JOAN MIRÓ in mostra a Casamassima – “Quelques Fleurs pour des Amis”

In il

Joan Miro Casamassima Quelques Fleurs pour des Amis

JOAN MIRÓ in mostra a CASAMASSIMA
PALAZZO MONACELLE

Le litografie esposte di Miró raccontano il meraviglioso giardino danzante. In mostra “Quelques Fleurs pour des Amis”, il libro d’artista stampato nel 1964. La raccolta contiene le tavole che Miró volle dedicare a persone care e ad amici, tra i quali Eugène Ionesco, Pierre Matisse, Nina Kandinsky.

Comunicato stampa
I colori e le emozioni in libertà di Joan Miró arrivano a Gioia del Colle, Casamassima e Turi in uno straordinario giardino danzante. Le tre città pugliesi ospitano la mostra “Miró. Quelques Fleurs pour des Amis” dal 22 dicembre 2019 al 26 aprile 2020, nell’ambito dell’operazione “Opere fuori contesto”. La mostra è visitabile rispettivamente a Palazzo Monacelle di Casamassima, Palazzo San Domenico di Gioia del Colle e Chiesa di Sant’Oronzo di Turi. Il visitatore si troverà immerso nell’universo meraviglioso dell’artista catalano con le litografie del suo libro d’artista “Quelques Fleurs pour des Amis” (“Alcuni fiori per gli amici”), certamente un unicum nella produzione mironiana di libri illustrati. La mostra di Miró è visitabile con un biglietto unico per tutte e tre le sedi. La mostra è organizzata dalla società Sistema Museo, gestore del SAC Ecomuseo di Peucetia e promossa dai comuni di Gioia del Colle, Casamassima e Turi. La mostra diventa un itinerario nella creatività di Miró e nell’estrema poeticità della sua arte surrealista. Forme, colori e quello straordinario alfabeto di segni creato dal Maestro catalano rivelano la sua visione dell’arte, vissuta con curiosità e versatilità. Un fiore e una dedica: si compone così questa incantevole serie di Miró. I suoi colori tipici – giallo, rosso, blu, verde – si combinano sotto forma di tratti marcati alternati a segni neri più leggeri. Come nasce il libro d’artista “Quelques Fleurs pour des Amis”? Nel 1959 Yvon Taillandier aveva raccolto una serie di dichiarazioni-interviste di Joan Miró, che furono pubblicate nel 1963 in un’unica raccolta dalla rivista XXe Siècle, con il titolo Je travaille comme un Jardinier. L’opera fu impreziosita da litografie originali dell’artista ed in seguito tradotta in molte lingue. Da subito Miró pensò di regalare un esemplare dell’opera ad una cerchia stretta di amici, corredato da un acquarello con una sua dedica ad personam. I beneficiari furono editori, artisti, autori e personaggi del mondo dell’arte come Max Ernst, Nina Kandinsky, Patricia e Pierre Matisse, Fernand Mourlot, Aimé Maeght. I 32 acquarelli, tanti furono gli amici prescelti da questo dono, furono raccolti l’anno seguente in un unico volume a cura di Eugène Ionesco, nella trasposizione litografica (1964). Per l’occasione Miró realizzò copertina e frontespizio con due incisioni stampate da Fernand Mourlot, mentre per la parte tipografica furono consultati Fequet e Baudier, nomi che tornano nel percorso espositivo delle tre città. Ammirando queste opere, si entra in un’esperienza di atmosfere uniche: di fronte a quell’espressione compositiva di segni, linee e colori si scende sul piano delle emozioni. L’immaginazione dello spettatore viene continuamente solleticata in una prospettiva totalizzante. “Guardare Miró lavorare, ossia gioire, sentire la felicità della creazione e non sapere se dipinge, se disegna, se costruisce, se dice, se canta”, scriveva Eugène Ionesco.

Joan Miró – Quelques Fleurs pour des Amis
Dal 22 dicembre 2019 al 26 aprile 2020
arte moderna

Location
PALAZZO SAN DOMENICO – MUNICIPIO
Gioia Del Colle, Via Daniele Manin, 2, (Bari)

Biglietti
Intero € 6 Ridotto € 3 (da 6 a 18 anni, gruppi superiori alle 15 unità) Gratuito diversamente abile ed accompagnatore, bambini fino a 5 anni, giornalisti accreditati con tesserino, insegnante accompagnatore di scolaresche.

Orario di apertura
domenica e festivi (6 gennaio, 13 e 25 aprile) ore 10-13 / 17-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Vernissage
22 dicembre 2019, ore 10

Sito web
http://www.ecomuseopeucetia.it

Ufficio stampa
Sistema Museo

Autore
Joan Miró

Produzione organizzazione
Sistema Museo


Visita guidata per gli studenti alla mostra “Joan Mirò – Opere grafiche”

In il

visita guidata per studenti alla mostra di joan miro

L’associazione studentesca UniVerso Studenti per la terza volta vi porta in visita alle più importanti mostre d’arte del nostro territorio!

Giovedì 12 Aprile vi portiamo alla mostra “Joan Mirò – Opere grafiche” in visita guidata RISERVATA agli studenti UniBa in convenzione con UniVerso Studenti.

Prezzo agevolato studenti: 4 euro

La mostra, rappresentativa della creatività di uno dei più grandi e influenti artisti del Novecento, è dedicata alla scoperta del meraviglioso mondo di Miró attraverso un’antologia di circa 90 opere grafiche, appartenenti a quattro serie complete: Parler Seul (1948-50), Ubu Roi (1966), Le Lézard aux Plumes d’Or (1971) e Les Pénalités de l’Enfer ou les Nouvelles-Hebrides (1974).
La mostra è promossa dal comune di Monopoli e organizzata dalla società Sistema Museo.

La prestigiosa esposizione di Monopoli è un’occasione unica per scoprire e lasciarsi incantare dal percorso creativo di Miró. Un viaggio dai segni alla parola, dal colore alla rappresentazione.

“Niente semplificazioni né astrazioni. In questo momento io non mi interesso che alla calligrafia di un albero o di un tetto ” – Joan Mirò

Per la partecipazione alla mostra, è necessaria la prenotazione CLICCANDO QUI

COME RAGGIUNGEREMO MONOPOLI? – Da Bari partiamo insieme, per le modalità contattare i numeri che trovate di seguito.
Sulla base del numero di adesioni decideremo se spostarci in pullman o utilizzando la linea ferroviaria. In ogni caso ci sposteremo insieme. Per chi non parte da Bari, appuntamento direttamente a Monopoli!

Per tutte le info potete rivolgervi alle nostre aulette, in alternativa:

Angelo ‭3928725590‬
Monica 3466869539
Gloria 3280544805
Francesca 3341775863
Caterina 3887331562

UniVerso Studenti: la tua formazione, la nostra direzione!


Il meraviglioso mondo di JOAN MIRÓ colora Monopoli, 90 opere in mostra nel Castello Carlo V

In il

joan miro opere grafiche mostra monopoli castello carlo v

“Joan Mirò – opere grafiche 1948 – 1974” al Castello

Al Castello Carlo V di Monopoli la mostra di Miró

Inaugurazione: venerdì 23 marzo, ore 18:00

Il meraviglioso mondo di Miró colorerà da marzo le sale del Castello di Monopoli con un’antologia di circa 90 opere grafiche, appartenenti a quattro serie complete. Forme, colori, immagini fantastiche e quello straordinario alfabeto di segni creato dal Maestro catalano che rivelano la sua visione dell’arte, vissuta con curiosità e versatilità. Una vera “baraonda cromatica” da cui lasciarsi incantare.
Le splendide sale del Castello Carlo V di Monopoli ospiteranno fino al 15 luglio un itinerario nella creatività del surrealista Miró. Inaugura venerdì 23 marzo, alle ore 18, la grande mostra “Joan Miró. Opere Grafiche 1948-1974”.
La mostra, rappresentativa della creatività di uno dei più grandi e influenti artisti del Novecento, è dedicata alla scoperta del meraviglioso mondo di Miró attraverso un’antologia di circa 90 opere grafiche, appartenenti a quattro serie complete: Parler Seul (1948-50), Ubu Roi (1966), Le Lézard aux Plumes d’Or (1971) e Les Pénalités de l’Enfer ou les Nouvelles-Hebrides (1974).
La mostra è promossa dal comune di Monopoli e organizzata dalla società Sistema Museo. L’esposizione sarà presentata da Andrea Pontalti.
Un linguaggio surrealista composto da colori e segni, una vera “baraonda cromatica” che incanta lo sguardo dell’osservatore. Sperimentatore di tecniche e materiali, Miró – come Chagall, Picasso, Braque – si rivolse alla litografia affascinato dalle sue molteplici potenzialità in termini di espressione artistica.
La prestigiosa esposizione di Monopoli è un’occasione unica per scoprire e lasciarsi incantare dal percorso creativo di Miró. La mostra accompagnerà il visitatore alla scoperta dell’alternanza armoniosa di segni, di immagini vibranti di colori e di versi, per sorprendersi di inattese visioni e libertà espressiva.
Un viaggio dai segni alla parola, dal colore alla rappresentazione.

SPECIALE SCUOLE / OFFERTA DIDATTICA

Affiancano la mostra visite guidate e laboratori didattici rivolti alle scuole con l’obiettivo di far conoscere il linguaggio espressivo di Miró, a cura della Società Sistema Museo.
Per la Scuola dell’infanzia e primaria I ciclo “Trame e te”, per conoscere quanto sia grandioso il Sognatore Miró. Ma come si fa a fare arte con così pochi colori? Ridendo e scherzando, i piccoli partecipanti viaggeranno attraverso la teoria dei colori dove primari, secondari e complementari si mescolano a volontà. Acquerelli, tempere e gelatine colorate si uniscono e ci stupiscono.
Per la Scuola primaria II ciclo e la Scuola Secondaria di Primo Grado si moltiplicano le forme di Miró con “Dada Stampa”. I partecipanti renderanno multiplo Miró, divertendosi fra forme surreali, lucertole e cieli stellati.
Per la Scuola Primaria II ciclo e la Scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado è prevista una visita guidata tematica, per scoprire attraverso le opere d’arte di Miró come il linguaggio surrealista e la calligrafia possano diventare opere d’arte.

INFO E COSTI

Biglietto intero € 6; ridotto A € 4 (gruppi superiori alle 20 unità, residenti nel comune di Monopoli); ridotto B € 2 (da 6 a 18 anni); gratuito fino a 5 anni, disabili e accompagnatore, giornalisti accreditati.

>>>Acquista Biglietti

Visite guidate in italiano € 80; in inglese € 100. Al costo si aggiunge il biglietto ridotto.

Speciale scuole ingresso e visita guidata tematica € 80; ingresso e laboratorio € 100.