Le Scat Noir jazz vocal trio in concerto a Bitonto – Beat Onto Jazz

In il

Le Scat Noir jazz vocal trio in concerto a Bitonto Beat Onto Jazz

“L’arte dell’incontro”
Un viaggio intorno al jazz quello proposto da Le Scat Noir. Tre ragazze provenienti da nord , sud e centro Italia legate dalla stessa passione: studiare la musica jazz.
La grande intesa umana e la curiosità per la ricerca, fanno sì che comincino ad unire i loro diversi background musicali per creare un progetto insolito, tanto impegnativo quanto gratificante. Il repertorio propone standard jazz (e non solo), oltre che inediti, ri-arrangiati da loro per tre voci, pianoforte e violino.

Villa Comunale – Bitonto (Bari)


Notti di Stelle Winter: Cinzia Tedesco al Teatro Showville apre la rassegna jazz della Camerata Musicale Barese

In il

cinzia tedesco teatro showville

“NOTTI DI STELLE WINTER”: CINQUE SERATE DI GRANDE JAZZ

IL QUINTETTO DI CINZIA TEDESCO APRE LA RASSEGNA JAZZ INVERNALE DELLA CAMERATA MUSICALE BARESE

Giovedì 15 novembre, al Teatro Showville, si apre “Notti di Stelle Winter”, l’edizione invernale del festival jazz della Camerata Musicale Barese.
Ad esibirsi sul palco, il quintetto capitanato da Cinzia Tedesco che presenterà “Verdi’s Mood”, il suo nuovo lavoro su alcune delle più celebri arie verdiane che ha suscitato grande interesse e altrettanti consensi. Il quintetto vede la cantante accompagnata da Stefano Sabatini al pianoforte, Rossella Zampiron al violoncello, Luca Pirozzi al contrabbasso e Pietro Iodice alla batteria.

Verdi’s mood è un progetto di puro jazz, ideato dalla vocalist considerata un vero talento del jazz italiano, dedicato a Giuseppe Verdi, ma al contempo è un omaggio reale, profondamente popolare, al Verdi più autentico e mai realizzato sino ad oggi in questa chiave da una cantante. E la voce come parte dell’arrangiamento risulta la chiave di volta di tutto il lavoro, la caratteristica principale della sua originalità. E’ un abito sartoriale di cui l’artista cura personalmente dettagli, sfumature e suoni, creando un “mood” nuovo, emozionante e che racchiude gli elementi più importanti del suo bagaglio musicale e delle esperienze di palco.

La grandezza dell’originale melodia verdiana vive e risuona all’interno di armonie jazz.
Tra i brani in scaletta, arie note in tutto il mondo tra cui “La donna è mobile” (Rigoletto) , “Mercè dilette amiche” (Vespri Siciliani), “Addio del passato” (La Traviata), Celeste Aida” (Aida), “Tacea la notte” (Il Trovatore), sino al “Va, Pensiero” (Nabucco).
Un progetto muiscale originale ed unico nel suo genere in Europa, di grande valenza artistica e culturale, tanto da meritare il patrocino del MiBACT.
Cinzia Tedesco è un talento naturale, una donna grintosa e con una presenza scenica affascinante e travolgente. Una voce che incanta ed una’artista coinvolgente ed emozionante.

Pugliese di nascita e romana d’adozione, dopo esperienze anche in trasmissioni televisive RAI come vocalist passa al jazz collaborando con grandi musicisti e diventando voce della prestigiosa “Parco della Musica Jazz Orchestra” fondata da Mario e Pietro Iodice.
La Camerata Musicale, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Bari, ha varato una straordinaria promozione per il concerto, valida sino a mercoledì 14 novembre, proponendo una riduzione del costo del biglietto per soli 50 posti (poltrona da 44 euro a 25 euro e in poltroncina da 33 euro a 20).

“Notti Winter” continuerà con il Concerto di Natale a cura di Eric Waddel & The Abundant Life Singers, che il 23 dicembre al Petruzzelli, ci introdurrà nel periodo delle feste natalizie con un tripudio di suoni e voci in perfetto stile Gospel e la perfetta cornice per gli auguri della Camerata a tutto il pubblico.
Il 29 gennaio, sempre al Teatro Petruzzelli, Gino Paoli, una delle leggende della musica italiana, presenterà a Bari il suo ultimo progetto live “Paoli canta Paoli”, in cui sarà affiancato da tre giganti del jazz italiano come Rita Marcotulli al pianoforte, Alfredo Golino alla batteria ed

Ares Tavolazzi al basso. Paoli ripercorrerà la sua prolifica produzione a cominciare dai suoi più grandi successi come Il cielo in una stanza, La Gatta, Una lunga storia d’amore e tanto altro.
Il 5 febbraio, sarà la volta sempre sul palcoscenico del Petruzzelli, di Fabio Concato e il Paolo Di Sabatino Trio. Il cantautore milanese si esibirà, in esclusiva per la Puglia, con i musicisti che sono ormai degli amici, ovvero il pianista teramano il cui nome risuona nel mondo, Paolo Di Sabatino, il contrabbassista Glauco Di Sabatino e il percussionista Marco Siniscalco.
Chiusura in bellezza il 25 febbraio con un incontro in musica ad altissimi vertici, quello tra Enrico Rava e Danilo Rea. Recentemente, Enrico Rava e Danilo Rea si sono incrociati all’aeroporto di Londra e, nell’attesa di prendere il volo per Roma, chiacchierando del più e del meno, hanno deciso di dare vita ad un nuovo sodalizio con un repertorio che tenesse conto di quelli celebri di Chet Baker, di Miles Davis, di Joao Gilberto.
Per il ciclo dei concerti “Notti di Stelle Winter” sono ancora disponibili abbonamenti al costo di €200 per la poltrona ed €150 per la poltroncina.

Informazioni e prenotazioni presso gli Uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel. 0805211908 e sul sito www.cameratamusicalebarese.it

Biglietti: poltrona da 25 euro a 44 euro e in poltroncina da 20 euro a 33
Info. 0805211908


Inside Jazz Quartet al Teatro Forma

In il

inside jazz quartet teatro forma

La Decima Rassegna entra nel vivo il 22 settembre con Quattro musicisti di fama internazionale ciascuno dei quali con un curriculum d’eccezione, si cimentano in un quartetto nuovo creato e voluto fortemente dai quattro jazzisti appassionati come non mai a questa musica così viscerale, creativa e sempre imprevedibile. Tino Tracanna ed Attilio Zanchi fanno parte dello storico quintetto di Paolo Fresu. Questo quartetto abolisce il tradizionale concetto di leader e sideman e favorisce l’agire dei singoli membri in modo completamente equiparato. Interagiscono fra di loro come non mai, un interplay naturale e fluido con scambi di frasi ritmiche e armoniche che si ripetono come cercarsi l’un l’altro, il tutto come fosse un unico vedere, sentire, abbracciare la forza del jazz su un’unica strada. Portraits è un progetto basato sulla ricerca di brani non usuali di autori significativi nella storia del jazz. In questo primo capitolo Inside Jazz Quartet interpreta Thelonious Monk, Wayne Shorter, Jusef Lateef, Steve Swallow e Carla Bley.

Costo biglietto: 25,00 euro settore “A” – 20,00 euro settore “B” >>>Acquista Biglietti

Il prossimo appuntamento con l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” è sempre al Teatro Forma domenica 7 ottobre con un concerto fuori abbonamento del duo Parva Mundi, composto da Ivana Marija Vidovic al pianoforte e Koji Miura al clarinetto.

La nuova stagione musicale prevede ben 17 concerti di cui 10 in abbonamento e 7 fuori abbonamento. Anche quest’anno l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” si spinge oltre l’ambito ristretto delle tradizioni, ed in particolar modo quella del Jazz, per incontrare le radici culturali europee colte, il fermento delle musiche di confine come il rock, l’hip hop e le avanguardie. Tra i grandi nomi che prenderanno parte alla rassegna “10” ancheEnrico Rava, Joe Lovano e Dee Dee Bridgewater.

Il costo dei concerti in abbonamento è di 250,00 euro e di 340,00 euro per tutti i 17 concerti per il settore A, mentre per il settore B 160,00 euro per i concerti in abbonamento e 240,00 per tutti i concerti fuori e in abbonamento.

L’Associazione quest’anno amplia l’offerta per gli over 70 e per gli studenti fino a 26 anni con un abbonamento di 140 euro per tutti i 17 concerti.

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it.


Bari Piano Festival – Maratona Jazz: 8 Protagonisti della Scena Jazz Italiana

In il

bari piano festival 2018 risuona la citta

Dai concerti all’alba e al tramonto a Torre Quetta agli ‘house concerts’, dalla maratona di giovani talenti a parco 2 Giugno alla musica jazz in largo Albicocca. Ma anche esibizioni in gallerie d’arte e librerie, e in luoghi in cui la musica può rappresentare una speciale carezza per l’anima, come il carcere e l’istituto Oncologico. Arriva il “Bari Piano Festival”, rassegna musicale che si terrà a Bari dal 25 agosto al 2 settembre prossimi. Grandi musicisti, giovani promesse e uno sguardo alla più innovativa musica contemporanea, questi gli ingredienti principali del Bari Piano Festival, ideato e patrocinato dal Comune di Bari, in collaborazione con Fondazione Petruzzelli, con la direzione artistica del maestro Emanuele Arciuli, organizzato dal Teatro Pubblico Pugliese.

Anteprima sabato 7 aprile alle ore 18:00 al Fortino Sant’Antonio a Bari, con un recital di Roberto Cominati, pianista italiano tra i più prestigiosi, già vincitore del Premio Busoni e impegnato in una carriera internazionale che lo ha visto protagonista nelle maggiori sale da concerto (ingresso libero fino a esaurimento posti).

L’evento: “La città come palcoscenico diffuso”

“Il Bari Piano festival è il festival che più rappresenta la nostra voglia di rendere questa città un palcoscenico diffuso. Questa è una rassegna che non esito a definire straordinaria – spiega il sindaco Decaro -, per diverse ragioni: suggella in maniera perfetta quel legame con il mare che vogliamo torni centrale nella vita di Bari e dei baresi, i concerti all’alba e al tramonto a Torre Quetta me sono l’esempio; è il festival che è sempre mancato in una città, la nostra, che ha il secondo Conservatorio di Italia per numero di iscritti; rende protagonista la musica e la porta in luoghi del tutto insoliti della città, senza banalizzarla; si avvale della direzione artistica di uno dei talenti più chiari del pianismo contemporaneo, il Maestro Arciuli che, per di più, essendo barese come noi, ha saputo immaginare le location, gli artisti e l’intera rassegna “tarandoli” sulla nostra città”. “Siamo tra gli attori di questa prestigiosa iniziativa e ne siamo felici. Prestigiosa ancora di più per la presenza e la direzione artistica del nostro amico da molto tempo Emanuele Arciuli – spiega Giulia Delli Santi, responsabile attività teatrali del Tpp -. Ringraziamo il Comune di Bari per averci chiamato ancora una volta a lavorare insieme e a produrre idee sempre nuove per la città”. “Il Bari Piano Festival – sottolinea il Maestro Arciuli (premio della critica musicale italiana Franco Abbiati nel 2011, solista dell’anno e una nomination per i Grammy Award) -, nasce con diversi obiettivi: rendere omaggio al pianoforte, uno strumento che la nostra terra ha saputo portare ai vertici del concertismo internazionale, e che continua non sono ad essere lo strumento più amato, ma anche il più adatto a segnare le evoluzioni del linguaggio musicale e dar conto della vastità e molteplicità della scena artistica odierna. Proporre modalità alternative di concerto, portando la musica in luoghi insoliti e irrituali, ma soprattutto cercando di coinvolgere un pubblico, potenzialmente vastissimo, che magari non frequenta abitualmente le stagioni classiche, ma ha un rapporto forte e appassionato con la cultura in senso lato (cinema, letteratura, mostre d’arte, world music, jazz etc.). Ma anche dare spazio ai giovani musicisti – accanto a nomi acclamati e magari poco presenti sulla scena pugliese – e ai nuovi linguaggi della contemporaneità”. “Un festival di piano ha il dovere di occuparsi della bellezza della nostra città e della musica con l’obiettivo di chiamare a raccolta tutti quelli che amano questo strumento e la sua ricchezza espressiva – conclude l’assessore Maselli – . Esistono licei musicali, 30 cattedre di pianoforte al Conservatorio “Piccinni”, tantissimi ragazzi che suonano il pianoforte che mi auguro potranno partecipare a tanti appuntamenti. Un altro obiettivo importante per questo festival è portare la musica di qualità nei luoghi di cura e di detenzione dove la bellezza della musica può aiutare ad affrontare situazioni difficili. Con questo festival vogliamo portare la musica nei luoghi della città e la città in Europa”.

Le location:

Tra le location coinvolte: Fortino (per l’anteprima), Torre Quetta (concerto all’alba e concerto al tramonto), parco 2 Giugno (per la maratona dei giovani talenti), Castello Svevo (per la maratona di musica contemporanea), largo Albicocca (per la maratona di musica jazz), sagrato della Basilica di San Nicola (per il concerto serale), ospedali, Oncologico, Casa circondariale, altri luoghi di sofferenza e disagio che, invece, offriranno condivisione di esperienze estetiche e creative, abitazioni private (House Concerts), librerie (Zaum, Laterza, Quintiliano), gallerie d’arte.

Il Programma:

Dopo il prologo di sabato 7 aprile, il festival partirà sabato 25 agosto all’alba, alle 6.00, a Torre Quetta. Piano Lessons, con Michael Nyman. Alla sera, dalle 20.30 al Parco 2 Giugno (o Castello Svevo), maratona di musica classica, giovani e giovanissimi pianisti “da Bach ai giorni nostri”. Domenica 26 agosto, alle 18.00, location molto particolare, la Casa circondariale: qui suonerà Leonardo Pierdomenico, Franz Liszt e il virtuosismo trascendentale. Alle ore 21.30 alla Corte del Catapano: Anthony de Mare con Re-Imagining Sondheim (composizioni originali scritte per Tony de Mare da musicisti come Steve Reich, Wynton Marsalis, Nico Muhly, William Bolcom, Fred Hersch, Mason Bates, Frederic Rzewski etc. ispirate a celebri songs di Stephen Sondheim). Anthony de Mare, è uno tra i maggiori interpreti della musica contemporanea della scena attuale. Apprezzato dal The New York Times per la “muscularly virtuosic, remarkably uninhibited performance [and] impressive talents”, la sua versatilità ha ispirato 60 compositori che hanno scritto per lui pagine importanti. Liaisons: Re-Imagining Sondheim, è un progetto presentato a Bari in esclusiva nazionale. Venerdì 31 Agosto (sede da definire) dalle 10 alle 18: le etichette indipendenti pugliesi, percorsi artistici e prospettive. Modera Dario Mannino, intervengono giornalisti delle testate pugliesi. Intervengono Dodicilune, Digressione Music, Auand, Morleo edizioni – previsti /tre set di 20-30’ ciascuno di artisti rappresentati dalle case discografiche invitate. Sabato I Settembre dalle 19.30 alle 22.00 al Castello Svevo: maratona pianistica: Champions of Modern and Contemporary Piano. Dieci protagonisti della musica moderna e contemporanea. A seguire, dalle ore 22.00 alle 02.00 in Largo Albicocca: maratona jazz, con i protagonisti della scena jazz italiana. Domenica 2 Settembre alle ore 11: House Concerts e alle ore 18 nell’Ospedale Oncologico: Rachmaninov e il tardoromantisicmo con Viviana Lasaracina. Alle ore 19 a Torre Quetta: concerto al tramonto con Marialy Pacheco. Il maggior riconoscimento finora ottenuto per le qualità di Marialy Pacheco è stato la vittoria del Montreux Solo Piano Competition nel 2012. E’ lei la prima donna ad aver ricevuto questo premio in 15 anni di storia del concorso. Marialy Pacheco si è esibita per festival internazionali come Aalener Jazzfest, Enter Music Festival (Polonia), St. Moritz Art Masters (Svizzera), Rheingau-Musik-Festival, ZMF Freiburg, Jazzfestival Oloron (Francia) Audi Jazzfestival, Ingolstädter Jazztage, Piano City Milano, Havana Jazzfestival e Beethovenfestival Bonn.

Nell’aprile 2017 Marialy ha pubblicato il nuovo cd “DUETS”, un album intimo e multi sfaccettato nel quale Marialy ha invitato i suoi amici musicisti preferiti: Hamilton de Holanda, Omar Sosa, Joo Kraus, Rhani Krija, Miguel Zenon e Max Mutzke.

IL PROGRAMMA

sabato 25 agosto
· ore 6.00 Concerto all’alba / Torre Quetta / ingresso gratuito
PIANO LESSONS
Michael Nyman, pianoforte

Tra i più amati e innovativi compositori inglesi, Michael Nyman ha scritto opere, colonne sonore, musica sinfonica e da camera. Non soltanto compositore, Nyman è direttore d’orchestra, pianista, musicologo, fotografo e regista. Il suo libro “Experimental Music” è un contributo fondamentale ad una rilettura critica delle avanguardie e un’esegesi del minimalismo.

Vive tra Mexico City e Milano. Tra le sue più celebri colonne sonore si annoverano quelle per Peter Greenaway (con cui ha collaborato alla realizzazione di una dozzina di film, tra cui “Il mistero dei giardini di Compton House”, 1982), Jane Campion (“Lezioni di piano”, 1992, vincitore di tre Oscar, della cui colonna sonora sono state vendute oltre tre milioni di copie), Neil Jordan (“Fine di una storia”, 1999), Michael Winterbottom (quattro film, tra cui “Wonderland”, 1999).

· dalle 19.00 alle 23.00 / Parco 2 Giugno, Centro Futura / ingresso gratuito
MARATONA DI MUSICA CLASSICA
dieci giovani e giovanissimi pianisti: “da Bach a ai nostri giorni”

musiche di W. A. Mozart, N. Kapustin, A. Berg, A. Skriabin, F. Chopin, G. Ligeti, S. Spedicato, S. Rachmaninov, R. Schumann. D. Milhaud, J. S. Bach, S. Prokofiev, F. Mendelssohn.

presenta Livio Costarella

Una maratona pianistica di giovani promesse della Puglia, terra ricchissima di talenti pianistici, qui alle prese col grande repertorio. Della tradizione classica e romantica, fino al primo Novecento.

Si esibiranno, nell’ordine: Samuele Valenzano, Francesca Maria Villani, Simone Spedicato, Greta Lobefaro, Carlo Angione, Tecla Argentieri, Matteo Notarnicola, Laura Licinio, Leonardo Però, Maria Cristina Buono.

domenica 26 agosto
· ore 21.30 / Sagrato della Basilica S. Nicola / ingresso gratuito / ESCLUSIVA EUROPEA
LIAISONS: Re-Imagining Sondheim from the Piano
Anthony de Mare, pianoforte

musiche di A. Akio, W. Bolcom, R. I. Gordon, E. Beglarian, S. Reich, F. Hersch, W. Marsalis, D. Sheik, K. Bunch, T. de Mare, J. Heggie

Stephen Sondheim è uno dei massimi compositori americani di oggi, tra i più famosi autori di musical per Broadway, a partire da West Side Story di Bernstein, di cui scrisse il libretto. Le sue canzoni sono divenute immortali grazie a interpreti come Barbra Streisand, Liza Minnelli, e composte espressamente per Anthony de Mare da musicisti di assoluta rilevanza internazionale. Il progetto è registrato su 3 cd da ECM.

Anthony de Mare è uno tra i maggiori interpreti della musica contemporanea americana, apprezzato dal The New York Times (“muscularly virtuosic, remarkably uninhibited performance [and] impressive talents”), la sua versatilità ha ispirato oltre 60 compositori che hanno scritto per lui pagine importanti.

lunedì 27 agosto
· ore 19.00 / Lido Adria, Bari Beach Club / ingresso gratuito
INCONTRI TRA MUSICA E LETTERATURA
a cura di Libreria Le Muse

dialoghi con il Prof. Antonio Montinaro, autore di “Musica e cervello” (Zecchini editore)

con la partecipazione di Dario Marangio

interventi musicali al pianoforte di Benedetta Barbara Rizzelli, Annastella Caragiulo, Gilda Panico

martedì 28 agosto
· ore 19.00 / Lido Adria, Bari Beach Club / ingresso gratuito
INCONTRI TRA MUSICA E LETTERATURA
a cura di Libreria Laterza

dialoghi con Lucrezia Lerro, autrice di “L’estate delle ragazze” (La Nave di Teseo editore)
con la partecipazione di Giorgia Antonelli
interventi musicali al pianoforte di Anna Rosa Partipilo

mercoledì 29 agosto
· ore 19.00 / Lido Il Trampolino / ingresso gratuito
INCONTRI TRA MUSICA E LETTERATURA
a cura di Libreria Prinz Zaum

dialoghi con Francesco Carofiglio, autore di “Jonas e Il mondo nero” (Piemme)
con la partecipazione di Maria Grazia Porcelli
interventi musicali al pianoforte di Marco Carmentano

giovedì 30 agosto
· ore 11.00 / Ospedale Oncologico / diretta streaming su Facebook
VIVIANA LASARACINA piano solo
in collaborazione con Donatori di Musica e Associazione Gabriel
musiche di Enrique Granados e Franz Liszt

venerdì 31 agosto
· dalle 16.45 alle 20.00 / Fortino S. Antonio / ingresso gratuito
LE ETICHETTE INDIPENDENTI PUGLIESI: percorsi artistici e prospettive
panel moderato da Dario Mannino
con la partecipazione di Fabrizio Versienti

intervengono le case discografiche Dodicilune, Digressione Music, Morleo edizioni, Auand
con la partecipazione di Mattia Vlad Morleo, Angelo Arciglione, Domenico Cartago, Danilo Tarso

· dalle 20.15 alle 00.00 / Chiostro S. Chiara / ingresso gratuito
MARATONA PIANISTICA: Champions of Modern and Contemporary Piano
dieci protagonisti della musica moderna e contemporanea

musiche di G. Ligeti, I. Yun, G. Kurtag, E. Carter, F. Mompou, X. Montsalvatge, C. Ginastera, L. Ferrari, I. E. Rodriguez, S. Ottomano, J. T. Arnold, L. Pipkov, P. Hadjiev, P. Vladiguerov, N. Zourabichvili, G. Crumb, B. Britten, K. Stockhausen, N. Castiglioni, M. Montalbetti, G. Cardini, M. Nyman, E. Morricone

presenta Fiorella Sassanelli

Una maratona pianistica che coinvolge pianisti da tempo impegnati nella diffusione della musica colta contemporanea, con una scelta di musiche che coprono un ventaglio stilistico di grande varietà, dalle sperimentazioni ardite di Stockhausen e Crumb, fino alla musica da film, con i temi de “Il pianista sull’oceano” di Morricone eseguiti, in questa occasione, dall’interprete originale della colonna sonora.

Suoneranno, nell’ordine: Gaston Polle Ansaldi, Valeria Vetruccio, Ciro Longobardi, Loredana Scalcione, Victoria Terekiev, Domenico Di Leo, Angela Guasco, Andrea Rebaudengo, Agnese Toniutti, Gilda Buttà.

sabato 1 settembre
· ore 11.00 / Casa Circondariale / diretta streaming su Facebook
LEONARDO PIERDOMENICO piano solo
musiche di Fryderyk Chopin e Franz Liszt

· dalle 20.30 alle 00.30 / Chiostro S. Chiara / ingresso gratuito
MARATONA JAZZ
otto protagonisti della scena jazz italiana
presenta Ugo Sbisà

Una maratona di piano jazz con alcuni dei talenti più interessanti della scena attuale: nell’ordine, si esibiranno Massimo Colombo, Alessandro Di Liberto, Mario Nappi, Gianni Lenoci, Mirko Signorile, Luciano Troja, Elisabetta Serio, Livio Minafra

domenica 2 settembre
· ore 11.00 / Case e Circoli privati / ingresso su invito
HOUSE CONCERTS: apri le finestre, risuona la città!

Dieci concerti in case e circoli privati con giovani pianisti provenienti dai Conservatori pugliesi: Giacomo Anglani, Giuseppe Campobasso, Giandomenico Castellano, Roberto Di Napoli, Michele Fazio, Stefano Galati, Giovanni Lipardi, Marco Montella, Nicola Pio Nasca, Sabrina Rotondi

· ore 19.00 Concerto al tramonto / Torre Quetta / ingresso gratuito
INTRODUCING: piano solo concert
Marialy Pacheco, pianoforte
Lo stile di Marialy Pacheco in un concerto in esclusiva regionale.

“Introducing” è un recital in cui antichi ritmi caraibici e melodie tradizionali si coniugano con il jazz più moderno e innovativo.

Prima donna a ricevere il premio Montreux Solo Piano Competition, Marialy è una delle pianiste più raffinate e, al contempo, più istintive del nostro tempo.


BEAT ONTO JAZZ FESTIVAL 2018, il programma completo

In il

Beat Onto Jazz 2018

BEAT ONTO JAZZ FESTIVAL 2018
XVIII EDIZIONE
BITONTO – P.zza Cattedrale
1 – 4 agosto 2018
Ingresso Libero

1 agosto
Daniela Spalletta feat. Urban Fabula
Daniela Spalletta, voce
Seby Burgio, pianoforte
Alberto Fidone, contrabbasso
Peppe Tringali, batteria

II SET
Carmen Souza Trio “Creology”
Carmen Souza, voce, pianoforte, chitarra
Theo Pascal, contrabbasso, basso elettrico
Elias Kacomanolis, batteria e percussioni

2 agosto
I SET
Chansons! Zeppetella-Laurent-Bex-Ariano
Fabio Zeppetella, chitarra
Gerladine Laurent, sassofoni
Emmanuel Bex, organo e voce
Amedeo Ariano, batteria

II SET
Pedrito Martinez Group
Pedrito Martinez, voce solista e percussioni
Jhair Sala, percussioni e voce
Sebastian Natal, basso e voce
Jassac Delgado Jr., tastiere e voce

3 agosto
I SET
Fratello Joseph Family Affair
Giuseppe Bassi, contrabbasso
Roberto Ottaviano, sassofoni
Yu Ying Hsu, pianoforte
Tina Raymond, batteria

II SET
Il Duca e il Bardo: Orchestra del Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari in collaborazione con gli attori di VoxMedia
Vito Andrea Morra, direzione d’orchestra
Ciccio Gaudimundo, testi e regia
Recitazione: Alessia Sicolo; Stefania Rutigliano; Francesco Ricci
Domenico Schiraldi.

4 agosto
I SET
Stan Sulzmann Italian Quartet
Stan Sulzmann, sassofoni
Massimo Colombo, pianoforte
Maurizio Quintavalle, contrabbasso
Enzo Zirilli, batteria.

II SET
Yellowjackets
Russell Ferrante, pianoforte
Bob Mintzer, sassofoni
Dane Anderson, basso
Will Kennedy, batteria.

Diciottesima edizione per il Beat Onto Jazz Festival, appuntamento sempre più atteso dai jazzofili italiani e non. Il festival, sempre con la direzione artistica di Emanuele Dimundo, come da manuale si terrà dall’1 al 4 agosto a Bitonto in piazza Cattedrale, con la consueta formula del doppio set (inizio concerti ore 21). Anche per questa edizione l’associazione InJazz è riuscita a mantenere l’assoluta gratuita per tutti gli eventi. Otto concerti sotto il tema “Le vie del jazz”, che mirano a declinare l’ampio vocabolario dell’idioma jazzistico. Dal jazz-blues capoverdiano di Carmen Souza al modern mainstream di Daniela Spalletta con gli Urban Fabula e quello di matrice europea del sassofonista inglese Stan Sulzmann, nonché alle contaminazioni euro-asiatico-americane dell’ensemble Family Affair, alle inflessioni cubane di Pedrito Martinez e le canzoni d’autore rivisitate dal quartetto italo-francese di Zeppetella-Laurent-Bex-Ariano, fino alla fusione tra jazz e teatro, che fu patrimonio di Duke Ellington, con Such Sweet Thunder dell’orchestra del conservatorio Piccinni di Bari in collaborazione con VoxMedia e alla fusion dei leggendari Yellowjackets.

Organizzazione: associazione InJazz.
Direzione artistica: Emanuele Dimundo
Tutti i concerti saranno introdotti da Alceste Ayroldi, saggista, docente e critico musicale (Musica Jazz, editor manager Jazzitalia, editor Musica Jazz web).
Tutti gli eventi sono gratuiti.
Info: www.beatontojazz.com; www.facebook.com/beatontojazz.

Alceste Ayroldi
Beat Onto Jazz Festival


PIAZZAFORTE: a Conversano un mese di musica, mostre, festival, visite guidate ed eventi

In il

piazzaforte conversano estate 2018

Tra le strade della città e le stelle del cielo, Conversano brilla tra musica, mostre, festival ed eventi.

PIAZZAFORTE è l’insieme degli appuntamenti da vivere ad agosto.
Un lampione che illumina, con la sua luce romantica, un pianoforte e il suo dolce suono. Un palco dal quale piovono note di canzoni che ricordiamo a memoria e ci emozionano. Il tocco magico di un pennello sulla tavolozza libera la creatività di chi vuole raccontare il mondo attraverso l’arte.

Tutto questo accade proprio qui, sotto i nostri balconi, dando vita ad una estate di talenti, divertimento e cultura.

***** PROGRAMMA AGOSTO 2018 *****

1 – 7 – 11 Agosto
Sagrato Cattedrale
Festival Bandalarga Conversano PUGLIA FESTIVAL

3 Agosto
Corso Domenico Morea
SOLO PIANO – Donatello D’Attoma

3 – 12 Agosto
Monastero San Benedetto
Alba Amoruso La voce muta del tempo

10 Agosto
Piazza XX Settembre
Patryck Moldovan DIOPA
THIRTY DISCO BAND

11 Agosto
Piazza Aldo Moro
PLATONIKA – KonverBand

13 Agosto
Piazza Castello
SWING 39
The Rumblers
Tradizionale Ensemble

14 Agosto
Piazza Castello
SOLKALEIDOS
Mario Domenico Centrone E Milena Pesole
Emiliano RudeBwoy Nonna

15 – 17 agosto Festa di San Rocco
Processione e cavalcata nel centro storico

21 – 25 Agosto Monastero San Benedetto
Imaginaria – XVI festival int. del cinema d’animazione d’autore

26 agosto Piazza Cesare Battisti
CHRONOSPHERE
South Jazz QuartetT

30 Agosto Terrazza Piazza XX Settembre
Lectorinfabula
incontro con STEFANO BENNI

30 Agosto – 2 Settembre
Monastero San Benedetto
Contempo Art/Music Festival

————————————————————

***** APERTURE STRAORDINARIE *****

10 – 11 agosto
TERRAZZA DI STELLE
Apertura straordinaria della Torre Maestra dalle 21 alle 24

13 – 14 agosto
Apertura straordinaria del Polo Museale MuseCo fino alle 24

10 – 11 – 12 – 13 – 14 agosto
Apertura straordinaria della Cattedrale, della Chiesa di San Benedetto con Cripta e della Chiesa di Santa Chiara dalle 20.00 alle 23.00

14 Aprile – 30 Settembre 2018
Artemisia a Conversano
ARTEMISIA E I PITTORI DEL CONTE
La collezione di Giangirolamo II Acquaviva D’Aragona a Conversano.
Una mostra di Cooperativa Armida.
Apertura straordinaria 13 e 14 agosto fino alle 24
Castello Polo Museale MuseCo e Chiesa di San Giuseppe
PRENOTAZIONE VISITE GUIDATE: 0804959510
TICKET ONLINE: www.artemisiaconversano.it

————————————————————

***** INFO E VISITE GUIDATE *****

Contattare Pro Loco Conversano
Piazza Castello 13, Conversano
Tel. 0804951228 – 3283243345 (whatsapp) proloco.conversano@libero.it


Agìmus Festival 2018 – KARIMA AMMAR Voices

In il

karima ammar voices

Il jazz è il primo amore della cantante italo-algerina. E anche se nel suo presente non mancano esperienze molto diverse (non ultima il ruolo da protagonista nel Musical “The Bodyguard”), Karima mantiene costantemente aperta la porta su quel mondo, che esplora con curiosità e passione: si accosta infatti con grande rispetto agli standard jazz (e non solo) resi noti dalle grandi voci del passato, elaborandone una versione tutta sua, su misura per la sua splendida voce. Ma Voices è anche l’occasione per celebrare un nuovo e felice incontro, quello con il pianista Fabio Giachino, già considerato uno dei talenti più interessanti del panorama nazionale. La ritmica è affidata al bassista Davide Liberti e al batterista Ruben Bellavia, che completano una formazione in grado di supportare la vivacità e la versatilità della cantante, capace di muoversi con grande naturalezza dal jazz al soul e al gospel, in un concerto pieno di emozione e grande musica.

Chiostro Santa Chiara via Cesare Battisti, 22 – Mola di Bari
Biglietti: 20 euro (posto unico numerato) www.bookingshow.it
Info. 368568412


MULTICULTURITA SUMMER JAZZ FESTIVAL, il programma completo

In il

MULTICULTURITA SUMMER JAZZ FESTIVAL 2018

MULTICULTURITA SUMMER JAZZ FESTIVAL 2018
RASSEGNA MUSICALE a cura
dell’ ASSOCIAZIONE MULTICULTURITA
XVI EDIZIONE

17-19 luglio 2018

17 luglio – ore 21
Sagrato Reale Basilica S. Maria del Pozzo
Tosca “Appunti musicali dal mondo”
Tiziana “Tosca” Donati, voce
Giovanna Famulari, violoncello, pianoforte e voce
Massimo De Lorenzi, chitarra
Fabia Salvucci, percussioni
Alessia Salvucci, cori

18 luglio – ore 21
Sagrato Reale Basilica S. Maria del Pozzo
Mauro Ottolini “Ottovolante”
Mauro Ottolini, voce e trombone
Frank Capiluppi, tromba
Paolo Bix Degiuli, tromba
Enrico Peduzzi, alto sax
Steve Menato, tenore e clarinetto
Corrado Terzi, baritono
Beppe “Don” Calamosca, trombone e fisarmonica
Peter Cazzanelli, trombone basso
Roberto De Nittis, pianoforte
Giulio Corini, contrabbasso
Paolo Mappa, batteria

19 luglio – ore 21
Sagrato Reale Basilica S. Maria del Pozzo
Peppino Di Capri: da Roberta a Champagne in jazz
Peppino Di Capri, voce
Emmet Cohen, pianoforte
Giuseppe Venezia, contrabbasso
Elio Coppola, batteria

XVI edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival, che conferma la sede degli spazi antistanti il Sagrato della Reale Basilica pronti ad accogliere tre concerti di particolare pregio e spessore, all’insegna dell’incontro tra il jazz e le altre musiche. Il 17 la scena spetterà alla ben nota cantante e autrice Tosca; il 18 sarà la volta del large ensemble capitanato dal vulcanico trombonista Mauro Ottolini, mentre la chiusura spetterà a uno tra i più conosciuti cantanti italiani nel mondo: Peppino Di Capri con al fianco tre eccellenti jazzisti.

Organizzazione: Multiculturita J.S.; Supporto Promozionale: Jazzitalia; Coordinamento Artistico MAC: Rocco De Sario.
Abbonamenti: 40 euro per tutte e tre i concerti (posto a sedere numerato.
Biglietti per concerto di Peppino Di Capri: Primo Settore 30 euro; Secondo Settore 25 euro; Terzo Settore 20 euro.
Info: 347.6504664
Website: www.multiculturita.it ; info@multiculturita.it

Prevendite:
Centro Musica, Corso Vittorio Emanuele n. 165/C – Bari
Box Office c/o Feltrinelli Libri e Musica, via Melo n. 119 – Bari
Tabaccheria Nitti, via Francesco Lattanzio nr.40 – Capurso
Con preghiera di pubblicazione e diffusione.

Alceste Ayroldi
Multiculturita Summer Jazz Festival
339/2986949


R+R=NOW feat. ROBERT GLASPER in concerto a Locorotondo – Locus Festival 2018

In il

r r now robert glasper locus festival 2018 locorotondo

Locus festival 2018 – XIV edizione – cultural weaves!
Inizia il 7 luglio a Locorotondo (BA) con: R+R = NOW!
ReflectRespondNow feat. Robert Glasper, Terrace Martin, Christian Scott Atunde Adjua, Derrick Hodge, Justin Tyson, Taylor McFerrin.

Un nuovo straordinario collettivo musicale, che riunisce sullo stesso palco le sei personalità più geniali e innovative del jazz e della black music contemporanea.

Unica data in Italia.

Mavù Club conttrada Mavugliola 222 – Locorotondo (BA)

>>>Acquista Biglietti


Charles Lloyd & The Marvels con Bill Frisell: le leggende del jazz in concerto nell’unica tappa italiana

In il

charles lloyd the marvels nicolaus hotel

Anteprima della nuova stagione 2018/2019

Martedì 3 luglio, ore 21,00 – The Nicolaus Hotel – Bari
Charles Lloyd & The Marvels con Bill Frisell: le leggende del jazz in concerto nell’unica tappa italiana

Anteprima d’eccezione della nuova stagione 2018/2019 dell’Associazione ”Nel Gioco del Jazz”.
In questa lunga estate di concerti spiccano indiscusse due stelle del jazz, Charles Lloyd & The Marvels con Bill Frisell che, nell’unica tappa italiana del loro tour, si esibiranno martedì 3 luglio, alle 21,00, al The Nicolaus Hotel di Bari. I due grandi artisti della scena internazionale del jazz presenteranno in prima nazionale il loro ultimo album “Vanished Gardens”, in uscita il 29 giugno. Un concerto di grande prestigio per l’associazione che quest’anno festeggia il 10° anniversario della sua fondazione.
Sul palcoscenico insieme a Lloyd e Frisell anche Greg Leisz, alla chitarra, Reuben Rogers, al contrabbasso e Eric Harland, alla batteria per un concerto imperdibile.
A 80 anni suonati il grande sassofonista afroamericano Charles Lloyd torna a Bari (l’anno scorso si esibì al teatro Petruzzelli sempre per l’Associazione ”Nel Gioco del Jazz”) e continua ad esibirsi in giro per il mondo in una sorta di ritrovata seconda giovinezza musicale.
Nato a Memphis, in Tennessee nel 1938, ha cominciato a suonare all’età di 9 anni e a soli 12 anni lavorava per la banda blues di BB King. Compagno di band di Cannonball Adderley nei primi anni Sessanta, Charles Lloyd ha guidato una formazione storica (composta tra gli altri da Keith Jarrett) con la quale ha registrato uno dei primi album jazz che ha venduto oltre un milione di copie (“Forest Flower”, 1967). Vanta in seguito collaborazioni con i Doors e i Beach Boys. Dopo una breve collaborazione con il pianista Michel Petrucciani nel 1981 si ritira dalle scene. Riprende ad esibirsi occasionalmente e inizia a registrare per l’ECM, inaugurando una lunga serie di dischi in cui figurano musicisti come Billy Higgins e John Abercrombie.
Bill Frisell tra rock e country, jazz e blues è uno dei chitarristi più vitali e produttivi d’America e tra i più ricercati nella musica contemporanea. Nato a Baltimora, la sua carriera come chitarrista e compositore ha attraversato più di 35 anni e numerose celebri registrazioni. Ha realizzato colonne sonore, arrangiamenti e vanta collaborazioni prestigiose con leggende del jazz quali Dave Holland, Elvin Jones, Ron Carter e Paul Motian.

Costo biglietti: 35 euro settore A; 25 euro settore B.
L’associazione inoltre mette a disposizione 100 biglietti a 15 euro per gli studenti fino a 26 anni, contattando esclusivamente il 3389031130 oppure tramite la mail info@nelgiocoeeljazz.it.