Torna a Monopoli la Festa della Madonna della Madia

In il

madonna della madia 2022 monopoli

Solenni festeggiamenti in onore della protettrice della Città di Monopoli e della Diocesi Madonna della Madia
16 Dicembre 2022
MONOPOLI (Bari)

Come ogni anno alle 5:00 del 16 Dicembre, ci ritroviamo in migliaia a Cala Batteria per l’approdo della Madonna della Madia, protettrice della nostra città.
Sono conservate nella Cattedrale alcune delle 33 travi trovate con l’icona della Madonna della Madia al porto (1117) e che il vescovo Romualdo utilizzó per coprire il tetto della Cattedrale.
La storia dell’arrivo delle travi con l’effigie affonda le sue radici nell’anno 1107, quando Romualdo, vescovo di Monopoli, iniziò la costruzione della nuova Cattedrale, che avrebbe dovuto sostituire il vecchio tempio ormai troppo usurato e angusto. Dieci anni dopo i lavori vennero bloccati perché non si riuscivano a trovare i legni per costruire la volta a capriate della chiesa (secondo le caratteristiche proprie dello stile romanico). Il vescovo si affidò fervidamente all’intercessione della Vergine Maria. È qui che la storia inizia ad intrecciarsi con la tradizione: la notte tra il 15 e il 16 dicembre 1117 la Madonna stessa si mostrò in sogno al sacrestano monopolitano, Mercurio, annunciando che al porto era giunto quanto il vescovo aveva richiesto. L’uomo senza perdere tempo, di notte, corse a comunicare quanto visto al vescovo il quale, incredulo, lo rispedì a casa a dormire. La cosa si ripeté per tre volte. Alla terza volta Mercurio volle andare di persona al porto per accertarsi di ciò che in sogno gli veniva annunciato e con sua grande sorpresa scorse nel bacino portuale una grande zattera fatta di tante lunghe e grosse travi. Pieno di gioia corse al vescovado e scaraventò giù dal letto Romualdo annunciandogli che le travi erano arrivate e che lui stesso le aveva viste. Disposta una grande processione il vescovo si recò al porto dove, sulla zattera, era giunta anche una bellissima icona che raffigurava la Madre di Dio con in braccio il Cristo. Cercò di prenderla, ma la zattera indietreggiò davanti a lui, per tre volte. Dopo aver incensato l’icona l’anziano vescovo poté toccare l’immagine miracolosa e in processione ritornò in Cattedrale portando sia le travi che la venerata effigie.


Approdo della Madonna della Madia a Monopoli

In il

approdo madonna della madia monopoli

MONOPOLI – Come ogni 14 Agosto, ci ritroviamo in migliaia a Cala Batteria per l’approdo della Madonna della Madia, protettrice della nostra città. Dopo l’evento all’alba del 16 Dicembre (data storica ufficiale), la cerimonia si ripete il 14 Agosto, data simbolica per far conoscere la nostra Madonna della Madia ai turisti e per far vivere la tradizione ai Monopolitani che a dicembre sono fuori città.

Sono conservate nella Cattedrale alcune delle 33 travi trovate con l’icona della Madonna della Madia al porto (1117) e che il vescovo Romualdo utilizzó per coprire il tetto della Cattedrale romanica.

La storia dell’arrivo delle travi con l’effigie affonda le sue radici nell’anno 1107, quando Romualdo, vescovo di Monopoli, iniziò la costruzione della nuova Cattedrale, che avrebbe dovuto sostituire il vecchio tempio ormai troppo usurato e angusto. Dieci anni dopo i lavori vennero bloccati perché non si riuscivano a trovare i legni per costruire la volta a capriate della chiesa (secondo le caratteristiche proprie dello stile romanico). Il vescovo si affidò fervidamente all’intercessione della Vergine Maria. È qui che la storia inizia ad intrecciarsi con la tradizione: la notte tra il 15 e il 16 dicembre 1117 la Madonna stessa si mostrò in sogno al sacrestano monopolitano, Mercurio, annunciando che al porto era giunto quanto il vescovo aveva richiesto. L’uomo senza perdere tempo, di notte, corse a comunicare quanto visto al vescovo il quale, incredulo, lo rispedì a casa a dormire. La cosa si ripeté per tre volte. Alla terza volta Mercurio volle andare di persona al porto per accertarsi di ciò che in sogno gli veniva annunciato e con sua grande sorpresa scorse nel bacino portuale una grande zattera fatta di tante lunghe e grosse travi. Pieno di gioia corse al vescovado e scaraventò giù dal letto Romualdo annunciandogli che le travi erano arrivate e che lui stesso le aveva viste. Disposta una grande processione il vescovo si recò al porto dove, sulla zattera, era giunta anche una bellissima icona che raffigurava la Madre di Dio con in braccio il Cristo. Cercò di prenderla, ma la zattera indietreggiò davanti a lui, per tre volte. Dopo aver incensato l’icona l’anziano vescovo poté toccare l’immagine miracolosa e in processione ritornò in Cattedrale portando sia le travi che la venerata effigie.


A Monopoli, La Notte dell’Approdo della Madonna della Madia

In il

madonna della madia 2021 monopoli

Solenni Festeggiamenti in onore della Madonna della Madia protettrice della Città di Monopoli e della Diocesi
dal 12 al 16 Dicembre 2021

La storia dell’arrivo delle travi con l’effigie affonda le sue radici nell’anno 1107, quando Romualdo, vescovo di Monopoli, iniziò la costruzione della nuova Cattedrale, che avrebbe dovuto sostituire il vecchio tempio ormai troppo usurato e angusto. Dieci anni dopo i lavori vennero bloccati perché non si riuscivano a trovare i legni per costruire la volta a capriate della chiesa (secondo le caratteristiche proprie dello stile romanico). Il vescovo si affidò fervidamente all’intercessione della Vergine Maria. È qui che la storia inizia ad intrecciarsi con la tradizione: la notte tra il 15 e il 16 dicembre 1117 la Madonna stessa si mostrò in sogno al sacrestano monopolitano, Mercurio, annunciando che al porto era giunto quanto il vescovo aveva richiesto. L’uomo senza perdere tempo, di notte, corse a comunicare quanto visto al vescovo il quale, incredulo, lo rispedì a casa a dormire. La cosa si ripeté per tre volte. Alla terza volta Mercurio volle andare di persona al porto per accertarsi di ciò che in sogno gli veniva annunciato e con sua grande sorpresa scorse nel bacino portuale una grande zattera fatta di tante lunghe e grosse travi. Pieno di gioia corse al vescovado e scaraventò giù dal letto Romualdo annunciandogli che le travi erano arrivate e che lui stesso le aveva viste. Disposta una grande processione il vescovo si recò al porto dove, sulla zattera, era giunta anche una bellissima icona che raffigurava la Madre di Dio con in braccio il Cristo. Cercò di prenderla, ma la zattera indietreggiò davanti a lui, per tre volte. Dopo aver incensato l’icona l’anziano vescovo poté toccare l’immagine miracolosa e in processione ritornò in Cattedrale portando sia le travi che la venerata effigie.

PROGRAMMA:

DOMENICA 12 DICEMBRE
Triduo di preparazione
ore 18:00 Santo Rosario Meditato
ore 18:30 Celebrazione Eucaristica
ore 19:30 Concerto in onore di Maria SS. della Madia a chiusura “International Organ Festival”

LUNEDI’ 13 DICEMBRE
ore 18:00 Santo Rosario Meditato
ore 18:30 Celebrazione Eucaristica

MARTEDI’ 14 DICEMBRE
ore 18:00 Santo Rosario Meditato
ore 18:30 Celebrazione Eucaristica
ore 19:30 Presentazione restauro ex-voto del 1759 a cura dell’archivio unico diocesano

MERCOLEDI’ 15 DICEMBRE
ore 19:00 Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.E.R. Mons. Giuseppe Favale con il Clero e le Comunità Parrocchiali di Monopoli
ore 20:30 Presentazione del volume “Sentimento Popolare” di Graziano Cennamo, sulle feste patronali pugliesi.

GIOVEDI’ 16 DICEMBRE
ore 4:00 Giro della Città della Banda del Giubileo
ore 5:00 Veglia di preghiera per accogliere la venerata immagine di Maria SS. della Madia nel tradizionale approdo presso Cala Batteria e fuochi pirotecnici.
L’Icona sarà trasferita in Cattedrale con mezzo idoneo, percorrendo le via: C.so Pintor Mameli, Piazza V.Emanuele II, Via Magenta, Via Roma, C.so Umberto I, Piazza V. Emanuele II, Largo Plebiscito, Via San Vincenzo, Piazza XX Settembre, Piazza Manzoni, Largo Vescovado.
ore 06:00 Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.E.R. Mons. Giuseppe Favale
ore 8:30, 10:00, 11:30, 17:00, 18:30 Celebrazioni Eucaristiche

Tutte le celebrazioni si svolgeranno nel rispetto delle normative anti-Covid vigenti.


Monopoli, Festa della Madonna della Madia 2019

In il

Solenni festeggiamenti in onore della protettrice della Città di Monopoli e della Diocesi Madonna della Madia
Dicembre 2019 – Monopoli (Bari)

Come da tradizione, alle ore 5.00 del 16 dicembre a Monopoli si svolge il tradizionale approdo della Icona della SS.ma Maria Madonna della Madia.
Di seguito il programma e la locandina con gli appuntamenti che l’accompagneranno dal 12 al 16 dicembre 2019.


La Notte dell’Approdo della Madonna della Madia a Monopoli

In il

la notte dell approdo madonna della madia monopoli

Per il quarto anno consecutivo, gli Operatori Turistici Monopoli rispolverano la vecchia usanza di stare svegli tutti insieme in attesa della tradizionale rievocazione dell’approdo della Madonna della Madia.
A partire dal tardo pomeriggio fino a notte fonda sarà possibile attendere insieme l’evento, giocando a tombola, con giochi di società e gustando prodotti tipici come le mitiche pettole, vin brulè e tanto altro.
L’evento si svolgerà interamente all’interno dell’ampia Chiesa San Pietro e Paolo e nella antistante piazza Palmieri.


La Notte dell’Approdo della Madonna della Madia

In il

Vi aspettiamo per la TERZA EDIZIONE de La Notte dell’Approdo per attendere l’approdo della Madonna della Madia, che quest’anno raggiunge ben 900 anni, e da autentici monopolitani (ma anche turisti e curiosi sono benvenuti) attenderemo svegli tutta la notte tra tombola, carte, giochi in scatola… ma anche gastronomia, musica, animazione e tante nuove sorprese!

15 – 16 e 17 dicembre 2017 – Largo Palmieri – Monopoli (Bari)

EVENTO GRATUITO

We are waiting for you for the THIRD EDITION of La Notte dell’Approdo to wait for the Madonna della Madia landing, which this year reaches 900 years, and from authentic monopoli’s people (but also tourists and curious are welcome) we will wait awake all night between lottery, cards, box games … but also gastronomy, music, animation and many new surprises!

15 – 16 e 17 december 2017 Largo Palmieri – Monopoli (Bari)

FREE EVENT


La Notte dell’Approdo a Monopoli

In il

Per il secondo anno consecutivo l’OTM (operatori turistici monopoli) rispolvera la vecchia usanza di stare svegli tutti insieme in attesa dell’approdo della Madonna della Madia presso il porto cala batteria a Monopoli.
A partire dalle 19.30 fino a notte fonda attenderemo insieme l’evento giocando a tombola, con giochi di società e gustando prodotti tipici come le mitiche pettole, vin brulè e tanto altro!
Quest’anno inoltre la serata sarà allietata da animazione per bambini e l’accompagnamento musicale del monopolitano Mavì Mastrorosa Sante Vito.
L’evento si svolgerà interamente all’interno dell’ampia chiesa San Pietro e Paolo e nella antistante piazza Palmieri. EVENTO GRATUITO, SIETE TUTTI INVITATI!