BARI HI-END l’alta fedeltà torna in mostra al Nicolaus Hotel

In il

bari hi end 2023

Bari Hi-End
30ª edizione
Sabato 18 e domenica 19 marzo 2023
The Nicolaus Hotel – Bari

Tre piani espositivi con i più importanti marchi dell’alta fedeltà, etichette discografiche, magazine del settore, media partner Hi-Res Audio Qobuz

Concerti live serali sabato e domenica.

Un piano eventi con workshop, seminari, liuterie ed esibizioni dal vivo a cura dei conservatori musicali pugliesi.

Festeggiamo insieme questi trent’anni di impegno e condivisione con la musica!

INGRESSO GRATUITO – #bhe2023


NICCOLÒ FABI incontra i fan alla Feltrinelli – “Meno per meno” instore tour

In il

niccolò fabi

NICCOLO’ FABI firmacopie a laFeltrinelli di Bari
MENO PER MENO Instore
Giovedì 8 dicembre 2022 rinviato a Mercoledì 25 gennaio 2023

Per presentare al pubblico la sua nuovissima fatica discografica Niccolà Fabi attraverserà l’italia con una serie di speciali appuntamenti in cui incontrerà i suoi fan e racconterà loro la genesi ed i contenuti del suo nuovo disco d’inediti Meno per meno che uscirà il 2 dicembre.
Il cantautore romano, nella prossima primavera, sarà anche in concerto al Teatro Petruzzelli di Bari.

Per avere l’autografo acquista il cd alla Feltrinelli libri e musica di via Melo o nei Feltrinelli Village e ritira il pass* che dà accesso prioritario al firmacopie.

*un pass per ogni cd acquistato, fino a esaurimento.

Questo il calendario degli instore rigorosamente a ingresso libero:
11 gennaio a Cuneo presso Open Baladin (Piazza Foro Boario 12 – ore 18.30)
17 gennaio a Roma all’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini (Viale Antonino di San Giuliano 782 – ore 19.00)
18 gennaio a Cagliari presso il Foyer del Teatro Massimo di Cagliari (Via E. De Magistris 12 – ore 18.00)
19 gennaio a Firenze alla Feltrinelli Red (Piazza della Repubblica 26 – ore 18.00)
20 gennaio a Bologna presso la Scuderia Future Food Living Lab (Piazza Giuseppe Verdi 2 – ore 18.00)
21 gennaio a Palermo al Cinema Rouge et Noir (P.za Giuseppe Verdi 8 – ore 17.00)
22 gennaio a Napoli presso Foqus Quartieri Spagnoli (Via Portacarrese a Montecalvario, 69 – ore 18.00)
25 gennaio a Bari alla Feltrinelli (Via Melo da Bari, 119 – ore 18.30)


Torna a Molfetta la Fiera del Disco: vinili, cd, musicassette e tanto altro

In il

metroklang molfetta 8 gennaio

Domenica 8 Gennaio è ancora festa !!!
Dalle 10,00 alle 22,00 ti aspettiamo per il METROKLANG VILLAGE “Vinile & Mercatino Artistico”, alla Cittadella degli Artisti di MOLFETTA dove potrete trovare anche Food and drink. I protagonisti sarete voi e naturalmente gli espositori che con la loro passione e professionalità vi faranno vivere una intera giornata dedicata ai dischi in vinile, a 33 e 45 giri , MIX, CD, musicassette, etichette indipendenti, libri ma anche vintage, arte, dj set & fun !!! In questa edizione ci sarà anche il MERCATINO ARTISTICO curato da Carmela Palermo & Friends.

Programma Giovedì 8 Gennaio
– Apertura ore 10,00 – ingresso gratuito
– Breakfast ore 10.00 e possibilità di fare aperitivi e poter mangiare all’ora di pranzo
– Market: dalle 10,00 alle 22,00
– New Entry Mercatino Artistico a cura di Carmela Palermo & Friends.

Dj set a cura di Metroklang Records

Cittadella degli Artisti – Molfetta

Ingresso gratuito

Info line 3891823009 – powered by Metroklang Records


Capodanno in piazza a Monopoli con gli Adika Pongo

In il

Capodanno a Monopoli con gli Adika Pongo

MONOPOLI – Il conto alla rovescia per il nuovo anno è iniziato, Monopoli festeggerà il 2023 con tanta buona musica.
Saranno gli Adika Pongo a salire sul palco di Piazza Vittorio Emanuele sabato 31 dicembre per il Concerto di Capodanno.

Start ore 23:30

BIOGRAFIA
Gli Adika Pongo si sono formati a Roma nel 1993 dalla volontà di Niccolò Fabi, Lorenzo Salvatori, Aidan Zammit, Leonardo D’Angelo e Alessandro e Eleonora Benedetti.
Nasceva come cover band e si è subito imposta all’attenzione del pubblico romano per la grinta dimostrata dall’allora giovanissimo Niccolò Fabi.
Nel 1994, grazie all’amicizia che lo legava a Aidan e Niccolò (con i quali era cresciuto musicalmente nella band dei “Sei Suoi Ex”) entra (prima come ospite e poi come membro fisso) il sax di Costantino Ladisa.
Dopo poco la band subirà un momento di pausa a causa anche della decisione di Niccolò di concentrarsi sui propri progetti, decisamente lontani dal mondo degli Adika Pongo. Alla ricerca di un cantante, s’imbattono in un personaggio che poi sarà fulcro della loro produzione Live e in studio: Baruch Chadwick. Ballerino-cantante di Los Angeles era approdato in Italia grazie alla trasmissione della Carrà “Saranno Famosi”, in quanto nel cast dei musical “Fame” e “Dirty Dancing” negli USA. Inoltre, aveva partecipato anche a numerosi video di successo (“La Isla Bonita” con Madonna, “Barman” con Prince, e tanti altri).
Dopo poche date la band ha un momento di pausa e, per circa un anno, Eleonora, Alessandro, Costantino e Baruch creano “The BabaBlacksheep”, formazione che si discosta dal repertorio classico anni ’70 per sonorità più funk e acid-jazz. A quel progetto parteciperà anche la voce di Natasha King (sua la Hit “AM/FM degli anni ’80).
Ma il richiamo degli Adika è ancora molto forte e rifondano la band ancora con Lorenzo e Aidan.
Seguiranno anni di successi e concerti in tutta Italia. Dopo qualche tempo sia Lorenzo che Eleonora prendono altre strade e la band si assesta in una formazione “a 5”. Da qui nascerà l’idea del loro primo lavoro in studio.
E’ il 1997 quando gli Adika Pongo registrano presso il proprio Pongo Nation Studio di Roma sette brani originali per una produzione a metà tra il soul, il funk e la musica pop.
Per rendere il prodotto internazionalmente appetibile, si recano a New York per missarlo insieme al Sound Engineer Michael Landy nei prestigiosi studi ‘The Review Room’ dell’etichetta di fama mondiale GRP.
Il prestigioso lavoro prodotto negli States porta gli Adika Pongo ad essere la prima band europea ad aver missato presso la Grusin/Rosen Production ove si sono avvalsi della collaborazione di musicisti del calibro di Steve Khan (già con Steely Dan, Chaka Khan, Michael Franks, Brecker Brothers etc.).
Il lavoro è a tutt’oggi inedito.
In seguito, per l’etichetta Dance New Music, la band pubblica nel 1999 il loro primo singolo, cover famosissima di un “80’s” da discoteca; quel Wordy Rappinghood dei Tom Tom Club già successo internazionale in quegli anni. Le quattro versioni del singolo comprendono anche una versione suonata in stile 70’s dagli Adika Pongo oltre le consuete Dance Versions.
Congiuntamente al proprio lavoro solistico gli Adika Pongo avviano una collaborazione artistica con il produttore Alessandro Colombini (grande scopritore di talenti quali Lucio Battisti, Edoardo Bennato etc. nonché produttore di grande esperienza al fianco di Antonello Venditti, Michele Zarrillo e tanti altri) per la realizzazione di due brani che li vede al fianco alla giovane cantante esordiente Erèsia (al suo attivo l’album “Erèsia” realizzato per la RTI/S4 e co-prodotto da Stefano Magnanensi e Stefano Acqua) in una inedita mistura tra le sonorità prettamente ‘Soul’ degli Adika Pongo e la melodica interpretazione di Erésia.
Nel 2000 arriva a sostenere la voce di Baruch la cantante americana Wendy Lewis, amica del solista della band, direttamente da New York.
E’ proprio in quel periodo che gli Adika Pongo hanno l’occasione di iniziare il loro sodalizio con Mike Francis.
Anche Leonardo lascia la band (proprio durante il tour con Mike Francis) ed allora gli Adika chiamano di gran lena un talentuosissimo batterista italiano: Simone Prattico.
Nel 2001 la band decide di fermarsi per qualche tempo anche a causa delle precarie condizioni di salute di Baruch.
Aidan inizierà una proficua carriera con altri artisti del panorama musicale italiano e internazionale, mentre gli altri richiamano Lorenzo per provare a ricostituire una band ancora molto richiesta.
Non è molto facile sostituire un personaggio e un artista come Baruch, ma dopo poco gli Adika Pongo scelgono la voce di Randy Roberts. Figlio d’arte del famoso Rocky, egli duetta con Wendy in occasione di molte date in giro per l’Italia.
Questa formazione li porterà ad essere la band del “Coca Cola Beach Tour” di quell’anno; ed esso è l’anno del successo italiano di Valeria Rossi, con il suo “Dammi tre parole”. Grazie all’amicizia che la lega al chitarrista Lorenzo, la band prova ad unire la propria capacità di compagine dalla solida esperienza al fulmineo successo della canzone. Ma il progetto si arena e la band si ferma ancora.
Alessandro e Costantino, allora, si concentrano nella produzione artistica (e nella conseguente tournee che li vedrà ancora al fianco di Lorenzo e Simone) delle Fingerprints, gruppo vocale formato da quattro modelle per le quali curano il singolo “When I Fall In Love” (prodotto da Adriano De Santis).
Successivamente a questa esperienza, gli Adika Pongo si riformano aggiungendo al loro organico il percussionista argentino Pablo Oliver e il batterista (succeduto a Simone) Andrea Merli. Sarà la voce della sudafricana Ms. Tia a far ritornare sui palchi italiani la band.
Infatti, farà ancora una volta il “Coca-Cola Beach Tour del 2003, anno in cui approda il tastierista Alessio Scialò, segnalato dal pianista Stefano Sabatini come un giovane di indubbio talento.
Sono anni in cui la formazione si confronta con show prestigiosi come lo spettacolo da loro ideato e organizzato per conto del colosso assicurativo Alleanza Assicurazioni: Adika Pongo & Friends. Esso è stato uno spettacolo in cui la band ha avuto il piacere di avere sul palco in giro per l’Italia, una serie d’artisti e d’amici per uno show sempre pieno di sorprese e novità. Dal Mago Alivernini a Mike Francis, dal ritorno di Baruch e Wendy ad un corpo di ballo vero e proprio, tra giochi di prestigio (eseguiti talvolta anche dai membri della band) e musica in pieno stile Adika Pongo. In una delle serate vengono notati dallo staff organizzativo di Radio Dimensione Suono che li ingaggerà per una data che rimarrà per sempre nella mente degli Adika Pongo: quella che li ha visti condividere il palco con un grande della musica Soul: Lionel Richie.
Visto lo straordinario successo, saranno proprio i vertici della radio a volerli per l’imminente Tour dei Pirati che nel 2004 proponeva 42 date estive in tutte le migliori località balneari italiane. A causa della défiance di Lorenzo il percussionista Pablo chiama dall’Argentina il fratello Guillermo che si unisce alla band per i due mesi di tour.
Sarà un’esperienza piacevole per il riscontro avuto dalla band e sotto il profilo musicale ma che purtroppo avrà un epilogo non felice.
Tornati a Roma apprendono che il loro ex cantante Baruch, da giorni ricoverato in un ospedale romano, ritorna negli States per curare una malattia molto grave. Si spegnerà a Los Angeles il 6 ottobre 2004.
Sull’onda del successo riscontrato nell’anno precedente, anche nel 2005 Alleanza Assicurazioni si rivolge agli Adika Pongo per un nuovo tour.
Questa volta la band vuole portare in giro un suo vecchio sogno: costituire una vera orchestra con archi e fiati per dare vita alla “Adika Pongo Dance Orkestra”.
Ms. Tia deciderà di accomiatarsi dalla band ed allora vengono chiamati tre formidabili voci: Orlando Johnson, Wendy Lewis e Kiki. Per le dieci date portate in tutta Italia per promuovere l’attività della compagnia, lo spettacolo riscontra un successo clamoroso, per avere la sua punta massima durante uno show tenutosi a Roma nel mitico Piper, vero tempio della musica.
Per cercare di proseguire il non facile percorso intrapreso, la band riceve la collaborazione professionale di tanti protagonisti della scena musicale romana. Dalle voci di Fulvio Tomaino, Gioia Biasini, Cristiana Tugnoli, Sara Berni, Max Pasquarelli, Simona Rizzi ai fiati di Settimio Savioli, Sergio Vitale, Walter Fantozzi, Enzo de Rosa, Franco Santodonato, Rocco Ventrella ed altri.
In quel periodo, stringono una bellissima collaborazione musicale con le due cantanti che hanno fatto parte di una delle formazioni più celebri della musica Dance americana: gli Chic. Norma Jean Wright e Luci Martin ne fanno preso la loro band di fiducia per i loro concerti europei.
Queste rinomate collaborazioni fanno sì che la band venga scelta per partecipare alla “notte della Disco Music”, la Disco Fever 2006, che si svolge tutti gli anni a Lisbona, capitale del Portogallo. Sarà l’occasione per condividere il palco con un’altra icona della musica R&B: la Kool & The Gang, che non disdegnerà complimenti e meraviglia per la provenienza tutta italiana degli Adika Pongo.
L’arrivo dell’affascinante Francesca Silvy come Lead Vocalist della band ci fa arrivare ai giorni nostri. Già voce nelle “Fingerprints”, ella unisce all’avvenenza propria del mondo della moda da cui proviene, una indiscussa capacità vocale e una indubbia presenza scenica che porterà ancora in giro la musica degli Adika Pongo.

www.adikapongo.it


Capodanno in piazza a Bari con Rkomi, La Rappresentante di Lista, Boomdabash e i dj di Radionorba e Radio 105

In il

capodanno bari 2022 2023

CAPODANNO 2023 A BARI IN PIAZZA LIBERTA’
Sabato 31 dicembre 2022

Per festeggiare la fine del 2022 il Comune di Bari, in collaborazione con Radio Norba, e il sostegno di Regione Puglia e Pugliapromozione, ha organizzato il concerto di fine anno nella consueta location di piazza della Libertà. L’evento andrà in onda tramite alcuni collegamenti su Canale 5, mentre resterà la città di Genova protagonista del Capodanno targato Mediaset.
A salire sul palco di piazza Libertà, la notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio a partire dalle ore 21.30, saranno Rkomi, reduce da un anno di straordinari successi discografici con ben 7 dischi di platino e protagonista dell’ultima edizione di X Factor come giudice, La Rappresentante di Lista, il duo più amato della scena indie pop italiano, e i Boomdabash, il gruppo che da anni fa ballare tutta Italia con i suoi tormentoni.
A seguire saranno i dj di Radio Norba e Radio 105 ad animare la piazza e salutare insieme l’arrivo del nuovo anno.


Capodanno a Trani con Dodi Battaglia in concerto

In il

dodi battaglia capodanno trani

CONCERTO DI CAPODANNO CON DODI BATTAGLIA
Sabato 31 Dicembre
Porto di Trani

Ingresso Libero

Dalle 22.00 sul palco djs e animatori di Radio Selene, Pinuccio e Dodi Battaglia.
Alla mezzanotte edizione speciale del Festival dell’arte pirotecnica. Evento in collaborazione con Regione Puglia e Pugliapromozione

Trani si riconferma tra i Capodanni di Puglia, un progetto realizzato in collaborazione con Regione Puglia e Pugliapromozione con fondi PO FESR FSE 2014/2020.

Sarà il primo vero Capodanno dopo l’emergenza pandemica e la Città si prepara a festeggiarlo con un grande evento intergenerazionale sul suo palcoscenico più rinomato, il caratteristico porto turistico (e nello specifico piazza Quercia) che, a partire dalle 22.00, diventerà epicentro della festa organizzata per salutare il 2023.

Pugliesi e turisti saranno accolti ed accompagnati durante le sei ore di spettacolo dallo staff di Radio Selene: i dj Red Ricky, Ninni Bellifemine e Nico De Marinis, con l’animazione in voce di Angela Molinari, la diretta in tutta la Puglia con gli speakers Maria Rita Minoia, Simona Valenti, Stefano Alicchio. Una squadra collaudatissima quella di Radio Selene che scandirà a suon di musica le varie fasi dell’evento.

Il primo a salire sul palco e a condurre il pubblico verso la mezzanotte sarà Pinuccio (Alessio Giannone) che racconterà il meglio e il peggio dell’anno appena trascorso attraverso notizie nazionali e fatti privati e pubblici. Politici, artisti e nuovi personaggi diventati famosi per qualche assurdo motivo, saranno al centro della chiacchierata che Pinuccio avrà con il pubblico del Capodanno tranese.

Allo scoccare della mezzanotte riflettori puntati sul molo San Nicola e sull’edizione speciale Happy New Year del Festival dell’arte pirotecnica di Trani dedicata ai Capodanni di Puglia, un modo sicuramente convincente per dissuadere la comunità tranese a non far esplodere artifici in modo improprio per strada o dalle proprie abitazioni ma a seguire sull’area portuale in massima sicurezza un grande spettacolo. Verrà organizzato uno show con grandiosi effetti di luci e colori, in linea con quelli che da anni incantano il pubblico della rassegna dedicata ai maestri nazionali dei fuochi d’artificio.

Dalle emozioni della pirotecnia alla magia della musica. La notte tranese di Capodanno proseguirà con Dodi Battaglia, chitarrista, cantautore e compositore italiano. Il popolare componenti della formazione dei Pooh, in veste di solista in questo periodo sta girando l’Italia con il suo spettacolo “Nelle mie corde”. A Trani con le sue chitarre e la sua band, scalderà i cuori del pubblico in un viaggio nella storia della musica italiana.

Dopo il concerto di Dodi Battaglia la piazza continuerà a far festa, a ballare e a cantare con i djs di Radio Selene.

Capodanni di Puglia a Trani sarà trasmesso in FM ed in tutto il mondo grazie allo streaming del sito www.radioselene.it, all’app mobile Radioselene, e solo per l’Italia all’app mobile Radioplayer.


MURGIA VINILE: Fiera del Disco e della Musica ad Altamura

In il

murgia vinile altamura

Murgia Vinile, il mercato del disco organizzato ad Altamura ma rivolto a tutto il territorio circostante, dedicato al collezionismo discografico, alla diffusione della cultura musicale e alla promozione del suo ascolto. Una mostra/mercato dedicata al vinile, ma anche ad ogni altro tipo di memorabilia musicale: riviste, giradischi, poster, locandine e altro ancora. Decine e decine di espositori provenienti da tutta Italia daranno vita ad un’intera giornata carica di energia e in grado di attirare molti visitatori.

L’appuntamento, per gli appassionati, curiosi e non, è presso il centralissimo “Monastero del Soccorso-GAL” (Piazza Resistenza, 5) Domenica 18 Dicembre 2022, dalle 10:00 alle 22:00, per una giornata unica all’insegna della musica.

MURGIA VINILE 2022 – Fiera del Disco
Domenica 18 Dicembre
GAL-Monastero del Soccorso, Altamura (BA)
Piazza Resistenza, 5 (https://goo.gl/x6iM0b)
dalle 10:00 alle 22:00 – INGRESSO LIBERO

Per maggiori informazioni chiamare al 3297955505
www.facebook.com/murgiavinile


META – Mercato della Terra e delle Arti!

In il

META Mercato della Terra e delle Arti

Eccoci qui ad annunciarvi l’ultimo META del 2022!
Sabato 17 dicembre nell’aria di festa e serenità che avvolge il periodo natalizio vogliamo accendere un faro sull’ultimo e importantissimo tema dell’anno: l’inclusione sociale!
Sentirsi accolti da una società significa poter godere pienamente di tutti i diritti e le opportunità che offre, senza subire alcun tipo di discriminazione.
Uno dei diritti fondamentali dovrebbe essere l’accessibilità al cibo sano, ma sempre più spesso anche nel nostro “mondo civilizzato” dobbiamo constatare una diffusa povertà alimentare che costringe le persone a rinunciare alla qualità degli alimenti, rinunciando quindi alla propria salute.
Noi desideriamo che alimenti freschi, locali, biologici e naturali, nel rispetto del lavoro dei produttori, possano arrivare sulla tavola di tutti! Dal prossimo sabato, faremo la nostra parte, dando inizio ad una nuova iniziativa: LA SPESA SOSPESA, che grazie alla collaborazione con la Caritas farà arrivare i prodotti del META nelle case di chi sino ad ora non li ha assaggiati.

A partire dalle ore 19:00 in via Francesco Paolo Dalfino troverete:
– Mercato Contadino con i nostri produttori Orto dalla Luna, AliMurgia, Antonio, Peppino e Mario
– Mercato degli artigiani con Lum.i, Fatto con il cuore, Kanapa e ospiti d’eccezione della serata anche i ragazzi della comunità terapeutica Fratello Sole di Gioia del Colle che partecipando ad iniziative come la nostra hanno la possibilità di impegnarsi nella società e recuperare al suo interno il loro posto!
– Pub Contadino con pettole e vin brulé
– Gli amici di Plastic Free Puglia con Raffaele De Luisi
– Presentazione del progetto SCARTI FOTOGRAFICI con Mariangela Martina Fotografie
– Tombolata di beneficenza con Casale delle Meraviglie , i proventi serviranno a riempire le cassette della Spesa Sospesa che doneremo alla Caritas e ancora le decorazioni natalizie,le nostre Box regalo, tanti sorrisi e qualche sorpresa!

Vi aspettiamo sabato 17 dicembre dalle 19:00 alle 23:00 in via Capitan Francesco Paolo Dalfino a Sammichele di Bari!


SILENCE Festival Internazionale di Musica Acusmatica

In il

silence festival 2022 Bari

Silence Festival 2022 – XVI edizione | Festival internazionale di musica acusmatica
16, 17 e 18 Dicembre
Cittadella Mediterranea della Scienza (Bari)

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

SILENCE, come di consueto dal 2004 ad oggi, presenterà opere del repertorio dell’Acusmatica, una arte sonora di ricerca che consta di opere non performative, cioè composte e fissate su supporto (ieri un disco o un nastro magnetico, oggi un file digitale).
Nata con il nome di “Musica Concreta” in Francia e di “Musica Elettronica” in Germania nel secondo dopoguerra del ‘900, l’Acusmatica ha oggi un repertorio di decine di migliaia di opere fruibili sia individualmente in casa su un normale impianto audio, che collettivamente in sala con sistemi complessi tra cui gli acusmonium, reti di altoparlanti che circondano gli ascoltatori.
A Bari per il festival si utilizza un acusmonium munito di 60 altoparlanti.

Gli interpreti acusmatici, cioè i musicisti che gestiscono la spazializzazione dei suoni in sala, sono Vincenzo Procino, Alessandro Duma, Aurora Lacirignola.

Il Direttore del festival è Franco Degrassi.

Il festival, ed altre attività che seguiranno fino all’estate 2023, si tiene nell’ambito del Premio Nazionale del Ministero della Cultura Creative Living Lab (azione b) che l’associazione Musica & arti elettroniche (M.ar.e) ha vinto insieme ad altre 11 realtà culturali italiane.

Premio CREATIVE LIVING LAB della Direzione Generale Creatività Contemporanea / Ministero della Cultura.


MUNICIPI SONORI DI NATALE: 5 concerti gratuiti della Fondazione Petruzzelli per festeggiare in musica in giro per la città

In il

municipi sonori di natale fondazione petruzzelli

MUNICIPI SONORI DI NATALE
La grande festa della cultura si muove con la musica del Petruzzelli
5 concerti gratuiti* del Teatro Petruzzelli per festeggiare in musica in giro per la città

La Cultura diffonde cultura…
qui di seguito i primi appuntamenti del mese di dicembre: locandina concerti natalizi nei nostri Municipi.La nostra Assessora alla cultura Ines Pierucci ed il teatro Petruzzelli donano a Bari un elevato momento musicale.

PROGRAMMA:

ORCHESTRA DI OTTONI E PERCUSSIONI DEL TEATRO PETRUZZELLI / direttore Giovanni Pellegrini
15 dicembre 2022 – ore 20:30 – Chiesa di Sant’Antonio – Quartiere Madonnella – PRIMO MUNICIPIO
19 dicembre 2022 – ore 20:30 – Auditorium Istituto Calamandrei – Quartiere Carbonara – QUARTO MUNICIPIO
25 dicembre 2022 – ore 20:30 – Parrocchia San Pasquale – Quartiere San Pasquale – SECONDO MUNICIPIO
29 dicembre 2022 – ore 20:30 – Fondazione Giovanni Paolo II – Quartiere San Paolo – TERZO MUNICIPIO
30 dicembre 2022 – ore 20:30 – Teatro Magrini – Piazza Magrini Quartiere Palese – QUINTO MUNICIPIO

Musiche di
Mozart, Curnow, Short, Anderson, Gershwin, Armstrong

*INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento posti disponibili