è quello di rafforzare l’integrazione, l’innovazione delle strategie culturali ed artistiche, l’ecologia e la rivitalizzazione delle zone rurali sotto la guida di pertinenti strategie nazionali, in conformità con le esigenze del piano nazionale di sviluppo e riforma culturale cinese, costruire piattaforme internazionali, di cooperazione interna e di scambio.
 
La collettiva AXIS OF TIME è promossa dal Comune di Bari e organizzata con il supporto di Sinoglobal Investments Advisory, con il patrocinio di Città Metropolitana di Bari, Regione Puglia, Istituto per la Cultura Cinese, CCPS Chinese Culture Promotion Society, China Academy of Art, Guangzhou Academy of Fine Arts, China Jiliang University, Camera di Commercio Italo Orientale, Istituto per la Cooperazione con i Paesi Esteri e Ufficio Nazionale del Turismo Cinese. Media Partner: Typimedia Editore.
 
L’esposizione, a ingresso gratuito, sarà visitabile dal 29 ottobre al 30 novembre 2021, dal martedì al sabato, dalle ore 9 alle 19, e il lunedì e la domenica, dalle ore 9 alle 13.
 
Per maggiori informazioni o visite guidate
email: info@handeculture.com


Aperol Together BARI – We Can Cheer

In il

aperol together we can cheer bari

Aperol Together We Can Cheer
arriva a Bari
23/24/25 settembre 2021

La giunta comunale, su proposta dell’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone, ha concesso il patrocinio alla manifestazione “Aperol Together We Can” che si svolgerà dal 23 al 25 settembre sul lungomare di Crollalanza, nel tratto che va dalla rotonda di Largo Giannella a piazza del Ferrarese.

La manifestazione, promossa da Campari, si svolgerà in due sole città in Italia, Bari e Palermo, con il capoluogo pugliese a fare da apripista.

L’iniziativa, che prevede una serie di installazioni lungo il tratto di costa individuato, coinvolgerà gli operatori commerciali, le istituzioni e le associazioni di categoria attraverso una serie di attività di animazione e promozione del territorio.

L’evento “Aperol Together We Can” costituisce uno dei più importanti appuntamenti anche sociali rivolti ad un vasto pubblico con lo scopo, tra l’altro, di promuovere occasioni di incontro sul territorio pugliese e presentare a livello nazionale la città di Bari quale terra di inclusione e socializzazione positiva.

Un’esperienza itinerante, quella che prenderà vita il prossimo fine settimana lungo la costa, che vedrà come protagonisti i consumatori, coinvolti in una seria di attività legate alla presenza di installazioni interattive.

Dall’unione tra Aperol Spritz e il brindisi – rito per eccellenza della condivisione – nasce “Aperol Together We Can Cheer”, il concept lanciato da Aperol per creare connessioni tra gli utenti che, con i loro contributi video, che riprendono il tradizionale momento del “cheers”, daranno vita ad una catena di brindisi infinita ripresa in un video in continua evoluzione (sempre visibile nella piattaforma dedicata https://togetherwecancheer.it/).

L’“Aperol Together We Can Cheer” si concentrerà soprattutto grazie alla Together We Can Cheer Machine, un’installazione che conta un innovativo sistema di photocall, grazie al quale i consumatori potranno realizzare in tempo reale il video del loro brindisi e prendere così parte alla catena di brindisi più lunga del mondo.

Ad animare l’evento non poteva mancare la musica, da sempre uno dei linguaggi universali più amati da Aperol: lungo il percorso, infatti, saranno presenti speciali altalene musicali che, attivando un diverso strumento a ogni oscillazione, permetteranno al pubblico di suonare tutti insieme, personalizzando il proprio “swing”.

E ancora, testimonial dell’“Aperol Together We Can Cheer” sarà una spettacolare ruota panoramica in corso di installazione in largo Giannella targata Aperol: un’installazione pensata per sorprendere gli utenti che, una volta entrati all’interno delle cabine, potranno dare sfogo a tutte le loro doti canore dando vita a un divertente karaoke unico nel suo genere.

La nostra città si dimostra ancora una volta location ideale per eventi e partnership nazionali che, oltre ad offrire iniziative e attività ai cittadini, ci aiutano a promuovere il nostro territorio – commenta Carla Palone -. In un’ottica di ripresa e di rilancio dell’economia cittadina, abbiamo accolto con entusiasmo l’interesse di Campari che ha scelto Bari come prima città in Italia per ospitare questo evento con una serie di azioni mirate ad un target giovanile promosse in collaborazione con i locali presenti in quell’area e che ogni sera accolgono centinaia di ragazzi. Si tratta di un appuntamento che mira a creare una serie di eventi e occasioni di svago per tutti quei cittadini che sceglieranno il nostro lungomare per trascorrere qualche ora di tempo libero. Bari si prepara a vivere il primo vero weekend della stagione autunnale, costellato di eventi e iniziative che speriamo invitino tanti cittadini a trascorrere una piacevole serata in città”.

Aperol Bar Privé
Per godersi a pieno l’esperienza, i nostri invitati saranno omaggiati di due aperol spritz.

Sottofondo musicale a cura di
•Tomy
•Alex pala
•Picca e mars
•Kikko esse
•Five P
•Simone colianni

L’ingresso è esclusivamente su invito ed è necessario esibire il green pass.
Aperol Cheers
Info:
3318531735
3714172596
3209097889


MAREA, il lungomare di Bari come bene comune

In il

MAREA il lungomare di Bari come bene comune

Nell’arco della giornata un gran numero di persone si riversa sul lungomare di Bari per poi ritirarsi altrove. Possiamo leggere questo continuo movimento dal mare alla città come una marea che periodicamente monta e espande per poi riprendere il livello ordinario. A rafforzare il limite tra acqua e città il continuo e veloce passaggio delle auto. Il progetto Marea intende sviluppare il tema del margine, leitmotiv della prima edizione del BiArch, concentrandosi sulla prossemica e i riti che legano e separano i baresi e il mare e sul tema dei beni comuni.
Marea è un intervento “nello” e “per” lo spazio, capace di funzionare al contempo da dispositivo visivo che collegherà piazza Diaz e largo Giannella, e come catalizzatore di un processo di rigenerazione urbana che coinvolgerà attivamente le comunità che vivono il lungomare e abitano il quartiere grazie a momenti di autocostruzione e di confronto con esperti internazionali di urban social design.

LABORATORIO #1
03.09.20, h.18.00-20.30
Speaker: Coloco (Paris)
Facilitatori: Archistart, Basso Profilo, biro+, La capagrossa
Discussant: Ground Action, HPO

LABORATORIO #2
11.09.20, h.18.00-20.30
Speaker: Guerrilla Architects (Berlin)
Facilitatori: Archistart, Basso Profilo, biro+, La capagrossa
Discussant: Post Disaster, Bianca Felicori (Forgotten Architecture)

LABORATORIO #3
18.09.20, h.18.00-20.30
Speaker: Orizzontale (Roma) + GravalosDiMonte (Zaragoza)
Facilitatori: Archistart, Basso Profilo, biro+, La capagrossa
Discussant: Salvatore Peluso, Lo Stato Dei Luoghi


5ª AgoRun – The Sunday Run In Bari

In il

agorun the sunday run in bari

Quinta edizione dell’AgoRun A.R. 2019/2020: domenica 9 febbraio 2020 ricomincia l’attività “Agorà Sunday Run”: la corsa domenicale del Rotaract Club Bari Agorà PHF sul lungomare di Bari.

AgoRun Start: ore 10:00 partenza dal Teatro Petruzzelli di Bari e arrivo alla spiaggia cittadina di Pane e Pomodoro.

A seguire colazione tutti insieme.

L’AgoRunDay verrà ripetuto a cadenza mensile ogni seconda domenica del mese su iniziativa del Rotaract Club Bari Agorà PHF.


Apertura straordinaria della Pinacoteca Metropolitana in occasione delle festività natalizie

In il

apertura straordinaria pinacoteca metropolitana bari

AVVISO APERTURA STRAORDINARIA

Si comunica che in occasione delle festività natalizie, la Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto”, resterà aperta al pubblico:

mercoledì 25 dicembre: ore 10:00 – 14:00 (ultimo ingresso ore 13:00)
giovedì 26 dicembre: ore 10:00 – 14:00 (ultimo ingresso ore 13:00)
per tutti gli altri giorni osserverà gli orari consueti: dal martedì al sabato ore 9:00 – 19:00, domenica ore 9:00 – 13:00, lunedì chiuso.

Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto”
Via Spalato, 19/Lungomare N. Sauro, 27 (IV piano) 70121 BARI
www.pinacotecabari.it

pinacoteca@cittametropolitana.ba.it
www.pinacotecabari.it


BARI BEER FEST sul lungomare di Bari arriva il 1° festival della birra

In il

bari beer fest festival della birra

BARI BEER FEST 2019
1ª edizione

Bari Beer Fest, ecco il primo festival barese della birra: dal 5 al 22 settembre 2019 musica ed eventi in largo Giannella.

È tutto pronto in largo Giannella per la prima edizione del Bari Beer Fest: il primo festival barese dedicato all’universo della birra che da giovedì 5 a domenica 22 settembre porterà sul lungomare concerti, dj set, degustazioni e street food.

Il festival, promosso e organizzato dal Gruppo Ideazione di Christian Calabrese, prevede 18 giorni di eventi, con stand gastronomici che proporranno oltre 20 birre alla spina, in un viaggio suggestivo tra i principali produttori europei. Gli appuntamenti sono tutti a ingresso libero, con musica selezionata, prima e dopo gli eventi, in partnership con RadioBari. Il programma prevede tutte le sere, a partire dalle 21.30, uno spettacolo diverso.

Giovedì 5 settembre si parte con la coinvolgente l’energia della «Euroband Murgia’s Street Band». Poi, a seguire, il 6 la musica delle «Diamond Sisters», il 7 una speciale «Festa di inaugurazione» (tra intrattenimento, musica e dj set), l’8 il Rock’n’roll e blues di Khris & Damien, il 9 la cover band dei Queen «Queenenda», il 10 la cover band di Eros Ramazzotti «L’ombra del gigante», l’11 la cover band di Vasco Rossi «I Komandanti», il 12 la cover band di Ligabue «Sopravvisuti e sopravviventi», il 13 lo swing e il rockabilly de «Il ballo del mattone», il 14 i «Vagabanda», il 15 l’evento di danza «Bari Dance Week», il 16 l’evento «Birra & Musica», il 17 la cover band di Rino Gaetano «Giù le mani dalla zia», il 18 il funk-pop dei «Diversamente Funk», il 19 il tributo ad Aretha Franklin con «Aretha and Friends», il 20 la cover band dei Pooh «Pooh Stop», il 21 una serata dedicata ai balli swing con «Gli Swingati», e il 22 la «Festa di Chiusura» del Bari Beer Fest.