Alla Fiera del Levante, torna Il Villaggio di San Nicola

In il

il villaggio di san nicola 2019 fiera del levante

Tutti lo chiamano Babbo Natale o Santa Claus, ma il suo nome originario è Saint Nicholas (San Nicola) e si riferisce a San Nicola di Bari, vescovo di Myra. Se non fosse stato per lui, la vigilia del giorno più importante dell’anno, Natale, non avrebbe avuto lo stesso fascino magico in cui tutte e tutti non vediamo l’ora di immergerci.

Per questo Nuova Fiera del Levante si prepara ad allestire per il secondo anno consecutivo “Il Villaggio di San Nicola” e ad onorare la città di Santa Claus, organizzando il più grande spazio al mondo (oltre 6.000 metri quadrati) totalmente ispirato al collegamento fra il Santo di Myra e il Natale, al suo messaggio di dialogo e condivisione fra popoli, all’attenzione al mondo delle bambine e dei bambini ed ai valori del Dono, della Solidarietà e del Rispetto dei Diritti .

Qui, al riparo dal freddo, in una struttura riscaldata e accogliente, San Nicola incontrerà i bambini tra elfi, gnomi e giocolieri che racconteranno storie e aneddoti misteriosi. I visitatori, a cui saranno proposti sei percorsi guida, potranno partecipare ad attività di gioco, laboratori educativi, creativi e di cucina, assistere a spettacoli e concerti.

I giorni de “Il Villaggio di San Nicola” in Fiera del Levante a Bari, edizione 2019 sono: 7 e 8; 13, 14 e 15; 19 e 20 dicembre (orario di apertura 10.30 – 20.30).

L’ingresso è gratuito.

Gli spazi e i percorsi

Ecco i percorsi in cui i visitatori potranno immergersi in una delicata e romantica atmosfera natalizia:

Il primo presenterà il Mondo di San Nicola con la Casa di Santa Claus, la Stanza di desideri, l’Ufficio Postale, l’angolo del Baratto dei Giocattoli, la Piazza delle Storie e delle Tradizioni, la Fabbrica di Cioccolato e delle sorprese 4.0 e la bellissima Strada dei Diritti animata da tante associazioni.

Il secondo si svilupperà intorno alla Cucina del Mondo che è ubicata nei pressi della Piazza dei Popoli che sarà animata dai colori, dai profumi, e dall’energia delle comunità straniere residenti a Bari.

Il terzo sarà incentrato su attività ludiche ed artistiche con la Piazza della Creatività, la Strada delle Arti e dei Talenti e lo spazio a tema medievale riservato ai giochi di ruolo per i più grandi.

Il quarto porterà all’Orto fantastico, animato per tutto il giorno da un fittissimo programma di attività di gruppo e di laboratorio.

Il quinto ospiterà le esibizioni degli artisti di strada e un palco per spettacoli ed eventi.

Il sesto introdurrà alla grande novità di questa edizione 2019: “Dal Mare alle Terre”, uno spazio organizzato con AssoGal Puglia e Gal Ponte Lama che valorizzerà le autenticità locali dei paesi europei dove si venera San Nicola.

“Siamo fieri di aver sollecitato nella città già dallo scorso anno, l’importanza di comunicare al mondo che San Nicola, l’espressione più forte dell’identità di Bari e dei baresi, è lo Spirito del Natale. – ci dice Alessandro Ambrosi, presidente di Nuova Fiera del Levante – Lo facciamo in un vero e proprio Villaggio che ricostruiamo nel quartiere fieristico, dove in chiave ludica, in un contesto fantasioso e suggestivo, ci si diverte e si sta insieme senza dimenticare mai l’importanza di difendere i diritti delle bambine e dei bambini, l’unione e il dialogo tra i popoli, l’attenzione agli ultimi”.


Torna “Bari Social Christmas”, un mese di eventi gratuiti nella Casa del Welfare

In il

bari social christmas

Al via il 2 dicembre, nella Casa del Welfare, la nuova edizione di Bari Social Christmas, l’iniziativa promossa dall’assessorato al Welfare e coordinata, nell’ambito del progetto di animazione territoriale, dal Consorzio Elpendù e dalla cooperativa Progetto Città in collaborazione con i servizi sociali cittadini.
Un Natale solidale per famiglie, bambini e bambine, ragazzi e ragazze, adolescenti e adulti prenderà vita con laboratori, performance, feste e attività di animazione, tutti gratuiti, ispirandosi ai valori di partecipazione, accoglienza e inclusione sociale.
Si terrà martedì 17 dicembre, il primo grande evento di “Bari Social Christmas”, la kermesse di iniziative promossa dall’assessorato al Welfare e coordinata nell’ambito del progetto di animazione territoriale dal consorzio Elpendù e dalla cooperativa Progetto Città in collaborazione con i servizi sociali cittadini.
A partire dalle ore 15, nel Multicinema Galleria, assisteranno alla proiezione del film d’animazione “Frozen 2” oltre 300 bambini e bambine che frequentano i Centri servizi per le famiglie e dei Centri socio-educativi diurni del welfare cittadino. Interverranno il sindaco Antonio Decaro e l’assessora al Welfare Francesca Bottalico.
L’appuntamento al cinema si inserisce in un più ampio programma di iniziative che attraverso il teatro, le letture animate e altri eventi, intende offrire ai piccoli della città di Bari, in particolare quelli che vivono condizioni di povertà educativa e a rischio di esclusione sociale, la possibilità di partecipare a spettacoli e manifestazioni culturali cui difficilmente riescono ad accedere.
Inoltre, la rete di Bari Social Christmas proporrà nel mese di dicembre, e sino all’Epifania, una serie di attività programmate nelle sedi dei servizi di welfare di tutti i quartierini favore di bambini e bambine, adolescenti, adulti e famiglie. Tra le altre, concerti nel quartiere San Paolo, laboratori di artigianato e creatività a Murat, letture animate e presentazioni di libri al Parco 2 Giugno, laboratori narrativi e artistici a Poggiofranco, cineforum e teatro a Libertà, feste intergenerazionali e interculturali a Torre a Mare, tombolate speciali e giochi a Carrassi e San Pio, laboratori di artigianato a Carbonara e di costruzione di alberi natalizi nella Casa delle Bambine e dei Bambini, mostre e feste nel Centro anziani di via Dante.
Qui il programma completo degli eventi Bari Social Christmas.


Natale a Cellamare 2019

In il

Natale a Cellamare 2019

NATALE A CELLAMARE 2019

Quindici eventi tra dicembre e gennaio che ci accompagneranno nelle festività natalizie.
Presentazioni di libri, eventi gastronomici, mercatini di natale, tombolata, laboratori ludico ricreativi, presepe vivente, concerto e qualche spettacolo.


A STARE IN PIAZZA, il gusto del centro storico il sabato della Madonna

In il

A STARE IN PIAZZA Madonna del Rosario Putignano

Il gusto del centro storico il sabato della Madonna
PUTIGNANO (BARI)

Degustazioni, animazione, folklore, marketplace, mostre, performance

La festa di un tempo tra sapori autunnali e tradizioni in occasione di una ricorrenza religiosa che avrà luogo sabato 12 settembre nel centro storico di Putignano. La festa della Madonna del Rosario, un viaggio nel passato per rivivere le emozioni semplici in un luogo importante all’insegna della convivialità di piazza.
Un appuntamento fuori programma di un progetto che ha visto per ben 13 appuntamenti animare la location di piazza Santa Maria la Greca le domeniche d’estate. A Stare in Piazza ritorna quindi in forma straordinaria per celebrare la Madonna del Rosario grazie ad attività di mostre sacre, degustazioni di pietanze tipiche del territorio, animazione folkloristica ed esposizioni artistiche artigianali in prossimità della chiesa che ospita la statua della Madonna.
Un’occasione per scoprire i tesori custoditi nella chiesa stessa, che per l’occasione sarà aperta ai visitatori in maniera gratuita e per conoscere le peculiarità di un territorio urbano nuovamente valorizzato per essere promosso.
L’iniziativa si inserisce come contenuto civile nei festeggiamenti religiosi della Madonna del Rosario organizzati dalla Confraternita della SS. Trinità in collaborazione con l’associazione culturale Trullando ed il Patrocinio del Comune di Putignano.

Info generali 3665072676 – 3280348440


A STARE IN PIAZZA: degustazioni, visite guidate, concerti, mostre e tanto altro nel centro storico di Putignano

In il

a stare in piazza settembre

Il gusto del centro storico le domeniche a caso
Degustazioni, visite guidate by night, concerti, marketplace, mostre, performance, laboratori e presentazioni
Ormai giunta al quarto ciclo, con ben 10 appuntamenti svolti, la rassegna A Stare in Piazza si riconferma per il mese di settembre. Domenica 8 e 22 settembre nel centro storico di Putignano la convivialità di piazza continua ad essere l’essenza di una mission tesa alla valorizzazione di un luogo importante e della sua meravigliosa chiesa barocca che sovrasta imponente.
Piazza S. Maria a Putignano continuerà ad accogliere artisti di ogni genere capaci di incuriosire e stimolare la scoperta della città antica vestita a festa in uno dei suoi angoli più suggestivi. Dalle 21 a mezzanotte le bianche chianche faranno da scenario ad una vera e propria vetrina ormai consolidata, pronta a presentare una serie variegata di proposte artistiche e culturali per favorire, come si suol dire, una situazione, “A Stare”.
Infatti, nei suoi 2 appuntamenti di settembre, si alterneranno progetti musicali rigorosamente live che faranno da cornice sonora a mostre figurative di artisti d’ogni genere, amalgamati ad esposizioni di oggetti ricercati, in linea con le tematiche del riciclo e del recupero, da ammirare, scambiare o acquistare, visite guidate notturne e laboratori didattici.
Degno di nota sarà l’appuntamento di domenica 8 settembre targato Sammichele di Bari, che vedrà piazza S. Maria accogliere una vera e propria delegazione artistica e culturale provenire dal paese della Zampina (rigorosamente proposta in degustazione) promuovere il proprio territorio a 360°.
Il giusto spazio verrà nuovamente concesso all’originalità espressiva di scrittori, creativi, artigiani, poeti e tutti quei soggetti desiderosi di mostrare e mostrarsi su un bizzarro “palcoscenico urbano”.
Immancabile il gusto tipico del territorio, da scoprire nelle sue molteplici proposte dedicate alla tipicità ed autenticità delle pietanze e degli ingredienti “originali” della Bassa Murgia, da assaporare in ogni appuntamento grazie ad un’offerta sempre diversa.
Ricette di un tempo con una visione non necessariamente tradizionale, rispettosa dei prodotti dell’orto manipolati sapientemente per soddisfare e magari stupire palati di ogni tipo, il tutto accompagnato dal buon vino pugliese nelle sue varie tipologie, distillati e birre pregiate.
Un’esperienza da ripetere “a caso” in un centro storico meritevole di essere apprezzato in ogni suo angolo, accompagnati dalla frescura tipica della zona collinare dove Putignano è collocata, più precisamente tra la costa Adriatica e la Valle D’Itria. Un luogo, il centro storico, che sarà possibile visitare in compagnia di una guida turistica professionista che condurrà al chiaro di luna i partecipanti negli angoli più suggestivi ed all’interno della chiesa di Santa Maria la Greca e della chiesa Madre di S. Pietro Apostolo. “Putignano by Night” includerà al suo termine anche la degustazione delle pietanze previste nella giornata accompagnata da un buon bicchiere di vino.
A STARE IN PIAZZA è un progetto dell’associazione culturale Trullando, meditato nel tempo che tiene conto delle svariate ed esclusive potenzialità attrattive della città del Carnevale, della sua posizione geografica, della qualità dei servizi offerti dalle aziende dedite all’accoglienza turistica, dei bisogni di turisti e visitatori. Aspetti importanti da inserire in un volano che gira grazie ad un concetto dinamico di promozione, che deve abbracciare tutte le peculiarità di un territorio ricco di tradizioni legate ad una popolazione ancor oggi desiderosa di mostrare i propri luoghi e le genuine abitudini, utili sicuramente a favorire la nascita di nuove opportunità per tutti.
Una scommessa quindi che l’associazione Trullando ed i suoi partner storici Dolce Bontà, Amaro Mediterraneo, Cantina Pietro Tauro, AllPrint e Murgella hanno deciso di lanciare in un modo straordinario come esclusivo ovvero, dar vita nella piazza popolare del centro storico di Putignano, ad una sorta di infopoint “dinamico” intriso di territorio e di attività culturali-artistiche, che attende i curiosi visitatori ogni domenica per un’esperienza polisensoriale alla scoperta del territorio, mentre si offrono indicazioni e consigli per il soggiorno in questa meravigliosa terra.
Con il Patrocinio del Comune di Putignano.

Per la Visita Guidata Putignano by Night è necessaria la prenotazione al 3665072676 – 3491467932 (anche whatsapp).

Per le info sulla partecipazione ad un appuntamento come artista, artigiano, musicista, scrittore, produttore alimentare, operatore per laboratorio didattico, birrificio artigianale o altro scrivere a info@trullando.it inviando descrizione o presentazione azienda e foto, specificando nell’oggetto “candidatura”.

info generali 3665072676 / 3280348440

Visto il periodo di svolgimento a lungo termine, per cause fuori dalla volontà degli organizzatori, la programmazione potrebbe subire variazioni o sospensioni che saranno comunicate tempestivamente sulle pagine facebook di A Stare in Piazza e trullando.


A STARE IN PIAZZA: le domeniche d’agosto a Putignano con degustazioni, visite guidate, concerti e tanto altro

In il

A STARE IN PIAZZA il gusto del centro storico le domeniche a caso

Il gusto del centro storico le domeniche a caso

Degustazioni, visite guidate by night, concerti, marketplace, mostre, performance, laboratori e presentazioni

Ormai giunta al terzo ciclo, la rassegna A Stare in Piazza si riconferma per tutte le domeniche di agosto. Un appuntamento fisso nel centro storico di Putignano che ha visto turisti e visitatori apprezzare la convivialità di piazza proposta in un luogo importante che prende il nome dalla meravigliosa chiesa barocca che la sovrasta in maniera imponente.
Piazza S. Maria a Putignano si prepara nuovamente ad accogliere una serie di contenuti sicuramente capaci di stimolare la curiosità verso la scoperta della città antica vestita a festa in uno dei suoi angoli più suggestivi. Dalle 20 a mezzanotte le bianche chianche faranno da scenario ad una vera e propria vetrina pronta a presentare una serie variegata di proposte artistiche e culturali per favorire, come si suol dire, una situazione, “A Stare”.

Infatti, dal 4 agosto, nei suoi 4 appuntamenti, si alterneranno progetti musicali rigorosamente live che faranno da cornice sonora a mostre figurative di artisti d’ogni genere, amalgamati ad esposizioni di oggetti ricercati, in linea con le tematiche del riciclo e del recupero, da ammirare, scambiare o acquistare, visite guidate notturne e laboratori didattici.
Il giusto spazio verrà concesso all’originalità espressiva di scrittori, creativi, artigiani, poeti e tutti quei soggetti desiderosi di mostrare e mostrarsi su un bizzarro “palcoscenico urbano”.
Immancabile il gusto tipico del territorio, da scoprire nelle sue molteplici proposte dedicate alla tipicità ed autenticità delle pietanze e degli ingredienti “originali” della Bassa Murgia, da assaporare in ogni appuntamento grazie ad un’offerta sempre diversa.
Ricette di un tempo con una visione non necessariamente tradizionale, rispettosa dei prodotti dell’orto manipolati sapientemente per soddisfare e magari stupire palati di ogni tipo, il tutto accompagnato dal buon vino pugliese nelle sue varie tipologie, distillati e birre artigianali.
Un’esperienza da ripetere ogni domenica in un centro storico meritevole di essere apprezzato in ogni suo angolo, accompagnati dalla frescura tipica della zona collinare dove Putignano è collocata, più precisamente tra la costa Adriatica e la Valle D’Itria. Un luogo, il centro storico, che sarà possibile visitare in compagnia di una guida turistica professionista che condurrà al tramonto i partecipanti negli angoli più suggestivi ed all’interno della chiesa di Santa Maria la Greca e della chiesa Madre di S. Pietro Apostolo. “Putignano by Night” includerà al suo termine anche la degustazione delle pietanze previste nella giornata accompagnata da un buon bicchiere di vino.
A STARE IN PIAZZA è un progetto dell’associazione culturale Trullando, meditato nel tempo che tiene conto delle svariate ed esclusive potenzialità attrattive della città del Carnevale, della sua posizione geografica, della qualità dei servizi offerti dalle aziende dedite all’accoglienza turistica, dei bisogni di turisti e visitatori. Aspetti importanti da inserire in un volano che gira grazie ad un concetto dinamico di promozione, che deve abbracciare tutte le peculiarità di un territorio ricco di tradizioni legate ad una popolazione ancor oggi desiderosa di mostrare i propri luoghi e le genuine abitudini, utili sicuramente a favorire la nascita di nuove opportunità per tutti.
Una scommessa quindi che l’associazione Trullando ed i suoi partner storici Dolce Bontà Srl, AMARO Mediterraneo, Cantina Pietro Tauro e Allprint Serigrafia hanno deciso di lanciare in un modo straordinario come esclusivo ovvero, dar vita nella piazza popolare del centro storico di Putignano, ad una sorta di infopoint “dinamico” intriso di territorio e di attività culturali-artistiche, che attende i curiosi visitatori ogni domenica per un’esperienza polisensoriale alla scoperta del territorio a 360° mentre si offrono indicazioni e consigli per il soggiorno in questa meravigliosa terra.
Con il Patrocinio del Comune di Putignano.

Per la Visita Guidata Putignano by Night è necessaria la prenotazione al 3665072676 – 3491467932 (anche whatsapp).

Per le info sulla partecipazione ad un appuntamento come artista, artigiano, musicista, scrittore, produttore alimentare, operatore per laboratorio didattico, birrificio artigianale o altro scrivere a info@trullando.it inviando descrizione o presentazione azienda e foto, specificando nell’oggetto “candidatura”.

Info generali 3665072676 – 3280348440

Visto il periodo di svolgimento a lungo termine, per cause fuori dalla volontà degli organizzatori, la programmazione potrebbe subire variazioni o sospensioni che saranno comunicate tempestivamente sulle pagine facebook di A Stare in Piazza e trullando.


Guglielmo Marconi. La storia del quartiere

In il

Guglielmo Marconi La storia del quartiere

L’associazione culturale “La Puglia Racconta. Tra testo e Immagine” propone e organizza la mostra collettiva: “Guglielmo Marconi. La storia del quartiere”.
L’esposizione itinerante farà parte del programma comunale di Reti Civiche Urbane a Bari che intende promuovere e sostenere, la creazione di 12 Reti Civiche Urbane (RCU) in tutti i quartieri della città finalizzate all’elaborazione condivisa dal basso di programmi di animazione culturale, attivazione comunitaria e innovazione sociale, distribuiti su 18 mesi.
La prima tappa, in occasione dei 150 anni del Faro, si inaugurerà il 21 Luglio 2019 presso il Museo Didattico Marconi (via del Faro, 6 – Bari) all’interno della Scuola Materna Duse e la Biblioteca Multimedia Galassia Marconi.
……………………………………………………………………………………………..
Mostra Collettiva di illustrazione a cura dell’associazione la Puglia racconta. 30 illustratori di fama Nazionale e internazionale, raccontano con i propri segni e tecniche la figura storica di Guglielmo Marconi nella città di Bari, con uno degli esperimenti che ha cambiato la vita di tutti i nostri giorni.
……………………………………………………………………………………………..
Gli illustatori in mostra sono: Alessandro Coppola, Amalia Tucci, Amelia Chieco, Angela Barbiera, Antonio Bonanno, Arianna Papini, Candia Castellani, Cecilia Cavallini, Daniela Costa, Daniela Giarratana, Elena Prette, Eleonora Simeoni, Fabio Bonocore , Gaetano Dimauro, Gaia Guarrino, Giuseppe D’asta, Ilaria Zanellato, Laura Zani, Manuela Trimboli, Marco Lorenzetti, Marisa Vestita, Marta Padovani, Michele Vino, Monica Rizzi, Nadia Gelsomina, Nataly Crollo, Piero Schirinzi, Samantha Nuzzi, Silvia Crocicchi, Valeria Puzzovio.
……………………………………………………………………………………………..
26 Luglio ore 18:30 Laboratorio creativo “voci dal fonobicchiere” a cura di La Puglia racconta con le illustratrici Amelia Chieco e Daniela Giarratana. (Max 18 Bambini, dai 5 ai 10 anni)
prenotazione obbligatoria all’email lapugliaracconta@hotmai.com
……………………………………………………………………………………………..
30 Luglio ore 18:30 “Come? Cosa?” – Letture ad alta voce a cura di Francesca Mastrogiacomo de “La dote della formica”
(Dai 4 anni in su, accompagnati dai genitori )
Ingresso libero portare un telo mare.
A seguire La dote della formica intervista “La Puglia racconta. Tra testo e immagine” intervista in diretta a cura di Francesca Mastrogiacomo, blogher de La dote della formica.

Francesca Mastrogiacomo
“Mamma di due formichine e appassionata collezionatrice di albi illustrati, gestisce un blog formicaio brulicante di storie.
Legge ad alta voce ovunque ci siano piccole orecchie, occhi curiosi e nasi all’insù, intervista illustratori, recensisce albi illustrati.
Collabora con diverse case editrici e con l’associazione culturale La Puglia racconta.”


“A STARE IN PIAZZA” a Putignano, il gusto del centro storico le domeniche a caso

In il

A STARE IN PIAZZA il gusto del centro storico le domeniche a caso

Il gusto del centro storico le domeniche a caso

Degustazioni, visite guidate by night, concerti, marketplace, mostre, performance, laboratori e presentazioni

7, 14, 21 e 28 luglio dalle 20.00 a mezzanotte

Un luogo d’origine da sempre adatto ad ospitare la convivialità di un borgo nella sua antica piazza che prende il nome dalla meravigliosa chiesa barocca che la sovrasta in maniera imponente.
Piazza S. Maria a Putignano si prepara ad accogliere tutte le domeniche una serie di offerte sicuramente capaci di stimolare la curiosità di turisti e visitatori verso la scoperta della città antica. Dalle 18 a mezzanotte le bianche chianche faranno da scenario ad una vera e propria vetrina pronta ad ospitare una serie variegata di offerte per generare quella situazione, come è consueto dire, “A Stare”.
Infatti, la rassegna “A Stare in Piazza”, dal 16 giugno, nei suoi vari appuntamenti, darà il giusto spazio a progetti musicali rigorosamente live che faranno da cornice sonora a mostre figurative di artisti d’ogni genere amalgamate ad esposizioni di oggetti ricercati, in linea con le tematiche del riciclo e del recupero, da ammirare, scambiare o acquistare, visite guidate e laboratori didattici.
Il giusto spazio verrà concesso all’originalità espressiva di scrittori, creativi, artigiani, poeti e tutti quei soggetti desiderosi di mostrare e mostrarsi su un bizzarro “palcoscenico urbano”.
Immancabile il gusto tipico del territorio da scoprire nelle sue molteplici proposte dedicate alla tipicità ed autenticità delle pietanze e degli ingredienti “originali” della Bassa Murgia che vedrà il coinvolgimento di tutte quelle realtà produttive, rispettose della genuinità, proporsi con degustazioni sempre diverse.
Ricette di un tempo con una visione non necessariamente tradizionale, rispettosa dei prodotti dell’orto manipolati sapientemente per soddisfare e magari stupire palati di ogni tipo, il tutto accompagnato dal buon vino pugliese nelle sue varie tipologie, distillati e birre artigianali.
Un’esperienza da ripetere ogni domenica con contenuti sempre diversi in un centro storico meritevole di essere apprezzato in ogni suo angolo. Il visitatore sarà accompagnato dalla frescura tipica della zona collinare dove Putignano è collocata, più precisamente tra la costa Adriatica e la Valle D’Itria. Un luogo, il centro storico, che sarà possibile visitare accompagnati da una guida turistica che condurrà al tramonto i partecipanti negli angoli più suggestivi ed all’interno della chiesa di Santa Maria la Greca e della chiesa Madre di S. Pietro Apostolo. La Visita Guidata by Night includerà al suo termine anche la degustazione delle pietanze previste nella giornata accompagnata da un buon bicchiere di vino.
A STARE IN PIAZZA è un progetto meditato nel tempo che tiene conto delle svariate ed esclusive potenzialità attrattive della città del Carnevale, della sua posizione geografica, della qualità dei servizi offerti dalle aziende dedite all’accoglienza turistica, dei bisogni di turisti e visitatori. Aspetti importanti da inserire in un volano che gira grazie ad un concetto dinamico di promozione, che deve abbracciare tutte le peculiarità di un territorio ricco di tradizioni legate ad una popolazione ancor oggi desiderosa di mostrare i propri luoghi e le genuine abitudini utili sicuramente a favorire la nascita di nuove opportunità per tutti.
Una scommessa quindi che l’associazione trullando ed i suoi partner storici Dolce Bontà Srl, AMARO Mediterraneo e Cantina Pietro Tauro, hanno deciso di lanciare in un modo straordinario come esclusivo ovvero, dar vita nella piazza popolare del centro storico di Putignano, ad una sorta di infopoint “dinamico” intriso di territorio e di attività culturali-artistiche che attende i curiosi visitatori ogni domenica per un’esperienza polisensoriale alla scoperta del territorio a 360° mentre si offrono indicazioni e consigli per il soggiorno in questa meravigliosa terra.

Per scoprire i dettagli dei vari appuntamenti consultare la pagina facebook di A Stare in Piazza ed i suoi eventi ricorrenti.

Per la Visita Guidata Putignano by Night è necessaria la prenotazione al 3271283216 – 3284817943 (anche whatsapp).

Per le info sulla partecipazione ad un appuntamento come artista, artigiano, musicista, scrittore, produttore alimentare, operatore per laboratorio didattico, birrificio artigianale o altro scrivere a cinzia@trullando.it inviando descrizione o presentazione azienda e foto, specificando nell’oggetto “candidatura”.

info generali 3280348440 – 3665072676

Visto il periodo di svolgimento a lungo termine, per cause fuori dalla volontà degli organizzatori, la programmazione potrebbe subire variazioni o sospensioni che saranno comunicate tempestivamente sulla pagina facebook di A Stare in Piazza e Trullando.

Con il Patrocinio del Comune di Putignano


Il paese dagli occhi sorpresi: viaggio nello spazio tra le generazioni

In il

Il paese dagli occhi sorpresi

Signore e signori, bambine e bambini, benvenuti a Teatro!
Lo spettacolo sta per cominciare.

A Ruvo di Puglia, con questa formula magica da più di 25 anni abbiamo imparato a fermare il tempo. Ed ogni volta è bellissimo! Ti può capitare di vivere vite sconosciute o storie mitiche del passato, di sfidare la morte senza dover necessariamente morire, di visitare luoghi inaspettati e inaccessibili… e alla fine, con un battito di mani, l’incantesimo finisce.
Il tempo di un respiro e si torna alla realtà.
Ma la realtà, ogni volta, non è più la stessa.

Mentre sul fianco della collina rivolta al mare, sta sorgendo il Teatro Comunale di Ruvo di Puglia, questa estate il Festival IL PAESE DAGLI OCCHI SORPRESI porterà l’arte, il teatro, la danza, la musica, sulla #murgia a noi più vicina prima e per le strade, le piazze, gli edifici storici del centro poi. Guidati dalla luce della bellissima luna dell’artista britannico Luke Jerram, come comunità proveremo a dare una risposta ad una domanda che guarda al futuro: dove sono i bambini?

Katia Scarimbolo – Compagnia La Luna nel Letto

COSA SUCCEDERA’?

21 spettacoli fra teatro, musica e danza
4 laboratori
1 esposizione
per le vie del centro storico e della città, nei palazzi antichi

4 sezioni

1. PRELUDIO – con light dinner
Agriturismo Coppa 5 – 6 – 7 luglio

2. DOVESONOIBAMBINI? – un’occasione per partecipare
Piazza Menotti Garibaldi – Arco Melodia – per le vie e nelle piazze del centro storico e della città
8 – 10 – 11 – 17 – 18 luglio

3. ALCHIARODILUNA con Museum of the Moon
Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea
13 – 14 – 16 – 20 – 21 luglio

4. HEROES – I MITI NEL CONTEMPORANEO
per le vie e nelle piazze del centro storico e della città – Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea
15 – 16 – 17 – 18 – 19 luglio

INFO E BOTTEGHINO

Casetta Relazioni in Piazza Matteotti
Tabaccheria Lobosco in Piazza Bovio
www.vivaticket.it
info@teatrocomunaleruvo.it
+39 0803603114

IL PROGRAMMA

Sezione 1 – PRELUDIO – con light dinner
Agriturismo Coppa – ticket in vendita
5 – 6 – 7 luglio ore 19.30

Quelli di Grock / Teatro Leonardo-Manifatture Teatrali Milanesi
FUORI MISURA – il Leopardi come non ve l’ha mai raccontato nessuno. Con Andrea Robbiano, di Valeria Cavalli e Claudio Intropido – dai 10 anni

venerdì 5 luglio – durata 80’

Andrea ha un sogno: insegnare, ma per vivere è costretto a lavorare in un call center, finché un giorno riceve l’incarico di una supplenza. La professoressa che deve sostituire gli lascia l’arduo compito di spiegare “vita e opere di Giacomo Leopardi”. Così Andrea, anzi il Professor Roversi, dovrà misurarsi con una classe rappresentata dagli spettatori in Teatro. Nasce così una magica e coinvolgente “lezione”, un monologo divertente, appassionato e originale che prende per mano il pubblico accompagnandolo in una viaggio a ritroso tra i ricordi della scuola e dell’adolescenza; ma è anche uno spettacolo che parla dell’importanza di seguire i propri sogni, del bisogno della poesia e dell’arte nelle nostre vite.

Compagnia del Sole

IL CODICE DEL VOLO – dagli studi, i disegni, gli scritti, gli appunti di Leonardo, scritto diretto e interpretato da Flavio Albanese – dai 10 anni

sabato 6 luglio – durata 75’

“Quando avrete imparato a volare camminerete sulla terra guardando il cielo perché è lì che siete stati ed è lì che vorrete tornare.” (Leonardo da Vinci). Flavio Albanese, racconta la vita, le peripezie, i miracoli e i segreti del più grande genio dell’umanità, la sua particolarissima personalità, ma soprattutto la sua voglia di conoscere e insegnare. Perché Leonardo voleva volare? Protagonista assoluta è la curiosità, l’inquieta tensione dell’uomo verso la scoperta, l’incredibile capacità umana di arrivare oltre i limiti che la natura sembra imporci.

a seguire il Dott. Francesco Vespe dell’Agenzia Spaziale Italiana ci farà da guida alle stelle, mescolando scienza e mitologia greca

Compagnia Diaghilev

LA FAVOLA DE ZOZA – liberamente tratto da Lo Cunto de li Cunti, di Giambattista Basile, scritto e interpretato da Paolo Panaro e con Angelo De Leonardis, baritorno, Ivano Zanzarella, clavicembalo – dai 13 anni

domenica 7 luglio – durata 60’

La Favola De Zoza è un libero adattamento de Lo Cunto de li Cunti(1634), il più antico libro di favole europee. La sua lingua, un coltissimo e fantasioso napoletano, risponde all’ esigenza dell’autore di offrire un sommario di stili che vanno dal campano popolare al repertorio dei Comici dell’ Arte, fino all’ aulico Stile di Corte. Il risultato è un vero e proprio delirio barocco; ma anche un arcaico narrare intorno al fuoco, un racconto di nonna de chille appunto che sòleno dire le vecchie pe’ trattenimento de peccerielle. Per ricreare questa festosa atmosfera, lo spettacolo si avvale della collaborazione di un piccolo ensemble di musica antica(violino, spinetta e voce) che riprende brani del primo 600 spesso citati dallo stesso BASILE nei suoi racconti.

SEZIONE 2 – DOVESONOIBAMBINI?
un’occasione per partecipare

i luoghi:
Piazza Menotti Garibaldi
Arco Melodia
per le vie e nelle piazze del centro storico e della città
8 – 10 – 11 – 17 – 18 luglio

lunedì 8 e mercoledì 10 luglio ore 17
Piazza Menotti Garibaldi – ingresso libero

Incontro pubblico condotto da Maria Sasso esperta in Project Cycle Management a cura di Katia Scarimbolo

La parola ai cittadini, a chiunque voglia mettere in gioco energie e saperi o, ancora più semplicemente, le esperienze vissute e le proprie aspettative di miglioramento della qualità della vita nella propria città. Vi proponiamo quindi di sperimentare insieme un metodo, il “Project Cycle Management”, definito a livello comunitario per costruire strategie condivise che rispondano a problemi reali e sentiti. Il PCM è una guida per lavorare insieme a partire dall’analisi dello status quo, attraverso i seguenti passi:
analisi del problema, individuazione degli obiettivi, costruzione di un piano di azione.

Si arriva così a progettare un piano di azione sostenibile ed efficace. La cittadinanza attiva può cambiare la realtà.
Provare per credere!

dal 5 al 21 luglio – tutto il giorno
per le vie e nelle piazze del centro storico e della città

LATRUP…
la redazione dei bambini venuti dallo spazio, a cura di Paolo Antani Gubello e Annarita de Michele

In diretta dalla luna é l’approfondimento giornalistico a contenuto alieno che accompagnerà il festival a Ruvo di Puglia.
Incursioni, interviste, reportage, recensioni, critiche, opinioni, curiosità, backstage e stati d’animo a cura de LATRUP, una redazione di bambini venuti dallo spazio per guardarci da vicino.

mercoledì 17 e giovedì 18 luglio ore 19
Arco Melodia – con iscrizione

A PICCOLI PASSI, laboratorio di movimento creativo per bambini di 4 e 5 anni, a cura di Annarita De Michele

E’ a partire dall’esperienza, dall’agire che si costruisce il linguaggio delle parole. Nel laboratorio dei piccoli, attraverso il corpo, si scopre il mondo. E viceversa. La conoscenza che proviene dal mondo permette la conoscenza di sé . c’è sempre un’andata e un ritorno. Stabiliamo di volta in volta da dove partire: dal mondo o da sé.

mercoledì 10 ore 19.30
giovedì 11 luglio ore 11.30
per le vie e nelle piazze del centro storico – scegli tu il prezzo

BARBONAGGIO TEATRALE, a cura di Nasca Teatri di Terra di e con Ippolito Chiarello

Il Barbonaggio Teatrale è una modalità di proposta artistica che si ispira all’esperienza artistica dell’attore Ippolito Chiarello, che propone i suoi spettacoli, oltre che in teatro, anche per strada o luoghi non teatrali, su un palchetto, vendendoli a pezzi.
L’artista ha stabilito un prezzo per ogni porzione del suo spettacolo, ha fatto un listino e lo distribuisce al pubblico di passaggio. Lo spettatore sceglie il pezzo che vuole sentire, lo paga e l’artista si esibisce, cercando anche di spiegare il senso di questa esperienza. Di solito poi la sera lo spettacolo viene fatto a teatro. Spesso diventa un’esperienza autonoma di proposta.

giovedì 11 luglio ore 19.30 – durata 50’
Arco Melodia – ticket in vendita
Factory Compagnia Transadriatica – Fondazione Sipario Toscana, in collaborazione con Nasca Teatri di Terra

MATTIA E IL NONNO, di Roberto Piumini, con Ippolito Chiarello, regia Tonio De Nitto – dai 7 anni

Mattia e il nonno è un piccolo capolavoro scritto da Roberto Piumini, uno degli autori italiani più apprezzati della lettura per l’infanzia. In una lunga e inaspettata passeggiata, che ha la dimensione forse di un sogno, nonno e nipote, si preparano al distacco, a guardare il mondo, a scoprire luoghi misteriosi agli occhi di un bambino, incontri magici, piccole avventure pescate tra i ricordi e a capire che non basta desiderare per ottenere qualcosa, ma bisogna provare e soprattutto non smettere mai di cercare. In questo delicato passaggio di consegne il nonno insegna a Mattia, giocando con lui, a capire le regole che governano l’animo umano e come si può a rimanere vivi nel cuore di chi si ama.

FESTA ALLA LUNA
da P.zza Matteotti alla Pinacoteca – ingresso libero
venerdì 12 luglio ore 21

con i danzatori Compagnia Eleina D 🤸‍
i narratori Progetto HEROES
e Livio Minafra

In tempo di luna crescente, la città si trasforma.
Le piazze si riempiono, le vie si animano. Acrobati, danzatori cambiano l’architettura dello spazio; storie di miti e di eroi pervadono le mure della città vecchia. Lungo la strada che fu del castello, viandanti/spettatori compiono un vero e proprio viaggio, fatto di suoni, passi, parole, per guardare la luna da vicino. Per salvarsi. Quando la luna è crescente, tutto cresce in fretta, le paure si abbandonano e non si teme più quello che non si conosce. Si sale sulla navicella del teatro, un conto alla rovescia e via!

a seguire inaugurazione
MUSEUM OF THE MOON*
Installazione dell’artista britannico Luke Jerram

Museum of the Moon è una nuova opera dell’artista britannico Luke Jerram. Il suo diametro misura 7 metri ed esternamente è costituita dal “linguaggio figurato” dettagliato di circa 5 km della superficie lunare di qualità 120 dpi, fornito dalla NASA su scala 1:500,000. L’installazione è il frutto della fusione tra l’immaginario lunare, la luce lunare ed una composizione musicale del compositore Dan Jones, vincitore dei premi BAFTA e Ivor Novello. Nei secoli la luna è stata percepita come un dio e come un pianeta, usata come calendario e come sentinella per i naviganti. Storicamente la luna ha ispirato artisti, poeti, scrittori e musicisti in tutto il mondo. Ciascuna cultura ha il proprio rapporto storico, culturale e religioso con la luna e recentemente la luna è stata oggetto di ricerche ed esplorazioni scientifiche tuttora in corso. Per moltissime persone questa può essere un’occasione unica per osservarla nel dettaglio e in tre dimensioni. Museum of the Moon permette di contemplarne le differenze e similitudini culturali. Luke Jerram è impegnato nella raccolta delle storie e dei significati più particolari che si manifestano nelle varie presentazioni in giro per il mondo.

* sarà in Pinacoteca fino al 21 luglio

SEZIONE 3 – ALCHIARODILUNA
Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea
ticket in vendita
13 – 14 – 20 – 21 luglio ore 21
16 luglio ore 19.30

Cantieri Teatrali Teatro Koreja
PALADINI DI FRANCIA, di Francesco Niccolini, regia Enzo Toma, con Carlo Durante, Emanuela Pisicchio, Anna Chiara Ingrosso, Francesco Cortese – dai 7 anni

sabato 13 luglio – durata 55’

Giochi di bambini. Giochi di guerra. Marionette. Pupi. Roba vecchia e bellissima. Da spaccare in due a colpi di spada. Sotto: corpi, metallo, amore e guerra. Sopra: fili, voci tonanti e un destino tragico. Carlo Magno e i suoi paladini. Da ragazzo li odiavo quei personaggi, prototipi di conquistatori. Invece amavo con tenerezza e batticuore le loro raffigurazioni morte, quelle marionette fatte a pezzi, legate a un cielo di carta strappato. Vent’anni dopo, quando vedo uomini e/o marionette morire sui campi di battaglia, ho capito che tutti meritano compassione e i loro corpi vanno rispettati. La storia comica e tragica dei paladini di Carlo Magno – dall’arrivo a corte della bella Angelica al massacro di Roncisvalle – racconta la bellezza e la crudeltà della vita. E se da più di cinquecento anni grandi poeti e oscuri teatranti continuano a provare un piacere immenso a raccontarla, un motivo ci deve essere.

ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata
VOGLIO LA LUNA, ideazione e regia: Simone Guerro, drammaturgia: Lucia Palozzi, con: Fabio Spadoni, Simone Guerro, Silvia Barchiesi – dai 6 anni

domenica 14 luglio – durata 50’

Fabio è nella sua cameretta, alle prese con i suoi giochi ma soprattutto con comandi, raccomandazioni e rimproveri della mamma. Non è per niente tranquillo, gli sembra che le cose non vadano mai come lui vorrebbe e di non poter far niente per cambiarle. Finché una notte, come per magia, viene svegliato da un soffio di vento e si accorge che lì, proprio nella sua camera, è venuta a trovarlo la luna! E’ bellissima, grande, luminosa… giocano insieme e poi lei, così come è arrivata, scompare. Fabio non è mai stato così felice. Decide che vuole averla a tutti i costi e parte per una fantastica avventura.
NOTE DI REGIA:
L’idea di questo spettacolo nasce dall’incontro con Fabio, un ragazzo affetto dalla sindrome di Down. Fabio ha uno sguardo aperto al mondo come quello dei più piccoli e la capacità di credere che se si vuole davvero qualcosa sia possibile ottenerla. Per questo non poteva essere che lui l’unico interprete di questa storia.

Principio Attivo Teatro
HANA’ E MOMO’, da un’idea di Cristina Mileti, con Cristina Miletie Francesca Randazzo – dai 3 anni

giovedì 16 luglio – ore 19.30 – durata 50’

La storia di Hanà e Momò è quella di due bambine che sedute l’una di fronte all’altra all’esterno di un grande cerchio fatto di sabbia, si ritrovano a giocare escogitando fantasiose invenzioni. Momò però non ha alcuna intenzione di condividere i suoi giochi con l’invadente amica, preferisce invece dedicarsi ai suoi disegni sulla sabbia. Anche Hanà vorrebbe farlo, ma ostacolata dalla arroganza di Momò, che la costringe in una piccola porzione di spazio, risponde stuzzicandola con le sue creazioni strampalate. Una progressiva e coinvolgente sfida trabambini che mette in evidenza le differenze caratteriali delle due in un susseguirsi di quadri dove prevaricazione e dispetti daranno spazio all’evolversi di giochi, resi possibili solo grazie alla loro reciproca e incalzante immaginazione.

Livio Minafra
VIAGGIO NELLA LUNA, con Livio Minafra al pianoforte

sabato 20 luglio

Livio Minafra ha già omaggiato la Luna col disco “Sole Luna” per la Incipit, 2016. Ma la verità è che la sua musica sospesa nell’aria con le sue armonie modali ben incontrerà il mistero del famoso satellite della Terra vissuto nel corto paradossale e buffo di Melier. Il contrasto tra il sogno e il progetto di andare sulla Luna avrà come fulcro il concetto di lontananza. I suoni, le luci e il video faranno da terreno per questo viaggio.

a seguire

Kuziba Teatro
NEL CASTELLO DI BARBABLU’, regia e drammaturgia Raffaella Giancipoli, con Livio Berardi, Rossana Farinati, Annabella Tedone – dai 7 anni

sabato 20 luglio – durata 55’

“Ma anche tu hai paura quando sei al buio e ti senti solo e non sai dove andare?” G., 9 anni Dentro questa storia c’è un castello, dentro al castello c’è un uomo dalla lunga barba blu, e poi ci sono una giovane sposa, una sorella, una madre, due fratelli e un labirinto di corridoi, porte e scale tutto da scoprire. Dentro questa storia ci sono i giochi che si fanno al buio, i segreti sotto i tavoli, i divieti che i genitori impongono ai figli e c’è una piccola chiave che apre la porta di una stanza proibita. Proibita fino a quando lei, la giovane sposa di Barbablù, non decide di ascoltare il suo istinto e aprirla. E dietro questa porta troverà… Nel castello di Barbablù è un viaggio avventuroso dentro ciò che non conosciamo ancora di noi e del mondo che ci circonda, è un percorso dentro la curiosità che ci permette di sfidare le nostre paure e che ci racconta di come a volte la disobbedienza può essere un passaggio importante per diventare grandi.

Compagnia La Luna nel Letto e Compagnia Eleina D
CAPPUCCETTO ROSSO, drammaturgia, regia, scene e luci Michelangelo Campanale, coreografie Vito Cassano, con i danzatori della Compagnia EleinaD Claudia Cavalli, Erica Di Carlo, Francesco Lacatena, Marco Curci, Roberto Vitelli – dai 6 anni

domenica 21 luglio – durata 50’

Un lupo si prepara a cacciare. Qualsiasi animale del bosco, può andar bene; l’importante è placare la fame. Ma la sua preda preferita è Cappuccetto Rosso. Come in un sogno ricorrente o in una visione, cura ogni dettaglio della sua cattura: un sentiero di fiori meravigliosi è l’inganno perfetto. Questo però gli costerà la vita. Così è scritto, da sempre. In questo show che chiamiamo vita, egli non è soltanto un lupo, ma IL LUPO, che non vince… ma non muore mai. Michelangelo Campanale dirige i danzatori – acrobati della Compagnia EleinaD affrontando la più popolare tra le fiabe: Cappuccetto Rosso, che arriva da lontano e grazie alla scrematura del tempo racconta argomenti legati alla vita, in maniera semplice, ma esatta. Le relazioni tra i personaggi e la dinamica della storia si rivelano sulla scena attraverso il corpo, il linguaggio non parlato, ispirato all’immaginario dei cartoni animati di inizio ‘900; le luci, i costumi e le scene si compongono in una danza di simboli, citazioni pittoriche (Goya, Turner, Bosch, Leonardo da Vinci), che ridisegnano la fiaba con la semplicità di ciò che vive da sempre e per sempre.

SEZIONE 4 – PROGETTO #HEROES “LA TERRA DELLE MADRI”
Un progetto di Compagnia La Luna nel Letto e TRAC Residenze Teatrali, a cura di Salvatore Marci e Antonella Ruggiero
nei locali del centro storico – da Piazza Matteotti a via Vittorio Veneto
15 – 16 – 17 – 18 luglio ore 21

Esito finale del percorso di formazione I MITI NEL CONTEMPORANEO/ Progetto Heroes: 13 week end di approfondimento e studio sul mito greco attraverso le discipline dello spettacolo dal vivo ( narrazione, drammaturgia, danza, canto, composizione musicale). Il progetto è stato condotto e coordinato da Salvatore Marco e Antonella Ruggiero con gli intervento di maestri di rilevanza nazionale quali Giorgio Testa, Roberto Anglisani, Renata Molinari, Giorgio Rossi, Gabriella Schiavone, Roberto Re David.

15 – 16 – 17 – 18 luglio ore 21 – dai 12 anni – durata 55′
nei locali del centro storico – da Piazza Matteotti a via Vittorio Veneto

Elettra – LA MADRE GUERRA – Patrizia Labianca
Cassandra – LA VISIONARIA – Angela Borromeo

Atena e Aracne – LA DEA DEL CERCHIO – Marianna Di Muro 🎭 Medea – CONFESSIONI- Nina Martorana

Penelope – CONTROCORRENTE- Raffaella Giancipoli
Procne – EVOÉ – Viviana Dorsi

Philoméla – MI CHIAMO FILOMENA: UN NOME, UNA TRAGEDIA – Filomena De Leo
Ippolito e Fedra – Ippolito ON AIR – Francesco di Tondo

Paride e il pomo d’oro – DALLA PARTE DI PARIDE – Giacomo Dimase
Persefone – CAMERA OSCURA – Francesca Danese

Penelope – TI ASPETTERÒ TUTTA LA VITA (SE NON CI METTI TROPPO) – Stella Addario

Miti della creazione – NASCIMENTI – Rossana Farinati
Eco e Narciso – L’ECOrrispondenze – Claudia Forte

venerdì 19 luglio ore 21 – dai 12 anni – durata 55’
Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea

Teatro Crest
ULISSE. NESSUNO E’ PERFETTO, di Paolo Gubello e Salvatore Marci, regia Salvatore Marci, con Nicola Conversano, Simonetta Damato, Salvatore Marci, Giuseppe Marzio

L’indipendenza morale non è mai stata un concetto scontato per l’uomo, fino a quando sul teatro del mondo è apparso Ulisse. Prima del suo mito, gli uomini sentivano di essere continuamente in balia di forze esterne a loro stessi, forze dominanti e imbattibili. Ulisse, attraverso la ricerca e la consapevolezza della propria libertà, ci ha liberato di questa dipendenza, insegnandoci che è solo nostra la responsabilità, è solo nostra la colpa. Il nostro spettacolo parte proprio da queste domande, non certo per esaudirle, ma per renderle carne viva in un viaggio fatto di dramma e humor, come è il viaggio della vita.
Tutto questo viaggio ci ha portato a smitizzare l’eroe e farne emergere vizi e virtù umane, soprattutto vizi in verità, visto che non lo abbiamo risparmiato di momenti poco edificanti della sua vita mitica, vedi il racconto di Palamede raccontato da Ditti Cretese (presunto leggendario cronista ufficiale della guerra di Troia). Un eroe affrontato nella sua umanità, un’umanità fatta di pregevoli imprese e di atti meschini, tutte questioni che alimentano ulteriormente la sua natura di uomo libero.

Casa dello Spettatore di Roma
DIALOGHI CON GLI ANTICHI A RUVO
Il Teatro Comunale di Ruvo di Puglia e la Casa dello Spettatore di Roma hanno avviato già da alcuni anni un progetto di educazione alla visione, momento di incontro tra due realtà e due territori, Ruvo e Roma: per imparare a vedere insieme, dal vivo, attivando una serie di azioni in grado di creare il terreno adatto ad accogliere l’esperienza teatrale, stimolando l’incontro tra conoscenze e spunti di riflessione. All’interno della ricerca del teatro si è inserito il percorso di formazione I MITI NEL CONTEMPORANEO/Progetto Heroes, sviluppato in tredici week end di approfondimento e studio sul mito greco attraverso le discipline dello spettacolo dal vivo (narrazione, drammaturgia, danza, canto, composizione musicale). L’esito del percorso ha dato vita a due eventi spettacolari: La Terra delle Madri ( 15-18 luglio); Ulisse. Nessuno è perfetto (19 luglio). Ruvo dunque incontra nuovamente Roma, in questa occasione con un osservatorio guidato.

dal 15 al 20 luglio
Palazzo Caputi – Museo della Cultura – ingresso libero

L’osservatorio condurrà un percorso di visione, ragionato e condiviso, sugli spettacoli del Progetto Heroes: un’occasione di riflessione attorno a contenuti, linguaggi e modi di raccontare il mito oggi.

Programma incontri

dal 15 al 19 luglio
16.30 – 18.30
incontro con gli artisti a cura di Giorgio Testa
19 – 20.30
incontro con il pubblico a cura di Roberta Ortolano
20 luglio
9.30 – 11.30
incontro di approfondimento con il CREST e gli artisti del progetto Heroes a cura di Giorgio Testa

Il Paese dagli Occhi Sorpresi – Viaggio nello spazio fra le generazioni – è promosso dal Teatro Comunale di Ruvo di Puglia e dalla Compagnia La luna nel letto, in ATS con il Teatro Crest di Taranto, con il sostegno della Regione Puglia e del Comune di Ruvo di Puglia.


Fish Experience: escursioni in barca, visite guidate, concerti, mostre, enogastronomia e prodotti locali a Mola di Bari

In il

fish experience mola di bari

Comincia domenica 23 giugno a Mola di Bari Fish Experience, un mare di storie da raccontare, il nuovo percorso, targato GAL Sud Est Barese, per la promozione e la valorizzazione del patrimonio culturale ittico e costiero di Mola di Bari e Polignano a Mare. Venerdì 14 giugno alle 11.30 conferenza stampa di presentazione presso la Città Metropolitana di Bari.

La prima tappa di Fish Experience, realizzata in co-progettazione con l’Amministrazione Comunale di Mola di Bari ed il Teatro Pubblico Pugliese, si svolgerà a Mola di Bari all’interno della rassegna estiva GustiaMola. La rassegna prevede un programma estivo di otto giornate che celebra la Puglia del mare grazie ai colori e ai sapori di Mola di Bari, uno dei borghi marinari d’eccellenza che racchiude il fascino del Mediterraneo. Una festa diffusa che ne toccherà i luoghi del cuore: l’arena, la corte e le sale del castello angioino-aragonese, la banchina del lungomare con il grande palco sullo scenografico porto peschereccio ed i frantoi ipogei. Un’esperienza immersiva e sensoriale, tra concerti, cortometraggi, mostre, presentazioni, spettacoli e giochi per bambini, tour guidati, show cooking, escursioni in barca e tutto il gusto delle eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato locale. Inaugurazione domenica 23 giugno: un’imbarcazione entrerà nel porto mentre a bordo un gruppo di musicisti si esibiranno interagendo con i colleghi posizionati in altri suggestivi spazi del molo. Tra le attività istituzionali previsti anche momenti di confronto e dibattito sui temi dell’economia ittica.

Il progetto Fish Experience, un mare di storie da raccontare, di durata triennale, rientra tra le attività previste dal Piano di Azione Locale 2014 – 2020 del GAL, la cui strategia complessiva include interventi destinati all’infrastrutturazione delle zone costiere, alla riqualificazione dei mercati ittici locali, a progetti di informazione e trasferimento di conoscenze per i pescatori ed alla realizzazione di eventi culturali come quello in programma. Con un finanziamento di oltre 1 milione di euro, prosegue, dunque, l’impegno del GAL per sostenere le proprie zone di pesca attraverso un insieme di azioni integrate sul territorio.