Il Parco di Babbo Natale 2019 a Modugno

In il

Torna a Modugno, per la sua VII edizione, il “Parco di Babbo Natale”, organizzato dall’Associazione Socio – Culturale Piazza Pubblica.
Sabato 14 Dicembre dalle 18:00 alle 22:00 e Domenica 15 Dicembre dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:30, potrai visitare il fantastico mondo di Babbo Natale ed i suo elfi, presso il Parco San Pio in Via Giovanni Verga.
Come ogni anno il Parco di Babbo Natale offrirà una serie di novità tra attrazioni e spettacoli per i più piccoli.

Grandi e piccini potranno visitare l’Officina degli Elfi nella quale scrivere le letterine e inviarle direttamente a Babbo Natale tramite un marchingegno magico con l’ausilio degli elfi; entreranno nella fantastica casa di Babbo Natale dove immortalare una foto ricordo indimenticabile per poi divertirsi in un’area con diversi giochi per piccoli e adulti, passando per le aree dedicate al “balloon art” e ai truccabimbi e successivamente trattenersi nella zona ristoro dove poter consumare cibi e bevande della tradizione natalizia.
Ovviamente non mancheranno le sorprese!

Durante le due serate, il Parco si arricchirà di entusiasmanti performance e spettacoli artistici.

Il Parco di Babbo Natale, organizzato dall’Associazione Socio – Culturale Piazza Pubblica, è GRATUITO, fruibile dall’intera comunità e vive dell’impegno di tanti giovani e meno giovani che dedicano tempo ed energie per realizzare un sogno: far vivere un momento magico ai più piccoli e sensibilizzare la cittadinanza su un tema sociale o culturale, individuato nel riciclo e nella tutela dell’ambiente.
Un’iniziativa pensata per i bambini ma che punta a catturare anche gli adulti nel momento più bello dell’anno, in cui anche i sogni possono diventare realtà!

Seguici qui, sulla nostra pagina Facebook e Instagram (@piazzapubblica) per tutte le info e per rimanere aggiornato sulle performance artistiche.

Ingresso Gratuito

Ti aspettiamo!


Terlizzi, Le vie del Natale – la magia in città

In il

natale 2019 a terlizzi

Il comune di Terlizzi, Live, PdL comunicazione & Eventi e l’associazione CLAAI Terlizzi sono lieti di presentare la prima edizione de Le vie del Natale – la magia in città. Dall’8 Dicembre al 6 Gennaio, piazza Cavour si trasformerà in un vero e proprio villaggio natalizio pieno di eventi!

Luci, musica, buon cibo e spettacoli sorprendenti, saranno cuore pulsante di una manifestazione che renderà la nostra città ancora più incantevole!

Pista di Pattinaggio

(dall’8 dicembre al 6 gennaio)
Casa di Babbo Natale
(dall’8 al 26 dicembre)

LA MAGIA IN CITTA’
dal 14 al 24 Dicembre

Mercatini di Natale
Fiera del cioccolato
Gruppi gospel a tema natalizio

Stand enogastronomici
Live cooking
Vin brûlé

Artisti di strada
Fate illuminate
Maghi
Spettacolo bolle di sapone
Giocolieri
Ombre cinesi
Trampolieri
Mangia fuoco
Street musicians

Danza aerea
Banda dei Babbi Natale
Rappresentazioni teatrali
Esibizioni canore e danzanti a cura di associazioni, scuole e centri sociali.

Media Partner: LOVE FM

——————————
INGRESSO GRATUTITO
——————————

Tra le varie casette, ne sarà allestita una solidale per raccogliere doni e generi di prima necessità a chi non può permetterselo. La casetta sarà allestita per far convogliare tutte le donazioni di chiunque fosse interessato e poi ridistribuirle attraverso la parrocchia S.Gioacchino di Terlizzi.

La manifestazione è volta anche al turismo proveniente dai paesi limitrofi.
A tal proposito abbiamo creato una carta- coupon che garantisce ai possessori sconti con le attività convenzionate.
A breve comunicheremo attività affiliate e relative scontistiche.

Il programma dettagliato sulla pagina facebook “Le vie del Natale – la magia in città”

Maggiori informazioni:
+39 3485974426


Torna la Mostra di Presepi a Gravina in Puglia – 3ª Rassegna d’Arte Natalizia

In il

mostra presepi gravina in puglia 2019

La casa della Cola Cola organizza per il terzo anno consecutivo la Mostra di Presepi-Rassegna d’arte Natalizia in piazza Benedetto XIII n° 24 a Gravina in Puglia. La mostra è stata realizzata in ricordo dei fratelli Maestri artigiani Vincenzo & Beniamino Loglisci, saranno esposti presepi in terracotta rispecchiando scorci e vari simboli del paese. Tale mostra sarà allestita proprio nella suggestiva casa dei Maestri Artigiani,creatori insieme a l loro padre Giuseppe e nonno Vincenzo Loglisci, del simbolo della città, la Cola Cola; ove troverete oggetti e antichi e opere di terracotta realizzate in passato da essi stessi.
Dal 7 dicembre 2019 al 6 Gennaio 2020, dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 17:00 alle ore 21:00.


Apulia for Christmas: mercatini natalizi, dell’artigianato, spettacoli musicali e degustazioni

In il

apulia for christmas 2019

I fantastici mercatini di Natale, ritornano a Tenuta Monacelle e quest’anno per ben due weekend: 30.11 – 01.12 e 07.12 – 08/12
Una mostra mercato dedicata all’artigianato, all’hand-made tutto (o quasi) rigorosamente in chiave natalizia, con oltre 70 espositori provenienti da tutta Italia.
Non mancheranno spettacoli musicali e le immancabili degustazioni di prodotti tipici del periodo.


Ad Alberobello, la IIIª edizione dei Mercatini di Natale tra i Trulli

In il

mercatini di natale tra i trulli 2019 alberobello

TERZA EDIZIONE “MERCATINI DI NATALE TRA I TRULLI”

Con il freddo dell’Inverno e il cuore che si prepara ad accogliere il Natale, si riaccendono i giorni di festa dedicati alle tradizioni e agli antichi sapori. Siamo felici di invitarvi alla Terza Edizione dei MERCATINI DI NATALE TRA I TRULLI organizzata dall’A.C.A.F. Associazione Culturale Alberobello Future in collaborazione con L’Altro Caffè Bistrò e Patrocinata dal Comune di Alberobello presso Piazza del Popolo, Largo Martellotta, Largo Trevisani e Largo Pietra Ficcata. Un viaggio di momenti indimenticabili a passeggio in uno dei posti più belli e caratteristici del Mondo dove tantissimi turisti curiosi verranno accolti dal 6 Dicembre 2019 al 6 Gennaio 2020 da eventi e specialità uniche e particolari.
Ad accogliere tutti, ma soprattutto i bambini, ci sarà Babbo Natale pronto a ricevere letterine, saluti, foto e abbracci. Non mancheranno l’Animazione e la Musica in filodiffusione, gli eventi live musicali che verranno promossi e aggiornati attraverso la Pagina Ufficiale Associazione Future e poi spazio al gioco e alla creatività con gli Artisti di strada e i laboratori di lavorazione artigianale, spettacoli di magia e di pattinaggio artistico sul ghiaccio, intrattenimento per bambini con Mamma e Babbo Natale che sarà felice di accogliervi nella sua originale CASETTA ALBERO A TRULLO.

Di seguito le giornate speciali da non perdere:

8 DICEMBRE – Musica Anni 80’/90’ con Dj Viviano Bagnardi e il DUO LIVE LISA E BENNY
14 DICEMBRE – SERATA MUDU con Uccio De Santis, Umberto Sardella e Antonella Genga
15 DICEMBRE – COVER BAND VASCO ROSSI “I KOMANDATI”
21 DICEMBRE alle ore 20 – SPETTACOLO PATTINAGGIO ARTISTICO SUL GHIACCIO
21 DICEMBRE – COVER BAND NEGRAMARO “SCOMODAMENTE”
22 DICEMBRE – Sfilata Santa Bikers con Babbi Natale per le vie del paese in sella a possenti moto
per consegnare doni ai più piccoli (in collaborazione con gli amici Trulli’s Bikers di Alberobello)
22 DICEMBRE – CALATA DI BABBO NATALE da un’altezza di 50m con la sua memorabile slitta illuminata con successiva raccolta delle letterine (Evento a cura del G.A.S.P. Gruppo Archeologico
Speleologico Pugliese – CAI)
24 DICEMBRE – In questa giornata speciale gli utili dell’Associazione verranno destinati a delle
famiglie bisognose che riceveranno a casa propria dei pacchi dono con beni di prima necessità,
perché c’è sempre tempo per aiutare il prossimo (in collaborazione con l’Amministrazione Comunale)
1° GENNAIO 2020 – TRIBEMOLLE + BALLA CON NOI con Dj Viviano Bagnardi
3 GENNAIO – GRAN KARAOKE IN PIAZZA con Mimmo e Viviano Bagnardi
4 GENNAIO – COVER BAND PINK FLOYD “NO WALL BAND”
5 GENNAIO – Imperdibile CALATA DELLA BEFANA da ben 50 m di altezza organizzata dal Gruppo
GASP-CAI

Dal 22 NOVEMBRE 2019 apre anche in questa nuova edizione: la PISTA DI PATTINAGGIO TRA I TRULLI
Immergetevi in un’atmosfera particolare tutta da vivere e condividere con i vostri amici e parenti ascoltando le melodie natalizie, gustando i dolci fatti in casa, toccando gli oggetti dell’artigianato locale, ammirando le luci e il paesaggio e annusando il profumo del cibo e il calore dello stare insieme che scalda il caratteristico paese. Molti i prodotti proposti nelle casette in legno, tutti originali e autentici.
Ogni giorno sarà da raccontare, grazie anche al sostegno dei nostri sponsor che avranno modo di pubblicizzare le loro attività attraverso un maxi schermo, presenza su oltre 20.000 brochure, 1.000 locandine, PROMOZIONE e condivisione sui nostri canali social ufficiali Facebook, Instagram e su TELE REGIONE, RADIOPUGLIA e RADIONORBA.
Vivi la magia di un’esperienza unica in un paese da favola, per stare bene con i propri cari e non smettere mai di sognare.

INGRESSO GRATUITO – Dal 6 Dicembre 2019 al 6 Gennaio 2020


“MADRE NOSTRA” in anteprima a Bari il documentario di Lorenzo Scaraggi

In il

madre nostra lorenzo scaraggi

Giù il velo a Madre nostra, il documentario di Lorenzo Scaraggi sulle storie di redenzione nelle campagne pugliesi prodotto da Fondazione CON IL SUD e Apulia Film Commission attraverso il Social Film Fund Con il Sud. L’opera, fresca di un prestigioso secondo posto all’Italian Film Festival Cardiff, sarà proiettata martedì 19 novembre alle 17:00 in anteprima pubblica nel Cineporto di Bari. INGRESSO GRATUITO.

La terra, la Madre nostra, può donare redenzione alle donne e agli uomini? È partito da questa domanda il viaggio – l’ennesimo – del giornalista-viaggiatore Lorenzo Scaraggi fra orti sociali, terre confiscate alla mafia e comunità agricole delle campagne pugliesi. Un reportage on the road diventato documentario di 52 minuti in cui il 43enne reporter di Bitonto (Bari), in giro per la Puglia con il suo camper Vostok100k del 1982, raccoglie storie e testimonianze di riscatto sociale. Quattro tappe: Il Trullo sociale a San Michele Salentino (Brindisi), Semi di vita a Bari, Pietra di scarto a Cerignola (Foggia) e Spazio Esse a Loseto (Bari). Tutte con un filo conduttore: l’agricoltura come via per la redenzione in una terra – quella pugliese – troppo spesso al centro dell’attenzione per piaghe come la xylella e il caporalato.

Il canovaccio ha convinto la giuria dell’Italian Film Festival Cardiff (IFFC) che gli ha assegnato un prestigioso secondo posto nella sezione #CanfodPrize dedicata ai documentari. “Questo documentario porta allo spettatore un messaggio di positività e speranza sull’instancabile opera dei volontari che lavorano nelle terre confiscate alla mafia” si legge nelle motivazioni. E ancora: “Il fotoreporter-regista Lorenzo Scaraggi deve essere elogiato per il suo instancabile viaggio che rivela diverse storie e diverse persone, sogni e possibilità. La gente deve conoscere questa storia piuttosto ignota”.

Info. 0809752900


Artisti in mostra a Santa Teresa dei Maschi

In il

Artisti in mostra a Santa Teresa dei Maschi

Artisti in mostra a Santa Teresa dei Maschi, galleria/laboratorio permanente

Ricominciano le attività della Contraccademia, progetto di Bibart Biennale Internazionale d’Arte di Bari volto alla scoperta dell’arte e dei luoghi d’arte, spesso poco conosciuti: fino al 31 gennaio in mostra a Santa Teresa dei Maschi (Str. Santa Teresa dei Maschi, 26) artisti provenienti da tutta Italia e dall’estero.

La Galleria permanente sarà aperta dal martedì al venerdì dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30 e il sabato dalle ore 16.00 alle ore 20.00.
Ingresso gratuito.

“Contraccademia”: l’arte come germoglio di condivisione, incontro/confronto. Nello spazio di Santa Teresa dei Maschi, il pubblico può contemporaneamente guardare una mostra e vedere artisti al lavoro o che discutono, chiunque potrà inserirsi nel dialogo, oppure osservare come nasce un’opera: un vero e proprio condominio dell’arte.

“Noi vogliamo un’arte che non deve essere nè sottovalutata e nemmeno sopravvalutata dai critici d’arte, dalle aste evento, dai galleristi, vogliamo che gli artisti possano e debbano incontrarsi, confrontarsi liberamente tra di loro e con chiunque, senza schemi economici o pseudo intellettuali, una crescita umana basata su chi costruisce negli anni con etica il proprio lavoro e si mette al servizio di quel pubblico che pensa che l’arte sia un incontro, una occasione: un pensiero in libertà e di libertà. Siamo schierati dalla parte degli artisti del passato che ci hanno aiutato a rendere le immagini di ieri così vicine ai pensieri di oggi e allo stesso tempo sosteniamo la contemporaneità che traccia il nostro cammino.” Gli artisti della Contraccademia

_____

Nomi artisti in esposizione:
Damiano Bitritto, Cesare Cassone, Marco Ciccarese, Anna Cristino, Emanuela De Franceschi, Miguel Gomez, Giancarlo Montefusco, Marialuisa Sabato, Azio Speziga, Carmen Toscano, Pasquale Conserva, Roberto Capriolo, Vito Valenzano, Ryma Almozyyen.

Sei un artista? “Esci dal tuo studio, porta il tuo cavalletto e vieni a dipingere con noi.”

Per info
www.facebook.com/bibartbiennale/
Telefono: 3455119994


Apertura straordinaria del museo di Scienze della Terra al Politecnico di Bari

In il

Apertura straordinaria del museo di Scienze della Terra campus universitario Bari

Apertura straordinaria del museo di Scienze della Terra
Visite guidate su prenotazione

Il Sistema Museale di Ateneo dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro organizza l’iniziativa #DomenicallUniversità offrendo al pubblico domenica 10 novembre 2019 visite guidate al Museo di Scienze della Terra del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali.

L’accesso è gratuito e sarà consentito dalle ore 9.30 alle ore 12.30, per le visite guidate sarà obbligatorio effettuare la prenotazione e seguire la voce #DomenicallUniversità-10-novembre-2019.

Il servizio di prenotazione resterà attivo dalle ore 10.00 alle ore 13.00, da lunedì 4 a venerdì 8 novembre dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

Le prenotazioni saranno accettate fino al raggiungimento del numero massimo di visitatori previsto per ciascuna visita.

Per i più piccoli è stata programmata anche una “speciale visita guidata sulle tracce fossili della vita” presso il settore paleontologico del Museo.


Omaggio a Giovanni Capaldi, un musicista intellettuale nella Bari del primo novecento

In il

mostra Omaggio a Giovanni Capaldi

L’Associazione Recherce di Bari presieduta da Maruzza Capaldi, in collaborazione con la Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio e il Conservatorio di Musica “Niccolò Piccinni”, inaugura martedì 29.10.2019 un inedito percorso espositivo alla scoperta di Giovanni Capaldi (Bari, 1889 – 1969), fondatore dell’Istituto Musicale “Niccolò Piccinni” oggi Conservatorio statale di Musica, in occasione dei cinquanta anni dalla scomparsa.

L’iniziativa è stata realizzata sotto l’egida di un comitato promotore, formato da Maruzza Capaldi, Franco Chieco, Dinko Fabris, Carlo Goldstein, Rino Marrone, Michele Marvulli e Gianpaolo Schiavo.

La Mostra, che si inaugura il prossimo 29 ottobre 2019 alle 18 nel Foyer dell’Auditorium “Nino Rota”, è stata curata dalla prof.ssa Maria Grazia Melucci, docente e responsabile didattico-scientifica della Biblioteca musicale del Conservatorio “N. Piccinni” e si è valsa della consulenza musicologica del prof. Dinko Fabris, musicologo di fama mondiale e docente universitario presso l’Università della Basilicata. L’architetto Arturo Cucciolla, già docente presso il Politecnico di Bari, ne ha curato il progetto di allestimento, l’elaborazione grafica e fotografica. 

La Mostra racconta, attraverso la doppia esposizione di documenti originali e riproduzioni su pannelli didascalici, la biografia di Giovanni Capaldi, musicista, giornalista, fondatore e docente dell’Istituto Musicale Piccinni, poi Liceo e poi Conservatorio, svelandone aspetti della sua personalità fino ad ora sconosciuti. 

In particolare viene evidenziato il ruolo chiave di Giovanni Capaldi “intellettuale e musicista” nella Bari della prima metà del Novecento, una città in forte sviluppo culturale, che vide il critico musicale fortemente impegnato per dar vita a iniziative di fondamentale importanza per la storia della città, non a caso realizzate nello stesso anno: la creazione dell’Istituto Musicale “Piccinni” in via Melo (poi Liceo Musicale e infine Conservatorio di Stato dal 1960) e l’apertura lungamente preparata dell’Università degli Studi. La mostra attinge dal prezioso archivio di famiglia oggi intitolato a Giovanni Capaldi, vero scrigno di materiali iconografici e documentari che non solo raccontano la vita del fondatore, ma anche quella della Bari musicale e intellettuale della prima metà del Novecento.

L’evento sarà impreziosito da un concerto, che si svolgerà alle ore 19 nella Saletta dell’Aditorium “Nino Rota”, curato dalla prof.ssa Angela Annese ed eseguito da giovani allievi ed ex allievi del Conservatorio che suoneranno brani di musica vocale e strumentale di autori pugliesi: La Rotella e Gervasio –  le cui vicende biografiche si sono intrecciate con quelle di Capaldi – Millico, Paisiello, Giuliani, Van Westerhout e Piccinni. 

Il catalogo della mostra, curato da Maria Grazia Melucci e Dinko Fabris, è pubblicato dall’editore Adda di Bari e rappresenta anche il primo contributo monografico dedicato a Giovanni Capaldi; accoglie anche una serie di scritti di studiosi e testimoni (Annamaria Bonsante, Franco Chieco, Dinko Fabris, Alfredo Giovine, Domenico Losavio, Rino Marrone, Maria Grazia Melucci, Pierfranco Moliterni, Ferdinando Pappalardo, Corrado Roselli, Nicola Scardicchio) che riassumono e approfondiscono le conoscenze sull’uomo e l’artista, inquadrandolo nei contesti in cui si trovò ad operare.

La mostra sarà visitabile, dopo l’inaugurazione di martedì 29 ottobre, dal 30 ottobre al 30 novembre, domeniche escluse, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, con ingresso gratuito; sarà possibile programmate visite guidate.

Per informazioni: mediateca@consba.it


A come Srebrenica

In il

A come SREBRENICA

PERFORMANCE TEATRALE – Performance intensa ed emozionante. La testimonianza teatrale ricostruisce la storia recente del genocidio di Srebrenica. Un’attrice sola sul palco per più di un’ora diventa narratrice e protagonista di una storia dove la ragion di Stato e gli Interessi di politica Internazionale hanno giocato a Risiko con la vita di decine di migliaia di persone. Questo spettacolo/ testimonianza ricorda le vittime e punta il dito sui carnefici: aggressori e aggrediti. Ingresso gratuito