Loop Festival 2022: il programma della VIª edizione

In il

loop indievisual festival 2022

È col grido “All Girls To The Front” che torna a Bari il Loop Festival, la manifestazione crossmediale che racconta il mondo della musica e dell’audiovisivo contemporaneo. Per questa sesta edizione, in programma il 9, 23, 28 e 30 giugno, Loop presenta un cartellone dedicato alle donne che hanno cambiato la musica del nostro tempo, artiste che negli ultimi anni hanno rappresentato l’innovazione, il coraggio, la creatività e l’inventiva nell’avanzamento dell’arte internazionale. Lo farà attraverso quattro serate in cui l’arte visuale e la grande musica si incrociano in maniera sinestetica.

La rassegna, realizzata dall’Associazione Pool e prodotta dalla Fondazione Apulia Film Commission, vede il patrocinio di Puglia Sounds e un’importante partnership con il Medimex. Direttore artistico e ideatore di Loop è Michele Casella, che per il 2022 ha scelto di dedicare l’intero programma alle figure femminili che hanno trasformato il linguaggio musicale e del videoclip attraverso scelte dirompenti e innovative.

Il Loop Festival esplorerà questi temi attraverso un percorso nel tempo e prosegue con la proiezione di alcuni fra i più evocativi videoclip contemporanei. La crossmedialità resta dunque al centro di Loop, connettendo le figure femminili che hanno reinventato il suono dei nostri giorni con i migliori filmmaker internazionali e realizzando una visione e un ascolto collettivi arricchiti da spiegazioni, analisi e aneddoti grazie alla partecipazione di giornalisti e studiosi di caratura nazionale.

L’approccio crossmediale del Festival si riconferma anche per il 2022 con una nuova, memorabile incursione nell’universo del fumetto d’autore. Dopo le collaborazioni con i maestri Paolo Bacilieri, Davide Toffolo e Miguel Ángel Martín, gli artwork di questa edizione sono firmati dall’inconfondibile e poetico tratto di Manuele Fior.
Il fumettista e illustratore, attivo tra Venezia, Berlino e Parigi, ha realizzato appositamente per il Loop Festival cinque ritratti dedicati ad altrettante icone della musica contemporanea femminile.
Manuele Fior è autore di pluripremiate graphic novel e creatore di personaggi femminili di una straordinaria potenza letteraria, collabora con The New Yorker, Le Monde, Vanity Fair, La Repubblica, Il Sole 24 Ore, Internazionale, Il Manifesto, Rolling Stone Magazine e ha vinto numerosi premi tra cui il Fauve d’Or al Festival Internazionale di Angoulêmee, il Gran Guinigi al Lucca Comics and Games e il Prix de la ville de Genève.

La VI edizione del Loop Festival comincia giovedì 9 giugno al Multicinema Galleria con una serata eccezionale, che ospiterà la proiezione di Sisters With Transistors, documentario diretto da Lisa Rovner presentato in anteprima al South by Southwest Film Festival.
Il lungometraggio è dedicato alla storia straordinaria, mai raccontata finora, delle donne pioniere della musica elettronica e sarà presentato da una delle più influenti artiste dell’avanguardia musicale e performativa: Laurie Anderson. La presenza in streaming da New York di Anderson è ancor più significativa per Loop, dato che l’autrice di O Superman ha letteralmente ridefinito il ruolo della donna nella musica, nella spoken poetry, e in generale nella multimedialità.

Seguiranno tre serate nell’Arena Apulia Film Commission dedicate alla discografia e l’immaginario visuale di artiste che hanno rivoluzionato i generi musicali e il linguaggio audiovisivo.
Giovedì 23 giugno si parte con il rock e con approfondimenti dedicati a PJ Harvey, Billie Eilish, Cat Power, Kim Gordon, Lana Del Rey, Karen O e molte altre.
Martedì 28 giugno si passa al groove e alle artiste che hanno fatto della ritmica il fulcro creativo attorno a cui costruire la propria identità sonora, fra cui Amy Winehouse, Beyoncé, Lauryn Hill, Moor Mother, Erykah Badu, Fiona Apple.
Giovedì 30 giugno si chiude invece con le pioniere dell’approccio digital, le donne che hanno piegato la freddezza della strumentazione elettronica all’energia performativa, come Björk, FKA twigs, Grimes, M.I.A., St Vincent, SOPHIE.

Come ogni anno, Loop si avvale della partecipazione e collaborazione di esperti di caratura nazionale per raccontare il mondo della cultura contemporanea e per questa sesta edizione inerverranno Antonio Parente (Direttore Apulia Film Commission), Cesare Veronico (Responsabile Puglia Sounds), Luca Pacilio (Direttore Gli Spietati), Alice Cucchetti (Gli Spietati), Angela Bianca Saponari (Università degli Studi di Bari), Federico Zecca (Università degli Studi di Bari), Francesco Prisco (Il Sole 24 ORE) e Claudia Attimonelli (Università degli Studi di Bari).


LOOP Festival Special Edition, 4 giorni di musica negli spazi della Fiera del Levante

In il

loop festival 2021

BARI – Torna il Loop Festival per un’edizione speciale, pensata per raccontare la musica del sovvertimento attraverso i grandi artisti del contemporaneo. Quattro appuntamenti a ingresso gratuito, scanditi nelle date del 13, 15, 20 e 22 luglio 2021 e realizzati in presenza nella nuovissima Arena di Apulia Film House (all’interno della Fiera del Levante di Bari, start ore 21.00).

Un evento come sempre lontano dalla mesta rievocazione dei grandi classici del passato, bensì focalizzato sui nomi più importanti e destabilizzanti della musica e del video dei nostri giorni.

La rassegna, realizzata dalla Fondazione Apulia Film Commission e dall’Associazione Pool con il patrocinio di Puglia Sounds, torna nel 2021 con la direzione artistica del giornalista Michele Casella e col sottotitolo Rage Riot Rebels Revolution, in un momento in cui la battaglia per i diritti civili divampa e i movimenti attivisti internazionali trovano nuovi spazi e nuove forme di espressione.

Il Loop Festival esplorerà questi temi attraverso la proiezione e il commento di alcuni fra i più evocativi videoclip contemporanei, realizzando una visione e un ascolto collettivi arricchiti da spiegazioni, analisi e aneddoti sulla loro realizzazione.

Un viaggio, dunque, che attraversa la discografia e l’immaginario visuale di artisti come Chemical Brothers, Kendrick Lamar, Radiohead, Patti Smith, Depeche Mode, Pixies, Pearl Jam, Ben Harper, Björk e molti altri in relazione ai movimenti pacifisti, alle azioni di protesta per i diritti umani e alle rivolte del BLM (Black Lives Metter).

Dal video “This Is America” di Childish Gambino, simbolo della spettacolarizzazione della violenza statunitense, passando per i memorabili Rage Against The Machine e al rifiuto della guerra dei Radiohead. Dal grido di libertà lanciato da Beyoncé e Kendrick Lamar alla satira musicale delle Pussy Riot, per arrivare alla lotta al potere dei Public Enemy e al brano storico “The Message”, che ha posto Grandmaster Flash And The Furious Five come nuovi poeti urbani degli Stati Uniti. E ancora la disubbidienza alla polizia dei N.W.A., le incursioni elettro-punk dei Justice, la passionalità di Sinéad O’Connor e la rivoluzione non trasmessa in TV del visionario Gil Scott-Heron.

Come ogni anno, anche la quinta edizione del Loop Festival vede la collaborazione con un artista di fama internazionale, il celebre fumettista spagnolo Miguel Ángel Martín, che ha realizzato quattro illustrazioni a marchio di ciascuna serata della rassegna.

Definito dal Time “il miglior disegnatore europeo di fumetti”, l’autore di base a Madrid è noto per il suo stile urticante, trasgressivo e spesso violentissimo, ma allo stesso tempo preciso e dotato di un’eleganza che contrasta con la vocazione sarcastica e provocatoria. Martín è autore di libri che hanno perfino ricevuto una censura preventiva in Italia, classici come “Psychopathia Sexualis” e “Total Overfuck”, ma anche dell’indimenticabile e commovente “Brian the Brain”. Collabora da anni con moltissime riviste come El Paìs e Rolling Stone.

PROGRAMMA:

13 luglio ore 21.00 – RACE, interviene Francesco Prisco (Il Sole 24 ORE) – INGRESSO GRATUITO

15 luglio 2021 – ore 21:00 – RIOT, Interviene Michele Casella (Direttore artistico Loop) – INGRESSO GRATUITO

20 luglio 2021 – ore 21:00- REBELS, Interviene Luca Pacilio (Direttore de Gli Spietati) – INGRESSO GRATUITO

22 luglio 2021 – ore 21:00- REVOLUTION, Interviene Guido Furbesco (Vanity Fair) – INGRESSO GRATUITO


LOOP Festival 2019: il programma della IVª edizione

In il

loop festival 2019 bari

LOOP è il festival multimediale che connette il mondo della musica contemporanea con il meglio del filmmaking internazionale

Un viaggio audiovisivo che parte da quattro esperienze sonore di fondamentale rilievo planetario, quelle di PJ Harvey, Arctic Monkeys, Massive Attack e Kendrick Lamar.
Loop coordina un approfondimento dinamico sui registi, le tecniche e gli immaginari sviluppati nella loro videografia, affiancando nomi di straordinario interesse come Michel Gondry, Spike Jonze, Jonathan Glazer, Richard Ayoade, Roman Coppola, Nabil, John Hillcoat, Sophie Muller, Seamus Murphy, Dave Meyers, W.I.Z., Hiro Murai e molti altri.

Evento speciale della quarta edizione di LOOP Festival è la serata dedicata alla musica indie italiana mascherata, con ospite Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti, che sarà anche protagonista di un live acustico.

Proiezioni di videoclip, cortometraggi e opere filmiche per raccontare la carriera di quattro icone della musica contemporanea e la scena dei gruppi/cantanti italiani mascherati ai Cineporti di Puglia / Bari :: Lecce :: Foggia.

L’artwork della terza edizione di LOOP Festival è di DAVIDE TOFFOLO, fumettista di fama internazionale e cantante e leader dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Tra i suoi lavori: Pasolini (2005), Cinque allegri ragazzi morti (2008, serie completa), Graphic Novel is Dead (2014), Il Re Bianco (2018) e il Cammino della Cumbia (2018). Pubblica per Coconino Press, Rizzoli Lizard, Bao Publishing e Oblomov.

Direzione artistica di Michele Casella.

INGRESSO GRATUITO

PROGRAMMA

◉ Martedì 5 marzo 2019, ore 21 @ Cineporto di Bari
Focus on :: PJ HARVEY
raccontata da Claudio Todesco
giornalista de Il Sole 24 Ore

La rocker che ha unito poesia e sensualità, riscrivendo la storia della musica britannica. La sua storia partendo dall’attitudine blues-folk per arrivare alle ibridazioni più avventurose.

◉ Martedì 12 marzo 2019, ore 21 @ Cineporto di Bari
Focus on :: ARCTIC MONKEYS
raccontati da Luca Pacilio
direttore di Spietati.it

La band arrivata dal web che ha sovvertito le dinamiche della musica inglese, una miscela esplosiva di rock melodico, punk e ritmiche accelerate ad altissimo tasso adrenalinico.

◉ Giovedì 14 marzo 2019, ore 21 @ Cineporto di Lecce
Focus on :: MASSIVE ATTACK
raccontati da Ennio Ciotta
giornalista del Quotidiano di Puglia

◉ Martedì 19 marzo 2019, ore 21 @ Cineporto di Bari
Focus on :: MASSIVE ATTACK
raccontati da Fabio Deluca
giornalista di RadioRai

◉ Giovedì 21 marzo 2019, ore 21 @ Cineporto di Foggia
Focus on :: MASSIVE ATTACK
raccontati da Alessandro Licusati
giornalista di Radio Nova

La storia del trip-hop e di un nuovo modo di intendere la musica, raccontata attraverso una straordinaria videografia e una serie di brani di eccezionale impatto emotivo.

◉ Martedì 26 marzo 2019, ore 21 @ Cineporto di Bari
Focus on :: KENDRICK LAMAR
raccontato da Nicola Gaeta
giornalista di Musica Jazz

Il nome più importante fra i rapper della moderna scena planetaria, un narratore che è anche maestro del ritmo contemporaneo.

APRILE // EVENTO SPECIALE

◉ Martedì 2 aprile 2019, ore 21:00 @ Cineporto di Bari
DAVIDE TOFFOLO :: Indie Italiana Mascherata
con live in acustico di Davide Toffolo (Tre Allegri Ragazzi Morti)

Il meglio della musica italiana? Senza dubbio si cela dietro le maschere di una manciata di band, raccontate da Davide Toffolo attraverso i loro video. Al termine delle proiezioni, il leader dei Tre Allegri Ragazzi Morti si esibirà in una performance in acustico realizzata per il Loop Festival.

LOOP Festival è realizzato con il sostegno di Apulia Film Commission e di Puglia Sounds


Loop Indivisual Festival 2017

In il

Loop è il festival multimediale che connette il mondo della musica contemporanea con il meglio del filmmaking internazionale.

Cinque serate dedicate a NICK CAVE, MOGWAI, THE CHEMICAL BROTHERS, BAM (Black American Music), DAVID LYNCH: i percorsi nell’audiovisivo saranno raccontati da ALBERTO CAMPO, LUIGI ABIUSI, LUCA PACILIO, NICOLA GAETA, LUCA VALTORTA, con un approfondimento dinamico sui registi, le tecniche e gli immaginari sviluppati nella loro videografia (Spike Jonze, Michel Gondry, Jonathan Glazer, Sophie Muller, Mark Cousins, Brian Griffin, Iain Forsyth, Jane Pollard e molti altri).

www.loopfestival.it

Proiezioni di videoclip, cortometraggi e opere filmiche per raccontare la carriera di cinque icone della musica contemporanea ai Cineporti di Puglia / Bari.

L’artwork della terza edizione di LOOP è di PAOLO BACILIERI, fumettista di fama internazionale, già collaboratore di Milo Manara. Tra i suoi lavori Zeno Porno (2005), Sweet Salgari (2012) e Fun (2014). Pubblica per Bonelli, Coconino Press, Rizzoli Lizard.

Direzione artistica di Michele Casella.
Realizzato con il sostegno di Apulia Film Commission ed il patrocinio di Puglia Sounds.

INGRESSO GRATUITO

◉◉◉◉◉◉

PROGRAMMA:

◉ 18 aprile 2017, ore 21
Focus on: NICK CAVE
Raccontato da: ALBERTO CAMPO [Il Mucchio Selvaggio]

Dal post-punk nei Birthday Party al rock cantautorale coi Bad Seeds: la storia dell’artista australiano attraverso musica, cinema e letteratura.

◉ 2 maggio 2017, ore 21
Focus on: MOGWAI
Raccontati da: LUIGI ABIUSI [Filmcritica]

«Se le stelle avessero un suono, suonerebbero così». La band che ha fatto esplodere il post-rock britannico raccontata attraverso lo stretto rapporto fra suono e immagine.

◉ 9 maggio 2017, ore 21
Focus on: THE CHEMICAL BROTHERS
Raccontati da LUCA PACILIO [Gli Spietati]

Il duo britannico che ha rivoluzionato la dancefloor in un percorso videografico che fonda la propria forza sull’inventiva e la psichedelia.

◉ 16 maggio 2017, ore 21
Focus on: BAM (Black American Music)
Raccontata da: NICOLA GAETA [Musica Jazz]

BAM è la vera novità della musica nera di questi tempi, dove il suono contaminato dei locali di New York trova nuova forma attraverso una folgorante miscellanea di stili e linguaggi.

◉ 23 maggio 2017, ore 21
Focus on: DAVID LYNCH
Raccontato da: LUCA VALTORTA [Robinson – La Repubblica]

Il regista visionario di Mulholland Drive e Twin Peaks raccontato attraverso i suoi album, i suoi video e le collaborazioni con Moby, Christa Bell, Sparklehorse, Lykke Li e tanti altri.


LOOP FESTIVAL LCD SOUNDSYSTEM

In il

Loop è il festival multimediale che connette il mondo della musica contemporanea con il meglio del filmmaking internazionale.

Quattro serate dedicate a RADIOHEAD, BECK, WHITE STRIPES e LCD SOUNDSYSTEM.

WWW.LOOPFESTIVAL.IT

Proiezioni di videoclip, cortometraggi e opere filmiche per raccontare la carriera di quattro grandi icone della musica contemporanea.

INGRESSO GRATUITO

Cineporti di Puglia/Bari Padiglione 180 – Fiera del Levante

——————————————————————————-

PROGRAMMA:

5 novembre 2015 – ore 21.00
Focus on: Radiohead
Interviene Rossano Lo Mele (Direttore di Rumore)

La storia della band inglese dagli esordi di Creep al successo planetario, passando dall’uso dell’elettronica sperimentale alle collaborazione cinematografiche.

***

12 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: BECK
Interviene Mauro Zanda (Giornalista di RadioRai)

L’artista statunitense che ha rinnovato il significato di folk alternativo, utilizzando ritmiche hip-hop, cut-up e una irrefrenabile attitudine slacker. Sperimentatore digitale, eccezionale songwriter, l’immaginario di Beck è ricco di influenze audiovisive.

***

19 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: THE WHITE STRIPES
Interviene Enzo Gentile (Giornalista de Il Mattino, autore del Dizionario pop-rock Zanichelli)

I fratelli White raccontati attraverso le immagini che li hanno resi celebri a livello planetario, trasponendo l’elettricità delle loro chitarre in montaggi visivi sempre più arditi.

***

26 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: LCD SOUNDSYSTEM
Interviene Luca Pacilio (Vice Direttore de Gli Spietati, autore di Il videoclip nell’era di YouTube)

L’indie rock più ballabile del nuovo millennio, per una band che da Losing My Edge e Daft Punk is Playing At My House ha saputo inserire il punk e la ballata in strutture sonore dalle memorabili ritmiche elettroniche.


LOOP FESTIVAL THE WHITE STRIPES

In il

Loop è il festival multimediale che connette il mondo della musica contemporanea con il meglio del filmmaking internazionale.

Quattro serate dedicate a RADIOHEAD, BECK, WHITE STRIPES e LCD SOUNDSYSTEM.

WWW.LOOPFESTIVAL.IT

Proiezioni di videoclip, cortometraggi e opere filmiche per raccontare la carriera di quattro grandi icone della musica contemporanea.

INGRESSO GRATUITO

Cineporti di Puglia/Bari Padiglione 180 – Fiera del Levante

——————————————————————————-

PROGRAMMA:

5 novembre 2015 – ore 21.00
Focus on: Radiohead
Interviene Rossano Lo Mele (Direttore di Rumore)

La storia della band inglese dagli esordi di Creep al successo planetario, passando dall’uso dell’elettronica sperimentale alle collaborazione cinematografiche.

***

12 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: BECK
Interviene Mauro Zanda (Giornalista di RadioRai)

L’artista statunitense che ha rinnovato il significato di folk alternativo, utilizzando ritmiche hip-hop, cut-up e una irrefrenabile attitudine slacker. Sperimentatore digitale, eccezionale songwriter, l’immaginario di Beck è ricco di influenze audiovisive.

***

19 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: THE WHITE STRIPES
Interviene Enzo Gentile (Giornalista de Il Mattino, autore del Dizionario pop-rock Zanichelli)

I fratelli White raccontati attraverso le immagini che li hanno resi celebri a livello planetario, trasponendo l’elettricità delle loro chitarre in montaggi visivi sempre più arditi.

***

26 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: LCD SOUNDSYSTEM
Interviene Luca Pacilio (Vice Direttore de Gli Spietati, autore di Il videoclip nell’era di YouTube)

L’indie rock più ballabile del nuovo millennio, per una band che da Losing My Edge e Daft Punk is Playing At My House ha saputo inserire il punk e la ballata in strutture sonore dalle memorabili ritmiche elettroniche.


LOOP FESTIVAL BECK

In il

Loop è il festival multimediale che connette il mondo della musica contemporanea con il meglio del filmmaking internazionale.

Quattro serate dedicate a RADIOHEAD, BECK, WHITE STRIPES e LCD SOUNDSYSTEM.

WWW.LOOPFESTIVAL.IT

Proiezioni di videoclip, cortometraggi e opere filmiche per raccontare la carriera di quattro grandi icone della musica contemporanea.

INGRESSO GRATUITO

Cineporti di Puglia/Bari Padiglione 180 – Fiera del Levante

——————————————————————————-

PROGRAMMA:

5 novembre 2015 – ore 21.00
Focus on: Radiohead
Interviene Rossano Lo Mele (Direttore di Rumore)

La storia della band inglese dagli esordi di Creep al successo planetario, passando dall’uso dell’elettronica sperimentale alle collaborazione cinematografiche.

***

12 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: BECK
Interviene Mauro Zanda (Giornalista di RadioRai)

L’artista statunitense che ha rinnovato il significato di folk alternativo, utilizzando ritmiche hip-hop, cut-up e una irrefrenabile attitudine slacker. Sperimentatore digitale, eccezionale songwriter, l’immaginario di Beck è ricco di influenze audiovisive.

***

19 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: THE WHITE STRIPES
Interviene Enzo Gentile (Giornalista de Il Mattino, autore del Dizionario pop-rock Zanichelli)

I fratelli White raccontati attraverso le immagini che li hanno resi celebri a livello planetario, trasponendo l’elettricità delle loro chitarre in montaggi visivi sempre più arditi.

***

26 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: LCD SOUNDSYSTEM
Interviene Luca Pacilio (Vice Direttore de Gli Spietati, autore di Il videoclip nell’era di YouTube)

L’indie rock più ballabile del nuovo millennio, per una band che da Losing My Edge e Daft Punk is Playing At My House ha saputo inserire il punk e la ballata in strutture sonore dalle memorabili ritmiche elettroniche.


LOOP FESTIVAL RADIOHEAD

In il

Loop è il festival multimediale che connette il mondo della musica contemporanea con il meglio del filmmaking internazionale.

Quattro serate dedicate a RADIOHEAD, BECK, WHITE STRIPES e LCD SOUNDSYSTEM.

WWW.LOOPFESTIVAL.IT

Proiezioni di videoclip, cortometraggi e opere filmiche per raccontare la carriera di quattro grandi icone della musica contemporanea.

INGRESSO GRATUITO

Cineporti di Puglia/Bari Padiglione 180 – Fiera del Levante

——————————————————————————-

PROGRAMMA:

5 novembre 2015 – ore 21.00
Focus on: Radiohead
Interviene Rossano Lo Mele (Direttore di Rumore)

La storia della band inglese dagli esordi di Creep al successo planetario, passando dall’uso dell’elettronica sperimentale alle collaborazione cinematografiche.

***

12 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: BECK
Interviene Mauro Zanda (Giornalista di RadioRai)

L’artista statunitense che ha rinnovato il significato di folk alternativo, utilizzando ritmiche hip-hop, cut-up e una irrefrenabile attitudine slacker. Sperimentatore digitale, eccezionale songwriter, l’immaginario di Beck è ricco di influenze audiovisive.

***

19 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: THE WHITE STRIPES
Interviene Enzo Gentile (Giornalista de Il Mattino, autore del Dizionario pop-rock Zanichelli)

I fratelli White raccontati attraverso le immagini che li hanno resi celebri a livello planetario, trasponendo l’elettricità delle loro chitarre in montaggi visivi sempre più arditi.

***

26 novembre 2015 – ore 21:00
Focus on: LCD SOUNDSYSTEM
Interviene Luca Pacilio (Vice Direttore de Gli Spietati, autore di Il videoclip nell’era di YouTube)

L’indie rock più ballabile del nuovo millennio, per una band che da Losing My Edge e Daft Punk is Playing At My House ha saputo inserire il punk e la ballata in strutture sonore dalle memorabili ritmiche elettroniche.