Vasco Brondi in concerto all’Eremo Club di Molfetta | “Un segno di vita” il Tour

In il

vasco-brondi-un-segno-di-vita-eremo-club

Torna Vasco Brondi: a tre anni da Paesaggio dopo la battaglia, il primo album pubblicato a suo nome dopo la conclusione del progetto Le luci della centrale elettrica, l’artista ha annunciato sui suoi canali una serie di concerti in programma a partire da aprile 2024. Un segno di vita è il titolo del tour e del nuovo album di inediti che verrà pubblicato a marzo per Carosello Records.

Di seguito le date annunciate:

5 aprile LIVORNO The Cage
11 aprile RONCADE New Age
12 aprile BOLOGNA Estragon
14 aprile MILANO Magazzini Generali
16 aprile ROMA Largo Venue
17 aprile ROMA Largo Venue
18 aprile POZZUOLI (NAPOLI) Duel Club
19 aprile COSENZA Unical
24 aprile SENIGALLIA Mamamia
26 aprile PERUGIA Urban
4 maggio BOLOGNA Estragon
7 maggio TORINO Hiroshima
8 maggio MILANO Magazzini Generali
9 maggio MILANO Magazzini Generali
15 giugno MOLFETTA (BARI) Eremo Club
28 giugno BRA (CUNEO) Artico Festival
10 luglio GENOVA Porto Antico
12 luglio VERONA Teatro Romano
14 luglio MONTEBELLUNA Mattorosso Music Festival
22 luglio ROMA Laghetto di Villa Ada
27 luglio FRIGENTO (AVELLINO) People Involvement Festival
30 luglio FILAGO (BERGAMO) Filagosto Festival
2 agosto TRIESTE Castello San Giusto
12 agosto CESENA Rocca Malatestiana
7 settembre CAGLIARI Karel Music Expo

Biglietti in prevendita già disponibili su www.vascobrondi.it e sul circuito Ticketone.it

Biografia
Le luci della centrale elettrica è il nome del progetto artistico/musicale di Vasco Brondi, nato nel 1984 e cresciuto tra Ferrara e l’Emilia.

Un progetto le cui prime canzoni trovano una forma e una collocazione iniziale nell’omonimo demo autoprodotto nel 2007 distribuito dall’artista direttamente ai concerti. Si tratta di dieci canzoni, che mettono subito in luce una scrittura originale e una forza espressiva fuori dal comune, e per questo non passano inosservate.

In una cittadina, Ferrara, in cui è difficile non conoscersi e impossibile non incontrarsi, la strada di Vasco Brondi incrocia quella di Giorgio Canali, chitarra disturbata dei CSI e musicista sui generis, ruvido e radicale nell’approccio. Nasce così “Canzoni da spiaggia deturpata”, il primo album de le luci della centrale elettrica prodotto in collaborazione con Canali e pubblicato da La Tempesta, una delle principali labels indipendenti italiane, creata dei Tre Allegri Ragazzi Morti. L’album, che sfoggia in copertina una splendida illustrazione di Gipi, ottiene ottimi riscontri, al punto da ricevere il Premio Tenco nella categoria “Migliore opera prima”, oltre alle copertine di alcune riviste specializzate (Rumore, Blow up), mentre sono più di cento i concerti del tour che presenta il disco, facendo tappa in club e festival prestigiosi. “Canzoni da spiaggia deturpata” sarà anche inserito al sesto posto nella classifica dei dischi del decennio stilata dal magazine Rolling Stone a dicembre del 2010, primo degli italiani.

Quello di Vasco Brondi è un percorso di formazione onnivoro, la cui forza è rappresentata dal confluire di linguaggi artistici diversi e complementari nel divenire degli scenari tecnologici: la musica, naturalmente, il cinema, il fumetto, il videoclip, l’illustrazione, la pittura, la danza e la scrittura da un lato. Internet, i blog, l’esplosione dei social network dall’altro. Così mentre “Per combattere l’acne”, forse la canzone più popolare contenuta sul suo album d’esordio, trova posto nella colonna sonora del film di Federico Rizzo “Fuga dal call center” (2009), non sorprende poi tanto che il successore del primo album de le luci non sia un nuovo disco ma un libro, raccolta di alcuni post scritti per il suo blog insieme ad altre pagine inedite, pubblicato in quello stesso anno a nome Vasco Brondi e intitolato “Cosa racconteremo di questi cazzo di anni zero” (Baldini&Castoldi).

La concomitanza tra l’uscita del libro e il momento in cui l’espressione “anni zero” assume per i media una valenza generazionale fa sì che Vasco Brondi/le luci, insieme a una schiera di nomi nuovi della scena musicale e artistica, si trovino ad essere, di quella generazione, i nomi di riferimento più immediati.

Ma in verità, lungi dal sintetizzare un decennio, le luci della centrale elettrica hanno appena iniziato il loro viaggio. Nuove canzoni prendono forma e confluiscono nel secondo album, “Per ora noi la chiameremo felicità” (2010), titolo/citazione e omaggio a Leo Ferré. Il compito di illustrare la copertina dell’album tocca questa volta al disegnatore Andrea Bruno, mentre Michele Bernardi, già al lavoro sul videoclip di “Per combattere l’acne”, realizza il clip di “Quando tornerai dall’estero”, uno dei brani di punta del nuovo lavoro. L’altro videoclip del disco è per “Cara catastrofe” attualmente quasi un milione e mezzo di visualizzazioni su youtube.

All’uscita dell’album segue un tour che dura quasi un anno e mezzo, impreziosito da alcune importanti esperienze, come quella che vede Vasco Brondi aprire nel 2011 i concerti del tour di “Ora” di Lorenzo Cherubini Jovanotti, fino ad arrivare al gran finale, a luglio, nella splendida cornice dello Stadio Olimpico di Roma. Sempre a luglio, nel corso del Traffic Festival di Torino, le luci della centrale elettrica si esibiscono sullo stesso palco con uno degli artisti più stimati da Brondi, Francesco De Gregori.

Prima di chiudersi, il 2011 ha ancora il tempo di regalare un paio di sorprese. La prima arriva da una canzone intitolata “Un campo lungo cinematografico”, scritta per “Ruggine”, un film del regista Daniele Gaglianone che vede tra i suoi interpreti Filippo Timi, Valerio Mastandrea, Stefano Accorsi e Valeria Solarino, presentato al Festival del Cinema di Venezia. Sempre al Festival del Cinema di Venezia di quell’anno viene presentato il documentario “Piazza Garibaldi” di Davide Ferrario che per i titoli di coda sceglie “L’amore ai tempi dei licenziamenti dei metalmeccanici”, canzone presente in “Per ora noi la chiameremo felicità”.

La seconda è la pubblicazione di un EP intitolato “C’eravamo abbastanza amati”, realizzato in collaborazione con il mensile XL (che dedica a Vasco Brondi anche la copertina del numero di dicembre) e a cui segue un’ultima ripresa del tour. L’album contiene, oltre alla canzone inedita da cui prende il titolo, anche alcune cover e versioni live di brani registrati al Teatro Romano di Verona e arricchiti dalla presenza di ospiti come Manuel Agnelli (Afterhours) e Rachele Bastreghi (Baustelle). La copertina è curata da un altro importante illustratore, Marco Cazzato.

A confermare il legame stretto tra Vasco Brondi e il mondo dell’illustrazione arriva poi, alla fine del 2012, il volume “Come le strisce che lasciano gli aerei” (Coconino Press/Fandango Libri), una graphic novel incentrata sugli incontri dei tre personaggi, Micol (il cui nome omaggia la protagonista de “Il giardino dei Finzi-Contini”, romanzo di un altro ferrarese illustre, Giorgio Bassani), Rachid il nordafricano e Rico. Come spiega Brondi: “È soprattutto una storia sulle partenze, sull’ansia di andarsene che è la stessa in posti così lontani e in persone con percorsi così diversi. Come dire che a volte non c’è una destinazione chiara ma ci sono insofferenze e sogni precisi”. Il fumetto riprende la collaborazione con Andrea Bruno, e viene presentato in anteprima al Festival di Internazionale a Ferrara.

Il 2012 è, per il resto, un anno nel corso del quale Vasco Brondi viaggia molto tra Europa e Stati Uniti, dove si trasferisce per alcuni mesi vivendo tra New York e San Francisco. Parallelamente ai viaggi inizia a scrivere e a raccogliere le idee che costituiranno il primo nucleo del nuovo lavoro. Segue, una volta tornato in Italia, la fase di scrittura vera e propria del disco, interrotta soltanto dalle tre rappresentazioni di uno spettacolo intitolato “Cronache emiliane. Letture elettrificate, colonne sonore e fotografie”, una sorta di viaggio in Emilia che alterna musiche originali, cover stravolte e testi di Gianni Celati, Pier Vittorio Tondelli e Luigi Ghirri con le fotografie di quest’ultimo utilizzate come scenografia. Lo spettacolo è anche un modo di tributare un omaggio alla sua terra, l’Emilia, colpita duramente dal terremoto avvenuto un anno prima, nel maggio del 2012.

L’estate del 2013 coincide con l’inizio delle registrazioni del nuovo album, la cui lavorazione prosegue nel corso dei mesi autunnali. Il lavoro di produzione artistica è affidato a Federico Dragogna (Ministri) e allo stesso Vasco Brondi, mentre gli arrangiamenti dei fiati e degli archi portano la firma di Enrico Gabrielli (Der Maurer, Calibro 35). L’album viene registrato tra Ferrara, Bassano del Grappa e Milano, dove finisce di essere missato nei primi giorni del 2014.

“Costellazioni”, questo è il titolo del terzo lavoro di studio de le luci della centrale elettrica, è stato pubblicato il 4 marzo 2014 con un artwork realizzato da un altro grande artista visuale come Gianluigi Toccafondo.
Il disco ha debuttato al secondo posto della classifica FIMI/GFK, primo tra gli italiano.

All’uscita del disco ha fatto seguito un tour di sessanta concerti.

Nel 2015 firma con Lorenzo Jovanotti il brano “L’estate addosso” che diventa il brano più trasmesso dalle radio nell’estate dello stesso anno.

Ad aprile del 2016 viene pubblicato dalla neonata casa editrice “La Nave di Teseo” il libro “ANIME GALLEGGIANTI, DALLA PIANURA AL MARE PASSANDO PER I CAMPI”, scritto con Massimo Zamboni.

Il nuovo album, TERRA, viene pubblicato nel marzo del 2017: l’album è stato votato tra i migliori dischi dell’anno nel referendum del periodico del Sole24Ore “IL” mentre la canzone “Chakra” è stata votata dal sito rockit.it la seconda canzone italiana più bella del 2017.

Il 17 settembre 2018 viene annunciato un singolo in uscita il 21 settembre, Mistica, il quale accompagnerà la pubblicazione di un doppio disco il 5 ottobre, la raccolta 2008/2018, tra la Via Emilia e la Via Lattea che contiene  due  brani inediti, Mistica e Libera.

Il 3 ottobre Brondi comunica che quest’album sarà l’ultimo lavoro che porterà il nome del progetto, che vedrà la sua fine in seguito ad un tour nei teatri in tutta Italia.
A novembre, in concomitanza con l’inizio del tour, esce per La Nave di Teseo il libro “2008-2018: dieci anni tra la via Emilia e la via Lattea” che contiene tra gli altri i contributi di Lorenzo Jovanotti, Francesco De Gregori, Daria Bignardi e tanti altri.

Nella primavera del 2019 un sondaggio indetto da Il Corriere della Sera vede il brano “COPRIFUOCO” inserito nella cinquina finale delle canzoni più rappresentative del decennio.

Torna ad esibirsi dal vivo nell’estate del  2020 con lo spettacolo “TALISMANI PER TEMPI INCERTI” dove vengono mescolate canzoni, poesie,  letture e riflessioni.

Lo spettacolo diventa un album dal vivo pubblicato a dicembre del 2020.

Il 7 maggio 2021 pubblica il nuovo album PAESAGGIO DOPO LA BATTAGLIA, che debutta al 3° posto nella classifica FIMI degli album più venduti in italia (2° nella classifica dei vinili).


VENDITTI e DE GREGORI in concerto a Fasano

In il

venditti de gregori in concerto a fasano

Antonello Venditti e Francesco De Gregori hanno annunciato ufficialmente le date del tour che li vedrà impegnati la prossima estate.
Il tour estivo verrà anticipato dal concerto che si terrà sabato 18 giugno 2022 allo Stadio Olimpico di Roma, concerto più volte rimandato a causa delle restrizioni per contenere la pandemia di COVID-19, inizialmente previsto per il 5 settembre 2020 e, in un primo momento, rinviato al 17 luglio 2021 (fino alla nuova data di quest’anno).

Dopo il concerto all’Olimpico, i due cantautori saranno protagonisti, per la prima volta, di un tour durante il quale condivideranno il palco con una band d’eccezione composta da Alessandro Canini (batteria), Danilo Cherni (tastiere), Carlo Guadiello (piano), Primiano Di Biase (hammond), Fabio Pignatelli (basso), Amedeo Bianchi (sax), Paolo Giovenchi (chitarre) e Alessandro Valle (pedal steel e mandolino).

Di seguito, trovate tutte le date del tour estivo dei due cantautori romani che, nel 1972, iniziarono le loro carriere insieme con il progetto Theorius Campus, con il quale pubblicarono un solo album che contiene due classici: Roma Capoccia e Signora Aquilone.
I biglietti per le nuove date del tour estivo saranno disponibili in prevendita a partire dalle ore 11 di martedì 1° marzo 2022.

Venditti e De Gregori: le date del tour estivo 2022
7 luglio – FERRARA – Piazza Trento Trieste (Summer Festival)
10 luglio – LUCCA – Piazza Napoleone (Summer Festival)
12 luglio – VERONA – Arena di Verona
14 luglio – MAROSTICA (VI) – Piazza Castello (Summer Festival)
16 luglio – CATTOLICA (RN) – Arena della Regina
18 luglio – TREVISO – Arena della Marca
20 luglio – LA SPEZIA – Piazza Europa
22 luglio – CHIETI – Anfiteatro La Civitella
24 luglio – PALMANOVA (UD) – Piazza Grande (Estate di Stelle)
29 luglio – NAPOLI – Arena Flegrea
31 luglio – BENEVENTO – Museo Agricolo Musa
19 agosto – FASANO – Piazza Ciaia >>>Acquista Biglietti
21 agosto – LECCE – Pala Live (Oversound Festival)
23 agosto – ROCCELLA JONICA (RC) – Teatro al Castello (Summer Festival)
25 agosto – PALERMO – Velodromo
27 agosto – TAORMINA (ME) – Teatro Antico
28 agosto – TAORMINA (ME) – Teatro Antico
1 settembre – ROMA – Cavea Auditorium Parco della Musica
2 settembre – ROMA – Cavea Auditorium Parco della Musica
5 settembre – BRESCIA – Piazza Della Loggia
5 ottobre – VERONA – Arena di Verona


IRAMA in concerto a Monopoli – Live Tour 2022

In il

irama molfetta live 2022

IRAMA LIVE A MONOPOLI (BARI)
LUCE MUSIC FESTIVAL
Think Tank – Ex Deposito Carburanti
Venerdì 5 Agosto 2022

Con un totale di 31 dischi di platino e 4 dischi d’oro e oltre 1 miliardo e 200 milioni di stream e 650 milioni di visualizzazioni, Irama si è da poco imposto al 72° Festival di Sanremo con Ovunque Sarai (classificatosi alla #4 posizione), il secondo brano italiano più ascoltato al mondo su Spotify e certificato disco di platino. Il 25 febbraio è uscito il nuovo album Il Giorno in Cui ho Smesso di Pensare (disco d’oro), progetto musicale maturo e vicino alle musicalità americane ed europee, concettualmente eclettico e liberatorio, che mixa la musica urban con quella tipicamente di matrice latin/pop.

>>>Acquista Biglietti


TOMMASO PARADISO in concerto a Monopoli – Tommy Summer Tour

In il

tommaso paradiso tommy summer tour 2022

TOMMASO PARADISO LIVE A MONOPOLI (BARI)
LUCE MUSIC FESTIVAL
Think Tank – Ex Deposito Carburanti
Mercoledì 3 Agosto 2022

>>>Acquista Biglietti

La scaletta del Tommy Summer Tour 2022 promette di far cantare a squarciagola dall’inizio alla fine, per festeggiare l’arrivo di un’estate – la Stagione del Cancro e del Leone, come la chiama Tommaso – in cui i grandi concerti all’aperto tornano finalmente a essere protagonisti.
Durante lo show infatti si alterneranno tutti i singoli della sua carriera, i grandi successi che lo hanno reso uno dei più popolari cantautori italiani contemporanei: da Completamente (triplo platino) a Riccione (quadruplo platino), fino a Ricordami (disco di platino) e Non avere Paura, entrato nella Top Ten di tutte le classifiche (FIMI/Gfk, Spotify, Airplay EarOne, iTunes e Apple Music) e certificato triplo disco di platino; e ancora fra gli altri Felicità Puttana (quadruplo platino), Da Sola In The Night (disco di platino), Promiscuità, Fine Dell’Estate (disco d’oro), Zero Stare Sereno (disco di platino), fino ad arrivare ai recenti Tutte Le Notti e Magari No (disco d’oro), parte dell’ultimo album Space Cowboy.
Dopo aver suonato in primavera nei principali teatri italiani con lo SPACE COWBOY TOUR, Tommaso Paradiso tornerà in scena nei mesi estivi in giro per l’Italia.
Il 4 marzo Tommaso Paradiso ha pubblicato l’album di debutto solista Space Cowboy, prodotto da Federico Nardelli (con l’eccezione di Tutte le Notti, prodotta da Dorado Inc.).
Un disco dal sound analogico, che rivela due ispirazioni importanti per l’artista sintetizzate nel titolo: da un lato il legame con la terra, la concretezza, la natura, a cui si unisce una sfera  sognante, onirica, che vaga tra le stelle e lo spazio: “Sono solo un vaccaro che ama guardare il cielo. Sono solo uno Space Cowboy”.
Il 26, 27 e 28 aprile uscirà nelle sale Sulle Nuvole, il primo film da regista di Tommaso Paradiso, storia d’amore e musica che vede come protagonisti gli attori Marco Cocci e Barbara Ronchi.
Il film è una produzione Warner Bros. Entertainment Italia e Cinemaundici.

CALENDARIO TOMMY SUMMER TOUR 2022
* Domenica 10 luglio 2022 || Brescia @ Arena Campo Marte – NUOVA DATA
* Mercoledì 13 luglio 2022 || Ferrara @ FERRARA SUMMER FESTIVAL Piazza Trento Trieste – NUOVA DATA
* Lunedì 18 luglio 2022 || Marostica (VI) @ MAROSTICA SUMMER FESTIVAL Piazza Castello – NUOVA DATA
* Sabato 23 luglio 2022 || Tarvisio (UD) @ NO BORDERS MUSIC FESTIVAL Laghi di Fusine Live Acustico – NUOVA DATA
* Mercoledì 27 luglio 2022 || Forte dei Marmi (LU) @ Villa Bertelli – NUOVA DATA
* Giovedì 28 luglio 2022 || Follonica (GR) @ Parco Centrale –NUOVA DATA
* Sabato 30 luglio 2022 || Francavilla al Mare (CH) @ SHOCK WAVE FESTIVAL Lungomare Tosti – NUOVA DATA
* Mercoledì 3 agosto 2022 || Monopoli (BA) @ COSTA DEI TRULLI LMF Spazio Think Tank – NUOVA DATA
* Domenica 21 agosto 2022 || Roccella Jonica (RC) @ Teatro Al Castello
* Martedì 23 agosto 2022 || Marina di Ginosa (TA) MELODYE MUSIC FEST Spazio Elephant Park – NUOVA DATA
* Venerdì 26 agosto 2022 || Taormina (ME) @ Teatro Antico
* Sabato 27 agosto 2022 || Agrigento @ Teatro della Valle dei Templi – NUOVA DATA
* Martedì 30 agosto 2022 || San Benedetto del Tronto (AP) @ SAN.B SOUND Parco Nelson Mandela con Franco126


FABRI FIBRA in concerto a Molfetta

In il

fabri fibra caos tour molfetta

Il 18 marzo 2022 è la data che, tra poche settimane, segnerà l’attesissimo ritorno di Fabri Fibra (pseudonimo di Fabrizio Tarducci) sulla scena musicale. È fissata per questa giornata, infatti, la pubblicazione del suo nuovo album di inediti, intitolato “Caos”: il progetto lancerà anche il prossimo tour dell’artista nei principali festival italiani, con 10 appuntamenti già in programma per l’estate 2022.

Caos, il mio nuovo album, fuori il 18.03.2022”, ha annunciato semplicemente Fibra sul suo profilo Instagram, dal quale sono sparite tutte le vecchie immagini. L’unico post presente raffigura il rapper su una spiaggia: la stessa foto, che potete vedere qui sotto, è anche la copertina del disco in uscita tra poco più di due settimane.

L’uscita di “Caos” avviene in un anno simbolico, a 5 anni di distanza dall’ultimo progetto “Fenomeno”, capace di conquistare un doppio Disco di Platino, ma anche a 20 anni dall’album d’esordio di Fabri Fibra, “Turbe Giovanili”.
Il rapper, inoltre, farà cifra tonda: “Caos”, in pre-order proprio da oggi (martedì 1 marzo), sarà infatti il decimo album in studio della sua carriera.

Non è l’unica notizia, però, che in queste ore sta facendo esultare i fan: ad accompagnare la pubblicazione del disco, la prossima estate ci sarà il “Caos Live, Festival 2022”.

Ecco i 10 concerti già confermati, tra luglio e agosto, nei principali festival italiani:
09 luglio – AREZZO, MENGO MUSIC FEST
10 luglio – LEGNANO (MI), RUGBY SOUND FESTIVAL
16 luglio – PORDENONE, PORDENONE LIVE 2022
17 luglio – BOLOGNA, SEQUOIE MUSIC PARK
23 luglio – ROMANO D’EZZELINO (VI), AMA FESTIVAL
27 luglio – CASTIGLIONCELLO (LI), CASTIGLIONCELLO FESTIVAL
29 luglio – MOLFETTA (BA), LUCE MUSIC FESTIVAL >>>Acquista Biglietti
30 luglio – LECCE, OVERSOUND MUSIC FESTIVAL
1 agosto – ROCCELLA IONICA (RC), ROCCELLA IONICA SUMMER FESTIVAL
3 agosto – CATANIA, SOTTO IL VULCANO FESTIVAL


ELISA in concerto a Molfetta – Back to the future Tour

In il

elisa molfetta back to the future

ELISA LIVE A MOLFETTA
LUCE MUSIC FESTIVAL
Banchina San Domenico
Domenica 24 Luglio 2022

Elisa torna sul palco con un mastodontico progetto live che la vedrà esibirsi in tutta Italia, nessuna regione esclusa, a partire da fine maggio.
“Back to the Future Live Tour” in location di particolare valore naturale e paesaggistico, e pensate sulla base di un protocollo per un basso impatto ambientale.

>>>Acquista Biglietti


MAHMOOD in concerto a Molfetta – Ghettolimpo Summer Tour

In il

MAHMOOD Molfetta Ghettolimpo Summer Tour

MAHMOOD LIVE A MOLFETTA
LUCE MUSIC FESTIVAL
Banchina San Domenico
Sabato 23 Luglio 2022

Autore e cantante stimato nella scena italiana e internazionale, dopo gli ottimi risultati raggiunti con “Gioventù Bruciata” (disco di platino) e il successo planetario di “Soldi” (quadruplo disco di platino) con cui ha vinto la 69ma edizione del Festival di Sanremo, Mahmood ha dominato le Top 10 anche nel 2020 con “Rapide” e “Dorado”, ora contenuti in “Ghettolimpo”, che contiene anche i singoli “Inuyasha”e “Klan”. Mahmood a oggi conta 15 dischi di platino e 9 dischi d’oro in Italia, 6 dischi di platino e 3 dischi d’oro all’estero e ha quasi 1,5 miliardi di streaming totali.

>>>Acquista Biglietti


MECNA + COCO in concerto a Bitonto – Bromance Live Tour

In il

mecna coco bromance tour

Il “Bromance Tour” si sposta in estate!
Il concerto di “Mecna + CoCo” previsto per sabato 8 gennaio 2022 al Demodè Club di Modugno (BA) è rinviato a sabato 16 luglio 2022 nella Masseria Lama Balice per il Luce Music Festival di Bitonto (BA).
I biglietti acquistati per tutte le date del tour di gennaio RESTANO VALIDI per le nuove date.
Per chi volesse, ė possibile richiedere il rimborso dei biglietti presso la piattaforma di vendita utilizzata, entro e non oltre le ore 14:00 del 15 gennaio.

MECNA + COCO
Bromance Tour
Sabato 16 Luglio 2022
Bitonto (BA) – Masseria Lama Balice
Luce Music Festival
Ticket 28€ + dp
I biglietti sono disponibili su DICE.fm e Ticketone

MECNA e CoCo si preparano a portare sui palchi di tutta Italia “BROMANCE”, il loro joint album, uscito venerdì 22 ottobre per Virgin Records. Un successo apprezzatissimo da pubblico e critica, trascinato dal singolo “La più bella”, in heavy rotation in tutte le radio italiane, omaggio alla hit degli anni ’90 di Raf “Sei la più bella del mondo”. L’intesa umana e musicale di MECNA e CoCo ha dato vita ad un album dalle atmosfere leggere e sognanti, in grado di spaziare dal rap al pop all’r&b, mantenendo intatta la sua identità.
MECNA e CoCo porteranno live “BROMANCE”, insieme ad altre collaborazioni e successi, accompagnati da una full band, una line up perfetta per tornare a ballare, muoversi e cantare insieme sotto il palco. I due rapper saranno affiancati da una vera band composta da: Alessandro Cianci alla chitarra, Pierfrancesco Pasini alle tastiere, Lvnar DJ/Synt h e Andrea Dissimile alla batteria.

LE NUOVE DATE:
29 Maggio NAPOLI Palapartenope
10 Giugno PADOVA Parco della Musica
11 Giugno BOLOGNA Arena Puccini
12 Giugno MILANO Carroponte
16 Giugno ROMA Rock in Roma
16 Luglio BARI (BITONTO) Luce Music Festival

Infoline
biglietteria@bassculture.it
Tel./Whatsapp 3939639865


PSICOLOGI in concerto a Molfetta – Luce Music Festival

In il

psicologi concerto molfetta

PSICOLOGI in concerto
Banchina San Domenico
MOLFETTA (Bari)
venerdì 15 Luglio 2022

Drast e Lil Kanek fanno sul serio: approdano al LuceMusicFestival in versione full band accompagnati dalla batteria di Alberto Paone e dal polistrumentista Daniele Razzicchia con una selezione di brani dai due ep 2001 e 1002, e dal loro album d’esordio Millennium Bug.

Biografia:
Gli Psicologi sono un duo musicale italiano formato da Drast (pseudonimo di Marco De Cesaris) e Lil Kaneki (pseudonimo di Alessio Aresu).
Il 31 maggio 2019 pubblicano il loro primo EP composto da 6 tracce intitolato 2001 per l’etichetta Bomba Dischi. A maggio si esibiscono al MI AMI Festival e a luglio al Goa-Boa Festival insieme a Salmo e Dani Faiv. Il 18 ottobre collaborano alla realizzazione del singolo Neverland. Il 25 ottobre esce il loro secondo EP intitolato 1002, anch’esso costituito da 6 tracce, sotto l’etichetta Bomba Dischi/Universal Music. Il 23 novembre partecipano alla Milano Music Week. Il 15 novembre pubblicano l’album-raccolta 2001 / / 1002 sotto etichetta Universal, a cui fa seguito una serie di concerti sul territorio nazionale. A dicembre 2019 la canzone Autostima viene certificata disco d’oro dalla FIMI.
Il 12 giugno 2020 pubblicano il primo album in studio intitolato Millennium Bug, che esordisce in quinta posizione nella classifica FIMI. Il 16 settembre pubblicano il singolo Tatuaggi in collaborazione con la cantante Ariete.
Il primo singolo del 2021 è Incubo, pubblicato il 27 gennaio e prodotto da Dardust. Il 2 aprile 2021 viene pubblicata una ristampa di Millennium Bug con sette tracce aggiuntive, dal titolo Millennium Bug X.

>>>Acquista Biglietti


ARIETE in concerto a Molfetta

In il

ariete specchio tour molfetta

ARIETE in concerto a Molfetta
sabato 9 luglio 2022
Banchina San Domenico

Lo riferisce la pagina Facebook del Luce Music Festival che organizzerà l’evento in cui si esibirà la giovane Arianna Del Ghiaccio, ventenne romana, diventata nota al pubblico per il tormentone dell’estate scorsa, “L’ultima notte“, spot del Cornetto Algida e colonna sonora della serie Netflix Summertime.

Biglietti disponibili su Ticketone.it dal 4 marzo alle 14:00