SAMMICHELE MUSIC FESTIVAL 2024

In il

SAMMICHELE MUSIC FESTIVAL 2024

Ritorna uno degli appuntamenti più attesi dell’estate.
Musica, spettacolo e divertimento ad Ingresso Libero in una delle piazze più belle della Puglia.

30 e 31 luglio, 1, 2 e 3 agosto non prendere impegni!!!

Il Sammichele Music Festival 2024 ti aspetta in Piazza Vittorio Veneto a Sammichele di Bari.

PROGRAMMA:

Martedì 30 Luglio 2024
to be annunced…

Mercoledì 31 Luglio 2024
to be annunced…

Giovedì 1° Agosto 2024
to be annunced…

Venerdì 2 Agosto 2024
to be annunced…

Sabato 3 Agosto 2024
to be annunced…

A breve i nomi degli ospiti live di quest’anno…Stay Tuned!!!


“Chiostri e inchiostri 2024”, a Noci torna il Festival di mezza estate

In il

chiostri-e-inchiostri-festival-di-mezza-estate-noci

La redazione di Chiostri e Inchiostri ha scelto il “visual” che accompagnerà l’edizione 2024 del festival di mezza estate (Noci, borgo antico) e degli appuntamenti spin-off. Condividendo entusiasticamente l’accattivante esito del progetto grafico del maestro Nico Genco, il team della manifestazione letteraria ha così intrapreso il viaggio, disegnando la rotta: la visione e la scoperta, l’accettazione delle alterità, i paralleli ed i meridiani dell’umanità, la più varia umanità. Il grande viaggiatore Marco Polo, di cui ricorrono i 700 anni della morte, ci fornirà la traccia e l’ispirazione.

26-27-28 Luglio: Chiostri e Inchiostri 2024 – Festival di mezza estate

Con una sollecitazione per tutti: salite a bordo


A Polignano a Mare, torna la Red Bull Cliff Diving World 2024

In il

Red Bull Cliff Diving polignano

RICONFERMATA PER L’ESTATE 2024 LA TAPPA ITALIANA DELLA RED BULL CLIFF DIVING WORLD SERIES A POLIGNANO A MARE IL 29-30 GIUGNO 2024

La perla dell’Adriatico, considerata ormai la capitale europea dei tuffi da grandi altezze, ospiterà per l’undicesima volta le acrobazie da brivido e i voli in caduta libera da 27 e 21 metri dei più forti atleti al mondo

In occasione della Borsa Internazionale del Turismo (BIT) di Milano, è stato annunciato che la Red Bull Cliff Diving World Series, il campionato internazionale di tuffi da grandi altezze più importante e prestigioso al mondo, farà nuovamente ritorno a Polignano a Mare (BARI) il 29-30 giugno 2024.

L’iconica tappa italiana, posizionata in cima ad una scogliera calcarea affacciata sul mare, ospiterà dunque per l’undicesima volta i 24 high diver in gara, che sono ormai di casa ed entusiasti di gareggiare ancora nella piccola perla dell’Adriatico.

Giunta alla sua quindicesima edizione, la Red Bull Cliff Diving World Series vede atleti, uomini e donne, lanciarsi rispettivamente da piattaforme poste a 27 e 21 metri.

Il loro è un vero e proprio “volo in caduta libera”, durante il quale compiono volteggi ed acrobazie mozzafiato raggiungendo gli 85 km/h di velocità nei soli 3 secondi di caduta libera verso l’acqua.

La spettacolare tappa italiana, che porta la bellezza e l’accoglienza di Polignano a Mare e della Puglia su un palcoscenico mondiale, viene realizzata insieme a Regione Puglia, Assessorato al Turismo e Pugliapromozione.


Maxima Jazz Fest 2024, quattro appuntamenti ad ingresso libero animeranno il borgo antico di Casamassima

In il

Maxima Jazz Fest 2024

Maxima Jazz Fest edizione 2024
Per gli amanti del jazz e della musica di qualità un evento imperdibile a Casamassima!
Quattro appuntamenti ad ingresso libero animeranno il borgo antico “il paese azzurro”.

INGRESSO LIBERO
POSTI LIMITATI – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Programma:

23 Maggio 2024 – ore 20:30
Piazza Delfino – Casamassima (Bari)

PORTRAIT OF DUKE

Cristina Lacirignola – voce
Andrea Gargiulo – chitarre
Mino Lacirignola – tromba

Il ritratto del “Duca” del Jazz cioè Edward Kennedy Ellington, nel cinquantesimo anniversario della sua scomparsa, è un concerto che omaggia con delicatezza e rispetto uno dei massimi compositori di Jazz di tutti i tempi. Dai capolavori degli anni 20 come Mood indigo o Black and Tan Fantasy ai Concerti sacri e alle suites degli anni 50 e 60, passando per gli anni dello swing, di cui Duke fu pioniere. Un ritratto impreziosito da brevi ma interessanti aneddoti che completano l’omaggio al grande Duca. >>>Prenota qui il tuo posto

30 Maggio 2024 – ore 20:30
Piazza Delfino – Casamassima (Bari)

TODO MUNDO APPRODO LINDO

Lisa Manosperti – voce
Nando di Modugno – chitarre

TODO MUNDO APPRODO LINDO è un progetto di ampio respiro che vede uno dei chitarristi più rappresentativi della scena sia jazz che classica della nostra bella regione, Nando di Modugno, duettare con la voce scura e passionale di Lisa Manosperti. Entrambi ci coinvolgono in un viaggio tra due sponde dell’Atlantico, quella della penisola iberica e quella del Brasile, il Brasile più nero, quello dei racconti di Jorge Amado.

Passando dalle melodie passionali del Fado di Dulce Pontes ai choro di Hermeto Pascoal, dalle escursioni vocali di Maria Joao ai classici di Villa Lobos, i due fanno l’occhiolino anche ad alcune bellissime melodie latine: un repertorio elegante e ricercato che sa però arrivare al cuore di tutti. >>>Prenota qui il tuo posto

6 Giugno 2024 – ore 20:30
Piazza Delfino – Casamassima (Bari)

PERSONALITÀ, OMAGGIO A CATERINA VALENTE

Patty Lomuscio – voce
Vito di Modugno – hammond

Caterina Valente costituisce nel Novecento il tipico esempio di artista cosmopolita: nata a Parigi da genitori italiani, sposata in prime nozze con un tedesco e in seconde con un britannico, premi internazionali, pubblico in ogni continente, più di 1.500 brani musicali incisi in dodici lingue diverse (per questo entra nel Guinness dei primati) di cui almeno sei parlate correntemente, e più di 15 milioni di dischi venduti.

Caterina Valente è una delle più grandi jazziste italiane al mondo.
Ha collaborato con Dean Martin, Perry Como, Chet Baker, Ella Fitzgerald…e molti altri grandi autori della storia del Jazz.

Il progetto PERSONALITÀ “Omaggio a Caterina Valente” è dedicato a questa straordinaria figura e ripercorre un viaggio attraverso alcuni tra i suoi più importanti successi: da “Till” a “Personalità” a “Nessuno al mondo”. >>>Prenota qui il tuo posto

13 Giugno 2024 – ore 20:30
Piazza Delfino – Casamassima (Bari)

TEA FOR TWO

Serena Grittani – voce
Bruno Montrone – pianoforte

Musiche di Cole Porter, Kern, Irving Berlin, Van Husen, Rodgers and Hart ,Gershwin, Carmichael, Ellington.

Accomunati dalla passione per i grandi songwriters del teatro di Broadway, il duo ripropone riletture e reinterpretazioni dei classici del secolo scorso: L’esperienza di Bruno Montrone e la classe e la voce vellutata di Serena Grittani si fondono dando vita ad una esperienza di ascolto intima e rarefatta, passando in rassegna i più noti motivi del songbook jazz d’oltreoceano, raccontando luci e umori dell’età dell’oro della musica a New York. >>>Prenota qui il tuo posto


Jo Squillo in concerto a Cellamare per la Festa di Sant’Amatore

In il

jo squillo in concerto

Jo Squillo, pseudonimo di Giovanna Maria Coletti, è una cantautrice, conduttrice televisiva e attivista italiana.
Affermatasi in un primo momento come esponente della musica punk rock insieme alle Kandeggina Gang, si è progressivamente spostata verso la dance pop ottenendo un forte successo con il brano Siamo donne, presentato al Festival di Sanremo 1991 insieme a Sabrina Salerno. Negli anni ’90 ha avviato una carriera anche nel mondo della televisione, conducendo o partecipando a vario titolo a numerose trasmissioni nel corso degli anni. Negli anni 2000 ha fondato un canale satellitare chiamato Class TV Moda. Fin dagli inizi della sua carriera è stata inoltre attivista per svariate tematiche, tra cui femminismo ed ecologismo.

Domenica 5 maggio alle ore 21:00 si esibirà sul palco di Piazza Aldo Moro a Cellamare (Bari) in occasione della Sagra di Sant’Amatore.

BIOGRAFIA:
Fine anni settanta: gli esordi punk
Esordisce non ancora maggiorenne come esponente del movimento punk italiano. La sua prima incisione risale al 1980 con l’etichetta Cramps, per la quale pubblica il 45 giri Sono cattiva/Orrore in qualità di membro del gruppo interamente al femminile Kandeggina Gang, nome scelto per simboleggiare la pulizia radicale che il gruppo si proponeva di fare con la tradizione musicale. Il gruppo, che si era precedentemente formato all’interno del centro sociale Santa Marta di Milano, è caratterizzato da forti accenti anti-maschilisti, che non mancavano di ribadire durante le loro esibizioni dal vivo, come quella del marzo 1980, durante la quale lanciarono dei Tampax macchiati di rosso su uno scioccato pubblico di Piazza Duomo, a Milano.
Nel giugno 1980 Jo Squillo è capolista del Partito Rock, che arriva a presentarsi alle elezioni comunali. Un anno dopo, nel 1981, passa alla casa discografica indipendente 20th Secret, appena fondata, per la quale pubblica l’LP solista Girl senza paura, contenente 16 brani punk rock. Con questo disco conferma il suo talento ribelle e rivela un forte spirito anarchico, in linea con le avanguardie del periodo. L’artista ottiene un buon riscontro a livello commerciale sia in Italia che all’estero, soprattutto in Germania. In questo album confluiscono alcune incisioni precedenti, come il suo primo successo Skizzo skizzo, nel cui videoclip finge di rapire il cantante popolare Christian, a simboleggiare il rinnovamento radicale e violento che la sua musica propone. Fra i brani inclusi nell’album figurano Violentami e Orrore canzoni che in quel periodo suscitarono scalpore.

Anni ottanta: New wave e Italo disco
Nel corso degli anni ottanta Jo Squillo sperimenta diverse correnti musicali, abbracciando il movimento new wave tipico di quegli anni. Nel 1982 incide il 45 giri Africa, dedicato a Nelson Mandela, e collabora con il gruppo dei Kaos Rock, guidato dal suo compagno storico, Gianni Muciaccia, con i quali contribuirà all’album Shake. Nel 1983 pubblica il singolo Avventurieri con cui partecipa al Festivalbar, il cui video musicale viene girato sul vulcano Etna in eruzione. L’anno successivo incide un secondo album Bizarre, il quale è orientato verso sonorità italo disco. Il disco include la hit I Love Muchacha (scritta in quattro lingue diverse, italiano, francese, spagnolo e tedesco) e anche con questo brano partecipa con successo al Festivalbar. Dall’album viene realizzato un video sperimentale sul brano omonimo Bizarre su polaroid manipolate di Antonio Contiero e la regia di Alessandro Furlan, tratto dal fumetto Soft Streams pubblicato sulla rivista Frigidaire da un testo di Carmen Covito.
Oltre al già citato singolo I Love Muchacha, pubblicato anche in Spagna e in Germania, un buon successo è rappresentato nel 1985 dal brano Roulette, con cui partecipa al Festivalbar. Un periodo più impegnato la vedrà presentare prima un brano in latino e inglese, O fortuna, rilettura dei Carmina Burana e un nuovo disco dance che porta al Festivalbar 1987, mentre nel 1988 pubblica l’album Terra magica un album alle tematiche ecologiste; l’album viene dedicato al suo maestro Demetrio Stratos. Nel 1989 partecipa a Sanremo Rock e si esibisce nella serata in cui sono presenti ospiti internazionali. Nel 1990 partecipa per la quinta volta al Festivalbar con il brano dance Whole Lotta Love, pubblicato sia come singolo che come disco mix. Il brano viene incluso nel suo quarto album Tracce 80/90, che contiene i singoli incisi nel corso del decennio degli anni ’80, più qualche inedito.

Anni novanta: svolta pop e carriera televisiva
Nel 1991 ottiene un grande successo partecipando al Festival di Sanremo, in coppia con Sabrina Salerno, con la canzone Siamo donne, scritta di suo pugno. Nello stesso anno debutta come conduttrice televisiva presentando su Antenna 3 il programma musicale Scorribande. L’anno successivo viene nuovamente selezionata per partecipare a Sanremo per poi venire esclusa dalla manifestazione quando si scopre che la sua Me gusta il movimento non è un brano inedito; viene sostituita dal celebre cantautore e conduttore televisivo toscano Enzo Ghinazzi in arte Pupo con la canzone rivolta a Gesù a causa dei tanti momenti di crisi che stava attraversando nella sua carriera artistica e anche nella sua vita umana, La mia preghiera. Sempre nel 1992 esce l’album Movimenti, prevalentemente orientato verso sonorità pop e dance, con un discreto risultato di vendite. Nell’estate dello stesso anno si esibisce con il singolo promozionale Aria in varie trasmissioni televisive. Sempre nel 1992 recita nel film di Pier Francesco Pingitore Gole ruggenti, dove canta la canzone Timido, inclusa nell’album Movimenti, e il 29 maggio conduce con Paolo Bonolis Caccia al ladro su Canale 5.
Nel 1993 si dedica prevalentemente alla televisione conducendo i seguenti programmi: Il grande gioco dell’oca per Rai 2, il Festival di Castrocaro e Sanremo famosi per Rai 1. Partecipa inoltre al Festival di Sanremo con la canzone Balla italiano, contenuta nell’omonimo album pubblicato dopo la manifestazione canora. Nell’album è inclusa anche il brano Voglio un microfono, presentato durante l’estate al Cantagiro di quell’anno e sigla del programma radiofonico (dall’omonimo titolo) che ha condotto su Radio Dimensione Suono. Sempre in quest’anno lavora per lo storico giornale per ragazzi Intrepido, in cui viene scelta per rispondere alla posta dei lettori ed è protagonista di una striscia di fumetti intitolati Le avventure di Jo Squillo. Nel 1994 pubblica un altro album, 2p LA – xy=(NOI), più semplicemente noto come Noi, in seguito alla partecipazione alla seconda edizione del Festival italiano di Canale 5, con la canzone Potresti essere tu. Il disco è stato promosso in varie trasmissioni con i brani Andiamo su, e Mille storie estratti come singoli promozionali. Nello stesso anno presenta nuovamente il Festival di Castrocaro su Rai 1.
Negli anni seguenti pubblica soltanto CD singoli e qualche raccolta, con una distribuzione molto limitata, concentrandosi prevalentemente sulla carriera televisiva. Nel 1995 conduce Bit Trip per la TV svizzera. Nel 1996 conduce per Rai 1 il programma di moda Kermesse, e pubblica il cd singolo Non vedo l’ora, duetto con il rapper Luca T. Nel 1997 presenta Una città per cantare per Rete 4. Nello stesso anno sperimenta il nuovo genere musicale Jungle pubblicando il cd singolo Jo In The Jungle, contenente una cover della canzone (You Make Me Feel Like) A Natural Woman di Aretha Franklin. Dal 1999 presenta per Rete 4 il programma settimanale TV Moda, dedicato al mondo delle moda, che segnerà negli anni a venire una svolta definitiva nella carriera di Jo Squillo.

Anni duemila: l’affermazione di TV Moda
Dopo tre anni di assenza di pubblicazioni discografiche, nel 2000 pubblica il cd singolo Donne al sole. Nello stesso anno è la presentatrice della prima edizione del Festival Show, manifestazione canora organizzata da Radio Birikina. All’inizio del 2002 fonda e diventa direttrice di un canale satellitare intitolato appunto TV Moda cui vengono trasmess esclusivamente sfilate, interviste, eventi e reportage dalle capitali della moda a cui la cantante prende parte; nel 2007 il canale entra a far parte del gruppo Class Editori, cambiando il nome in Class TV Moda.
Nell’estate del 2003 incide una cover dance del brano Can’t Take My Eyes Off You, che viene pubblicata come cd singolo. Negli anni successivi incide diverse canzoni accompagnate da video musicali utilizzate come sigle di TV Moda, che però non verranno pubblicate come singoli; fra di esse si segnalano i brani Il sogno, Potere all’anima, Fammi entrare, 24055 occupato 6 e Un altro amore è possibile. Nel 2005 prende parte come concorrente alla seconda edizione del reality show La fattoria, condotta da Barbara D’Urso su Canale 5, dove prende iniziative contrarie al regolamento della trasmissione tra cui l’organizzazione di digiuni collettivi e meditazioni di gruppo, nonché occupando una delle zone a lei proibite (la casa del fattore, a cui non aveva diritto d’accesso), venendo squalificata.
Nel 2009 realizza una nuova versione dance di Siamo donne, con la quale ha partecipato alla prima edizione dello show di Rai 1 Ciak… si canta! e al concerto benefico organizzato da Laura Pausini allo Stadio San Siro di Milano Amiche per l’Abruzzo, il 21 giugno 2009. Dopo dieci anni di messa in onda su Rete 4, a partire dalla stagione televisiva 2009-2010 TV Moda viene spostato su Italia 1, nella fascia mattutina.

Anni duemiladieci: attivismo per i diritti delle donne e progetti musicali e televisivi
Nel 2010 Jo Squillo incide la canzone La vita è femmina, utilizzata come sigla di TV Moda e di Doppio femminile, programma radiofonico condotto da lei su Rai Radio 1 assieme a Maria Teresa Lamberti dal 2010 al 2014; la canzone, assieme a un secondo brano intitolato 6 la più bella storia della mia vita anche questa utilizzata come sigla di TV Moda, viene inserita all’interno della compilation Tv Moda Compilation Vol. 1, pubblicata il 28 febbraio 2011. Il 28 giugno dello stesso anno pubblica un singolo dance intitolato Never Get Down, prodotto da Ben DJ e accompagnato da un video musicale. Da settembre 2011 TV Moda va in onda sulle reti Mediaset in una formula rinnovata dal titolo ModaMania. Nel febbraio 2012 pubblica il suo settimo album, intitolato Siamo donne e composto interamente da canzoni sull’universo femminile: l’album è composto da sei cover di altri artisti e quattro sue canzoni pubblicate negli anni duemila. Da dicembre dello stesso anno presenta inoltre il magazine Mode, in onda in terza serata su Rai 2 per quattro stagioni fino al 2015.
Da giugno 2013 allarga il suo impegno da attivista per i diritti delle donne ideando e organizzando il progetto “Wall of Dolls”, un’installazione permanente in Via Edmondo De Amicis a Milano per denunciare il femminicidio e la violenza sulle donne; negli anni successivi altri “Muri delle bambole” vengono allestiti a Roma, Venezia e altre città italiane, e ogni anno in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne Jo Squillo è organizzatrice di eventi e manifestazioni al riguardo. Dal 2016 inoltre è ideatrice e regista di documentari sul tema che vengono annualmente durante i più importanti festival cinematografici italiani: Wall of Dolls alla Festa del Cinema di Roma 2016, Futuro è donna al Festival del Cinema di Venezia 2017, Donne & Libertà al Festival del Cinema di Venezia 2018 e Donne in prigione si raccontano al Festival del Cinema di Venezia 2019.
In campo musicale, nel 2013 e nel 2014 incide due brani dance in lingua inglese, rispettivamente Free Your Love e I Don’t Need You (Save the Woman), i cui videoclip vengono utilizzati come sigle di chiusura di ModaMania per quegli anni. Nell’autunno del 2014 è nel cast di Domenica in fra i cantanti del talent show interno al programma intitolato Ancora volare, in coppia con la cantante emergente Carolina Russi. Nel febbraio 2015 viene ristampato in vinile limitato dall’etichetta discografica Spittle Records il primo album dell’artista, Girl senza paura. L’8 marzo dello stesso anno, in occasione della giornata internazionale della donna, pubblica il video musicale di una nuova canzone contro la violenza sulle donne dal titolo La gabbia dell’amore, nuova sigla di chiusura di ModaMania.
Il 21 giugno 2016 pubblica un singolo di genere deep house dal titolo Spinball, accompagnato da un video musicale pubblicato lo stesso giorno. Il 21 luglio del 2017 pubblica un singolo di genere EDM intitolato Break It Off, accompagnato dal rispettivo videoclip. Nell’estate del 2018 annuncia sui propri social network l’uscita di una nuova canzone dance intitolata Happy Weekend: il brano tuttavia non viene pubblicato come singolo, ma viene utilizzato come sigla di chiusura di ModaMania. Da settembre entra a far parte del cast della settima edizione di Detto fatto, condotto da Bianca Guaccero su Rai 2, come esperta di moda; a gennaio 2019 lascia la trasmissione per tornare a Mediaset e prendere parte come concorrente alla quattordicesima edizione del reality show L’isola dei famosi, in onda su Canale 5, dove è costretta a ritirarsi dopo un mese di permanenza a causa di un infortunio. Nella stagione televisiva 2019-2020 riprende la collaborazione con Detto fatto come tutor ed esperta di moda. Dal 2019 è testimonial ufficiale dei City Angels.

Anni duemilaventi
Dal 24 marzo al 17 maggio 2020, a causa dell’isolamento in tutta Italia imposto dalla pandemia di COVID-19, dà vita ad una serie di DJ set a cadenza quotidiana intitolati Jo in the House, in diretta su Instagram da casa sua, che ottengono alti numeri di visualizzazioni catalizzando l’attenzione mediatica del periodo. Il 22 marzo 2021, in occasione del trentennale del brano Siamo donne, realizza assieme a Sabrina Salerno un nuovo videoclip del brano in collaborazione con Netflix, per promuovere la serie televisiva Sky Rojo, di cui vengono mostrati diverse scene all’interno del videoclip; la nuova versione del brano utilizzata per il video, cantata però solamente da Jo Squillo, viene pubblicata come singolo il 2 aprile 2021. Il 3 settembre 2021 presenta fuori concorso alla 78ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia il documentario da lei ideato e prodotto Matrimoni forzati. Dal 17 settembre al 5 novembre 2021 partecipa come concorrente della sesta edizione del Grande Fratello VIP, dove viene eliminata nel corso della sedicesima puntata. Il 4 novembre 2022 canta Siamo donne a Tale e quale show insieme a Alessandra Mussolini nelle vesti di Sabrina Salerno; l’anno seguente è una delle concorrenti dello stesso programma.


A Rutigliano, 22ª Giornata di Volo degli Aquiloni. Il programma completo

In il

festa-degli-aquiloni-rutigliano

XXIIª GIORNATA DI VOLO DEGLI AQUILONI “FAI VOLARE IL TUO SORRISO”

Con il Patrocinio di:
– Città Metropolitana di Bari
– Gal Sud Est Barese
– Comune di Rutigliano

PROGRAMMA:

Mercoledì 1° Maggio 2024
– Ore 12.00
Celebrazione all’aperto della S. Messa

– Ore 16.00
Apertura iscrizioni

– Ore 16.30
Torneo di volo amatoriale degli aquiloni

– Ore 18.00
Conclusione con premiazione dei vincitori e dei partecipanti

– Ore 18.30
Estrazione biglietti vincenti della sottoscrizione a premi volontaria

AMPIA AREA PICNIC CON PUNTO DI RISTORO PER TRASCORRERE UNA GIORNATA ALL’APERTO NEL RISPETTO DELLA NATURA E DEL LUOGO CHE CI OSPITA

Ad ogni partecipante sarà consegnato un attestato di partecipazione e una medaglia ricordo.

Verranno premiati:
– l’aquilone più alto in volo
– l’aquilone più ballerino
– la migliore coppia di aquilonisti
– l’aquilone amatoriale più bello

Postazione bagni mobili a cura di New Ecology di Alessandro Rizzi

Strada Comunale Annunziata
Rutigliano (Bari)
Latitudine: 40.983789
Longitudine: 16.989751

Per info:
3925059968
anspimonsdidonna@libero.it

Un sentito ringraziamento a Gianvito Antonelli per la grafica e la realizzazione del manifesto!


Pinnacoli e Calici Wine Experience, ad Alberobello il primo evento dedicato a tutti gli appassionati del vino

In il

Pinnacoli-e-Calici-wine-experience-ad-Alberobello

AIS MURGIA PRESENTA PINNACOLI E CALICI
WINE EXPERIENCE
IN PROGRAMMA AD ALBEROBELLO
DAL 26 AL 28 APRILE

– INGRESSO LIBERO –

AIS Murgia annuncia una nuova sinergia con l’Associazione Pinnacoli di Alberobello. All’iniziativa in programma l’ultimo weekend del mese in Villa Donnaloja saranno presenti 33 cantine.
Tutti gli associati sono invitati.

Alberobello – AIS Murgia annuncia la collaborazione con l’Associazione Pinnacoli di Alberobello, che organizza la prima edizione di un evento dedicato a tutti gli associati e agli appassionati del vino. Dal 26 al 28 aprile 2024, la suggestiva Villa Donnaloja di Alberobello si trasformerà nel palcoscenico di Pinnacoli e Calici – wine experience, un evento esclusivo promosso con il patrocinio del Comune di Alberobello – Assessorato Manifestazioni e Spettacoli. In occasione dell’ultimo weekend del mese, AIS Murgia avrà un ruolo chiave nella promozione della cultura del vino consapevole, collaborando strettamente con l’Associazione Pinnacoli per offrire un’esperienza enogastronomica senza pari a tutti i partecipanti dell’iniziativa a cui parteciperanno 33 rinomate cantine pugliesi.

Protagoniste dell’evento saranno alcune fra le migliori eccellenze vitivinicole regionali:
A Mano Wine,
Albea,
Angiuli,
Biancardi,
Cantele,
Carpentiere,
Castello Monaci,
Ceci,
Colli della Murgia,
Conte,
Conti Zecca,
Duca di Carlo Guarini,
Fieramosca,
Fino,
Kandea,
Li Veli,
Menhir,
Monsignore,
Morella,
Nicodemo,
Palamà,
Paolo Leo,
Polvanera,
Produttori Vini di Manduria,
San Marzano,
Schola Sarmenti,
Severino Garofano,
Taurino,
Tauro,
Torricella,
Tre Pini,
Vallone e Vigne Sammarco,
che inviteranno i visitatori a scoprire i segreti delle loro etichette più prestigiose.

Durante Pinnacoli e Calici, i visitatori avranno l’opportunità di esplorare la storia, la cultura e i territori unici che definiscono i vini di questa regione, attraverso un percorso sensoriale che include degustazioni immersive, esposizioni artistiche e performance musicali. La collaborazione con l’IISS Agrario Alberghiero Basile Caramia – Gigante rafforza ulteriormente il legame tra la cultura del vino e l’istruzione, promuovendo la consapevolezza e la comprensione del settore vitivinicolo tra gli studenti.

Le serate sono ad ingresso libero, permettendo a tutti gli appassionati e curiosi di partecipare e vivere momenti di puro piacere enologico. Per quanto riguarda le degustazioni, sarà possibile assaggiare tipologie di vino differenti corrispondendo presso ciascuno stand uno, due o tre WINE TOKEN, a seconda del vino selezionato (STANDARD, PREMIUM, GOLD). Ogni WINE TOKEN avrà il costo di € 3,50. Per ulteriori informazioni, invitiamo anche tutti gli appassionati del vino a consultare i canali ufficiali di comunicazione e i social network di AIS Murgia e Associazione Pinnacoli, dove verranno condivise le novità e gli aggiornamenti sull’evento.


Lumen Light Fest 2024, installazioni luminose nel centro storico di Conversano da aprile ad agosto

In il

Lumen-Light-Fest-24-Conversano

Lumen Light Fest 24 – Terza Edizione
Centro storico Conversano (Bari)

dal 25 Aprile al 31 Agosto 2024

Una mostra di installazioni luminose a cielo aperto per rendere fruibili e valorizzare gli spazi meno vissuti – ma ugualmente affascinanti – del Centro storico di Conversano.

Le opere artistiche e di design assumono funzione di arredo urbano, in quanto si integrano ed adattano agli in cui vengono collocati.

TRA DESIGN E ARREDO URBANO: LA NOSTRA VISIONE ARTISTICA
Dopo il successo delle edizioni 2022 e 2023, anche quest’anno attraverso l’arte daremo vita a nuove visioni.
Disegneremo percorsi alla scoperta di una Conversano che al calar del sole si trasforma attraverso la contaminazione tra arte e luce per stupire, meravigliare, trasmettere spunti di riflessione su sostenibilità, diversità e integrazione grazie a nuovi linguaggi.

LA PUGLIESITÀ DEI DESIGNER DELLA LUCE
Lumen Light Fest si avvale dell’ingegno e delle mani sapienti di artigiani pugliesi capaci di fondere nelle loro opere materiali naturali e luce per dar vita a installazioni interattive, aeree, luminose, panoramiche.

LE OPERE:

Opera di BERNARDO PALAZZO
Via Carelli (partenza dall’arco Arco)
Installazione aerea di manufatti con telai in ferro leggero atti al sostegno di centrini.
L’ installazione site specific, vuole rievocare il rapporto magico e ancestrale che l’uomo ha sempre avuto con gli astri, dando loro un valore predittivo e divinatorio.
I centrini, già considerati dall’artista come oggetti sacri carichi di antichi significati legati alle geometrie sacre buddiste, induiste e cristiane, assumono nuova veste.
“Corpi celesti” di Bernardo Palazzo. Da sempre l’uomo guardando al cielo sogna l’infinito. Da sempre l’uomo nell’infinito ha cercato se stesso. “Siamo tutti fatti della materia delle stelle”.

Opera di PINO INCREDIX
Via Porta Antica della Città (partenza dall’Arco)
Installazione aerea di manufatti con telaio ligneo leggero raffiguranti lanterne.
L’installazione sarà composta da lanterne ispirate alla tradizione orientale che faranno una luce soffusa con alcune con luce di vari colori.
I corpi luminosi sospesi evocheranno una strada di una città del lontano oriente.
Gli stessi creeranno sul pavimento della strada tante FINESTRE luminose.

Opera di LUMOS
Porta Tarantina (Angolo Mura Megalitiche)
Installazione di manufatti con telaio ligneo leggero del tipo luminaria raffiguranti una mongolfiera.
L’opera è alta 5 metri. Consente a chi la incontra di posizionarsi all’interno del cestello di luminaria e di farsi una foto entrando nell’installazione stessa.

Opera di LUMEN LIGHT DESIGN
Villa Garibaldi (giardino inferiore – zona fontana)
Installazione a pavimento di manufatti con telaio ligneo leggero del tipo luminaria raffigurante Fenicotteri.
20 fenicotteri rosa (alti 2metri) «abiteranno» l’ambiente circostante la fontana di Villa Garibaldi alternandosi tra dentro e fuori dall’acqua.
Intorno. prati di luci animeranno ogni aiuola creando un parco di luci nel quale immergersi.

Opera di VITO VALENTINO E DINO LOGRECO
Via Martucci
Installazione aerea di manufatti con telaio plastico e ferroso leggero raffiguranti meduse.
Meduse sospese che fanno da soffitto ad una delle stradine più caraterisriche del centro storico.
L’installazione è il risultato di un ingegnoso utilizzo di materiali riflettenti in grado di rifrangere luce sul pavimento con effetto caleidoscopico.


Campionato degli Spaghetti all’Assassina, all’Expo Levante l’evento dedicato al piatto simbolo di Bari

In il

spaghetti assassina bari

L’iconico piatto della cucina barese, gli spaghetti all’assassina (qui la ricetta), saranno i protagonisti del primo Campionato a loro dedicato, riservato esclusivamente per un pubblico di ristoratori, all’interno della fiera Expo Levante e del Tipico Village, un villaggio dedicato all’enogastronomia e all’artigianato ospitato al suo interno. L’evento, organizzato da Bari Cibo Cultura in collaborazione con il Gola Café Bistrot, si propone come il primo evento/gara dedicato a questo piatto simbolo della città di Bari.

Il campionato si articolerà in tre fasi. Nella prima fase, avverrà una selezione attraverso un sondaggio online tramite il quale verranno scelti i 12 ristoranti che otterranno il maggior numero di voti sul sito web www.lamiglioreassassina.it. Questi ristoranti potranno partecipare alle semifinali.

Le semifinali si terranno l’11, il 12 e il 13 aprile sul palco del Tipico Village, dalle quali emergeranno le 4 finaliste che si contenderanno il titolo di “Migliore Assassina” nella giornata di domenica 14 aprile. Le fasi finali saranno sotto la supervisione di una giuria composta da esperti del settore e una giuria popolare (4 rappresentanti del pubblico estratti a sorte), presiedute dal gastronomo Sandro Romano, Console Sud Italia dell’Accademia Italiana Gastronomia.

L’evento, condotto da Maurizio Mastrorilli del Gola Café Bistrot e con la partecipazione dei noti influencer Nunzia Bellomo (Miele di Lavanda), Gianfranco Laforgia (Sapori di Puglia) e Michele Pacino (Baffetto Food) come testimonial, avrà ingresso libero a partire dalle ore 19 di ogni giornata dal 11 al 14 aprile. Si tratterà di quattro giornate interamente dedicate alla promozione delle eccellenze del territorio pugliese e alla valorizzazione della cultura culinaria e dell’artigianato, animate da eventi live e cooking show.

L’evento è patrocinato da: Nuova Fiera del Levante, Mordi la Puglia, Accademia Italiana Gastronomia. Pugliosità è media partner di questo evento ad alto tasso di gusto.